Music Maker PlayStation 2  0

Comporre musica è il vostro sogno ma non avete un PC? Magix, da anni sul mercato dei personal computer con software amatoriali e professionali per la creazione di musica e video, da oggi espande il paniere di acquirenti allargandosi anche al mondo della PS2.

Accordiamo gli strumenti...

Prima di analizzare nel dettaglio i vari aspetti del programma, ecco una breve introduzione per meglio comprendere cosa saremo in grado di fare una volta entrati in possesso di questo Music Maker PS2. Music Maker è un loop-sequencer. Ma che cos'è un loop sequencer? Al contrario della musica MIDI, dove un device esterno (ad esempio una tastiera) riproduce una sequenza di suoni comandata da una Master device (ad esempio un PC) traducendo in note e valori dei comandi alfanumerici, nel caso dei loop- sequencer il suono prodotto non dipende dal device che li riproduce, ma dal campione sonoro utilizzato nelle tracce. Ciò significa che la stessa canzone avrà "incorporati" i suoni, che quindi non dovranno necessariamente essere riprodotti da un device dedicato. Questa, in sintesi, una spiegazione di cosa fa un sequencer di campioni: è un programma che permette di suonare a un tempo X un determinato sample (campione) e che assegna dei valori quali pitch (velocità di riproduzone del suono, che ne modifica la tonalità), volume, pan (canale sinistro o destro) e vari effetti quali echo, sustain, reverbero. Generalmente i sample sequencer hanno la possibilità di lavorare su più canali (o tracce), gestendo quindi più sample contemporaneamente. Verrà quindi assegnato un canale ad ogni sample che si desidera utilizzare, e "incollato" nel track editor quello desiderato. Una volta terminato il lavoro, la traccia mixed che si ottiene dai vari canali potrà essere trattata a piacere per ottenere files audio, che vengono poi utilizzati per "suonare" il pezzo completo. Music Maker PS2 offre queste possibilità, ma non solo: infatti una volta creata la musica, MMPS2 permetterà anche la creazione di annesso video, utilizzando lo stesso concetto del loop-sequencer infatti, si potranno incollare pezzi di video "preconfezionati" e pronti all'uso per arricchire ulteriormente la musica creata.

Il joypad al posto dello spartito

Con il joypad è possibile muoversi nei diversi menu del programma, per selezionare i campioni da utilizzare, impostare i settaggi del mixer, editare le tracce audio e video e visionare il prodotto finito. Dopo la prima mezz'ora di fatica per memorizzare a che funzione corrispondono i vari tasti del joypad, ci si abitua anche grazie all'help in linea ad utilizzare TUTTI i tasti del joypad. Personalmente avrei preferito di gran lunga la possibilità di utilizzare un cursore, come tutti i programmi per PC. In alto ad ogni schermata sono presenti i vari menu, nella parte centrale il sequencer vero e proprio, mentre in basso i vari oggetti che si possono di volta in volta selezionare e trascinare all'interno della finestra del sequencer.

Diesis, bemolle, bequadro, ovvero: aspetti tecnici

Ma vediamo nel dettaglio alcuni aspetti salienti del prodotto Magix:

  • Audio
    Per giudicare un software musicale come questo la qualità dei loop inclusi nel CD è un aspetto fondamentale. I campioni presenti sono più di 3000, e spaziano tra vari generi musicali: triphop, 2-step, techno, R&B, Hip-Hop e tanti altri. Questa varietà (pensate ad esempio di poter scegliere tra almeno 200 loop di batteria, non è niente male!) garantisce una buona versatilità, con una qualità dei suoni che è di tutto rispetto. I bassi ad esempio sono pieni e corposi, i loop di batteria ben ritmati e molto vari, con una discreta quantità di variazioni per ogni "tema".

  • Video
    La libreria dei clip video da cui si può attingere per creare il filmato che accompagnerà la nostra canzone è meno varia rispetto a quella dei loop audio (presumibilmente anche a causa delle dimensioni di un filmato video, di gran lunga maggiori di quelle di un loop audio), ma i loop video sono comunque un numero sufficiente a permettere di montare un videoclip molto vario e non ripetitivo. Si potranno definire due livelli differenti (sfondo e primo piano) nei quali alternare le clips selezionate anche sovrapponendole. (la presenza di qualche donzella impegnata in movenze ballerine non è affatto sgradita).

  • Il Sequencer
    Altrimenti definito da alcuni "arranger", il sequencer è il cuore del software, ed è la sezione dove verranno effettuati tutti i montaggi (audio e video). Lo spazio sullo schermo dedicato a questa funzione non è a mio parere stato ottimizzato a sufficienza, rendendo a volte difficile avere una panoramica visiva dell'intero pezzo (manca ad esempio una funzione di zoom e non vi è la possibilità di rimpicciolire l'anteprima del video in basso a destra). Si avranno a disposizione 16 tracce audio e 2 tracce video per poter comporre le proprie creazioni, che sono molto più che sufficienti a garantire una discreta polifonia.

  • Gli effetti
    Il Mixer Audio permetterà di selezionare un effetto Master da applicare in quantità selezionabili ad ogni traccia in modo distinto. Gli effetti Video a disposizione (non tantissimi a dire il vero) sono realizzati in modo semplice e abbastanza intuitivo: potrete trasformare l'aspetto del filmato allargandolo e ruotandolo, selezionare i colori principali e di sfondo, distorcere e creare fade-in e fade-out fra diverse clips.

  • Salvataggi
    Nota per i consumatori abituali di memory card: su una memory da 8MB (standard PS2), si possono memorizzare fino a 60 canzoni (in media).

  • Allegro con brio!

    Concludendo, non posso non fare un paragone fra il titolo Magix e "MTV Music Generator 2" della Codemasters, uscito quasi un anno fa sulla stessa piattaforma e di fatto unico diretto concorrente di Music Maker PS2. Dirò subito che il software della Magix vince il duello con MTVMG2 per quanto riguarda la varietà e qualità dei loop sonori (aspetto fondamentale, come già detto, per un software di questo genere). Dal punto di vista della interfaccia utente e della gestione dei video, MMPS2 risulta molto meno intuitivo e versatile di MTVMG2. In definitiva un buon titolo destinato a tutti i DJ in erba che possiedono una PS2 e non hanno la fortuna di poter spendere tanti sudati soldini in un software professionale per PC.

      Pro:
    • Loop sonori qualitativamente ben realizzati...
    • ... e sono più di 3000!!
    • 16 tracce audio e 2 video non sono poche...

      Contro:
    • Interfaccia utente un po' scomoda e macchinosa da utilizzare
    • Gestione dei menu e dello schermo migliorabile

    Musica maestro!

    Al giorno d'oggi fare musica non è certo un concetto ad esclusivo appannaggio di pochi: da quando il supporto informatico è entrato di prepotenza in tutte le case di produzione discografica (pre e post produzione compresa) ci si è potuti avvalere di sofisticati software per campionare suoni, modificarli, creare loop, pitchare... il tutto sempre più semplicemente fino al drag & drop automatico. Magix, da anni sul mercato PC con software amatoriali e professionali per la creazione di musica e video, da oggi espande il paniere di acquirenti allargandosi anche al mondo delle console e precisamente a quello dei possessori della PS2. Il software musicale è un genere che su PS2 ancora non ha praticamente nessun esponente, ad eccezione di MTV music generator, vediamo quindi insieme se il nuovo prodotto della Magix è in grado di surclassare il software della Codemasters uscito ormai mesi fa sulla stessa console.