8.4

Redazione

7.8

Lettori (150)


  • 229
  • 16
  • 178
  • 39

Risen 2: Dark WatersLa Soluzione di Risen 2: Dark Waters 11

Navigheremo senza problemi tra le acque oscure!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana per PC del gioco. Potrebbero esserci divergenze dalla versione italiana e/o per altre piattaforme.

CALDERA

Di seguito, le quest più importanti che si svolgeranno in quel di Caldera.

Meet the Commandant!

Si tratta della quest di "apertura" di Risen 2. Vi verrà assegnata subito dopo le scene iniziali d'apertura. Superate anche le successive scene d'intermezzo, il vostro obiettivo diventerà trovare il comandante Carlos, posto ad osservare il mostro lungo la costa di Caldera. Uscite e girate verso sinistra, salite le scale accanto alla guardia. Troverete in cima Carlos: parlate con lui per terminare la quest.

Search the Beach

Carlos vi fornirà tale quest, subito dopo la vostra prima conversazione con lui. Procedete verso la spiaggia, notando Patty che combatte contro dei mostri. Scendete verso il cancello; Juan, la guardia, vi lascerà passare solo se avrete con voi la spada dell'ufficiale - posizionata sul tavolo. Lasciate dunque la fortezza, usate le scale di pietra per raggiungere la spiaggia. Liberate Patty, recuperate la spada, dunque tornate da Juan.

To Tacarigua

Dopo la lunga conversazione con Carlos, dovrete cominciare la vostra ricerca dell'arma leggendaria - ovvero la Titan Weapon, unica arma in grado di sconfiggere il Kraken che vi attende nei pressi del porto. Inizialmente, dovrete farvi strada verso l'isola di Tacarigua. Uscite dunque dalla fortezza ed avviatevi verso la nave all'interno del porto. Saltateci sopra e parlate con Sebastiano, dicendogli che siete pronti a cominciare l'avventura.

TACARIGUA

Di seguito, le quest più importanti che si svolgeranno in quel di Tacarigua.

The Termite Plague

Jack è il gestore del faro, collocato nei pressi della zona sud dell'isola. Quando parlerete con lui, vi esplicherà il suo grosso problema collegato alla presenza di termiti - esse impediscono infatti una pronta spedizione dello zucchero, e conseguentemente impediscono la produzione di Rum da parte dei pirati. Le termiti in questione hanno creato la propria tana nella zona di gioco, leggermente a sud-ovest rispetto al faro. Superate l'edificio muovendovi attorno ad esso, rimanendo comunque lungo la sua zona sinistra, per poi scendere lungo il pendio che conduce alla spiaggia. Noterete lì il primo gruppo di termiti, le creature si muovono tra la caverna e le casse sparse lungo la spiaggia. Cercate di mantenere una certa distanza, sicché i nemici non vi prestino troppa attenzione, per poi attaccarli in maniera "puntuale".
In totale, sono presenti in zona dieci lavoratori-termite e tre guerrieri-termite. Consigliamo di iniziare con i lavoratori, data la maggior quantità di essi e - nonostante la nomenclatura - la loro tendenza ad essere più pericolosi dei loro compagni guerrieri-termite. La tecnica generale vi vede semplicemente muovere verso di voi, uno ad uno, i vari guerrieri. Cercate tuttavia di non allarmare troppo i loro compagni. Per completare la missione in maniera definitiva, dovrete anche liberare completamente la caverna dagli altri generi di nemici che appariranno in zona, comunque molto più semplici delle termiti, e che verranno dunque azzerati in men che non si dica.

La Mappa di Tacarigua

La quest vi verrà assegnata da Pedro. Ottenere / avere questa mappa non è indispensabile per il proseguo del gioco, ma sarebbe bene riuscire ad averla per capire come muoversi al meglio anche all'interno di un territorio così ostile. Pedro, il soggetto che vi può fornire la quest, si trova nel bel mezzo della piazza principale di Puerto Sacarico. Ditegli che vorreste raggiungere il lato opposto dell'isola, menzionando la potenziale presenza di una mappa. Vi dirà che la potete ottenere dal governatore Di Fuego.
Dovrete dunque cercare di entrare nella magione del governatore. Noterete come le guardie al piano terra non lasceranno entrare il vostro eroe, dato che spesso si troverà - a questo punto del gioco - ad essere ancora mezzo nudo, posta la scarsa disponibilità di vestiti. Dovrete dunque mettervi una t-shirt, anche da pochi soldi; solo così l'entrata sarà assicurata. Consigliamo dunque di procedere verso il nascondiglio notturno degli schiavi, esaminare le casse al suo interno, e recuperare una t-shirt da una di queste casse. E' egualmente possibile prenderne una dalla guardia della prigione - Carter.
Comunque, una volta ottenuta la t-shirt, dirigetevi verso l'edificio più grande di Puerto Sacarico. Cercate di convincere tutte le guardie, dicendo loro che dovete assolutamente visitare il governatore. Salite dunque le scale. Parlate con Di Fuego, vi venderà la mappa per 100 monete d'oro.

A Hungry Slave

La quest vi verrà fornita da Asad. Per trovarlo, partite da Puetro Sacarico e dirigetevi verso la piantagione di zucchero visibile nella zona a nord. Visitatela durante il giorno, e parlate con Asad. Vi parlerà dell'orribile trattamento che viene riservato loro da parte delle guardie. Se avete del cibo con voi - cosa molto probabile - potrete immediatamente fornirlo ad Asad, completando direttamente la missione. Nel caso in cui non abbiate nulla, potrete comunque comprare qualcosa da Osorio.

Video - Gameplay

Risen 2: Dark Waters - Quarto video del gameplay Risen 2: Dark Waters - Quarto video del gameplay

Pirate Cove

Questa non è una vera e propria "quest": localizzare il covo dei pirati risulta infatti strettamente necessario per riuscire a comunicare con il capitano Steelbard, atto indispensabile per il proseguimento del gioco. In generale, disponendo della mappa (e voi, avendo seguito le indicazioni, dovreste averla) la quest si rivelerà relativamente facile. La complessità sarà invece collegata ai tipi di nemici presenti lungo il percorso - consigliamo a questo proposito di portare Patty con voi, per facilitare il proseguo.
Il cancello che conduce all'accampamento dei pirati è sorvegliato da Fence; nel caso in cui la conversazione con lui non vada a buon fine, dovrete per forza trovare un altro modo per procedere. In generale, non è possibile convincere Fence "con le buone": dovrete attendere fino a che Silver Tongue o Intimidate diventeranno disponibili durante il dialogo, solo così la persuasione potrà andare a buon fine - è inoltre richiesto che il vostro livello di abilità in una di queste due sotto-skill sia almeno di 15, altrimenti non sarà possibile procedere con successo.
Comunque, nel caso in cui la conversazione non finisca bene, è comunque disponibile un'alternativa: potrete passare dalla zona nord-est, attraversando la spiaggia - la numerosità dei nemici sarà qui nettamente più elevata, ma supposta l'assistenza della vostra amica, riuscirete ad affrontarli senza eccessivi problemi. Ricordate inoltre che - quando/se sarete riusciti ad entrare per una prima volta - Fence vi lascerà dunque entrare dall'ingresso principale, senza problemi.

Diventare un Pirata

Trattasi di una quest molto importante - è parte della macro-quest più "pesante" del gioco, ovvero "The Titan Weapon". Vi verrà fornita dal capitano Steelbeard. Parlate con lui a riguardo del Titan Harpoon, vi fornirà svariate informazioni riguardanti tale arma. Tra di esse, un'informazione vitale anche se forse non benvenuta: per poter seguire l'artefatto risulterà indispensabile fare parte della ciruma dei pirati. Riuscire a diventare pirata è un processo composto da due fasi - durante la prima dovrete riuscire a "distinguervi" dagli altri, durante la seconda dovrete completare l'effettivo giuramento.
Per riuscire ad essere "amici" di Steelbeard sarà necessario completare alcune sotto-missioni. Le elenchiamo quasi nella loro totalità, in seguito ne verranno dettagliate alcune, assieme alla procedura che dovrete seguire per completarle in maniera definitiva. In generale, i compiti si possono riassumere in:

- Ottenere una buona parola da parte di Blake: per farlo, dovrete riuscire ad uccidere una quantità superiore di granchi giganti rispetto a quanto fatto da lui. Se/quando riuscirete ad avere successo, Steelbeard lo verrà immediatamente a sapere e si congratulerà per le vostre capacità.
- Parlare con Hank: all'interno della taverna di Booze, accanto al bar, potrete trovare Hank. Non vi dirà inizialmente nulla di particolarmente edificante, ma voi dovrete cominciare allora a parlare con Holly, la prostituta (anche lei visibile all'interno della taverna). Ora Hank si avvicinerà, chiedendovi di pagare 100 monete d'oro. Se acconsentite, ok - se rifituate, dovrete combattere con Hank; in ogni caso, avrete soddisfatto la richiesta di Steelbeard, anche se le prenderete da Hank.
- Trovare il tesoro di O'Brian: O'Brian è un ubriacone che siede di frequente all'interno della taverna di Booze. Se interrogato, vi parlerà di diversi tesori rintracciabili lungo la sezione nord della spiaggia. Per ottenere la mappa che conduce al tesoro stesso, dovrete sconfiggere O'Brian - ma non durante un semplice combattimento, bensì ad una gara di bevute. Essendo riusciti a vincere (dovrete essenzialmente completare un mini-gioco) potrete sfruttare il simbolo sulla mappa per raggiungere la spiaggia dietro alla cascata. Sarà dunque necessario usare una pala per tirare fuori il tesoro, eventualmente comprandola da Flannigan nel caso in cui non l'abbiate ancora ottenuta da Pete.
E' inoltre consigliabile cercare di "aiutare" degli altri pirati nelle loro peripezie. Tra le possibili cose da fare, possiamo elencare:
- Trovare il tesoro di Pete: parlando con Holly (la prostituta all'interno della taverna) potrete ottenere delle informazioni riguardanti una cassa sepolta - dovrete pagarla 100 monete d'oro, ma ne vale la pena. Verrete a conoscenza della cassa nascosta all'interno della parte centrale dell'isola, nei pressi di una tomba, all'interno di una vera e propria "gola". Giunti in zona, esaminate il cadavere per localizzare una mappa, lì viene indicato in maniera precisa il posizionamento della cassa, ovvero qualche metro verso nord; avrete anche bisogno di una pala per riuscire ad estrarli dal terreno (anch'essa è comunque "incastrata" nel terreno accanto a voi, dunque non saranno richiesti degli sforzi particolari per recuperarla). Potrete dunque parlare con il capitano e informarlo delle vostre capacità.
- Recuperare i tesori dai cimiteri: spesso e volentieri potrete vedere delle zone archeologiche di Tacarigua completamente aperte alla visita. Spesso, contengono degli oggetti potenzialmente utili. Steelbeard sarà molto felice se/quando riuscirete a recuperare almeno un Idolo dauna delle tombe; nonostante la quest sia semplice dal punto di vista logico, non lo è dal punto di vista pratico, poichè i nemici saranno molti e potenti; per questo, consigliamo vivamente di accettare questo compito solo quando il vostro livello di esperienza sarà sufficientemente elevato.
- Liberare Largo dalla prigione: il pirata in questione è tenuto prigioniero all'interno della torre di Puerto Sacarico. Per liberarlo, dovrete anzitutto recuperare un chiavistello chiedendolo a Stone, poi portarlo al prigioniero; questo riuscirà da solo a liberarsi. Verrete tuttavia subito attaccati da Carter, che non sarà molto felice delle vostre azioni - sconfiggetelo per completare la quest, ciò non avrà influenza sulle future relazioni con gli altri personaggi, dunque non preoccupatevi in maniera eccessiva delle conseguenze.
Un ultima parte essenziale della quest è svolta da Booze, la persona più "importante" (quantomeno per voi) all'interno dell'isola. Vediamo cosa è possibile ricavare dalle multiple interazioni con questo soggetto:
- Combattimento con i granchi: se/quando Blake sarà riuscito a persuadervi a partecipare al combattimento contro i granchi, e voi sarete riusciti a sconfiggerli, potrete andare da Steebeard e comunicare la notizia.
- Uccisione del traditore e del mostro marino: all'interno della taverna di Booze potrete trovare Meeks, un pirata che collabora con il "Sunken One". Accettando la mansione di seguire il traditore, potrete assistere ad un incontro segreto tra i due. Per riuscire a guadagnarvi il favore del capitano, dovrete ucciderli velocemente entrambi, e poi comunicare la riuscita del tentativo.
- Occuparvi della consegna del rum: Steelbeard è in rotta con Booze, poiché quest'ultimo non vuole consegnare il rum. Per riuscire a convincerlo, dovrete fare in modo che la distilleria torni a ricevere acqua in maniera stabile, nonché recuperare lo zucchero che viene rubato dalle termiti. Avendo risolto entrambi gli annosi problemi, potrete tornare da Booze e chiedergli di dare il Rum al capitano "maledetto". Dopo la firma del contratto da parte dei soggetti, potrete dire a Steebeard che avete completato la missione.
Ora, avendo completato tutto ciò, dovrete parlare con Steelbeard e dirgli che siete pronti ad unirvi ai loro ranghi. Dopo aver pronunciato il giuramento, potrete saltare sulla nave e andarvene dall'isola, parlando un'altra volta con il capitano e affermando la vostra volontà.

The Sugar Trade

La quest vi verrà assegnata da Booze. Quando andrete a consegnare la lettera di Roquefort a Booze, il capo vi chiederà di riportare tutto al governatore. Potrete accettare di farlo subito, oppure di fungere da correre in seguito. Nel caso in cui abbiate de-sigillato la lettera scritta da Di Fuego, sarete sicuramente venuti a conoscenza del conflitto tra le due fazioni. Non volendo comunque pagare l'inquisizione unicamente di tasca vostra, dovrete parlare prima con Pedro. Quando la situazione sarà stata completamente chiarita (dovrete usare un po' le vostre abilità diplomatiche, ma non risulterà essere troppo complesso), egli vi fornirà 200 monete d'oro. La missione verrà considerata come completa quando avrete informato Di Fuego dell'avvenuta risposta a tutte le lettere. Vi chiederà poi quanto deve pagare per ciò che gli è stato fornito: poiché non disponete di specifiche informazioni in proposito, nel caso in cui abbiate un po' di capacità diplomatiche consigliamo vivamente di mentire.

A Difficult Chest

All'interno della stiva della nave, sempre nella zona dei pirati, potrete notare una cassa piena d'oro. Non è tuttavia facilmente accessibile - è bloccata da una chiave, e nessuno dei membri della ciurma pare essere in grado di sbloccarla. Tutto ciò vi verrà raccontato da MacLaine. Comunque, per riuscire ad aprire la porta, avrete sempre e comunque bisogno di un chiavistello; MacLaine vi suggerirà di comprarlo da Stone.
Andate dunque verso il fabbro più vicino alla vostra zona, dicendogli che il pirata ha bisogno di aprire la cassa e necessitate dunque di un chiavistello. Alla fine, acconsentirà a creare un chiavistello per 500 monete d'oro.
Comunque, dovrete poi provare ad aprire il lucchetto - sarà necessario completare un semplice minigioco. Dovrete muovere il chiavistello in maniera tale da aprire le varie molle. Quando avrete così aperto tutti e quattro i lucchetti, potrete recuperare la cassa. La Soluzione di Risen 2: Dark Waters

A Caccia di Granchi

Troverete Blake che si occupa / guarda i mostri marini posizionati nei pressi dell'uscita nord-est dell'accampamento dei pirati. Prima di poter competere con lui nell'uccisione dei granchi giganti, sarà necessario imparare a "calciare". Nel caso in cui non lo sappiate ancora fare, potrete chiedere a Blake stesso - è un maestro nell'arte, anche in grado di insegnare a dei completi pivelli.
Comunque, avendo imparato a calciare, potrete cominciare a giocare. Lasciate che l'attenzione dei granchi si diriga inizialmente verso Blake, sicché voi possiate evitare di subire i loro colpi, anzi preferendo attaccare in maniera attiva i granchi stessi. Per completare la quest con successo, tutti i granchi dovranno essere uccisi. Non è necessario che li uccidiate voi: se siete particolarmente codardi o incapaci, potrete limitarvi a scappare ripetutamente, mentre Blake si occupa dell'effettiva uccisione dei granchi in questione.
Per uccidere i granchi sarà necessario passare sempre al combattimento ravvicinato. In questo ambito, il calciare i granchi è indubbiamente la mossa più efficace - dovrete tenere premuto il tasto destro del mouse, dunque andare a premere il tasto spazio. Quando i granchi saranno rivolti a pancia in sù, potrete poi colpirli con dei pugni senza correre il rischio di un contrattacco di alcun genere. Quando saranno tutti morti, potrete fare rapporto al comandante e ottenere la vostra meritata ricompensa.

Old Grave Plundered

Altra quest che va a comporre la macro-quest "Become a Pirate". Parlate con Asad per ottenere informazioni a riguardo degli antichi edifici che possono contenere tesori - esplorandoli a vostro rischio e pericolo, chiaramente. Dopo che Asad vi avrà informato, comincerete a notare in maniera "automatica" la presenza di questi edifici, all'interno della mappa. Appena entrerete in uno di essi, comincerà una seconda sotto-quest, denominata "The Grave in the Cave".

The Grave in the Cave

Procedete verso la torre di Vasco, cominciando subito a scalarla, esaminando al contempo la parete rocciosa visibile alla vostra destra. Continuate a procedere avanti, fino a localizzare una caverna nei pressi dell'ambito all'estremo nord della zona di gioco. Entrate dunque nella tomba, senza porvi troppe domande. Vi troverete immediatamente di fronte ad un enorme ragno.
Oltre ad essere enorme, tale creatura risulta essere molto pericolosa. Patty dovrà dunque occuparsi di attirare l'attenzione del ragno, mentre voi lo attaccate dalla distanza; ogni tentativo di combattimento corpo-a-corpo risulterebbe essere inutile e per voi molto pericoloso, a meno che non siate particolarmente esperti nel combattimento corpo-a-corpo.
Comunque, una volta eliminato il ragno, non dimenticatevi di recuperare la testa dorata dal suo cadavere. Tornate dunque all'entrata della caverna, localizzando il cancello che conduce verso la tomba. Potrete causare dunque l'apertura della porta posizionando l'idolo nel "luchetto" accanto alla porta stessa. Muovetevi dunque avanti, liberandovi dei ratti attorno a voi e sconfiggendo il guerriero. Alla fine del percorso, potrete localizzare un piedistallo con un altro idolo - tiratelo su, causando l'attivazione di una trappola all'interno del corridoio. Per evitare una caduta mortale, premete velocemente spazio non appena vi verrà indicato di farlo - molto chiaramente - da un'indicazione visiva sullo schermo.

The Grave in the Gorge

La seconda tomba si trova esattamente al centro dell'isola, all'interno del burrone ove Pete ha sepolto la sua cassa. All'interno della prima camera troverete solo un sarcofago, ma consigliamo comunque di recuperare tutto il suo contenuto, posta la presenza di oggetti potenzialmente utili al suo interno. Procedete dunque lungo il corridoio ad ovest, lì non troverete alcun nemico, dunque potrete facilmente prelevare l'idolo; purtroppo, appena preso l'idolo, farete scattare una trappola - premete subito spazio per disattivarla completamente e prontamente.
Deviate dunque verso il corridoio posizionato a est. La questione si rivelerà qui meno semplice, in termini di combattimenti: un Ghoul è posto di guardia al passaggio dell'Idolo. Nonostante comunque si tratti di un avversario veloce, sarà abbastanza semplice eliminarlo posto che il precedente Grave Spider fu un combattente notevolmente più complesso: le strategie da impiegare sono dunque di tipo più offensivo, non badate eccessivamente all'autopreservazione, è molto più conveniente tentare di colpire a ripetizione senza alcuna pietà verso il nemico. Comunque, avendolo eliminato, dovrete prendere l'idolo alla fine del percorso. Il pavimento si distruggerà sotto di voi, e dovrete prontamente premere il tasto spazio per non morire immediatamente. Ottenuto anche questo idolo, vi sarete quasi certamente guadagnati il rispetto del vostro capitano.

The Rum's Got to Come

La quest vi potrà alternativamente essere assegnata da Steelbeard o da Booze. La prima delle due possibilità risulta indubbiamente essere più semplice: dopo aver trovato il capitano, egli vi parlerà dei ricorrenti problemi nell'ottenere delle provviste di Rum sufficienti al soddisfacimento della sete marinara. In pratica, dovrete fare in modo che il campo ritorni ad avere disponibilità fisica di acqua - parlando con i trasportatori d'acqua (specificamente con Curtis, posizionato nei pressi della parte anteriore della caverna, poi con Curtis dicendogli di risolvere il litigio tra i due soggetti) - e che lo zucchero rubato venga ripreso - parlando con gli inquisitori (andate da Jack, all'interno del vecchio faro nella sezione sud dell'isola, aiutatelo poi ad eliminare le termiti in zona). Fatto ciò, potrete tornare a parlare con Booze ottenendo una nuova possibilità di discussione; dopo un po', Booze accetterà di riprendere i rifornimenti verso l'accampamento. Andate dunque a conversare con Steelbeard, dicendogli che siete voi i responsabili della ripresa fornitura di Rum.

Video - Nuove Minacce

Risen 2: Dark Waters - Nuove minacce Risen 2: Dark Waters - Nuove minacce

Crow's Ship

Dopo aver liberato la via evitando che vi siano avversari nella torre d'osservazione, potrete chiedere l'aiuto di Steelbeard per raggiungere Puerto Isabella. Anzitutto, dovrete inizialmente mettervi in viaggio verso la città di Puetro Isabella - dovrete raggiungere la pianura "custodita" dai Firebird. Quando la raggiungerete, il capitano farà notare come i Firebird stiano bloccando la via che conduce al ponte, e dovranno dunque essere uccisi. Sfruttate l'aiuto di Steelbeard e di Patty per ovviare al problema - dovrete ovvero assalirli in massa senza farvi alcuno scrupolo. Quando saranno tutti morti, potrete procedere aldilà del ponte.
Superato il ponte, dovrete deviare verso sud. Raggiunto il bivio, consigliamo di procedere lungo la caverna, nonostante le obiezioni di Steelbeard. Verrete subito attaccati da quattro pipistrelli, soggetti comunque facilmente eliminabili. Fatto ciò, procedete verso l'esterno ed opponetevi nuovamente alla volontà del pirata di tornare indietro. Procedete invece verso sud-est, cominciando a muovervi in tondo lungo la montagna. Giunti al ponte di legno, la quest potrà dirsi completata.

SWORD COAST

Di seguito, le quest più importanti che si svolgeranno nella Sword Coast.

A New Ship

Trattasi di una delle quest più importanti all'interno di "The Sword Coast". Vi verrà assegnata da Patty. In pratica, dopo l'affondamento della nave del capitano Steelbeard, dovrete trovare assieme a Patty un nuovo mezzo di trasporto. Non vi sono molte scelte: una sola nave è presente in quel di Puerto Isabella, e dovrete forzatamente utilizzarla. Tuttavia, per riuscire ad ottenere la nave, dovrete completare svariate side-quest. Tra di esse:

- Riuscire a trovare un metodo per rifornirvi d'acqua: ci potrete riuscire in due modi, a seconda del vostro preferire l'Inquisizione o i Nativi. Nel primo caso, dovrete andare ad aiutare l'oste all'interno della città, recuperare dunque i tesori del comandante Sebastiano; nel secondo caso, dovrete cercare di possedere il comandante Sebastiano usando il rituale Chani, poi sfruttare il controllo del suo corpo per parlare con Miguel, ordinandogli di consegnare la mercanzia.
- Riuscire ad assemblare una ciurma: in generale, si potrà reclutare Hawkins come cuoco, Venturo come come soldato, Chani come sciamano. La scelta finale dipende dalla fazione che preferite.
- Distruggere i cannoni del porto: nel caso in cui decidiate di non farlo, la nave verrà completamente distrutta dopo aver lasciato il porto. Per danneggiarli, dovrete chiedere a Patty di prestarvi dei chiodi arrugginiti, e procedere verso i cannoni che si trovano sia nei pressi della costa, sia accanto alla torre di inquisizione. Portate con voi i vostri compagni, dato che vi troverete forzatamente a dover sconfiggere una discreta quantità di guardie.
- Battagliare per prendere possesso della nave: si tratta dell'obiettivo finale della quest "Liberate the Ship" - ricordatevi che disporrete del supporto della vostra ciurma durante l'attacco, dunque la battaglia si rivelerà relativamente semplice da completare.
Comunque, quando tutte le condizioni saranno state soddisfatte, parlate con Patty. La missione verrà dunque completata.

A Few Barrels of Water

E' parte integrante della quest "A New Ship". Non è possibile salpare senza acqua a disposizione - dunque, prima di poter rubare la nave, dovrete trovare un modo di trasportare l'acqua. Nel caso in cui abbiate preferito l'Inquisizione, dovrete parlare con Venturo e spiegargli i problemi relativi al trasporto. Vi dirigerà verso Sophia, la moglie del capo. Quando spiegherete il problema a Sophia, vi offrirà uno "scambio": se riuscirete a recuperare tre maschere d'oro per lei, ella si occuperà dei rifornimenti alla nave. Queste maschere si trovano all'interno della residenza del comandante Sebastiano - una nella torre delle mura, un'altra nella stanza che funge da connessione lungo il piano superiore, e una terza nella camera da letto del comandante.
Nel caso in cui abbiate invece preferito i nativi, dovrete localizzare Chani e chiederle aiuto. Lo sciamano suggerirà il possedere comandante Sebastiano, usando poi il suo corpo per ottenere indirettamente la spedizione. Procedete verso la zona militare e recuperate il pettine dalla stanza da letto. Tornate dallo sciamano, chiedetegli di preparare la bambola, dunque procedete verso il villaggio dei Nativi e create l'artefatto interagendo con l'altare. Dunque, sfruttando sempre il corpo di Sebastiano, procedete verso Miguel - il capo della zona di gioco in questione. Ditegli di cominciare a rifornire nuovamente la nave. Quando avrete completato questo processo, tornate ad usare il vostro corpo "standard" avvicinandovi al vostro eroe e premendo dunque il tasto sinistro del mouse. La quest terminerà.

The Titan Weapon

La quest vi verrà assegnata da Carlos. Si tratta di una delle quest più lunghe e complesse comprese nell'intero gioco, è composta da moltissime ulteriori sotto-quest, il cui svolgimento dipende in maniera diretta dalle scelte da voi effettuate durante il procedere del gioco. In generale, potrete parlare con Carlos della Titan Weapon fin dall'inizio del gioco, non appena procederete verso Patty per poi parlare con i vostri superiori. Vi verrà spiegata in toto la situazione - i Titan paiono essersi risvegliati, con l'obiettivo di eliminare tutti i loro nemici dalla faccia della terra. Voi dovrete trovare la Titan Weapon, unico artefatto in grado di fermare la loro apparentemente inarrestabile avanzata.
Cominciando il procedere, uscite da Caldera per cominciare a muovervi verso Tacarigua. Avvicinatevi a Patty, parlatele di suo padre. Quando vi chiederà di lavorare assieme alla ricerca del pirata, accettate e procedete verso la nave visibile nei pressi del porto. Quando sarete saliti sulla nave, parlate con il comandante Sebastiano per cominciare l'avventura.
Un primo "passo" per riuscire ad ultimare con successo la quest vi vede interagire con il capitano Steelbeard per diventare un pirata. Quando sarete riusciti a completarla, dovrete poi procedere verso Puerto Isabella, all'interno della Sword Coast. Lì potrete apprendere la storia di Captain Crow, il quale dispone dell'arpione Titan, una delle armi più ricercate. Dovrete dunque decidere se stare dalla parte dei Nativi (posizionati all'interno del villaggio Shaganumbi), oppure con l'Inquisizione (posizionata all'interno della città). Ricordatevi che la scelta non è in alcun modo reversibile, dunque consigliamo di pensarci bene prima di procedere senza cautela!

Liberate the Ship

La quest vi verrà fornita da Patty, e va a comporre la macro-quest "A New Ship". Si tratta del momento finale di liberazione della nave, dopo aver distrutto i cannoni, esservi assicurati una fornitura d'acqua e aver assemblato una ciurma di numerosità sufficiente. Parlate con Patty per dirle che siete pronti per cominciare la battaglia. Entrate dunque nella nave, collocata come prevedibile nei pressi del porto. Verrete immediatamente assaliti dalla ciurma della nave stessa, dovrete sconfiggere dunque i quattro marinai presenti a bordo, situazione tutt'altro che complessa. Fatto ciò, la nave diventerà di vostra proprietà e potrete viaggiare verso nuovi lidi.

Nativi

Per riuscire ad ottenere la fiducia dei Nativi, sarà necessario completare una grande quantità di compiti che vi verranno chiaramente da loro assegnati. Il compito più rilevante, ovvero quello che influenzerà maggiormente la vostra reputazione, è direttamente collegato alla quest "Free Takana": Tahana è stata catturata dall'inquisizione, voi dovrete riuscire a localizzare la torre ove ella è imprigionata e andare a liberarla (si tratta dell'unica torre ove l'inquisizione rinchiude i suoi prigionieri). Recuperate poi la chiave sul lato opposto rispetto alla porta della cella, a destra delle scale, al suolo.
Usatela poi per liberare il prigionero. Dovrete combattere forzatamente con una guardia: avendola eliminata, portate Takana verso il villaggio dei Nativi e parlate con Chani per aumentare in maniera notevole il vostro livello di fiducia con lei. Tra le altre quest che risultano potenzialmente utili al proseguo, si possono segnalare:

- The Ancestor's Blessing: anzitutto, durante la fuga con Tahana dovrete recuperare l'idolo presente in zona, leggermente nascosto ma con cui vi troverete sicuramente ad interagire, anche involontariamente. Dovrete dunque sconfiggere la guardia del tempio - Samir - e andare ad incontrare Chani al centro dell'edificio stesso. Infine, dovrete parlare con lo spirito degli antichi per ottenere il permesso di apprendere la magia voodoo.
- The Chieftain's Hair: trattasi di una quest che richiede la conoscena della magia "Arcana". Anzitutto, dovrete recuperare un capello da uno dei pirati del villaggio - Jim. Avendolo preso, dovrete creare una sua bambola vodoo. Avendo a disposizione tale bambola, potrete procedere alla "possessione" del pirata, usando il suo corpo per entrare nel tempio ove si trovano Crow e Bakir. Esiste un solo reale problema: per riuscire a procedere verso l'interno e recuperare un capello dalla testa di uno dei nativi dovrete prima "comprare" Floyd, la guardia posizionata in zona. Per farcela, dovrete anzitutto rubare svariati oggetti dalle persone in zona (in pratica taccheggiandole), compraer dunque una bottiglia di rum usando il denaro così acquisito, cercare di far ubriacare Skinner, poi rubare tutti gli artefatti dai pirati in zona e usarli per corrompere Floyd. Fatto ciò, potrete entrare nel tempio e tirare un capello dalla testa di Bakir. Uscite dunque dal tempio e prendete possesso del vostro corpo "standard".

Free Tahana

La quest vi verrà fornita da Chani, facente parte della macro-quest "Help Against Crow". Per riuscire ad avere i favori di Chania, convincendola a combattere il pirata, dovrete ottenere la sua fiducia - si tratta dell'obiettivo principale della quest "Free Tahana". Tahana è rimasta perduta un po' di tempo fa, durante la spedizione per l'inquisizione. Il vecchio cacciatore Ranapiri fu il suo mentore, si tratta dell'ultima persona ad aver visto Tahana. Dovrete dunque cominciare la ricerca parlando con lui. Cominciate dunque a seguire Ranapiri mentre procedete verso l'interno della giungla, respingendo nel frattempo i Claw Monkeys. Continuate ancora verso l'interno, respingendo i Warthog e i Termite Warrior. Infine, seguite Ranapiri verso la torre - in questo caso non vi saranno sorprese di alcun genere. Non dovrete combattere contro alcun essere: Ranapiri si occuperà di tutto. Raggiunta la torre, Ranapiri vi lascerà soli e vi dovrete autonomamente occupare del prosieguo.
Salite fino alla cima della montagna, entrate nella torre dell'inquisizione. Lì troverete Tahana, all'interno di una cella. Spiegate che siete stati mandati da Chani: vi dirà che la chiave della prigione è nei paraggi. La potrete trovare negli immediati pressi dell'entrata alla torre, all'interno dei boschi nei pressi delle palafitte. Dopo aver preso la chiave e averla data a Tahana, egli si libererà in maniera autonoma, e voi potrete cominciare tranquillamente la fuga assieme. Dopo essere usciti (l'aiuto di Tahana sarà determinante per il salto finale), procedete verso il villaggio Shaganumbi.

La Ricerca dell'Idolo

Dopo essere fuggiti dalla torre dell'inquisizione, Tahana chiederà il vostro aiuto nella ricerca di un prezioso idolo localizzato all'interno del cimitero dei nativi prima del suo arresto. Completata la conversazione, seguite il vostro compagno. Quando si fermerà, ascoltate le sue indicazioni. L'idolo si trova proprio accanto all'enorme albero, in questo modo completerete anche la quest successiva nella serie.

Through the Jungle

Recuperato l'idolo dovrete andare a riportarlo al villaggio Shaganumbi. Seguite l'indiano, combattendo tutti gli animali che procedono lungo il vostro percorso. Evitate di fare affidamento su Tahana: in questo caso non risulterà essere molto utile, data la sua scarsa capacità di infliggere grandi quantità di danni per ogni colpo.
Superato l'enorme tempio della terra, l'indiano si fermerà per parlare un attimo con voi. Dopo aver completato la conversazione con tale soggetto, la quest verrà completata e ne inizierà una seconda, titolata "Heading Back Home", la quale compone l'ultima sezione di "Free Tahana".

Heading Back Home

L'obiettivo di tale quest è tecnicamente semplice: dovrete seguire Tahana fino a raggiungere il villaggio Shaganumbi. Il percorso vi fa procedere lungo al fiume, procedendo poi verso il cancello principale. Lungo la via, non dovreste incontrare nemici - Taharana vi guiderà dunque in completa sicurezza. Giunti al villaggio dei Nativi, il prigioniero (ora ormai fuggito) vi ringrazierà per l'aiuto e procederà verso la sua capanna. La quest verrà considerata come completata, ma per riuscire a completare in maniera definitiva la missione dovrete anche parlare con Chani.

Monkey Business

Si tratta di una delle Quest che consentono di aumentare il livello di fiducia riposto in voi da parte dei Nativi presenti in zona. Procedendo verso il villaggio di Shaganumbi (che dovrete forzatamente visitare), vi troverete di fronte ad un gruppo di scimmie che bloccano l'unico passaggio disponibile verso il fiume. Steelbeard vi chiederà dunque di occuparvi del problema. Vi troverete dunque realmente a combattere contro alcune scimmie.
Le scimmie blu non vi creeranno grossi problemi, dovrete unicamente evitare che Steelbeard e/o Patty si avvicinino in maniera eccessiva ai vostri nemici - nonostante possiate inizialmente pensare che il loro aiuto potrebbe risultare positivo, in realtà non otterrete alcun punto-amicizia se/quando saranno loro ad eliminare un nemico! Dunque, consigliamo vivamente di procedere sempre in prima persona. Dovrete poi tornare da Steelbeard, comunicandogli l'avvenuta uccisione delle scimmie.

The Evil Spirit of the River

La quest vi verrà assegnata da Natsumi. Ella fa parte della tribù Shaganumbi; entrerete in contatto con lei tramite Slick, un pirata collocato nella zona di Crow. Parlate con la donna nei pressi del fiume, vi dirà che un alligatore particolarmente insistente la disturba. L'obiettivo della missione diventa dunque chiaro: eliminare il rettile, che impedisce a Natsumi il recupero delle erbe. L'animale in questione si trova a qualche dozzina di metri dalla posizione della donna. L'alligatore in questione, nonostante si tratti solo di un animale, può essere molto pericoloso. Il motivo è semplice - è possibile che il vostro personaggio non abbia molta esperienza nel combattimento corpo-a-corpo, dunque provando ad attaccarlo in questo modo andreste a subire enormi quantità di danni. E' dunque notevolmente più saggio tentare un approccio di diverso tipo: tirate fuori la vostra Shotgun, sparate verso l'alligatore un primo colpo, poi correte via per evitare di cadere tra le sue grinfie. Ripetete dunque questa procedura fino a causare la sua morte. Dopo che avrete ucciso il nemico, la missione verrà considerata come terminata.

The Ancestor's Blessing

La quest vi verrà fornita da Chani, fa parte del suo piano generale (a cui prenderete parte in seguito alla vostra scelta di associarvi ai nativi). Per poter combattere contro Crow e i tutti i soggetti che lo supportano dovrete forzatamente apprendere la magia Voodoo. Per poterlo fare, dovrete aiutare Chani nel completare un peculiare rituale, mirato a tranquillizzare i suoi antenati. Anzitutto, dovrete cercare di consegnare l'idolo Shaganumbi alla sacerdotessa completando.
Dunque, dovrete entrare nel tempio assieme a Chani e comunicarle la vostra volontà di uccidere la guardia di nome Samir. Avendolo fatto, rimarrà solo un compito non esaurito, ovvero l'evocazione dello spirito degli antenati - si tratterebbe di Yizakil. Qualsiasi sia l'opzione di dialogo da voi prescelta, il risultato sarà identico - riceverete la benedizione del fantasma e lo sciamano vi benedirà.

Inquisizione

Per riuscire a portare a termine una tale quest dovrete parlare subito con il comandante Sebastiano, dicendogli che avete deciso di accettare il suo aiuto. Vi dirà di parlare con Alvarez per ottenere informazioni riguardanti l'armata che vi verrà assegnata. Dunque, dovrete andare a localizzare Venturo all'interno del locale della città, lì sta bevendo birra assieme all'oste della zona. Invece Martinez è posizionato nei pressi della porta della città, lì si occupa di cacciare i giaguari. Per riuscire ad assoldare gli ultimi due uomini dovrete tuttavia svolgere dei brevi favori. Descriviamoli in breve:

- Three Cut-throats: trattasi di quest che riceverete da Sancho, posizionato accanto alla torre dell'inquisizione. Il soldato non vuole entrare nel tempio ove quattro tagliagola sono posizionati. Dovrete entrare voi stessi e combatterli (il vostro assistitio non vi aiuterà molto, purtroppo), dopodiché Sancho si unirà al gruppo.
- The Shotgun: trattasi di una missione che verrà ricevuta parlando con Bartolo, rintracciabile nei pressi delle caserme. Bartolo ha perso la sua Shotgun in seguito ad una notte brava assieme agli altri soldati. Dovrete cercare di parlare con i suoi compagni e aiutarlo a recuperare l'oggetto mancante. Parlate anzitutto con Martinez, poi con Webster ed Eusebio posti a guardia del cancello. Dunque voltatevi e conversate con Tito. Potrete decidere se combatterlo oppure persuaderlo a ridare la Shotgun - in ogni caso, la riotterrete. Riportatela a Bartolo per completare definitivamente la missione.

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - Prologo del gioco

Soluzione Video - Patty e il futuro