Phoenix WrightPhoenix Wright 

Dopo l'enorme successo ottenuto su Nintendo DS, Phoenix Wright e i suoi casi arrivano anche su cellulare, confermando una sinergia che sta portando alla nascita di numerosi titoli di grande qualità. Nel caso specifico, questo "simulatore di tribunale" ci permette di impersonare un avvocato alle prime armi che deve difendere un amico d'infanzia da un'accusa di omicidio...

Se avete provato un titolo della serie Phoenix Wright su Nintendo DS, sapete esattamente cosa aspettarvi su cellulare. La trasposizione del gioco, infatti, è davvero riuscita e si sposa perfettamente con le caratteristiche tecniche degli attuali terminali. Del resto ci troviamo di fronte a una meccanica semplice, che incastra in modo sapiente sequenze predeterminate con momenti di interattività. Le cose funzionano in questo modo: ci viene introdotto il caso e i suoi protagonisti, quindi si passa al dibattimento in aula e alla passerella dei testimoni. Fra una deposizione e l'altra, vengono presentati alla corte dei referti e delle prove che possono essere analizzati in un archivio sempre accessibile. La chiave per la risoluzione di ogni caso sta nell'analizzare in modo attento ogni deposizione, incalzando il testimone laddove la sua versione ci appare poco chiara oppure presentando una prova che lo smentisce in toto. Man mano che si smonta una deposizione falsa, vengono alla luce degli elementi che poi consentiranno la chiusura del caso.

A livello tecnico, la conversione di Phoenix Wright risulta ottima. Molto probabilmente gli sviluppatori si sono limitati a ridimensionare alcune immagini e a pensare a modi alternativi per visualizzare i testi e per accedere ai menu. Quale che sia stato il carico di lavoro che il team ha dovuto sopportare, il risultato è tecnicamente uno dei prodotti migliori in circolazione, in questo caso sia per quanto concerne la grafica che il sonoro. Il character design è impeccabile e personaggi vantano un buon numero di espressioni diverse, il che viene accompagnato da un commento sonoro finalmente all'altezza della situazione, sia per quanto concerne le musiche (piuttosto varie e orecchiabili), sia per gli effetti di voce ("Objection!!!"). È davvero un peccato che un prodotto così ben realizzato, così coinvolgente e innovativo (per quanto riguarda il wireless gaming) sia anche così terribilmente corto e poco longevo: al fine di creare una sorta di pubblicazione "a episodi", Capcom ha pensato di includere un solo livello di gioco, rendendo di fatto questo Phoenix Wright più simile a un bellissimo demo che non a un prodotto completo...

Clicca per votare!
S.V.

Redazione

S.V.

Lettori

Sia che abbiate provato un episodio della serie Phoenix Wright su Nintendo DS, sia se non conoscete affatto la serie, vi ci vorrà solo qualche minuto per essere conquistati dalla freschezza di questo gioco, che anche su cellulare riesce a esprimere tutto il proprio potenziale sia tecnico che ludico. Ci troviamo di fronte a un titolo molto ben fatto, che però viene fortissimamente penalizzato sotto il profilo della longevità: un solo caso è davvero troppo poco per un simile prodotto.

Tommaso Pugliese

Pro

Contro

Pro

  • Tecnicamente ottimo
  • Molto coinvolgente
  • Conversione perfetta

Contro

  • Assurdamente corto

TI POTREBBE INTERESSARE