La Guerriglia Moderna non ha più segreti  10

La soluzione è basata sulla versione americana per X360. Potrebbero verificarsi delle discrepanze con la versione italiana e/o di altre piattaforme.

S.S.D.D.

Dopo aver preso il fucile dal tavolo, cominciate a sparare agli obiettivi che si trovano dietro di voi. Potrete dunque scegliere se utilizzare la mira inversa, o quella standard. Seguite gli ordini del sergente, sparando agli obiettivi che vi vengono da lui indicati. Prendete anche familiarità con la bussola in basso a destra. Est, scendendo verso l'avvallamento. Prendete la pistola, dunque fate un po' di pratica con la mitragliatrice. Salite le scale, dunque usate il coltello, e saltate giù per completare il livello.

Team Player

Il primo passo nel livello consisterà nella selezione del livello di difficoltà al quale volete giocare. Dunque, comincerete a fronteggiare reale opposizione. Dovrete uccidere i soldati nemici più distanti da voi. Dunque, le jeep sul ponte in alto a sinistra, percorrendo poi il ponte stesso. Saltate sull'Humvee, prendendo il controllo della mitragliatrice. Eliminate semplici soldati durante la prima parte del percorso, mentre durante la seconda focalizzatevi sulla distruzione di coloro che si trovano sui tetti.
Il vostro veicolo sarà fatto esplodere da un razzo RPG; sarà quello il momento di andare a cercare rifugio all'interno di una delle casi che attorniano il percorso. Salite le scale, usando le finestre come copertura, fino a raggiungere i paraggi della scuola. Preparatevi adeguatamente all'irruzione, dunque eliminate tutti i presenti, facendo particolare attenzione a coloro che si nasconderanno al secondo piano. Continuate poi fino alla fine di questo corridoio, altri soldati cercheranno di fermarvi lungo tutto il vostro percorso, ma voi potrete tranquillamente uscire.
Usate dunque i vostri compagni di team come punto di riferimento per incamminarvi entro il vicolo a nord-ovest, che contiene una grande quantità di nemici di svariato genere. Dunque, giù lungo la strada alla vostra sinistra, fino all'incrocio, ove potrete distruggere una certa quantità di avversari, e finalmente re-incontrarvi con il generale Shepherd.

Cliffhanger

Seguite il Capitano MacTavish, percorrerà una piattaforma; scalate poi assieme a lui il ghiaccio. Attenzione però: la vostra scalata dovrà essere continua, senza fermate, poichè ogni fermata significherà aumentare significativamente le vostre probabilità di caduta. Seguite attentamente i passi del vostro capitano per ridurre i rischi a zero.
Usate il sensore di battito cardiaco per uccidere i soldati quando vi viene indicato da MacTavish, partendo dal primo, collocato a sinistra. Dunque, fatevi strada lungo la tempesta, facendovi spalleggiare da MacTavish. Procedete verso la base, cominciando a colpire con il fucile da cecchino le guardie che sorvegliano l'edificio nel quale vi volete introdurre. Aldilà dei container e del camion, troverete una strada, che dovrete percorrere per giungere alla stazione di carburante, ove dovrete collocare gli esplosivi.
Dopo aver eseguito questa basilare azione, continuate verso il satellite ad ovest; è indicato chiaramente sulla vostra schermata di gioco, impossibile perderlo di vista. Cercate di rimanere ben lontani dai nemici, correndo il più velocemente possibile verso l'obiettivo, che sarà comunque già presidiato in via preventiva dal vostro capitano, lì stazionante.
Salite le scale, andando a recuperare il Modulo ACS. Tornate verso il capitano; prima di fare rapporto, accendete gli esplosivi che avete prima collocato. A questo punto, parlate con lui, seguendolo non appena comincerà a muoversi. Uccidete i due gatti delle nevi, nei pressi delle jeep, correndo poi velocemente verso il dirupo immediatamente seguente.
Mirate alla cima della collina, uccidendo subito i soldati che appariranno proprio in quella zona, per poi occuparvi dei gatti delle nevi che popolano i dintorni. Saltate su di essi dopo averli liberati dall'occupazione nemica, iniziando una vera e propria corsa. Non sarà complicato uscirne vivi, dovrete solo cercare di evitare assolutamente gli alberi e le rocce di grandi dimensioni lungo la pista.

No Russian

Livello molto breve. Seguite Makarov, percorrendo in sequenza i corridoi che compongono la struttura. Evitate di uccidere civili, a meno che ciò non vi provochi un sadico piacere. Usciti fuori, continuate lungo il tunnel, seguendo sempre Makarov, stavolta però cominciando forzatamente ad uccidere - data la presenza di buone quantità di nemici. Usate il lanciagranate per rendere le cose più facili. Alla fine della missione, guardate la scenetta.

Takedown

Cercate immediatamente copertura per evitare i colpi ai quali comincerete ad essere soggetti fin dall'inizio del livello, procedendo poi lungo il vicolo assieme a MacTavish. Sparate a Rojas, possibilmente alle sue gambe, così da non ucciderlo in maniera definitiva, situazione che vi potrebbe successivamente mettere in posizione svantaggiosa.
Percorrete poi i vicoli in sequenza, arrivando fino alla fine della favela. Salite le scale, superate la staccionata; localizzate immediatamente il contenitore dell'immondizia verde, verso il quale vi dovrete dirigere, per poi colpire i nemici che giungono dai tetti davanti a voi. Continuate ancora lungo i vicoli, eventualmente utilizzando lo stick destro (ruotandolo) nel caso in cui un cane vi attacchi accidentalmente, liberandovi così dalla sua morsa. Attenzione sempre alla possibilità che vari soggetti vengano giù dai tetti attorno a voi. Si consiglia di uccidere velocemente i cecchini; dopo un po', imparerete a riconoscerli con una certa facilità, prestando attenzione alla luce che emette il loro mirino se osservato da una certa distanza, controluce.
Eliminate i Roja in maniera sistematica, mai forzando le vostre possibilità di riuscita, poichè ciò starebbe a significare una fine immediata e assicurata. Percorrete dunque l'edificio davanti a voi, salendo le svariate rampe di scale. Guardate velocemente verso il tetto, noterete alcuni avversari dotati di RPG, uccideteli velocemente. Voltate l'angolo, saltate tutti i tetti fino al vicolo, e via verso la fine della missione, molto vicina.

Wolverines

Il sergente Foley sarà la vostra guida nel percorrere questa zona, più precisamente nel superare il vicino vicolo. Continuate a seguirlo, fino a quando vi chiederà di lanciare una granata di fumo verso il vicino veicolo, proprio davanti a voi. Grazie ad essa, potrete tranquillamente arrivare al successivo vicolo, che sarà densamente popolato da nemici di vario genere. La mancanza di un limite di tempo vi consente di disfarvene in totale tranquillità. Continuate dunque verso la stazione della benzina.
Via verso il ristorante di Nate, ad est. Voltato l'angolo, salite la scaletta che conduce al tetto, uccidendo gli avversari qui presenti (varie ondate di nemici si susseguiranno, nessuna delle quali dovrebbe mettervi in difficoltà), dando la priorità a coloro dotati di RPG. Muovete la torretta dall'altro lato del tetto, uccidendo i nemici che arrivano da nord.
Scesi dal tetto, entrate nel ristorante. Voltate aldilà dei veicoli, superando la strada, entrando nel vicino edificio, accanto alla stazione di carburante, prendendo possesso del Drone Predatore qui presente. Dopo averlo fatto vostro, distruggete i missili, facendo dunque il vostro ritorno nei pressi del ristorante. Il successivo obiettivo dovrà essere Burger Town.
Neutralizzate velocemente le forze nemiche che vi invaderanno da ogni direzione, servendovi del Drone Predatore come modalità primaria d'esecuzione; dunque, eliminate in solitaria tutto il resto degli avversari. Noterete in avvicinamento ben due elicotteri; per ucciderli, dovrete andare a recuperare (all'interno del Bar, dall'altro lato della strada) uno Stinger, in grado di lanciare dei missili ad inseguimento. Lo farete così esplodere in mille pezzi, con vostra enorme soddisfazione. L'altro elicottero si trova in cima al tetto del ristorante, la modalità di distruzione dovrà essere esattamente la medesima. Tornate dunque verso il convoglio madre.

The Hornet's Nest

Sarete qui utilizzati come assistenza al Capitano MacTavish, o meglio dovrete fungere da sua difesa mentre egli percorre il livello, dirigendo la sua squadra verso l'LZ. Procedete lungo il sentiero, superando il vicino edificio, prendendo poi possesso del fucile da cecchino visibile sul balcone; con esso potrete uccidere tutti i nemici nel campo visibile proprio davanti a voi. E' possibile che rimaniate vittime del lancio di alcune granate, ma evitate di farvi prendere dal panico: sarà sufficiente ri-lanciarle al mittente per non essere colpiti dall'esplosione.
Assieme al team, dovrete procedere lungo il vicolo, usando i muri come copertura. Vi ritroverete in un'altra zona completamente all'aperto. Localizzate le staccionate di legno, di lì a poco una specie di camion giungerà nei paraggi, voi dovrete eliminarlo lanciando una granata. Dunque, continuate verso est, entro il mercato, ove potrete prendervi cura di tutti i presenti.
A questo punto, localizzate la nuova Landing Zone, e muovetevi in quella direzione. Dovrete salire lungo i tetti a sud-ovest, percorrendoli in sequenza. Purtroppo, l'ultima separazione tra tetti sarà troppo ampia per poterla superare con un semplice salto, dovrete dunque invece percorrere l'interno degli edifici fino ad arrivare in cima. Fortunatamente, si tratta di un evento "strutturato", sarà dunque sufficiente seguire le istruzioni a schermo.

Exodus

Anzitutto, vi dovrete occupare di localizzare - e conseguentemente neutralizzare - le armi anti-aeree. Procedete lungo la strada, mirando alla casa gialla. Percorrete poi la via nella sua interezza, uccidendo eventuali nemici che si pareranno davanti a voi lungo il tortuoso percorso. Dite al Badger di colpire la casa grigia, nonchè l'appartamento successivo, verso nord-est, che vi verrà comunque segnalato.
Anche il checkpoint potrà essere agevolmente ed agilmente superato con questa semplice tattica, cioè chiedendo aiuto a forze nettamente superiori. Superato il ponte, localizzate la cassa di armi alla vostra destra; lì potrete recuperare un bel po' di munizioni, da utilizzare nel prosieguo. Guardate avanti a voi, verso la strada: noterete una discreta quantità di avversari, fatevi aiutare dal Badger, diluirà notevolmente i loro ranghi, a voi non resterà che completare l'opera da lui iniziata. Entrate dunque nella villa, sarà piena di nemici piuttosto ostili, chiaramente dovrete renderli inoffensivi, per poi tornare all'esterno - esattamente dall'altro lato della casa. Anche qui, chiamate il Badger per distruggere le armi anti-aeree nei dintorni.
La mappa segnalerà dunque il vostro obiettivo finale, fate il vostro ingresso all'interno della casa completamente bruciata, completando così la missione in maniera praticamente definitiva.

The Only Easy Day...Was Yesterday

Eliminate velocemente la guardia, buttandola in acqua. Salite dunque le scale, eliminando il vicino soldato. Spaccate la porta in zona, uccidendo i soldati che troverete immediatamente aldilà di essa. Salite nuovamente le scale, fino alla nuova zona degli ostaggi. Usate il C4 su uno dei corpi, per poi tornare indietro ed attendere gli ordini del vostro Capitano. Eliminate tutti i sopravvissuti nei paraggi.
Continuate verso l'edificio sul ponte superiore, lungo la via farete il vostro incontro con grandi quantità di avversari. All'interno, potrete anche rintracciare un RPG di discrete dimensioni, che se recuperato potrà poi essere utilizzato per distruggere l'elicottero.
Voltate l'angolo, salite le scale, ed avvicinatevi al fumo che è stato creato dai vostri nemici, immediatamente davanti a voi. Il metodo migliore per non perdere di vista gli avversari in questa situazione potenzialmente molto confusa consiste nell'utilizzo di armi dotate di capacità termica, che inseguano il nemico anche in mancanza di chiara visibilità. Spaccate poi la vicina porta, uccidendo l'ultimo nemico presente in zona.

The Gulag

Comincerete la missione mentre vi trovate all'interno di un elicottero. Localizzate le torri dei monasteri che si trovano tutte attorno a voi; dovrete distruggerle completamente. Cercate di eliminare per prime quelle con uomini dotati di RPG, dato che chiaramente possono mettervi in maggiori difficoltà. Seguite MacTavish una volta che avrete completato questa prima parte, uccidendo i nemici che mettono a repentaglio la sua e la vostra vita. Cercate di usare il fucile da cecchino quando possibile, solitamente vi troverete in una posizione privilegiata.
Continuate dunque a seguire MacTavish, verso sud-ovest. Percorrete il tunnel, eliminando tutti gli avversari attorno a voi, dunque usate il flashbang all'interno del tunnel.
Scendete le scale, distruggendo tutto il possibile all'interno delle vicine celle. Ad un certo punto, noterete che un fantasma sbloccherà le porte davanti a voi; dovrete lasciare che si muova in cerchio attorno alla zona di gioco, scendendo poi le scale, verso una piattaforma sottostante. Prendete uno scudo Riot, cercando di non incorrere nell'ira degli avversari.
Via sempre assieme a MacTavish, uccidendo gli avversari. Muovetevi in cerchio lungo la stanza, MacTavish scenderà lungo la corda, voi dovrete seguirlo nella medesima direzione, lungo il tunnel. Nel mentre, servitevi dei vostri occhiali dotati di visone notturna per navigare la zona con il massimo successo. Distruggete tutti i nemici, dunque distruggete il muro alla fine del vicolo.
Percorrete le docce, uccidendo ovviamente i nemici attorno a voi; purtroppo la loro quantità non è affatto esigua, dovrete prestare speciale attenzione a rendere inoffensivi quelli dotati di scudi, dato che le vostre normali armi da fuoco non funzioneranno per nulla: sarà più indicato il corpo a corpo in quel caso. Saltate poi nel buco, andando così a raggiungere le fogne. Scendete fino al prigioniero, spaccando il muro. Dovrete ora aiutarlo a scappare, dopo aver ucciso il nemico (che era comunque tenuto sott'occhio dal vostro alleato, non dovrete compiere sforzi aggiuntivi per riuscire a localizzarlo). Cominciate a seguire il Capitano, voltando ed incamminandovi all'interno della successiva camera. Dopo la scenetta, usate la corda per giungere alla conclusione del capitolo.

Of Their Own Accord

Cominciate immediatamente a seguire il Sergente Foley, dopo la vostra uscita dalla base. Vi condurrà lungo le diverse trincee che seguono. Raggiunto il vicino edificio, precedentemente occupato dal nemico, continuate avanti. Avrete l'opportunità di recuperare le munizioni per le vostre armi, nei pressi dell'entrata a destra. Uccisi i nemici, percorrete il corridoio, voltando poi verso destra. Raggiunto il balcone, via verso il piano successivo; servitevi dei detriti a mo' di propulsore.
Anche qui, un gruppetto di avversari tenterà di ostacolare la vostra avanzata, ma voi sicuramente riuscirete a terminarli alla massima velocità possibile.
Collocate poi gli esplosivi nei pressi del balcone a nord-est; allontanatevi leggermente, facendoli dunque esplodere. Recuperate anche le munizioni, disseminate nei dintorni.
Salite le scale, percorrete le svariate stanze fino al piano successivo, dunque attenzione ai nemici che cominceranno ad invadere la vostra zona di gioco. Posizionatevi stabilmente nei pressi della sede del fucile da cecchino, mirando alle truppe che, dall'altro lato, stanno usando i Javelin, molto pericolose se affrontate in maniera diretta. Decimandole con il vostro fucile, non dovrete correre questo rischio. Interrompete il processo non appena sarete avvicinati da ogni lato da truppe avversarie. Uccisi tutti i nemici, prendete uno dei Javelin, per completare l'opera di distruzione (verso i veicoli, dall'altro lato della strada).

Contingency

Seguendo Price, vi prenderete cura delle guardie di pattuglia lungo la zona. Eliminate poi anzitutto il cane, poi il soldato, attendendo che Price uccida in maniera autonoma il resto delle truppe in zona. Appena vedrete che alcuni veicoli nemici saranno in arrivo, muovetevi verso il vicini ponte; correte dunque all'interno della foresta, seguendo Price. Dopo un po', vi dirà di rallentare. Uccidete la pattuglia (composta da tre uomini) di cui comincerà a parlare Price.
Lo stesso trattamento dovrà essere riservato alla successiva pattuglia, immediatamente davanti a voi. Fate in modo che non riescano ad avvertire gli altri soldati, cercando dunque di essere il più veloci possibili. Potrete scegliere voi se uccidere o meno i cani subito avanti a voi; incontrerete il vostro team nei pressi della pianura con le caserme.
Servitevi dunque del Drone per mirare ad uno degli obiettivi che appariranno sullo schermo; si consiglia di cominciare dall'elicottero. Muovetevi poi verso la base, all'interno dell'edificio (segnato dal numero 33). Eliminate i nemici, percorrete l'edificio nella sua interezza, dunque avventuratevi verso nord, incontro ad un camion.
Il Drone vi sarà nuovamente utile per azzerare anche questo avversario. L'unica strada disponibile vi consentirà di procedere avanti. Dopo un po', avrete l'opportunità di ricongiungervi alla strada principale, fatelo non appena sarà possibile. Qui incontrerete Price, seguitelo verso il sottomarino. Diversi camion vi verranno incontro, voi proteggetevi sempre grazie al vostro Drone, che si occuperà di rendere inoffensivi tutti gli avversari di dimensioni troppo grandi per poter essere da voi singolarmente affrontati. Guardate dunque la scenetta che indica la fine del livello.

Second Sun

Velocemente, cercate di spostarvi lontani dalla zona dello schianto, cercando di seguire il percorso di Foley, nonchè del resto dei vostri amici, loro sanno dove andare. Attendete che le esplosioni si calmino, uscendo così di nuovo fuori, e procedendo lungo la vicina strada. Noterete un altro soldato, vi fornirà ulteriori indicazioni - dicendovi di andare verso l'Hotel Whiskey.
Una volta al suo interno, salite le scale: vi attenderà uno scontro a fuoco piuttosto accentuato,proprio nei pressi dell'ufficio. Per velocizzare la procedura, consigliamo di fermarsi leggermente fuori dall'ufficio e lanciare velocemente delle granate verso il suo interno, decimando così i nemici prima di affrontarli in maniera diretta. Il medesimo metodo potrà essere impiegato con successo verso l'ufficio immediatamente seguente.
A questo punto, tornate fuori verso la strada, seguendo le orme di Foley. Uccidete le truppe visibili dalla distanza, si trovano all'interno di un veicolo. Incamminatevi dunque verso est, facendo il vostro ingresso nell'edificio accanto al container di immondizie. Scendete le scale, fino a raggiungere un bunker; introdurvi al suo interno segnerà anche la conclusione della missione.

Whiskey Hotel

Percorrete il bunker semi-distrutto, giungendo nei pressi della casa bianca. Cominciate poi a spostarvi verso sinistra, usando il vicino camion come copertura quando possibile. I nemici, quando possibile, vanno uccisi usando delle granate a mano, dato che si trovano in formazioni a gruppo, che privilegiano un approccio raffazzonato piuttosto che dettagliato. Dunn vi aprirà poi la porta, e voi potrete continuare verso le stanze successive.
Vi troverete in una stanza popolata da una grande quantità di monitor; i vostri avversari saranno in possesso di diverse granate purtroppo, il metodo migliore per uscirne vivi consiste nel tirarle indietro ai vostri avversari, evitando di farvi cogliere impreparati.
Sarete informati della presenza di un limite di tempo, non appena farete il vostro ingresso all'interno del vicino ufficio. 2 minuti vi separano dal tetto. Usate la cucina per giungere al piano superiore, uccidete i nemici, e mirate velocemente alle scale. Percorretele nella loro interezza, per giungere ad un buco nel muro che vi condurrà a destinazione.

Loose Ends

Il vostro team, assieme a voi, inizierà a percorrere un sentiero. Sarete dunque interrotti da un'imboscata. Evitate assolutamente di essere colpiti dall mina, per poi uccidere tutti gli avversari nei pressi del piccolo burrone alla vostra sinistra, incamminandovi poi verso la colonna di fumo che potete notare davanti a voi. Rimanete sempre riparati dietro agli alberi, dato che diversi nemici faranno la loro comparsa da parecchie zone di questo livello, e molti di loro sono in possesso di tuta mimetica.
Superate la collina direttamente ad ovest, facendo distruggere (principalmente dal supporto aereo, dato che non è un compito facile per un soldato solitario come voi) i due carri armati che cercano di fuggire dalla zona. Continuate verso la casa, uccidete i nemici, e spaccate il successivo muro davanti a voi. Tornate verso la casa, facendo il vostro ingresso: purtroppo, sarà stata ormai invasa dalle truppe avversarie.
Salite le scale, eliminate i presenti. Mirate alle casse, distruggete, dunque tornate al corridoio, scendendo le scale che si trovano nella sezione sud dell'edificio. Altri nemici vi attendono in questa zona, potrete poi andarvene verso le successive porte.
Dopo aver terminato il terminabile, tornate da Ghost, usando il vostro DSM per connettervi al computer di Makarov. Vi attende ora un compito di difesa della casa. Collocate un po' di mine nei pressi dell'entrata, fungeranno da prima barriera per evitare una vera e propria invasione di avversari. Fatevi aiutare da Ghost per sapere la tipologia delle armi in possesso dei nemici in arrivo, assegnando così maggiore priorità a quelli in possesso di RPG o simili.
Continuate verso la zona di atterraggio, nella sezione nord-est di questa parte di gioco. Uccidete tutti i nemici che potete, ma correte sempre dritti fino alla fine del livello, dato che non è richiesto che li eliminiate tutti.

The Enemy Of My Enemy

Cominciate fin da subito ad eliminare nemici in quantità; procedete poi verso sud-ovest; subito dopo la chiacchierata, attenzione ai nemici che provengono sempre ad sud-ovest, usate il fucile da cecchino quando possibile, scampando il pericolo prima che esso diventi significativo.
Raggiungerete dunque una specie di pianura, anche questa fittamente popolata da avversari. Dopo un po', diversi camion verranno fatti saltare in aria: non preoccupatevi, sono elicotteri amici che cercano di uccidere gli avversari. Voi dovrete localizzare l'aereo, distrutto, proprio davanti a voi; utilizzandolo giungerete ad una nuova pianura.
Tuttavia, prima di incamminarvi, accovacciatevi all'interno dell'aereo e cominciate ad uccidere i nemici con il vostro fucile da cecchino, in maniera assolutamente sistematica. Dopo che non sarà rimasto neppure un ostacolo, scendete giù e superate la strada davanti a voi. Continuate verso ovest, usando il mezzo di trasporto a vostra disposizione.
Poi usate la jeep per continuare verso ovest; quando il guidatore sarà colpito da un proiettile, prendete voi il controllo per concludere la missione, all'interno dell'aeroplano.

Just Like Old Times

Seguite Price mentre percorrere il sentiero, purtroppo dovrete anche prendervi cura di lui, per evitare che venga brutalmente ucciso dalle pattuglie nemiche nei dintorni. Speciale attenzione va riservata alle guardie sulla destra. Dopo essere scesi giù, superate la strada, uccidendo le pattuglie.
Attaccatevi alla ringhiera nei pressi della jeep, uccidendo la guardia mentre scendete. Fate il vostro ingresso nella caverna, anche qui rimanendo fedelmente sulle orme di Price, evitando in questo modo brutte sorprese di qualsiasi tipo. Muovetevi verso sinistra non appena vi verrà da lui ordinato, in quel momento starà arrivando una pattuglia, dovrete cercare assolutamente di evitarla. Non appena la pattuglia se ne sarà andata, uccidete l'unica guardia rimasta in zona.
Arrivati all'incrocio, incamminatevi verso nord; sempre seguendo il vostro beniamino Price. Evitate di combattere contro i nemici qui presenti, è sempre più conveniente sorpassarli in maniera silenziosa. Uccidete tuttavia i due che scenderanno le scale, a voi spetta quello a sinistra (Price si occuperà di quello a destra). Salite le scale, continuando poi verso il vapore. Localizzate i nemici usando come indicatore il laser rosso da loro emesso. Usate la mitragliatrice per la massima efficacia: i suoi colpi non richiedono particolare precisione, requisito essenziale in una stanza piena di vapore.
Continuate verso sud-est, ove un buco sul muro vi accoglierà verso la seguente zona. Sempre sotto la guida di Price, continuate verso l'esterno, prendendo possesso di uno degli scudi. Uccidete gli avversari che non vengono fatti fuori da Price (in realtà, non rimarrà molto), percorrendo poi la caverna immediatamente a nord-est. Usate le granate sui seguenti nemici, dato che sono in possesso di scudo. Poi via nella cava a nord, purtroppo incontrerete una discreta resistenza.
Ora prendete possesso della mitragliatrice e delle granate, nonchè dei flashbang. Spaccate la porta a ovest, uccidete subito il soldato davanti a voi, voltandovi poi verso destra, premendo il tasto fuoco il più velocemente possibile, per uccidere il tizio che si trova vicino a voi, molto forte - potrebbe uccidervi molto velocemente nel caso in cui voi non agiate per primi.
Premete i tasti giusti (come vi viene ordinato da Price) per disattivare i controlli sulla destra, uscendo poi dalla caverna, facendovi coinvolgere nel successivo scontro a fuoco fino alla fine del livello, all'interno della caverna.

Endgame

Seguite Price lungo la passerella, comincerete una corsa lungo il fiume; più che di una corsa, si tratterà di un vero e proprio inseguimento. Attenzione ai nemici che colpiscono dai lati, non potrete fare molto per liberarvene ma potrete comunque modificare la traiettoria della vostra barca per evitare di andargli direttamente incontro.
Percorrete la caverna, dunque preparatevi al confronto contro alcuni elicotteri, che potrebbero darvi noia. Dovrete infatti eseguire delle veloci, ma complicate, manovre evasive, che vi consentano di evitare i colpi degli elicotteri: possono distruggervi molto velocemente. Fortunatamente, l'aiuto di Price nella loro eliminazione sarà decisivo, veloce e sicuro, dunque non troppo tempo trascorrerà prima della loro fine.
Dopo la scenetta, e dopo aver ripreso il controllo del vostro personaggio, procedete verso l'elicottero; uccidete i due soldati (già feriti) che incontrerete in zona; dunque cominciate a seguire Shepherd. Preparatevi ad una scenetta parzialmente interattiva; i momenti in cui potrete prendere il controllo del vostro destino saranno tre in totale, coincidenti con il tentativo di prendere la pistola (vi sarà indicato su schermo che tasti premere per riuscirvi), dunque con il momento in cui dovrete prendere il coltello, e in terza analisi l'istante immediatamente successivo, in cui dovrete mirare verso Shepherd e lanciare il coltello, uccidendolo e dichiarando così la fine del gioco.

Soluzione Video - Playlist

http://www.youtube.com/view_play_list?p=A014270358E59575&search_query=call+of+duty+modern+warfare+2+playthrough

Soluzione Video - Prima Parte

Soluzione Video - Seconda Parte