MechAssaultMechAssault 

Il gioco di Mech che rivoluzionerà le vecchie concezioni di videogame in single-player è finalmente arrivato.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

MechAssault

Al di là del singleplayer


Ok ok, nelle poche frasi precedenti ho ignorato la parte riguardante il singleplayer: tranquilli non è uno di quei titoli come Quake 3 Arena (per PC ovviamente) in cui la parte singleplayer è totalmente affidata allo scontro con dei bot, ma va sottolineato che in MechAssault ci sono ben 20 livelli differenti di gioco con ambientazioni diverse.
Ma il punto forte, per quanto possa essere coinvolgente la trama o varie le missioni, è finalmente l’inserimento del supporto per XboxLive; voi direte: “E cosa ce ne facciamo visto che intanto non si può ancora usare?” Be’… domanda più che legittima, ma nel frattempo possiamo iniziare a gustarci le 20 missioni per il gioco singolo e allenarci e diventare sempre più bravi e letali per quando incontreremo mech guidati non più da una AI troppo preordinata ma da veri e propri giocatori umani come noi che stanno giocando da chissà dove! Si dovrà di pari passo sviluppare anche l’intelligenza di come usare il nostro robottone, e scoprire che non sempre lo sparare addosso ai mech è la soluzione migliore per uscire vincitori: immaginate 5-6 mech contro voi da soli, ma che allo stesso tempo essi siano posizionati sopra un ponte (e notate che voi avete la possibilità di distruggere ogni oggetto)… a cosa sparate? A voi la scelta, a me sembra piuttosto ovvia… comunque era per farvi un semplice esempio.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

MechAssault

I mech e i loro arsenali


In MechAssault avrete a vostra disposizione 18 mech più 2 nascosti da sbloccare; essi sono (esclusi i 2 da sbloccare per non rovinarvi la sorpresa): Mad Cat, Timber, Wolf, Atlas, Prometheus, Owens, Hackman, Cougar, Puma,Uziel, Belial, Vulture, Mad Dog, Catapult, Bowman, Thor, Summoner, Uller, Kit Fox e Elemental. Inutile dire che ognuno presenta caratteristiche completamente differenti dai propri “compagni”: ad esempio i mech più pesanti avranno sì una potenza di fuoco più dirompente, ma allo stesso tempo saranno anche inevitabilmente più lenti e impacciati negli spostamenti rispetto a quelli più leggeri e al contempo rapidi. Unico aspetto negativo del gioco è relativo proprio ai mech: infatti praticamente in ogni gioco di robottoni avrete la possibilità di personalizzare a vostro piacere il vostro beneamato, personalizzarlo con adesivi, modifiche per alleggerirlo ecc. ecc. ; niente di tutto questo purtroppo in MechAssault, tuttavia avrete a disposizione una discreta quantità di armi che vi aiuteranno nelle vostre imprese.
Le armi che il vostro mech potrà portare sono essenzialmente di 3 tipi: missili, armi balistiche e armi ad energia. Attraverso il trionfo nelle varie missioni va notato che avrete la possibilità di ottimizzare i vostri armamenti: infatti ognuna di queste categorie potrà essere upgradate per altri 3 livelli oltre a quello base di partenza; il tutto ovviamente per ottenere prestazioni migliori: più rapidità e maggiore potenza di fuoco.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

MechAssault

Aspetto tecnico


Dal lato per così dire “tecnico” dobbiamo analizzare, seppur brevemente, i soliti 3 aspetti: controlli, grafica e sonoro.
Vi chiederete quanto potrà mai essere complesso controllare un robot gigantesco: niente di più errato; i programmatori sono riusciti ad assegnare i controlli forse più semplici mai visti su Xbox e ve ne accorgerete giocandoci, quando le mosse anche più complesse verranno da sé e dimenticherete i controlli complessi (o quanto meno discutibili) stile GunValkyrie.
La grafica è invece a dir poco eccezionale: texture ottime, bump mapping, buon numero di poligoni sullo schermo ( soprattutto in single player ) e rallentamenti quasi inesistenti, affiancati da una discreta profondità visiva. Ma il punto forte del titolo è sicuramente un altro: la possibilità davvero di distruggere ogni cosa: che sia un edificio, un ponte, altri oggetti, alberi e così via…
Per quanto riguarda il lato sonoro mi sembra che non sia il caso di aggiungere altro al fatto che il gioco è pienamente compatibile con il DolbyDigital 5.1.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

MechAssault

Concludendo


E’ giunto il momento di tirare le somme anche per quanto riguarda questo gioco: sicuramente sarà un must per tutti gli appassionati del genere, ma grazie alla sua varietà di gioco e semplicità nei controlli, sicuramente si accattiverà le simpatie anche dei non-appassionati. La longevità, se vi piace il genere, è praticamente infinita perché dopo avere ultimato le 20 missioni di singleplayer sarete finalmente pronti per lanciarvi nello scontro su XboxLive. E per quanto riguarda il resto che dire: beh vi basti sapere come ho già detto che OGNI cosa si può distruggere e quindi significa totale libertà nelle proprie scelte d’azione.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

MechAssault




Il gioco di Mech che rivoluzionerà le vecchie concezioni di videogame in single-player è finalmente arrivato. Non più solo battaglie con una AI che dopo un po’ appare limitata, ma ora (o almeno da quando sarà disponibile XboxLive) abbiamo davvero la possibilità di affrontare avversari umani con intelligenza umana (o almeno si spera). E’ quasi Natale, quando avvio la mia Xbox con al suo interno il suo DVD di MechAssault e per qualche ora sarò cosciente che i buoni propositi se ne andranno: è giunto il momento di far saltare un po’ di mech! Si, avete capito bene: MechAssault, il gioco che probabilmente ridefinirà la concezione di gioco in multiplayer su console è proprio qui davanti a me (anzi, dentro la mia Xbox).

TI POTREBBE INTERESSARE