S.V.

Redazione

8.8

Lettori (6)


  • 4
  • 0
  • 2
  • 0

Kingdoms of Amalur: Reckoning - La Leggenda di Kel il MortoLa Soluzione di Kingdoms of Amalur: Reckoning - The Legend of Dead Kel 0

Dead Kel, leggenda o realtà? Con noi lo scoprirete!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana per PC del gioco. Potrebbero esserci divergenze dalla versione italiana e/o per altre piattaforme.

The Legend of Dead Kel

Procedete anzitutto verso nord per raggiungere Rathir, dunque deviate verso est per avviarvi nei pressi della città bassa. Giunti in zona, entrate nella taverna "Seafoam", posizionata nei pressi del porto. Procedete dunque avanti, parlate con il commodoro Garrick - posizionato sull'angolo destro, nel retro della stanza, completamente solo. Dopo la veloce conversazione, uscite dalla taverna e girate a destra, facendovi strada avanti fino alla fine del porto. Lì potrete interagire con Brattigan, il capitano. Dopo aver ottenuto delle informazioni riguardanti il vostro futuro procedere, godetevi la scena d'intermezzo che seguirà.
Entrate e parlate velocemente con Brattigan, conversando a riguardo della distruzione della nave. Prelevate tutto il possibile dai cadaveri, nonché tutti gli oggetti nei pressi della barca distrutta a nord. Dunque voltatevi ed entrate nella caverna visibile a sud. Percorrete il successivo sentiero, uccidendo i ratti giganti che troverete lungo il percorso. Continuate dunque a seguire Brattigan, lungo il medesimo sentiero. Dopo che Brattigan avrà collocato gli esplosivi davanti al posto di blocco, cercate di arretrare un attimo per evitare di essere colpiti in seguito all'enorme esplosione. Camminate dunque lungo il pendio, poi - arrivati al bivio - deviate verso sinistra. Eliminate lo Scavenger posizionato a sinistra, poi proseguite lungo il tortuoso sentiero successivo, seguendolo mentre si snoda verso nord. Giunti nei pressi del successivo muro, cercate di arretrare attendendo l'esplosione - Brattigan si occuperà infatti di polverizzare il muro di fronte a voi. Continuate dunque avanti, uccidendo l'antico Leanashe. Recuperate tutto l'oro presente nelle sue tasche, dopo averlo reso cadavere. Continuate lungo il sentiero visibile a nord. Uccidete i due Scavenger che scendono circa a metà del ponte, poi fatevi strada ancora avanti. Prelevate il contenuto delle casse su entrambi i lati della barriera, poi collocate gli esplosivi nella modalità che vi viene chiaramente indicata sullo schermo.
Avendo polverizzato il posto di blocco, fatevi ancora strada avanti. Potrete distruggere ora l'enorme roccia sulla destra, localizzando una discreta quantità di casse, entro le quali prelevare tutto il possibile. Dirigetevi dunque verso ovest, arrivando alla sezione finale di Gallows. Seguite Brattigan mentre si fa strada verso il villaggio. Arrivati in zona, potrete andare a conversare con Alder Malloi.

What Remains

Andate a parlare con Brattigan, la sua posizione sarà chiaramente segnata sulla vostra mappa. Dopo la conversazione, spostatevi verso nord raggiungendo Scuttle Beach. Giunti in zona, dovrete combattere Crudoks, assieme ad un pò di altri nemici, mentre vi spostate verso ovest per raggiungere Cliffbreak. Dopo essere entrati, andate a parlare con Nina Malloi. Dopo che avrà accettato di unirsi al vostro gruppo, recuperate le armi dal contenitore in alto. Voltatevi e scendete lungo il vicino pendio. Arrivati alla sua fine, voltatevi ancora e procedete verso sud, scendendo lungo un altro pendio.
Eliminate i due Scavenger dopo aver voltato l'angolo. Recuperate il contenuto delle casse a destra, continuate a scendere lungo il sentiero. Vi troverete di fronte a due altri Scavenger, uccideteli e recuperate dunque il contenuto della cassa poco più avanti. Scendete lungo l'ennesimo pendio, poi recuperate la cassa dalla parte inferiore della piccola pozza d'acqua. Continuate dritti, entrate nell'alcova alla vostra destra per trovare la pietra della Gallows End. Prendete anche la vicina cassa, poi continuate lungo l'usuale sentiero. Entrati nella zona completamente "aperta" sulla destra, uccidete il gruppo di Gortas, prelevate il contenuto della cassa e continuate avanti per localizzare Asa Arding.
Dopo la distruzione della pila di rocce, scendete lungo il vicino pendio e deviate verso sud, respingendo ora Dead Kel. Dopo la scena d'intermezzo che seguirà, eliminate anche il successivo gruppo di Faer Gortas che tenterà di tendervi un'imboscata - sapendolo, respingerete l'imboscata in velocità e tranquillità. Prelevate dunque tutto il possibile dai loro corpi e dalle casse che vi circondano. Poi tornate velocemente verso l'entrata di Cliffbreak Fasting. Una volta giunti all'esterno di Gallows End, tornate indietro verso il porto e parlate con Brattigan, comunicandole l'avvenuta conversazione con Dead Kel - godetevi dunque la scena d'intermezzo che ratifica la fine della missione.

Dark Harbor

Andate a parlare con Alder Malloi per cominciare la Quest - lo potrete trovare nei pressi del porto. Dopo la veloce discussione, procedete verso est per consegnare l'amuleto al Watcher, posizionato all'interno di Souldeep Fasting. Avendo consegnato tale amuleto, esaminate la vicina cassa ed uscite dunque verso Gallows End. Nord, parlate con Quay, collocato in cima alla piccola montagna nei paraggi.
Dopo la veloce conversazione, deviate verso nord-ovest per raggiungere in breve tempo il Dark Harbor. Avendo raggiunto il vero e proprio "labirinto" di ponti visibile nella zona successiva, saprete di trovarvi davanti al quartier generale di Faer Gorta. Combattete lungo questo quartier generale per raggiungere infine l'entrata del Dark Harbor. Giunti all'interno, dovrete procedere ad alzare i muri del porto distruggendo i quattro ingranaggi che lo tengono bloccato. Anzitutto procedete dritti, uccidete i due Faer Gorta sulla sinistra, aprite la cassa. Procedete diagonalmente verso destra, distruggete le casse davanti al primo ingranaggio, dunque attaccate l'ingranaggio per causare la sua distruzione. Ripetete la medesima procedura per l'ingranaggio successivo, deviate dunque verso destra. Dopo esservi voltati, salite le vicine scale e seguite il sentiero che procede verso sinistra. Uccidete i due consecutivi gruppi di Faer Gortas; giunti dunque alla fine del sentiero, distruggete gli ultimi due interruttori in zona.
Uscendo ora dal Dark Harbor, tornate in quel di Quay. Lì dovrete sconfiggere Bloodgrin, il quale evocherà Faer Gortas per aiutarlo, utilizzando in contemporanea il suo scettro per cercare di colpirvi. Fortunatamente, la sua velocità di movimento risulterà essere incredibilmente bassa, dunque cercando di muovervi sempre, riuscirete di sicuro ad evitare tutti i suoi colpi per poi infine sconfiggerlo. Quando i suoi HP si saranno azzerati, premete dunque i tasti nella sequenza indicata sullo schermo, riuscirete in tal modo di sicuro ad eliminarlo.
In seguito al combattimento, Quay vi incontrerà nei pressi del Dark Harbor. Chiedetegli dove si trova Dead Kel; dopo la veloce conversazione che avverrà di lì a breve, dirigetevi verso la barca per completare la quest in maniera definitiva.

Video - Trailer

Until Death

Dopo aver parlato (per l'ennesima volta) con Brattigan, fatevi strada velocemente verso Souldeep Fasting. Arrivati in zona, andate a parlare con il Watcher. Dopo aver appreso le notizie riguardanti la pazzia di Bridgette, percorrete velocemente il tunnel ad ovest. Superate la porta del fato a sinistra. Saltate dalla piattaforma, recuperate la cassa all'interno dell'alcova a destra. Voltate l'angolo e saltate verso la piattaforma seguente. Prelevate la cassa a destra, dunque continuate avanti, girate poi a sinistra. Distruggete le casse davanti a voi per trovare una pila di oggetti nascosta, collegata ad una lancia di ebano e allo scettro dell'imperatore. Prelevate dunque tutto il possibile. Dopo essere usciti, seguite il sentiero e uccidete i tre Boggart. Recuperate il contenuto della cassa nei pressi dell'angolo a sinistra. Superate l'ennesima porta del fato.
Salite i vicini scalini, prendete la cassa usando il Dispel per neutralizzare il campo magico attorno ad essa. Scendete giù, poi destra, uccidete i due Scavenger. Recuperate il contenuto della cassa a destra per ottenere una pozione. Fatevi strada attraverso la porta successiva. Salite gli scalini a sinistra, usate il Dispel sulla cassa. Voltatevi dunque verso destra, eliminate i due Scavenger, superate l'ultima porta del fato. Girate verso sinistra recuperando la pietra del Gallows End, dunque deviate verso destra e procedete lungo il corridoio. Prendete dunque il contenuto delle due casse, andate poi a parlare con Bridgette, che come abbiamo prima detto ha ormai perso il senno. Dopo averle chiesto di cosa parlò con lei Deal Kel, dovrete uccidere Bridgette stessa, purtroppo.
Durante il combattimento, ella si trasformerà in un mostro ed evocherà anche due Scanvenger. Dopo questa evocazione, uccidete velocemente i due Scavenger, prestando anche estrema attenzione alle sfere infuocate di colore viola che vengono sparate da Bridgette: possono causarvi gravissimi danni. Dopo che Bridgette sarà saltata nuovamente giù, schivate le sfere di fuoco da lei lanciate e continuate a colpirla con attacchi diretti. Avendo infine azzerato i suoi punti-vita, muovetevi velocemente verso di lei e completate la sequenza di tasti che apparirà sullo schermo per metterla KO del tutto. Prendete dunque tutto il possibile dal suo cadavere, uscite verso Gallows e parlate dunque con Alder per portare a compimento la quest.

An Offering

Dovrete ora viaggiare verso la "punta" nord dell'isola, verso Aakara-Tor. Lì potrete nuovamente trovare Brattigan, salendo le scale dopo aver superato l'ultimo ponte. Dopo la conversazione con Brattigan, procedete avanti all'interno dell'anello del Watcher. Conversate con Dead Kel; subito dopo, vi troverete a duellare con la Baronetta. Inizialmente, sarà necessario uccidere i due cloni. Schivate le sfere di fuoco, usando dunque in maniera preponderante gli attacchi magici, uccidendo in tal modo i cloni. Avendoli eliminati, la Baronetta si teletrasporterà più volte: sconsigliamo dunque di effettuare le combo, è meglio continuare ad affidarvi alla magia "standard".
Quando gli Hp della vostra avversaria si saranno azzerati, seguite le indicazioni che appariranno sullo schermo per sconfiggerla - dovrete, in pratica, completare una sequenza di tasti. Andate dunque a conversare con Quay. Dopo aver selezionato il vostro compagno preferito e/o preferibile per andare a caccia di Dead Kel, scendete nei meandri dell'anello. Salite la rampa, poi scendete lungo il pendio. Respingete i tre Urchin, recuperate gli oggetti all'interno delle pile di detriti visibili lungo il sentiero. Continuate verso est seguendo l'usuale sentiero, uccidete i successivi due Boggard mentre procedete avanti. Eliminate dunque il Crudock che apparirà in zona, recuperate gli oggetti dal cumulo sulla destra, continuate a scendere respingendo il Leanashe. Sfruttando l'altare di Gaea potrete disattivare l'incantesimo che "copre" la cassa nei pressi dell'angolo a destra, recuperando in tal modo diversi frammenti di oggetti.
Giunti nei pressi del vicolo cieco, voltatevi e procedete verso sinistra. Salite lungo il sentiero nord, uccidete i due Urchin subito dopo aver voltato l'angolo. Eliminate gli altri due in alto, poi scendete verso la porta a destra. Entrate per uccidere i quattro Urchin, dunque deviate verso destra seguendo il sentiero che conduce a nord. Superate le porte accanto all'alcova a destra, seguite il sentiero che procede avanti uccidendo il Bog Thresh nei pressi della successiva stanza. Esaminate in maniera accurata il suo corpo, dunque sfruttate la vicina pietra del Sigillo per attivare un incantesimo. Risalite ora le scale, girate a destra superando le porte, ora aperte. Scendete le vicine scale, uccidete il Crudok. Scendete un'altra rampa, poi deviate verso sinistra. Giunti nei pressi dell'area seguente, liberatevi dell'antico Leanashe. Destra, colpite la cassa, poi continuate a procedere lungo il medesimo sentiero. Dovrete qui battagliare con il Root Golem - un soggetto piuttosto lento e non particolarmente sveglio. Correte dunque dietro di lui, schivando le sue martellate. Quando i suoi HP si saranno ridotti a zero, sfruttate i tasti che appariranno sullo schermo per ucciderlo in maniera definitiva.
Scendete lungo il sentiero a sud, colpite la cassa a destra. Uccidete i quattro Faer Gorta in arrivo, poi gli altri due nei pressi dell'entrata che conduce all'area seguente. Aprite la cassa sulla destra recuperando delle pozioni di cura, procedete avanti aldilà del ponte e parlate dunque con Akara.

The Exiles

Dead Kel apparirà improvvisamente, dicendovi che dovete morire. Potrete ora cominciare a combatterlo - possiede due particolari mosse difficili da evitare, ovvero l'attacco basato sulla "lancia" ed un secondo attacco basato sulla "spada" - il primo è tecnicamente semplice, si limiterà a muovere velocemente la lancia verso di voi e dovrete schivarlo spostandovi lateralmente. Il secondo, invece, risulta essere più complesso: il nemico sbatterà velocemente la spada a terra, voi dovrete spostarvi fuori dal suo raggio d'azione per evitare di essere "inghiottiti" dal buco nero che apparirà al suolo.
Riuscendo a schivare con successo questi due colpi, il resto della battaglia si rivelerà essere molto semplice - dovrete semplicemente essere quanto più aggressivi possibile durante i momenti di "interruzione" tra un colpo e il successivo. Azzerati i suoi HP, sarà necessario completare una delle usuali sequenze di tasti per sconfiggerlo definitivamente. Percorrete dunque il sentiero ad ovest, schivando al contempo i detriti in caduta. Uccidete l'Urchin subito dopo aver svoltato l'angolo, colpite la cassa nei pressi dell'alcova a destra. Scendete le scale, uccidete un altro Urchin dopo aver voltato nuovamente l'angolo. Colpite la cassa sul lato opposto del burrone, continuate a percorrere il successivo sentiero.
Giunti all'esterno, fatevi strada verso il bordo del burrone e parlate con il vostro compagno. Dopo una scena d'intermezzo, tornerete in maniera automatica al porto: andate a parlare con Quay per completare definitivamente la Quest.

Gravehal Keep

Parlate con Padrig Dower, nei pressi del bordo nord di Cape Solace - poco prima del ponte. Vi parlerà di un sogno riguardante Gravehal Keep - chiederà dunque la vostra assistenza nel capire la motivazione sottesa. Procedete dunque verso la fortezza, a nord del villaggio. Giunti all'esterno delle mura, ascoltate i commenti di Paddy e sbloccate dunque il cancello.
Entrate nel cortile, liberatevi dei tre Scavenger, ricordandovi anche di recuperare gli oggetti presenti nella cassa nei paraggi. Dopo aver preso il controllo del Trono, dovrete sconfiggere l'Horrinox: sarà semplice, ricordando che la sua natura di mostro di "ghiaccio" lo rende debole agli attacchi basati sul fuoco. La quest verrà considerata completata dopo la morte di Horrinox. La Soluzione di Kingdoms of Amalur: Reckoning - The Legend of Dead Kel

Restoring Gravehal & Gravehal Armory & Gravehal Library

Si tratta di tre quest tra loro molto simili. Infatti, dovrete sempre interpellare Paddy per procedere alla ricostruzione sia della "base" di Gravehal, sia dell'Armeria, che della Biblioteca. In generale, ciò di cui avrete bisogno può essere identificato tra i seguenti materiali (da portare a Patty per ognuno dei 3 oggetti): 3 pezzi di stoffa da vele, 3 pezzi di legno ambrato, 2 pezzi di pietre della spiaggia.
Nel caso in cui non disponiate dei materiali, il gioco vi aiuterà in maniera molto ovvia, segnalando sulla mappa le zone ove si trovano i materiali di cui avete bisogno. La costruzione della "base" necessiterà di 3 giorni, mentre per l'armeria e la biblioteca sarà sufficiente una sola giornata.

Gravehal Gallery

Trattasi anche in questo caso di una fase del progetto di ricostruzione. Avrete bisogno dei seguenti materiali per riuscire a completarlo (diversi da quanto visto per gli oggetti precedenti): quattro frammenti di pietre della spiaggia, tre frammenti di legno d'ambra, 2 frammenti di stoffa per le vele, 3 frammenti di acciaio del mare. Come esplicato prima, nel caso in cui non disponiate di una quantità sufficiente di oggetti le zone "sorgenti" verranno chiaramente segnate sulla mappa.

Gravehal Tower

Per completare questa fase del processo di ricostruzione, Paddy avrà bisogno dei seguenti materiali: 3 pezzi di pietre della spiaggia, 4 frammenti di pelle di orso, 3 pezzi di legno d'ambra, 3 pezzi di acciaio del mare. Come usuale, nel caso in cui non si disponga di materiale sufficiente, esso apparirà in maniera chiara sullo schermo.

Master of the Keep

La quest diventerà disponibile dopo aver riparato in maniera completa Gravehal Keep. Essa è composta da 17 sotto-quest, ognuna delle quali vi verrà assegnata da 17 diversi soggetti responsabili (chiamati altresì "Petitioner"). Potrete cominciarla conversando con Padrig Dower; tutte le sotto-quest possono poi essere iniziate sedendovi sul trono del salone principale.
- Il primo incarico vi verrà assegnato dalla sacerdotessa Jacinda - vi chiederà di localizzare la componente della confraternita di Lyria che ha viaggiato sulla medesima nave di Jacinda. Anzitutto, dovrete cercare il cadavere di Ceanna, localizzabile nei pressi dell'estremo nord dell'isola, nella zona di Jawbone; dal cadavere potrete dunque recuperare l'avviso, che dovrà essere mostrato a Jacinda per completare l'obiettivo.
- Il secondo incarico vi verrà assegnato da Ambrose Flora, il mercante della fortezza. Vi chiederà di recuperare alcuni oggetti da lei nascosti dopo che è naufragata nell'isola. La zona ove li potrete recuperare verrà chiaramente segnata sulla mappa, al centro dell'area della costa nord. Avendoli presi, potrete tornare vittoriosi da Ambrose.
- Il terzo incarico vi verrà assegnato da Cillian Keen. Vi chiederà del cibo, per allevare una maggior quantità di polli. Dovrete perciò prendere 3 pezzi di carne; in generale, dovreste già disporre di una tale quantità di carne, dunque la Quest può essere completata immediatamente.
- Il quarto incarico vi verrà assegnato da Zefwyn Lan. Chiederà al lord di Gravehard Keep di raggiungere la parte più bassa di Tidal Pools. Per raggiungere il dungeon di Tidal Pools, il vostro personaggio dovrà saltare dalla piattaforma Gallows nei pressi di Cape Solace. Arrivati in questo modo all'interno del dungeon, dovrete procedere ad eliminare i nemici per salvare Aled Powell; con il suo aiuto, potrete sconfiggere il Root Golem e saltare aldilà degli ultimi due burroni, per raggiungere infine la zona di gioco prescelta.
- Il quinto incarico vi verrà assegnato da Ollie Madsen, la quale vuole sfidare a duello il Lord di Gravehal Keep. L'incarico verrà completato dopo aver vinto (o anche perso, ma senza morire) il duello.
- Il sesto incarico vi verrà assegnato da Padrig Dower, il quale chiede dei materiali necessari per effettuare la manutenzione del vostro maniero - si tratta di due pezzi di pietre della spiaggia e due pezzi di acciaio del mare. Nel caso in cui non abbiate materiale sufficiente, Paddy segnerà chiaramente sulla mappa le zone ove potrete trovarlo.
- Il settimo incarico vi verrà assegnato da Calum Toomey, che chiederà assistenza nel risolvere una disputa di tipo monetario. Il debito è pari a 10000 monete d'oro - in generale, a seconda della vostra capacità di persuasione, potrete riuscire a pagare anche nulla - oppure, con un livello di persuasione particolarmente basso, dovrete pagare tutto.
- L'ottavo incarico verrà assegnato da Deirdre Gwint, vuole trovare tutte le pietre leggendarie di tipo Dvergan presenti nell'isola. Nel (raro) caso in cui non le abbiate ancora voi trovate, esse verranno chiaramente indicate sulla mappa.
- Il nono incarico verrà assegnato da Benwick Athelm, il quale vuole recuperare un dipinto dalla zona di Mudhold; per trovare il dipinto, dovrete scendere fino a raggiungere le profondità più remote della fortezza di Mudhold. Lì lo troverete, accanto ad una pila di oggetti.
- Il decimo incarico verrà a voi assegnato da Myfa Rhonwen, vi chiederà dei soldi per ottenere dei vestiti di lignaggio superiore; vi chiederà 7500 monete d'oro, ma completare tale obiettivo aumenterà notevolmente il vostro livello di diplomazia.
- L'undicesimo incarico verrà assegnato da Aled Powell: vuole uccidersi. Non sarà difficile riuscire ad evitare questo gesto estremo - dovrete solo parlare con lui e cercare di farlo sentire meglio, dicendogli che avete bisogno di lui.
- Il dodicesimo incarico richiede l'interazione con Kail Murdagh, vi chiederà aiuto per fare in modo che i Nisarku esca dalle caverne completamente piene d'acqua. Potrete in realtà localizzare i Nisarku nei pressi del covo di Castaway, la zona da cui siete giunti all'isola - dovrete tuttavia per forza percorrere le caverne per ottenere l'accesso a questa realtà.
- Il tredicesimo incarico verrà assegnato da Adeline Kirk, vi chiederà di portare una fiala nei pressi di Akara, per catturare parte della sua "essenza". Per riuscire a soddisfare questa richiesta sarà sufficiente posizionarvi nei pressi del "piatto" che copre l'entrata a quel di Aakara-Tor.
- Il quattordicesimo incarico vi verrà assegnato da Marten Strand, vi chiederà di uccidere tutti i suoi uomini, i quali sono ora diventati dei seguaci di Dead Kel. Non sarà difficile, tecnicamente: la posizione di tali uomini verrà segnata in maniera chiara sulla mappa, voi dovrete dirigervi verso le zone segnalate e ucciderli senza pietà.
- Il quindicesimo incarico vi verrà assegnato da Bertrand Seznec, vi chiederà di ottenere tre campioni di polline di Gallows; recuperateli usando la mappa come riferimento, dunque portateli a lui e attendete un giorno (tempo necessario per effettuare l'analisi), dopodiché la missione verrà considerata come completata.
- Il sedicesimo incarico vi verrà assegnato da Erlen Vanik, vi chiederà di uccidere un golem nei pressi dell'entrata a Scuttle Beach. Dunque, dirigetevi verso Scuttle Beach ed interagite con il Golem, uccidendolo.
- Il diciassettesimo incarico vi verrà assegnato da Sunhilda Lorelle, che chiederà di accettare la sua proposta di matrimonio. Dopo che avrete effettivamente accettato, ella si posizionerà nella stanza del vostro personaggio.

SIDE QUEST

Di seguito, un elenco delle Side Quest inserite in questa espansione.

Video - Secondo Trailer

An Infestation

In questo caso, troverete una coppia di coniugi sposati che ha chiesto aiuto. Vogliono uccidere gli Scavenger che si sono posizionati nel giardino di Storm Point. Voi dovrete seguirli, cercando di fare in modo che arrivino sani e salvi in zona. Cominciate subito a correre dietro a loro non appena si muoveranno verso Storm Point. Si fermeranno nei pressi dell'entrata ad una piccola alcova, chiedendovi di eliminare gli Scavenger: prima di farlo, uccidete gli animali attorno a voi, per evitare che siano loro ad uccidere i duo coniugi.
Dunque entrate ed eliminate le due coppie di Scavenger, preferibilmente muovendovi sempre e schivando i loro colpi. Quando saranno morti, parlate con i Gwynedd per completare la quest.

Coveting Tragedy

Il vostro obiettivo sarà trovare Cadwallon (il marito di Nesta) e Olaf, quest'ultimo inseguito da Cadwallon stesso. Entrambi stanno procedendo verso Siren Den - la zona è posizionata lungo la costa nord di Gallows Denn. Giunti lì, troverete Cadwallon morente; dopo il dialogo, recuperate il coltello dal suo cadavere. Entrate dunque nel covo, procedete lungo il percorso a sinistra per trovare Olaf, e uccidetelo. Tornate da Nesta per ottenere la ricompensa. Attenzione: nel caso in sappiate già ove si trova il covo delle sirene e riusciate dunque a correre nella sua direzione, riuscirete a salvare Cadwallon. Tuttavia, in tal caso non otterrete alcuna ricompensa da Nesta!

Justice Done

L'obiettivo della quest è uccidere lo Scion, per fargli pagare il suo tradimento. Egli si trova a nord, all'interno di una delle rovine. Eliminatelo, dunque recuperate il frammento di vestiario di Akara dal suo cadavere. Procedete verso la zona della costa nord per localizzare Tari Holstig e parlate con lui per completare la quest in maniera definitiva.

Scattered Fragments

La quest richiede che voi ritroviate i frammenti della mappa di Aburey, per localizzare i tesori abbandonati sull'isola dai Dverga. Potrete trovare in tutto quattro mappe diverse, assemblabili dai vari pezzi presenti lungo la zona di gioco. Di seguito, forniamo indicazioni sul posizionamento di tali mappe:
- Il frammento che mostra le zone della costa Nord è composto da tre pezzi: un primo ottenuto dalla quest della costa nord, un secondo recuperabile da una cassa subito dopo le trappole in quel di Mudhold, un terzo da recuperare nei veri e propri meandri di Mudhold, ottenendo infine come ricompensa gli stivali Dvergan.
- Il frammento che mostra le zone di Scuttle Beach è composto da tre ulteriori pezzi: un primo vi verrà dato che Aubrey dopo che avrete recuperato il tesoro precedente; un secondo potrà essere ritrovato all'interno dell' "Undersea Fasting", nella cassa nei pressi della stanza all'estremo ovest; un terzo all'interno dell'"Undersea Fasting" procedendo lungo la passerella che parte dalla stanza del tomo. Otterrete come ricompensa gli stivali Dvergan.
- Il frammento che mostra le zone di Jawbone è composto anch'esso da tre pezzi: il primo vi verrà dato da Aubrey Gilcrest dopo che avrete recuperato il tesoro precedente; il secondo può essere recuperato dal covo delle sirene, interagendo con la cassa all'estremo nord; il terzo dal "Souldeep Fasting", superando la porta aperta durante "Until Death". Come ricompensa otterrete una corazza Dvergan.
- Il frammento che mostra le zone di Cape Solace è composto sempre da tre pezzi: il primo vi verrà dato da Aubrey, il secondo è rintracciabile in quel di "Cliffbreak Fasting", il terzo nei pressi di "Brigand Hideaway". Otterrete l'elmo cerimoniale Dvergan.

The Expedition

Vi troverete di fronte ad una spedizione di Gnomi che è giunta nei pressi di Gallows End per recuperare un tomo rubato da Papin Jamane. Dovrete dunque dirigervi verso il Fasting di Undersea; si tratta di un dungeon piuttosto lineare. Pepin si trova proprio nei pressi dell'entrata, comincerà a seguirvi dopo la conversazione. Troverete due leve da tirare per aprirvi la strada avanti. Dovrete liberarvi nel mentre di diversi Murghan e Scavenger; raggiunta la porta finale, la potrete aprire e troverete finalmente il tomo di Pepin. Purtroppo, cadrà subito vittima di una trappola, andando effettivamente ad "impalarsi". Non è possibile salvarlo, dunque provate ad esaminare poi il suo cadavere, prendere il tomo e tornare da Tancese per completare la quest.

The Prison Ship

Una nave piena di prigionieri è alla deriva nei pressi della costa di Gallows End. Troverete l'unico mercenario, di nome Olaf - fermo in una gabbia. Per liberarlo è necessario trovare la chiave. La chiave in questione si trova sopra uno dei granchi, all'interno dell'alcova visibile a ovest - trovarlo non sarà troppo difficile, dato che vi sono solo due alcove in zona.
Avendo liberato Olaf, egli correrà verso Cape Solace. Tornate dunque da Nesta Gwynedd per completare la quest.

Ties that Bind

Il vostro obiettivo per tale quest consiste nel rintracciare Angharad Glyndowr, posizionata al momento nella parte più bassa di Mudhold. Procedete a scendere, schivando tutte le trappole presenti in zona. Giunti nei pressi della parte più bassa di questa zona di gioco, Glyndowr correrà verso di voi, cominciando dunque a parlarvi. Potrete dunque decidere se uccidere Angharad oppure cercare di persuaderla in maniera tale che torni indietro assieme a voi (questa opzione è preferibile, ma dovrete disporre di un buon livello di persuasione). Tornate dunque da Conrad per concludere la quest e il gioco!

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - Fasi Iniziali

Soluzione Video - Fasi Centrali