Speciale su Blinx  0

Uno dei titoli più attesi nei prossimi giorni è sicuramente “BLINX – The Time Sweeper”, titolone della Microsoft sviluppato dalla giapponese “Artoon co. LTD”. Spesso Xbox è stata criticata per i suoi titoli destinati prevalentemente ad un pubblico adulto. Ebbene questo titolo smentisce le affermazioni precedenti perché è destinato ad un pubblico molto vario, dai più ai meno giovani.

Il gioco

Non si tratta sicuramente di un platform qualsiasi, visto che qui è addirittura possibile gestire il tempo. Ovvero è possibile tornare indietro, andare avanti, mettere in pausa o semplicemente a moviola l’azione di gioco.
Vediamo un po meglio di capire i meccanismi di gioco.
A nostra disposizione abbiamo inizialmente un aspirapolvere “time sweeper” (modello base, ma con un pò di soldi potremmo comprarne di più potenti in negozio) con la quale possiamo aspirare rifiuti da lanciare poi contro i mostri. Possiamo portare con noi solo 5 rifiuti per volta. Altro obiettivo è quello di raccogliere quante più pietre possibili: ogni 4 pietre raccolte se 3 sono dello stesso colore/forma otteniamo una possibilità di agire sul corso del tempo (avanti, indietro, pausa, moviola, registrazione e ritenta) un po come se il gioco fosse una videocassetta.

• REW (indietro): Il tempo scorre rapidamente all’indietro per tutti tranne che per il nostro Blinx (quindi per noi)
• FFW (avanti): Il tempo scorre rapidamente in avanti
• Pausa: tutto si ferma tranne noi
• REC (registrazione): un intervallo di tempo viene registrato ed eseguito. Durante l’esecuzione un nostro doppione ripete le nostre azioni
• Moviola: Il tempo rallenta per tutti tranne che per noi
• Ritenta: Riprendiamo la vita, poco prima della nostra “morte”

Il gioco

Se raccogliamo 4 pietre uguali otteniamo 2 “interventi”. Nota: Le pietre devono essere raccolte in sequenza interrotta altrimenti dovremmo ricominciare da 0 perché otteniamo una “combinazione non valida”.
Si possono portare solo 3 controlli sul tempo contemporaneamente. Negli schemi di gioco si trovano le “medaglie del gatto”, raccogliendole riusciremo a sbloccare dei segreti.

Negozio

Tra una missione e l’altra, come già detto, c’è l’opportunità di andare in un negozio e comprare oggetti che ci potranno essere utili. Negli schemi di gioco oltre che ai cristalli del tempo si trovano anche cristalli d’oro che ci serviranno, appunto, a fare shopping. Ecco dunque una breve lista di quello che potremo trovare in negozio:
- Contenitori del tempo: ogni contenitore del tempo ci permette di aumentare il numero dei controlli del tempo che possiamo portare con noi;
- Ritenta: Permette di riprendere il gioco pochi secondi prima della nostra sconfitta causata da un mostro o da una trappola
- Contenitore di “ritenta”: Aumenta il numero di “ritenta” che possiamo accumulare
- Potenziamenti dell’aspiratore: avendo denaro a sufficienza c’è l’opportunità di acquistare nuovi aspiratori più potenti di quello che abbiamo in dotazione. Addirittura alcuni aspiratori hanno anche funzioni particolari come per esempio quello di lanciare fiamme etc etc. Possiamo anche acquistare dei comodi sacchetti per il nostro aspiratore che ci consentono di aumentare la nostra capacità di carico di rifiuti (quindi possiamo portarne di più con noi e avere una maggiore autonomia di fuoco)
- Munizioni varie: Munizioni pesanti o bombe saranno sicuramente più efficaci contro i mostri rispetto l’immondizia!

Grafica e sonoro

Uno dei punti di forza del titolo Artoon è senza dubbio l’aspetto tecnico, Blinx è il punto di riferimento tecnico nei platform su Xbox.
Il motore grafico presenta ottime texture in alta risoluzione, livelli di dimensioni considerevoli, ottimi effetti particellari usati per ricreare le condizioni atmosferiche, allo stesso livello i magnifici effetti di luce o dei riflessi in generale , nota di merito alle soluzioni scelte durante l’utilizzo dei poteri sul controllo del tempo, che si possono notare soprattutto sull’acqua, il cui scorrere è influenzato dal passare del gattone di casa artoon.
L’aspetto tecnico di Blinx, ha però 2 unici difetti, il primo marginale che si nota solo nei livelli avanzati, ovvero alcuni lievi cali nel frame rate in situazioni limite, quando ci si ritrova lo schermo pieno di nemici. Il secondo appunto invece riguarda il controllo sulla telecamera che sicuramente è il più grande limite in blinx, in certe situazioni la visuale non è certo impeccabile ed il controllo tramite lo stick analogico non rappresenta stato dell’ arte.
Per quello che riguarda il sonoro Blinx non arriva vertici tra i titoli Xbox, ma sia gli effetti che le musiche sono ben curate, per chi può farne uso, Blinx supporta pienamente il Dolby Digital 5.1 la cui resa come sempre di ottimo livello.

Gameplay

In Blinx è fondamentale iniziare a giocare bene, mi spiego: i primi livelli potrebbero sembrare un po’ troppo semplici, infatti è possibile terminarli anche senza ricorrere all’ aiuto del controllo temporale, il problema è che sono stati sviluppati apposta per permettere al giocatore di imparare con tutta calma la gestione dei vari cristalli, o l’utilizzo dell’ aspirapolvere, la cui precisione è fondamentale nei livelli successivi. Finita questa parte di “ tutorial “ nelle prime aree il livello di difficoltà si alza, compresa con l’ IA dei nemici, e soprattutto, iniziano ad esserci molte parti in cui il controllo del tempo diventa fondamentale.
Il mio consiglio è quello di imparare dall’ inizio ad usare tutte le feature di Blinx in modo da non trovarsi spiazzati nel corso del gioco, e restare bloccati in pezzi che potrebbero diventare frustranti.
Nel titolo Artoon ci sono circa 35 livelli di gioco, e sono presenti anche molti segreti da sbloccare. Credo che basteranno a tenerci impegnati per un bel po di tempo. Se coinvolti dalla storia non ci si stacca più dalla console.

Conclusioni

Blinx non è il titolo perfetto che qualcuno attendeva, questo va precisato subito, ma senza alcun dubbio rimane la scelta migliore su Xbox per tutti gli amanti di platform, sicuramente è uno tra i titoli più innovativi nel genere, questo grazie alle grandi potenzialità di Xbox e ad un uso decisamente atipico dell’ hard disk.
Il titolo Artoon è un ottimo acquisto, che si distingue tra i vari prodotti della massa, con alcuni difetti che non lo riescono a far diventare “l’Halo “del 2002.

Filmato 1
Filmato 2
Filmato 3
Filmato 5
Filmato 6

La Storia


Quando si dice “il tempo è il tesoro più prezioso”, spesso si sottovaluta il significato che può racchiudere in se questa frase… In realtà il tempo è un elemento molto importante nella nostra vita, infatti, se non viene utilizzato in modo corretto, viene sprecato per sempre. Il tempo è la quarta dimensione. Infatti questo è un gioco più volte definito come “4D” proprio perché avremo anche il controllo su questo quarto elemento: il tempo.
In “BLINX – The Time Sweeper” noi ricopriamo il ruolo di Blinx, un gatto che lavora per la “Fabbrica del tempo S.p.A.”, ovvero un fabbrica che si occupa della creazione, della manutenzione e della riparazione del tempo, nonché della distribuzione dello stesso nei vari mondi esistenti.
Ogni difetto si trasforma in cristallo del tempo, per poi successivamente diventare un mostro. Bisogna recuperare i cristalli prima che diventino mostri.
La banda “Tom-Tom” ha creato scompiglio nel mondo B1Q64 rubando i cristalli da rivendere negli altri mondi rapendo la relativa principessa. Blinx, nonostante gli avvisi della fabbrica di evacuare quel mondo, tenta l’avventura incoraggiato dalla visione della giovane e belle principessa. Il nostro compito, qualora (come proprio in questo caso!) si verificassero incidenti di grave entità nello scorrere del tempo
• Sconfiggere, entro 10 minuti, tutti i mostri presenti nella zona, trascorsi i quali la regione diventerà temporaneamente instabile equindi scomparirà
• Aspirare i rifiuti da sparare contro i mostri del tempo
• Raccogliere valide combinazioni di cristalli che ci permettano di ottenere i controlli del tempo

Una volta ripulita una zona sarà opportuno abbandonarla il più presto possibile, prima che questa scompaia. Prima di procedere a “bonificare” una zona abbiamo la possibilità di recarci in un negozio dove è possibile acquistare oggetti di vario tipo che ci aiuteranno nella nostra missione.