Tiger Woods PGA Tour 06Tiger Woods 2006 - Recensione 

Uno degli sportivi più pagati del mondo che lega da anni il suo nome al franchise golfistico di EA. Non poteva mancare al debutto di Xbox 360.

La caratterizzazione del proprio personaggio al contrario, è stata ulteriormente ampliata rispetto all’edizione Pc. Su Xbox 360 sono presenti molti più parametri, fisici e non, da poter customizzare per una riproduzione accuratissima del proprio giocatore. Stessa situazione per quello che riguarda le skills e le abilità che si possono migliorare durante la modalità carriera acquisendo esperienza. In merito possiamo subito far presente che ottenere più o meno esperienza in una determinata abilità, porta ad una differenza più significativa durante i colpi rispetto l’edizione pc.

Il metodo di controllo non si può modificare con il vecchio stile a “tre click” che per quanto non fosse moderno, garantiva sempre le migliori performance, quindi dovremo abituarci nell’utilizzare lo swing con uno degli stick analogici, ed impostare l’effetto sulla pallina con l’altro. Da notare la possibilità di invertire gli stick per facilitare il controllo della pallina anche ai giocatori mancini.

Tiger Woods 2006 - Recensione Tiger Woods 2006 - Recensione

Commento

In definitiva il primo approccio di Tiger Woods in versione next gen è promosso con riserva, in parte per una serie di tagli nei contenuti ed alcune modifiche effettuate all’ossatura del gioco in versione Pc, che non sono riuscitissime. Come rovescio della medaglia troviamo un buon titolo golfistico già al lancio della console, con una valida realizzazione tecnica, in particolare per chi utilizza Xbox 360 in alta risoluzione, ed una curva di apprendimento alla portata di tutti. Grazie anche alla buona resa sul Live, Tiger rappresenta un buon punto di partenza per le prossime versioni del titolo, che magari potranno sfruttare al meglio tutte le caratteristiche della console Microsoft. Pro: Buona Grafica Longevità alta sul live Buoni effetti sonori Contro: Contenuti tagliati rispetto all’edizione pc Manca il Rivals Mode Metodo di controllo non ottimale

For is megl che uan..


Anche Tiger Woods offer il pieno supporto alle varie modalità di gioco online, compreso ovviamente quello ad Xbox Live. Online il gioco è reso in maniera simile all’edizione pc, non vi sono problemi particolari per effettuare il timing dei tiri ed l’azione resta sempre fluida, senza problemi di lag durante i nostri test. Le modalità di gioco sono quelle classiche, e comprendono praticamente tutte le varianti di sfida dal tiro alternato in coppia, allo stroke play passando per i tornei con le regole standard e sfide per il miglior tiro e similari. In Tiger sono supportati fino a quattro giocatori per ogni match, ed attualmente non sono ancora previsti aggiornamenti o contenuti scaricabili per questo gioco.

Audio e Video vogliono la loro parte..


La realizzazione grafica di Tiger Woods è di alto livello, e anche questo settore è stato realizzato apposta per la console Microsoft. Rispetto l’edizione pc vista su un hardware top gamma, l’edizione Xbox 360 non sfigura affatto, presentando numerosi dettagli ed aggiunte sicuramente gradevoli.
La resa dei giocatori e dei volti è accuratissima, senza alcun paragone con l’edizione Xbox, anche grazie all’utilizzo dell’alta risoluzione. Le animazioni facciali cosi come le reazioni dopo l’esito di un colpo sono più varie rispetto l’edizione pc, stessa situazione per alcuni particolari di contorno nei livelli, come una maggiore animazione della vegetazione e dell’acqua, cosi come una presenza di pubblico nettamente maggiore.
Nei lati negativi possiamo notare qualche minimo rallentamento nel frame rate durante la presentazione di certi tracciati, cosa che comunque non influenza l’esperienza di gioco, ed alcune animazioni durante il tiro ed il contatto tra mazza e pallina che potevano essere realizzate in maniera più accurata. Tra le aggiunte grafiche più utili ai fini del gioco, troviamo una griglia per analizzare il green molto più accurata cosi come la possibilità di visualizzare su schermo una traiettoria ideale del tiro, in base alla nostra posizione.

Per quanto riguarda il settore audio possiamo sicuramente promuovere l’utilizzo del Dolby Digital 5.1 negli effetti ambientali, cosi come il commento ai match, le musiche restano un po’ anonime ma non è un problema vista la possibilità di utilizzare le proprie soundtrack personalizzate tramite la dashboard di Xbox 360.

Tiger Woods 2006 - Recensione Tiger Woods 2006 - Recensione

Come abbiamo accennato precedentemente, una delle modifiche tecniche effettuate nell’edizione Xbox 360, si può trovare nella realizzazione della fisica per quello che riguarda le reazioni della pallina nel rotolamento e quando può essere influenzata da eventi atmosferici. Per chi è abituato a giocare a Tiger Woods su pc, non sarà immediato valutare e prevedere accuratamente che tipo di reazione avrà la pallina sul green, sui rimbalzi o come reagirà in presenza di vento.
In generale la meccanica di gioco appare come una versione leggermente più arcade rispetto l’edizione pc, e vi sono differenze in quasi tutte le situazioni specifiche. I drive mediamente saranno più corti, i putt dalla lunga distanza verranno azzeccati più facilmente, mentre uscire da un bunker sarà più complicato cosi come sarà più facile sbagliare traiettoria durante un tiro nell’erba alta. Durante il nostro test abbiamo inoltre notato una maggiore probabilità ad azzeccare il “tiro fortunato” che tutti i golfisti sognano nelle situazioni più complicate. Quello che ad esempio serve per fare un birdie in un par 4, dopo due tiri scellerati che ci facevano stare ad oltre 80 metri dalla buca..
Presenti anche in Tiger gli effetti del cosiddetto “GameBraker” attivabili in base al nostro comportamento durante il match, e con cui potremo modificare leggermente gli effetti o la traiettoria dei nostri tiri.
Tra le varie opzioni disponibili non sono da sottovalutare la migliore gestione, ed l’aumento delle varie telecamere, nonché la possibilità di avere più informazioni in merito alle condizioni dei circuiti, e la possibilità di variare maggiormente le condizioni atmosferiche.

Tiger Woods 2006 - Recensione Tiger Woods 2006 - Recensione

Come per gli altri esponenti della serie sportiva, EA ha portato sulla nuova console Microsoft una versione del suo titolo golfistico, realizzata in parallelo a quelle per console di vecchia generazione e per Pc. In questo Tiger Woods 2006 su Xbox 360 troviamo infatti un motore grafico ed una gestione della fisica differenti rispetto all’edizione 2006 su pc, l’unica del lotto che può reggere il confronto tecnico. Allo stesso tempo anche i contenuti principali sono stati rivisti, ed in parte eliminati, probabilmente per mancanza di tempo nello sviluppo. A partire dalla modalità single player, che purtroppo perde la modalità Rivals e conseguenti giocatori ed equipaggiamenti delle altre epoche, rispetto la controparte Pc. Questa scelta dettata dalle costrizioni di tempo, viene fuori anche per i giocatori utilizzabili, solo una decina, e solo i sei sono i tracciati disponibili.

TI POTREBBE INTERESSARE