Voodoo VinceVoodoo Vince 

Recensione: Microsoft ritorna nel mondo dei platform con Voodoo Vince, il cui protagonista è una folle bambola voodoo. Azione e divertimento allo stato puro, ecco gli ingredienti che fanno di Voodoo Vince uno dei migliori titoli della lineup Xbox.

Voodoo Vince Voodoo Vince

Fermate quella bambola!

Come nei vecchi platform, anche in Voodoo Vince è possibile ottenere dei bonus, ad esempio, collezionando cento boccette, la vostra barra di energia aumenterà di un livello. Oltre alle “boccette aumenta energia”, potrete trovare diversi oggetti, tra cui vite extra (rappresentate da cuori) e gli incantesimi voodoo. Avete capito bene, incantesimi voodoo. Seguendo la story line ve ne saranno regalati parecchi, ma esplorando a fondo i livelli arriverete a trovarne di nuovi. I vostri nemici, nonostante abbiano intenzioni che sono tutto tranne che amichevoli, quando moriranno sotto i vostri colpi incessanti, vi lasceranno degli oggetti sotto forma di sfera. Questi preziosi regali sono estremamente utili, in quanto riempiranno sia la barra dell’energia vitale, sia quella dell’energia magica. Ebbene si, per poter utilizzare i poteri voodoo di Vince è necessario che la barra magica sia piena, e a quel punto sarà possibile scatenare tutta la potenza magica della bambolina malefica. Vedere le evocazioni voodoo è divertentissimo ed anche se l’efficacia è la stessa, ogni incantesimo si differenzia da un altro per l’animazione con cui viene evocato. Passiamo dall’incantesimo base che vede Vince trafitto da degli aghi, a delle vere e proprie scenette raffiguranti la bambolina travolta da un peso enorme, divorata da uno squalo, trapanata in testa e tantissime altre davvero fuori di testa. Le risate son garantite.

Voodoo Vince Voodoo Vince

Avventura e piattaforme

Ciò che rende Voodoo Vince un platform diverso dagli altri, è il fatto che in alcuni casi vi troverete di fronte a dei veri e propri enigmi. Ovviamente non difficili, ma che comunque vi faranno ragionare non poco per la tipologia di gioco a cui questo titolo appartiene. Giusto per fare un piccolo esempio, in un livello dovrete spostare avanti ed indietro il tempo per poter fare alcune cose che, ovviamente, non starò qui a svelarvi. Esaminando i diversi elementi dello stage, dovrete capire quando e di quanto spostare in avanti o indietro il tempo. Nonostante i livelli siano decisamente ampi, difficilmente capiterà di perdervisi all’interno, visto che ci sarà sempre una strada principale da percorrere, strada che vi porterà ad ogni modo a destinazione. Un aspetto piacevole di questo gioco è la liberta d’azione, nessuna lotta contro il tempo, possiamo passeggiare spensieratamente per il livello senza che nessuno ci corra dietro. Sparsi per il livello troverete delle piccole stazioni ferroviarie, utili nel caso vogliate interrompere momentaneamente la storia principale per tornare nei livelli precedenti a recuperare degli oggetti bonus. Nel complesso il gioco non è difficile, l’unico appunto che è doveroso fare è che, in alcune sezioni platform, le piattaforme su cui dovrete saltare sono estremamente piccole e difficili da raggiungere. Se si aggiunge che Vince, a causa della sua conformazione di stoffa, muore al primo contatto con l’acqua, tuttò ciò rende le operazioni di salto leggermente frustranti. Sarebbe stato meglio se Vince, a contatto con l’acqua, avesse perso gradualmente energia, ciò avrebbe dato la possibilità di mettersi in salvo e di non dover ricominciare da capo tutta l’operazione. Come accennato ad inizio recensione, i boss sono troppo facili da sconfiggere, è sufficiente ripetere la stessa operazione tre volte per vedere il proprio nemico soccombere. Voodoo Vince è completamente in inglese, dialoghi e sottotitoli compresi, dato che purtroppo manca l’italiano. Se da un lato questa scelta aiuta a mantenere l’atmosfera e lo spirito delle battute, dall'altro impedisce la completa comprensione dei dialoghi che, seppur facili, potrebbero mettere in difficoltà coloro che non hanno troppa familiarità con la lingua britannica.

Voodoo Vince Voodoo Vince

Realizzazione tecnica

Xbox è una console che ormai ha fatto capire di che è pasta è fatta dal punto di vista grafico. Voodoo Vince, per quanto riguarda la grafica, è un piccolo gioiello. Il motore grafico gestisce i vasti livelli senza problemi, il frame rate è stabilissimo e non presenta la minima incertezza. I modelli poligonali dei personaggi sono realizzati molto bene, particolareggiati fino al minimo dettaglio. Quello di Vince, in particolar modo, è davvero fantastico. Grazie alla GPU Nvidia, gli sviluppatori sono stati in grado di ricreare un effetto di ruvidità sulla “pelle” di vince, rendendo il tutto decisamente realistico e piacevole. I colori sono accesi e brillanti, in alcuni livelli che lo richiedono, invece, si trasformano in cupi e ombreggiati per ricreare l’atmosfera adatta. Le animazioni sono realizzate con estrema cura, l’andatura di Vince è simpaticissima, ciò è dovuto alle sue gambette, che lo rendono decisamente buffo. Le texture sono nel complesso molto buone, come appena detto si è prestata maggior attenzione alla realizzazione di quelle dei personaggi, ma anche gli ambienti circostanti presentano delle superfici di tutto rispetto.

Voodoo Vince Voodoo Vince

Realizzazione tecnica

La telecamera svolge egregiamente il suo dovere in quasi tutte le situazioni, sempre pronta com'è a seguire Vince. Gli unici problemi si presentano nel caso vi avviciniate troppo ad un muro, in questo momento la visuale presenta qualche difficoltà, inquadrando frontalmente il vostro amico di stoffa. Nulla di grave comunque, visto che grazie allo stick destro potrete spostare l'inquadratura a vostro piacimento. Il feeling coi comandi è ottimo sin dalle prime partite ed il pad di Xbox sembra creato apposta per giocare a Voodoo Vince. I tasti frontali vi torneranno utili per svolgere le azioni primarie, con la “A” è possibile saltare, con la ”X” Vince si sentirà Rocky Balboa, visto che grazie a questo tasto è in grado di tirare dei pugni, mentre con “B” si esibirà in una giravolta micidiale in grado di colpire i nemici a 360°. Per evocare i vostri poteri voodoo, sarà necessario saltare e premere contemporaneamente i due grilletti posteriori. Voodoo Vince è in grado di regalarvi diverse ore di gioco. Nel caso lo giochiate per finirlo, quindi senza trovare tutti i bonus e tutti gli incantesimi, arriverete alla fine in meno di dieci ore. Nel caso vogliate finirlo al 100%, preparatevi a giocare molto di più, visto che il gioco vi offre davvero parecchi extra da sbloccare. La colonna sonora che accompagna Voodoo Vince è uno degli aspetti più azzeccati del gioco, i motivetti che vi faranno compagnia durante i livelli sono orecchiabilissimi e piacevoli da ascoltare. Le melodie si adattano perfettamente alla situazione in cui ci si trova, si va da motivi ritmati a melodie più calme ed armoniose, che riescono perfettamente nell’intento di calare il giocatore nell’atmosfera del gioco. Come se non bastasse, i suoni e i rumori degli ambienti in cui prendono luogo i livelli, sono realizzati superbamente, il tutto è stato ricreato nei minimi dettagli. Davvero un ottimo lavoro.

Voodoo Vince Voodoo Vince

Realizzazione tecnica

Commento
Voodoo Vince segna il ritorno di Microsoft nel mondo dei plaftorm adventure. Questo gioco, presentato allo scorso E3, soddisfa sotto tutti gli aspetti, divertendo ed appassionando il giocatore. Pieno di umorismo e di divertimento, Voodoo Vince porta una ventata d’aria fresca nel panorama ludico di Xbox, ciò è dovuto all’ottima grafica e alla azzeccatissima giocabilità di cui questo titolo dispone. L’acquisto è consigliato a chi vuole divertirsi con un titolo allegro e spensierato, Voodoo Vince vi farà divertire come pochi altri giochi hanno fatto. L’unica nota negativa è la mancanza della lingua italiana, ostacolo che potrebbe intimorire chi non conosce l’inglese.

Pro: Divertente ed appassionante Graficamente ottimo Contro: Gioco completamente in inglese Boss di fine livello troppo facili da sconfiggere

Fermate quella bambola!

Voodoo Vince è uno di quei giochi che, una volta provati, ti restano impressi in testa per lungo tempo. Presentato allo scorso E3, questo titolo di Microsoft si affaccia sul mercato con l’intento di far dimenticare il mezzo passo falso di Blinx, che non riscosse il successo che ci si aspettava. Il protagonista di questo bizzarro platform è Vince, una tenera bambola voodoo che si risveglia grazie ad un incantesimo lanciato dalla sua padrona, Madam Charmaine, che purtroppo viene rapita da dei tizi loschi comandati dallo stregone Kosmo. Come potete ben intuire, il vostro scopo principale sarà quello di trovare la vostra povera “mamma”. Uno degli aspetti più interessanti ed innovativi di Voodoo Vince è, ovviamente, quello di poter disporre dei poteri voodoo del protagonista e scagliarli contro i propri nemici. Tutto ciò va ad aggiungersi all’altissimo tasso d’ironia e spensieratezza presenti nel gioco, che rendono questa esperienza di davvero divertente e piacevole. La nostra bambolina dovrà affrontare diversi livelli prima di trovare la sua creatrice, livelli decisamente ampi e ben realizzati e ambientati in una New Orleands abitata da creature del tutto particolari. La struttura di gioco è estremamente semplice ed immediata, come detto in precedenza, è possibile neutralizzare i nemici grazie ai poteri voodoo, ma il nostro Vince è anche in grado di combattere a mani nude. I nemici presenti in Voodoo Vince sono simpatici e combattivi allo stesso tempo, e differiscono per conformazione e comportamento a seconda del livello in cui ci si trova, ad esempio, nei livelli cittadini, ci sono molti nemici volanti, mentre nelle ambientazioni naturali come prati e paludi, ci troveremo di fronte a delle talpe giganti che sbucano dal terreno. Come per strizzare un occhio ai vecchi giochi, alla fine di certi livelli vi troverete di fronte ad un boss da affrontare, ma se pensate che questi saranno feroci e spietati vi sbagliate, in quanto anche i mostri di fine livello sono decisamente buffi. E’ comunque giusto far notare come, a volte, siano troppo semplici da sconfiggere.

TI POTREBBE INTERESSARE