TrackMania DS - Recensione  0

Il genere dei racing game non è tra i più fortunati su Nintendo DS. Ci pensa il nuovo TrackMania a risollevare la situazione!

TrackMania si è fatto conoscere negli anni attraverso divertentissimi ed appassionanti giochi su PC, creando una base di appassionati e seguaci che tuttora comunicano e scambiano piste create dall'editor in molti siti per fan della serie. TrackMania è un titolo di derivazione Windows sviluppato dai francesi Nadeo, che per questa edizione portatile si sono avvalsi dell'esperienza nei giochi di corse dei colleghi di Firebrand, già autori di GRID, Ferrari Challenge e Need For Speed: Undercover, tutti per Nintendo DS. Grazie a questo profondo background sull'hardware, il nuovo TrackMania può quindi vantare una cosmesi di tutto rispetto. Per quanto riguarda la parte giocata, ci sono ovviamente delle differenze con la controparte Windows, scopriamole insieme.

Dedicato a chi si divertiva a montare la pista Polystil

La forza di TrackMania è da sempre l'estrema velocità e intuitività nello stile di guida: scanzonato, arcade, senza fronzoli, veloce e divertente. Non si tratta di un racing simulativo, e lo si capisce fin da subito osservando la struttura totalmente astratta, irrealistica e plausibile del design dei tracciati, tutti estremamente votati alla spettacolarità ed alle acrobazie. Metteteci Mario Kart, mescolatelo con F-Zero, una spolverata di un qualsiasi racing da turismo e condite con un editor che somiglia molto al modo con il quale costruivamo le piste delle macchine da bambini: questo è TrackMania. Il gioco è suddiviso in tre modalità ben distinte che lo caratterizzano ad ogni uscita. Corsa, piattaforma e puzzle. Nella prima si corre attraverso quattro livelli di difficoltà in tre ambientazioni diverse: stadio, rally e deserto. Addio quindi isole tropicali e coste azzurre, la piccola cartuccia dei giochi Nintendo DS non possiede così tanta memoria da poter contenere tutti gli stage originali. La gara è una sfida a tempo che ci vede impegnati a battere tre diversi tempi. Il migliore ci fa conquistare la medaglia d'oro, mentre superando gli altri vinciamo argento e bronzo. Sbloccando medaglie si va avanti nel gioco e si conquistano nuovi tracciati. La giocabilità è sorprendentemente buona, grazie alla ottima manovrabilità delle vetture che reagiscono bene ai comandi. Peccato per la mancanza di un qualsiasi controllo di tipo analogico: la vecchia croce digitale è un affanno che affligge qualsiasi gioco sul piccolo portatile Nintendo, specialmente i titoli di guida.

E' difficile creare, impossibile condividere.

I comandi dati dalla croce direzionale non sono il massimo, ma Nintendo DS ha altre frecce al suo arco: un doppio schermo ed un touch; Firebrand Games non è però riuscita a sfruttare minimamente queste due peculiarità hardware, relegando allo schermo inferiore solamente un misero cronometro e la visualizzazione degli obiettivi, niente di più. La speranza era stata riposta tutta nell'editor del gioco, vero divertimento per i fan della serie che da sempre si cimentano in ardite creazioni di piste e tracciati. La prova definitiva non ha però dato i frutti sperati, in quanto utilizzare il touch screen risulta in realtà più difficoltoso di quanto si potesse immaginare, complice un sistema poco pratico di spostamento della telecamera e la conseguente scarsa precisione del disegno che vogliamo fare. In pratica, per ruotare e zoomare la visuale è necessario tenere premuto un dorsale e contemporaneamente muovere la pennina, mentre per andare avanti e indietro c'è da azionare un comando posto sulla destra, decisamente scomodo rispetto al tradizionale uso del mouse e tastiera. La situazione è aggravata dal fatto che non esiste un vero e proprio tutorial che ci spiega passo passo come funziona questa modalità e le sue potenzialità da sfruttare, e tutto è lasciato alla bravura del giocatore. Il fatto che TrackMania DS non supporti la connessione ad internet tramite la Wi-Fi connection, poi, non permette agli utenti di potersi scambiare le proprie creazioni, fattore che ha determinato il successo della serie fin dal suo esordio.

La condivisione è la base dell'esperienza

Esiste una modalità Wi-Fi in locale, però, che ci permette di scambiare dati e sfidare un amico accanto a noi. Opzione gradita ma decisamente più difficoltosa da utilizzare. Inoltre, una classifica online dei tempi avrebbe giovato alla longevità e alla sfida generale di TrackMania DS, ma con nostro dispiacere dobbiamo notare che nemmeno questa è stata inclusa. Selezionando "piattaforma" ci vediamo catapultati una sorta di super mario in versione racing. L'obiettivo è quello di arrivare al traguardo superando una serie di ostacoli attraverso dei checkpoint: si tratta di un trial & error nel quale dobbiamo completare ogni tracciato utilizzando il minor numero possibile di vite e sfruttando i punti di salvataggio intermedi. Il gioco così è molto più competitivo delle gare a tempo e richiede una abilità manuale decisamente superiore, ma senza mai frustrare il giocatore. L'ultima modalità disponibile nel gioco è quella puzzle, che sostanzialmente è una variante dell'editor: la mappa ci propone un punto di partenza ed uno di arrivo, è nostro compito, utilizzando i pezzi numerati forniti, riuscire a costruire una pista che ci permetta di guidare dall'inzio alla fine. La difficoltà nella gestione dell'editor purtroppo riesce a rovinare anche questa modalità, di per sè molto interessante ed accattivante. Tecnicamente, l'esperienza del team di sviluppo si fa sentire tutta, proponendo un gioco poligonalmente solido, ricco di elementi su schermo ma soprattutto fluido e veloce, caratteristica più importante per un titolo di natura arcade come questo. Le musiche sono decisamente anonime e vengono proposte con loop che annoiano ben presto, ed oltretutto non è possibile eliminarle attraverso le opzioni audio.

Commento

TrackMania DS è un gioco di corse solido e divertente, dotato di un buon comparto tecnico (eccezion fatta per le musiche, assolutamente dimenticabili) ed un feeling prettamente arcade, perfetto per una console portatile come Nintendo DS. Alla base del successo di questa serie c'è però un editor profondo, riproposto oggi con dei controlli troppo ostici e poco pratici che ne minano l'intuitività e la velocità nel creare. Pur riuscendo a domare il touch screen, però, non esiste nessuna modalità per condividere le nostre opere, un vero peccato. Cosi' come la mancanza di una qualsivoglia classifica online, fattore che avrebbe aumentato ulteriormente la sfida. TrackMania DS è un buon gioco, consigliato pero' a chi non è fan della serie: chi è reduce dall'esperienza PC lo troverà sicuramente troppo limitato.

    Pro
  • Veloce e frenetico
  • Gameplay collaudato
  • Tanti tracciati e medaglie da conquistare
    Contro
  • Nessuna modalità online
  • Musiche anonime e fastidiose
  • Editor ostico e senza tutorial