Sexy Party PeopleSexy Party People 

Organizzare feste di successo è un lavoro che richiede conoscenze, strategia e buon gusto. Ancor di più se le feste in questione si svolgono all'interno di privé e il loro contenuto è piccante: bisogna creare un ambiente accogliente, con luci soffuse e con una certa atmosfera. Allo stesso tempo, gli invitati devono essere disposti in modo strategico, perché fra loro possa scoccare la classica "scintilla". Sarete in grado di fare una cosa del genere?

I giochi a sfondo erotico hanno da sempre il vantaggio di stuzzicare l'interesse degli utenti, anche a fronte di una qualità globale tutt'altro che straordinaria. Dalla loro hanno inoltre il fatto che per realizzarli non è necessario un enorme investimento di risorse: spesso si tratta di applicazioni davvero semplici, magari clonate da prodotti già esistenti, con la semplice aggiunta di qualche immagine piccante. Prendiamo i giochi di carte, ad esempio: chi non si è mai cimentato con uno strip poker? Agli occhi del videogiocatore medio, la possibilità di guardare la foto di una bella ragazza in abiti discinti vale molto più di qualsiasi vincita in denaro, specie se puramente "virtuale". E l'interesse per la posta in gioco rende le partite più coinvolgenti e divertenti. Negli ultimi tempi, Twistbox Games ha arricchito il proprio catalogo proprio con alcuni videogame per cellulare a sfondo erotico, e Sexy Party People non rappresenta che l'ultimo arrivato. Lo scopo del gioco, come accennato in apertura, è proprio quello di organizzare festini sexy dalla riuscita matematica. Ma com'è possibile farlo utilizzando un mazzo di carte?

Il gioco dispone di tre differenti livelli di difficoltà, che è possibile impostare prima di iniziare la partita. Ci troveremo dunque ad affrontare stage di varie dimensioni, con più o meno caselle da riempire e più o meno "ostacoli" a renderci le cose più difficili. Le carte a nostra disposizione, poste nella parte bassa dello schermo, rappresentano i vari ospiti della festa che vanno posizionati nel privé, sulle poltroncine disponibili. Non è possibile collocarli a casaccio, però: bisogna rispettare i colori delle carte e accoppiare solo quelle dai bordi identici. Se una delle carte ha i lati superiore e destro gialli e quelli inferiore e sinistro rossi, va appunto posizionata in modo da avere sopra una carta con la parte inferiore gialla e a sinistra una con la parte destra rossa. Mai come in questo caso, la pratica vale mille parole ed è possibile imparare le regole del gioco in pochissimo tempo. Le carte verranno tolte dal mazzo di riserva e messe a nostra disposizione in gruppi di tre, con la presenza di numerosi jolly che assumono una valenza universale e che dunque possono essere utilizzati per tappare eventuali buchi se non abbiamo le carte adatte. È possibile modificare la posizione delle carte già piazzate sul tabellone, basta selezionarle nuovamente (premendo il tasto 5) e spostarle dove più ci aggrada (utilizzando il d-pad del cellulare). Tutto questo finché non piazziamo l'ultima carta, che chiuderà la partita e ci lascerà all'esito: se le luci si spegneranno, passeremo allo stage successivo; diversamente, dovremo ricominciare daccapo, senza possibilità di continuare. Ogni dieci stage completati, guadagneremo l'immagine di una bella ragazza nuda, che verrà salvata in un'apposita galleria accessibile dal menu di avvio.

Come ci si poteva aspettare da quello che alla fine è un "gioco di carte a sfondo erotico", la realizzazione tecnica è tutt'altro che spettacolare. Gli sviluppatori hanno realizzato un'interfaccia che fosse leggibile e funzionale, preoccupandosi poco del resto, e infatti il design dei "personaggi" lascia un po' a desiderare. Anche l'uso dei colori non è il massimo, mentre è inutile pronunciarsi sulle foto erotiche da sbloccare, trattandosi appunto di fotografie digitalizzate.

Clicca per votare!
S.V.

Redazione

S.V.

Lettori

Il primo impatto con Sexy Party People non è dei migliori: la connotazione del titolo targato Twistbox Games appare più "casuale" di quanto dovrebbe essere quello che alla fine è più un puzzle game che non un vero e proprio gioco di carte, e sembra appunto che siano le carte che escono dal mazzo (ovviamente in modo casuale) a determinare la lunghezza delle partite più che la nostra abilità nel disporle. Man mano che gli stage si fanno più complessi, però, la componente strategica prende piede e l'azione viene "digerita" meglio, addirittura appassionando. La presenza delle foto di nudo, in questo contesto, appare semplicemente come un gradito extra rispetto a un gameplay di discreta qualità, che si lascia giocare anche se risulta troppo intransigente di fronte agli errori. Insomma, se desiderate un passatempo spensierato ma al contempo stuzzicante e impegnativo, è il caso che proviate questo prodotto: potrebbe conquistarvi.

Tommaso Pugliese

Pro

Contro

Pro

  • Gameplay semplice ma stuzzicante
  • Un gran numero di stage...
  • ...e ogni dieci, una gradita ricompensa

Contro

  • Tecnicamente mediocre
  • Forse troppo impegnativo
  • Talvolta frustrante