TNA Impact!TNA Impact - Recensione 

L'esplosività del Wrestling TNA accende gli animi di tutti i videogiocatori, nella simulazione più adrenalinica che esista!

Il feeling del vecchio Wrestling anni '80

Quello che sorprende immediatamente di TNA Impact è il sistema di controllo, efficace e veloce da apprendere. I comandi sono semplici ma numerosi: ogni tasto è dedicato ad un'azione diversa. Calci, pugni, corsa, reverse, azione, presa, difesa. I dorsali ed i frontali vengono sfruttati al massimo, ma senza instillare nel giocare il benchè minimo indugio o dubbio, risultando facili da imparare e sopratutto da utilizzare. Esistono decine di prese diverse, e vengono eseguite non mediante complicate combinazioni di più tasti, ma solamente con la Y: il nostro atleta infatti effettua una mossa diversa a seconda della posizione del corpo rispetto all'avversario. A fianco, davanti o dietro, l'effetto finale della combo è sempre diverso. Facile da imparare, difficile da sapere utilizzare al massimo. Nelle partite online, ad esempio, la differenza tra giocatori è creata proprio dall'intelligenza con la quale vengono eseguite le mosse, più che dalla migliore manualità di ognuno. I ring, a differenza degli sport di combattimento tradizionali, sono esagonali, e la rosa da cui scegliere vanta quasi trenta lottatori tra i quali Kurt Angle, Samoa Joe, Booker T, Homicide, Sting, Shark Boy e molti altri, ad esclusione (peccato) delle sinuose lottatrici donne.

Quello che sorprende immediatamente di TNA Impact è il sistema di controllo, efficace e veloce da apprendere

Il feeling del vecchio Wrestling anni '80

Durante i combattimenti, in alto a sinistra compaiono due indicatori. Il primo rivela il livello di Impact raggiunto, che una volta al massimo permette di eseguire le mosse speciali e concludere la partita in modo più spettacolare. Il secondo è la nostra salute, come ogni picchiaduro che si rispetti. Accanto a questi due indicatori ce n'è però un altro ancora, forse il più importante, che rivela quali parti del corpo hanno subìto maggiori danni e quali invece sono ancora pienamente sane. Effettuando mosse sempre diverse si vanno a colpire punti critici come gambe, braccia, corpo e testa, che variano il loro colore da verde ad arancione, fino al rosso, che significa criticità e prelude all'atterramento finale della vittoria. TNA Impact non è un gioco button smashing, ovvero un titolo nel quale basta premere all'impazzata i tasti in ordine casuale. Tenendo d'occhio quegli indicatori si arriva alla vittoria, e per far si che l'avversario ceda è necessario eseguire una certa varietà di mosse: utilizzare sempre gli stessi tasti e le stesse combinazioni non paga.

TNA Impact - Recensione TNA Impact - Recensione TNA Impact - Recensione

Parola d'ordine: viuuuulenza!

Esiste un tasto dedicato alle reverse, ovvero contro-mosse che neutralizzano l'effetto di un attacco nemico, portandolo a nostro vantaggio. Queste vanno eseguite con una certa precisione, per essere attivate e risultare efficaci, altrimenti l'avversario ci colpirà con violenza. Quest'ultima parola sembra essere la parola chiave di TNA Impact: non ci sono regole, si possono utilizzare gli oggetti a bordo ring, schiacciare i nemici contro le recinzioni in metallo, oppure lanciarli sugli angoli d'acciaio. Ogni lottatore utilizza uno stile diverso, che gli permette di poter contare maggiormente su acrobazie, colpi o sottomissioni. Il gioco Midway vanta tutte le modalità tradizionali di ogni picchiaduro: c'è ovviamente il match semplice, in singolo oppure tag team due contro due, le sottomissioni (dove l'unico modo per vincere il match è appunto tenere l'avversario a tappeto), Falls Count (in due o quattro), i combattimenti due contro uno, ed infine la fatidica Ultimate X, che ogni estimatore della lega TNA sicuramente conoscerà. Si tratta, in pratica, di dover conquistare una grossa X rossa appesa al centro del ring su due grossi cavi.

si possono utilizzare gli oggetti a bordo ring, schiacciare i nemici contro le recinzioni in metallo, oppure lanciarli sugli angoli d'acciaio del ring

Parola d'ordine: viuuuulenza!

Per poterla afferrare è necessario scalare le torrette d'acciaio ai lati ed avanzare sulle corde contando sulla sola forza delle braccia. Semplice a dirsi, molto meno a farsi, visto che il lottatore avversario proverà continuamente a farci perdere l'equilibrio ed ostacolare il nostro cammino. Una volta appesi in aria si accendono combattimenti volanti al limite del surreale, appesi per le braccia, scalciando e provando ad agganciare il nemico con le gambe. A prescindere da queste modalità, la prima da eseguire in single player è la storia. Si sceglie il proprio lottatore preferito, dopodichè inizia l'avventura, narrata attraverso cut-scene realizzate con il motore grafico del gioco. Le storie sono decisamente superficiali e non-sense, ma servono solo a dare il pretesto ai vari combattimenti che si susseguono velocemente l'un l'altro. Dopo le prime partite, veramente divertenti ed appassionanti (ci fanno tornare alla mente i primi titoli di Wrestling per NES e SuperNES), i limiti di TNA Impact vengono alla luce. Nonostante Midway avesse promesso quasi 2.000 mosse diverse presenti nel gioco, il risultato finale è stato decisamente ridimensionato a causa della scelta di semplificare i controlli. Da un lato la scelta è stata sicuramente giusta, perchè i controlli sono efficaci e divertenti, ma dall'altro non sono riusciti a diversificare maggiormente il ventaglio di possibilità promesso originariamente.

TNA Impact - Recensione TNA Impact - Recensione TNA Impact - Recensione

Commento

TNA Impact è un gioco di wrestling divertente, in virtù dei suoi controlli facili da apprendere ma profondi. Il problema è che eliminando combinazioni di tasti e difficili virtuosismi del pad, le mosse sono state decisamente limitate nel numero e tutti i lottatori eseguono le stesse, azzerando quasi le loro caratteristiche uniche di combattimento. La modalità Ultimate X è ben realizzata, ma viene presto a noia e le poche opzioni online e di personalizzazione non aiutano ad elevare la longevità del gioco. I lottatori sono ben realizzati, a discapito però di tutto quello che gli sta intorno: background e spettatori sembrano di una generazione precedente. Le basi per creare un gioco senza difetti ci sono tutte, adesso ci si aspetta che Midway torni sui suoi passi e riesca a migliorare tutti gli aspetti di TNA Impact che non convincono. In definitiva, un gioco consigliato agli appassionati del Wrestling e della TNA, a tutti gli altri consigliamo di provarlo.

Pro Realizzazione dei lottatori Sistema di controllo intuitivo Contro Poche mosse, ed uguali per tutti Scarsa possibilità di personalizzazione Alcuni problemi con le animazioni

Obiettivi Xbox 360

TNA Impact mette a disposizione del giocatore i canonici 1000 punti. I primi vengono sbloccati in pochissimi istanti, giusto il tempo di iniziare una partita con alcuni lottatori particolari (Sting, ad esempio). Tutti gli altri si ottengono naturalmente avanzando con la modalità storia ed ottendendo vittorie in single player e tag team. Ci sono poi tanti obiettivi che si rifanno alle storie dietro la TNA e riguardano i rapporti tra vari wrestler, e si sbloccano solo sconfiggendo particolari lottatori e selezionandone alcuni altri. In definitiva si tratta di un gioco che da questo punto di vista sa regalare soddisfazioni, in tempi relativamente brevi.

Semplicità o complicatezza? TNA punta alla prima.

L'individualità di ogni lottatore è stata così sacrificata, in quanto TNA Impact ricicla le stesse mosse per tutti i combattenti presenti. Ognuno ha un suo stile preferito, è vero, ma all'interno di quelle poche macro-categorie i colpi sono eseguiti da tutti allo stesso modo e con la stessa animazione. Prima di iniziare la modalità storia, inoltre, ci viene chiesto di creare il nostro lottatore partendo da un set di scelte piuttosto limitato, che comprende qualche decina di pantaloni, altrettante camicie, pochi tatuaggi e qualche maschera diversa. Insomma, la possibilità di customizzazione è decisamente limitata ed ininfluente. Un peccato, pensando al gioco online e le sue potenzialità di personalizzazione. Gli atleti della TNA disponibili sono però creati decisamente bene, con buon numero di poligoni e texture ottimamente definite. Il vecchio motore Unreal Engine fa sempre il suo dovere, in questi casi.

L'individualità di ogni lottatore è stata così sacrificata, in quanto TNA Impact ricicla le stesse mosse per tutti i combattenti presenti

Semplicità o complicatezza? TNA punta alla prima.

Purtroppo altrettanta cura non è stata riposta nei background che circondano i ring, tutti ben caratterizzati e diversi quanto realizzati in maniera approssimativa. Pochi elementi di contorno, tanti spettatori che però si sbracciano e si muovono con animazioni non all'altezza ed una definizione delle texture piuttosto bassa. Le animazioni delle varie mosse sono ben realizzate, ma non ben legate tra loro, e con una certa tendenza dei personaggi a scivolare ed "aggiustare" la posizione del corpo in modo artificioso, creano un effetto poco realistico. La colonna sonora, rockeggiante e molto americana, fa il suo dovere senza distinguersi particolarmente per qualità e quantità, limitandosi a sottolineare i momenti salienti del gioco e della storia. Rumori e suoni sono ben campionati, ed il commento italiano è divertente da ascoltare. Midway ha promesso di non dimenticarsi dei tanti fan della TNA (molti negli Stati Uniti, meno nel nostro paese), ed ha annunciato una serie di contenuti da scaricare tramite Xbox Live Marketplace e PSN, che arriveranno in un futuro prossimo.

TI POTREBBE INTERESSARE