Sonic JumpSonic Jump 

Il personaggio SEGA per eccellenza torna a essere protagonista su cellulare, e dopo la conversione degli episodi originali per MegaDrive è il turno di uno spin-off davvero interessante. In Sonic Jump, infatti, il porcospino blu non dovrà correre, bensì saltare; e gli stage si svilupperanno in verticale, di conseguenza, attingendo però a piene mani dal background della serie.

Di Sonic conosciamo praticamente tutto, ormai: il personaggio ha fatto il suo debutto nel 1991 con Sonic the Hedgehog per MegaDrive, rimpiazzando Alex Kidd come mascotte SEGA. Il gioco rappresentò in qualche modo una rivoluzione per il genere platform, introducendo meccaniche originali e soprattutto la possibilità di percorrere gli stage a grandissima velocità, dando al giocatore la possibilità di scegliere una approccio "veloce" piuttosto che "esplorativo" per portare a termine ogni livello. Sonic ha certamente conosciuto periodi bui, ma ora la sua popolarità appare più che mai solida e lo dimostrano le numerose apparizioni su console (alcune delle quali sono ancora di là da venire) nonché su cellulare. Dopo essersi occupata della conversione degli episodi originali della serie per i dispositivi Java-compatibili, Glu ha deciso di realizzare uno spin-off puntando l'acceleratore sulla capacità di salto del personaggio piuttosto che sulla sua velocità.

Sonic Jump ci offre un'unica modalità di gioco e un totale di diciotto stage, distribuiti all'interno di sei location differenti. Le prime fasi servono da tutorial per capire come si svolge l'azione, dopodiché starà a noi affrontare le piattaforme e i nemici del porcospino blu, fino a raggiungere la sommità di ogni livello. Il personaggio salta automaticamente, in pratica "rimbalza" e dobbiamo dirigerlo utilizzando il d-pad, salendo sempre più in alto e facendo attenzione agli avversari presenti: possiamo eliminarli solo se li tocchiamo mentre Sonic "ruota", ovvero nella fase ascendente del salto; diversamente, perderemo gli anelli raccolti fino a quel punto, proprio come nel più classico degli episodi della serie. Gli anelli fungono da "barra dell'energia", dunque, e la loro disposizione seguirà l'andamento di ogni location, ovvero si svilupperà in verticale. L'unica azione alternativa che potremo eseguire sarà il cosiddetto "spin", ovvero un'accelerazione nella rotazione che produrrà anche uno slancio ulteriore, dandoci la possibilità di raggiungere zone altrimenti poste troppo in alto. Si tratta di una manovra che produce ottimi risultati anche in termini offensivi, come potremo verificare durante lo scontro con gli immancabili boss, che si presentano al termine di ogni location. Visto lo scarso numero di cose da fare, gli sviluppatori del team AirPlay hanno pensato di lavorare sulla varietà solo dal punto di vista degli stage, con numerose piattaforme "alternative" che aumentano il livello di sfida e che ci mettono sempre più nella posizione di dover imparare ogni percorso a memoria per non perdere una vita.

A livello tecnico il gioco si presenta molto bene, per molti versi meglio rispetto ai titoli di Sonic finora convertiti per cellulare. Il personaggio è ben disegnato e lo stesso si può dire dei vari nemici presenti, con l'unica pecca di un set di animazioni relativamente povero. Gli stage vantano un ottimo design, e si differenziano profondamente l'uno dall'altro grazie anche alla scelta dei colori. Lo scrolling avviene solo in verticale, chiaramente, ma viene impreziosito da un paio di livelli in parallasse. Cosa più importante, non si ha mai la sensazione che gli elementi grafici si ripetano a oltranza, come purtroppo accade in svariate produzioni in ambito mobile. Il comparto sonoro vanta musiche diverse per ogni location, e una volta tanto propone brani orecchiabili, di genere techno, che accompagnano l'azione in modo efficace pur senza sbalordire.

Clicca per votare!
S.V.

Redazione

10

Lettori (1)

Sonic Jump è uno spin-off davvero interessante, che parte da un'idea originale: sviluppare l'azione in verticale piuttosto che in orizzontale, con Sonic impegnato solo a saltare anziché a correre per i livelli. Una piccola rivoluzione per il personaggio SEGA, che nei panni della pallina rimbalzante si trova comunque a proprio agio. Il lavoro svolto da AirPlay, infatti, è ineccepibile per quanto concerne la "crescita" degli stage: non potendo modificare le caratteristiche di Sonic, si è deciso di cambiare i livelli e di renderli man mano più complessi, più interessanti e più difficili. Quest'ultimo fattore, la difficoltà, in Sonic Jump porta inevitabilmente a episodi di frustrazione... ma si tratta pur sempre di un elemento a cui i fan di Sonic sono abituati, no? Un ottimo titolo, in definitiva.

Tommaso Pugliese

Pro

Contro

Pro

  • Meccanica semplice ma coinvolgente
  • Tecnicamente molto ben fatto
  • Grande livello di sfida...

Contro

  • ...ma la frustrazione è dietro l'angolo
  • Animazioni essenziali
  • Sonic non corre!