Shaun Palmer's Pro SnowboarderShaun Palmer's Pro Snowboarder 

Proprio mentre di freddo non vorremmo sentire parlare, Activision O2 continua con la sua serie di titoli dedicati agli sport estremi: questa volta è il turno di Shaun Palmer's Pro Snowboarder. Prendete la vostra tavola preferita sottobraccio, si parte!

Shaun Palmer's Pro Snowboarder Shaun Palmer's Pro Snowboarder

Activision O2 e Shaun Palmer

Come Joypad annunciò qualche centinaia di news fa, Activision ha lanciato una nuova etichetta esclusivamente dedicata agli sport estremi. Dato il successone della serie Tony Hawk's Pro Skater, la O2 (questo è il nome) ha lavorato su Kelly Slater's Pro Surfer, il secondo capitolo di Matt Hoffman's Pro BMX e il "nostro" Shaun Palmer's Pro Snowboarder.

Ma Chi è Shaun Palmer? (Qui ci vorrebbe una battuta come solo quelli di Zelig sanno fare) Shaun Palmer è un vero duro, Shaun Palmer è un grande amante delle Cadillac, Shaun Palmer ha il suo nome tatuato sul petto e dove c'è lo snowboard, Shaun Palmer ne è il protagonista assoluto. Tanto per aggiungere una riga al suo curriculum, ha praticato altri sport estremi in passato ed è pluricampione del mondo (di snowboard) e si dice che solo l'aria riesce a fermarlo :)
Insieme al nostro amico, probabilmente molto modesto, nel gioco troveremo personaggi del calibro di Ross Powers, Tara Dakides, Markus Hurme.

Inseriamo il disco e prendiamo il pad in mano

Dopo un introduzione che vi "carica" e vi immette nel mondo dello snowboarding, avrete davanti un menù non troppo curato graficamente ma comunque semplice ed intuitivo, quindi nessun problema se volete subito raggiungere le piste per vedere di che pasta è fatto il gioco.

A prima vista, Shaun Palmer's Pro Snowboarder (da ora in poi semplicemente SPPS) potrebbe essere considerato un gioco difficile da apprendere, ma dopo pochi minuti di gioco e qualche ossa rotto per le vostre numerose cadute capirete come gestire il vostro personaggio, e quindi agitarvi nell'aria dopo un salto in tutti i modi pensabili ed impensabili possibili.

Ma come è stato strutturato il gioco? Come ho già preannunciato nelle prime righe di questo articolo, i possessori di Tony Hawk's Pro Skater 3 si sentiranno a casa loro. Selezionando la modalità carriera potrete selezionare uno dei personaggi disponibili (compreso, ripeto, Shaun Palmer) o da voi creati, e iniziare la vostra avventura con la tavola sotto braccio.

Nel caso vorreste iniziare una carriera con un personaggio creato da voi, senza quindi affidarvi a quelli di default, avrete a disposizione una discreta quantità di possibilità. Entrati nel menù "Create Boarder", noterete subito la quantità di personaggi creabili, ovvero dieci. Selezionato uno "spazio" ancora inutilizzato, entrerete nel vero e proprio editor. E' possibile modificare il nome del giocatore, i dati personali, l'aspetto fisico e le qualità; parliamo subito di quest'ultime, fondamentali per il gioco in modalità carriera. Avrete undici punti da distribuire nelle seguenti caratteristiche: ollie (ondeggiamento), spin (rotazione), speed (velocità), landing (atterraggio), balance (equilibrio).
Come dati personali, potrete modificare il sesso, l'età e la stazza. Per l'aspetto fisico invece i programmatori sono stati più specifici: tipo e colore dei capelli, viso, costituzione, tipo e colore del giaccone, tipo e colore dei pantaloni, guanti, scarponi ed infine il tipo di tavola (disegni/colori).

Le ambientazioni disponibili sono otto, tutte realmente esistenti e, al contrario della serie SSX, non impone una pista da seguire. In SPPS infatti avrete un notevole spazio a vostra disposizione, che non vi limita a percorrere una strada unica, ma vi lascia una completà libertà di scelta. Questo va sottolineato, poichè è una delle caratteristiche principali del titolo della DearSoft.
In queste piste, proprio come THPS3, dovrete centrare alcuni obbiettivi, come il raggiungimento di un certo numero di punti (accumulabili grazie ai ben 75 tricks combinabili), distruggere determinati cartelli, trovare sponsor nascosti, lasciarsi fotografare....
Questi obbiettivi, alcuni molto stravaganti, altri piuttosto complicati, variano da pista a pista e devono essere raggiunti singolarmente in un certo periodo di tempo. Andando avanti nel gioco, sarà sempre più difficile portare a casa dei successi.
Ad ogni obbiettivo raggiunto avrete uno sponsor in più, mentre con più obbiettivi riceverete dei punti "qualità" da aggiungere al vostro personaggio. Con gli sponsor potrete pian piano rendere disponibili le altre piste e le altre 5 tavole da neve (fibra di carbonio, etc etc), mentre potrete aggiungere i punti alle qualità del vostro snowboarder (perchè non renderlo più veloce o dargli più equilibrio? :D)

Con la modalità Freestyle invece potrete divertirvi liberamente senza obbiettivi imposti o semplicemente allenarvi sugli schemi disponibili dalla vostra carriera. Qui non c'è nient'altro riprendere, le caratteristiche sono simili alla modalità carriera.

Shaun Palmer's Pro Snowboarder Shaun Palmer's Pro Snowboarder

La Grafica

Parliamo un po di grafica...sicuramente il lato peggiore di Shaun Palmer's Pro Snowboarder. Dove gameplay e sonoro (che vedremo più avanti) vincono, l'aspetto estetico lascia molto a desiderare e considerando il suo concorrente, SSX Tricky, direi che si possa parlare di vera e propria sconfitta. La cosa più terribile, a mio parere, sono i fondali...vere e proprie immagini appiccicate come sfondo (e si nota troppo). Il resto è tutto discreto, niente di scandaloso, ma neanche di fantastico. I modelli dei personaggi sono appena sufficenti (ma non le animazioni, realizzate veramente bene), come le textures utilizzate...molto monotone per lo sport e per la colonna sonora che lo segue. Realizzati in maniera buona invece sono i fabbricati, come case, cottage, fermate della funivia ecc. ecc.
Se fossimo a scuola, il voto sarebbe un sette tirato...si poteva fare molto meglio, soprattutto per meritarsi la formula di Tony.

Shaun Palmer's Pro Snowboarder Shaun Palmer's Pro Snowboarder

I can see myself inside of youuuuu

Un'altro aspetto positivo di questo gioco è sicuramente la colonna sonora, veramente adatta a questo tipo di sport estremo, e che reputo veramente un grand insieme di canzoni. Se siete dei curiosoni come me, ecco i titoli:

ALIENT ANT FARM - COURAGE
GODHEAD - INSIDE YOU
INSOLENCE - NATURAL HIGH
ORANGE 9MM - WHEN YOU LIE
PANTERA - MOUTH FOR WAR
PAPA ROACH - DEAD CELL
POWERMAN 5000 - BOMBSHEEL
SHOOTYZ GROVE - MAD FOR IT
SPINESHANK - NEW DISEASE
STATIC X - THIS IS NOT
STEREOMUD - DON'T BE AFRAID
SUPERSUCKERS - THE EVIL POWERS OF ROCK 'N' ROLL

Anche il gioco per conto suo esalta le canzoni in questione. La DearSoft ha realizzato una sezione apposita dove è possibile ascoltare le canzoni proprio come se fosse un CD Audio ma, parlando più strettamente del gioco, ha fatto in modo che i giocatori possano ordinare a proprio piacere i vari pezzi o fare in modo che vengano scelte a caso.

Shaun Palmer's Pro Snowboarder Shaun Palmer's Pro Snowboarder

Quando dividere lo schermo diventa un piacere...

La modalità multiplayer, offerta dal gioco, non permette ne di collegarsi e giocare su internet e nè di giocare a quattro, ma resta comunque imperdibile. Dividere lo schermo del proprio televisione infatti può risultare più piacevole di quanto si pensi :)
Le modalità disponibili sono Freestyle, Palmer X, Push e Horse.
La modalità Push è sicuramente quella che si distingue di più dalle altre. Ogni volta che uno dei giocatori compie una serie di tricks e combo e atterra in modo corretto, a seconda del punteggio, la fetta di schermo dell'avversario si restringe, compromettendo quindi anche il campo visivo. Ovviamente quest'ultimo può recuperare comportandosi in modo analogo. Quando lo schermo diventa "di proprietà" di un unico giocatore, il gioco termina.
La modalità Freestyle segue le stesse regole della modalità singleplaer, e il vincitore sarà colui che ha raggiunto un punteggio maggiore.
La modalità Horse mette a confronto i due sfidanti per una piccola manciata di secondi in un determinato punto del tracciato e quello che raggiunge una quantità di punti inferiore "guadagna" la prima lettera della parola inizialmente scelta (di default, guarda un po, HORSE). Si va avanti ad oltranza, perde chi accumula per primo tutte le lettere completando, quindi, la parola inserita.
Poco da dire per la modalità Palmer X: chi primo arriva, vince.

Shaun Palmer's Pro Snowboarder

Tirando le somme

Concludendo, Shaun Palmer's Pro Snowboarder è stato a mio parere un titolo poco considerato rispetto al suo reale valore, probabilmente per la presenza schiacciante di SSX Tricky, a cui veramente si può criticare poco. Ma qui siamo davanti ad un gioco quasi diverso, che prende il mondo dello snowboard in maniera, appunto, differente. Mentre in SSX si è limitati ad una pista da seguire, con SPPS abbiamo una maggiore libertà di movimento, in stile Tony Hawk's Pro Skater 3. Dove guadagna però perde anche: la grafica del "nostro" titolo è inferiore a Tricky, un grosso calvario.
Considerando però l'alto divertimento (perchè ci si diverte, e non poco), la colonna sonora e altri piccoli dettagli Shaun Palmer's Pro Snowboarder è da considerare promosso e, per i veri appassionati di snowboard, da comprare anche se si è già in possesso di SSX Tricky. Per tutti gli altri, è veramente un'ottima alternativa, soprattutto per chi ama molto gli spazi aperti.

Shaun Palmer's Pro Snowboarder

Tirando le somme

Pro Divertimento assicurato Colonna sonora tutta da ascoltare Livelli molto ampi e realmente esistenti Molti tricks effettuabili

Contro Graficamente poco dotato Non di grande spessore

Quando si parla di snowboard su Playstation 2, la prima cosa che viene in mente è SSX Tricky, il titolo dall' enorme successo della Electronic Arts. Ma quello che andiamo ad analizzare con questa recensione è un gioco sempre dedicato allo sport estremo che vede la neve come protagonista, ma affronta il tema in maniera differente. Forse i patiti di SSX Tricky rimarranno estranei a Shaun Palmer's Pro Snowboarder, ma per chi ha la mente più aperta si ritroverà davanti un gioco veramente tanto divertente, con grafica discreta e con una colonna sonora adatta a tutti gli esaltati di questo globo. Per chi possiede anche Tony Hawk's Pro Skater 3, poi, noterà subito la familiarità in certi punti del gameplay. Ora i dettagli

TI POTREBBE INTERESSARE