PlanetSidePlanetSide 

PlanetSide, il primo MMOFPS, ossia una nuova modalità FPS, massiva e su mondi persistenti. Andiamo a scoprire tutto questo insieme a Davide "Black" Di Sisto!!

Era il tempo degli FPS....

Tanto tanto tempo fa nacquero i First Person Shooter, ossia gli sparatutto in prima persona, importando nel parco giochi PC un nuovo genere decisamente innovativo. A quei tempi, uscirono giochi come Castle Wolfenstein, che ultimamente è tornato con una sfoggiante nuova edizione, Quake o il fantastico Doom; Il genere FPS venne apprezzato da una gran parte di videogiocatori, e col tempo questo fenomeno si espanse a dismisura. Cosa è avvenuto poi? Semplice, grazie all'avvento di macchine sempre più performanti e schede video all'avanguardia, anche il genere FPS si è evoluto parecchio, espandendosi fino a creare titoli di un notevole impatto visivo.
Ovviamente i titoli visti negli ultimi anni non si sono fermati ad un mero miglioramento grafico, bensì hanno subito altre notevoli mutazioni. Basterebbe parlare di Unreal Tournament per farci venire in mente il primo FPS dedicato interamente alla modalità multiplayer, seguito poi da Quake III e da molti altri titoli.
Come il vecchio FPS dedicato al single player, anche per il nuovo nato è stato un successo quasi annunciato.
Dopo anni di successo la modalità multiplayer si è evoluta ancora, creando quello che per molti era un sogno nel cassetto...un MMOFPS. Cosa significa questa strana parola? Massive Multiplayer Online First Person Shooter, in parole povere si tratta di una nuova esperienza di FPS online, dove i giocatori non vengono più trasportati in una singola mappa o arena, bensì in un mondo persistente.
Per molti la parola "MMO" non è affatto una novità, dato che il primo genere ad essersi affacciato a questa modalità è l'RPG, ma vederlo inserito in un FPS è difficile da descrivere, si potrebbe parlare di "esperienza", ossia qualcosa da provare assolutamente.
Quello che sto per fare è appunto descrivere in cosa consiste questa esperienza, grazie a PlanetSide, il nuovissimo titolo di casa Sony Online Entertainment.

PlanetSide PlanetSide

The Story so far....

La Repubblica di Terran, esistente da oltre mille anni, fu l'unica potenza governativa con un regno intergalattico. Fondata su una politica altamente belligerante, la Repubblica di Terran mantenne un'assoluta autorità fino a poco tempo fa, quando una forza di spedizione fu inviata in un tunnel stellare per colonizzare un mondo appena scoperto chiamato Auraxis.
Durante la colonizzazione di Auraxis, furono stabilite tre basi principali in diversi punti della superficie del pianeta per accelerare il processo di colonizzazione. Negli anni seguenti, furono costruiti numerosi altri avamposti sui continenti del pianeta.
Inoltre furono riportati alla luce i resti di un'antica razza aliena che prese il nome di Vanu. Non fu possibile scoprire cosa accadde ai Vanu, ma durante le fasi di colonizzazione furono scoperti elementi della loro tecnologia, soprattutto della tecnologia "rigenerativa". Utilizzando un ibrido tra la tecnologia Umana e quella Vanu, gli umani furono in grado di conservare il loro codice genetico. Ogni volta che qualcuno moriva, era possibile riportarlo in vita grazie alla tecnologia rigenerativa.
Verso la fine del periodo di colonizzazione, il tunnel stellare collassò, isolando la colonia della Repubblica di Terran dall'impero principale. Le tensioni crebbero e sfociarono in rivolte. Dietro la spinta della divisione dal nucleo principale dell'impero, la Repubblica di Terran fu infine scissa in tre potenze: a coloro che rimasero fedeli alla Repubblica di Terran si aggiunsero il Nuovo Conglomerato e la Sovranità Vanu. Ora i tre imperi sono impegnati in una guerra per il controllo di Auraxis. Una guerra che sembra non avere mai fine.

PlanetSide PlanetSide

Nuovo Conglomerato

Abbattete la minaccia rappresentata dalla tirannia! Distruggete tutto e ricominciate da capo! Chiamiamo tutti gli uomini abili alle armi per combattere contro coloro che vogliono privarci delle libertà fondamentali. Nessuna pietà!!Non possiamo dimenticare il periodo di oppressione che abbiamo vissuto a causa dei tiranni di Terran e dei fanatici di Vanu!Arruolamento volontario, adesso! L'equipaggiamento del Nuovo Conglomerato può arrecare il massimo danno con un singolo colpo, per quanto agendo lentamente. La conferma è data dal carro armato d'assalto del NC, il Vanguard, che dispone del più grande cannone disponibile, pur se con un volume di fuoco inferiore. A ulteriore dimostrazione dell'amore dell'NC per la potenza pura, c'è il Jackhammer, un fucile automatico a tre canne che può spazzare via soldati e veicoli nemici dalla corta distanza.

Auraxis e dintorni..

Per poter provare anche questo tipo di esperienza bisogna per prima cosa creare un account in SOE (Sony Online Entertainment), ossia il server dedicato a PS e molti altri titoli come Dark Age Of Camelot (MMORPG). Dopo aver creato l'account bisogna attivare il sistema di pagamento mensile, o con carta di credito o con un'apposita Gamecard.
Dopo aver attivato l'account posso finalmente entrare a far parte degli abitanti di Auraxis.
Dopo l'attivazione dell'account si passa alla creazione del personaggio scegliendone la fazione, divisa tra NC (Nuovo Conglomerato), VS (Sovranità Vanu) e TR (Repubblica di Terran), il sesso, viso e infine la voce.
Il personaggio che dovrà combattere su questo pianeta è stato creato, ora bisogna scegliere se partire al Santuario o in Azione Istantanea.
Scegliendo di iniziare al Santuario, la base principale della fazione, si potrà familiarizzare tranquillamente con i comandi di gioco, utilizzare zone di addestramento virtuali, scegliere le certificazioni adatte al personaggio oppure semplicemente dare un'occhiata all'armamentario. L'azione istantanea al contrario ti farà apparire direttamente in un luogo "caldo", ossia un luogo dove ci sono stati pesanti combattimenti di recente. Consigliato soprattutto a chi ha già creato il suo soldato con le certificazioni adatte, dato che in battaglia non si potrà far altro che combattere e recuperare munizioni.
Dopo aver selezionato le certificazioni, che possono spaziare dall'utilizzo di armi pesanti alla guida di mezzi, bisogna armarsi presso uno dei tanti terminali dedicati all'armamentario. Quando il soldato sarà pronto è vitale apprendere la situazione del mondo, cercando di capire dove e come avvengono gli scontri.
Il mondo è suddiviso in 10 continenti contesi dai 3 imperi. Ogni continente a un clima, flora e morfologia differente, creando un'infinità di tattiche di guerra.
Ovviamente non è salutare impostare attacchi di guerriglia solitarie, il gioco stesso spinge i giocatori a creare delle squadre contenenti al massimo 10 giocatori. Ogni squadra ha un comandante che gestisce le tattiche e pone alla squadra determinati ordini a seconda delle specializzazioni: per farvi un esempio, se il vostro soldato è un pilota di Reaver (una sorta di caccia dotato di lanciamissili e gattling) è possibile ricevere ordini di ricognizione, oppure scortare qualche mezzo terrestre difendendolo da attacchi aerei...
E' quindi importante trovare una squadra, sia per guadagnare piu punti esperienza che per avere un appoggio maggiore in battaglia. L'obiettivo principale del gioco è il controllo totale dei 10 continenti, catturando mano a mano tutte le installazioni presenti in ogni continente. Le installazioni possono essere catturate tramite appositi apparecchi chiamati REK, usando tale strumento inizierà un conto alla rovescia che, se completato con successo, consegnerà la base all'impero d'appartenenza dell'haker. Come ho appena detto, per poter catturare con successo delle installazioni occorre il certificato di Haker e Advanced Haking, sia per diminuire il tempo di hakeraggio che per poter catturare qualsiasi tipo di terminale. Ogni base inoltre possiede una fonte di energia chiamata NTU (unità nano-tecnologiche), questa energia viene consumata ad ogni creazione (respawn, ossia quando morirete e riapparirete nella base scelta) oppure quando viene utilizzato un qualsiasi terminale che richieda energia, come il terminale automatico di medicazione.
Il livello di NTU è fondamentale per una base, se questo scende a 0 la base diviene neutrale, spegnendo ogni tipo di terminale e di conseguenza vietando ogni accesso. Quando il livello scende a 0 bisogna portare l'energia NTU utilizzando una sorta di carro adibito al trasporto energetico chiamato ANT. Tramite questo piccolo carro si potrà acquisire energia dai Portali presenti nel territorio. Questi portali, oltre che ha fornire energia, servono per collegare i vari continenti tra di loro e con le basi principali (Santuario). Ogni continente possiede 3 portali collegati ad altri continenti, creando così una fitta ragnatela di strade percorribili. Ma i portali non sono l'unico metodo di trasporto, esiste anche l'HART, uno shuttle che porterà diversi soldati in orbita per poi sganciarli in ogni angolo del pianeta. Ho provato spesso questa modalità di trasporto perchè la reputo la più spettacolare... vedere una sorta di "drop pod" gettato nel vuoto a velocità incredibile è affascinante.
Conquistare basi, uccidere nemici e distruggere i loro equipaggiamenti darà al tuo personaggio punti esperienza battaglia (BEP). Accumulando questi punti, il personaggio salirà di grado, ottenendo di volta in volta punti certificazione e spazi disponibili per innesti. I punti certificazione possono essere spesi presso i terminali certificazione al Santuario o in un laboratorio Biologico alleato(una delle installazioni presenti su un continente) per accedere a diversi tipi di equipaggiamento, come l'applicatore medico, che permette di curare le ferite dei compagni o del tuo soldato. Le certificazioni inoltre, danno accesso a diversi tipi di veicoli terrestri o aerei.
Spendendo i punti certificazione si inizia a specializzare il soldato in una determinata disciplina. Si può optare per l'assalto pesante e di conseguenza l'acquisto di certificati per utilizzare armature pesanti e resistenti, specializzarsi in medicina, con la capacità di curare o persino resuscitare i compagni morti in battaglia, oppure un haker esperto per violare più rapidamente le vie d'accesso e i terminali delle basi nemiche. Oppure si può creare un soldato con le mani in tutte le discipline, grazie al fatto che i punti certificazione spesi non sono persi per sempre, bensì è possibile recuperare i punti spesi utlizzando la funziona Unlearn (dimentica) presso i terminali di certificazione. Gli spazi per innesti servono a ospitare gli strumenti cibernetici noti come impianti. Queste apparecchiature possono fornire al tuo personaggio super porteri come Surge (impulso), che permette di esibirsi in un breve scatto o l'innesto Scudo Personale, che una volta attivato fornisce un campo di forza temporaneo. Il massimo di innesti è 3, ma è importante scegliere bene quali farsi impiantare, anche se si possono cambiare, dato che consumano parte di energia elettrica presente nell'armatura.
Ho parlato del soldato, dei punti esperienza e dei certificati, ma oltre alla carriera di Soldato è inoltre possibile avviarsi alla carriera di Comandante.
Il sistema del comandante è completamente diverso: per ogni base o installazione catturata dalla squadra il comandante guadagna Punti Esperienza di Comando (CEP), acquisendo questi punti il personaggio aumenta di grado nel comando, guadagnando di volta in volta nuovi vantaggi, come l'abilità di comunicare ai livelli superiori oppure la possibilità di definire tappe evidenziando quindi le zone di interesse. Le possibilità sono infinite e grazie a questo ne giova molto la longevità del titolo anche se è minato da una scarsa varietà di obiettivi. Infatti, combattere e catturare alla lunga può stancare, e l'assenza di altri tipi di obiettivi magari più complessi, alla lunga rende il titolo un pò ripetitivo.
Con queste parole non sto affatto dicendo che vi annoierete a morte, il sistema di gioco è simile ai vari Halo e CounterStrike, ma alla lunga, il fatto di dover combattere - catturare - combattere vi porterà a cercare uno stimolo differente, magari cercando un abile comandante in grado di creare lui stesso obiettivi divertenti da completare.

PlanetSide PlanetSide

Sovranità Vanu

Il destino della razza umana è la rovina. Migliaia di anni di miopia e scarsa lungimiranza ne hanno ostacolato la corretta evoluzione. Stiamo precipitando verso l'oblio. Coloro che sono in grado di comprendere il potenziale e il futuro dell'umanità andranno avanti. Essi accompagneranno i meno dotati attraverso il percorso della conoscenza e cancelleranno le macchie della cecità, dell'ignoranza e della testardaggine della specie umana. Noi siamo i custodi dell'evoluzione, i messaggeri del progresso. La luce è la nostra meta. Flessibilità e mobilità sono le parole chiave per i Vanu. Il loro equipaggiamento difetta in potenza pura e in volume di fuoco rispetto a quello dei loro nemici, ma la capacità delle loro armi di perforare le armature offre loro una ineguagliabile flessibilità in combattimento. Alla stessa maniera, i loro veicoli non hanno una velocità pari a quella dei mezzi nemici, ma la possibilità di spostarsi attraverso l'acqua permetto loro di attaccare da punti imprevisti e, quindi, di volgere più facilmente a loro favore l'esito di una battaglia contro un nemico trincerato rispetto ad un attacco tradizionale.

Girando per le strade di Auraxis..

Il lato grafico del gioco mi ha parecchio sorpreso, dato che in un esperienza simile mi sarei aspettato un motore "piatto e senza dettagli", al contrario mi sono trovato di fronte ad un motore veloce e particolareggiato. La quantità di vegetazione, alberi e manti erbosi sterminati, montagne che toccano il cielo, una distanza visiva incredibile, tutto questo ricreato alla perfezione manenendo una velocità e dinamicità ottima per un gioco in multiplayer.
L'ambientazione di ogni continente varia parecchio a seconda del clima, creando talvolta territori molto evocativi.
Stupende le animazioni del personaggio mentre corre tra le distese del continente, con le armi in spalla e ogni oggetto trasportato visibile. I combattimenti sono fantastici, vedere per la prima volta 70 o anche 100 giocatori in una base mentre sparano all'impazzata verso una massa di nemici è afrodisiaco. Spesso però il lag si fa sentire, specialmente in questi casi, rendendo lo scontro un vero e proprio massacro. Oltre al lag, che si diffonde solo in casi rari, il titolo ha una grande richiesta hardware e specialmente di RAM. Per poter ammirare centinaia e centinaia di soldati in guerra, c'è un grande bisogno di hw, oppure si noteranno spesso i caricamenti dell'hard disk.
Tutto sommato il motore è ben caratterizzato, le texture sono semplici ma non danno affatto fastidio all'occhio del giocatore più minuzioso.
La colonna sonora che accompagna le battaglie in PlanetSide è stupenda, musiche eroiche accompagnano i soldati durante le battaglie. Carina anche la varietà di musiche a seconda dei continenti, in stile arabesco nelle zone desertiche e un trance misto a new age nelle lunghe distese erbose del clima temperato. Inoltre ogni fazioni ha la sua colonna sonora: i Terran sono accompagnati da una musica dura e coinvolgente, il Nuovo Conglomerato ha delle musiche più eroiche (avete in mente Rainbow Six?), mentre i Vanu sono accompagnati da una colonna sonora Techno/trance iper tecnologica.


Conclusioni

Tirando le somme devo dire che "l'esperienza" di cui tutti ne parlano è vera, presente. PlanetSide è il primo titolo MMOFPS in circolazione, un sogno ad occhi aperti. Immagino quanti netgamers abbiano aspettato un titolo così, ed ora vedere il loro sogno realizzato alla perfezione.. PlanetSide mi ha decisamente sorpreso sotto ogni aspetto, sia dal lato grafico che dal lato gameplay (il punto forte). L'esperienza di entrare in battaglia insieme ad altri 200 o anche più soldati è fantastica, viene spesso da dire "laggiù....io c'ero!". Il supporto di SOE è davvero completo, nel loro sito è possibile vedere la situazione del mondo e le ultime battaglie. Tutto questo per dare maggior spunto ai giocatori. Quello che mi ha sorpreso di più in questo titolo è il fatto che, pur portando un nuovo genere di fps, è quasi esente da bug. Qualora viene riscontrato un bug ha davvero i minuti contati, dato che settimanalmente vengono scaricate automaticamente all'avvio del gioco delle piccolissime modifiche, sia per rendere il gioco sempre più equilibrato che per sistemare bug vari. La Sony Online Entertainment a decisamente compiuto un ottimo lavoro, creando il titolo che mancava e dando vita ad un nuovo genere di FPS. Non posso far altro che consigliare il titolo a tutti gli amanti del gioco Online e specialmente a chi si è divertito per anni e anni con CounterStrike.

PlanetSide PlanetSide
PlanetSide PlanetSide

PRO un nuovo genere di fps, fantastico longevità eccelsa un'esperienza da provare assolutamente
CONTRO richieste hardware minime un pò altine gioco interamente online alla lunga ripetitivo

PlanetSide PlanetSide
PlanetSide PlanetSide
PlanetSide PlanetSide
PlanetSide PlanetSide
PlanetSide PlanetSide
PlanetSide PlanetSide
PlanetSide PlanetSide
PlanetSide PlanetSide

Repubblica di Terran

Fedeli fino alla morte! La forza sta nell'unione!! L'ordine richiede legge. La legge è rafforzata con la deterrenza. La deterrenza si basa sul timore degli esiti di un azione, e il timore è la forza trainante più potente. I gruppi separatisti, la Sovranità Vanu e il Nuovo Conglomerato, verranno annientati attraverso l'uso di potenti deterrenti. I dissidenti tremeranno per le conseguenze della loro infedeltà. L'unità e l'ordine verranno così ristabiliti. Anche se l'equipaggiamento dei Terran nei conflitti a fuoco si rivela meno potente di quello NC, esso punta più sulla quantità che sulla qualità. Di conseguenza, solitamente, le armi della Repubblica sparano più velocemente delle altre, come testimoniato dalla loro arma a medio raggio, il Cycler, e da quella d'assalto pesante, la Chaingun. Inoltre, i loro veicoli, come il Marauder e il Prowler, possono trasportare due mitraglieri indipendenti, al contrario dei rispettivi veicoli Vanu o Nuovo Conglomerato, che dispongono di un solo mitragliere.

TI POTREBBE INTERESSARE