La soluzione di Double Dragon Neon  0

Skullmageddon non fa più paura!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana per PlayStation 3 del gioco, potrebbero esserci dunque differenze rispetto ad altre versioni e/o alla versione italiana.

Main Street

Dopo la sequenza iniziale che riprende quella dell'originale Double Dragon, uscite dal garage ed iniziate a muovervi verso destra. Presto verrete assaliti da due William, seguiti da un nemico armato di mazza da baseball e altri due scagnozzi. Questo tipo di avversario è quello che incontrerete con maggior frequenza in questa fase iniziale del gioco. Se affrontato da solo, non risulta particolarmente pericoloso, i suoi attacchi principali sono semplici calci e pugni e non destano eccessive preoccupazioni. Può risultare più infido invece quando attacca in gruppo, o quando brandisce armi come mazze, bottiglie o pettini che lancerà come pugnali. Se in questo scontro avete perso energia, rompete la cassetta delle lettere per scoprire all'interno una bottiglia di soda, prima di avanzare ed affrontare Linda armata di frusta. Come si può facilmente notare dalla sua rappresentazione grafica, l'arma segreta di Linda sono le lunghe gambe. I suoi attacchi in calcio arrivano a una lunga distanza, e in alcuni casi possono addirittura scagliarvi in aria e lasciarvi storditi. Oltre alle fruste, è solita portare con se delle granate. In seguito, procedendo verso il lato destro dello schermo, attiverete la comparsa di altri tre gruppi di nemici. Approfittate subito del discreto affollamento di nemici a video per impratichirvi con il Dodge Roll (L2 + destra/sinistra). Ogni schivata eseguita con tempismo attiva inoltre il Gleam, un'abilità che per pochi secondi raddoppierà l'efficacia dei vostri attacchi. Al termine dello scontro dovreste trovare al suolo una chiave che apre un forziere situato a breve distanza. Oltre la cassa vi attende un altro William in compagnia di un'altra Linda frusta-munita. Preparatevi poi a fare conoscenza con Abobo. Come potete intuire fin dalle sue dimensioni, questo nemico è decisamente potente, anche se notevolmente più lento rispetto agli altri già incontrati. I suoi attacchi superano in varietà quelli degli altri nemici: testate, calci, uppercut e lanci. Tenete a mente inoltre che non potrete eseguire su di lui delle prese, a causa della sua stazza, e vi sarà impossibile stordirlo. Per abbatterlo, la strategia migliore consiste nel mettere a segno due o tre pungi, prima di schivare la sua risposta e concludere l'attacco sfruttando il Gleam. Quando avrete sconfitto Abobo, entrate nella porta per passare a una nuova area. Qui noterete subito un nastro trasportatore che conduce verso un baratro. Ovviamente potrete sfruttare questo strumento a vostro vantaggio per scagliarci sopra i nemici (tre coppie di William e un Abobo) che vi assalteranno. Infrangete infine la Dragon Orb per concludere questo primo livello.

Back Alley

Qui le cose si fanno subito piuttosto complicate. Avanzando di qualche passo vi trovate ad affrontare una coppia di William e Linda, raggiunti in breve da un gruppo di tre compari, seguito a ruota da altri quattro. Per aiutarvi a sfoltire l'affollamento di nemici che vi si para di fronte potete colpire e far rotolare alcuni bidoni in modo che li travolgano. Al termine dello scontro potete distruggere la tanica d'olio per ricavarne della soda con cui ricaricare la vostra energia. Avanzate ancora e avvicinatevi ai bidoni esplosivi per attivare l'ingresso in scena di altri tre gruppi di William. Ovviamente, potete far esplodere i bidoni per ferire i nemici, ma fate attenzione e cercate di non rimanere coinvolti voi stessi nella detonazione. Dopo aver distrutto il lampione da cui spunterà della soda, salite su per la scala. Se andate a sinistra potrete visitare lo shop dove spendere i crediti guadagnati finora, altrimenti a destra vi attende un trio di William. Sconfiggeteli e varcate la porta.
Sul tetto iniziate raccogliendo la vita extra che trovate rompendo il cestino insieme alla mazza poco distante, molto utile contro le tre coppie di William e Linda chi vi attendono. Dopo aver superato un'altra soglia avrete l'opportunità di scagliare un William distratto nel baratro. A breve tuttavia sarete raggiunti da un altro corposo gruppo di nemici che include un William armato di coltello e un Abobo.

Quando li avrete eliminati tutti, proseguite a destra e, mentre il dojo prende il volo, raccogliete il Crystal Dragon Kick, poi scegliete un'arma da utilizzare tra pochi istanti nella battaglia col boss, Skullmageddon.
Lo scontro inizierà con il lancio di un teschio infuocato da parte del vostro avversario che dovrete naturalmente schivare. È anche possibile che Skullmageddon cerchi di sorprendervi fin da subito ricorrendo al teletrasporto. Prendetevi qualche istante per imparare i suoi attacchi e riconoscere velocemente quale sta eseguendo: dopo l'attacco in tre parti, ad esempio, il boss rimane vulnerabile alle spalle per qualche secondo, ed è bene che siate pronti ad approfittare di queste occasioni. Non indugiate troppo di fianco a lui dopo averlo messo KO perché tende a riattaccare subito, senza darvi il tempo di schivare. Quando invece esce dalla schermata rifugiatevi sul lato opposto e siate pronti a scansare il suo capello. L'errore assolutamente da evitare in ogni caso è quello di indugiare troppo a lungo nelle sue vicinanze, dandogli così tempo e modo di afferrarvi ed eseguire un lungo e devastante attacco che vi priverà di buon parte della vostra barra di energia.

Space Lair

Il livello riprende subito dallo scontro con Skullmageddon: il boss è scappato, ma voi vi ritrovate ancora nel dojo in viaggio nello spazio pieno di suoi scagnozzi. Avanzate ad ogni modo verso destra, distruggete i monitor che trovate lungo il cammino - rompendoli tutti otterrete un trofeo/obiettivo - e saltate gli spuntoni nel suolo. Presto farete la conoscenza di un nuovo nemico, Hoverbizzle: si tratta di un tipo di robot fluttuante che potrete facilmente distruggere con attacchi in salto; fate tuttavia attenzione a quelli di colore rosso che si autodistruggono in un'esplosione. Oltre agli Hoverbizzle, l'ondata che vi attende sarà composta anche da classici William. Quando li avrete eliminati, prendetevi qualche istante di riflessione ed abbattete la grata per accedere allo shop. Proseguendo, prima del baratro da saltare, potrete distruggere un container per scovare al suo interno una vita extra. Poco più in là verrà introdotta una nuova tipologia di nemico. Si tratta di Ichisumi, sorta di geisha con l'abilità del teletrasporto. Il loro attacco principale è rappresentato dal lancio del ventaglio; se pensate dunque che affrontarle sulla breve distanza sia più agevole dovrete presto ricredervi dopo aver assaggiato l'attacco rotante. Per stenderle schivate il ventaglio e solo allora avvicinatevi per coglierle disarmate.
Dopo aver sconfitto il gruppo di nemici, saltate il baratro e stendete il singolo William prima di arrampicarvi su per la scala. Più avanti vi attende una sequenza in cui dovrete affrontare diversi gruppi di William e Ichisumi tra un baratro e il successivo. Arrivati alla scala che vi consente di accedere all'area inferiore, scendete. Lì sotto rompete il contenitore per trovare una chiave, quindi spostatevi verso l'altro simile a destra che contiene una soda. Avanzando ulteriormente verso destra troverete in breve la cassa che potrete aprire con la chiave appena raccolta. Sbarazzatevi in seguito dei due Hoverbizzle accompagnati da due Ichisumi, destreggiatevi poi nella sezione delle trappole scansando gli spunti. Affrontate infine le ultime due ondate di William, Hoverbizzle e Abobo prima di distruggere la Dragon Orb che chiude il livello.

Airlock

La prima parte del livello vi vede imprigionati in un airlock al cui interno vengono scagliate con cadenza periodica ondate di nemici. Cercate di resistere qualche istante, almeno fino all'apertura del portellone centrale che ne risucchierà una manciata all'esterno, nel gelido spazio infinito. Ovviamente, se non volete rinunciare a una delle vostre vite, cercate di non trovarvi nei pressi del portellone quando questo si apre. Al termine di questa sequenza avrete accesso a una passerella: percorretela con passo deciso poiché, come noterete presto, alcune porzioni di essa potrebbero crollare sotto il vostro peso. Dopo esservi sbarazzati di alcuni William lungo il cammino arriverete a un'altra parte del livello, caratterizzata da un buco al centro, dove verrete assaltati da alcune ondate di William e Ichisumi. Per liberarvi di loro più facilmente potete afferrare i William e scagliarli nel baratro. Oltre affronterete una Linda. Più in là raccogliete la chiave e avanzate oltre la porta, entrando in un secondo airlock.
Rispetto alla sezione all'interno dell'airlock affrontata in precedenza, qui le cose si fanno più complicate. Molte delle "Linde" che faranno la loro comparsa all'interno dell'airlock saranno armate di granata. Le esplosioni provocate dagli ordigni rischiano di farvi perdere la chiave; inoltre, qualora vi ritroviate stesi a terra storditi al momento dell'apertura dell'airlock, finirete per essere risucchiati all'esterno e privati di una vita. Ancora una volta, cercate di utilizzare a vostro vantaggio l'apertura del portellone. Inoltre, può essere una buona idea ricorrere incessantemente allo Spin Kick per approfittare dei momenti di invulnerabilità che il suo uso garantisce. All'uscita dall'airlock qualora disponiate ancora delle chiave, potrete usarla per aprire un forziere.

Ora, mentre avanzate verso destra passerà nelle vostre vicinanze un Tape Worm uscendo dal muro: si tratta di un nemico particolare, privo di attacchi e che non può essere ucciso in alcun modo; tuttavia, ogni volta che colpite una parte del suo corpo, causerete la fuoriuscita di batterie o cassette come bonus. Liberatevi poi delle due semplici ondate di William accompagnati prima da Ichisumi, poi da Linda, e avanzate oltre per raccogliere una bottiglia di soda prima di superare la porta. Oltre la soglia potete rompere un contenitore per trovare una vita extra. Un'altra vita bonus vi attende all'interno della terza e ultima sezione nell'airlock. I nemici questa volta sono più vari, compaiono anche Hoverbizzle, Linda e Abobo, ma le meccaniche dello scontro sono le stesse delle prime due sezioni.
Usciti dall'airlock avanzate verso destra, raccogliete la bottiglia di soda, e preparatevi allo scontro. Il vostro avversario è il Mecha Biker, un androide che inizia la battaglia a bordo di una motocicletta fluttuante. Gli attacchi del boss sono sostanzialmente due: col primo cerca di investirvi durante uno dei suoi numerosi scatti da un lato all'altro dello schermo, mentre nel secondo prova a bruciarvi con le fiamme che fuoriescono dai postbruciatori posti sul retro della moto. Scansateli e attendete che si fermi a riparare la moto per attaccare a vostra volta. Basteranno un paio di combo per distruggere il suo mezzo di trasporto e costringerlo a combattere a piedi. I suoi attacchi sono ora più facilmente evitabili. I colpi che hanno bisogno di carica lo lasciano inoltre necessariamente scoperto per alcuni lunghi istanti durante i quali sarà in vostra balia. Approfittatene per chiudere lo scontro a vostro favore.

Countryside

Il ruvido atterraggio del dojo volante vi lascia in piena campagna. Avanzando, ad ogni modo, vi trovate ad affrontare subito un paio di William e alcuni Hoverbizzle piovuti dal cielo. Dopo una battaglia con alcune ondate di Shun e William, raccogliete la soda e salite la scala. Poi per prima cosa raccogliete il boomerang alla vostra sinistra e usatelo per abbattere la Shun sulla destra. Si tratta ancora una volta di una donna dotata di abilità da ninja. Predilige l'attacco ravvicinato, dove può dare sfoggio della sua letale velocità. Non sottovalutatela. È molto pericolosa sia in aria, sia quando è ridotta al suolo: dopo essere stata stesa infatti si rialza con uno spinning kick che vi atterrerà senza pietà qualora vi troviate nelle vicinanze. Più in là vi attende lo scontro con un mini-boss.
Il Killacopter si sposta avanti e indietro, lasciando al suolo alcuni William, e prendendovi di mira con i suo missili e bombe. L'attacco missilistico partirà dopo che avrete sconfitto tutti e cinque i William sbarcati. A quel punto un nuovo gruppo di quattro verrà sganciato al suolo. Eliminate anche loro e l'elicottero si allontanerà momentaneamente. Usate la soda che trovate avanzando sulla destra per recuperare le forze, dopodichè saltate il baratro ed affrontate la Shun. Salendo su per un'altra scala trovate lo shop sulla sinistra, mentre a destra si trova un singolo William. Oltre ve la dovrete vedere con tre ondate di William: qualora riusciate a lanciarli sulle assi, salite poi sopra il segno a forma di X per scaraventarli a chilometri di distanza. Da questo punto alla fine del livello dovrete semplicemente sopravvivere alle imboscate di altre quattro ondate di nemici composte da William, Shin, Ichisum e Abobo.

Assault Zone

Raccogliete subito lo shuriken pochi passi dopo il punto di partenza e usatelo per abbattere i William a poca distanza. Saltate il crepaccio e scansate la pioggia di frecce prima di affrontare altri William. Procedendo potete sfruttare la scarsa intelligenza dei William i quali, nel tentativo di raggiungervi, si getteranno nei crepacci. Ad ogni modo, poco più in là vi aspetta un'altra battaglia col Killacopter.
Inizialmente l'elicottero cercherà di spingervi nel crepaccio usando i getti d'aria provenienti dai rotori: per evitare una brutta fine avanzate con fatica controvento, ma fate attenzione a non avanzare troppo toccando i rotori stessi. Quando l'elicottero si rialzerà in volo dovrete affrontare prima un gruppo di tre William, quindi un secondo composto da due William e una Shun, mentre nel frattempo evitate i missili diretti a voi. Dopodichè inizierà una pioggia di missili che dovrete naturalmente scansare affidandovi alle X al suolo che indicano il punto dell'impatto. Presto torneranno in scena altri William e Shun: sconfiggeteli e preparatevi a resistere a un altro strano attacco dell'elicottero che muovendosi su e giù cercherà di farvi finire ancora una volta nei suoi rotori. Per concludere l'incontro infine eliminate l'ultimo gruppo di nemici composto da William, Ichisumi e Shun.
Al termine dello scontro dovrete vedervela con William e Hoverbizzle. Sconfiggeteli ed avanzate verso destra, saltando i baratri e raccogliendo la bottiglia lungo il cammino. Dopo aver scansato altre frecce lanciate il barile esplosivo addosso alla Shun per velocizzare la sua sconfitta, quindi procedete oltre per ritrovarvi in campo aperto: qui dovrete resistere a una pioggia di frecce e agli assalti di numerosi nemici.

Potete però sfruttare la situazione avversa a vostro vantaggio e far finire i nemici stessi sotto le frecce: a quel punto vi basterebbe eseguire una finisher mentre si trovano a terra per levarveli di torno. Raggiungete poi la lapide e rompetela per ottenere una bottiglia e salite in seguito la scala per arrivare alle due piattaforme sopraelevate. Usate le piattaforme come protezione dalle frecce, mentre i nemici che restano esposti vengono decimati. Salite ancora un'altra scala e procedete - usando se volete la strada superiore che vi fa raccogliere più soldi - verso una boss fight.
Il vostro avversario in questa occasione è un gigantesco carro armato. Mentre evitate i suoi attacchi muovetevi sulle diverse piattaforme per distruggere le torrette e i comignoli. Mentre tenete a bada i William distruggete anche le mitragliatrici e i due mortai, poi spostatevi sulla destra e scagliate il barile esplosivo verso il punto che lampeggia in rosso. A quel punto farà la sua comparsa in scena il Killacopter: evitate gli oggetti in caduta libera e gli attacchi del Killacopter mentre fate ritorno verso la parte superiore del carro armato. Uccidete i William, poi tornate sulla scaffalatura e lanciate un altro barile verso il punto indicato. Come prima, evitate gli oggetti che precipitano e la sinfonia di missili in arrivo dall'elicottero e dal carro armato. Muovetevi con pazienza tra le diverse scale e piattaforme per tornare sulla scaffalatura e scagliare l'ultimo bidone verso il punto lampeggiante e chiudere lo scontro e il capitolo.

Some Kind of Lab

Rompete il vetro dietro cui gli scienziati di Skullmageddon vi hanno sequestrato e iniziate la vostra avanzata mettendo KO un primo gruppo di nemici. In quest'occasione fa la sua prima comparsa Roxi: si tratta di una donna che vi attacca in volo, scagliandosi verso di voi. Per vostra fortuna la sua carica richiede qualche istante per essere eseguita, dandovi il tempo per prendere le contromisure. Avanzando verrete ora coinvolti in una serie di scontri. Prima contro due Linda e due Roxi, poi contro un numeroso gruppo di William accompagnati da Hoverbizzle e Linda. Raggiungete infine e salite la scala sulla destra, poi siate pronti a evitare dei missili e degli artigli che si trovano sul soffitto. Abbattete una Linda lungo il cammino, poi fate lo stesso con i due gruppi di William che cercano di fermarvi. Ancora una volta potete utilizzare le trappole ambientali a vostro vantaggio e far sì che siano i vostri nemici a finire vittime degli artigli o dei missili.
Scendete in seguito lungo la scala e distruggete il macchinario per ottenere una vita extra, dopodichè affrontate un altro assalto nemici composto prima da soli William, accompagnati poi in un secondo momento anche da alcune Linda e Roxi.
Nella parte finale del livello arrivano in scena Bimmy 'n' Jammy, dei cloni dei fratelli Lee poco riusciti. Si tratta di nemici grossi, brutali, ma lenti, il cui stile ricorda molto da vicino quello di Abobo. Sfruttate a vostro vantaggio la vostra superiore velocità e intelligenza, poi dopo averli stessi distruggete la Dragon Orb per chiudere il livello.

Genetic Research

La parte iniziale del livello si svolge all'interno di un ascensore. Durante la salita numerosi nemici salteranno all'interno. Tenete a mente che è possibile cadere giù dall'ascensore: qualora ciò accada, perderete una vita. Ovviamente potete sfruttare questo fatto a vostro vantaggio e scagliare di sotto quanti più nemici possibile. In questo caso è comunque meglio pensare a difendersi cercando di evitare la caduta, piuttosto che lanciarsi in pericolosi assalti.
Quando l'ascensore sarà arrivato a destinazione, approfittate del passaggio del Tape Worm per raccogliere qualche bonus, poi distruggete il macchinario per una vita extra ed occupatevi infine del gruppetto di William prima di salire su per la scala. In cima vi attendono altri William assistiti da alcuni Hoverbizzle. Salite infine un'altra scala ed evitate gli artigli fino a raggiungere le Shun: fate attenzione, la prima coppia sarà presto raggiunta da una seconda. Nell'area seguente dovrete muovervi su delle piattaforme poco stabili, mentre alcune Roxi cercano di ostacolarvi. Raggiungete dunque il cartello a forma di freccia, salite sulla piattaforma, attendete che cada e saltate in salvo: così facendo arriverete al negozio nascosto sulla destra. Ora se volete potete acquistare nuove abilità o vite extra prima dello scontro con il boss che vi attende.
Marian II ha la brutta abitudine di sputarvi contro delle ossa, mentre i due pod che l'accompagnano cercano ripetutamente di schiacciarvi. Evitate i pod e colpiteli quando possibile per rivelare il loro vero contenuto: una testa di dinosauro e una testa di squalo! Naturalmente questi due orrori proveranno ancora una volta a eliminarvi, il primo lanciando un raggio laser, il secondo scagliando missili dalle fauci. Attaccateli ancora, come fatto in precedenza quando sembravano solo semplici pod, fino a distruggerli: a quel punto il corpo principale della bestia dovrebbe rivelare un nucleo che potete attaccare per porre fine alla battaglia.

Haunted Forest

La parte iniziale di questo livello è davvero molto ostica. Vi ritrovate in piedi, in equilibrio precario, sopra una mascella di Marian II, lanciati a folle velocità in discesa. Durante la corsa numerosi nemici cercheranno di sbalzarvi fuori dalla misera piattaforma su cui poggiate i piedi e farvi precipitare. Naturalmente anche voi potrete fare lo stesso con loro, ma poiché il compito è egualmente semplice per entrambi, in questo caso la superiorità numerica pone loro in una netta situazione di svantaggio. Dovrete fare ricorso a tutta la concentrazione di cui disponete per scansare gli attacchi nemici e farvi trovare pronti rispondere al momento giusto. In particolare, in questo frangente si rivelano molto fastidiose le Roxi. La loro carica aerea vi sbalzerà fuori dalla piattaforma con incredibile semplicità, e purtroppo per voi evitarla non è per nulla facile poiché richiede un salto preciso eseguito con perfetto tempismo. Probabilmente dovrete rassegnarvi a perdere qualche vita in questa sezione iniziale del capitolo.
Arrivati infine nella foresta, rompete le due statue per raccogliere un'utile bottiglia di soda e una vita extra che vi ricompensa almeno parzialmente di quelle perse in precedenza. Notate fin da subito che da qui in avanti vi ritroverete ad affrontare numerosi zombie, perciò se disponete del Healing Touch questo è il momento di utilizzarlo. Incontrate qui per la prima volta i Jiang Shi, esseri vampireschi armati di artigli.

Con un paio di colpi, ad ogni modo, potrete disarmarli prima di mandarli letteralmente in frantumi. Avanzate dunque fino a un'area che presenta un crepaccio al centro. Evitate le ossa che piovono dal cielo e affrontate un primo gruppo di nemici, composto da Linda, William e Ichisumi, seguito da un secondo composto da Linda, Jiang Shi e William. Ovviamente, come in precedenza, potete sfruttare a vostro vantaggio la presenza del crepaccio. Fate attenzione però perché dovrete necessariamente muovervi su entrambe le sue sponde e la scarsa precisione del salto potrebbe procurarvi delle cadute accidentali.
Avanzate oltre e salite la scala. Nella sezione successiva fanno la loro comparsa delle nuove trappole rotolanti munite di spuntoni che potete scansare correndo, rotolando o saltando. In breve sarete raggiunti da un due ondate di nemici, e ancora una volta potete sfruttare a vostro vantaggio la presenza delle trappole facendoci finire contro gli ignari nemici. Al termine dello scontro raccogliete la chiave e scendete lungo la scala. Qui evitate le ossa fino ad arrivare in un'area dove notate delle assi. Affrontate William, Linda e Shun, dopodichè entrate nella grotta e approfittate del passaggio del Tape Worm per raccogliere qualche bonus. Aprite in seguito il forziere ed uscite dalla caverna per ritrovarvi in un'altra zona in cui la vostra abilità sarà messa a dura prova da trappole e nemici: Linda, Shun, Willian e Abobo cercheranno ancora una volta di fermare il vostro cammino. Usate le assi per scagliare i nemici nelle trappole e vi liberete presto di loro.

Neon Fortress

All'inizio di questo ultimo livello fa la sua comparsa Bao Boshi, l'ultima tipologia di nemico che vi resta da affrontare: si tratta di un mago che fluttua nell'aria e può attaccarvi facendo ricorso a sfere esplosive o fulmini. Per abbatterlo con facilità è consigliabile ricorrere ad attacchi ravvicinati. Inizialmente ne affronterete un paio, insieme a William e Linda. Dopo averli sconfitti proseguite verso destra fino alla porta: non dimenticate di distruggere il vaso lì vicino per raccogliere una vita extra. Oltre la soglia vi ritrovate su un ponte dove dei pilastri vi impediscono di vedere con chiarezza le ombre che vi ritrovate ad affrontare. Si tratterà in ogni caso di William, Linda e Abobo. Quando avrete vinto lo scontro, uscite sulla destra e correte sotto agli artigli fino a raggiungere uno spazio che presenta un crepaccio al centro e alcune assi intorno. Sbarazzatevi di William, Shun e Bao Boshi, poi saltate il baratro ed evitate i missili mentre procedete. Rotolate con tempismo per evitare gli artigli e oltrepassate la porta. Lì vi attendono William, Hoverbizzle, Roxy e Bao Boshi, ma come già avvenuto in passato potrete utilizzare le trappole rotolanti per sfoltire le loro fila. Prima di proseguire rompete tutti i vasi per raccogliere vite extra e bibite. Salite la scala e abbattete la versione di William munito di pistola, dopodichè salite ulteriormente e rimanete sulla terza piattaforma per cadere di sotto e scovare lo shop, oltre ad una vita extra. Oltrepassate poi la porta seguente e rompete il vaso per raccogliere una soda. Sconfiggete poi il gruppo di nemici: i vasi nei paraggi contengono granate che potete usare contro di loro, oltre a due vite extra. La porta successiva vi conduce all'interno di un ascensore. Come in precedenza, dovrete disfarvi di numerosi nemici che saltano all'interno a breve distanza gli uni dagli altri, evitando al contempo di precipitare di sotto. Usciti dall'ascensore rompete il vaso per raccogliere una vita extra, approfittate dei tre passaggi del Tape Worm, poi aprite con la chiave i tre forzieri. Infine preparatevi a un doppio scontro finale.

Inizialmente dovrete vedervela con una versione potenziata di Skullmageddon accompagnato da Evil Marian. Rispetto a quello affrontato nella fase iniziale del gioco, ora Skullmageddon è decisamente più potente e dispone di nuovi attacchi. La strategia per sconfiggerlo è sempre quella usata nella precedente occasione nel secondo capitolo: sostanzialmente dovrete approfittare dei secondi successivi alla sua esecuzione della combo da tre colpi che lo lascia temporaneamente scoperto. Fate molta attenzione quando il boss viene ricoperto da una fiamma verde: è il segnale che Marian sta per eseguire il suo colpo letale. Non c'è modo di pararlo o evitarlo, l'unica speranza è attaccare Marian al momento giusto per fermarne l'esecuzione.

Al termine della prima parte dello scontro vi ritrovate in una nuova ambientazione. Andate a sinistra e scendete la scala invisibile per arrivare in un'area segreta colma di vite extra e bonus, poi tornate a destra ed avanzate, sbarazzandovi dei nemici che si frappongono fra voi e lo scontro finale. Giga Skullmageddon è ora armato di spada: evitate ad ogni costo i suoi colpi, poiché quello che inizia come un semplice affondo di spada si trasforma spesso in una maxi combo che prosciuga buona parte della vostra energia. In questa fase dovete schivare gli altri attacchi con il giusto tempismo e attivare così il Gleam per sfruttare il bonus in attacco che vi conferisce. Nella parte finale dello scontro il debilitato Giga Skulmageddon diverrà estremamente veloce e farà spesso ricorso a un letale attacco, segnalato da quattro X al suolo. Muovetevi rapidamente lontano dai bersagli se non volete essere sbriciolati. Ad ogni modo ricordatevi di mantenere sempre la calma, il nemico vi concede rarissimi momenti in cui potrete affondare i colpi e dovrete essere rapidi a sfruttarli. Quando sarà ormai sconfitto, Skullmageddon si sposterà sul margine di un dirupo: finitelo con un colpo qualunque e gustatevi il filmato finale.
Congratulazioni, avete finito Double Dragon Neon.

Video della soluzione - Prima parte