Trash Racer  0

Nel corso degli anni, gli appassionati di videogame hanno potuto cimentarsi con giochi di corse in cui ci si metteva alla guida di enormi camion americani, biciclette o persino bighe trainate da cavalli. È però probabile che non ci sia mai stato un titolo in cui bisognava girare a bordo di un camion per la raccolta dei rifiuti... ed è proprio questa l'idea che gli sviluppatori di Zed hanno avuto per il loro ultimo prodotto: Trash Racer.

La città è invasa dalla spazzatura! Com'è possibile che sia accaduto? Be', è chiaro che chi doveva occuparsi di controllare la situazione ha avuto altro a cui pensare. Eppure adesso le strade sono piene di rifiuti, c'è un'emergenza sanitaria e gli amministratori locali non sanno che pesci prendere; tanto che sono apparsi in TV per fare un appello a tutti i netturbini della zona: i più abili ed efficienti verranno lautamente ricompensati. È un'occasione che non potete perdere, insomma: a bordo del vostro potente camion per raccogliere la spazzatura, dovrete girare per la città e raccogliere la maggior quantità possibile di rifiuti per poi riversarli negli appositi centri di smistamento. Sarà una gara non solo con voi stessi, ma anche con tutti gli altri netturbini che vogliono dimostrare il proprio valore e guadagnarsi la ricompensa.

Trash Racer ci mette a disposizione un'unica modalità di gioco in cui dovremo, come accennato in precedenza, girare a bordo del nostro camion per la raccolta dei rifiuti e pattugliare le strade alla ricerca di cassonetti da svuotare. Le missioni si susseguono e offrono fondamentalmente due varianti: nel primo caso dovremo rispettare un tempo limite e raccogliere una determinata quantità di spazzatura; nel secondo caso, gareggeremo con un altro camion per vedere chi sarà capace di fare meglio. Perdere una delle sfide si tradurrà nel classico game over, ma con la possibilità di continuare all'infinito nonché di salvare la partita prima di uscire dal gioco. La visuale utilizzata è quella dall'alto, con i controlli relativi al veicolo: dovremo agire sul d-pad premendolo a sinistra e destra per sterzare nelle rispettive direzioni, e agire sul tasto 5 per frenare ed effettuare la retromarcia. L'accelerazione, per fortuna, è automatica e ci permette di concentrarci sulle traiettorie e sull'individuazione dei cassonetti, che lampeggiano sottoforma di puntini gialli all'interno di un radar che si trova nella parte alta dello schermo. Non appena il nostro camion sarà pieno, dovremo recarci presso un centro di smistamento (rappresentato dai puntini viola sul radar) per svuotarlo. L'operazione di raccolta dei rifiuti è molto semplice, e per effettuarla basta avvicinarsi a un cassonetto e rallentare: il veicolo comincerà automaticamente la raccolta, rappresentata da una barra di progresso che si riempie in pochi secondi. C'è una sola città a disposizione per lo svolgimento delle missioni, ma si tratta di uno spazio piuttosto ampio e popolato, con strade primarie e secondarie, "scorciatoie" ed edifici contro cui, purtroppo, non mancheremo di sbattere.

Il sonoro del gioco è costituito esclusivamente da una musica MIDI tutt'altro che originale e da pochi effetti durante l'azione, tanto che si ha l'impressione di giocare con un videogame pressoché muto. Per quanto concerne la grafica, abbiamo visto negli ultimi tempi numerosi titoli utilizzare in modo anche spettacolare la visuale dall'alto, ma non è questo il caso: il design della città spesso non rende bene l'idea della prospettiva, e l'uso dei colori è davvero basilare. I personaggi sono disegnati con uno stile simil-manga abbastanza riuscito, ma le loro immagini svolgono un ruolo puramente accessorio. Le strade scorrono abbastanza fluidamente, ma la rilevazione delle collisioni è impietosa e troppo spesso ci costringe a brusche fermate durante le missioni, con anche alcuni bug fastidiosi che talvolta "incastrano" il veicolo.

Multiplayer.it

S.V.

Lettori

S.V.

Il tuo voto

Pur contando su di una realizzazione tecnica discreta e su un'idea di fondo simpatica, Trash Racer purtroppo soffre di una serie di difetti che ne minano la giocabilità e lo rendono un prodotto tutt'altro che consigliabile. La gestione del camion non risulta problematica (nonostante la visuale dall'alto e i controlli relativi al veicolo possano dare un'idea differente), né le collisioni rappresentano chissà quale ostacolo. No, il problema fondamentale del nuovo titolo sviluppato da Zed è la ripetitività dell'azione: ci sono pochissime varianti delle missioni, dunque ci si trova a fare sempre le stesse cose con sempre meno tempo per riuscirci. In tali frangenti, andare a sbattere troppo spesso si rivela (allora sì) piuttosto frustrante. Un plauso quindi all'idea originale, ma serve ben altro per realizzare un buon videogame...

PRO

CONTRO

PRO

  • Idea di base originale e divertente
  • Discreto controllo del veicolo
  • Molto semplice...

CONTRO

  • ...ma altrettanto limitato e ripetitivo
  • Gestione delle collisioni problematica
  • Talvolta frustrante