Star Trek Bridge CommanderStar Trek Bridge Commander 

Dopo gli ottimi successi ottenuti da Elite Force e da Star Trek:Away Team , è finalmente giunto il momento che i Trekker di tutto il mondo attendevano da tempo, l'incarico di Capitano di una nave della Federazione. In Bridge Commander , il primo simulatore ispirato al fantastico mondo di Star Trek, finalmente sarete chiamati ad occupare il posto più importante, quello dal quale si prendono le importanti decisioni che influenzano la vita di un intero equipaggio? Per noi lo ha fatto Simone Pesenti Gritti, ed oggi è qui per raccontarci la sua esperienza : e voi, ne sarete all'altezza?

Star Trek Bridge Commander Star Trek Bridge Commander

NEOPROMOSSO!

Con questo antefatto si apre la nuova avventura del mondo Star Trek, Bridge Commander.
Siete stati appena promossi capitano della U.S.S. Dauntless e subito vi viene assegnata una missione "che scotta". Indagare sui fatti di Vesuvi e nel contempo portare rifornimenti alle colonie restanti.
Strofinandovi i palmi delle mani restate in attesa di imbarcare il vostro tutore in questa prima impresa, nientemeno che il capitano più famoso della flotta. Gonfiate il petto e attendete l'arrivo in sala teletrasporto di Jean Luc Picard.
Questo gioco si può definire una simulazione di nave stellare, ma ancor più nel dettaglio simulazione di vita da capitano di una nave stellare.
Eh sì, perché siete voi in prima persona che siete chiamati nella figura dell'ufficiale con il grado più alto a comandare l'equipaggio della Dauntless.
Comandare un intero equipaggio? Ma è impossibile, io a malapena mi destreggio con un joystick all'interno di un abitacolo di una navicella e sparo agli alieni cattivi, come posso giocare a fare comandante?
Non temere piccolo avventuriero del cosmo. Bridge Commander è alla portata di tutti, con i pregi e difetti che vi dirò dopo, e gettarsi là dove nessuno è giunto prima sarà pressoché immediato!

Star Trek Bridge Commander Star Trek Bridge Commander

FEDELI FINO ALLA FINE

Il vosto posto è la poltrona del capitano al centro della plancia, e con i vostri occhi darete gli ordini alle diverse postazioni.
Il pilota davanti alla vostra sinistra per muovere la nave, subito alla sua sinistra la postazione tattica che gestisce gli armamenti della nave.
Al vostro fianco, il vostro numero 1, il primo ufficiale che sarà vostro consigliere ed esecutore, nonché fedele sottoposto (leggi: lacché). In alto alle vostre spalle a destra la postazione scientifica, adibita alla scansione di zone pericolose e dietro a sinistra l'ingegnere in capo si curerà di gestire il flusso di potenza della nave a motori, scudi e armi.
Una panoplia di personaggi dediti e ben caratterizzati, come in tradizione Trek, che vi accompagneranno senza remore, e senza timore ingaggeranno battaglie, esploreranno assieme a voi vasti sistemi sconosciuti, daranno la caccia anche alla nave più occultata del cosmo.

Star Trek Bridge Commander Star Trek Bridge Commander

FEDELI FINO ALLA FINE

Sì perché di colpi di scena ce ne saranno, dato che alla stesura della trama del gioco ha partecipato nientemeno che D.C. Fontana! Dice: "Chi è?" Ma naturalmente uno degli autori di alcuni fra gli episodi della celebre serie tv ST:The Next Generation.
Stiano quindi tranquilli i fan della serie, incontreremo una trama profonda e ben articolata, specie per quanto riguarda gli incontri a sorpresa con personaggi più o meno ostili, promozioni e incarichi su navi di altre classi come le Sovereign.
Tutto ciò che anni di serie tv ha dovuto affrontare un buon capitano saranno concentrate nei solchi argentei del cd di Bridge Commander, il vangelo per tutti gli aspiranti capitani della flotta in erba, o coloro che al mattino si svegliano e in mutande in balcone al freddo gridano "Lunga vita e prosperità" sperando che gli alieni vengano a prenderli.

Star Trek Bridge Commander Star Trek Bridge Commander

BIRRA E POPCORN

Se da un lato condurre una nave di questa stazza sembra ora più facile di spingere il triciclo del fratellino giù dalla discesa, d'altro canto è difficile sentirsi sempre sul filo del rasoio, col fiato corto... in altre parole attivi.
Spesso proprio nei momenti di maggior concitazione come le battaglie interstellari con i romulani, voi sarete spettatori impassibili degli eventi, dato che dopo aver dato l'ordine alla postazione tattica di bersagliare a più non posso il dispositivo di occultamento ve ne starete beati a sgranocchiare popcorn mentre la nave beccheggia e fa fuoco verso il nemico e il vostro ufficiale elenca cosa sta facendo. "Faccio fuoco. Ricarico. Adesso sparo ancora. Mo' mi giro e faccio un'altra passata sul coppino di quei romulani bastar... ehm ok, ci siamo capiti.
Invero c'è la possibilità di prendere direttamente il controllo della nave, che se da un lato rappresenta un "bonus contro la vita sedentaria" del capitano, dall'altro si rivela essere invece di primaria importanza per uscire da molte situazioni. Roba del tipo: "Emmollami sti comandi che adesso gli sparo io il siluro fotonico là dove non batte la luce della stella Vesuvi!".
In realtà ho visto in questa mossa anche un modo molto forbito per iniziarvi anche alle immediate schermaglie del multiplay. Uhu? C'è il multiplay? Eccierto che c'è.

Star Trek Bridge Commander Star Trek Bridge Commander

PHASERATE SUGLI SCUDI

Un unico imperativo del multiplayer di Bridge Commander, nel quale vi vedrete protagonisti di arzigogolate traiettorie e ghirighori di phaser assieme ad altri giocatori che, come voi, cercheranno di farvi scoppiare come foste un palloncino.
In questo senso la visuale esterna è più divertente, dato che oltre alle navi della flotta, potrete naturalmente gettarvi nella mischia con falchi da guerra romulani, bird of prey klingon, navi cardassiane, ferengi e chi più ne ha più ne metta.
Grazie all'opzione "Quick Battle" potrete senza troppi indugi passare all'azione, impostando lo scenario con qualche base sospesa nel cosmo, e decidere in che sistema stellare svolgere lo scontro. Vince chi sopravvive ovviamente.
Un solo appunto... sebbene si possa scegliere tra così tante navi, l'interno del ponte di comando sarà sempre lo stesso, quello della federazione. Buuu!! Fiiii!! Ma dai, qui vi beccate i fischi... ma come si fa? Salgo su un bird of prey, e voglio un ponte scuro, rosso e nero, pieno di scritte klingon, non l'asettica atmosfera degli umani dal pigiamino stirato!

Star Trek Bridge Commander Star Trek Bridge Commander

GRAFICA, SONORO E NE VALE LA PENA

Chiudo il rapporto della missione soffermandomi sugli aspetti tecnici di questo gioco, quelli che tutti gli smanettoni dentro di noi sperano di sentire prima o poi durante una recensione.
Da questo punto di vista si può dire certamente che B.C. c'è. Grafica di buona fattura e ricostruzioni fedeli della vita sul ponte, con battaglie all'ultimo effetto grafico. Certo, non mi posso sbilanciare, perché non siamo certo allo stato dell'arte, anzi in alcuni punti del gioco si sfiora il minimalismo e tutti noi powerplay dalla scheda acceleratrice facile ci faremo beffe di qualche colpettino di phaser nel buio stellare, però consideriamo per un attimo che non di sola grafica si vive, benché sia aspetto di primaria importanza di questi tempi.
Parliamo delle musiche allora. Come sempre si utilizza la tecnica di variare l'intensità e la melodia dei brani, in modo da sottolineare la tranquillità o aumentare il pathos nei momenti a rischio. Vocalmente siamo di fronte ad una discreta prova di qualità, dato che ci sono molte frasi presenti e dialoghi fra membri di razze diverse, con buona caratterizzazione (ma non guardate il fuori sincrono della bocca per carità, o vi sembrerà un film di Bruce Lee degli anni '70).

Star Trek Bridge Commander

GRAFICA, SONORO E NE VALE LA PENA

Con questo cosa voglio dire! Palmiro Tangini ® Bridge Commander è a tutti gli effetti un ennesimo caso di gioia per gli appassionati di Star Trek. Per quanto alla paramount si sforzino di rendere i loro giochi "user friendly" per allargare la cerchia di utenza, ogni volta la situazione che si viene a creare è che solo un vero appassinato trek ha la voglia di andare avanti e si sente a suo agio, a casa propria.
Non voglio apparire eccessivamente critico, perché Bridge Commander non è affatto un cattivo gioco, solo che i punti di forza che dovrebbero essere l'immersività nel ruolo del capitano di una nave e la libertà di prendere le decisioni come meglio si crede vengono sensibilmente ridimensionati dagli elementi di contorno, quali la trama (decisamente buona) e le situazioni in cui ci si trova a fare da spettatori.
In definitiva un'esperienza gradevole e scorrevole, ma non eccessivamente coinvolgente. Peccato, con un po'più di oculatezza poteva venire fuori un titolo migliore di questo comunque onorevole e dignitoso Bridge Commander.
Il trono di Elite Force è ancora incontrastato.

Star Trek Bridge Commander
Star Trek Bridge Commander Star Trek Bridge Commander

L'EQUIPAGGIO DELLA "U.S.S DAUNTLESS"

Come dicevo, al vostro fianco ci sarà la crème dell'Accademia spaziale, dei simpatici secchioni che stavolta non tarderanno a gettarsi nella mischia con voi, e vi seguiranno fedeli anche dove l'etichetta della Flotta impone di non spingersi.



Star Trek Bridge Commander

L'EQUIPAGGIO DELLA "U.S.S DAUNTLESS"

Saffi Larsen

Nome: Saffi Ingrid Larsen
Grado: Comandante
Età: 42
Luogo di nascita: Colonia Lunare Goddard
Data di nascita: 12 Novembre 2336
Incarico: Primo Ufficiale



Star Trek Bridge Commander

L'EQUIPAGGIO DELLA "U.S.S DAUNTLESS"

Miguel Diaz

Nome: Miguel Pedro Diaz
Grado: Tenente Comandante
Età: 33
Luogo di nascita: Messico, Terra
Data di nascita: 23 Marzo 2345
Incarico: Postazione Scientifica



Star Trek Bridge Commander

L'EQUIPAGGIO DELLA "U.S.S DAUNTLESS"

Felix Savali

Nome: Felix Savali
Grado: Tenente
Età: 25
Luogo di nascita: Isole Samoa, Terra
Data di nascita: 7 Agosto 2353
Incarico: Postazione Tattica



Star Trek Bridge Commander

L'EQUIPAGGIO DELLA "U.S.S DAUNTLESS"

Kiska LoMar

Nome: Kiska LoMar
Grado: Guardiamarina
Età: 22
Luogo di nascita: Bajor
Data di nascita: 17 Sirtor, 2356
Incarico: Postazione Pilotaggio



Star Trek Bridge Commander

L'EQUIPAGGIO DELLA "U.S.S DAUNTLESS"

Brex

Nome: Solian Jarso brex
Grado: Tenente Comandante, Capo Ingegnere
Età:42 (anni terrestri)
Luogo di nascita: Bolarius IX
Data di nascita: 21 Assinian, 2336
Incarico: Postazione Ingegneria

ANCORA SASSOLINI NEL COSMO...

... protestava il guardiamarina Serson, ripensando al fatto che non è molto eccitante stare in un sistema sperduto come Vesuvi, studiando comete e fenomeni siderali minori. Forse l'unico diversivo sarebbe stato portare rifornimenti agli abitanti del pianeta, se il Comandante si fosse deciso a dare il suo benestare.
Dalla cabina di comando Wright osservava compiaciuto la stella Vesuvi, astro principale del sistema Maelstrom, rimuginando su faccende riguardanti la flotta. Ancora qualche ora e sarebbe arrivata addirittura una nave di classe Galaxy di supporto alle operazioni di soccorso ai coloni... non vedeva l'ora di tornare a casa.
In un lampo la nava comparve dal nulla cosmico, uscendo dalla velocità curvatura. "Sono arrivati" penso il capitano, alzandosi pronto a ricevere i nuovi ospiti.
Calore. Wright si volta. Tempo zero.
La stella Vesuvi collassò ed esplose in un attimo, una percezione durata pochi istanti, che diede il tempo all'equipaggio della nave Galaxy di vedere il pianeta Vesuvi 3 completamente investito e devastato dall'esplosione, assieme ad una nave della federazione. Un'attimo appena per invertire la rotta, e far si che per il rotto della cuffia solo una delle due gondole di curvatura venisse scalfita dall'onda d'urto.

TI POTREBBE INTERESSARE