The Sims 2: Seasons - Recensione  0

Pupazzi di neve e tuffi in piscina, raffreddori e scottature. I nostri Sims non potevano fare a meno del piacere e del disagio dell'alternanza delle stagioni.

Settimana bianca o bikini?

Un ciclo stagionale avrà la durata di cinque giorni di vita dei Sims, allo scadere dei quali la stagione successiva farà il suo ingresso, con tutti i relativi cambiamenti climatici. Sarà possibile comunque gestire, come dèi del nostro mondo, i relativi settaggi temporali. In questa maniera starà solamente al nostro gusto ed alla nostra discrezione eliminare completamente il freddo dell'inverno favorendo un clima eternamente estivo per la nostra piccola California, o creare un ambiente rurale di stampo autunnale, o ancora favorire il sapore del rigido clima innevato, con i suoi pupazzi di neve, preferendo proprio il periodo invernale. Scelte monotone, forse, limitanti della dinamicità che invece l'espansione vuole portare alla nostra gestione, ma pur sempre scelte libere e dunque elemento, potenzialmente, di maggior godimento dell'espansione stessa.
Ogni stagione, naturalmente, avrà le proprie caratteristiche distintive. Avremo nevicate, temporali, solleoni e fulmini e, se proprio oseremo, potremo cambiare il meteo con una macchina.. non proprio perfetta. Il tentativo di smettere di far cadere i fiocchi di neve potrebbe, in effetti, farci cascare addosso palle di fuoco. Se avrà nevicato in maniera sufficientemente abbondante, infatti, potremo intraprendere battaglie di palle di neve con i nostri amici, fare angeli di neve o pupazzi, che verranno periodicamente visitati da buffi pinguini che potremo accarezzare. Senza dimenticare i vestiti pesanti, se non vogliamo rischiare un congelamento.

Una delle novità dell'espansione è l'introduzione di un guardaroba per l'esterno, comprensivo di giacche e cappotti, che una volta selezionato, come per gli altri abiti, verrà indossato automaticamente dai nostri Sims quando varcheranno la soglia di casa, per poi tornare a dismetterli al loro rientro. Indispensabili per evitare antipatici raffreddori almeno quanto lo sono le scottature solari, nelle quali incorreremo se passeremo, in estate, troppo tempo sulle nostre sedie a sdraio, e che dovremo evitare accuratamente, controllando la nostra temperatura corporea. E non dimenticatevi di consultare le previsioni del tempo in televisione, se volete farvi trovare preparati. L'autunno, con la sua caratteristica malinconia, ci scoprirà affascinati dal cadere delle foglie. I nostri bambini potrebbero trovare molto divertente saltarci dentro e sparpagliarle nel giardino, quindi abbiatene cura. In primavera rifioriranno le piante, i laghetti torneranno a perdere il ghiaccio che li coprirà nella stagione invernale e gli alberi usciranno dal sonno della stagione precedente. Ma le stagioni non eserciteranno la loro influenza solamente sull'ambiente, bensì anche sulle nostre relazioni sociali. Non è forse proprio la primavera, infatti, la stagione deputata alla rinascita dell'amore, per tradizione? I sims non faranno eccezione, ed ogni stagione prevederà una serie di bonus relazionali, come la crescita più veloce della barra delle amicizie in estate, le relazioni familiari in inverno, e così via. Tutto questo può essere piuttosto utile grazie alla possibilità di gestione delle stagioni, aggiungendo un minimale quanto utile senso tattico alla rotazione o la ripetizione delle stesse.

Il manuale del piccolo giardiniere

Uno degli elementi centrali, inoltre, dell'espansione è sicuramente quello relativa alla cura delle piante. Certo, dobbiamo essere dotati di un minimo di pollice verde e sicuramente di una buona dose di pazienza, ma ne verremo ricompensati. E, perlomeno, non ci troveremo la terra fin dentro il letto. Un lavoro pulito, rendiamo grazie. Per cominciare dovremo preparare un'area del giardino da dedicare al nostro orto. A questo punto potremo piantare verdura ed alberi da frutto, che dovranno naturalmente essere curati e seguiti, innaffiati, trattati contro i parassiti, concimati. Se avete una carriera impegnativa è forse il caso di considerare un giardiniere. Le piante, infatti, se non verranno curate vedranno il loro stato di salute calare radicalmente, obbligandoci a curarle o a guardarle morire. Della loro salute saremo informati semplicemente passando su di esse con il mouse: una finestra di descrizione ci dirà di cosa hanno bisogno. E tutto questo senza dimenticare di raccogliere i prodotti delle nostre fatiche, che potremo trasformare in denaro contante vendendoli ai negozi presenti o congelarli nel frigorifero, per poi mangiarli. E se proprio non possiamo rinunciare alla cura del nostro giardino, durante l'inverno potremo curarlo nelle serre, a patto che a questo punto il nostro livello come giardinieri sia esperto. Successi ed insuccessi ci portano infatti ad aumentare in qualche maniera il nostro livello di abilità, ottenendo delle medaglie che sbloccheranno una serie di capacità. Nel caso del giardinaggio, ad esempio, alla fine potremo parlare con le piante. Simile procedura avverrà per un'altra delle novità introdotte dall'espansione: la pesca. I giochi che hanno adottato un sistema di pesca sono davvero tanti, sul panorama attuale, attraversando virtualmente ogni genere videoludico. I Sims non si esimono, e tirano fuori le canne da pesca dall'armadio, cimentandosi in rilassanti pomeriggi di pesca con gli amici. Anche in questo caso accumuleremo talento, che ci permetterà di pescare in diverse tipologie di specchi d'acqua. Ah, e i pesci migliori... sono bei trofei per le pareti. O per il frigorifero, ovviamente.
Per quanto riguarda le implementazioni alle carriere, abbiamo sei nuove strade lavorative fra cui scegliere, avremo una serie di oggetti per l'arredo della nostra casa, adeguati alle stagioni, ed una serie di minori implementazioni che si aggiungono al già vasto bagaglio di opzioni del gioco.

Conclusioni

In linea di principio, possiamo dire che questa nuova espansione dei Sims 2 porti sul piatto della giocabilità e del rinnovamento una serie di interessanti implementazioni, soprattutto per quanto riguarda gli aspetti climatici ed i relativi comportamenti ed accessori. Le novità di rilievo, che saranno quelle che ci terranno impegnati per la maggior parte del tempo di gioco, sono quelle relative al giardinaggio ed alla pesca, oltre all'inserimento di un nuovo quartiere, abitato dai suoi personaggi e dalle loro storie peculiari. Ciò nonostante le novità del gioco sono piuttosto ridotte, gli oggetti nuovi e le acconciature, oltre ai nuovi capi di abbigliamento, un pò troppo pochi. In sostanza, questa espansione non impegna i giocatori quanto lo hanno fatto le precedenti, riducendosi alla fine a rendere il gioco sicuramente più completo, ma senza aprire reali nuove possibilità di interpretazione e sfida. Un'ottima forma insomma ma in quanto a sostanza si poteva sperare in qualcosa di più.

Pro

  • Le stagioni possono essere gestite liberamente
  • Introduzione di pesca e giardinaggio
  • Nuove carriere e sistemi di premi
Contro
  • Scarsità degli oggetti implementati
  • Poca sostanza

Requisiti di Sistema


Requisiti Minimi:

  • The Sims 2 per Windows installato
  • Windows 98/2000/XP/Vista con DirectX 9.0
  • Pentium III / Athlon 1,3 GHz
  • RAM 256 MB (Sono richiesti 512 MB di RAM per Vista o con più di 5 espansioni installate)
  • NVIDIA 5700/ATI 32 MB RAM T&L
  • Scheda sonora compatibile DirectX 9.0
  • Spazio su disco 1.5 GB
  • Lettore DVD-ROM 8X
Il gioco è stato testato su un sistema con AMD Athlon 3.2+ / 2.00 GHz con 1.5 GB di RAM e scheda video GeForce 7600GS 512, senza patire rallentamenti o problemi di sorta.

Etciù!

Fedeli alla tradizione di un titolo che si è sempre arricchito, periodicamente, grazie al rilascio di nuove espansioni, i Sims tornano ad aggiornarsi, questa volta con l'introduzione di un sistema di stagioni. Eccoci qui, dunque, di fronte ad una serie di nuove possibilità che, come giocatori, ci troviamo ad avere per gestire il mondo dei nostri alter ego virtuali. Ma quali sono le reali novità apportate da questa espansione, rispetto alle precedenti? Abbiamo avuto la possibilità di sperimentare la vita degli studenti di un campus, così come quella di avviare attività commerciali. Ci siamo agghindati per le nostre uscite notturne, coltivando le nostre relazioni in eleganti punti di ritrovo. Abbiamo cresciuto i nostri animali domestici, occupandoci della loro educazione e perfino della loro vita sociale e professionale. Ora abbiamo l'implementazione del ciclo delle stagioni, che influenzeranno in maniera diretta la vita e l'ambiente dei nostri Sims.
Ma quando arriverà, infine, la tanto sospirata estate?