Salt Lake City 2002Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo 

Mentre gli Azzurri partono alla volta delle olimpiadi di Salt Lake City che li vedranno impegnati nelle varie gare di specialità dall' 8 al 24 febbraio ecco far capolino sui nostri monitor il gioco che ci permetterà di emulare gli "eroi delle nevi" nelle loro gesta atletiche. Mauro Monti ha indossato guanti e scarponi da neve e si è tuffato in questa glaciale esperienza: ascoltiamo dalle sue parole se questo è un titolo che può vincere la medaglia d'oro!

Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo

I numeri della manifestazione

Oltre che con i colori della nostra bella patria potremo anche decidere di concorrere nelle varie discipline indossando le tute di 15 altre nazioni, ovvero: Austria, Francia, Norvegia, Canada, Usa, Svizzera, Germania, Gran Bretagna, Giappone, Svezia, Spagna, Russia, Finlandia, Grecia ed Australia.
Mentre per quanto concerne la tipologia di discipline in cui dovremo destreggiarci saremo chiamati a dimostrare la nostra abilità in gare di salto k120, slalom gigante parallelo ed individuale su snowboard , discesa libera, bob a 2, salto acrobatico e slalom. Fra queste nelle prime quattro dovremo impersonare corridori di sesso maschile mentre nelle ultime due vestiremo i panni di dolci e competitive fanciulle.
Per quanto concerne le modalità di gioco di cui potremo usufruire la nostra scelta potrà cadere su 4 possibilità, le quali ci permetteranno di affronatre il gioco con una game play orientato più verso l'arcade o in maniera maggiormente realistica.
Nel dettaglio le opzioni che ci verranno proposte saranno:Olympic, Tornament, Classic e Freeform.
Con l'opzione olimpionica si potranno selezionare gli eventi a cui partecipare ed effettuare le gare secondo i normali regolamenti delle olimpiadi, ottenendo premi e riconoscimenti in base ai propri piazzamenti nelle classifiche generali; nella modalità torneo invece si dovranno affrontare sfide composte da 4 round ad eliminazione diretta in cui si dovranno vincere le gare legate alle discipline selezionate.
Il gioco in modalità classic ci metterà a disposizione la possibilità di gareggiare in ogni competizione avendo via via livelli di difficoltà crescienti oltre a condizioni metereologiche sempre più avverse. Infine la modalità libera ci darà la possibilità di effettuare tutte le prove di allenamento che desideriamo sia in totale libertà sia definendo eventuali obiettivi di tempo o punteggio da dover raggiungere.

Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo

Questo paletto qua devi metterlo la...

Notevole in Salt Lake 2002 è la cura e l'attenzione al dettaglio con cui sono stati riprodotti gli ambienti che fanno da contorno alle varie competizioni. Ogni pista è stata costruita con estrema fedeltà (grazie anche all'utilizzo da parte dei programmatori di immagini satellitari) ed oltre ai tracciati originali potremo anche vedere reti, cartelloni, postazioni di ripresa, strade, bar e quant'altro fà da contorno ad una pista da sci ed a una stazione sciistica.
Buona anche la realizzazione grafica degli atleti e molto piacevole l'implementazione elle espressioni facciali e delle reazioni emotive al termine di una gara. In caso di vittoria potremo goderci delle incredibili esplosioni di gioia unite a balletti o grida di trionfo, mentre nel caso di una sconfitta saremo messi di fronte a pianti, scene di tristezza o adirittura litigi con i propri compagni di squadra.
Una nota di merito và spesa anche per quanto concerne la gestione del tempo atmosferico che sarà determinata da tre variabili che impatteranno molto sulla difficoltà delle prove che dovremo condurre e sulla grafica del gioco. I valori che potremo cambiare nel caso di gioco libero o classic e che invece verranno impostati automaticamente ed in maniera causale nel caso di gare olimpioniche saranno quelli legati alle ore del giorno (luce, crepuscolo,buio), al tempo atmosferico (bello,nuvoloso,nevoso,scuro) ed alla visibilità (nebbia, neve,sole,). Interessante il fatto che, durante le gare, le condizioni del tempo potranno cambiare in maniera improvvisa (proprio come nella realtà) e quindi aumentare o diminiure la difficoltà per gli atleti di affronatre varie prove.

Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo

Sci scarponi e controllo

Uno degli elementi più difficili in un gioco sportivo è sempre dato dal riuscire a far provare al giocatore le sensazioni proprie dell'attività sportiva riproducendo al meglio le dinamiche dei movimenti e delle problematiche legate ad una certa attività.
Senza essere un simulatore sportivo vero e proprio (ovvero senza arrivare all'estremo del realismo) Salt Lake 2002 riesce a trasmettere molto bene le sensazioni legate alla risposta dei sci e tavole da snowboard, sia per quanto concerne gli spostamenti sai per quanto riguarda l'interazione con l'ambiente circostante (paletti, dune, neve fresca,...).
Pregevole il fatto che con soli cinque tasti venga data al giocatore la possibilità di effettuare ogni possibile movimento, rendendo il titolo facile da giocare e comandare pur avendo un notevole realismo.
Se siete amanti della neve e delle discipline ad essa correlate sicuramente Salt Lake 2002 è un titolo che fà per voi ed in grado di darvi regalarvi ore di divertimento e sfida.

Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo
Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo
Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo
Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo
Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo
Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo
Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo
Salt lake 2002: neve, sport e spettacolo

Quando la neve entra nelle case

Nonostante le delusioni derivanti dall'esclusione dalla manifestazione olimpionica degli atleti azzurri nelle specialità della combinata nordica e nell'hockey su ghiaccio le olimpiadi di Salt Lake City si prospettano davvero interessanti ed intense per il contingente italiano che vedrà presenti in gara ben 113 atleti accompagnati da 226 componenti totali della delegazione il tutto per la "modica" cifra di due miliardi di lire (un milione di euro circa) di spese.
Mentre attendiamo di ammirare ed acclamare gli atleti nostrani sulle innevate piste statunitensi, la EIDOS propone alla nostra attenzione un gioco sportivo basato sulla licenza delle olimpiadi in cui potremo destreggiarci in ben 6 diverse discipline nel tentativo di aggiudicarci quante piu medaglie d'oro possibili.

TI POTREBBE INTERESSARE