PC Basket 2003PcBasket2003 - La recensione 

Gli italici ragazzi della DemSoft si lanciano in questo strategico cestistico, campo davvero con pochi precedenti in Italia, e rilasciano il seguito di un gioco che riscosse buon successo l'anno scorso. Saranno riusciti a migliorarsi? Ce lo dirà Paolo Bersani in questa recensione.

PcBasket2003 - La recensione PcBasket2003 - La recensione
PcBasket2003 - La recensione PcBasket2003 - La recensione

Ogni Maledetto Sabato


Veniamo al gioco vero e proprio. Dovrete gestire qualsiasi aspetto della vita di una società di Basket, sia quelli legati dalla gestione sportiva sia quelli economici.
Inanzitutto dovrete scegliere uno sponsor (che si affiancherà al nome della vostra squadra per l'intera stagione) tra alcuni simpaticoni come Radio DeeJay o la stessa DemSoft.
A quel punto vi si apriranno tutte le possibilità offerte dal gioco.
La gestione dello spogliatoio intanto; potrete decidere di volta in volta che giocatori convocare e naturalmente il ruolo e la disposizione in campo, potrete affidare alla squadra o a giocatori individuali un discreto numero di schemi (c'è anche una piccola sezione in cui vengono visualizzati tipo filmato e se ne possono creare di nuovi) e di indicazioni varie.
Poi dovrete per forza di cose scegliere l'allenamento per i vostri ragazzi. Potrete scegliere 3 al massimo 3 sessioni giornaliere in cui insistere sulla tattica (contropiedi, gioco perimetrale, ecc) o sulla condizione atletica. Potrete farli allenare nell'uno contro uno, nei tiri da 3 o molto altro ancora.
Se avete bisogno di nuovi giocatori li potete trovare nell'apposita sezione in cui è possibile cercarne uno attraverso filtri particolari e mettergli uno scout alle calcagne.
Potete ricercarlo direttamente attraverso il nome e proporre giocatori o contante (o entrambi) proponendo un incontro con la società interessata.
Attenti al bilancio, però! Lo potrete controllare facilmente controllando entrate ed uscite tenendo conto di ogni voce. Naturalmente avrete accesso a varie schermate di statistiche con dati relativi alle prestazioni di squadra e individuali (attivabili anche attraverso dei grafici).
Oltre ai campionati nazionali sono presenti le Coppe Nazionali, la Coppa Europa e la Superlega Europea, oltre alla possibilità di organizzare amichevoli.
Il gioco presentava qualche piccolo problema tecnico che sembra però essere stato risolto dalla prima patch (disponibile al sito della DemSoft) e presenta ora ottima stabilità.

PcBasket2003 - La recensione PcBasket2003 - La recensione
PcBasket2003 - La recensione PcBasket2003 - La recensione

I Canditi son Finiti


Il gameplay in sè appare abbastanza convincente.
I cambi tattici durante le partite danno effettivamente spesso l'idea di apportare qualche modifica e anche la 'cronologia' delle azioni di gioco appare ben ritmata e calibrata.
L'unica cosa che appare piuttosto mal studiata è il fatto che spesso i divari tra 2 squadre nel punteggio alla fine della partita sono davvero troppo ampi.
Passi per la prima partita persa di 77 punti, ma poi dopo una cura quasi maniacale ai dettagli e 2 vittorie risicate ne ho vinta un'altra di 50 punti e ho perso l'ultima di 39.
Speriamo che questo venga colmato con una patch o, alla peggio, nella prossima edizione di questo titolo. In ogni caso proseguendo con la stagione la situazione si è decisamente normalizzata sistemandosi praticamente da sola.
Purtroppo ho assistato ad un altro bug piuttosto fastidioso (che cmq pare stiano sistemando anche quello); la partita si blocca in modo automatico quando ad un giocatore viene sanzionato il quinto fallo e finchè non viene sostituito il gioco non può riprendere.
Purtroppo giocando nel campionato tedesco ad un certo punto incontrando il Bonn ho notato che un giocatore era presente fisicamente 2 volte (2 'istanze' identiche, non solo il giocatore, tant'è vero che tutte le statistiche -punti, minuti giocati, falli, ecc - salgono in contemporanea) A quel punto quando il giocatore ha commesso il 5° fallo è stato subito sostituito ma la seconda 'istanza' è rimasta in campo bloccando la ripresa della partita senza che io potessi fare qualcosa.

PcBasket2003 - La recensione PcBasket2003 - La recensione
PcBasket2003 - La recensione PcBasket2003 - La recensione

Conclusioni

In generale comunque questo PcBasket2003 riesce davvero a divertire per quello che si propone, soprattutto per la fascia di giocatori a cui si affida.
La realizzazione semplice scoraggerà probabilmente i videogiocatori che col Basket hanno davvero poco a che fare ma sarà sicuramente gradito agli appassionati di questo splendido sport.

Pro:

- Longevo e divertente
- Il primo manageriale di basket (realizzato in Italia) finalmente convincente
- Grande numero di statistiche ed opzioni
Contro:

- Qualche bug di troppo
- Limitato nelle possibilità di carriera

PcBasket2003 - La recensione PcBasket2003 - La recensione
PcBasket2003 - La recensione PcBasket2003 - La recensione
PcBasket2003 - La recensione PcBasket2003 - La recensione

Fratelli di Software


Mi capita raramente di dover recensire una produzione italiana e devo dire che la cosa mi riempie sempre di una campanilistica soddisfazione non indifferente.
Come saprete credo tutti il BelPaese è decisamente indietro rispetto al resto dell'europa (per non parlare di Usa e Giappone) per quanto riguarda la cultura videoludica.
In Italia è tutto più difficile; creare un gioco, trovare qualcuno che lo produca e, non di meno, venderlo.
Questo fa sì che la nascita di software house italiane sia un processo molto difficile e lungo che porta spesso a notevoli difficoltà di vario tipo.
Una tra le più giovani e promettenti è senza dubbio questa DemSoft, quasi all'esordio assoluto nel campo ma sicuramente con le idee chiare visto che hanno deciso di concentrarsi quasi totalmente a questo prodotto.
Una scelta sicuramente richiosa perchè, anche se in Italia il Basket ha un seguito importante di praticanti ed appassionati, è già difficile (eccezion fatta per Champioship Manager) che il popolo italico si faccia prendere da un manageriale calcistico, figuriamoci dunque uno cestistico.
In realtà PcBasket2002 raggiunse un discreto successo sia di critica che di vendite e i ragazzi della sopracitata Software House hanno partorito da poco l'edizione 2003.
Partiamo come di consueto da quello che bramano gli occhi, ovvero l'aspetto grafico del titolo. Beh, che dire..PcBasket2003 è un manageriale, quindi per definizione più che scarno nella grafica.
Per essere precisi il tutto si riduce a menù e schermate di grafica statica di vario tipo.
Niente di più, niente di meno, ma in fondo è tutto quello che serve ad un manageriale. Lo stesso CM non ha mai fatto diversamente, eccezion fatta per il neonato CM4 che presenta anche la possibilità di guardare la partita con una semplice grafica 2D al posto della classica schermata statica.
PcBasket vi darà la possibilità di allenare ben 200 squadre divise in 6 leghe europee: Italia, Spagna, Francia, Grecia, Turchia e Germania. Cominciamo ad analizzare le migliorie ed innovazioni rispetto alla versione dello scorso anno.
Inanzitutto è stato raggiunto un accordo con la LegaBasket che ha permesso ai programmatori di usare i nomi reali dei giocatori di 16 squadre della nostra Serie A.
Sono state aggiunte molte leghe e la possibilità di cambiare squadra in caso di contrasti con la dirigenza.
Inoltre ora è possibile giocare sullo stesso pc in 4 e sono state migliorate molte routine di Intelligenza Artificiale, con l'aggiunta degli incontri tra società per discutere lo scambio o la cessione di uno o più giocatori.