Scudetto 2007 (Championship Manager 2007)Scudetto 2007 - Recensione 

L'Italia è un popolo di allenatori...quale migliore occasione di dimostrarlo anche su PlayStation 2 e PSP?

Scudetto 2007 - Recensione Scudetto 2007 - Recensione Scudetto 2007 - Recensione

5-5-5

Di novità, come prevedibile, ce ne sono ben poche in questa versione del popolare franchise di Eidos, e il 2007 è perlopiù riferito all’aggiornamento delle rose e delle formazioni delle squadre disponibili. Ciò nonostante, Scudetto 2007 è un titolo così vasto e profondo che pretendere un totale rinnovamento ogni anno sarebbe sinceramente ridicolo; e così eccoci di nuovo nei panni di un allenatore con tutto da dimostrare, a cui vengono affidate le redini di una squadra scelta a proprio piacimento tra un enorme numero appartenenti a campionati italiani, europei o mondiali. Ovviamente per ogni squadra, in base alle potenzialità degli uomini e della società, viene affidato un obiettivo stagionale da cercare di portare a termine, come la salvezza, la vittoria del campionato, la promozione e via dicendo. Come da copione l’impresa è però tutt’altro che semplice; Scudetto 2007 non è certo un gioco da prendere alla leggera, e le componenti da tenere in considerazione e da seguire anche solo per iniziare una partita sono così tante da poter esaltare l’appassionato quanto scoraggiare chi invece si avvicina al genere per la prima volta. Allenamenti, calciomercato, condizioni dei giocatori, gestione degli infortuni, contatti con altri club, organizzazione e gestione del proprio team di supporto, formazione, schemi, tattiche eccetera eccetera, cercando di dosare bene le risorse economiche per non rischiare una infausta bancarotta. Interessante la facoltà di “parlare” coi propri giocatori prima, durante e dopo la partita, scegliendo tra un set di frasi predefinite; questo per motivare i giocatori e cercare di tirarne fuori il carattere, stando attenti però a non andarci giù troppo pesante con gravi ripercussioni sul morale dell’atleta. Dopo questa enorme fase preliminare, viene poi il momento di scendere in campo, ed anche sotto questo aspetto i programmatori hanno voluto fornire un gran numero di possibilità all’utente, che può decidere se passare direttamente al risultato (sconsigliatissimo), seguire la cronaca testuale dell’incontro, oppure vederlo coi propri occhi tramite una rappresentazione molto, molto stilizzata. In realtà, a meno di non impostare il trascorrere del tempo in modalità reale o di poco accelerata, tale opzione diventa pressochè inutile, visto che il tutto diventa tanto comprensibile quanto vedere un formicaio affollato.

Scudetto 2007 - Recensione Scudetto 2007 - Recensione Scudetto 2007 - Recensione

La panchina scotta

Inutile dire che dal punto di vista strettamente tecnico, Scudetto 2007 è praticamente nullo; il sonoro è quasi completamente assente e tutto viene gestito attraverso menù. Questi ultimi, per la mole di dati che vengono rappresentati in ogni schermata, non sono esattamente snelli, e la navigazione tra le varie pagine è spesso un po’ troppo macchinosa. Fortunatamente i caricamenti sono stati ridotti al minimo, e anche su PSP c’è davvero poco da attendere eccezion fatta per il loading iniziale. Piuttosto consistenti invece le dimensioni del salvataggio, che su Ps2 vanno ad occupare quasi una intera memory card. In realtà non c’è molto altro da aggiungere; la produzione Eidos è esattamente ciò che era lecito aspettarsi alla vigilia, ovvero un prodotto indirizzato verso uno specifico target, che farà senza dubbio felici gli amanti del genere senza convertire chi al contrario non ha mai amato questo tipo di videogiochi calcistici.

Scudetto 2007 - Recensione Scudetto 2007 - Recensione Scudetto 2007 - Recensione

Commento finale

Scudetto Championship Manager 2007 per Ps2 e Psp è un prodotto che non sorprende, e che si limita ad aggiornare e limare i difetti dell’edizione dell’anno scorso. Il risultato è quindi un manageriale competente, profondo, curato, complesso, che soffre su console soprattutto per una certa macchinosità nell’interfaccia e nella navigazione tra i menù. Pur con i suoi difetti, la produzione Eidos resta comunque un titolo senza dubbio consigliabile agli amanti del genere, in attesa della più che prevedibile edizione 2008.

Pro Competente e profondo Buona velocità dei caricamenti Farà la felicità degli appassionati Contro Navigazione dei menù macchinosa Tecnicamente fin troppo scialbo Difetti storici della serie sempre presenti

La passione per il calcio degli italiani è cosa nota. Altrettanto note sono le cosiddette “chiacchiere da bar” con cui spesso noi appassionati di pallone amiamo riempirci al bocca, criticando giocatori ed allenatori, nella convinzione di poter fare al posto loro un lavoro molto migliore. E come molte volte accade, a metà tra realtà e fantasia si vanno a porre i videogiochi, nel caso specifico i titoli calcistici manageriali, ormai da molti anni sulla cresta dell’onda e seguiti da un folto gruppo di appassionati. Tra questi si possono ora finalmente aggiungere anche gli utenti di Ps2 e PSP, grazie all’edizione 2007 di Scudetto Championship Manager.

TI POTREBBE INTERESSARE