The Bourne ConspiracyThe Bourne Conspiracy 

Ormai sembra che i progetti multipiattaforma contemplino anche il mercato del mobile gaming. E così ecco arrivare The Bourne Conspiracy su cellulare, in contemporanea con le versioni per PlayStation 3 e Xbox 360. Nel gioco ci troveremo a controllare ancora una volta Jason Bourne, ex agente segreto che ha perso la memoria in seguito a un incidente ed è alla disperata ricerca di risposte...

Molti appassionati di action movie conoscono la trilogia filmica dedicata a Jason Bourne, che oltretutto dovrebbe arricchirsi di un nuovo capitolo nel 2010. Quello che magari non sanno è che il personaggio interpretato da Matt Damon è stato creato di recente, bensì nel lontano 1980, dallo scrittore Robert Ludlum. Ludlum ha scritto "The Bourne Identity", "The Bourne Supremacy" e "The Bourne Ultimatum" nell'arco di dieci anni, dal 1980 al 1990, e ha cominciato a scrivere un quarto episodio della serie poco prima della sua scomparsa, avvenuta nel 2001. Se su console il personaggio di Jason Bourne viene proposto per la prima volta con The Bourne Conspiracy, non si può dire lo stesso del mobile gaming, che ha visto l'uscita del tie-in The Bourne Ultimatum, sempre ad opera di Vivendi Games Mobile. In quel caso si trattava di un prodotto mediocre, un action game a scorrimento orizzontale privo di spessore e dotato di una realizzazione tecnica modesta. Ma ora le cose sembrano molto cambiate...

The Bourne Conspiracy racconta l'intera trilogia di Jason Bourne in un action game di grande qualità. Nei panni del protagonista, dovremo affrontare una serie di stage ed eliminare tutti i nemici al loro interno, attingendo a un repertorio di mosse che non conosce eguali in ambito mobile: Bourne può prodursi in micidiali combo di calci e pugni, afferrare i propri avversari per la gola e stringere, vedersela con due nemici in contemporanea, pestare le mani di quelli che si aggrappano alle sporgenze, eseguire calci in corsa e colpi volanti, salire da un piano sottostante con una capriola, arrampicarsi dappertutto, rotolare, afferrare oggetti di vario tipo (armi da fuoco incluse) e, infine, eseguire delle manovre combinate la cui complessità e il cui grado di efficacia dipendono da una barra che si trova nella parte bassa dello schermo. Il gioco si rifà a classici come Flashback e Prince of Persia per la propria impostazione platform, una scelta che si adatta perfettamente a questo genere di titoli. L'azione è sempre veloce e coinvolgente, in ogni location c'è un gran numero di avversari da affrontare e non mancano i boss, più resistenti e scaltri. Le sezioni normali vengono affiancate da fasi di guida molto semplici, che non reggono il confronto qualitativo ma che hanno il grande merito di essere brevi. Fra un livello e l'altro vedremo il nostro personaggio potenziare le proprie abilità e acquisire nuove mosse speciali: la barra a cui si è accennato in precedenza, infatti, è divisa in tre parti e ognuna va "sbloccata".

La grafica del gioco è eccezionale, sicuramente ai vertici per quanto concerne gli action game su cellulare. Le location mostrano un buon livello di dettaglio e una qualità del design in generale, con una profonda diversificazione degli stage sotto ogni punto di vista e una discreta interattività, sottoforma di oggetti che Bourne può raccogliere per utilizzarli contro i nemici. Ma è soprattutto sugli sprite che i ragazzi di Vivendi Games Mobile hanno fatto un lavoro straordinario: il protagonista vanta un numero di mosse incredibile, può fare praticamente tutto e la qualità delle animazioni è sempre ottima. Il comparto sonoro riesce nell'ardua impresa di non sfigurare troppo, con un buon mix di musiche MIDI ed effetti campionati (questi ultimi, purtroppo, possono provocare rallentamenti su determinati terminali). Il sistema di controllo è anch'esso assolutamente ottimo: il personaggio si muove utilizzando il joystick e attacca tramite la pressione del tasto 5. Ma esistono anche delle combinazioni interessanti: premendo il joystick in su normalmente si effettua un salto, mentre farlo vicino a un nemico attiva una presa al collo.

Clicca per votare!
S.V.

Redazione

9.2

Lettori (1)

Non capita spesso di trovarsi di fronte a videogame su licenza ben fatti e ricchi di spessore, specie su cellulare, dunque The Bourne Conspiracy rappresenta una chiara eccezione: gli sviluppatori di Vivendi Games Mobile hanno fatto un lavoro straordinario sia per quanto concerne la realizzazione tecnica, sia sotto il profilo del gameplay. Jason Bourne elargisce schiaffi a destra e a manca, e il gioco restituisce un senso di impatto davvero raro nel mobile gaming, elemento tutt'altro che secondario. Questo tie-in, in definitiva, si pone come una scelta obbligata per gli amanti degli action game, indipendentemente dalla storia alla sua base: da acquistare a occhi chiusi.

Tommaso Pugliese

Pro

Contro

Pro

  • Tecnicamente eccezionale
  • Ottimo sistema di combattimento
  • Ricco di spessore

Contro

  • Gli effetti sonori possono provocare rallentamenti
  • Sezioni di guida mediocri
  • Forse un po' facile

TI POTREBBE INTERESSARE