5.0

Redazione

7.2

Lettori (16)


  • 11
  • 2
  • 10
  • 3

Army Corps of HellLa Soluzione di Army Corps of Hell 0

Infernale? Speriamo che controllarli non lo sia!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco. Potrebbero esserci divergenze dalla versione italiana e/o per altre piattaforme.

Consigli Generali - Il Sistema di Combattimento

In linea generale, il sistema vi vede comandare un gruppo di goblin durante svariati percorsi/scenari di combattimento. Tali Goblin possono essere di tre tipi: Goblin-Mago, Goblin-Soldato oppure Goblin-Lanciere. Ognuno di essi è caratterizzato da alcune proprietà specifiche, nonché alcuni punti forti e/o deboli. Vi troverete a muovere i vari gruppi usando il controller analogico, per poi dare dei comandi sfruttando il tasto R.
I vari tipi di goblin possono sempre essere "combinati" - ciò andrà ad aumentare le vostre possibilità/capacità battagliere, ma contemporaneamente andrà a creare alcuni problemi di coordinamento, solitamente collegati alla diversa velocità di movimento delle diverse tipologie di Goblin - i Goblin-mago possono infatti muoversi più velocemente dei Goblin-lancieri, mentre questi ultimi sono dotati di una maggiore capacità nel corpo-a-corpo. In linea generale, dovrete cercare di volgere sempre lo "sguardo" delle vostre truppe verso i nemici, a meno che non sia diversamente indicato nella descrizione della missione.

I Soldati

Trattasi del gruppo di soggetti maggiormente comune, nonché il primo che vi troverete a controllare. La pressione da parte vostra del tasto R li farà letteralmente "saltare sopra" al nemico. Quando una buona quantità di soldati saranno riusciti a saltare "sopra" ai nemici, essi potranno effettuare l'attacco speciale denominato "Salva" - tale attacco permette di utilizzare un colpo critico verso il nemico quando una grande quantità di Goblin saranno sopra ad esso; molto efficace! E' inoltre possibile tenere premuto il tasto L per creare dei "gruppi" maggiormente concentrati di Goblin; in questo caso, sarà più facile "dirigere" i Pokémon, ma essi si riveleranno anche meno "flessibili" nel loro movimento. In linea generale, i soldati vanno utilizzati in situazioni in cui non sono presenti molti nemici e/o in cui i nemici presenti non sono particolarmente forti.

I Maghi

Questa tipologia di soldati rivela la sua utilità principalmente quando viene utilizzata contro gli insetti e/o contro i nemici capaci di infliggere danni elementali. L'utilità risulta essere ancora maggiore quando vi troverete ad affrontare dei nemici collegati all'elemento elettrico: essi sono infatti capaci di uccidere in un solo colpo l'intera vostra armata goblin, situazione che voi volete chiaramente evitare.
Per "lanciare" i maghi sarà inizialmente necessario caricare le sue magie, utilizzando il tasto R. Tanto più il tempo di caricamento sarà elevato, tanto più sarà potente la magia che dovrete / potrete emettere. E' sempre consigliabile cercare di raggiungere la zona in cui la barra di energia diventa di colore rossa.

Video - Trailer di lancio

Army Corps of Hell - Trailer di lancio Army Corps of Hell - Trailer di lancio

Lancieri

Si tratta di un goblin "all-rounder", efficace in una grande quantità di casi. Essi possono sia attaccare in blocco, che disporsi in peculiari formazioni.
In linea ideale, dovreste posizionarne almeno 50 all'interno del vostro esercito - essi servono spesso a "fare numero"; nonché ad evitare che i maghi vengano attaccati in maniera diretta (subendo di conseguenza gravissimi danni). Risultano particolarmente efficaci nel combattimento contro i dragoni.

Forme Elementali

Due elementi possono essere associati alle armature, altri tre possono essere associati alle armi. La medesima considerazione si applica agli avversari - alcuni sono elemento fuoco, mentre altri elemento elettricità. Per contrastare le capacità elementali dei nemici, la modalità ideale vi vede equipaggiare delle armature in grado di proteggervi dagli specifici elementi associati ad uno specifico nemico (in generale, le armature di tipo fuoco vi proteggeranno completamente dai danni di quel genere, mentre le armature di tipo elettrico impediranno che voi possiate subire dei danni gravi in seguito all'impatto con un fulmine). Attenzione tuttavia: le armature NON vi proteggono dalle trappole sparse lungo lo scenario di gioco! Cercate dunque di evitarle sempre ed in ogni caso, dato che i danni subiti in seguito al contatto con esse non possono in alcun modo essere recuperati.

Le Fasi di Gioco

Di seguito, delle indicazioni riguardanti il metodo di risoluzione ottimale per le varie fasi di gioco. Dato che non tutte le fasi sono egualmente difficoltose, ci limiteremo a trattare solo quelle che necessitano realmente di indicazioni dettagliate.

Fasi 2-10

Fase 2: Il Re della Furia
Verrete qui posti quasi immediatamente di fronte ad un boss, ovvero Gigadon. In generale, i Goblin più efficaci contro questo tipo di avversario sono quelli dotati di lancia; consigliamo di creare dunque inizialmente una formazione, e poi inviarli velocemente verso l'avversario per cominciare il combattimento - attaccheranno subito la parte del terreno subito sotto al boss, causando il suo sollevamento. Potrete così colpirlo a ripetizione sulla testa. Attendete dunque che il boss vada a caricare per una seconda volta; dopo aver anche in questo caso evitato i suoi colpi, ripetete l'attacco precedente, sempre cercando di colpirlo alla testa. Ripetendo questa procedura per una terza volta, otterrete con certezza la vittoria!

Fase 3: Vista Diabolica
Sarete qui per la prima volta posti di fronte ai serpenti. Tutte le volte che potrete notare una specie di "foro" sul terreno, dovrete prestare attenzione alla possibilità che un serpente ne esca fuori. Idealmente, dovrete cercare di muovervi in formazione assieme a dei soldati e/o a dei maghi - i maghi sono specialmente utili, poiché risultano essere molto veloci nell'attacco; inoltre, i serpenti sono particolarmente deboli nei confronti delle mosse basate sulle "spadate": di conseguenza, i soldati potranno infliggere più danni al colpo rispetto alle altre categorie.

Fase 4: La Montagna del Regno
Durante questa fase, ve la vedrete per la prima volta con i Batrachus: si tratta di demoni di dimensioni notevoli, specializzati nell'attacco tramite lancia. Il metodo migliore per riuscire a vincere il livello con relativa facilità vi vede indubbiamente eliminare per primi questo tipo di avversari, sicché non vadano a causarvi eccessivi danni in una piccola quantità di tempo. Come visto durante la precedente fase, l'utilizzo di soldati e maghi è fortemente indicato, trattandosi dei due gruppi in grado di infliggere i danni più significativi a questo genere di avversari.

Fase 5: Udienza con l'Imperatrice
Boss che può risultare inizialmente piuttosto complesso, ma che può essere facilmente "domato" sapendo quando e come attaccare. Il suo punto più "sensibile" corrisponde alla testa dei serpenti che ruotano attorno al "corpo" centrale del serpente; sarà necessario attaccarle non appena vedrete una specie di ombra apparire nei pressi del terreno sottostante; dopo l'attacco, potrete inviare dei goblin verso la testa medesima, così da separarla dal resto del corpo del serpente. Dovrete dunque ripetere il medesimo processo nei confronti delle altre "teste" del serpente, andando infine ad eliminarle tutte, e poi attaccare la sua parte centrale, per azzerare completamente gli HP a sua disposizione. Ricordatevi che è strettamente necessario prima distruggere le teste, e solo poi attaccare la parte centrale! Un ordine contrario non vi consentirebbe di ottenere la massima efficacia.
Evitate assolutamente di avvicinarvi al serpente non appena noterete una specie di "gas" (spesso emesso dalle teste stesse del serpente) che fluttua attorno alla figura del nemico stesso: tale gas è estremamente dannoso per i vostri goblin, morirebbero quasi immediatamente in seguito al contatto con esso. Altrettanta attenzione va data ai "raggi" che si espanderanno dalla parte centrale del serpente verso le periferie della zona di gioco.

Fase 8: Signori del Cielo
Vi troverete qui di fronte al primo avversario di tipo "Dragone". I goblin più adatti per riuscire ad eliminare questo genere di boss sono indubbiamente quelli dotati di lancia & co.: inizialmente, consigliamo di attaccare il collo del nemico, zona che - se colpita - consente di ottenere degli oggetti extra che potrete poi con successo inserire nel vostro inventario. Attendete dunque che il Dragone vi attacchi, muovendo poi il vostro esercito lateralmente, evitando il colpo e facendo schiantare a terra il dragone. Quando egli sarà dunque in tale posizione, mandate le vostre orde ad attaccare le sue ali (partendo dalla destra per poi passare alla sinistra). Attaccate dunque la sua testa per completare in maniera definitiva l'eliminazione del nemico. Nel caso in cui vogliate utilizzare i maghi, avrete da una parte un vantaggio (la possibilità di attaccare da lontano, di conseguenza subire meno danni), dall'altra un notevole svantaggio (l'impossibilità di colpire direttamente i punti deboli del nemico). E' dunque preferibile una strategia basata sui goblin lancieri.

Fase 9: Il Barbecue dell'Abisso
Trattasi di una variazione sulla tipologia di boss che viene considerata come "standard". E' un boss specializzato nell'utilizzo dell'elemento fuoco, ed è dotato della capacità di far giungere in zona degli aiutati che possono migliorare la sua performance durante la battaglia. Consigliamo dunque vivamente di eliminarlo con la massima priorità; i soggetti maggiormente versati all'eliminazione di questo genere di avversari sono senza dubbio i goblin specializzati nell'utilizzo delle "lance". Create velocemente una formazione e lanciateli dunque in battaglia. Quando il boss cadrà a terra (essendo le sue difese piuttosto scarse, ciò succederà poco dopo l'inizio della partita), voi potrete attaccare a ripetizione la sua testa per eliminarlo definitivamente.

Fasi 11-20

Fase 11: Detronizzazione Stellare
Trattasi della versione femminile del dragone che avete affrontato in precedenza; rispetto alla versione maschile, risulta avere una maggior preferenza per rimanere in volo per lunghi periodi, caratteristica che la rende per voi più complessa da colpire. Da un altro punto di vista, ella è anche dotata di un sistema difensivo molto più vulnerabile rispetto all'omologo maschio, di conseguenza sarà sufficiente un numero minore di colpi per riuscire ad eliminarla. Come valido per gli altri dragone, i vostri goblin lancieri risultano essere i più efficaci per contrastare questo genere di nemico. Nel caso in cui non ne disponiate un numero sufficiente (oppure vengano - per una situazione di peculiare sfortuna - in gran numero eliminati dal dragone stesso), potrete sostituirli con i maghi - soggetti capaci di colpire dalla distanza. E' chiaro che, possedendo i maghi una capacità difensiva molto minore rispetto ai goblin lancieri, sarà necessario prestare più attenzione allo schivare gli attacchi aerei dei dragoni!

Fase 12: La Froza Atomica
Andrete qui ad incontrare il primo boss di tipo insetto - denominato "Spidread". Il metodo più efficace per riuscire ad eliminarlo consiste - come ormai usuale, anche per nemici di altro genere - in una combinazione di goblin dotati di lancia e maghi. Tuttavia, dato il vostro attuale progresso (che non vi dovrebbe veder possedere un elevato livello di esperienza, almeno per ora), consigliamo vivamente l'utilizzo dei goblin dotati di lancia. Sarebbe bene cominciare la partita posizionando i vostri goblin nei pressi delle pietre, in maniera tale da poter attaccare immediatamente la testa del boss, ottenendo così dei bonus (ovvero i cosiddetti "denti infernali" del boss stesso). Dopo averlo colpito alla testa queste prime volte, con l'obiettivo di ottenere gli oggetti, consigliamo vivamente di modificare il vostro focus: sarà infatti preferibile concentrarsi sull'attaccare le sue spalle, che costituiscono il suo punto debole. Quando le avrete distrutte, potrete passare infine alla parte centrale del corpo, finendo così il boss in maniera "definitiva". S

Fase 13: I Gemelli Diabolici
La problematica principale nell'affrontare questo genere di avversario è data dalla notevole portata dei suoi colpi. Di conseguenza, dovrete cercare di saltare lateralmente con una certa frequenza, così da poter schivare i colpi e quasi contemporaneamente contrattaccare senza problemi. Cercate dunque di muovervi verso i lati della posizione iniziale del boss, minimizzando così le vostre problematiche (egli non è infatti in grado di raggiungervi quando vi collocate in quella zona). Nel caso in cui vogliate ottenere degli oggetti extra, consigliamo di infliggere dei colpi al suo collo.

Fase 15: Il Signore delle Ombre
Si tratterà del vostro secondo incontro con un boss di tipo insetto, stavolta egli somiglierà ad una mosca. Sarà accompagnato da alcune zanzare, che fuggono da sue "assistenti", se così si possono chiamare. I goblin che risultano essere maggiormente adatti a completare con successo tale combattimento sono indubbiamente i maghi: essi risultano in grado di attaccare dalla distanza, eliminando così in maniera facile gli insetti che circondano il boss principale e mirano a proteggero. In pratica, dovrete fin da subito cercare di "caricare" al massimo la barra magica dei vostri maghi, per poi liberare velocemente l'energia non appena essa raggiungerà la zona di colore rosso. Vi libererete in tal modo di una grande quantità di insetti in brevissimo tempo.
Non potendo più proteggersi, il boss sarà dunque completamente inerme ai danni che potrete voi causare; attendete dunque che si poggi al suolo, per poi creare una formazione composta da goblin lancieri e procedere velocemente verso i lati del boss, attaccandolo preferibilmente nei pressi della sua parete addominale, zona più sensibile. Quando egli comincerà ad ondeggiare pericolosamente, passate dunque ad attaccare la testa per eliminarlo in maniera definitiva.

Fase 16: L'Accesso all'Inferno
Vi troverete qui ad affrontare due boss in contemporanea; nonostante ciò possa sembrare apparentemente molto difficoltoso, quasi impossibile da "maneggiare", consigliamo invece di utilizzare la strategia già vista nel combattimento contro Gigadon, replicandola pedissequamente: con una certa sorpresa, vi troverete a non incontrare alcun problema.

Fase 20: Il Ritorno del Re
Vi troverete per la prima volta ad affrontare un avversario di tipo Angelo. Questo boss è più "complesso" da affrontare rispetto ai precedenti (nota bene: complesso non equivale a "difficile"!). La particolarità è collegata alla sua ampia disponibilità di attacchi di tipo elettrico, nonché l'effetto di tipo "halo" che andrà a colpire l'intera zona di gioco, non appena il suo livello di punti-vita scenderà sotto al 40% del totale. E' inoltre in grado di evocare degli assistenti. L'attacco più pericoloso rimane comunque indubbiamente l'halo, poiché consente di colpire praticamente tutti i vostri goblin collocati sulla zona di gioco.
Per quanto concerne il vostro attacco, i goblin maggiormente adatti all'eliminazione di questo soggetto sono indubbiamente i maghi: la loro rapidità nel creare una formazione ed attaccare da lontano consente di contrastare gli attacchi elettrici del nemico di tipo Angelo; inoltre, il raggio d'azione dei maghi può, in alcuni casi (ovvero, quando il loro livello di esperienza è sufficientemente elevato) essere superiore al raggio d'azione dell'Halo del re. Di conseguenza, egli non riuscirà ad attaccarvi ma voi riuscirete senza problemi ad attaccare lui. Nonostante ciò, è sempre meglio cercare di mantenere i vostri personaggi in costante movimento, sciogliendo e ricreando la formazione. Quando/se egli si avvicinerà al terreno, potrete attaccare senza problemi le sue ali, per ottenere degli oggetti extra - consigliamo vivamente di farlo, si tratta di oggetti rari che possono essere recuperati quasi esclusivamente durante questa battaglia! Infine, un consiglio riguardante l'equipaggiamento ottimale per i maghi: se possibile, sarebbe bene fornire loro dei bastoni non associati ad alcuna tipologia di elemento!

Video - Trailer dei Goblin

Army Corps of Hell - Trailer dei Goblin Army Corps of Hell - Trailer dei Goblin

Fasi 21-30

Fase 25: L'Esercito del Diavolo
Ve la dovrete vedere con una truppa nemica composta da ben 2 Gigadon e 2 Magflare. Si consiglia in maniera viva l'utilizzo dei maghi per riuscire a compiere un superamento del livello senza particolari problemi. Sarà bene equipaggiarli tramite l'utilizzo di bastoni non elementali, nonché con un'armatura resistente al fuoco. Un metodo piuttosto semplice per riuscire a mettere in difficoltà i Gigadon consiste nel cercare di spostarli verso uno degli angoli della zona di gioco, dunque cercare di capire il momento in cui procederanno a saltare per raggiungere velocemente i vostri goblin, e spostarvi lateralmente non appena esso succederà, sicché il loro colpo non vada a buon fine e li possiate dopo attaccare alla schiena. Seguite dunque la medesima strategia per sconfiggere i due Magflare - ricordando comunque che sono meno potenti rispetto ai Gigadon, e che di conseguenza non sarà necessario prestare la medesima quantità di attenzione.

Fase 26: Il Re Putrefatto
Questo avversario altro non è che una "versione 2.0" di Beelzeboon. Fortunatamente, il miglioramento principale si concentra su una più elevata disponibilità di punti-vita, senza l'aggiunta di nuove mosse e/o capacità peculiari. Dunque, la strategia generale dovrà rimanere la solita, ovvero prima colpire le ali del boss per cercare di recuperare il maggior numero possibile di oggetti; dunque, quando egli sarà caduto verso il basso nella vostra direzione, dovrete cercare di colpire la sua testa - che è anche il loro punto debole. Ripetendo tale strategia in maniera continuativa, otterrete con certezza la vittoria.

Fase 29: Il Paradiso dei Dragoni
Potrete fin dall'inizio notare due dragoni che entreranno nella zona di gioco. Nonostante la loro entrata avvenga in maniera separata, dovrete poi affrontarli contemporaneamente. La sfida potrebbe risultare complessa nel caso in cui i vostri goblin non siano sufficientemente veloci; di conseguenza, consigliamo l'utilizzo dei maghi. I loro attacchi andranno preferibilmente focalizzati verso le ali dei dragoni e le loro gambe; sfruttate il vostro equipaggiamento per proteggere i maghi dal fuoco, e ricordatevi di non utilizzare in qualsiasi caso delle bacchette di tipo elementale, che risulterebbero essere inefficaci contro i dragoni!
Raggiunta la fase finale del livello, dovrete dunque affrontare Raggio Azzurro, un dragone di tipo elettrico. Nonostante la sua caratterizzazione elementale sia diversa, le strategie più efficaci per sconfiggerlo rimangono le medesime - data la vostra estrema familiarità con questo tipo di tattiche, non dovreste incontrare problemi di sorta.

Fase 30: I Tre Angeli Caduti
Come intuibile anche dal titolo del livello, vi troverete ad affrontare un totale di angeli caduti pari a 3. Nonostante vengano considerati degli angeli di tipo "oscuro", il loro pattern di danno è spesso equivalente agli angeli "normali" - il che significa che ognuno dei loro colpi vi causerà indubbiamente svariati danni. Sono infatti in grado di sparare dei raggi elettrici, nonché di evocare svariati seguaci pronti ad assisterli durante la battaglia.
Cominciando il combattimento, consigliamo vivamente l'utilizzo dei maghi, data la loro notevole rapidità che consente loro di schivare gli attacchi del nemico. Oltre allo schivare, consigliamo di concentrare i vostri colpi sull'addome del nemico, zona notevolmente più sensibile rispetto alle alternative. Quando i suoi HP avranno raggiunto il 50% del totale iniziale, gli avversari cominceranno a lanciare degli "halo" che copriranno l'intera zona di gioco; per riuscire a schivarli dovrete cercare di creare una formazione di goblin che segua una specie di "cerchio", per poi farla roteare progressivamente - gli "halo" seguono infatti un pattern sferico, e se voi riuscirete a creare un cerchio più largo di tale partner, la conseguenza diretta sarà l'impossibilità da parte del nemico di infliggervi dei danni.
Ripetete dunque queste due strategie - prima un attacco da parte dei maghi, dunque una formazione di tipo sferico - per riuscire ad ottenere la vittoria senza subire delle perdite eccessive tra i vostri uomini.

Fasi 31-40

Fase 36: Il Vero Signore della Terra
Le fasi iniziali della battaglia risulteranno molto semplice. La difficoltà tenderà invece ad impennarsi non appena giungeranno in scena i due Spidread: porteranno infatti con loro una grande quantità di "sottoposti", ovvero - in parole povere - degli altri ragni. Il metodo migliore per riuscire a liberarvene consiste nell'evitare il contatto con i boss durante le fasi iniziali, preferendo invece eliminare tutti questi ragni "minori" dalla mappa; solo in un secondo momento dovrete riprendere i vostri attacchi.

Fase 38: I Demoni della Vendetta
Trattasi di uno degli ultimi livelli; di conseguenza, i combattimenti si svolgeranno unicamente contro dei boss, senza coinvolgere degli avversari per così dire "intermedi". Il gruppo ideale per riuscire ad eliminae questo genere di nemici è composto per larga parte da goblin di tipo mago. All'interno del vostro inventario, dovrebbe essere inoltre disponibile un bastone denominato "'???", ovvero tre punti esclamativi consecutivi - consigliamo vivamente di equipaggiarlo, nonostante i 100 punti di forza necessari esso è in grado di infliggere dei danni elementali molto potenti a tutti i tipi di boss. Nel caso in cui possediate anche l'armatura "???" - ancora meglio, riuscirete sia a neutralizzare la maggior parte dei colpi nemici, che ad infliggere enormi quantità di danni in brevissimo tempo.
Utilizzando i maghi, i nemici che vi potrebbero potenzialmente creare maggiori problemi sono le lucertole. Esse sono infatti in grado di "evocare" una notevole quantità di ragni, i quali possono spesso interrompere i vostri attacchi, e lentamente diminuire le vostre difese, fino quasi ad azzerarle. La condotta di gioco ideale vi vede cercare di colpire sempre la parte "laterale" dei nemici - ovvero le loro costole e/o parte laterale del petto -, attaccando invece frontalmente solo quando essi si trovano ancorati al suolo, magari in seguito ad un loro stesso attacco non andato a buon fine, e di conseguenza molto vulnerabili. E' inoltre chiaro che, utilizzando i maghi, la strategia di gioco generale vi vedrà sempre attaccare da una certa distanza - questo è uno dei motivi per cui lo scontro frontale non è particolarmente apprezzabile, né consigliabile.

Fase 39: La Guerra tra le Guerre
Egualmente a quanto visto per il livello precedente, anche se la tipologia elementale dei boss sarà "inversa" rispetto a quella vista per - appunto - il livello precedente. Tra i vari boss, il più fastidioso risulta indubbiamente essere il serpente accompagnato da una serie di ragni; tuttavia, potrà essere facilmente "domato" facendo ricorso ai maghi - come sempre, i loro attacchi da lontano metteranno sicuramente in difficoltà qualsiasi nemico che cerca di basare la sua strategia su colpi ravvicinati e/o attacchi fisici da parte dei suoi sottoposti.
Il nemico finale apparterrà dunque alla stirpe degli angeli; di conseguenza, egli avrà la tendenza ad attaccare a ripetizione e - sopratutto - ad utilizzare la sua temibile mossa "halo". Come visto per tanti altri boss di natura analoga, esiste una facile soluzione atta a contrastare un regime di questo genere, ovvero l'utilizzo di una formazione a cerchio, che dovrà periodicamente essere "allargata" per fare in modo che i vostri personaggi non vengano investiti dall'halo stesso. Cercate inoltre di spingere gli avversari verso le trappole di tipo elettrico e/o fuoco che potrete vedere sparse per la zona di gioco.

Fase 40: L'Incrocio tra il Paradiso e l'Inferno
I boss in questo livello - come si addice per un ultimo livello - sono in grado di infliggere delle quantità di danni davvero notevoli. I maghi, che avete spesso utilizzato con successo durante i livelli precedenti, potrebbero incontrare svariati problemi proprio a causa dell'alta quantità di danni che sarebbero costretti a dover sopportare. Sarà dunque importate tenere sempre d'occhio tutti i vostri goblin, cercando di evitare che incorrano in danni addizionali causati dalle peculiarità della zona di gioco (es. evitare che vadano ad impattare con delle trappole di tipo elettrico!!).
Consigliamo inoltre di utilizzare durante la battaglia - con una certa frequenza - degli oggetti in grado di aumentare la forza dei vostri soldati, nonché di tenere sempre "da parte" un qualche oggetto che sia in grado di riportarli in vita; questi ultimi dovranno essere utilizzati principalmente nel caso in cui andiate a commettere dei seri errori, e non per rivitalizzare in maniera più o meno "casuale" i soggetti in zona. La Soluzione di Army Corps of Hell