Pokèmon XD - Recensione  0

Su Gamecube torna il brand più potente del mondo dei videogiochi, scopriamo insieme quali sono le novità!

I Pokèmon hanno chiuso il loro cuore

Chiunque abbia giocato a Pokèmon Colosseo ricorderà che l'unica differenza tra Pokèmon "normali" e quelli "ombra" sta nel fatto che questi ultimi hanno chiuso le porte dei loro cuori, proprio come viene letteralmente spiegato nella storia, e che siano diventati molto aggressivi nei confronti degli esseri umani. Il plot di XD inizia cinque anni dopo gli avvenimenti del precedente capitolo, durante un feroce attacco ad una nave cargo che naviga in mezzo all'Oceano. L'imbarcazione, piena di Pokèmon Ombra, è stata attaccata da una potente creatura che vuole a tutti i costi creare un'esercito malvagio, reclutando creature Ombra in ogni parte del globo. Starà a noi, nei panni di un giovane allenatore, cercare di fermare la sua pazzia distruttiva, sconfiggere il cattivone e purificare tutti i Pokèmon salvati.

Guardando una sessione di XD sarà quasi impossibile distinguerlo dal Colosseo

XD è il classico seguito Pokèmon: proprio come negli episodi visti su GameBoy, Nintendo ha pienamente riciclato il precedente capitolo, prendendo ogni parte del design e delle meccaniche di gioco e riuscendo a creare un titolo "nuovo". Guardando una sessione di XD sarà quasi impossibile distinguerlo dal Colosseo. Ma in fondo, perchè cambiare un cavallo vincente? Sicuramente questo avranno pensato gli sviluppatori Genius Sonority che in cantiere hanno anche un capitolo per NintendoDS. Pokèmon Colosseo aveva introdotto, rispetto allo "Stadium", una massiccia storia in single player e la modalità RPG classica della serie. Anche XD inizia con una lunga introduzione che riesce subito a calare il giocatore nell'ambientazione di gioco e nella storia.

La struttura di gioco di XD è la stessa di ogni capitolo di Pokèmon. Esplorazione e combattimenti. Raramente, sono stati inseriti nel gioco anche elementi di puzzle solving, molto semplici ed intuitivi, che spezzano l'azione e rendono l'esperienza leggermente più variegata. La prima parte è quella più lenta e noiosa, sopratutto per chi già ha giocato al prequel. Per due o tre ore il gioco non decolla e si ridurrà ad una sorta di tutorial dove viene spiegato come catturare e come purificare i Pokèmon Ombra. Fortunatamente dopo un pò ingrana la seconda marcia e l'avventura entra nel vivo, rivelandosi anche piuttosto lunga. Inizialmente avremo solo un Pokèmon a disposizione e saremo chiamati a combattere per le strade, in arene ed in particolari stage dedicati. Molto presto riceveremo un dispositivo che ci permetterà di rilevare la presenza di Pokèmon Ombra e di poterli strappare dalle grinfie dei loro allenatori.

Inizialmente avremo solo un Pokèmon a disposizione e saremo chiamati a combattere per le strade

Non sarà facile prenderli, ed oltretutto una volta catturati andranno anche purificati per far si che le porte dei loro cuori finalmente si riaprano. Utilizzandoli in combattimento i Pokèmon Ombra si purificheranno, ma esiste un metodo più semplice: il "Purificatore" del Dottor Germano. Usarli in battaglia non è il solo modo per "salvarli", possiamo anche provare includendolo nella nostra squadra o facendogli fare un massaggio con la colonia (incredibile ma vero). Ogni Pokèmon che stiamo utilizzando possiede due "tipi" che lo rendono immune a certi attacchi, più forte ma anche più debole. Durante una battaglia, se usiamo una mossa che si accoppia con il tipo giusto del nostro combattente il danno provocato all'avversario sarà incrementato del 50%. Al contrario, se il Pokèmon colpito risulterà vulnerabile a quel tipo di attacco, i danni subiti raddoppieranno.

La forza dei Pokèmon Ombra

La particolarità dei Pokèmon Ombra stà nel fatto che sono immuni al loro tipo di attacco Ombra, e risultano quindi degli ottimi difensori. Schierarli al nostro fianco ha il duplice vantaggio di ottenere un incremento della difesa e di poterli purificare allo stesso tempo. Pur essendo degli eccezionali difensori, gli Ombra hanno anche degli attacchi niente male: Ondascura riesce a colpire tutti i Pokèmon dell'avversario contemporaneamente, Cieloscuro attacca tutti i non-Ombra ad ogni turno e Iraoscura, se riesce ad andare a segno, può dimezzare l'HP di tutti i nemici nello stesso istante. In Pokèmon XD sarà anche possibile catturare dei Pokèmon selvaggi, liberi in apposite "riserve" di caccia. Per poterli prendere sarà necessario adottare qualche semplice tattica.

In Pokèmon XD sarà anche possibile catturare dei Pokèmon selvaggi, liberi in apposite "riserve" di caccia

La forza dei Pokèmon Ombra

Ad esempio il nostro compito sarà facilitato se questi si troveranno sotto l'effetto di qualche attacco o di qualche particolare stato come la confusione o la paralisi. Anche giocando la carta dell'avvelenamento o del congelamento saremo aiutati nel compito. I Poke-Snack, simpatiche merendine colorate, serviranno per attirare l'attenzione delle bestioline che vorremo acchiappare. I Pokèmon in nostro possesso vanno curati ed addestrati negli appositi Centri Pokèmon, tramite il terminale a nostra disposizione possiamo quindi cambiare i "titolari" del nostro party, controllare le statistiche ed accedere al Deposito Strumenti per poter prendere nuovi oggetti utili. Quasi tutte le battaglie di questo capitolo sono in realtà "doppie", in quanto sia noi che il nostro nemico saremo dotati di due Pokèmon.

Un forte senso di Dèjà-Vu

Sarebbe comunque sbagliato ritenere XD un capitolo completamente rippato dal precedente, in quanto comunque esistono delle novità seppur non sostanziali. Il comparto grafico risulta leggermente migliorato, con nuovi effetti di luci ed ombre applicati su ogni personaggio, con un'azione di gioco sempre ancorata sui 30 fps. Un'altra novità è la possibiltà di catturare i Pokèmon non solo in battaglia, ma anche poter prendere quelli selvaggi nelle apposite aree di caccia, come spiegato nel precedente paragrafo. La connettività con GameBoy Advance non è più un segreto, ed è implementata anche questa volta. E' anche possibile esportare creature da Gamecube a GameBoy. Stranamente, non esistono opzioni per usare i Pokèmon di Colosseo nell'XD. Analizzando il comparto audio, c'è da dire che questo gioco potrebbe quasi non averne: non esistono dialoghi parlati, le musiche di sottofondo sono poche ed abbastanza noiose, poco ispirate. I "rumori" prodotti dalle nostre creature sono paragonabili a quelli già sentiti sull'Advance, il che è tutto dire. Il gioco in single player è lungo, serviranno dalle 18 alle 22 ore per portarlo a termine, aiutato da animazioni dei combattimenti molto più elaborate e lunghe degli altri capitoli.

Pokèmon XD è un capitolo che solo i veri amanti della serie dovrebbero tenere in considerazione. Troppi sono i punti in comune con il precendente "Colosseo", partendo dal design al gameplay. Le poche aggiunte come la nuova storia, ritocchi al gameplay ed i Pokèmon selvaggi per tanto non costituiscono una forte attrattiva verso il gioco. Per chi non avesse invece giocato il prequel, XD è un titolo che non annoia, se non nelle prime due ore di gioco. Il Single player è molto lungo ma le dinamiche di gioco sono vecchie e non hanno grossi incentivi per portarlo a termine. Chiude il quadro un comparto sonoro quasi inesistente e il multiplayer che è il medesimo di Colosseo.

Pro:

  • Grafica migliorata
  • E' un'avventura RPG di Pokèmon su console domestica
  • Single Player molto lungo
Contro:
  • Assomiglia troppo al precedente capitolo
  • Troppo lento inizialmente
  • Comparto audio inesistente

Gotta Catch'em All!

L'anno scorso Pokèmon Colosseo ha rappresentato per la serie la prima apparizione su console casalinga del classico RPG a turni di Pokèmon. Precedentemente erano apparsi altri titoli legati ai simpatici mostriciattoli ma completamente slegati dal filone principale, dei veri e propri Spin off che poco avevano a che vedere con i classici giochi di ruolo. La geniale intuizione era quella che permetteva la connessione con GameBoy Advance e relativo gioco, idea che naque forse per spingere i possessori del portatile Nintendo ad acquistare anche la console per casa. Anche per cercare l'associazione tra la parola "Gamecube" a "Pokèmon", uno dei brand più potenti e redditizi degli ultimi dieci anni. Non si trattò solo di una mera operazione commerciale in quanto Colosseum possedeva della qualità intrinseche di tutto rispetto. Il nuovo capitolo per Gamecube si chiama "XD", e nella versione italiana ha il sottotitolo di "Tempesta Oscura". Il nome minaccioso deriva dal fatto che in questo gioco i Pokèmon Ombra rappresentano il punto centrale della storia.