The WheelmanThe Wheelman - Recensione 

Midway e i Tigon Studios di Vin Diesel insieme per regalare a tutti i videogiocatori un nuovo gioco d'azione nel quale diventeremo tutt'uno con la nostra auto.

Non è certo la prima volta che da un film viene tratto un videogame ma certo è particolare il caso di Wheelman che esce prima come gioco e solo fra diversi mesi vedrà la luce sotto forma di film hollywoodiano. Gli ingredienti per un progetto di successo ci sono tutti, un mix di adrenaliniche scene d'azione, combattimenti, scontri a bordo di potenti bolidi e un incredibile protagonista, Vin Diesel.

Sotto copertura

Siamo immediatamente catapultati nei panni di Milo Burik, che non è altro che la perfetta riproduzione virtuale di Vin Diesel, un agente sotto copertura in missione a Barcellona per cercare di capirne di più sulle tre più potenti organizzazioni criminali che infestano la città catalana: i Rumeni, i Los Lantos e i Chulos Canallas. Per fare questo dobbiamo infiltrarci come "autisti", ma mai come in questo caso il termine è riduttivo, ed effettuare per ciascuna gang diversi tipi di missioni stando sempre attenti a sfuggire al controllo delle forze dell'ordine. Prima di scendere nei dettagli è importante sottolineare quanto la locazione scelta sia affascinante, non la classica metropoli americana ma una vera città della vecchia Europa, con i suoi edifici particolari e le architetture tanto care ai turisti di tutto il mondo. Per muoverci agilmente per le strade di Barcellona abbiamo la possibilità di usare due diversi sistemi, il GPS o il PDA. Il GPS ci aiuta come "bussola" di navigazione in tempo reale con tanto di freccia verde sullo schermo che indica la giusta direzione mentre il PDA, attivabile tramite la pressione del tasto back del joypad, come mappa statica nella quale troveremo indicati tutti gli eventi ai quali sarà possibile partecipare, dalle missioni della trama principale alle diverse sfide alternative che potremo completare. Una volta rubato un veicolo, come in GTA possiamo farlo semplicemente premendo il tasto Y, possiamo accedere alle diverse competizioni attive. Dopo aver completato queste missioni si ottiene una valutazione che indica quanto rapidi ed efficienti siamo stati nel raggiungere l'obiettivo. Le modalità alternative sono: Taxi, Su Ordinazione, Furia, Patata bollente, Fuggitivo, Corsa su Strada e Contratti. Nella prima dobbiamo semplicemente portare un passeggero nel più breve tempo possibile dal punto A al punto B. Nella seconda si deve individuare l'obiettivo richiesto, di solito un'auto di alto valore, e rubarlo al legittimo proprietario sfruttando una delle mosse hollywoodiane di Milo, l'Air Jack. In pratica il nostro protagonista una volta giunti alla corretta distanza dal mezzo da prendere al volo salta sopra il tettuccio ed entrando dal finestrino con una manovra acrobatica riesce a prendere possesso del veicolo. Questa mossa oltre ad essere molto spettacolare diventa fondamentale non solo in questo tipo di missioni ma soprattutto durante quelle della trama principale, quando è necessario cambiare veicolo perchè danneggiato oppure quando dovremo rubare in velocità un carico ai rivali. Tornando a "Su ordinazione" una volta presa l'automobile dobbiamo riportarla al garage senza farle nessun danno. Nella modalità Furia invece dobbiamo distruggere tutte le parti dello scenario con lo scopo di ottenere un alto numero di danni. Distruggendo più volte gli elementi richiesti otterremo molti più punti. Durante le missioni "Patata bollente" invece abbiamo il compito di fare da corrieri letteralmente volando da un checkpoint all'altro. In "Fuggitivo" è facile capire che si deve scappare... in questo caso dalle altre gang. La Corsa su Strada non è altro che una gara per arrivare primi al traguardo, una lotta in cui tutto è permesso. Per finire, lo scopo di Contratti è di assaltare dei veicoli blindati sui quali quindi non hanno effetto le armi da fuoco, possiamo usare solo la forza bruta del nostro mezzo.

The Wheelman - Recensione The Wheelman - Recensione

Solo un autista

Durante la storia principale non solo vengono sbloccate nuove missioni alternative ma si scopre anche come vincere gli scontri con le gang rivali. Come già detto una mossa fondamentale di Vin/Milo è quella dell'Air Jack che più di qualche volta ci salverà la pelle permettendoci di abbandonare il nostro veicolo in fiamme e prendere quello di un ignaro guidatore catalano. Gli altri due trick fondamentali del nostro protagonista sono il Colpo di Precisione ed il Ciclone. Entrambi possono essere realizzati solamente dopo aver riempito il classico indicatore della potenza, qui chiamato Focus, questo si carica ogni volta che faremo qualcosa di pericoloso e allo stesso tempo molto cinematografico, ad esempio correndo contromano nel traffico oppure effettuando un AirJack o attaccando i veicoli nemici. Entrambi i due trick fanno entrare il gioco in una sorta di bullet time, il tempo rallenta dandoci la possibilità di sparare con precisione usando la pistola da dentro la macchina. Ma se con il Colpo di Precisione è possibile sparare verso gli avversari che sono davanti a noi o al nostro fianco, mirando con accuratezza ai piloti o ai punti deboli dei veicoli, con il Ciclone si realizza una delle scene più "stilose" viste fino ad ora nei film alla Fast and Furious . Si manda in testa coda la macchina che ruota esattamente di 180 gradi continuando però la sua corsa normale permettendoci così di sparare attraverso il lunotto anteriore ai nemici che sono dietro di noi. In parole povere per un breve tratto si procede a marcia indietro sparando agli avversari alle nostre spalle. Un ottimo modo per fare piazza pulita deli inseguitori. Oltre a questi colpi speciali è possibile attaccare i membri delle gang e i loro veicoli utilizzando il mezzo che abbiamo a disposizione tra tutti quelli che circolano a Barcellona, dalle auto, alle moto, ai SUV ai camion. Tramite l'inclinazione dello stick analogico destro infatti è possibile scartare bruscamente a sinistra o destra e balzare in avanti. Questo rapido movimento permette di schiacciare contro il bordo strada i nostri avversari fino a privarli dell'energia. Quando sono effettivamente ad un passo dalla sconfitta un indicatore inizia a lampeggiare e questo rende evidente che con l'ultimo attacco è possibile concludere l'inseguimento con una scena altamente spettacolare che normalmente termina con un'esplosione.

The Wheelman - Recensione The Wheelman - Recensione

Missioni diverse

Le missioni che ci troviamo ad affrontare sono molto varie, rubare un auto su commissione oppure partecipare all'evasione di un membro della gang, guidare un grosso camion attraverso tutta Barcellona difendendoci dagli attacchi rivali oppure inseguire un treno della metropolitana alla ricerca di preziosi documenti. Mano a mano che affrontiamo queste sfide si amplia la zona di gioco, e diventano disponibili nuovi quartieri della città, nel complesso servono all'incirca cinque o sei ore di gioco per poter scorrazzare liberamente in tutta Barcellona. Non possiamo che sottolineare la buona varietà di questi obiettivi, dato che in sostanza la costante è sempre quella di distruggere i veicoli avversari e raggiungere un punto prestabilito, se così non fosse la noia farebbe capolino molto prima. Le missioni di guida nel corso della storia principale si alternano a quelle a piedi nelle quali con un buon arsenale a disposizione potremo dare la caccia alle gang. Questi livelli a piedi sono certamente quelli riusciti meno agli sviluppatori, gli scenari sono semplici e spesso ripetitivi ma soprattutto emerge la pochezza dell'intelligenza artificiale degli avversari. Il sistema di mira automatica funziona bene facilitandoci fin troppo il compito che in breve si risolve in un "tieni premuto il grilletto e spara" senza alcun tipo di strategia. Dopo aver accumulato esperienza e sufficienti ore di gioco, attorno alla decina, la trama diventerà più intrigante e anche le missioni più "corpose", collegate fra loro ci porteranno ad un drammatico finale con una importante decisione da prendere. Per completare il gioco nella sua interezza, con anche tutte le sotto missioni, servono circa 25 ore di gioco, la longevità è quindi garantita soprattutto da una trama altamente cinematografica ma dubitiamo che vi verrà voglia di rimettere Wheelman nella vostra console.

The Wheelman - Recensione The Wheelman - Recensione

Tecnicamente parlando

Dal punto di vista tecnico Wheelman è stato certamente una sorpresa, è infatti il primo gioco di questo tipo a sfruttare l'ormai famosissimo Unreal Engine 3 e i risultati almeno in parte si vedono. Barcellona è sufficientemente curata e molta attenzione è stata riposta dagli sviluppatori di Tigon nel ricreare la sua peculiare architettura, peccato che l'interazione con gli edifici sia praticamente assente tranne per quegli elementi, come cartelli stradali, fermate degli autobus e ombrelloni, che si trovano sulla strada e possono essere distrutti senza problemi dai veicoli. Eccezionale a dir poco è il modello poligonale che riproduce Vin Diesel ma anche molto buoni sono i personaggi che fanno da contorno alla vicenda. Buoni i mezzi riproposti nel gioco, sottolineiamo la licenza ufficiale dell'Opel Astra mentre le altre vetture sono assolutamente di fantasia. Abbiamo notato durante il gioco qualche sporadico rallentamento del motore di gioco ma si tratta di fenomeni assolutamente rari. L'intelligenza artificiale dei rivali durante gli scontri in auto è credibile mentre, come già detto, diventa pessima negli scontri a fuoco a piedi. Una parentesi, purtroppo negativa, è quella che riguarda la polizia, assolutamente mal riuscita la sua implementazione nel gioco dato che l'intelligenza artificiale è troppo elementare e i gli inseguimenti non sono per nulla realistici, anche quando il nostro livello di criminalità diventa più alto si riesce a scappare alla cattura semplicemente muovendosi con casualità. Il livello di difficoltà è impostato in maniera discreta e Wheelman non risulta mai frustrante grazie anche ad un buon sistema di salvataggio tramite checkpoint anche durante le missioni. Oltre alla trama principale e alle diverse missioni da puro racing arcade girando per la città catalana troveremo alcuni elementi dello scenario nascosti che dovranno essere distrutti per accrescere il nostro punteggio, un incentivo interessante per esplorare fino in fondo la zona di gioco. Siamo rimasti sorpresi dal fatto che non sia stato introdotto un sistema dinamico di gestione delle ore del giorno e della nottte, certo le missioni si svolgono in diversi momenti della giornata ma veder mutare le condizioni in tempo reale è un'altra cosa. Nel complesso l'impatto grafico è gradevole, forse un po' troppo spartano e senza quella cura ormai necessaria per primeggiare. Il modello di guida, decisamente arcade e non poteva esssere diversamente, svolge discretamente la sua funzione permettendo di guidare senza troppi problemi i diversi veicoli, un po' più problematico risulta invece essere il controllo delle moto con una sensibilità un po' troppo accentuata. Prima di chiudere non possiamo che evidenziare che non è previsto nessun tipo di gioco online, forse perchè la trama è una parte troppo rilevante di Wheelman ma certamente è una mancanza importante.

In esclusiva su Multiplayer.it un estratto video di Fast and Furious: Solo Parti Originali con protagonista Vin Diesel, atteso nei cinema per il 10 Aprile, e l'intervista al Producer del gioco!

Intervista a Joe Neate, Producer di Wheelman per Midway Games Newcastle


Multiplayer.it: In che modo Vin Diesel ha partecipato allo sviluppo di Wheelman? Vi ha dato qualche suggerimento per rendere il gioco più divertente??
Joe Neate: Vin è stato coinvolto dall'inizio del progetto. E' veramente un grande fan del gioco ed è stato fantastico avere i suoi suggerimenti per Wheelman. Si è confrontato su diversi aspetti con il nostro Direttore Creativo, Simon Woodroffe, trovando sempre la giusta intesa. E' stato particolarmente entusiasta riguardo al sistema di combattimento dei veicoli presente nel gioco, e soprattutto ci ha fornito utili consigli per per renderlo più profondo.

M.it: Sembra che Vin Diesel sia un vero videgiocatore, è proprio così? Che titoli preferisce?
JN: Assolutamente si! Ama gli MMORPG e gioca come tutti a World of Warcraft. Si diverte abitualmente con diversi giochi su Xbox Live e uno dei titoli al quale si stava dedicando quando ha incontrato per la prima volta il nostro Direttore Creativo era Dead or Alive 4. Le ha suonate a tutti!

M.it: Il modello poligonale di Vin nel gioco è veramente curato in maniera eccezionale, saranno state necessarie diverse sedute di motion capture, Vin Diesel si è sottoposto volentieri a questo procedimento?
JN: Certo che si, Vin è stato molto professionale quando ha lavorato insieme agli sviluppatori, anche se era impegnato nelle riprese del film. Ha voluto a tutti i costi che il personaggio fosse il più forte e realistico possibile, e davvero tutto quello che ha potuto fare per aiutarci l'ha fatto.

M.it: La cosa che realmente è eccezionale in Wheelman è la realizzazione cinematografica di diverse scene di gioco. Vin vi ha dato qualche aiuto in modo che il gioco avesse un più distintivo taglio cinematografico?
JN: Assolutamente. L'aver lavorato con Vin ci ha fornito degli agganci ad Hollywood che altrimenti non avremmo avuto. Ha contattato sceneggiatori di Hollywood che hanno lavorato a stretto contatto con noi nello sviluppo della storia, tenendo sempre presente gli aspetti di gameplay che volevamo ottenere. Riuscire a lavorare con questi ragazzi è stata davvero una grande opportunità. Mentre sviluppavamo fianco a fianco con lui ed il suo studio, Tigon, abbiamo rivisto ogni storyboard, ogni animazione, e ogni scena numerose volte fino ad esserne soddisfatti. Ci sono volute milioni di telefonate, video conferenze ed email per rendere tutto perfetto, e questo lo si può vedere nel prodotto finito.

M.it: E' la prima volta che l'Unreal Engine 3 viene usato per un titolo come Wheelman e il risultato è stato realmente buono. E' veramente così facile lavorare con questo motore e i suoi tool di sviluppo?
JN: Originariamente l'Unreal Engine 3 non è stato creato per questo genere di giochi. E' stato tradizionalmente usato per sparatutto ambientati in uno spazio di gioco più ristretto. All'inizio del progetto abbiamo impiegato molto tempo lavorando sulla parte tecnica in modo da ottenere un mondo aperto, che viaggi alla velocità dei nostri veicoli (e vi assicuriamo è estrema!)ed è stato un grande risultato per i nostri sviluppatori farlo funzionare così perfettamente. Adesso, grazie al nostro lavoro tale tecnologia è disponibile anche per gli altri studi di Midway, e questo è un ottimo traguardo per noi. Comunque il tool Kismet fornitoci con l'Unreal Engine ci ha permesso di creare velocemente un prototipo di tutte le feature del nostro gioco (come il sistema di combattimento tra veicoli) prima di crearle definitivamente, questo è stato un ottimo mezzo per sperimentare la giocabilità e il divertimento di quello che volevamo inserire.

Commento

Wheelman è un gioco divertente, per diverse ore potrete muovervi liberamente per Barcellona utilizzando la vostra auto fino a farla diventare un rottame guerreggiando contro tutte le altre gang. Questo progetto che ha come testimonial un Vin Diesel più in forma che mai in realtà per colpa di qualche difetto di troppo, come la i.a. talvolta insufficiente, la mancanza di modalità online e un livello di dettaglio grafico solamente discreto non riesce ad eccellere. A tutti quelli che hanno amato GTA non possiamo che consigliare di dare una chance a Wheelman, ovviamente non dovete aspettarvi un prodotto dello stesso calibro ma di sicuro una valida alternativa se non altro per un breve periodo. Siamo convinti che le novità introdotte nel metodo di guida e di attacco contro le altre vetture siano valide e siamo sicuri che verranno implementate anche in futuri giochi del genere. Nell'attesa di scoprire come sarà il film tratto da Wheelman non ci resta che consigliarvi di dare un'occhiata a questo nuovo titolo Midway.

Pro Vin Diesel in tutta la sua eleganza Arcade nel midollo Sfide in auto molto entusiasmanti Contro Tecnicamente solo discreto I.a. deficitaria in molte situazioni Nessuna modalità online

Xbox 360 - Obiettivi

I 1000 punti non saranno facili da ottenere, se una buona parte la potrete ottenere semplicemente terminando la sfida principale e un po' di missioni arcade gli altri dovranno essere presi esplorando fino in fondo Barcellona e ottenere ottime valutazioni in tutte le sfide alternative.

TI POTREBBE INTERESSARE