Sega Casino  0

Carte, dadi, roulette, un tavolo verde e musica soft in sottofondo: il casinò Sega apre su Nintendo DS.

I giochi…

Se il primo impatto con il gioco non è dei più incoraggianti a causa di voci di menù stringate sia per realizzazione che per scelte disponibili, accedendo ai vari tavoli l’impressione non migliora sicuramente. Sega Casino di fatti è una raccolta di giochi, legati tra loro solo per il conto a vostra disposizione. All’inizio non avrete a disposizione tutti i giochi, e anche il livello delle vostre puntate sarà limitato. Solo aumentando il vostro gruzzolo sbloccherete via via tutti i tavoli e le scommesse messe a disposizione dal titolo. Questo è il premio e l’incentivo unico per spendere un po’ di tempo sopra a Sega Casino.
Quando avrete aperto tutti i tavoli potrete scegliere tra le seguenti voci di menù: “Black Jack”, “Roulette”, “Craps”, “Baccarà”, “Texas Hold ‘Em”, “Chuck a Luck”, “Stud a 7 carte”, “Keno” e “Video Poker” (quest’ultimo in 3 varianti). Se per qualche titolo non c’è bisogno di spiegazione perché piuttosto famoso o praticato, per gli altri ci sono all'interno della cartuccia istruzioni piuttosto approfondite che ne descrivono le regole. “Craps” ad esempio è un gioco dove si vince se si azzecca la somma uscita dal lancio di due dadi. Questo almeno come principio, poi ci sono tutta una serie di sottoregole che a momenti supera per numero quelle del baseball. Nell “Baccarà” invece, abbiamo a disposizione due mazzetti di carte e bisogna indovinare quale mano (tra banco e giocatore) ha il punteggio più vicino al nove. Sia “Texas Hold ‘Em” e “Stud a 7 carte” sono simili al poker. Nel primo si parte con due carte coperte, e se ne danno prima tre in una volta, e poi altre due in due giri. Chi ha il punteggio più alto vince il piatto che si è formato con le puntate degli sfidanti mano a mano che la distribuzione del mazzo andava avanti. Nel secondo invece si parte con due carte coperte, e a giro se ne danno altre cinque, di cui solo l’ultima coperta. Anche qui il punto più alto porta a casa il piatto. “Keno” è un gioco di fortuna: si devono scegliere 10 numeri tra 1 e 90, e si vince in base a quanti ne escono nell'estrazione. Così come “Chuck a Luck” dove si deve indovinare il punteggio dei dadi. I giochi rimasti probabilmente li conoscerete tutti e spendiamo due parole veloci solo per Black Jack, una sorta di sette e mezzo, dove però bisogna fare 21.

...che annoiano

L’attrattiva di Sega Casino è tutta qua, e considerando che alcuni di questi giochi sono obiettivamente poco interessanti o divertenti, ci si può rendere conto di quanto poco abbia da offrire questo titolo, anche alle persone stuzzicate dai casinò elettronici o dalle scommesse. L’unico obiettivo di interesse è quello di sbloccare i tavoli chiusi all’inizio, poi viene rimesso tutto in mano all'utente, che se riesce ad appassionarsi passerà un po' di tempo sui vari giochi per il puro gusto di farlo. In questo senso una specie di modalità carriera sarebbe stata più che gradita. Ad esempio si poteva concedere al giocatore la possibilità di vestire i panni di un uomo in cerca di gloria che parte dai casinò più malfamati per arrivare a quelli più prestigiosi. Non sarebbe stato niente di eccezionale, innovativo, o intrigante, ma per lo meno si dava all'utente la possibilità di portare avanti una storia e allo stesso tempo lo si faceva affezionare al proprio personaggio molto più di quanto si faccia con un file sul quale è impresso il conto.
Se questa era la modalità “casinò”, per parlarvi della modalità “libera” basta dire che è identica a quella casinò (con tanto di stessi menù e giochi) con la differenza che quanto vincerete o perderete non andrà ad incidere sul vostro credito. In aiuto arriva la modalità multiplayer a singola cartuccia che permette fino a 5 contendenti di sfidarsi a “black jack”, “texas hold ‘em” e “stud a 7 carte”.
L’aspetto tecnico pure si ferma al minimo sindacale, con menù spartani e poco ricercati, e una grafica 2d veramente semplice, con qualche elemento in altrettanto semplice 3d come la roulette e i dadi.

Commento

Sega Casino è un lavoro a basso budget. Ma oltre al budget mancano anche le idee e la voglia. Quello che ci troviamo in mano è una serie di giochi totalmente slegati che non attrae né appassiona; potremmo rileggere il tutto sul piano del passatempo per chi deve trascorrere qualche minuto in attesa di qualcosa, ma in questo caso, proprio su DS troviamo diverse uscite molto più divertenti ed indicate, come il titolo di lancio Wario Ware Touched. Forse non ci si dovrebbe aspettare di più che una raccolta di giochi da casinò, ma resta il fatto che dubitiamo che un titolo così confezionato possa rendere felici anche gli amanti più incalliti dei tavoli verdi. In definita Sega Casino è un gioco che ci resta difficile consigliare anche a chi stava aspettando un gioco del genere, e anzi lo invitiamo a prolungare ancora l'attesa in prospettiva di qualcosa di più meritevole

Pro

  • Un buon numero di giochi presenti
  • Costa circa due terzi dei normali giochi per DS
Contro
  • Realizzazione svogliata
  • Poco stimolante
  • Minimale in tutto

Immaginate nove tavoli diversi con altrettanti giochi, immaginate tre file di salvataggio con il vostro conto, immaginate due modalità di gioco che in realtà sono la stessa, immaginate infine una interfaccia touch screen. Fatto? Bene, avete appena immaginato Sega Casino.