MotoGP: Ultimate Racing Technology 2Moto Gp 2 

THQ torna in pista con Moto GP 2, il sequel di uno dei più giocati, e apprezzati, titoli compatibili con Xbox Live: nuove moto, nuove piste, e una massiccia dose di competizione ed agonismo. Siete pronti per la sfida? Valentino vi sta aspettando in sella alla sua Honda...

Moto Gp 2 Moto Gp 2

Realizzazione tecnica

Moto GP 2 è graficamente ancora superiore rispetto al pur ottimo predecessore. Da una base così ben avviata non si poteva far altro che migliorare, e i grafici della THQ hanno dimostrato di essere davvero in gamba, ottimizzando ed arricchendo di piccoli particolari la struttura grafica del gioco.
I modelli poligonali delle moto ora sono ulteriormente migliorati, il dettaglio dei particolari è nettamente superiore rispetto al passato. Le texture sono di ottimo livello, il Bump Mapping fa la sua bella presenza su asfalto e lo rende maggiormente realistico, di notevole impatto sono i riflessi del sole sulle carrozzerie delle moto, davvero ben realizzati. Unico difetto riscontrato è un leggero rallentamento in caso di troppe moto su schermo sulle curve strette. Il motore rallenta di poco, nulla di grave, in quanto nelle situazioni normali non ci sono problemi. Le visuali disponibili sono ben sei, ce n’è davvero per tutti i gusti.
Il primo Moto GP era un arcade puro, e a causa di ciò i puristi della simulazione storsero il naso. La THQ sembra aver ascoltato le loro lamentele, già dalla demo Online di Moto GP si poteva aumentare la fedeltà simulativa, ma con Moto GP 2 è stato completamente rivoluzionato il sistema di guida e controllo della moto. Se nel primo episodio sgommate e derapate erano all’ordine del giorno, ora dovrete regolare l’acceleratore, in quando la moto è molto più sensibile rispetto al passato.
Ciò che fa la differenza rispetto al prequel è l’introduzione delle moto a quattro tempi, mezzi completamente diversi dalle vecchie sorelle a due tempi. Oltre ad avere il doppio della cilindrata, le quattro tempi sono decisamente più impegnative da guidare, agli sviluppatori va riconosciuto che sono stati in grado di differenziare perfettamente le nuove quattro tempi dalle vetuste due tempi, dando così un ulteriore senso di realismo al gioco.
I comandi sono gestiti perfettamente, in aggiunta, sono totalmente personalizzabili. La configurazione di base è già ottima, il tasto A corrisponde all’accceleratore, mentre il tasto B al freno. Ad ogni modo, per gestire meglio la moto, è possibile accelerare e frenare con lo stick destro, molto utile se si preferisce dosare al millimetro l’acceleratore. Giocare a Moto GP 2 è estremamente divertente, però, purtroppo, gli sviluppatori hanno introdotto una feature molto fastidiosa.
Su Xbox Live si sono verificati degli avvenimenti un po’ sgradevoli, ovvero i cheaters (persone che barano), tagliavano le curve e usavano trucchetti vari per riapparire a metà pista, facendo così dei tempi bassissimi. In Moto GP 2, appena si tocca l’erba, si aggiungono decimi su decimi al tempo sul giro attuale. Una penalizzazione in certi casi davvero fastidiosa.

Moto Gp 2 Moto Gp 2


Grazie al pieno supporto Live, Moto GP 2 ha un’ottima longevità. Con l’Online potrete trovare sempre nuove persone contro cui correre, garantendo così un’ottima durata al titolo che, anche offline grazie alle stagioni da affrontare, sa offrire ore e ore di puro divertimento. Il reparto sonoro è stato curato nei minimi dettagli, i rombi delle moto si differenziano l’uno dall’altro in base alla casa costruttrice e al tipo di motore, un passo avanti rispetto al primo episodio che risultava un po’ monotono. La musica di sottofondo è piacevole ed orecchiabile, e c’è ovviamente la possibilità di utilizzare le proprie colonne sonore personalizzate.

Moto Gp 2 Moto Gp 2

Commento

La THQ torna in pista con Moto GP 2, un gioco che è molto più di un restyling o di un semplice upgrade. Oltre ad un numero maggiore di moto e piste, gli sviluppatori hanno rinnovato il sistema di controllo, ora più realistico, in maniera da soddisfare le richieste e i desideri degli appassionati della simulazione. Grafica da urlo, giocabilità elevata e pieno supporto di Xbox Live, rendono Moto GP 2 un acquisto obbligato per gli appassionati di corse, e caldamente consigliato a tutti gli altri, soprattutto a chi ha apprezzato il primo, ottimo episodio.

Pro: Grafica eccellente Sistema di guida ora più simulativo Pieno supporto Xbox Live Contro: Penalità eccessive

La pit lane è aperta...

L’asfalto è caldo, il motore è pronto a scatenare tutta la sua potenza, mancate solo voi! Siete pronti a scendere in pista con Moto GP 2? I ragazzi di THQ ritornano sulla strada col loro nuovo simulatore di moto, sequel dell’apprezzatissimo Moto GP. Avete sempre sognato di guidare la mitica Honda Rc 211 V? Il vostro scopo è sempre stato quello di salutare Biaggi con la manina e sorpassarlo in curva? Grazie a Moto GP 2 potrete fare questo e anche molto di più. Bando alle ciance, analizziamo nei particolari questo attesissimo gioco!

Una volta inserito il gioco nel vostro Xbox partirà la presentazione, caratterizzata dalla tipica musica di sottofondo della serie Moto GP e da vari filmati tratti dalle gare. Al termine dell’introduzione, dovrete scegliere il vostro pilota che, a differenza del passato, sarà legato al vostro account Xbox Live, quindi qualsiasi modalità starete giocando, i vostri amici potranno vedervi Online ed invitarvi a giocare con loro. Il menu principale, chiaro e di facile consultazione, vi darà da subito svariate opzioni di gioco tra cui scegliere.
Oltre alla classica possibilità di cimentarsi in una gara veloce, la modalità principale del gioco è, ovviamente, la Modalità Carriera, in cui simulerete una vera e propria stagione della Moto GP. Nel campionato userete il pilota creato da voi, e di gara in gara acquisirete dei punti esperienza che potenzieranno e miglioreranno la vostra moto. Segue la Modalità Acrobazie, grazie alla quale, sbloccherete piloti, tracciati e tante altre feature nascoste di Moto GP 2.
Grazie ad Attacco al Tempo potrete migliorare i vostri tempi sul giro, e grazie all’opzione Live, ogni vostro record sarà messo Online per essere confrontato con quello dei vostri amici. Dal momento che è la modalità principale del gioco, è giusto approfondire ed analizzare la Modalità Carriera, in cui vi metterete a confronto coi piloti reali della Moto GP. All’inzio del campionato vi sarà chiesto di creare un vostro pilota e scegliere una tra le moto disponibili, c’è da dire che la scelta è molto ampia. I ragazzi della THQ hanno introdotto tutte le moto del campionato: Honda, Yamaha, Aprilia, Kawasaki, Suzuki e Proton saranno pronte e a vostra disposizione per mordere l’asfalto rovente.
Grazie alla licenza Moto GP 2002, il racing game della THQ presenta tutte le moto della stagione passata, avremo dunque moto a due e quattro tempi. A differenza del passato, in Moto GP 2 potrete affrontarvi su tutte le piste del mondiale, riprodotte fedelmente in ogni loro particolare. Giusto per citarne qualcuna, segnalo Mugello, Motegi, Philip Island e Phakisa, ovvero le piste più gettonate nelle partite su Xbox Live.

Tecnicamente, Moto GP 2 è un piccolo gioiello. A differenza del passato, prima di ogni gara sarà possibile intraprendere delle piccole sfide sul tracciato, in grado di regalarvi dei punti esperienza in caso di successo, queste competizioni saranno utili anche per farvi conoscere meglio la pista.

TI POTREBBE INTERESSARE