Real Football 2009Real Football 2009 - Recensione 

Dal cellulare al Nintendo DS, Real Football si presenta con un'edizione 2009 contraddistinta da grande qualità tecnica e da un gameplay solido.

In attesa della versione 2009 di Pro Evolution Soccer, la battaglia per incoronare il miglior gioco di calcio per Nintendo DS ha due soli contendenti: da una parte FIFA 09, titolo spiccatamente arcade che introduce ben poche novità rispetto all'edizione dello scorso anno; dall'altra, questo Real Football 2009, che dimostra fin dalle prime battute di aver imparato dagli errori dell'episodio di esordio ed offre un'impostazione decisamente più votata al realismo e alla strategia. Sembra quasi di rivedere gli antichi duelli fa la serie calcistica targata EA Sports e le prime versioni di PES, che appunto si differenziavano da quello che fino ad allora era stato il calcio per eccellenza per via del maggiore spessore e per l'approccio ben più simulativo. Dal menu di avvio potremo accedere alle varie modalità: partita amichevole, torneo, campionato, calci di rigore, allenamento e multiplayer. Quest'ultimo purtroppo è presente solo in locale, per un massimo di quattro giocatori, laddove FIFA offre una discreta modalità di gioco online già da tempo: non può che essere un primo punto a favore del titolo Electronic Arts.

Real Football 2009 - Recensione Real Football 2009 - Recensione Real Football 2009 - Recensione

Arcade o simulazione?

L'approccio realistico si palesa in particolare nel rapporto fra il movimento dei giocatori e la loro risposta ai comandi: la palla viene lanciata solo quando termina il movimento della corsa, non nel mentre. Questo da un lato rende l'azione più plausibile, dall'altro crea grosse difficoltà quando si vuole effettuare una triangolazione in prossimità dell'area di rigore avversaria. Seguendo la medesima filosofia, i contrasti (specie quelli da dietro) si trasformano nella maggior parte dei casi in falli e vengono puniti dall'arbitro, che però non sembra dispensare cartellini con particolare frequenza. La gestione dei calci di punizione è anch'essa simile a quanto visto nei vari PES, dunque non avremo la possibilità di muovere frecce o altri indicatori, bensì dovremo semplicemente regolare la potenza del tiro perché la sua angolazione risponda di conseguenza. Si tratta di un metodo più complesso rispetto a quello di FIFA, ma capace di dare maggiori soddisfazioni in caso di successo. Passando al bilanciamento della difficoltà, c'è da dire che il gioco diventa abbastanza impegnativo dal livello normale in su, anche se ovviamente dipende sempre dalle squadre che si affrontano. La cosa più interessante è comunque la mancanza di "correzioni" nei passaggi e nel movimento dei giocatori, ovvero è possibile calibrare male un tiro e vedere la palla varcare la linea laterale perché il nostro compagno non è stato in grado di raggiungerla: sono cose che nei giochi di calcio succedono sempre meno spesso, a farci caso...

Real Football 2009 - Recensione Real Football 2009 - Recensione Real Football 2009 - Recensione

Realizzazione tecnica

A livello grafico, Real Football 2009 è al momento il miglior gioco di calcio per Nintendo DS, senza dubbio. Gli sviluppatori hanno fatto un ottimo lavoro di ottimizzazione, con il campo che scorre fluido e senza incertezze, buone animazioni e un discreto livello di dettaglio per i giocatori. Non sono ancora fedeli alle controparti originali, certo, ma ottenere un risultato del genere su Nintendo DS è probabilmente impossibile a causa della risoluzione dello schermo. Gli effetti atmosferici sono realizzati discretamente, mentre ci sono ben dodici stadi disponibili, abbastanza differenziati l'uno dall'altro. Purtroppo i "tocchi di classe" sono praticamente assenti, le sequenze che seguono un gol sono davvero poche e allo stesso tempo le inquadrature di inizio partita si ripetono tristemente a ogni match, invitandoci a saltarle senza pensarci due volte. Il touch screen viene utilizzato per gestire la squadra e le strategie in tempo reale, mentre il radar è posizionato nello schermo superiore, in una versione davvero ridotta e poco visibile. Il sonoro è davvero essenziale, senza telecronaca, con poche musiche e con effetti solo discreti.

Commento

Questa edizione 2009 di Real Football si presenta davvero migliorata rispetto allo scorso anno (ma si trattava del debutto assoluto su Nintendo DS), ponendosi come un'ottima seconda scelta se desiderate un buon gioco di calcio per la vostra console portatile dal doppio schermo. Perché una seconda scelta? Be', pur superando FIFA 09 sotto il profilo tecnico e offrendo un gameplay decisamente più orientato verso la simulazione, terribilmente solido, il titolo Gameloft soffre di qualche problema di gioventù e non può garantire chissà quale longevità. Per quanto riguarda i primi, è presente il terribile bug che i nostalgici del primo FIFA per Mega Drive ricorderanno bene: quando il portiere rimette la palla, spesso è possibile piazzarvisi davanti con un giocatore e intercettare al volo il tiro, per farlo rimbalzare direttamente in rete. Sul fronte della longevità, invece, pesa molto la mancanza del multiplayer online ma anche di modalità di peso che vadano oltre i classici tornei e campionati. Preso atto dei notevoli miglioramenti rispetto a Real Football 2008, comunque, è facile immaginare che il prossimo episodio potrà effettuare un clamoroso sorpasso senza troppi problemi. Sempre che Konami non decida di impegnarsi... Pro Ottima giocabilità Grafica fluida e ben fatta Azione coinvolgente Contro Manca il multiplayer online Modalità di gioco classiche, niente di più Qualche ingenuità da limare

TI POTREBBE INTERESSARE