Monster Hunter: Freedom UniteLa soluzione di Monster Hunter: Freedom Unite 

Manuale di caccia: sezione Mostri!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco. Alcuni termini potrebbero non corrispondere a quelli della versione italiana.

Yian Kut-Ku

Si tratterà del primo mostro veramente complicato che incontrerete nel corso del gioco, la vostra prima esperienza nel controbattere una Wyvern. Le tipologie di armi che si rivelano più efficaci contro questo avversario sono "Impact" (esempio: Martello, Corno da caccia) quando potrete dirigere i colpi verso la testa, mentre "Cutting" (esempio: Spada doppia, Spada lunga, etc.) renderà la sua pancia particolarmente vulnerabile. L'acqua è l'elemento verso il quale risulta maggiormente vulnerabile; e le bombe maggiormente effettive risultano essere Flash e Sonic.
La metodologia più efficace per raggiungere la sua sconfitta consiste nel servirvi di una combinazione di scudo e spada. Mirate verso la testa (anche nel caso in cui si sposti, in questo modo, riuscirete a colpire un punto sufficientemente vulnerabile), ed effettuate la mini-combo composta da triangolo-triangolo, cercando dunque di spostarvi dalla traiettoria del suo incombente contrattacco. Per quanto concerne il bloccare gli attacchi nemici, è possibile intercettare le palle di fuoco, ma risulta poco conveniente cercare di combattere gli attacchi di tipo "Peck". Nonostante le raccomandazioni, l'unico modo per essere sicuri di farcela è la pratica; per questo motivo potrebbe essere necessario ripetere un po' di volte il combattimento prima di riuscire a completarlo con successo.

Congalala

Congalala all'apparenza somiglia a Donkey Kong. Gli attacchi più efficaci per procedere al confronto di questo nemico utilizzano sia le armi di tipo "cut", sia quelle di tipo "impact"; entrambi i generi, tuttavia, dovranno essere mirati alla testa. L'elemento più efficace per contrastarlo è senza dubbi il fuoco. Esiste un trucchetto che può facilitare di molto l'uccisione di Congalala: il suo amore per la carne. Collocando un'esca di carne potrete coglierlo di sorpresa e corchiarlo di mazzate prima che si possa rendere conto del vostro arrivo.
Attenzione però alla possibilità che entri in modalità berserk: in quei momenti si colorerà completamente di rosso, il suo potere d'attacco aumenterà in maniera considerevole, ed espellerà discrete quantità di gas dal suo didietro. Nonostante quest'ultima parte della sua mossa possa apparire umoristica, il nemico diventerà molto pericoloso, non prendetelo alla leggera. Potrà anche effettuare un colpo addizionale, chiamato "Slam": lo potrete anticipare dalla posizione del nemico, si posizionerà con i piedi uniti e sbatterà giù fortissimo, togliendovi moltissimi punti vita se colpiti.
Esiste un modo per evitare che il vostro nemico riesca ad eseguire l'attacco "Breath", potenzialmente molto dannoso. Immediatamente dopo un "Belly Flop", dovrete effettuare un allungo, la mossa andrà direttamente a colpire la coda del nemico, facendogli in questo modo cadere il fungo che teneva in mano.

Khezu

Kezhu si presenta come una specie di verme a cui è stata tolta la parte posteriore del corpo. Non suona molto bene, ma è effettivamente ciò di cui si tratta. E' particolarmente sensibile agli attacchi alle "gambe", cioè alla parte inferiore del corpo - non propriamente le "gambe". L'elemento che lo danneggia di più è il fuoco. Un metodo spesso utilizzato per la sua sconfitta consiste nel cercare di farlo cadere su una gamba (ovviamente danneggiandola in modo serio), per poi colpire ripetutamente la testa quando la sua mobilità sarà stata finalmente considerevolmente ridotta.
In generale, si consiglia un veloce avvicinamento, seguito da combo basilari (triangolo, triangolo oppure triangolo, cerchio); attendetevi subito il contrattacco avversario, e preparatevi a pararlo: solitamente consisterà nell'utilizzo di Electric Coat - dannoso, ma stranamente innocuo quando parato. Esiste anche una particolare occasione in cui potrete attaccarlo direttamente alla testa, anche prima di aver reso inutilizzabile la sua gamba: subito dopo il suo attacco "triplo", si troverà in posizione assolutamente scoperta: fatela fruttare immediatamente, potrebbe fare la differenza tra la vita e la morte.

Quest di intermezzo

Blango Slaying Tactics!
Trattasi di una quest obbligatoria; fortunatamente, non vi troverete a combattere contro una Wyvern. La quest è molto facile, basterà sapere che i nemici (Blango) in questione popolano le aree 6,7,8.

A Killing from Mushrooms!
Dovrete qui andare a cercare i punti di raccolta dei Funghi, e cercare di uccidere i nemici nei dintorni. Non è difficile trovarli, sono disseminati un po' lungo tutta la mappa, non risultano necessarie delle raccomandazioni peculiari.

Daimyo Hermituar

Il nemico in questione è una specie di grosso rosso. La sua armatura funge da difesa praticamente da ogni direzione, il che rende danneggiarlo un compito potenzialmente non facile. La tattica migliore per ucciderlo, come visto anche per Khezu, consiste nel mirare prima alle gambe. Dopo averlo gambizzato, la sua mobilità sarà ridotta in maniera notevole, e potrete attaccare con una certa libertà la sua testa, punto maggiormente vulnerabile, poichè non coperto da alcuna armatura. Potrete stordirlo una volta, immediatamente dopo l'inizio del combattimento, cercando di colpire velocemente ed efficacemente le sue gambe, portandovi così avanti con la missione. Mirando alla sua corazza potreste riuscire quasi a romperla: altri due tocchi durante un turno successivo la potrebbero distruggere completamente.
Attenzione: sviluppa immediatamente gli anticorpi contro lo stordimento, non sprecate altri tentativi, non andranno a buon fine. Una tipica metodologia di attacco sfrutta proprio la vulnerabilità delle sue gambe: dovrete continuare a girare intorno ad una specifica gamba, attaccandola senza fine, cercando di dare all'avversario meno "break" possibile. Nonostante possa sembrare un metodo poco di classe, è efficace. Specificamente, le mosse migliori sono il Roundhouse Kick (triangolo, cerchio), che vi permette di recuperare energia velocemente, così da poter rispondere ad eventuali contrattacchi; oppure l'affondo (triangolo e cerchio nello stesso momento), leggermente più lento ma che può più facilmente essere "connesso" ad una mossa d'evasione. La soluzione di Monster Hunter: Freedom Unite

Plesioth

Trattasi di una specie di incrocio tra un pesce ed un drago/mostro. La sua zona più vulnerabile è la pancia, l'elemento al quale risulta più vulnerabile è senza dubbio il fulmine. Anche qui, si consiglia di mirare inizialmente verso le gambe, per far cadere il nemico, il quale sarà poi più vulnerabile e meno mobile: due piccioni con una fava. Plesioth è anche molto sensibile alle trappole, trattasi di uno dei metodi che garantisce ottimi ritorni, in termini di punti vita tolti al nemico.
Non appena noterete che l'avversario starà per eseguire l'Hip-Check (lo svolgimento della mossa è intuibile dal nome), utilizzate lo scudo: vendendo colpiti, andreste a perdere ingenti quantità di punti vita, più di quanto potete sopportare. Esiste anche un contrattacco "peculiare": non appena egli eseguirà Water Beam, rispondete con triangolo e cerchio (premuti contemporaneamente). Ricordate anche che, nei momenti in cui lo vedrete cominciare a camminare, si starà per ri-tuffare in acqua: spostatevi dalla sua traiettoria, pena la considerevole riduzione dei vostri punti vita.

Gypceros

Trattasi di un Wyvern a forma di uccello. La sua particolare "abilità", se così si può chiamare, è quella di potervi rubare degli oggetti (mutuata dalla gazza ladra, a quanto pare). Le armi più efficaci contro la sua sezione centrale sono quelle di tipo taglio, mentre contro la sua testa sono quelle di tipo "impact". E' particolarmente sensibile al fuoco. Come i precedenti mostri, si indebolisce notevolmente dopo la perdita dell'uso delle gambe. La strategia del "gambizzamento" potrebbe iniziare ad essere ripetitiva, ma è senza dubbio efficace.
La tattica è dunque la seguente: colpitelo con la spada, per poi cercare di bloccare l'attacco Flash (il più frequente) servendovi del vostro scudo. Cercate di schivare con agilità i Tail Whip. Quando lo avrete messo KO, effettuate un Roundhouse verso la sua pancia per la massima efficacia con il minimo sforzo.

Blangonga

Trattasi di una specie di fratello maggiore di Blango, migliore sia in termini di forza, che di velocità ed astuzia. La sua specialità sono gli attacchi basati sull'elemento ghiaccio. Avrete già intuito che, ovviamente, la sua vulnerabilità è il fuoco. Anche qui, vale l'ormai stantio adagio dell'attacco alle gambe, conseguente KO, e cambiamento di focus verso la pancia /testa (in questo caso, la testa è più vulnerabile).
E' molto sensibile alle Flash Bomb+Shock Trap; le prime lo mandano in berserk; non più capace di intendere e di volere, filerà dritto verso le trappole, incapace di prendere precauzioni a riguardo. Una delle metodologie tattiche migliori per neutralizzare l'estrema mobilità del vostro nemico consiste nel cercare di "incantonarlo" in un angolino, ove lo potrete riempire di colpi senza che egli abbia possibilità di scappare saltellando allegramente.
Cercate sempre di parare con il vostro scudo il suo Ice Breath, può essere devastante (dato che vi immobilizza, situazione in cui l'avversario potrà fare di voi ciò che vuole).

Yian Garuga

Trattasi di una Wyvern difficile da definire, una specie di immonda grande massa con diverse ferite che costellano la sua scorza. Contro di lui, le armi più efficaci sono senza alcun dubbio le spade, di qualsiasi genere. Le armi ad impatto risulteranno praticamente inutili, la sua "scorza" non è abbastanza dura da poter essere distrutta da esse, e le sue interiora sono sufficientemente dure da non essere intaccate dalle vibrazioni causate dai martelli.
Si parte dalle gambe, come ormai solito, per poi procedere verso la testa, oppure verso il corpo, dipende dalle preferenze personali. L'elemento a cui è più vulnerabile è l'acqua, senza alcun dubbio.
Lo svolgimento del combattimento vedrà la sua prima parte focalizzarsi sulle gambe, con poche deviazioni, in specifiche istanze: quando l'avversario sparerà una palla di fuoco, voi potrete mirare alla testa, esposta dal movimento inconsulto. Nel caso in cui esegua un Roar, alzate subito il vostro scudo, necessario per proteggervi. Il resto degli attacchi vanno schivati piuttosto che bloccati, dato che vanno ad intaccare il vostro livello di resistenza. Il metodo d'attacco migliore è, paradossalmente, quello del contrattacco: dopo aver parato il Roar, o schivato una palla di fuoco, eseguite dei bei roundhouse verso il vostro avversario.
Nei momenti in cui il nemico sarà in modalità Rage, si consiglia di cambiare leggermente focus, dirigendovi verso la coda, più facilmente colpibile senza correre eccessivi rischi.

Monos-Diablos

Anzitutto, data la loro similarità, le strategie sono generalizzate per entrambi, applicabili senza distinzioni. Monos e Diablos sono caratterizzati dalla presenza di corna sul loro capo, il che rende la loro testa molto difficilmente distruttibile, nonchè molto poco vulnerabile. Il punto più "morbido2 della loro corazza è la parte iniziale della coda, quella attaccata al corpo, per capirci.
I due tendono a nascondersi sotto il terreno sabbioso, uscendo fuori solo nei momenti in cui cercano di attaccare la loro preda (in questo caso, voi!). Per questo motivo avere un timing perfetto è una componente essenziale per la buona riuscita del combattimento: dovrete sfruttare a fondo tutte le opportunità che l'avversario vi fornirà, dato che non saranno molte!
Oltre alla coda, focalizzatevi sulla loro gamba sinistra. Se le possedete, si consiglia l'utilizzo delle Dual Swords: il migliorato range d'attacco consente di avere un discreto vantaggio, dato che potrete colpire più "casualmente" ed essere comunque quasi sicuri che l'attacco vada a segno.
Capitolo scudo: quasi tutti i colpi dei due fratellini possono essere fermati con lo scudo, ma tutti causano la diminuzione del vostro livello di resistenza. Cosa fare, dunque? Semplice, equipaggiarsi prima della battaglia con un po' di Mega Juice oppure Power Juice, che dovranno essere utilizzati con oculatezza per recuperare tutta la resistenza necessaria per poter parare la maggioranza dei colpi. Questa accortezza rende il combattimento molto, molto più semplice. La soluzione di Monster Hunter: Freedom Unite

Shogun Ceanataur

All'apparenza, questo soggetto appare come una specie di crostaceo. La sua caratteristica principale sono le chele retrattili, che possono essere direzionati verso qualunque direzione. La corazza può essere scalfita con gli attacchi di tipo Impact, dunque con il vostro martello; mentre la sua testa è più vulnerabile agli attacchi basati sul taglio, anche se comunque non vengono disdegnate le armi ad impatto, nel caso in cui vi troviate in una situazione particolarmente favorevole. I tipi elementali più facilmente utilizzabili contro questo mostro sono il fulmine ed il ghiaccio; per vostra fortuna, è anche particolarmente sensibile agli status di sonno, stordimento, e avvelenamento.
Diciamo che la sua potenza d'attacco viene compensata da qualche lacuna in fase di difesa, come pare evidente dalle caratteristiche. E' anche molto suscettibile alle trappole di tipo Stun, il che - diciamo - moltiplica la possibilità di stordirlo con efficacia. Uno sfortunato appunto: nonostante rompere la sua corazza non sia complicato, egli è in grado di rigenerarla. Non appena lo vedrete saltare verso la sabbia, saprete che riemegerà di lì a poco con una corazza completamente nuova e rifatta.
Come prima enunciato, dipendentemente dalla vostra arma di preferenza, il focus dei vostri attacchi dovrà cambiare: nel caso in cui vi piacciano i martelli, mirate alla corazza; nel caso in cui siate tipi da spade, mirate prima alle gambe (come solito), poi alla testa, quando il nemico sarà stato messo sufficientemente K.O. La parte destra delle sue gambe è leggermente più vulnerabile alla lama rispetto alla parte sinistra, dunque se possibile concentrate i vostri colpi verso l'esterno.
Possiede degli attacchi piuttosto rapidi, il che significa che schivare può risultare complicato, e sarete in alcuni casi pressochè "forzati" a parare, perdendo dunque un po' di punti resistenza. L'attacco che si esegue premendo cerchio e triangolo in contemporanea è particolarmente adatto per colpire il mostro quando questi starà uscendo dalla melma sabbiosa ove si rifugia per rigenerare la sua corazza. Il suo pattern di emersione/riemersione vi consente di anticipare le sue mosse: quando si immergerà in un dato punto X, emergerà sempre dal punto Y. Dopo aver osservato una volta un punto di immersione, saprete dunque con certezza la località di emersione, e vi potrete spostare per attaccare con la massima efficacia.
Durante i momenti in cui nessuno è "sommerso", cercate di schivare i suoi colpi rotolando sotto di lui; una volta "riemersi" dall'altro lato dovrete riempire l'avversario di roundhose, massimamente efficaci contro la sua coda.

Basarios

Attenzione: c'è un prerequisito quasi necessario per poter riuscire ad uccidere questo soggetto. Si tratta dell'acquisizione dell'ESP; ancora più indispensabile nel caso in cui siate specializzati nell'utilizzo delle armi da taglio (come questa guida presuppone, e come risulta solitamente più semplice nel giocare Monster Hunter). Nel caso in cui non l'abbiate, risulterà molto più complicato riuscire nell'impresa. Per ottenerla, dovrete dirigervi al Deserto, ove potrete recuperare la Sinister Cloth, la quale fornisce accesso al Death Stench, il quale infine consente di utilizzare senza problemi l'abilità ESP e le associate armi da taglio.
L'elemento che infligge maggior danni a questo nemico è l'acqua, ma anche l'elemento Dragone può andare. Dovrete cercare di evadere i colpi avversari, piuttosto che lanciarvi in attacchi kamikaze verso un nemico piuttosto ben fornito; la sua sezione più vulnerabile corrisponde alla pancia, la seconda più vulnerabile alla coda, ma quest'ultima è molto più complicata da colpire, tranne specifiche situazioni seguenti a colpi del vostro avversario.
In linea generale, il vostro pattern di combattimento dovrà seguire linee del tipo: cercare di schivare i suoi Tackle, parare i Roar (non causano seri danni se parati), schivare (facilmente) il suo fuoco - dato che procede in linea retta, basterà spostarsi leggermente verso una delle due direzioni, a vostro piacimenti - ed evadere con una doppia rotolata non appena egli si servirà della mossa denominata "Miasma". Subito dopo l'evasione, colpitelo con un roundhose kick o con un bell'affondo allo stomaco, et voilà, avrete il vostro Basarios servito di lì a poco.

Kushala Daora

Daora è uno degli "Elder Dragon", cioè dragoni provenienti da una stirpe di origine remota e prestigiosa. La loro abilità peculiare consiste nel fuggire dal campo di battaglia dopo essere stati messi k.o., sicchè non sarà possibile intrappolare e conservare un dargone di tipo Elder. Oltretutto, può rendere il completamento di questa missione estremamente tedioso, dato che se il Dragone deciderà di scappare a metà battaglia, avrà completamente recuperato i suoi HP quando lo ri-troverete, effettivamente annullando tutti i vostri sforzi compiuti fino a quel momento. Come ovviare a questa possibilità? Anzitutto, è necessaria una buona preparazione di base, dunque intraprendete la missione solo quando sarete diventati dei cacciatori di livello quantomeno decente. Le armi più efficaci contro questo avversario saranno di tipo impact quando mirate verso la pancia, mentre equivalentemente di tipo taglio o impact per la sua testa (e zone limitrofi, dunque viene incluso anche il collo). L'elemento a cui è più suscettibile è il Dragone (oppure il Fulmine, nel caso in cui non abbiate nulla di Dragone a vostra disposizione).
Nota numero 1: una abilità del dragone in questione potrebbe notevolmente scocciarvi: la sua capacità di utilizzare il vento come una barriera, tutta attorno al suo corpo. In queste situazioni, gli attacchi di tipo corpo-a-corpo sono praticamente inutili, anzi, dannosi per la vostra stessa persona in certi casi. Per faro smettere dovrete utilizzare oggetti di tipo "Veleno". L'arma che si consiglia di utilizzare per la sua eliminazione è Thunderbane, abbastanza lunga e d'elemento perfetto per moltiplicare i danni inflitti.
Daora è difficile da colpire sulla testa, dato che è molto piccola. Quanto detto sopra risulterà dunque essenziale: fate scorta di veleno per neutralizzare il suo vento, sicchè lo possiate facilmente colpire ai lati. Tuttavia, il riuscire a colpire la testa è un atto sì difficile, ma che vi porterà dei vantaggi non indifferenti: il dragone urlerà e comincerà a scalciare, come accecato dal vostro colpo, in loco, completamente alla mercè dei vostri colpi. Decidete voi quale strategia più si adegua al vostro livello di abilità.
Se riuscite a schivare con maestria, potrete cercare di unire la veloce schivata dei suoi colpi più ravvicinati, con un fendente alla testa che non potrà in alcun modo evitare. Infatti, dopo ogni suo colpo, vi sarà una breve pausa, che vi consentirà di mirare senza problemi alla sezione del suo corpo da voi preferita. La soluzione di Monster Hunter: Freedom Unite

Tigrex

Si tratta di uno dei mosti più potenti del gioco, secondo forse solo a Kirin, ma comunque suo contendente per la prima piazza. Come intuibile dal nome, è assimilabile ai tigroidi, anche se con le dovute bestiali modificazioni, dato che pare essere parte rettile, o almeno così pare essere ad una prima occhiata. Per trovare Tigrex, dovrete dirigervi verso le Snowy Mountains. Di solito bazzica intorno all'area 8, nei pressi del muro roccioso-ghiacciato.
I suoi attacchi "diretti" sono quantomeno devastanti. La peculiarità della bestia è che possiede solo attacchi diretti. Dunque, tutti i suoi attacchi sono devastanti. L'unico modo per uscirne vivi è schivarli, la parata può essere utilizzata solo in poche, selezionate occasioni. La sua parte più vulnerabile è, senza alcun dubbio, la testa (sia alle armi da impatto, sia alle armi da taglio); l'elemento da lui più avversato è il fulmine, e risulta particolarmente sensibile all'alterazione provocata dallo status del sonno.
La strategia, nei combattimento con Tigrex, non va assolutamente sottovalutata. Anzitutto, dovrete muovervi sempre in senso anti-orario, cercando di tenere d'occhio la sua gamba destra. Per quale motivo, vi potreste chiedere? E' presto detto: può eseguire un attacco denominato "Bum Rush", con il quale muove proprio la gamba destra in avanti, sparata come una specie di palla di cannone.
Essere colpiti può significare la vostra morte immediata, in caso di particolare sfortuna. Secondo: cogliete immediatamente l'opportunità di colpire la sua coda, subito dopo l'inizio del combattimento, quando l'avversario si starà ancora "ambientando" alla situazione. Terzo: sfruttate i momenti in cui si girerà per direzionarsi verso di voi, nel vostro movimento anti-orario; sgattaiolate sotto le sue ascelle, emergendo nei pressi della sua schiena: da qui potrete scegliere se colpire, oppure ricominciare danza antioraria. Quarto: sfruttate lo sleep-bombing, mettendo il mostro a dormire tramite modificazione dello status, per poi collocare delle mine/bombe tutt'intorno a lui, e togliere dei punti vita senza possibilità d'uscita. Quinto: le armi consigliate sono senza dubbio quelle bastate sulla lama, assieme allo scudo. Tutti le altre possibili combinazioni vi renderebbero troppo lenti, e dunque eccessivamente vulnerabili ai tremendi attacchi della tigre.
Sesto: gli attacchi vanno preferenzialmente direzionati verso la testa, si consiglia di utilizzare la combinazione di triangolo e cerchio per ottenere la massima efficacia; nel caso in cui siate colti di sorpresa, e rimaniate vittime di un contrattacco, parate: è l'unico modo per essere certi di rimanere in vita, nonostante vi vengano tolti lo stesso dei punti vita, saranno comunque molto minori rispetto ai punti vita persi in seguito ad un colpo diretto.
Settimo: non scoraggiatevi troppo se morirete molte volte durante i vostri tentativi di eliminare il mostro. Non è facile, è potente, e non perdona errori da parte vostra. E' possibile che arriviate a questo punto del gioco ancora non completamente "svezzati", ma dopo aver ucciso questo mostro potrete senza dubbio considerarvi del tutto adulti, nel mondo di Monster Hunter Freedom.

Consigli vari prima del finale

A questo punto sarà arrivato il momento di andare a recuperare dei nuovi materiali atti a forgiare nuove e più potenti armi. La materia prima più ricercata è il cosidetto succo di Thunderbug. Per trovarlo, dovrete dirigervi verso l'Ancient Tower, continuare verso la sua terza sezione, eliminare i Great Thunderbug qui presenti in quantità, e prelevare il loro succo.
Potrete a questo punto costruire il Devil Slicer, oppure eseguire un upgrade al vostro Sonic Bow. Per il primo, dovrete addizionalmente recuperare 5 unità di Dragonite Ore, 20 unità di Machalite (oltre a 4 unità di succo di Thunderbug, di cui abbiamo appena parlato), nonchè la Kirin Thunder Tail, recuperabile dal successivo mostro. Per l'upgrade al Snoc Bow avrete bisogno di quattro Alluring Hide, e due teste di Hornetaur, nonchè sempre quattro succhi di Thunderbug.

Kirin

Trattasi di una specie di Unicorno. E' uno dei mostri più forti del gioco, senza dubbio, dato che possiede alti livello di agilità, velocità e forza. Le sue parti più vulnerabili sono la testa e le corna; gli attacchi in grado di danneggiarlo maggiormente sono quelli basati sul fuoco e sull'acqua. Uno dei suoi punti di forza che voi troverete più scoccianti è la capacità di resistere al veleno, allo stordimento, ed al sonno, nonchè al KO. Proprio per quest'ultimo motivo la solita strategia basata sul gambizzare non funzionerà granchè contro questo soggetto.
La vostra strategia, molto generalmente, dovrà essere quella di schivare e parare tutti i suoi attacchi (dunque prima di affrontare la battaglia assicuratevi di avere una certa dimestichezza e maestria nello schivare/parare, nonchè una buona quantità di pozioni), al contempo avvicinandovi al suo corpo, alla sua sezione centrale.
Non esistono particolari debolezze di cui vi potrete avvantaggiare, tranne del fatto che la sua resistenza al sonno è leggermente minore della sua resistenza a tutti gli altri status (ma non è una vera e propria falla, ve ne potrete servire a vostro vantaggio solo se avete a disposizione grandissime quantità di oggetti che favoriscono il sonno negli avversari).

Soluzione Video - Yian Kut-Ku e Daimyo Hermitaur

Soluzione Video - Garuga

Soluzione Video - Gypceros

Soluzione Video - Shogun Ceanataur