S.V.

Redazione

8.5

Lettori (2)


  • 3
  • 0
  • 9
  • 1
  • Data di uscita: 1 ottobre 2003
  • Piattaforme: pc

Tactical Ops: Assault on TerrorTactical Operations: Assault on Terror 0

Francesco Sorrentino, il nostro guerrigliero più esperto, ha provato l'ultimo arrivato tra gli action game, Tactical Operations : piccolo capolavoro o buco nell'acqua? Scopriamolo subito!

Tactical Ops: Assault on Terror per PC Windows

Tactical Operations: Assault on Terror Tactical Operations: Assault on Terror

CS VS TacOps:Aot

Partiamo subito con le dolenti note paragonando Tac Ops a CS. Quest'ultimo, infatti, benchè usi un motore grafico inferiore in qualità a quello di UT, ha raggiunto un tale livello di perfezione nel gameplay da lasciare letteralmente al palo il suo avversario su più fronti. Innanzitutto i personaggi di Tac Ops, benchè skinnati sufficientemente, appaiono sin troppo rigidi e artificiali, soprattutto vista la loro postura simile a quelle dei manichini della Upim! Ciò ovviamente va a scapito dell'aspetto complessivo della grafica, che comunque contiene delle belle mappe, con percorsi alternativi e qualche piccola chicca grafica, evolutasi dalla precedente versione mod beta. Alcune armi, inoltre, appaiono con colori troppo "cartooneschi", facendole assomigliare sin troppo a delle ridicole versioni "giocattolose" di plastica. D'altra parte una cura per le animazioni di alcuni caricamenti cartuccia sono state ben implementate, ma sono comunque una versione "povera" di quanto visibile in CS.

Tactical Operations: Assault on Terror Tactical Operations: Assault on Terror

CS VS TacOps:Aot

Rincarando la dose l'intelligenza dei bot è a dir poco mediocre, facendoli assomigliare il più delle volte a ciechi ambulanti e talvolta sin troppo stupidi, incapaci come sono di prendere iniziative. Considerato che seguono percorsi "prestabiliti" alcuni path non sono stati ottimizzati a dovere, di conseguenza non è raro osservare la nostra squadra di "artificiali" o quella avversaria intestardirsi in un punto della mappa, compiendo degli insulsi quanto inutili "girotondi" (sembrano tanti malati di autismo alla "rain man", che sbattono con cadenza sempre verso lo stesso punto).
Altro pugno nello stomaco il sonoro. Alcune effetti di "shot", infatti, si discostano completamente da quelli "reali" e sempre rimettendo in causa il pluricitato CS, possiamo affermare che un paragone non è nemmeno ipotizzabile, anzi è proprio tutta un'altra storia. Qualche effetto, comunque, è stato ben digitalizzato ma viene inesorabilmente affossato dalle esclamazioni in farsetto di alcuni "colleghi" bot, che chiedono aiuto o supporto in non si sa quale precisa zona della mappa. Già, anche questo punto va a discapito dell'intero gioco, ma tant'è che il tutto ha comunque l'aspetto di una cosa lasciata a metà. Gli accompagnamenti musicali invece sono alterni. Alcuni accompagnano veramente l'azione, altri invece l'allentano, con un ritmo sin troppo blando e poco consono al tipo di gioco.

Tactical Operations: Assault on Terror Tactical Operations: Assault on Terror

Vendesi armi ... al miglior contribuente!

La schermata della compra-vendita delle armi invece, una volta superata la fase di praticantato, risulta veloce e diretta, ed è sotto questo aspetto migliore di quella di CS (miracolo! Ma non è che ci voleva poi molto ...), mostrando in tempo reale i soldi rimasti, il prezzo delle armi selezionate oppure di quelle evidenziate, calcolando in automatico se siamo abbastanza ricchi per poterle comprare oppure no. Un intelligente sistema di budget, inoltre, "sblocca" le armi che possiamo comprare a partire da una certa cifra, nascondendo quelle inizialmente troppo costose. Inoltre quelle raccolte da terra e appartenenti alla squadra avversaria vengono "aggiunte" all'arsenale della propria. Infatti terroristi e anti-terroristi hanno un armamentario completamente differente, ma alla fin fine si tende sempre a scegliere le stesse armi, dando un occhio di riguardo agli M16/203 oppure ai fucili di precisione più costosi. Gli accessori a corredo sono la protezione in kevlar, suddivisa in tre parti fondamentali: testa, corpo e gambe. In aggiunta è possibile acquistare un visore notturno, ma le mappe dove è possibile sfruttarlo si contano sulle dita di una mano monca! Inoltre non è ben simulato il suo effetto, visto che un visore notturno reale appiattisce i colori ed è limitato nel suo raggio di azione (simile a quello di Sof2, per intenderci), ma quello di Tac Ops è completamente falso, dato che riesce a visualizzare magicamente oggetto distanti anche duecento metri ... quando si dice la fantascienza!

Tactical Operations: Assault on Terror Tactical Operations: Assault on Terror

In conclusione

Se avete UT ed una connessione ADSL veloce, scaricatevi il mod (di duecento e passa mega) e provatelo. Se vi piace Counter-Strike, però, girateci completamente alla larga! Questo titolo (a cui aggiungerei anche Team Factor, Global Operations e tanti altri), è mediocre sotto quasi tutti i punti di vista, e ciò eleva maggiormente proprio le qualità di "nonno" Counter-Strike. Se proprio volete un bel mod, ancora gratuito, simile a Cs per UT allora puntate su Strike Force e non ve ne pentirete. Infatti, benchè quest'ultimo soffra ancora di una scadente ottimizzazione (in alcune situazioni rallenta su qualsiasi computer, anche su quelli ultra-potenti!) è comunque superiore a Tac Ops di parecchi punti. Anzi, fossi stato nei panni della Infogrames avrei scelto Strike-Force per la versione retail, ma non sono gli utenti che decidono, come non sarà sicuramente Tac Ops che renderà più ricca la Infogrames.

Tactical Operations: Assault on Terror Tactical Operations: Assault on Terror
Tactical Operations: Assault on Terror Tactical Operations: Assault on Terror
Tactical Operations: Assault on Terror Tactical Operations: Assault on Terror
Tactical Operations: Assault on Terror Tactical Operations: Assault on Terror
Tactical Operations: Assault on Terror Tactical Operations: Assault on Terror
Tactical Operations: Assault on Terror Tactical Operations: Assault on Terror

Da mod gratuito a versione "retail". Conviene sempre?

Tactical Operations è nato come semplice mod per Unreal Tournament parecchi mesi fa, per dare al gioco della DE un clone degno di Counter-Strike, che tanto successo ha avuto in questi ultimi anni. Dopo una lunga fase di beta test, nella quale si sono avuti conseguenti ed opportuni miglioramenti, i programmatori di Tac Ops sono riusciti a coronare il sogno di rendere la loro creazione "retail", dalla quale poter ricavare finalmente un discreto guadagno, che comunque meritivano per il grosso lavoro compiuto. Purtroppo questo Tactical Operations: Assault on Terror versione Retail poco si discosta dalla versione "mod" per UT, anzi le differenze o miglioramenti che dir si voglia, sono così minimali nella globalità, da lasciare sinceramente delusi su più fronti.