SingStar Rocks!Singstar Rocks! 

Il nuovo episodio del karaoke SCEE si butta sul rock...o presunto tale.

Singstar Rocks! Singstar Rocks!

Tracklist

Bloc Party - Banquet
Blur - Song 2
Bowling for Soup - 1985
Coldplay - Speed Of Sound
Deep Purple - Smoke on the water
Franz Ferdinand - Do You Want To
Gwen Stefani - What Are You Waiting For?
Hard Fi - Hard To Beat
Hole - Celebrity Skin
Jet - Are You Gonna Be My Girl
Kasabian - Club Foot
Keane - Everybodys Changing
Kings of Leon - The Bucket
KT Tunstall - Black horse and the Cherry Tree
Maximo Park - Apply Some Pressure
Nirvana - Come As You Are
Queen - Don't Stop Me Now
Queens of the Stone Age - Go With the Flow
Razorlight - Somewhere Else
Snow Patrol - Run
Stereophonics - Dakota
The Bravery - An Honest Mistake
The Cardigans - My Favourite Game
The Hives - Hate To Say I Told You So
The Killers - Somebody Told Me
The Offspring - Self-Esteem
The Rolling Stones - Paint It, Black
The Scorpions - Wind of Change
The Undertones - Teenage Kicks
Thin Lizzy - The Boys are Back In Town

Mixed Bag

Singstar Rocks! non aggiunge assolutamente nulla di nuovo alla serie in termini di struttura di gioco: l’essenza del prodotto SCEE sta dunque ancora nel prendere in mano un microfono e cantare una delle 30 canzoni offerte dal pacchetto ludico, in solitario o in coppia con un amico e selezionando uno dei tre livelli di difficoltà disponibili. Le modalità sono rimaste anch’esse invariate: il single player è estremamente blando (l’unico obiettivo è il raggiungimento dell’high score), mentre per il gioco di gruppo c’è più scelta grazie alle opzioni Pass The Mic, Duet e Battle, la cui natura è facilmente desumibile dal nome. Considerando come si tratti del quinto episodio della serie, su Singstar Rocks! pesa un po’ la totale mancanza di un qualsiasi aspetto innovativo capace di rimpolpare una struttura ludica sì collaudata ma che allo stesso tempo pare essersi adagiata un po’ troppo sugli allori. Ad ogni modo, dare sfoggio delle proprie performance canore è sempre divertente (e spesso davvero umiliante), specialmente in compagnia di amici, e Singstar Rocks! non fa eccezione rispetto ai precedenti in un aspetto estremamente banale ma al contempo essenziale: quanto più la tracklist incontra i propri gusti musicali personali, tanto più si è in grado di apprezzare l’opera Studio London. Purtroppo, anche la selection di quest’ultimo episodio rientra appieno nella definizione “hit&miss”, con diverse tracce di buona qualità e in tema con la produzione ed altre che, molto semplicemente, non c’entrano proprio niente col rock. A fianco di classici come Paint It Black, Come As You Are e Smoke On The Water trovano dunque spazio brani come What Are You Waiting For?, Black Horse and the Cherry Tree e Wind of Change, che al di là dei giudizi di ognuno non fanno obiettivamente parte dello stesso genere. Ancora, è un peccato notare come certi artisti non siano stati giustamente valorizzati: è il caso di Snow Patrol, Kings of Leon, Queens of the Stone Age e Stereophonic, che troviamo qui rappresentati non certo dai pezzi “più rock” del loro repertorio. Non mancano comunque canzoni sufficientemente conosciute, convincenti e “cantabili”, con le inevitabili eccezioni (Don’t Stop Me Now dei Queen è per veri professionisti): in linea di massima, Studio London non sembra essersi spinta molto in là, preferendo rimanere su un terreno prevalentemente composto da melodie da hit parade che tutti potessero aver sentito almeno una volta in radio o in televisione. Insomma, il rock vero forse è un altro, ma ciò non priva quest’ultimo Singstar del suo fattore divertimento: sfidiamo chiunque a non esaltarsi urlando a squarciagola canzoni come Song 2, Apply Some Pressure e Hate to Say I Told You So...

Singstar Rocks! Singstar Rocks!

Commento

Singstar Rocks! è un prodotto forse un po’ fuorviante, visto come la tracklist non sia propriamente rappresentativa del titolo del gioco, ma è comunque un data disk di buona qualità per il karaoke Sony: la presenza di numerose canzoni energiche e famose al punto giusto lo rende quindi ideale come party game, mentre in solitario come al solito lascia davvero il tempo che trova. Certo che associare il termine “rock” a Gwen Stefani è una vera bestemmia...

Pro Gameplay collaudato Tracklist globalmente buona Ottimo come party game Contro Alcune canzoni totalmente fuori luogo Nessuna innovazione rispetto ai precedenti Single player molto blando

Nuovo esponente del franchise canterino Sony dal titolo piuttosto eloquente, Singstar Rocks! si propone come una valida alternativa agli episodi precedenti, colpevoli (o meritevoli, a seconda dei punti di vista) di una selezione musicale orientata quasi unicamente al genere pop. Vediamo ora se questa svolta stilistica è stata attuata in maniera convincente...

TI POTREBBE INTERESSARE