Halo 4La soluzione di Halo 4 

Multiplayer.it è al vostro fianco nella lotta contro i Promethean!

ATTENZIONE

La soluzione si basa sulla versione americana del gioco, quindi è possibile trovare delle divergenze nella versione italiana.

DAWN

Risvegliati da Cortana, prendetevi qualche istante per ascoltare il suo racconto ed ammirare nel frattempo le sue nuove forme. Quindi, su suggerimento della vostra IA dalle curve femminili, alzate lo sguardo e premete X per attivare il rilascio manuale, poi avanzate e raccogliete la Magnum al suolo. Proseguendo, notate una scala che porta al livello inferiore: scendete ed interagite col terminale per assistere a un riassunto della storia di Master Chief e sbloccare al contempo un obiettivo. Raggiungete quindi il tavolo olografico ed interagite con il pannello di fronte, poi salite la rampa ed entrate nella sala di navigazione. Seguite l'indicatore che vi conduce all'ascensore: all'interno del pozzo vi aspetta una scalata che dovrete affrontare usando lo stick sinistro, facendo attenzione a non essere travolti dai detriti in caduta libera. Oltre il bordo, premete RB per eliminare l'Elite che vi attacca, quindi avanzate per notare in cima a una scalinata un ignaro Elite che vi porge le spalle: avvicinatevi ed eliminatelo tenendo premuto RB, così da assistere alla nuova animazione della instant-kill alle spalle. La stanza intorno a voi si riempie rapidamente di Grunt: eliminateli, poi interagite col terminale al centro della stanza e preparatevi all'abbordaggio su entrambi i lati da parte di due navi nemiche. Al suolo potete trovare le armi lasciate dai nemici appena sconfitti: ricordate che per sbarazzarvi rapidamente degli Elite, il metodo migliore è sempre un colpo caricato di Pistola al Plasma seguito da un headshot. Al termine dello scontro seguite l'indicatore verso l'ascensore, salite e preparatevi a un'altra battaglia. Procedendo poi lungo i corridoi incontrerete dei Jackal: per eliminarli mirate prima alla mano non coperta dallo scudo o sorprendeteli con una granata, poi assestate un secondo colpo letale.
Dopo essere entrati in uno spazio più ampio, mantenetevi sempre in movimento, per non rappresentare un facile bersaglio. Seguite quindi uno dei passaggi laterali per raccogliere il Fucile da Battaglia che vi può tornare utile nello scontro alla distanza. Il vostro obiettivo è il pannello dei missili, protetto da due Elite, raggiungibile attraverso la rampa che conduce nella sala illuminata. Da sopra dovrete affrontare altri Elite, Sgrunt & co. che verranno depositati nell'area sotto di voi. Dopo aver interagito col pannello, una cut-scene vi preparerà alla fuga verso l'airlock, durante la quale non dovrete badare ai nemici di fronte a voi che verranno travolti da oggetti e detriti. Saltate i baratri e raggiungete il pod di salvataggio per chiudere il primo capitolo.

REQUIEM

Aggiratevi per il cratere alla ricerca di armi, dopodichè salite sul pezzo di nave Covenant più grosso che scorgete nei paraggi per trovare un primo Terminale. Individuate poi il monitor citato da Cortana che si trova vicino ai motori della Forward Unto Dawn. Dopodichè seguite l'indicatore fino a giungere in un'area dove si trovano diversi Warthog. Salite al volante di uno di questi e seguite la strada: dovrete guidare senza sbavature e alla massima velocità per saltare i due baratri lungo il cammino. Nel primo spiazzo vi aspetta un gruppo di nemici. Se disponete di un fucile di precisione, potete sfoltire le loro fila da lontano prima di avvicinarvi, concentrandovi in particolare sui cecchini sulla destra e l'Elite che manovra la torretta. Se non volete complicarvi la vita, cercate inoltre di distruggere il Ghost prima di entrare nell'area. Avanzate oltre, sempre a bordo di un veicolo, fino a trovare l'ingresso per una struttura: muovetevi con circospezione, nell'ombra vi aspetta un Elite invisibile armato di Spada. Raggiungete quindi il Cartografo segnalato dal vostro indicatore, poi cercate uno dei punti luccicanti indicati sul visore ed attivateli. Fatto ciò verrete trasportati in un'area sottostante colma di nemici. Dopo averli eliminati, risalite e muovetevi verso l'altro punto luminoso aggirando il Cartografo. Prima di tornare al Cartografo infine eliminate i Covenant rimasti, privilegiando lo scontro alla distanza.
Proseguite oltre ed avvicinatevi allo sorgente luminosa, raccogliendo lo scudo che vi aiuterà a procedere lungo il ponte. Volendo potete raccogliere un'arma col mirino ed alleggerire le fila nemiche da sopra. A metà del ponte inoltre si trova un Banshee che potete pilotare per velocizzare l'eliminazione dei nemici. Ad ogni modo, prima di lasciare quest'area, assicuratevi di raccogliere una Pistola al Plasma che vi servirà per abbattere un Grunt alla guida di un Ghost. La soluzione di Halo 4 Il suo utilizzo infatti renderà molto più semplice la distruzione delle varie torrette che controllano la zona in cui vi trovate. Quando avrete finito, raccogliete le armi più potenti che trovate al suolo, poi tornate a bordo del Ghost e proseguite.
Per accedere all'area sopraelevata dovrete muovere il Ghost in retromarcia, ma ne varrà la pena poiché così facendo non dovrete preoccuparvi delle munizioni che scarseggiano. Ad ogni modo, qui la minaccia maggiore è rappresentata da un Elite armato di Spada: se siete a piedi provate a centrarlo dalla distanza con una granata al plasma. In breve, una nave Covenant lascerà al suolo Hunter ed Elite. Se vi trovate in difficoltà potete provare ad attirarli verso le sentinelle e lasciare che si occupino di loro. Entrate infine nell'edificio e dirigetevi verso l'ascensore, ma prima di salire cercate un altro Terminale sotto la rampa.

FORERUNNER

Interagite col pannello centrale, poi lanciatevi nel portale a sinistra. Dopo pochi passi, farete il primo incontro con i Promethean Crawler: come per ogni altro nemico, mirate alla testa per eliminarli più rapidamente. Si muovono in branco, perciò quando ne avvistate uno, state all'erta. Proseguendo entrerete a contatto in breve con altri nemici Promethean: si tratta dei Knight e degli Watcher che li proteggono. Concentratevi sempre sui Watcher come primo obiettivo: questi droni infatti non solo proteggono il loro Knight con uno scudo, ma possono anche rianimarlo quando l'avrete ucciso. Ora che avete fatto la loro conoscenza, abituatevi alla loro presenza perché la prossima area pullula letteralmente di Knight, Watcher e Crawler. Per quest'ultimi si rivelano particolarmente utili le granate. Poiché la scarsità di munizioni è un problema che vi troverete ad affrontare spesso, raccogliete le armi Promethean in modo da poter utilizzare come ricarica quelle lasciate al suolo dei nemici che eliminate.
Al termine dello scontro, ricevete un messaggio da Cortana: tenete gli occhi aperti e cercate sulla destra una rampa fatta di roccia che conduce a una spirale, alla cui base si trova un Terminale. Nell'area seguente dovrete distruggere tre nuclei luminosi disposti in tre diverse strutture. Il problema principale è dato dalla cronica mancanza di proiettili: per evitare di sprecare munizioni, colpite i nuclei col melee. Se vi sentite fortunati potete optare per una strategia di toccata e fuga: evitate di affrontare i nemici, usate uno scudo per proteggervi e correte il più velocemente possibile verso i nuclei, dopodichè continuate a correre verso la torre usando le rampe per accedere alla sommità. Ad ogni modo assicuratevi di aver eliminato quanto meno i Crawler che potrebbero inseguirvi in branco.
Una volta raggiunto il raggio in cima, farete ritorno alla sezione iniziale: da lì entrate nel portale sulla destra. Accedete subito al buco nel pavimento e muovetevi di soppiatto, cercando di eliminare con dei colpi di melee alle spalle quanti più Elite, dopodichè dalla distanza bersagliate Watcher e Kinight. Il tunnel sul fondo vi conduce a una nuova zona sopraelevata dove affrontate, oltre ai canonici nemici Promethean, anche alcune Beam Sentry: si tratta di sentinelle meccaniche che sparano un potentissimo raggio e possono assorbire un gran numero di colpi prima di essere distrutte. Cercate un riparo dietro cui proteggervi o avrete vita breve. Appena possibile, raccogliete una Auto Sentinella, poi sporgetevi dalla copertura ed attivatela, lasciando che si occupi lei per qualche tempo dei nemici mentre voi riprendete fiato o cercate un altro punto favorevole da cui sparare. Nell'area successiva raccogliete il Ghost ed usatelo per fare piazza pulita dei nemici. Salite la rampa e concentrate la vostra attenzione sull'Elite che prova a salire su un Banshee. Eliminate poi tutti i Ghost nemici ed infine salite sul Banshee che avete preservato. Il vostro compito è ancora quello di distruggere tre nuclei luminosi. Potete farlo volando direttamente col Banshee e lanciando dei missili, ma probabilmente è più comodo atterrare sulle apposite piazzole e svolgere il lavoro a mani nude. Entrate dunque nella sala del raggio e fate scorta di armi e munizioni. Dopo aver eliminato il gruppetto di Covenant premete il pulsante per aprire la rampa sulla sinistra, uccidete rapidamente l'Elite lì presente, poi appostatevi per colpire i nemici da lontano. La vostra destinazione è la grossa porta sul fondo della sala. Oltre, un'ascensore vi conduce a un'altra grossa porta dietro al quale vi attende una gigantesca battaglia. Sfruttate la rapidità della Pistola ad Aghi per muovervi sul lato sinistro. Lungo la strada vi attendono ad ogni modo Elite e Beam Sentry. Prima di arrivare alla sfera luminosa dovrete inoltre atterrare tre Knight. Alla conclusione della cut-scene montate sul Ghost e muovetevi tra colonne che emergono e dirupi sfruttando lo slancio del turbo fino alla conclusione del capitolo.

INFINITY

Avanzate nella giungla fino ad imbattervi in un gruppo di cadaveri di soldati UNSC. Raccogliete l'IFF Tag segnalato sul visore, dopodichè esaminate le armi al suolo e scambiate una delle vostre con un DMR, molto più utile per il compito che vi attende a breve. Imboccate dunque la lieve discesa facendo attenzione ai Crawler. Esplorate il terreno ad ogni passo in modo da non farvi sfuggire il Fucile a Pompa, che abbinato al DMR costituisce un'accoppiata sufficientemente varia in ogni situazione. In breve fanno la loro comparsa anche Knight e Watcher. Nella spianata a cui accedete dopo lo scontro, potrete trovare due strumenti particolarmente interessanti: si tratta di un Binary Rifle e di un Visore Prometeico, che vi consente di individuare le sagome dei nemici attraverso la loro traccia energetica anche qualora siano coperti dagli ostacoli. Sfruttatelo subito per avventurarvi senza sorprese nell'area nebbiosa che vi attende. Fuori dal banco di nebbia potete tranquillamente sostituire il Visore con un'Auto Sentinella, decisamente più utile da qui in poi. Quando avrete eliminato un altro branco di Crawler, potrete infine accedere a una struttura al cui interno vi attendono degli alleati. Dopo la cut-scene potrete anche accedere a un Terminale, posto a pochi passi dalla vostra posizione.
La missione ora prosegue con dei marine al vostro fianco: in questo frangente è decisamente meglio che vi affidiate ad armi a lungo raggio. Eliminate per prima cosa le Beam Sentry, poi occupatevi degli altri nemici: sulla collina si trova una torretta automatica, ma la conquista di quella posizione è un'operazione piuttosto complicata. La soluzione di Halo 4 Avvicinatevi infine alla porta ed interagite col pannello di controllo, poi preparatevi a resistere a tre o quattro ondate di Crawler prima che Cortana venga in vostro soccorso. Dovrete, in sostanza, difendere la vostra posizione: cercate un punto che offra elementi in grado di offrirvi un riparo sicuro quando le cose si mettono male e ricordatevi il punto esatto in cui potete raccogliere armi lasciate al suolo dai nemici. La battaglia si concluderà con l'arrivo di un Pelican.
Alla ripresa dell'azione fatevi largo e conquistato la guida dello Scorpion, lasciate salire a bordo quanti più marine possibile e procedete distruggendo tutto ciò che vi capita a tiro. Il vostro primo obiettivo ad ogni modo deve essere il Wraith nemico. Raggiungete la porta sul fondo ed avanzate finché potete sullo Scorpion, poi procedete a piedi oltre la soglia: lì vi attende un Mantis. Prima di salire sul mech raccogliete comunque un lanciarazzi, che potrebbe tornarvi utile nel caso il Mantis venga distrutto prima della fine della vostra missione. Procedete a bordo dell'esoscheletro verso l'ascensore, eliminando prima di tutto le Beam Sentry che incontrate lungo il cammino. Nell'area superiore sono indicati tre punti della struttura che dovete distruggere. Qui la minaccia principale è rappresentata dai nemici muniti di Pistola al Plasma - i cui colpi paralizzano temporaneamente il Mantis - o Granate al Plasma. Svolto questo compito dovrete semplicemente resistere a un'ondata di nemici e mezzi volanti: nel caso il Mantis venga irreparabilmente danneggiato, ne troverete altri due lungo la parete della struttura.

RECLAIMER

Mentre procedete verso la sommità del Mammoth per parlare con un ufficiale, prendetevi del tempo per studiare la struttura del veicolo e la disposizione dei rifornimenti al suo interno. Raccogliete dunque un Fucile di Precisione, indossate il Jetpack, accomodatevi sulla torretta missilistica posta sul lato sinistro ed aprite il fuoco appena i primi nemici entrano nella vostra visuale. A seconda della difficoltà a cui state giocando adeguate il vostro atteggiamento: ad Eroico ad esempio rimanere troppo a lungo sulla torretta è piuttosto rischioso. All'arrivo dei veicoli potete ad esempio utilizzare il Fucile di precisione per abbattere i conducenti. Quando avvistate il Wraith poi cercate di muovervi dietro delle coperture ed avvicinatevi armati di Pistola al Plasma per immobilizzarlo e poi distruggerlo inserendo una granata nella sua scocca dal retro. Arrivati nei pressi di un lago, estraete il telecomando dello Space Laser col D-Pad e mirate al Phantom. Risalite quindi sul Mammoth per proseguire la missione.
Ritornate alle torrette ed eliminate i Banshee prima che abbiano modo di distruggerle. I vostri obiettivi ora sono i tre campi di forza che proteggono dei generatori. Ancora una volta, la vostra linea d'azione dipende dal livello di difficoltà: a normale potreste anche muovervi a piedi, a difficoltà superiore è meglio che dirottiate un Wraith ed approfittiate della sua forza bruta. La distruzione di un generatore in questa fase fungerà da checkpoint. Quando li avrete distrutti tutti, tornate sul Mammoth ed usate lo Space Laser quando suggerito.
Nel momento il cui il Mammoth si ferma nuovamente, scendete a terra e prendete il controllo del Warthog munito di cannone Gaus, utile per eliminare i veicoli nemici. Dopo aver sgombrato il campo, avvicinatevi al raggio verde ed usatelo per salire a bardo della nave Covenant. Qui sopra al secondo livello dovrete distruggere un pannello di controllo, protetto però da alcuni Elite. Usate il Jetpack per tornare al Mammoth e muovetevi fino alla prossima fermata. Qui eliminate per prima cosa i cecchini Jackal sulle colline ai lati, e solo a quel punto fatevi largo verso la struttura. Oltre il ponte potete scambiare il Jetpack, ormai inutile, con uno Scudo.
Quando avrete raggiunto il piano inferiore attraverso l'ascensore, prendete il ponte illuminato sulla destra e procedete verso la porta che viene aperta dalle sentinelle. Recuperate Cortana dal pannello di controllo e preparatevi a tornare all'esterno, non prima però di aver steso i due Knight e di aver esaminato il Terminale sulla destra, prima dell'ascensore. Qui dovrete distruggere anche altri due generatori protetti da un campo di forza, come già fatto in precedenza. Per aiutarvi in questo compito potete montare alla guida di uno Scorpion. Quando infine la torre nemica sarà esposta, estraete lo Space Laser e puntatela per chiudere il capitolo.

SHUTDOWN

Fate rifornimento di armi e munizioni nell'hangar: DMR e Saw sono le scelte consigliate. Salite dunque a bordo del Pelican e muovetevi verso sinistra, dove si trova l'area su cui dovete atterrare, protetta da alcuni Panthom.
Entrate nella prima struttura ed esaminate la piattaforma su cui vi trovate, cercando di memorizzare dove si trovino i rifornimenti: quando premerete il pulsante indicato, la piattaforma inizierà a muoversi. Provate ad eliminare dalla distanza i cecchini utilizzando il fido DMR. Alla prima fermata della piattaforma, un ponte vi condurrà sulla struttura: qui dovrete vedervela con alcuni Knight che cercheranno di impedirvi di accedere al pulsante che riavvia l'avanzamento della piattaforma. Al secondo stop sarete invece attaccati da un buon numero di nemici Promethean: sfruttate la copertura offerta dallo scenario per avere la meglio. Premete infine il tasto segnalato e ripartite. È una buona idea raccogliere da terra una Sentinella Automatica per aiutarvi nello scontro con gli Watcher che sta per iniziare. La soluzione di Halo 4
Ritornati al Pelican muovetevi verso la seconda struttura cercando la pedana per l'atterraggio, identica alla precedente. All'ingresso raccogliete la mitragliatrice pesante che trovate al suolo ed utilizzatela per sgomberare l'area iniziale. Raggiungete così l'interruttore nell'area iniziale e tre waypoint verranno evidenziati nelle vicinanze, ciascuno protetto da un agguerrito manipolo di Promethean. Non c'è molto da dire in quest'area, sfruttate l'esperienza acquisita fino a questo punto per affrontare nella maniera più appropriata i diversi nemici e non sprecate munizioni, merce rara a questo punto del gioco.
A bordo del Pelican raggiungete infine la terza ed ultima struttura a cui dovrete accedere. Preparate il DMR, vostro fedele alleato per stanare dalla distanza i nemici e tenete gli occhi aperti per individuare il terminale. La struttura cambia costantemente di fronte ai vostri occhi sotto il comando di Didact. Ad ogni modo, quando sarete arrivati di fronte a una torre da cui si dipanano tre strade, imboccate quella che sembra un vicolo cieco, ma alla cui estremità si trova un Terminale. Notate inoltre che a metà percorso potete montare su un Banshee ed usare questo per raggiungere l'area finale. Dopo aver premuto l'ultimo interruttore lanciatevi all'esterno per chiudere la missione.

COMPOSER

Avanzate raccogliendo armi e munizioni; in questa missione potete anche provare per la prima volta l'Ologrammma. I primi incontri nemici sono due Elite, di cui vi libererete abbastanza facilmente. Non preoccupatevi - almeno questa volta!- di armi e munizioni, nell'area successiva potrete farne un'abbondante scorta. In particolare, avrete modo di provare lo Sticky Detonator. Una volta raggiunto l'hangar, verrete assediati da tre ondate di Covenant: fate attenzione perché i cecchini si insedieranno nella parte superiore della struttura. Volendo potete provare a raggiungere la torretta, ma sappiate che alle difficoltà più alte questa azione è vivamente sconsigliata. Al termine delle ondate raggiungete i controlli dello scudo, poi proseguite oltre la porta appena aperta, oltre la quale vi attendono Elite ed Hunter. Sparpagliate il loro gruppo con una granata, poi con un'arma a largo raggio abbattete i cecchini Jackal. Sgombrate l'area e sganciate dalla sua sede la Plasma Cannon Turret che potrete utilizzare nella fase iniziale dalla prossima battaglia.
Nell'area superiore sfruttate la colonna come protezione finché non avrete sfoltito le fila nemiche. L'Ologramma si rivela inoltre un'utilissima distrazione per avere la meglio sugli Hunter. Utilizzate poi il pannello per aprire la porta ed accedere alla vasta area successiva. Lì, sotto la piattaforma che ospita un Mantis, si trova un cunicolo che conduce a un Terminale. Prima di aprire il portellone segnalato dall'indicatore, raccogliete una Machine Gun Turret ed usatela poco dopo per distruggere il Plasma Cannon. Quando avrete liberato l'area, entrate nella stanzetta dove si trovano gli scienziati e loro, per ringraziarvi della vostra protezione, apriranno una porta che conduce a una Sentinella Automatica e una Pistola Magnum. Nell'area successiva, rifugiatevi al livello superiore e da lì eliminate i nemici prima che riescano a raggiungervi. A distanza di tempo, le tre porte presenti nell'area si apriranno lasciando entrare altri nemici. La seconda ondata presenta un Elite invisibile armato di Spada Energetica, perciò prestate molta attenzione. Lo Sticky Detonator può essere utilizzato in questa occasione piantando una carica vicino alle porte e facendola detonare appena queste si aprono. Con l'aiuto della Sentinella Automatica raggiungete la pedana dove dovete depositare Cortana, poi visitate la stanza delle armi sul lato opposto. Liberatevi infine degli ultimi nemici nella sala successiva, prima di raggiungere l'esterno e montare ancora una volta in groppa a un Mantis. Per sfruttarlo nel modo più efficace cercate di raggiungere la posizione sopraelevata al centro. Preoccupatevi soprattutto dei Grunt kamikaze armati di Granate al Plasma. In breve però dovrete difendervi soprattutto da Wraith e Banshee. Per i primi, cercate di eliminarli subito mentre si trovano alle estremità dell'area. Per i velivoli invece caricate una salva di missili ed aspettate la conferma del Lock per sganciarli. Al termine della seconda ondata di Banshee potrete smontare dal mech e tornare all'interno per pigiare l'ultimo interruttore che chiude il capitolo.

MIDNIGHT

La parte iniziale di questa missione vi vede in controllo di un Broadsword, una sorta di caccia. Cercate di prendere subito confidenza con il suo sistema di controllo: la levetta sinistra inclina il velivolo, mentre quella destra vi permette di eseguire delle virate. Il tasto Y alterna le due armi, missili e mitragliatrici, che vengono attivate col grilletto destro. Il grilletto sinistro invece attiva il turbo. Dovrete affinare la vostra abilità alla guida, poiché il vostro velivolo dovrà muoversi all'interno di uno stretto tunnel che presenta numerose parti mobili, torrette e portelloni che potrete superare solo sfruttando al momento giusto il turbo ed inclinando il velivolo per adattarlo alla forma della fessura che risulterà dallo slittamento delle porte le une sulle altre. Per quanto riguarda le torrette, probabilmente vi conviene evitarle piuttosto che abbatterle, poiché spesso questa manovra conduce a disastrosi incidenti. Il segnalatore di tanto in tanto vi indica la presenza di cunicoli sotterranei. Si tratta di percorsi che richiedono più abilità di quelli superiori, ma che vi evitano di esporvi al fuoco delle torrette. Al termine di questo pericoloso percorso arriverete a un'area molto più vasta dove potrete volare più liberamente. Per prima cosa prendete di mira la sfera luminosa che troneggia al centro dell'area e distruggetela con i missili. Dopodichè iniziate a volare in senso orario - o antiorario è indifferente, l'importante e che seguite la linea circolare della struttura - cercando di distruggere le altre quattro sfere luminose. Potete effettuare una prima rotazione per distruggere le torrette poste a protezione delle sfere e poi occuparvi delle sfere stesse in un secondo momento, quando la situazione sarà più tranquilla. Quando avrete distrutto tutte le sfere luminose, una cut-scene interromperà l'azione. La soluzione di Halo 4
Alla ripresa del gioco, avanzate a piedi impugnando il Saw per distruggere subito i due Watcher che compaiono nella prima stanza a cui potete accedere. Cercate di essere rapidi poiché qualora lasciate loro abbastanza tempo, i due Watcher costruiranno due Beam Sentry che complicheranno oltremodo il vostro compito. Nella sala adiacente invece vi aspettano due Knight. In questa sezione è vivamente consigliato affidarsi a Scattershot o Lightrifle, particolarmente efficaci contro i Promethean. Poco oltre vi attende l'ultimo Terminale del gioco. Si trova nascosto in mezzo alla serie di spirali blu che incontrate dopo la visione in cui Didact minaccia di fermarvi con ogni mezzo.
In breve vi trovate ad affrontare altri tre Knight: la caratteristica di questo scontro è che ciascuno di essi è armato con una power weapon diversa. Provate ad abbassare dalla distanza il loro scudo, poiché fino a quel momento non varcheranno la porta. Se disponete ancora dell'ologramma questo è il momento giusto per usarlo. Ad ogni modo, esaminate con attenzione i cadaveri dei nemici per poter raccogliere la Torretta Automatica che uno di loro aveva in dotazione.
Salite successivamente al livello superiore usando l'ascensore ed entrate nel primo portale. Qui dovrete sbarazzarvi di alcuni Crawler per poter accedere a un nuovo portale, posto a breve distanza, non prima però di aver afferrato il Binary Rifle. Nella stanza successiva vi trovate soli contro tre Knight. Conservate per il momento le munizioni del Binary Rifle ed utilizzate l'altra arma in dotazione per liberarvi di loro. In questo caso, la fida Sentinella Automatica può naturalmente rendersi molto utile. Il Binary Rifle infine vi servirà per disfarvi rapidamente dell'ultimo Knight posto a protezione del portale successivo ed armato di un Incineration Cannon che può sbriciolarvi con un solo colpo. Passando ora a fianco a un deposito di armi fate rifornimento, imbracciando voi stessi un Incineration Cannon per ridurre le difficoltà nella fase finale del gioco.
Oltre l'ennesimo portale, colpite col melee il singolo Knight stordito di fronte a voi, poi salite in cima al dislivello dove vi attendono quattro Knight, di cui due armati di Incineration Cannon. Usate voi stessi questa potentissima arma per sbarazzarvi di loro rapidamente, approfittando magari del momento di ricarica che segue al loro teletrasporto. Recuperate munizioni dei loro corpi, poi fatevi largo tra i Crawler fino al punto in cui potete recuperare Cortana. La vostra virtuale compagna attiverà ora alcuni raggi difensivi e vi darà modo di equipaggiare anche una Auto Sentinella se ne aveste bisogno. Difendetevi dall'arrivo di altri Crawler fino alla nuova apparizione di Cortana, poi interagite con lei per aprire un altro portale. Per raggiungerlo dovrete tuttavia fare largo uso dell'Incinerator Cannon per eliminare i numerosi Crawler. Sull'altro lato del portale usate il Launcher per superare il baratro, afferrate un Binary e preparatevi a resistere alla prossima battaglia. Interagite ancora con un altro pannello di controllo ed andate a destra, lanciatevi verso quella sorta di isola che notate in quella direzione dove vi accolgono un Knight e il suo Watcher. Prima di andarvene, notate la stanzetta sulla destra dove è possibile raccogliere un altro Incinerator. Avanzate verso il tasto che stende un ponte verso un'altra parte della struttura su cui vi state muovendo. Attivate lì un altro ponte, poi scendete al livello inferiore per usare un Launcher. Da quel punto, muovendovi con calma cercate di raggiungere il vertice della struttura dove potete sfruttare la posizione privilegiata per avere un vantaggio sui nemici. Cercate di custodire qualche munizione dell'Incinerator Cannon per la fase finale di questa sezione. Per il momento utilizzate il Lightrifle. Estendendo un altro ponte infatti vi troverete di fronte a un gruppo numeroso di Knight. Per procedere e fare sì che si attivi sul waypoint successivo sul vostro visore, dovrete eliminarli tutti. Non é ancora finita però: prima di arrivare al Didact dovrete vedervela ancora con tre Knight.
Arrivati infine sulla piattaforma finale fate attenzione alle indicazioni mostrate a video e premete i tasti indicati nella sequenza QTE per uccidere Didact ed attivare l'ordigno nucleare. Godetevi infine il filmato conclusivo e la sorpresa dopo i titoli di coda.
Congratulazioni, avete finito Halo 4!

Video della soluzione - Prima parte

TI POTREBBE INTERESSARE