Resident Evil: The Darkside ChroniclesÈ il momento di risolvere le questioni lasciate in sospeso... 

La soluzione è basata sulla versione americana per Wii del gioco. Potrebbero esserci divergenze con la versione italiana.

Operation Javier – Parte 1

Dopo l'esplorazione introduttiva del villaggio, Leon e Jack si avvicinano a un pozzo. La sagoma traballante che vi si fa incontro è il primo zombie del gioco: mirate ed eliminatelo. Altri due zombie vi si avvicinano da dietro. Cercate di mirare alla testa per risparmiare proiettili, poiché altri tre zombie vi attaccano, quindi un altro ancora come evidenziato dallo zoom della camera.
Proseguendo lungo il viale altri due zombie si lanciano al vostro assalto. Non fatevi sfuggire in questa zona il cesto di frutta, contenente un "Umbrella Archivies" e altri oggetti utili. Dopo aver ucciso altri due non-morti alle vostre spalle girate l'angolo e trovate dei proiettili per la "sub mitragliatrice". Il personaggio non in vostro controllo viene attaccato da uno zombie: salvatelo e guardatevi poi intorno per individuare i cestini di frutta. Prima di accedere al corridoio successivo verrete attaccati in due distinte occasioni da zombie provenienti sia da davanti che da dietro: se avete sparato ai cestini dovreste avere abbastanza granate per cavarvi d'impaccio. Dopo aver svoltato raccogliete l'erba ed attendete che anche il vostro personaggio salti oltre il recinto prima di sparare agli zombie, altrimenti rischiate di sprecare colpi. Superato il cancello trovate un ragno sul muro ed uno al suolo; sfoderate il coltello e risparmiate colpi preziosi. Alcuni zombie che potreste incontrare prima del ponte hanno ora il capo protetto da un casco da lavoro perciò dovete piazzare due colpi in testa per renderli inoffensivi, un primo per far saltare il casco ed un secondo diretto al cervello. Mentre procedete lungo il ponte sparate ai panni stesi ad asciugare per raccogliere dei soldi. State attenti però perché presto uno zombie vi tenderà un'imboscata dalla casa sulla destra. Osservate bene la finestra dell'abitazione per ottenere alcuni proiettili ed altri soldi. Altri zombie vi circondano, siate rapidi sfruttando granate e mitra. La corsa del vostro personaggio si interrompe vicino ad un gruppo di piranha zombie che dilaniano un corpo: tre pesci assassini saltano verso di voi, perciò fatevi trovare pronti impugnando il coltello. Disfatevi del ragno che scende dal soffitto e raccogliete l'aid spray e i 500 ori nell'angolo.
Mentre udite una voce in sottofondo cercate i proiettili per il fucile appoggiati sull'edificio di fronte a voi. Dopo alcune chiacchiere venite attaccati da un rospo zombie ucciso il quale dovete decidere che direzione prendere.

SINISTRA
Venite attaccati da un branco di piranha e subito dopo da un rospo. Sparate poi alla porta della catapecchia in fretta per accedervi, raccogliete l'erba e colpite in testa lo zombie. Siate pronti per i due rospi che sbucano dal suolo e dopo averli uccisi sparate alla porta d'uscita per spalancarla. Oltre vi attacca un altro rospo, quindi la camera indugia sulla chiesa.

DESTRA
Due zombie vi assaltano alle spalle, dopodichè due rospi vi saltano addosso. Siate pronti a raccogliere l'erba poco più avanti dei rospi. Dalla catapecchia emergono due zombie. Avanzando venite circondati da rospi, oltre ai quali scorgete la chiesetta.

Prima di entrare nella chiesa raccogliete l'erba lì nelle vicinanze. Prima di varcare la soglia siate lesti ad evitare l'assalto di una creatura mostruosa, che tuttavia in breve scompare così come era comparsa. Altri rospi vi attaccano e dopo una "cut-scene" venite proiettati in un duello con un boss. Lo scontro non è complicato, vi basterà mirare alla testa finchè non uscite all'esterno. Continuate a sparare al mostro mentre si trova nell'acqua, badando però anche ai tentacoli che ogni tanto emergono per colpirvi. La sparatoria procede poi sulle assi e termina infine quando riuscite a sparare alla campana della chiesa facendola crollare sul mostro.

Operation Javier – Parte 2

Avrete modo di giocare le seguenti parti della "Operation Javier" solo dopo aver concluso il capitolo di Racoon City.

Dopo aver raccolto "aid spray" e munizioni dall'acqua affrontate dei piranha (usate il coltello per risparmiare colpi) e uno zombie. Usate quindi il mitra sul "Bio-Organin Weapon" e tornate alla pistola per lo zombie che vi attacca dopo il dialogo. Siate accorti e raccogliete il lanciagranate prima di subire un altro attacco zombie. Raccogliete l'erba subito dopo la porta dell'edificio e i proiettili appena giunti al primo piano. In cima attraversate una porta oltre la quale vi attendono degli zombi e dei rospi a poca distanza. Avanzando trovate granate e soldi. Superato il corridoio dovete affrontare prima dei ragni, quindi dei rospi ed infine altri zombie dopo la porta. Una rapida svolta a destra vi consentirà di afferrare dell'erba prima che un ragno vi sorprenda. Dopo aver ucciso uno zombie proseguite su una piattaforma su cui potete raccogliere utili munizioni.
Usciti dall'ascensore raccogliete i colpi per il fucile e siate pronti per un attacco dei piranha. Usate la scala per riemergere dall'acqua, fate attenzione ai due ragni e mentre proseguite in direzione della scala afferrate l'erba sulla destra. Un paio di ragni e alcuni zombie vi separano infine dalla "cut-scene" che termina la sezione.

Operation Javier – Parte 3

Nell'area in cui iniziate vi trovate ad affrontare uno zombie e un paio di rospi prima di avere la possibilità di afferrare l'erba e proseguire oltre la porta. Raccogliere l'aid spray sulla sinistra e fate attenzione al rospo vicino all'acqua. Incontrate ora un nuovo nemico, un Anubi; in seguito, quando giungete al bivio, andate dritti. Dietro l'angolo vi attendono un paio di zombie e un caricatore per il fucile. Provate ad aprire la porta e dopo aver verificato che è chiusa fate il giro, uccidete l'Anubi, e sfruttate l'altro passaggio. Tornati all'interno potete raccogliere granate e munizioni prima di venire attaccati da un'altra nuova tipologia di nemico simile a un insetto.

Dopo la svolta a destra liberatevi dei ragni alle vostre spalle e proseguite verso la porta (uccidete gli zombie se si avvicinano) oltre la quale trovate piranha e dell'erba. Usate l'ascensore, colpite col coltello pipistrelli, rane e quant'altro vi si getti addosso. Scappate dai ragni e incontratevi con Manuela che dovete difendere mentre si occupa delle valvole. Infine entrate nella porta che si apre. Avanzando verso la scala venite attaccati da Anubi e rane. Usate l'ascensore e siate pronti all'uscita a liberarvi dei tre Ivy. Dopo il dialogo con Leon mirate al cuore delle creature che vi attaccano.

Operation Javier – Parte 4

Dopo l'assalto iniziale degli zombi raccogliete tutto ciò che vi capita a tiro prima di affrontare dei mostri simili a rane, i cui attacchi proseguono anche nello spazio aperto successivo. La vostra destinazione è il sottopassaggio. Quando gli zombie irrompono dovrete ucciderli tutti per poter proseguire.
Dopodichè dovete scegliere se andare a destra o a sinistra: cambia sostanzialmente poco, ricordatevi di colpire tutte le scatole che potete nella sala che attraversate per raccogliere quanti più oggetti possibile.
L'area successiva è popolata da numerosi zombie e Anubi. Passate in seguito in una sorta di serra, superata la quale potete raccogliere dei proiettili prima che i mostri simili a rane tornino alla ribalta. Giunti in basso dovrete resistere agli attacchi di zombie e altri nemici prima di raggiungere l'ascensore, usciti dal quale potete raccogliere dell'erba prima di affrontare degli zombie. L'area è colma di scatole e una di queste, verso la fine della stanza, contiene un file. Uccidete tutti i mostri per attivare una "cut-scene".

Al termine del filmato affrontate nuovamente il boss affrontato nella prima parte. Sappiate che non potete ferirlo, anche se vi colpisce, finchè non si trova sulla piattaforma. A quel punto sparategli e state attenti ai tasti da premere che vengono visualizzati sullo schermo. Giunti a tiro continuate a riempirlo di piombo finchè non vi allontana. Ricominciate dunque la scalata e non badate ai suoi colpi: non potete evitarli, l'unica cosa che potete fare è sparargli contro così che non possa spararvi a sua volta. Giunti in cima i vostri proiettili lo faranno crollare al suolo: lo scontro terminerà ed una "cut-scene" avrà inizio.

Operation Javier – Parte 5

Iniziate nel bel mezzo di uno scontro: vi basti sapere che dovete mirare ai tentacoli e al punto rosso. Raccogliete l'aid spray per guarire eventuali danni e proseguite. Nell'area successiva viene evidenziato a video il tasto da premere, raccogliete poi oro e munizioni lungo il tragitto ed attendetevi un nuovo scontro contro un boss.

Inizialmente mirate alla testa ed attendete di consumare l'energia del nemico fino alla "cut-scene". Dopo il filmato mirate ai punti segnalati ed alle bombe che cercherà di scagliarvi. Dovrete dunque solo far cedere le giunture ed evitare i tentacoli. Dopo aver ucciso il boss un filmato siglerà il termine dell'operazione Javier.

Memory of a Lost City – Parte 1

L'area iniziale è in fiamme e a breve venite raggiunti da alcuni zombie. Se ciò non bastasse la porta verso cui vi dirigete è chiusa. Tornate dunque indietro e dopo aver ucciso alcuni zombie raggiungete il negozio di Kendo da cui provengono delle voci. Uccidete lo zombie che sta azzannando Kendo e state pronti per il gruppo che farà irruzione a breve. Raccogliete tutto ciò che potete dal negozio prima di procedere fino al campo da basket. Salendo le scale altri zombie vi assaltano, spuntando anche dai rifiuti. Il cancello vi conduce a un'altra strada lungo la quale potete raccogliere dell'erba nella zona in cui i primi due zombi vi attaccano.
Il gioco vi conduce alla stazione di polizia dove scendete verso i sotterranei in cui vi imbattete in tre zombie. Raccogliete il file e procedete abbattendo i nemici finchè non giungete all'interno.

Memory of a Lost City – Parte 2

Dopo il dialogo raccogliete la balestra e il file dietro il quadro. Impugnate il fucile e preparatevi al Licker nella sala successiva. Avanzando irrompono altri zombie, ma questa volta non vi attaccano perciò non fate nulla. Nella sala successiva raccogliete i proiettili e il file nella luce prima della scala. Al piano di sopra la prima luce nasconde ancora un file. Distruggete la statua per recuperare oggetti, uccidete gli zombie e varcate la soglia, pronti a un altro assalto di non-morti. Nel parapiglia che segue proteggete Sherry dagli zombie che la minacciano. L'armadietto sulla sinistra contiene erba e proiettili. Abbattete poi la porta per tornare al piano di sotto ed avanzate sempre badando alla sicurezza di Sherry. Prima di giungere nell'area principale della stazione di polizia dovrete affrontare un paio di Licker. In seguito all'incontro con Marvin abbattete tutti gli zombie per terminare questa parte.

Memory of a Lost City – Parte 3

Distruggete tutto ciò che potete per recuperare oggetti prima dell'arrivo degli zombie. Quando vi viene data la possibilità fate irruzione nel piccolo ufficio ed uccidete tutti gli zombie prima di dedicarvi alla raccolta di erba e granate. Proseguite per la scala ed uscite, raccogliete il file dalla luce fluorescente ed impugnate il fucile, pronti per Mister X. Mirate alla testa e scappate, ripetendo queste due operazioni finchè la vostra fuga non viene bloccata dal fuoco: a quel punto, dopo aver colpito Mister X in volto spostate la vostra attenzione sul dispositivo antincendio, evidenziato dalla camera, per spegnere le fiamme ed avanzare.
Proteggete Sherry dagli zombie e distruggete tutti gli oggetti che potete per rivelarne il contenuto. Scendete con l'ascensore, sbarazzatevi del Licker ed avanzate fino alla "cut-scene" che precede un combattimento con un boss. Sparate all'enorme creatura e premete i tasti evidenziati a video. Se venite spinti in una buca uccidete i mostri che cadono verso di voi così che il vostro personaggio possa risalire.

Memory of a Lost City – Parte 4

Mentre vi liberate degli zombie nel parcheggio, raccogliete gli utili proiettili per il mitra che trovate sulla sinistra. Dopo la "cut-scene" vi attaccheranno un paio di zombie, quindi un Licker. Mentre procedete in direzione dell'urlo appena udito, sparate alle luci per assicurarvi di trovare tutti i file. In seguito al dialogo con Ben alcuni zombie e un Licker vi attaccano: se feriti nella stanza successiva trovate un "aid spray". Da questo punto in poi il coltello sarà l'arma che vi tornerà più utile poiché numerosi ragni, grandi e piccoli, escono ad attaccarvi. Parlando con Ada ottenete una Magnum, ma a breve si avvierà una sequenza al cui termine dovrete vedervela con Birkin.

Anche in questo caso non potete evitare i colpi, o meglio, potete farlo solo quando l'indicazione col tasto da premere appare a video. Potete impedire però a Birkin di spararvi mirando all'occhio sul braccio (quando aperto) o alla testa. Non fatevi ingannare dalla sua barra dell'energia, il combattimento proseguirà anche quando questa si sarà prosciugata. Mentre Birkin vi terrà penzolanti nel vuoto continuate a sparargli per poter risalire: da quel momento pochi colpi sono sufficienti a farlo precipitare avviando la "cut-scene" che conclude questa parte.

Memory of a Lost City – Parte 5

Avanzate nel buio liberandovi degli zombie e della rana gigante. Giunti in un vicolo cieco tornate sui vostri passi dove altre rane e ragni vi attaccano. Dopo una svolta compariranno degli zombie e troverete alcune munizioni al suolo. Salite le scale e farete conoscenza di alcune grosse blatte, che è preferibile uccidere col coltello. Per proseguire dovete sparare alla ventola. Oltre vi attendono alcuni zombie e un ragno gigante coi suoi piccoli. In cima alla scale altre blatte vi daranno noia prima che possiate scendere dall'altro lato, dove incontrerete Mister X: questa volta è sufficiente un solo colpo di fucile in pieno viso.
Dopo aver ucciso lo zombie seguite nuovamente Sherry. Eliminate gli animali lungo il tragitto fino ad incontrare Annette. Al termine della "cut-scene" seguite ancora Sherry fino ad un nuovo incontro con un boss. Questa volta si tratta di un coccodrillo gigante. Sparategli sul muso finchè l'inquadratura non vi suggerisce di colpire la valvola sul soffitto. Nella seconda parte dello scontro dovrete procedere come al solito, mirando al muso e scansando i colpi. Quando infine il mostro afferrerà un barattolo tra i denti mirate a questo, così da farlo esplodere e terminare il combattimento.

Memory of a Lost City – Parte 6

Dopo la "cut-scene" eliminate gli zombie e siate pronti a premere i tasti indicati quando Mister X fa la sua comparsa. Scappate raccogliendo gli oggetti finchè trovate la strada bloccata: a quel punto colpite Mister X per stordirlo ed avere così il tempo per fuggire. Al termine della "cut-scene" che segue vi ritroverete a bordo di un ascensore che si aprirà di fronte a un Ivy. Uccidetelo e fate fare la stessa fine ai Licker poco oltre. Ricordatevi di distruggere le scatole lungo la fuga così da recuperare oggetti. Per alcuni minuti non dovrete fare altro che avanzare uccidendo tutto ciò che vi ostacola, fino al nuovo incontro con Mister X.
Durante il combattimento dovrete semplicemente mirare alla sua testa e premere con tempismo il tasto per schivare i suoi colpi

Memory of a Lost City – Parte 7

Eliminate gli zombie fino all'avvio della "cut-scene". In questa sezione i file sono nascosti all'interno dei quadri elettrici che dovrete dunque distruggere al vostro passaggio. Raccogliete la balestra ed i colpi per la Magnum e proseguite la discesa. Non tralasciate le luci lungo il cammino per trovare i file. Fanno a breve la loro comparsa anche le falene che vanno ad aggiungersi al repertorio dei nemici. Nel laboratorio distruggete tutto ciò che potete e raccogliete gli oggetti che trovate senza badare ai nemici, limitandovi alla fuga. Uccidete poi Licker e zombie e salite la rampa di scale. La salita sarà ostacolata da falene giganti ed Ivy che vi getteranno al suolo: uccideteli per poter proseguire. Non tralasciate oggetti utili alla salute e i caricatori che trovate lungo il percorso, a breve infatti affronterete Birkin e lo scontro sarà duro.

La prima parte dello scontro tuttavia è piuttosto facile: colpitelo come in precedenza al viso o all'occhio sul braccio. Se vi colpisce potrete avere lo spazio per mirare all'occhio sulla schiena anch'esso sensibile. Quando cade dalla passerella fate attenzione al Licker. A questo punto Birkin si trasforma e diventa più temibile. Gli occhi a cui mirare si fanno più piccoli, ma in alternativa potete sempre mirare al viso o al petto con il fucile. Verso la fine di questa seconda parte state pronti a premere il tasto indicato a video. In seguito all'azione causata dalla pressione del tasto, Birkin cadrà ed avrà inizio una terza parte. Birkin ha ora l'aspetto di un grosso cane: gli occhi a cui mirare sono molteplici, ma molto piccoli. Quando vi abbranca il combattimento è quasi finito: da quella posizione avete infatti una buona prospettiva e molto tempo per piazzare numerosi colpi negli occhi.

Memory of a Lost City – Parte 8

Fate fuori zombie e Licker fino a raggiungere Sherry e seguitela. Raccogliete il fucile sulla piattaforma mobile e preparatevi allo scontro con Mister X. I consigli sono i soliti: mirate al viso, raccogliete tutto il possibile e non dimenticatevi delle granate che avete in tasca. Quando Mister X avrà quasi terminato l'energia, la sua barra si rigenererà in parte. Continuate a colpirlo, ma non usate il lanciarazzi finchè non rimane incastrato col braccio al suolo, poiché la sua velocità gli consente di afferrare i razzi al volo e rimandarveli contro (in questo caso mirate a questi in aria per distruggerli). State calmi e cercate di colpire nel punto indicato, suggerito tra l'altro anche dalle parole di Mister X, per terminare lo scontro.
Dopo la "cut-scene" si avvia un'altra breve sessione dove dovete semplicemente colpire i tentacoli del mostro, finchè questi non morirà lasciandovi spazio per colpire Birkin.

Game of Oblivion – Parte 1

Uccidete tutti gli zombie e superate la porta: altri zombie spunteranno fuori. Raccogliete l'aid spray e proseguite fino alla sala principale. Come al solito distruggete tutto ciò che potete per rimediare oggetti, poi eliminate gli zombie ed osservate la "cut-scene". Al termine del filmato zombie e cani si alternano negli assalti. Ritornate quindi al punto di partenza e raccogliete il golf, poi uccidete alcuni zombie per avviare un'altra "cut-scene". Altri zombie cercheranno di uccidervi, eliminateli ed avanzate verso il ponte. Raccogliete i proiettili dalla jeep ed estraete il coltello per affrontare pipistrelli e cani, oppure fate saltare in aria la jeep per una soluzione rapida. Sulle scale termina questa prima parte.

Game of Oblivion – Parte 2

Raccogliete i proiettili al suolo e destreggiatevi tra i pipistrelli fino all'accesso nel palazzo: scorgerete anche dei cani in lontananza, ma non dovrebbero darvi noia. All'interno come sempre distruggete tutto, in particolare la luce alla sinistra dell'immagine di Alexia per un file. Dopo la proiezione del filmato uccidete i due zombie all'esterno della sala. Proseguite fino ad incontrare Alfred: a video vi viene indicato quando premere un tasto per schivare. Colpitelo quando si espone ed inseguitelo, uccidendo gli zombi lungo il percorso. Da lì alla fine della sezione vi separano solo una manciata di scontri con zombie e Hunter.

Game of Oblivion – Parte 3

Raccogliete gli oggetti ed avanzate fino all'attacco dei quattro ragni. Usciti nella sala degli zombie vi attaccano, dopodichè incontrate di nuovo Alfred. Colpitelo due volte ed evitate la granata che vi scaglia contro per proseguire. Salite le scale, raccogliete le granate sulla destra e preparatevi ad un paio di zombie ed alcuni hunter. Per aiutarvi c'è un "aid spray" sopra la macchinetta distributrice. Giunti al campo d'allenamento altri zombie e un "bandersnatch" vi vengono contro. Usciti dall'ascensore dovete affrontarne altri per poter arrivare a un corridoio in fondo al quale potRete scegliere se andare a destra o a sinistra: qualunque opzione scegliate dovrete in ogni caso affrontare alcuni zombie prima di salire su una scala. Uccidete zombie e cani riprendendo l'inseguimento di Alfred. Quando cadete al suolo raccogliete prima tutti gli oggetti che vi è possibile, poi uccidete lo zombie per attivare la "cut-scene". Al termine distruggete le scatole e preparatevi ad affrontare il "Gulp Worm". La strategia è sempre la stessa: sparategli al viso per evitare che vi colpisca. Se raccoglie dei barili, mirate a quelli per aumentare il danno inflitto.

Game of Oblivion – Parte 4

Diversi pipistrelli vi attendono all'inizio di questa quarta sessione. Uccideteli tutti prima di entrare nel palazzo. All'interno zombie ed Hunter vi attaccheranno. Al piano superiore dovrete risolvere una specie di rompicapo sparando a tutto ciò che impedisce alle due figure di avvicinarsi. Fatto ciò si aprirà un passaggio al cui interno troverete un "bandersnatch". Uccidete lo zombie sul ponte, dopodichè distruggete la prima statua per ottenere un file. Uccidete altri due "bandersnatch" e state all'erta poiché, dopo aver udito la voce di Wesker, numerosi zombi vi attaccheranno. Giunti alla residenza verrete assaliti da un gran numero di "bandersnatch" insieme a qualche zombie. Fatevi strada fino alla camera da letto e spegnete tutte le luci per far scendere una scala. Salite e sparate a Wesker, ancora una volta appena questi esce dal nascondiglio, per attivare la sequenza che chiude questa parte.

Game of Oblivion – Parte 5

La parte iniziale di questa sessione vi vede ripercorrere il tragitto compiuto all'interno della casa al contrario. Liberate dunque il corridoio dagli zombie e scendete al piano inferiore, dove altri non-morti vi attaccano. Dopo aver raccolto tutti gli oggetti scendete altre scale e raccogliete le granate stando attenti a non farvi sorprendere dagli Hunter. Dopo pochi passi un "bandersnatch" vi scaglierà contro delle pietre che potrete deviare a colpi di proiettili. Rientrate quindi nell'ufficio dove avete risolto il puzzle: i quadri nascondono dei file, perciò distruggeteli. Liberatevi dei ragni e scendete ancora, pronti ad un attacco degli Hunter. All'esterno dell'edificio affrontate Tyrant: le dinamiche sono sempre le stesse, perciò fate attenzione ai pulsanti da premere indicati a video e mirate alla testa. Al termine della "cut-scene" ha inizio un altro scontro con Tyrant, questa volta più impegnativo. Mirate alla testa e schivate come sempre finchè la sua energia non si avvicina al termine. Quando ciò avviene Tyrant preme un tasto e si allontana per raccogliere una cassa: mirate alla testa in quel momento per farlo cadere, ma non distraetevi e premete subito il tasto segnalato a video. Ora siete voi quelli vicini al baratro, perciò è necessario che lo colpiate evitando che vi scagli di sotto. Se ciò avviene continuate a sparargli così che il vostro personaggio possa arrampicarsi verso la salvezza. Quando Tyrant è infine al suolo mirate alla sicura del missile così da terminare questa sezione.

Game of Oblivion – Parte 6

La prima parte di questa sezione è davvero lineare: non dovete fare altro che avanzare ed uccidere tutto ciò che vi capita a tiro, facendo attenzione a raccogliere quanti più oggetti vi è possibile. Mentre vi muovete sul nastro trasportatore mirate alle scatole per un file. Liberatevi di "sweeper" e zombie fino alle scale, dove vi viene segnalato a video un tasto da premere. A breve vi ritroverete faccia a faccia con Alfred: mirate e schivate finchè non vi viene suggerito di colpire la cassa facendola così crollare su Alfred. Ciò pone fine al confronto.

Avanzate attraverso gli zombie, salite per le scale, uccidete gli "sweeper" e raccogliete i caricatori al suolo. Al piano superiore, dopo l'assalto di un paio di "sweeper", ha inizio un altro incontro con un boss: Nosferatu. Questa volta non dovrete mirare alla testa, bensì al cuore. Per il resto le dinamiche dello scontro non cambiano. Quando Nosferatu afferra dei barili esplosivi, colpiteli prima che possano raggiungervi: se siete abbastanza veloci riuscirete a ferite con essi il vostro nemico, oltre ad evitare dei danni al vostro personaggio. Quando gli avrete inflitto abbastanza colpi Nosferatu si sposta in un'altra area: colpite il blocco di ghiaccio per farlo crollare su di lui. Nosferatu si sposterà nuovamente, ma il vostro compito non cambia: mirate a ciò che viene indicato ed evitate gli oggetti che vi scaglia contro. Infine, quando l'energia del nemico sarà agli sgoccioli il vostro personaggio si posizionerà sopra di lui, moribondo al suolo: qualche colpo al cuore è sufficiente ad ucciderlo.

Game of Oblivion – Parte 7

Dopo l'attacco degli zombie dovete salire una rampa di scale lungo la quale vi trovate a sparare a dei grossi tentacoli che cercano di ostacolarvi. Ormai sapete che quadri e luci nascondono file, perciò non tralasciateli. Sfoderate il coltello e sistemate le formiche che scendono dal soffitto, dopo di che raccogliete gli oggetti nelle vicinanze ed osservate la "cut-scene". Ha inizio un combattimento in cui dovete sostanzialmente mirare al cuore del nemico e schivare i suoi colpi, mentre i personaggi si muovono lungo lo scenario. Quando entrambi cadono al suolo solo un ultimo attacco delle formiche vi separa dal filmato che vi introduce ad uno degli scontri più impegnativi del gioco.

La prima parte dello scontro con Alexia segue esattamente le stesse modalità di tutti gli scontri già affrontati: sparate ed evitate. In questo caso però prestate molta attenzione a non farvi afferrare, perché la sua presa infligge un danno quasi mortale. Dopo qualche colpo Alexia cambia forma: prestate grande attenzione ai tentacoli ed al fuoco mentre cercate di colpirla. Ricordatevi che disponete anche di granate che possono tornarvi molto utili. Quando le avrete inflitto abbastanza colpi la sua barra dell'energia verrà rigenerata: ora lo scontro si svolge in movimento e come se non bastasse delle formiche giungono a dare man forte al vostro nemico. Preoccupatevi di quest'ultime finchè non riuscite ad afferrare il "Linear Launcher": attendete che Alexia vi afferri e colpitela con questa nuova arma. Il vostro colpo innesca la sua trasformazione finale. Da questo momento evitate a tutti i costi di essere colpiti. D'altra parte Alexia resta in vita anche se prosciugate la sua barra dell'energia: per avere la meglio dovete infatti attendere che il mostro raggiunga la posizione. A quel punto, come indicato a video, dovete sfoderare il Linear Launcher colpirla un'ultima volta con quest'arma per sconfiggerla ed osservare il filmato finale.

TI POTREBBE INTERESSARE