Mobile ForcesMobile Forces 

Mobile Forces è un Fps che nasce da un'idea piuttosto particolare, nel quale saremo chiamati a prendere il controllo di un membro di una squadra di forze speciali, impegnato in una furiosa battaglia multiplayer con altri avversari umani: diretto concorrente di Tribes 2, dal quale eredita la possibilità di poter pilotare alcuni veicoli da guerra, il gioco potrebbe rappresentare una piacevole sorpresa. Il nostro Francesco Sorrentino lo ha provato e giudicato per noi, regalandoci un giudizio piuttosto deciso ed una recensione tutta da leggere...

Mobile Forces Mobile Forces

Come ti mobilito un esercito ...

La presenza dei mezzi risulta per MF il fulcro dell'intero gioco, nel quale poco altro si evidenzia, se non una cospicua varietà delle modalità di gioco presenti, fra cui oltre alle classiche deathmatch/teamDM/CTF, ve n'è qualcuna parzialmente originale, come quella in cui bisogna cercare di assassinare il capo squadra avversaria oppure quella del trailer (un carrello con bomba) trasportato a traino da un mezzo, da posizionare sul bersaglio della base avversaria (in qualche shot dei chiari esempi). Ma ritornando a parlare dei mezzi (solo terrestri) si possono contare quelli alla "dune buggies" (famosi per i film action attinenti al genere), i camion da trasporto militari (del tutto simili a quelli italiani della leva), i mezzi semi-corazzati e le jeep ad assetto largo, solitamente utilizzate per il trasporto del carrello bomba.
A parte le evidenti differenze di "stazza" fra i mezzi, altri aspetti che li contraddistinguono sono i posti disponibili a bordo, la resistenza agli spari, la velocità, l'inerzia e la stabilità in strada. Infatti una dune buggie è molto più veloce di un mezzo semi-corazzato, ma bastano un paio di raffiche di mitra alle gomme per farlo zompettare allegramente in aria. L'utilizzo del mezzo è indispensabile per mobilitare velocemente le truppe di assalto verso il target avversario, considerato che quasi tutte le mappe sono chilometriche e percorrerle a piedi corrisponderebbe ad una luuuuuunga (e noiooooosa) marcia, che solitamente si svolge a cielo aperto (le vie dirette sono anche quelle più scoperte).
La cosa più esilirante dal punto di vista della intelligenza (direi deficienza) dei bot è che quando siete voi alla guida del mezzo dovete dare un comando di "attacco", altrimenti il vostro allegro compagno tutto fa fuorchè salire sul mezzo. Quando invece è un bot a prendere la guida il più delle volte vi ritroverete a correre da centometrista come un forsennato, sbraitando a squarciagola a quello scriteriato di automa di aspettarvi, visto che vi ha lasciato inesorabilmente a piedi (uhmmm ... mi fanno venire in mente i nostri solerti auto-bussieri ai tempi delle superiori ...). Comunque questo aspetto indica chiaramente che i bot sono messi li per semplice training delle mappe, visto che anche agli alti livelli di difficoltà mostrano sempre la loro ignobile e scriteriata deficienza artificiale!

Mobile Forces Mobile Forces

... di Blu contro Rossi! O viceversa.

Apro una piccola parentesi dato che non posso fare a meno di citare la partita di calcio di questa settimana fra i "rossi" della Danimarca e i "blu" della Francia, che ha visto quest'ultima abdicare il suo titolo mondiale in una maniera a dir poco indecorosa! Nemmeno un gol segnato ed un misero punto sul tabellino! Una piccola rivincita per noi italiani, più volte presi a schiaffi dai cugini d'oltrealpe!
Ritornando al nostro MF, le squadre in campo saranno contraddistinte dal loro "colore" di appartenenza: blu e rosso. A parte questo, le skin e le fattezze dei giocatori sono prettamente uguali, segnando un altro punto a sfavore del gioco. L'arsenale, di cui potete vedere qualche shot esplicativo, è funzionale e non molto variegato. Ad inizio partita abbiamo la possibilità di poter scegliere il nostro armamentario in base all'ingombro (o peso) che questi comporta. Ad esempio se dovessimo portarci il nostro bel mitra a canne rotanti difficilmente potremo scegliere di portarci anche l'MA41 (o quantomeno il suo surrogato grafico). Quindi è auspicabile che il giocatore scelga più in base al "ruolo" che deve ricoprire in campo che in quello di pura "passione" bellica, altrimenti la squadra risulterebbe da subito squilibrata, presentando quasi tutti con le stesse armi in campo.
Più che altro posso citare che nella versione a noi concessa per la review (completa al 90%, con la documentazione assente e qualche mappa mancante) l'efficienza era ancora lontana dalla perfezione, ma ho potuto appurare che anche nella versione al "pubblico" finale il tutto è rimasto completamente ... inalterato! Tra l'altro l'effetto grafico degli spari lascia molto delusi, con un flash mappato preso pari pari da papà UT, più tutta quella serie di effetti sonori ripresi in maniera spudorata sempre dallo stesso gioco.
Capisco che MF è basato sul core di UT, ma visto che alcuni mods "gratuiti" hanno avuto la felice idea di "cambiare" almeno questo aspetto (vedi Strike Force), in MF sono state apportate modifiche minime, e visto che il gioco è venduto a prezzo pieno, mi sarei aspettato MOLTO di più sotto questo aspetto. Ma senza perderci in chiacchiere inutili, la natura stessa delle armi sa di trito e ri-trito e siamo parecchio lontani dagli alti livelli di perfezione tecnica visti in altri giochi analoghi. Anzi, siamo talmente lontani che MF ha compiuto netti ed evidenti passi "indietro", peccando di superficialità e rendendo pacchiano e poco "gustoso" l'uso delle stesse.

Mobile Forces Mobile Forces
Mobile Forces Mobile Forces

In conclusione

Mobile Forces è un titolo da giocare prettamente con squadre "umane". Inoltre abbiamo avuto parecchi problemi di lag sui server pre-finali di gioco e sembra che comunque queste lacune siano rimaste, visto che il kernel di UT doveva essere raffinato meglio per poter supportare la fisica dei mezzi in gioco. Se volessimo escludere questo aspetto (che ricopre pur sempre la sua importanza) e giocarlo in LAN, viene subito fuori la grafica mediocre ed il sonoro peccaminoso, che spezzano inesorabilmente le gambe (già storpie) di MF! Che dire ... se dovessi affibbiargli un voto numerico, il gioco raggiungerebbe appena la mediocrità.
L'unico vero antagonista di MF rimane Tribes, che lo batte senza "mezzi" termini (concedetemi questo gioco di parole) in parecchi aspetti. Ma visto che il target di MF rimane un pubblico che vuole divertirsi in maniera immediata e senza scervellarsi troppo ... beh ... lasciatelo dove sta e cercatevi un altro gioco, che è meglio! Altrimenti, se proprio non potete farne a meno e siete "calamitati" dalla presenza dei mezzi, scaricatevi il il demo, provatelo e giudicate da voi se il gioco vale il prezzo richiesto.

Mobile Forces Mobile Forces
Mobile Forces Mobile Forces
Mobile Forces Mobile Forces
Mobile Forces Mobile Forces
Mobile Forces Mobile Forces
Mobile Forces Mobile Forces
Mobile Forces Mobile Forces
Mobile Forces Mobile Forces
Mobile Forces Mobile Forces
Mobile Forces Mobile Forces
Mobile Forces Mobile Forces
Mobile Forces Mobile Forces

Mobile Forces

Questo Mobile Forces è un gioco meticcio, che annovera elementi alla Tribes (grazie alla presenza dei mezzi, che possono trasportare più giocatori contemporaneamente) ed elementi di team-deathmatch del tanto famoso Unreal Tournament (diverse modalità di gioco, fra cui qualcuna originale).
Quando mi sono apprestato a recensire MF, la prima volta che l'ho visto ho detto << ... accidenti quant'è brutto!>> a causa del balance inesistente delle armi, la grafica a tratti scattosa (anche su computer di tutto rispetto) ed il sonoro preso pari pari da suo padre UT, da cui ne trae per intero anche il motore grafico. Infatti a prima vista questo MF sembra proprio uno dei tanti mod "gratuiti" creati a bizzeffe per il titolo della Digital Extremes. Poi, con la santa pazienza del recensore certosino (hehehe), mi sono impegnato vivisezionando il titolo, giocando tutte le mappe e tutte le modalità presenti, ed alla fine ho cambiato - anche se in parte - il mio parere iniziale << ... tanto brutto non è ...>>.
Quello che lascia davvero con l'amaro in bocca è che il gioco è stato reso troppo "arcade" e scarsamente "realistico", ed i giocatori di livello avanzato che preferiscono i giochi un tantinello più complessi (e longevi) a quelli semplici (ma più immediati) lo guarderanno di traverso già dalle battute iniziali, senza dedicargli più di qualche ora scarsa di gioco. E' un vero peccato perchè sotto sotto l'idea dei mezzi, anche se alla fine "riciclata" da quella di Tribes, da quel sano tocco in più alla modulo di gioco inflazionato e tutta uguale dei First Person Shooter dell'ultimo periodo.

TI POTREBBE INTERESSARE