Tiger Woods PGA Tour 2002Tiger Woods Pga Tour 2003 

Siete appassionati di Golf ma non avete mai trovato giochi in grado di soddisfarvi appieno? La soluzione al problema arriva da Electronic Arts che, con Tiger Woods Pga Tour 2003, è riuscita a creare uno dei migliori titoli per console dello sport d'Elite per eccellenza!

Tiger Woods Pga Tour 2003 Tiger Woods Pga Tour 2003

Novità e Miglioramenti

A differenza della versione 2002, “Tiger Woods Pga Tour 2003” presenta un livello di difficoltà bilanciato alla perfezione, permettendo anche ai giocatori meno esperti di affrontare i primi avversari dei tornei. Questo non vuol dire che sarà facile sconfiggere tutti i rivali; vi possiamo assicurare che, avanzando nei vari tornei, per vincere dovrete sfoderare tutta la vostra tenacia ed abilità. Il “True Swing” (l’eccezionale sistema di controllo dei tiri, presente già nella versione 2002) è stato migliorato ed ulteriormente raffinato e, anche se vi servirà un po’ di pratica per riuscire a dosare la forza dei lanci, avrete la sensazione di impugnare realmente la mazza. I colpi si effettueranno sempre utilizzando gli stik analogici, potendo decidere di tirare diritto con vari tipi di effetto, aumentare la potenza del tiro con il tasto L1 o dando l’effetto alla pallina con il tasto L2. Come nel predecessore, in caso di lanci molto precisi o potenti, potrete assistere ad effetti speciali scenografici (come scie di fuoco causate da colpi eccessivamente forti), animazioni divertenti (espressioni facciali buffe o preoccupate, esultazioni comiche, ecc.) o ad inquadrature molto particolari (durante le quali magari si sentirà il battito del cuore del personaggio). Questo ha decisamente confermato l’intenzione della EA Sports di rendere i suoi titoli sempre più spettacolari e, anche se questo va chiaramente a discapito della vera simulazione sportiva, bisogna ammettere che poter giocare così ad uno sport "lento" come il Golf risulta più divertente e coinvolgente. Il numero dei campi è sensibilmente aumentato rispetto alla precedente versione, sarà possibile infatti gareggiare su 12 tra i più famosi campi da Golf del mondo (tra cui Princeville, Poppy Hills, Torrey Pines, Pebble Beach Golf Links, Spyglass Hill, ecc.), con la possibilità di sbloccarne tre inventati appositamente per il gioco (con scenari molto suggestivi) e con l’opportunità di creare il proprio percorso (anche se non è un vero e proprio editor, si potranno combinare tra loro le 216 buche presenti nel gioco, scegliendone persino il nome e il logo). Come di consueto sarà consentito impersonare molti veri campioni del Golf (come Tiger Woods, Ty Tryon, Brad Faxon, Mark Calcavecchia, Jesper Parnevik, ecc.) oppure crearne di nuovi, utilizzando come base anche personaggi bizzarri, pieni di tatuaggi o vestiti con il classico kilt scozzese. Oltre a questo, entrando in un apposito menù, sarà possibile (e necessario per battere gli avversari più forti!) aumentare le statistiche del proprio giocatore, ma per farlo dovrete utilizzare i soldi vinti durante i vari tornei.
Vera chicca del nuovo Tiger Woods, però, è la presenza di moltissime modalità di gioco, che vi assicureranno una longevità raramente vista in altri giochi di Golf per Console. Oltre ai soliti tornei disputati singolarmente, saranno presenti: la modalità a due giocatori (per sfide testa a testa con gli amici), lo Speed Golf (già visto nella precedente versione: si tratta di una gara a tempo, dove non vince chi arriva a buca con meno tiri, ma chi fa più buche in un determinato intervallo di tempo) e la Skill Zone (una sorta di gioco nel gioco, creato per mettere alla prova la precisione e la potenza del vostro personaggio, dove dovrete affrontare molte sfide: ad esempio, tirare la pallina su buche situate a varie distanze o nascoste da ostacoli, ricevendo un punteggio in base alla precisione del colpo effettuato). Molto interessante è inoltre la modalità online, con la quale sarà possibile collegarsi al sito www.ea.com per partecipare a tornei bisettimanali, dove si potranno sfidare i migliori golfisti virtuali del mondo.

Tiger Woods Pga Tour 2003 Tiger Woods Pga Tour 2003

Grafica e Sonoro

Se pensavate che la grafica sfoggiata nella versione 2002 fosse di altissimo livello, aspettate di vedere cosa sono riusciti ad ottenere questa volta i ragazzi della EA Sports. I poligoni presenti sullo schermo sono notevolmente aumentati, portando “Tiger Woods Pga Tour 2003” a un livello grafico a dir poco eccezionale. I paesaggi appaiono ricchi di dettagli e sono stati ricreati rispettando le proporzioni reali dei veri campi da gioco. Alcuni effetti visivi sono davvero strabilianti, come la nebbia che si sposta o il sole che filtra attraverso le foglie. Le animazioni dei personaggi, oltre a essere incredibilmente realistiche, cambiano in base al tiro effettuato o al risultato ottenuto, riuscendo sempre a rispecchiare lo stato d’animo del personaggio. A volte, inoltre, si potrà assistere a cambi d’inquadratura che daranno un taglio decisamente televisivo al gioco, permettendo di seguire i lanci da diverse angolazioni e di rivedere con il replay i colpi migliori. Per quanto riguarda il sonoro, la prima volta che proverete il gioco, penserete di aver inserito SSX o Freekstyle, perché sia la presentazione che la gestione dei menu sono accompagnate da canzoni in stile “Metallica”. Una colonna sonora così “movimentata” non si addice certo ad uno sport calmo come il Golf, ma rende alcune sezioni molto più adrenaliniche e frizzanti. Durante le partite, invece, sentirete solo i rimbalzi della pallina, il cinguettio degli uccelli o il rumore del mare, che di tanto in tanto verranno interrotti dagli applausi del pubblico o dai cronisti che commenteranno (purtroppo solo in inglese) alcune fasi della partita.

Tiger Woods Pga Tour 2003 Tiger Woods Pga Tour 2003

Concludendo

Con “Tiger Woods Pga Tour 2003”, la Electronic Arts dimostra ancora una volta di essere un passo più avanti rispetto la concorrenza, riuscendo a creare il miglior gioco di Golf per Console. Il sistema di controllo quasi impeccabile, la realizzazione grafica di altissimo livello e le svariate modalità di gioco rendono il nuovo titolo EA Sports un prodotto veramente adatto a tutti, sia per gli appassionati, sia per chi si avvicina al Golf virtuale per la prima volta.

Pro
Sistema di controllo quasi perfetto Grafica e Sonoro ad altissimi livelli Moltissime modalità di gioco

Contro
Sistema di controllo dei tiri non sempre preciso Non a tutti piace il Golf

Tiger Woods Pga Tour 2003 Tiger Woods Pga Tour 2003
Tiger Woods Pga Tour 2003

Non c'è Due senza Tre!

Diciamocelo, anche se il Golf è uno degli sport “d’Elite” più affascinanti, in Italia per varie ragioni (cultura, costi elevati per praticarlo, ecc.) non è mai stato molto diffuso. Anche nel mondo dei videogame non si può certo dire che ci siano tanti titoli interessanti dedicati al Golf e molti di quelli esistenti si sono rivelati mediocri ed incapaci di soddisfare appieno i veri appassionati. Con l’uscita della serie di Tiger Woods su Ps2, però, la Electronic Arts è riuscita a creare una validissima alternativa per gli amanti del Golf, arrivando, con la versione 2002, a guadagnarsi il titolo di miglior gioco di Golf per Console (Everybody Golf è l'unica, validissima, alternativa ndTanzen). Conoscendo la nota Software House canadese, c’era da aspettarsi che non si sarebbe accontentata di questo primato, infatti, a neanche un anno di distanza dall’uscita di “Tiger Woods Pga Tour 2002”, è arrivata la versione 2003. La Electronic Arts sarà riuscita a superare un titolo già considerato come tra i migliori del suo genere? La risposta è assolutamente affermativa!