NHL Hitz 2002  0

Il gameplay

Tutti coloro che amano fare strategie di attacco, passaggi raffinati e il catenaccio in difesa per bloccare le strategie avversarie, devono sapere che questo non è un titolo adatto loro, infatti La normale strategia che si adottava nei titoli di hockey precedenti viene completamente stravolta, le partite si giocheranno in un campo più piccolo del normale, e i contendenti saranno solo 3+portiere, un numero inferiore a quelli reali, e che troverete nel gioco HNL 2002.
Capire come giocare a questo gioco è veramente semplicie, infatti sarà sufficente prendere in mano il joypad XBox per cominciare a sentirsi dentro l'azione di un gioco i cui tasti principali sono passaggio, tiro, inoltre ci sarà un tasto che vi consentirà anche di prendere a botte il vostro avversario, e in alcuni casi vi ritroverete anche a scontrarvi con lui in un'incontro di boxing sul ghiaccio (Gli sviluppatori hanno dato vita ad un nuovo sport:-))
Durante le partite non appena la potenza del vostro giocatore raggiungerà il massimo livello, questi si trasformerà in una specie di demone (la forma del corpo non cambia, ma sarà avvolto da fiamme e scosse) infuocato con un bastone da hockey in mano, capace di trasformare il disco in un potentissimo globo di fuoco, che vi consentirà di fare passaggi inarrestabili e tiri praticamente imparabili.
Avremo a nostra disposizione un vasto numero di squadre, di campi, di giocatori, e di modalità di gioco, tra le quali troveremo il classico campionato nel quale dovremo affrontare 30 NHL Team avversari, una modalità dove dovremo portare la nostra squadra alle finali della coppa, e una modalità che ci sarà utile per prendere esperienza e per svilupare le nostre abilità.
La cilliegina sulla tortà è la possibilità di creare una squadra personale, nella quale potrete creare ben 11 giocatori, dei quali potrete scegliere tutti i particolari, in modo molto dettagliato e curato.

La grafica e il sonoro

NHL Hitz è caratterizzato da una grafica molto dettagliata e curata nei minimi particolari. Ci saranno molti tipi di giocatori diversi per aspetto fisico e volto, inoltre questo è uno dei primi giochi in cui il pubblico è completamente poligonale, come anche in NFL 2002 di EA, e reagirà in modo positivo o negativo con lo svolgersi del gioco; infatti se noi dovessimo compiere un'azione spettacolare, o fare un goal fantastico, questi si alzeranno in piedi per applaudirci ed esultare.
Anche gli stage e le protezioni sono fatte molto bene, per non parlare dell'effetto fatto dal ghiaccio. Inoltre sarà spettacolare vedere gli effetti dei giocatori e del disco qualndo raggiungeranno il massimo della loro potenza
Il commento che ci sarà durante le partite non è proprio il massimo, ma viene compensato da degli stupendi suoni classici dei giochi di hockey.

Conclusioni

NHL Hitz è un gioco che ha tutte le carte in regola per entrare a far parte della vostra collezione, se poi siete amanti dell'hockey avrete una ragione in più per acquistarlo, anche se dipenderà dal tipo di stile che sceglierete di giocare, infatti se preferite un gioco simulativo di questo sport vi consiglio caldamente di acquistare NHL 2002, ma se un tocco di arcade e di adrenalina vi divertono e vi emozionano, allora non potrete fare a meno di NHL Hitz 20-02.



Materiali
  • Trucchi
    • Pro:
    • Ottima grafica
    • Il pubblico è interamente poligonale
    • Lo stile arcade regala vivacità al titolo
    • Possibilità di creare una squadra personalizzata

      Contro:
    • Non adatto a chi ama la simulazione

    Hitz fa la differenza

    Gli amanti di hockey che compreranno XBox potranno scegliere fra ben 2 titoli di questo genre sportivo, uno di questi è la perfetta simulazione prodotta dalla Ea sports di cui però se ne sta occupando Jokerit, noi invece tratteremo il secondo di questi titoli ovvero quello della Midway: NHL hitz 20-02, che si differenzia da quello Di casa Ea per la sua "leggera" tendenza Arcade, che lo rende più adatto ad un pubblico che ama il divertimento immediato e spericolato.
    Approfondiamo l'argomento con i capitoli successivi di questa recensione.