Speed RacerSpeed Racer 

Tratto da un vecchissimo cartone animato giapponese, "Speed Racer" è stato portato sul grande schermo dai fratelli Wachowski, già autori della trilogia di Matrix. Al film hanno fatto seguito i videogame, come è normale che sia, senza trascurare il mondo del mobile gaming. Potremo dunque metterci alla guida della Mach 6 di Speed Racer e sfidare in gare mozzafiato un gran numero di avversari!

"Superauto Mach 5 Go! Go! Go!" è di certo uno degli anime più particolari che siano arrivati in Italia. Si tratta di una serie che in Giappone è stata trasmessa per la prima volta nel 1967, dunque è arrivata qui da noi che era già un classico indiscusso della Tatsunoko (casa di produzione responsabile dei vari Gatchaman, Tekkaman, Time Bokan, Polymar, ecc.), e vederla trasformarsi in un film dal vivo nel 2008, peraltro a opera di registi tutt'altro che sconosciuti, è una bella sorpresa. "Speed Racer" riprende i personaggi e gli eventi che hanno reso popolare il cartone animato, attualizzandone i contenuti quanto basta per metterlo al passo con i tempi. Per il resto, si tratta di un film molto "particolare", che somiglia tanto a un anime e che dunque va visto con lo spirito giusto, senza aspettarsi qualcosa di diverso. I tie-in sono arrivati puntuali, prodotti peraltro dalla divisione Interactive di Warner Bros., su Wii e Nintendo DS. Per quanto concerne la versione per cellulare, ci si è affidati all'esperienza e alla competenza di Glu: una scelta impeccabile, a quanto pare.

Disponibile sia in versione 2D che 3D (quest'ultima oggetto della nostra prova), Speed Racer ci offre la possibilità di cimentarci con una corsa singola o con una sfida (sopravvivenza o inseguimento, modalità ispirate chiaramente agli ultimi racer per console), oppure di seguire la storia. Quest'ultima rappresenta la modalità più sostanziosa, e ci vede affrontare in sequenza una serie di corse contraddistinte da obiettivi minimi ogni volta differenti: all'inizio basta piazzarsi nelle prime tre posizioni per sbloccare l'evento successivo, ma più si va avanti e più aumentano le richieste, fino a pretendere unicamente la vittoria. Una volta scesi in pista, dovremo vedercela con altri piloti agguerriti, che non mancheranno di ricorrere a manovre proibite pur di metterci fuori gioco. La struttura è più o meno quella che si può apprezzare su Wii e Nintendo DS, con tutti i limiti del caso. Il cosiddetto "karate car", in particolare, nella versione di Speed Racer per cellulare è molto limitato e complesso: se su console rappresenta forse la chiave per ottenere la vittoria, qui basterà concentrarsi sulla corsa e sui boost per tagliare il traguardo per primi. Il sistema di controllo appare fin da subito ben organizzato: l'accelerazione dell'auto è automatica, bisogna premere il joystick a sinistra o destra per sterzare o in giù per frenare. Premere il joystick in su attiva il boost, se disponibile, mentre il tasto 5 serve per effettuare dei salti, in determinate situazioni. Esattamente come nelle altre versioni del gioco, per poter usufruire della spinta extra dovremo guidare al meglio e andare veloci: in questo modo riempiremo la barra che si trova alla sinistra dello schermo, e questa metterà da parte per noi un massimo di due boost, utilizzabili separatamente.

La grafica del gioco è davvero ottima: gli sviluppatori hanno svolto un lavoro eccellente, mettendo a punto un motore che riesce a gestire senza problemi un buon numero di poligoni e a mantenere, nello stesso tempo, un buon frame rate. Tutte le vetture sono state riprodotte in modo fedele e c'è un gran numero di location diverse all'interno delle quali sfideremo gli altri piloti. Ogni scenario vanta una scelta di colori differente e un'immagine di sfondo ben fatta, che spesso e volentieri viene nascosta dal sopraggiungere di gallerie, giri della morte o inclinazioni del tracciato. Insomma, un risultato di tutto rispetto (peccato solo per l'evidente pop-up), accompagnato da un audio relativamente povero: la musica MIDI che accompagna l'azione è abbastanza ritmata e coinvolgente, ma si poteva fare qualcosa di più.

Clicca per votare!
S.V.

Redazione

S.V.

Lettori

Speed Racer sembra essere la grande sorpresa di quest'ultimo periodo, tanto su console quanto su cellulare. Ci troviamo di fronte a un gioco di corse dall'azione forse un po' priva di mordente, vista la sua struttura classica, ma confezionato in modo eccezionale e dotato di controlli precisi e immediati. La presenza di tre diverse modalità, che fanno da contorno alla storia, assicura una buona longevità, mentre è un peccato che non si sia riusciti a riprodurre in modo convincente le battaglie a colpi di sportellate che invece caratterizzano Speed Racer su Wii e Nintendo DS. Tecnicamente eccellente, divertente e solido: da un tie-in era difficile aspettarsi qualcosa di meglio.

Tommaso Pugliese

Pro

Contro

Pro

  • Grafica poligonale molto ben fatta

Contro

  • Un buon numero di modalità diverse
  • Effetto pop-up molto marcato
  • Il "karate car" non è stato reso al meglio
  • Struttura forse troppo classica

TI POTREBBE INTERESSARE