Stormbreaker  0

Sarà per il nome , sarà per l'aspetto,ma la prima volta che ho visto questo gioco,devo ammetterlo, non mi aveva suscitato particolari emozioni. In principio avevo pensato si trattasse di un puzzle o quel che è peggio alla marca di un aspirapolvere, e avevo deciso di lasciarlo lì dov'era, in attesa di tempi migliori.

Poi qualche giorno fa, passo davanti alla mia videoteca e cosa vedo ? Stormbreaker, sottotitolo "Alex Rider", con tanto di locandina in bella esposizione. Spinto dalla curiosità ho deciso di scaricare il sopraccitato giochillo sul mio cellulare ed ho scoperto non solo che si trattava di un arcade-adventure, ma che per giunta (e non guasta mai) era anche divertente. Stormbreaker come accennavo è il tie-in in versione mobile dell'omonimo film per ragazzi, a metà strada fra Spy Kids e un film di James Bond.

La trama ci vedrà rivestire i panni di Alex Rider, un giovane adolescente di 14 anni , nipote di un famoso agente dell'MI6 (i servizi segreti inglesi) morto in servizio in circostanze misteriose. Dopo la dipartita dello zio il nostro Alex verrà "arruolato" dai servizi di sua Maestà per sventare i folli piani di un pazzo criminale, che ha intenzione di minacciare l'umanità con un virus micidiale.Nel corso del gioco ripercorreremo tutti i punti salienti dell'avventura vista sul grande schermo facendo ampio uso di gadget e mosse speciali. In particolare il nostro Alex potrà far ricorso a 5 "strumenti" per il perfetto agente segreto: tra questi non possiamo non annoverare lo yo-yo multiuso, che potremo utilizzare sia come arma contro i nemici che come utilissimo rampino per raggiungere punti altrimenti inaccessibili o attivare delle porte, lo zip-pack che è in realtà una potentissima sostanza con cui potremo sciogliere parti in metallo o altri ostacoli che impediscono il nostro cammino, e naturalmente le bombe fumogene con le quali oscureremo le telecamere e potremo passare inosservati senza mettere in allerta i sistemi di sicurezza.

Lungo la strada faremo ampio uso di questi strumenti che potremo scegliere dal nostro inventario con la semplice pressione del tasto #. Per quanto riguarda l' interazione il nostro giovane agente segreto potrà muoversi in pena libertà usando tutti i pulsanti della tastiera (bellissima la scivolata) con la possibilità di imparare nuove azioni e mosse di combattimento. Il titolo si attesta su una buona longevità con circa 20 lvelli da portare a termine ed una difficoltà tutto sommato abbastanza ben calibrata. Passando al lato squisitamente tecnico Stormbreaker potrebbe essere definito nella "media": molto curato in alcuni punti un pò meno in altri, in particolare nel design di alcuni livelli che pur essendo puliti e ben disegnati a volte risultavano essere un po scarni. Anche il comparto audio risulta gradevole con simpatici effetti sonori e sporadica presenza di musiche di accompagnamento.

Multiplayer.it

S.V.

Lettori (1)

10

Il tuo voto

Pur non arrivando ai livelli delle produzioni tratte da film più recenti (vedi King Kong, Mission Impossibile 3 e Lost di Gameloft, solo per citarne alcuni) Stormbreaker può essere considerato comunque un buon tie-in di un film che tutto sommato non puntava di certo a vincere l'Oscar ma che, cosi come fa il gioco, può ritagliarsi un piccolo spazio fra un pubblico di adolescenti. Consigliato ai fans del film e agli agenti segreti in erba.

PRO

CONTRO

PRO

  • Gadget divertenti
  • Buona longevità

CONTRO

  • Grafica a volte un po'scarna