Need for Speed SHIFTSfrutta ogni angolo delle piste di Need for Speed: Shift! 

Consigli Generali

Di seguito, alcuni consigli applicabili a tutti gli aspetti del gioco. Risultano comunque essenziali per concludere le corse nelle prime posizioni, condizione necessaria per accumulare punti e giungere al successivo Tier di corse.

IA del gioco

Attenzione: l'intelligenza artificiale di Need for Speed: Shift non è da sottovalutare; nonostante gli esperti siano naturalmente portati ad aumentare questo parametro per aumentare il livello di sfida, consigliamo una cautela maggiore rispetto a quanto siete stati abituati a fare durante le precedenti versioni del gioco. Oltretutto, contrariamente a certi altri titoli analoghi, non vi viene dato alcun bonus per riuscire a completare il gioco e/o un particolare livello ad una difficoltà maggiore, dunque nel caso in cui vi troviate in particolare difficoltà, ricordate sempre che potete modificare questo settaggio per rendere il gioco compatibile con le vostre capacità. Il metodo migliore per progredire consiste nell'affrontare i diversi livelli di difficoltà (nella versione americana denominati "Tier") inseriti nel gioco, poichè rendono l'avanzamento più graduale.

Derapare

Potreste avere qualche problema nel comprendere come impostare le curve per riuscire a derapare, dato che il feel della guida è leggermente cambiato rispetto alle precedenti versioni di Need for Speed. Il metodo (euristico) è il seguente: massimizzate la velocità prima di affrontare la curva, frenando solo immediatamente prima di entrare, scalate la marcia immediatamente (mentre frenate) e fate in modo che la macchina si sposti verso l'esterno. Lo stick (o il volante) dovranno essere mossi gradualmente, non bruscamente, dato che c'è sempre il rischio incombente di finire fuori strada. In generale (e ciò può essere contro-intuitivo), si sconsiglia di coniugare il freno a mano alla procedura sopra esposta, poichè spesso interferisce con il tempismo delle altre manovre. Infine, ricordate che alcune macchine sono avulse alla derapata, dunque potrete provare quanto vorrete, ma non riuscirete mai ad eseguirla. In quei caso, abbandonate le speranze e votatevi ad una guida più parca di emozioni.

Esperienza/Soldi

In linea generale, come nella maggior parte dei giochi simili, il vostro guadagno crescerà in maniera esponenziale al crescere della difficoltà di gioco e della vostra esperienza. Esiste un solo modo per "truccare" questo processo, consistente nel creare delle corse contro voi stessi; il premio non è comunque particolarmente consistente, dunque non lo consigliamo come metodo standard per migliorare la vostra condizione economica, solo come aggiunta integrativa. Notate anche come la maggior parte dei premi in denaro più elevati sono all'interno della categoria di corse che richiede la derapata, dato che è uno dei metodi di guida più complicati da maneggiare.

Cambio manuale o automatico?

Senza alcun dubbio, come qualsiasi pilota può immediatamente capire, il cambio manuale offre dei vantaggi enormi rispetto a quello automatico, buono solo per le partenze dal semaforo in un contesto cittadino. Il momento in cui la differenza si sente maggiormente è quando uscite da una curva in derapata, con il cambio automatico vi sarà un discreto lasso di tempo prima di tornare alla marcia più lunga, mentre con il manuale la potrete innestare subito dopo l'uscita dalla curva, massimizzando le vostre chances di riuscita.

Curve

Come già prima accennato durante il paragrafo riguardante il cambio, il metodo migliore per affrontare le curve, qualsiasi sia l'impostazione da voi preferita (dunque, derapata o meno) consiste nello scalare la marcia poco prima di entrare, rallentando significativamente, e tornare ad allungare subito dopo che avrete superato la curva. Dovrete cercare di essere precisi; c'è un piccolo paradosso da tenere in considerazione: le macchine più lente sono significativamente migliori in curva, un chiaro tradeoff necessario per non sbilanciare il gioco in maniera eccessiva. Cercate di seguire sempre la linea di corsa durante la curva, focalizzandovi comunque su movimenti lenti e soprattuto "fluidi", anche del vostro stick, che sarà molto sensibile alla forza della vostra pressione.

Danneggiare gli avversari

L'IA del gioco, molto buona, fa sì che sia moralmente ammessa la tattica di "spingere" leggermente le altre macchine fuori strada, cercando di farvi strada nella matassa di traffico che popola le piste. Nonostante sia una tattica massimamente efficace nel caso in cui vada a buon fine, è anche piuttosto complicato capire effettivamente quando andrà a buon fine. Il motivo è uno solo: data la complessità del modello fisico degli scontri, è difficile capire la reazione che una macchina avversaria avrà al vostro tocco: in certe occasioni, specialmente durante le derapate, voleranno via al primo innocente tocco da parte vostra; in altre istanze, specialmente durante i rettilinei, ripetute botte ai loro fianchi avranno un effetto pressochè nullo sulla loro traiettoria, rendendo così i vostri sforzi inutili. C'è una sola tattica che funziona sempre e comunque, attuabile contro un avversario che è quasi al vostro livello, ma che non riuscite a superare in maniera definitiva: piazzarsi dietro il paraurti del nemico, attendere che entri in curva, e dare una bella spintarella quando la sua macchina è quasi perpendicolare al bordo della pista, sicchè essa cominci a ruotare, facendogli così perdere preziosi secondi che voi potrete sfruttare per involarvi verso la vittoria.

Percorsi

Di seguito, i nomi le piste che vi troverete ad affrontare lungo il corso degli gioco, assieme ad una breve descrizione delle loro caratteristiche.

Alpental

Lunghezza del Percorso: 1.05 miglia
Percorso non particolarmente complicato, poichè dovrete affrontare unicamente quattro curve per finrlo, nessuna delle quali vi potrà mettere in alcun modo in difficoltà.

Ambush Canyon

Lunghezza del Percorso: 2.39 miglia
Trattasi di uno dei tracciati più difficili inclusi nel pacchetto di gioco. Il vero problema è il cambio di livello che si verifica immediatamente dopo il secondo ponte, ove dovrete cercare di modulare la velocità, pena la vostra morte improvvisa assicurata. Ci sono anche delle curve abbastanza insidiose, specialmente nel caso in cui affrontiate il tracciato quando ancora non siete molto esperti nella guida. Servitevi di una macchina con una buona trazione per assicurarvi di non uscire di strada. Il numero totale di curve è pari a ben 13, e questo è il principale fattore contibutivo alla difficoltà della pista.

Autopolis GP

Lunghezza del Percorso : 2.88 miglia
Il numero totale di curve è pari a 18, ma quasi nessuna di queste è particolarmente pericolosa. Una sola vera eccezione: la prima. E' probabile che ci arrivate sparati a velocità altissima, il che aumenta considerevolmente le possibilità di uscire fuori strada.

Autopolis Lakeside

Lunghezza del Percorso: 1.06 miglia
E' un percorso estremamente nervoso e complesso, situazione che mette spesso in difficoltà i soggetti votati in maniera principale alla velocità, i quali si troveranno spesso ad uscire di strada. Le curve sono estremamente strette; contro-intuitivamente, delle curve di questo genere richiedono un controllo molto certosino e non brusco, pena il cominciare a roteare perdendo completamente il controllo della vostra vettura. Ricordandovi di tenere queste accortezze in mente, riuscirete sicuramente ad avere un vantaggio comparato rispetto ai vostri concorrenti.

Brands Hatch GP

Lunghezza del Percorso: 2.41 miglia
Percorso standard, specialmente se affrontato a metà del vostro cammino evolutivo di piloti. Probabilmente non lo ricorderete neppure. Un totale di 10 curve da superare, nessuna delle quali associata a peculiari difficoltà.

Brands Hatch Indy

Lunghezza del Percorso: 1.19 miglia
Percorso velocissimo e divertente, per nulla complicato, che consente di sfruttare al massimo le vostre macchine più rapide, senza preoccupazioni legate al controllo. Un totale di 5 curve, poche, situazione che fa intuire la semplicità della pista.

Dakota Club

Lunghezza del Percorso: 1 miglio
Simile alla pista appena descritta sopra, velocissima lungo tutto il percorso, solamente 5 curve in totale. Anche la lunghezza è analoga. Riuscendo a completare una delle due con successo, sarete praticamente certi di arrivare primi anche nell'altra, a parità di avversari.

Dakota GP

Lunghezza del Percorso: 1.42 miglia
Il totale delle curve è pari a 8, il percorso è piuttosto anonimo, dato che è troppo semplice per essere considerato complicato - dunque non una vera e propria "sfida" per l'esperto" - ma al contempo troppo complicato per poter correre velocemente spensierati.

Dakota National

Lunghezza del Percorso: 1.06 miglia
Come il suo compagno appena descritto, semi-omonimo, si tratta di una pista piuttosto anonima, che cancellerete dalla vostra memoria con notevole facilità. Non presenta particolari complicanze.

Donnington

Lunghezza del Percorso: 2.49 miglia
Attenzione: diverse svolte sono intervallate da dislivelli, il che significa che frenare durante la curva equivale ad un suicidio. Dunque, rallentate unicamente durante i frangenti di "calma" tra le varie curve, pena il grosso rischio di volteggiare lungo i fianchi delle collinette in testacoda, perdendo così diverse posizioni.

Ebisu Circuit South

Lunghezza del Percorso: 0.53 miglia
Un circuito divertente, vi troverete a superare un totale di 5 curve, poche ma sufficienti, data la scarsa lunghezza della pista. Cercate di utilizzare una macchina con una buona accelerazione, dato che i rettilinei sono brevi e non consentono di prendere velocità in maniera significativa.

Ebisu Circuit West

Lunghezza del Percorso: 1.20 miglia
Circuito di lunghezza medio-bassa e quantità di curve ad esso proporzionata, non vi offrirà peculiari emozioni, ma quantomeno sarà semplice guadagnare punti. Una macchina bilanciata è senza dubbio la più adatta al successo.

Glendale Club

Lunghezza del Percorso: 0.94 miglia
Le curve sono solo 5, il che rende il circuito abbastanza anonimo. Sareste in grado di trionfare anche con un triciclo, dunque non vi insultiamo con consigli eccessivamente dettagliati, data la loro inutilità.

Glendale East

Lunghezza del Percorso : 1.49 miglia
Percorso leggermente meno noioso del precedente, dato che le curve complicate saranno 9; nessuna di loro sarà in grado di mettervi davvero in difficoltà. Scegliete la macchina che più vi aggrada, una buona versatilità è la dote essenziale per riuscire in Need for Speed: Shift, questo circuito vi metterà alla prova proprio in questo aspetto della vostra personalità.

Glendale West

Lunghezza del Percorso: 1.41 miglia
Il numero di curve qui presenti è 9, abbastanza data la lunghezza. Una macchina con una buona ripresa ed un buon controllo in curva è dunque un must, poichè non guadagnerete nulla sugli avversari lungo gli scarni rettilinei.

Hazyview Eight

Lunghezza del Percorso: 0.31 miglia
Percorso completamente dritti, non sono neppure presenti delle curve che vi possono mettere in difficoltà. Le macchine più indicate, ovviamente, sono quelle dotate di maggior velocità di punta.

Laguna Seca

Lunghezza del Percorso: 2.23 miglia
Attenzione: subito dopo il primo tornante, c'è un banco di sabbia non facilmente visibile, sapendolo riuscirete ad evitarlo (basta rallentare, avendo così sufficiente tempo per individuarlo), ma andando alla cieca rimarrete sicuramente vittime del malefico composto inorganico. Subito dopo, un cavatappi, ma se siete appassionati di corse sicuramente avete in mente questa tipica caratteristica di Laguna Seca.

London River

Lunghezza del Percorso: 2.04 miglia
Non è un percorso facile, in parecchie istanze vi troverete ad eseguire svolte su angoli apparentemente "ciechi", senza avere a disposizione una buona visibilità. Al momento del bivio, rimanete in mezzo, l'asfalto è molto migliore, guadagnerete sicuramente rispetto agli avversari che sceglieranno la strada alternativa. Attenzione alla chicane subito dopo il rettilineo, prenderete sicuramente molta velocità, ma è meglio affrontare la doppia svolta in maniera lenta e cauta, dato che molti dei vostri avversari andranno fuori strada e favoriranno dunque un approccio meticoloso.

London Royal Mile

Lunghezza del Percorso: 2.10 miglia
Un totale di 9 curve non salvano la pista dall'anonimato più totale, non ci sono nè differenze di elevazione, nè tornanti di alcun tipo che vi potrebbero porre in situazioni scabrose. Ve ne dimenticherete in fretta.

Miyatomi

Lunghezza del Percorso: 0.24 miglia
Percorso senza nessuna svolta, ove l'unico parametro ad essere determinante è la velocità del vostro veicolo, e volendo la vostra abilità di mandare fuori strada gli avversari.

Nordschleife

Lunghezza del Percorso: 12.86 miglia
Già dal conteggio delle miglia si intuisce che il circuito non sarà affatto una passeggiata. Il totale delle curve è paria 70 (!), vi sono anche diversi cambiamenti di livello lungo tutta la pista. Data la lunghezza totale, nonostante il numero di curve sia abnorme, sono comunque presenti molti rettilinei che consentono di raggiungere velocità di tutto rispetto. Ed è qui che dovranno cominciare le prime precauzioni: evitare assolutamente di prendere velocità prima dei dislivelli, iniziereste a volare via, sbattendo fuori strada e rendendo la vostra macchina inservibile. Cercate di prendere sempre le curve larghe, poichè sbattere contro un qualsiasi guardrail vorrà dire rinunciare con sicurezza al primo posto.

Road America

Lunghezza del Percorso: 4.02 miglia
Attenzione al massimo fin da subito, in questo percorso relativamente lungo: la prima curva presenta un angolo di 90 gradi, rallentate dunque subito, specialmente se siete alla vostra prima esperienza nella pista in questione. Successivamente, potrete semplicemente iniziare la curva prima. Nel caso in cui l'ingresso venga sbagliato, perderete molto terreno nei confronti dei nemici, dunque evitate che ciò succeda.
In seguito, troverete anche due belle curve ad U consecutive. Prendete la prima curva all'esterno, procedendo poi progressivamente verso il centro. Subito dopo, un'altra curva, ma poichè starete uscendo dal doppio-tornante, non ci sarà alcuna necessità di rallentare. Il resto delle curve non è problematico, totale: 11.

Silverstone

Lunghezza del Percorso: 3.17 miglia
Subito dopo l'inizio vi troverete davanti ad una chicane, composta da curve a 90 gradi. Sconsigliamo dunque di prendere molta velocità, aspettando di aver superato questo ostacolo per aumentare la potenza al massimo. Dopo la prudenza durante quel preciso punto, non dovreste incontrare ulteriori ostacoli. Il totale delle curve è pari a 13, non moltissime dunque.

Silverstone International

Lunghezza del Percorso: 2.23 miglia
Un solo vero e proprio ostacolo, una curva a 3/4 del percorso, a gomito - ma non facilmente visibile (cioè: la sua natura di curva a 90° non è facilmente intuibile da diverse angolazioni). Dovrete cercare di frenare, memorizzando bene il circuito per capire il momento giusto.

Silverstone National

Lunghezza del Percorso: 1.63 miglia
Percorso corto e lineare, solamente 6 curve per 1 miglio e mezzo, una bazzecola di cui non vi ricorderete neppure dopo averlo completato.

SPA

Lunghezza del Percorso: 4.33 miglia
Nonostante la relativa lunghezza, si tratta di un percorso piuttosto veloce, che viene prediletto dai giocatori a cui piace correre parecchio. Le curve sono piuttosto morbide, consentono di rischiare il sorpasso all'interno quasi sempre, dunque evitare di usare macchine troppo grosse e poco agili. Il totale delle curve è pari a 13.

Tokyo Circuit

Lunghezza del Percorso: 1.76 miglia
Un percorso standard, né troppo complicato, né troppo facile. 8 curve in totale, nessuna delle quali particolarmente complicata, ma che sommate vi impediscono di prendere velocità, poiché il percorso non è particolarmente lungo.

Tokyo Club

Lunghezza del Percorso: 1.05 miglia
Un percorso breve e divertente, caratterizzato in totale da 5 curve, dunque simile ai primi (in ordine alfabetico). E' utile come diversivo per sfruttare al meglio le vostre macchine più rapide.

Willow Springs GP

Lunghezza del Percorso: 2.50 miglia
Il numero di curve è pari a 8 - non molte. Tuttavia, esiste un punto "critico" che deve essere affrontato con la giusta cautela per poter rimanere in testa: subito dopo il cavalcavia-rotonda, c'è una svolta a destra di 90 gradi. Prendetela all'esterno, l'IA tende ad andare all'interno e causare svariati incidenti, rallentando inevitabilmente la corsa.

Willow Springs Horse Thief Mile

Lunghezza del Percorso: 1.03 miglia
Percorso veloce e divertente. Il numero di curve è commisurato alla sua natura, dunque non aspettatevi che l'enfasi sia posta sui tecnicismi della guida; selezionate piuttosto una macchina abbastanza veloce tale da consentirvi di distanziare gli avversari lungo i brevi rettilinei che intervallano le curve.

Settaggi Sterzo/Freno

Questo è un lato del gioco al quale di solito non si presta particolare attenzione, ma che può incidere in maniera significativa sulle vostre performance. Infatti, per rendere il tutto più spettacolare, i creatori han pensato di far tendere tutti i veicoli al sovrasterzo, cioè alla perdita del posteriore.
Potrete però modificare le impostazioni di gioco, all'interno del menù "Gameplay", sottovoce "Adjust Control", per rendere questo parametro più realistico e meno ostico. La zona morta dello sterzo dovrà essere impostata al 15 percento; la zona morta dell'acceleratore al 10 percento; la zona morta del freno sempre al 10; la sensibilità dello sterzo intorno al 5; la sensibilità dell'acceleratore e del freno al medesimo livello, circa; la velocità dello sterzo al 100%.
Dunque, analizzate il sotto-menù relativo al tuning, più precisamente la parte relativa al bilanciamento. Fate in modo che il bilanciamento sia tutto spostato verso il sovrasterzo.
In linea generale, tutti gli assistenti messi a vostra disposizione non sono utili ai fini del gioco, fatta eccezione forse per l'assistente alla sterzata, durante i primi istanti, i quali potrebbero portare con sè qualche complicazione dovuta all'inesperienza. Non appena avrete acquisito un po' di dimestichezza, lanciate nel dimenticatoio le possibilità di aiuto, dato che andrebbero addirittura ad inficiare la vostra guida.
L'unico parametro che vi consigliamo di modificare, per facilitare un po' il gioco - sopratutto rendendolo meno frustrante - è l'impostare i danni come solo grafici, facendo in modo che non impatti la performance della macchina.

Tipologie di Corsa

E' possibile guadagnare i punti per migliorare il vostro livello di Tier partecipando a diversi generi di corsa, ognuno di essi caratterizzato anche da diverse quantità di punti messe a vostra disposizione.

Race

Trattasi della tipica gara "tradizionale", ove sfiderete 12-15 avversari lungo uno dei tracciati descritti in una delle precedenti sezioni. La numerosità dei giri non è fissa, ma tende ad incrementare all'aumentare del livello di Tier a cui vi trovate. Esiste anche una sotto-categoria, chiamata Endurance, che - come potete intuire - presenta quantità medie di giri molto superiori rispetto alle corse standard.

Eliminator

Gli eventi di tipo "Eliminator" sono di due generi, basati sul tempo e sul numero di giri. Nella prima versione, l'ultimo concorrente verrà eliminato dopo che sarà stato sorpassato un intervallo di tempo ben preciso. Nella seconda versione, invece, il concorrente verrà eliminato alla fine di ogni giro.

Derapata

Questo genere di eventi viene diviso in tre diversi "round". Ad ogni round, vi verrà fornito un punteggio, che dovrete sbattere. La maggior parte dei percorsi basati sulla derapata sono composti da curve prese da altre piste ed unite in maniera quasi casuale (o almeno, pare che sia casuale). Notare che per poter partecipare alla competizione dovrete utilizzare una delle macchine in grado di andare in derapata senza problemi (tranquilli, è indicato in maniera chiara tra le caratteristiche). Potrete anche vedere come, nei pressi di ogni curva (o quasi) vi saranno alcuni coni: più vicini riuscirete a passare a questi coni, più punti riuscirete a guadagnare. Mentre procedete, noterete anche delle frecce rosse e bianche, alternate: esse sono le linee "guida" che vi consigliano il percorso lungo il quale procedere per massimizzare il punteggio; in alto a sinistra, noterete anche una barra che misura la velocità, nonché l'angolo di inclinazione della vostra macchina. Le barre funzionano così: più veloci andrete, più esse tenderanno ad illuminarsi. Quando entrerete in curva, le barre si muoveranno verso sinistra o verso destra, a seconda della direzione verso la quale vi muoverete; il loro ruotare misurerà il vostro angolo di inclinazione. Nel caso in cui andiate in testacoda, avrete solo 3 secondi per tornare dritti, a differenza dei 5 standard.

Duello

I duelli sono composti da 3 round; durante il primo round, voi stessi sarete appuntati a ruolo di leader; durante il secondo round, invece, dovrete inseguire il vostro avversario. Nel caso in cui le vittorie siano 1 a testa, si giocherà il terzo round, appunto per capire chi tra i due andrà a vincere. Da notare che non è necessario arrivare primi alla linea di fine corsa per vincere: sarà sufficiente mettere 5 secondi tra voi e l'avversario per aggiudicarvi la vittoria.

Serie

Trattasi di un'unione di vari eventi consecutivi (da un minimo di 2, a un massimo di 5); successivamente ad ogni evento, guadagnerete dei punti; dopo l'evento finale, il guidatore che riesce ad ottenere il totale più elevato viene considerato come vincitore. Ogni posizione riceve dei punti, le posizioni più avanzate chiaramente ricevono un punteggio più elevato.

Corsa a Tempo

Dovrete qui riuscire, molto semplicemente, ad ottenere il giro migliore. Vi verrà dato un limite di tempo, entro il quale fare tutti i giri che riuscirete. Fortunatamente, una volta che il tempo limite sarà finito, potrete comunque completare il giro.

Giri Veloci

Vi vengono forniti tre obiettivi da superare e tre stelle da vincere; vi viene posto un limite massimo di giri, dovrete raggiungere gli obiettivi entro questo limite.

Modalità Carriera

L'obiettivo della modalità consiste nel cercare di raggiungere le prime posizioni in tutti i "livelli" di abilità in cui è diviso il gioco, in totale pari a 5. Per migliorare, sarà necessario guadagnare delle "stelle", che possono essere ottenute in vari modi: un buon piazzamento durante le corse è il metodo migliore, ma è anche possibile arrivare ad un buon livello di punti-profilo durante le corse.

Carriera - Tier 1

Questo tipo di eventi viene ulteriormente separato in tre categorie: Corsa a Coalizioni; Competizione di Marca; Corsa Contro il Tempo. Sono gli eventi disponibili fin dall'inizio, come è anche intuibile dal numero del Tier. Il primo tipo è costituito da 5 diverse corse, molto basilari, che cercano di farvi entrare nel mondo di Need for Speed: Shift, facendovi guadagnare dimestichezza con i comandi, nonché un po' di soldi. Il secondo tipo è costituito da 4 corse singole, dove sia voi sia i vostri avversari avrete a disposizione la medesima macchina. Nel terzo genere, la corsa contro il tempo, la vittoria viene assegnata basandosi sulla persona che esegue il giro maggiormente veloce, come potrete sicuramente facilmente intuire dal nome.

Carriera - Tier 2

All'aumentare del livello, aumenta anche il numero di categorie disponibili, qui saranno ben sette: Battaglia, Evento Misto, Gara di Derapata, Serie Miste, Serie USA, Serie Giappone, Serie Europa. Per arrivare al secondo Tier dovrete guadagnare 30 stelle; la Battaglia consiste in 6 eventi, simile alla competizione di scuderia del precedente Tier, ma qui potrete scegliere voi la macchina; il primo a vincere 2 delle 3 corse a vostra disposizione guadagnerà la vittoria. L'evento misto consiste in ben 7 eventi, 3 di questi sono basati su vere e proprie corse, 3 sono delle corse contro il tempo, mentre una sarà una sfida contro uno dei vostri rivali. Per poter riuscire ad arrivare alla sfida, dovrete arrivare quantomeno al podio in ognuno dei 6 eventi precedenti.
Il concorso di derapata vi vedrà, abbastanza peculiarmente, combattere non solo per riuscire a rimanere in pista eseguendo derapate più lunghe possibili, ma anche per riuscire ad ottenere il miglior stile possibile di derapata, il che non dovrebbe risultare estremamente difficile. Tutte le altre serie, di qualsiasi regione, sono costituiti da un totale di 7 eventi; 6 di questi sono centrati sulle possibili varietà viste in precedenza; anche qui, il settimo evento sarà un combattimento diretto contro un vostro rivale.

Carriera - Tier 3

Per sbloccarlo dovrete raggiungere un numero di stelle pari a 80. Anche qui, sette categorie vi attendono: Pista Mista, Battaglia, Competizione di Marca, svariate battaglie regionali (in tutto 3), e un Endurance. Nel primo genere, sarete trasportati lungo diverse piste, e dovrete intraprendere una competizione in ognuna di esse; alla fine, la vittoria andrà a colui che ha raggiunto il punteggio maggiore.
La Battaglia è identica ai Tier precedenti; la Competizione di Marca identica al Tier 1, dunque tutti quanti avranno a disposizione la stessa macchina per competere, non come durante il Tier 2, ove l'allocazione era stata leggermente modificata. L'Endurance è semplicemente una normale corsa, con durata molto più elevata rispetto agli standard. Le battaglie regionali non sono complicate, ma ricordate che sarete assegnati ad uno specifico team sulla base della macchina da voi posseduta.

Carriera - Tier 4

Il numero di stelle necessarie per accedere al Tier 4 è pari a 180. Gli eventi sono suddivisi in sei gruppi: Competizione di Marca, Battaglia, Riservati al Lavoro, Riservati alle Supercar, e Riservati alle Marche; un ultimo campionato è il cosiddetto Lavoro contro Supercar. La prima tipologia, nonché la seconda, sono identiche a quanto avete già affrontato durante i Tier precedenti, dunque non staremo a tediarvi con ulteriori descrizioni. Nel "Riservati al Lavoro" saranno ammesse solo macchine che sono state convertite al lavoro. Nel "Riservati alle Supercar", solamente le Supercar (di livello 4) potranno accedere. Nel "Riservati alla Marche", ogni marca promuoverà il suo percorso, e voi potrete partecipare solo se la vostra macchina è della medesima marca. Nell'ultimo tipo, Lavoro contro Supercar, potrete scegliere uno dei due generi e parteciperete ad una gara "mista".

Carriera - Live World Tour

Si tratta dell'ultimo campionato, quello più elitario. Avrete bisogno di ben 280 stelle per potervi accedere. 3 sono le serie che potrete qui affrontare: una negli stati uniti, una mondiale, e la sfida finale. La prima è composta da 4 piste, tutte americane. Dovrete riuscire a raggiungere il podio in tutte le corse per sbloccare le successive. La seconda è composta da 5 piste, Europee o Jappo; anche qui, sempre sul podio. La sfida finale vi vede gareggiare a Brands Hatch Indy, chiaramente dovrete arrivare primi per completare con successo il gioco.

Soluzione Video - Playlist

http://www.youtube.com/view_play_list?p=FA89C3B2752FA63B&search_query=need+for+speed+shift+playthrough

Soluzione Video - Prima Parte

Soluzione Video - Seconda Parte

Soluzione Video - Terza Parte

TI POTREBBE INTERESSARE