BayonettaIl Mondo delle Streghe esplorato per voi! 

La soluzione è basata sulla versione americana per Xbox 360 del gioco. Potrebbero esserci divergenze con la versione italiana e/o per altre piattaforme.

Prologo

La sezione iniziale del primo livello è focalizzata su un tutorial: limitandovi a seguire le istruzioni ed uccidendo i nemici, completerete il tutto senza problemi di alcun genere. La seconda sezione dello stage, leggermente più complessa, vi pone davanti ad una sfida: eseguire tre attacchi-tortura. Il preludio alla loro esecuzione consiste nell'accumulare sufficiente Mana, al contempo diminuendo notevolmente gli HP nemici. Quando il Mana avrà raggiunto il livello sufficiente al successo della mossa, effettuatela per uccidere istantaneamente l'avversario.

Angel's Metropolis

Scendete dal treno, superate il portone, destra. Distruggete il muro, saltate nel buco. Prendete la chiave dalla cassa; saltate indietro, uccidete gli angeli che ostruiranno il vostro percorso; saltate aldilà del burrone, aprite la porta. Altri nemici, stavolta eliminateli con gli attacchi sperimentati durante il tutorial; la statua verrà automaticamente riparata.
Attendete l'esplicita indicazione del gioco, per eseguire il salto che vi consentirà di procedere. Giunti aldilà del corso d'acqua, spaccate la pietra, facendovi dunque condurre verso l'alto. In cima, percorrete i corridoi, fino a raggiungere Rodin. Guardate il negozio, eventualmente comprando qualcosa se necessario. Dunque, continuate verso il cortile.
I nemici qui presenti andranno eliminati colpendoli alle spalle, poichè la loro parte frontale è pressochè invulnerabile a qualsiasi vostro attacco. Sulla schiena, noterete una specie di pietra lampeggiante: è il punto al quale dovrete mirare. Attraversate poi la chiesa, giungendo così ai due boss di fine livello.

Big Dragon
Correte lungo il ponte, superando le varie streghe. Giunti aldilà della costruzione sospesa, cominciate a colpire la bestia. Possiede quattro diversi attacchi: un morso diretto, eseguito servendosi di una delle sue teste; palle di fuoco, emesse anche queste da una delle due teste; una specie di "spazzata" con l'intero collo che percorrerà l'intera piattaforma di gioco; oppure una palla di fuoco, però molto più potente della versione standard. L'unico attacco problematico è l'ultimo della serie, poichè creerà un "muro" di fuoco che tenderà ad intrappolarvi. Per scamparvi con successo, dovrete dirigervi verso il bordo della piattaforma non appena lo vedrete alzare entrambe le teste (negli altri casi ne alzerà una sola). In questo modo, non riuscirà mai a colpirvi. Continuate lungo la piattaforma per giungere nei paraggi di un altro boss.

Beloved
Saltate sopra la piattaforma per evitare i suoi primi colpi che non seguiranno particolari pattern d'attacco prestabiliti. Salterà verso di voi; cercherà di sbattere l'intera piattaforma verso il muro. Colpite la sua mano; non appena lancerà alcuni detriti verso un'altra zona, scendete le scale. Scenderà anche lui, apparentemente alla vostra ricerca. Dirigetevi verso la piattaforma centrale; cercando di colpirvi, la ridurrà in pezzi. Servitevi del "Witch Time", contrattaccando l'unico attacco rimasto a sua disposizione, per riuscire a renderlo innocuo e completare il livello.

Vigrid, City of Deja Vu

Il capitolo vi metterà immediatamente di fronte ad un boss.

Jeanne
Cercate di essere calmi, schivando con cura i suoi colpi, contrattaccando dopo ogni schivata, se possibile. Fortunatamente, sarete aiutati dalla presenza dell'abilità di camminare sui muri che vi verrà restituita per questo specifico combattimento. Utilizzandola, cercate di rimanere sempre allo stesso livello di Jeanne, così da non consentirle di mirare verso di voi da una posizione di vantaggio balistico.
Cominciate poi a scalare il muro; un'altra piccola ondata di nemici vi attende. Percorrete l'edificio giungendo dall'altro lato del burrone, precedentemente non accessibile. Entrate nel vicolo, attivate le statue. Usando il "Witch Time", correte fino alla fine del vicolo, per poi spaccare la porta sottostante e mettervi a correre fino a raggiungere la zona seguente.
Scendete a terra, lì comincerete un combattimento contro una grande quantità di avversari. I più pericolosi sono gli Enchant; con un piccolo accorgimento riuscirete comunque ad evitare tutti i loro colpi: tenete a mente che attaccano solo nei momenti in cui sono completante immersi nel fuoco.
Troverete poi un negozio; scendete le scale a destra ed eliminate i nemici. Tornate su, notando come la statua si sarà ora attivata. Premete il tasto su di essa; si alzerà, attendete però un secondo prima di ricorrere ai lampi. Scendete le scale, attivando solo quando il tempo sarà quasi finito. Spaccate il ponte (servendovi del "Witch Time"), giungendo velocemente dall'altro lato. Continuate lungo il sentiero, giungendo infine ad una chiesa. Lì si svolgerà il combattimento contro il boss di fine livello.

Big Dragon
Schivate la sua palla di fuoco, è semplicissimo, poichè mostrerà chiaramente le sue intenzioni prima di procedere all'esecuzione del colpo. Subito dopo la schivata, avrà un momento di vulnerabilità, durante il quale dovrete attaccarlo e conseguentemente azzerare le sue difese. Quando, a metà del combattimento, un'altra "testa" si aggiungerà alla bagarre, voi continuate imperterriti a mirare al vecchio bersaglio, la testa rossa, per minimizzare il tempo di combattimento. Eseguite la sequenza di tasti finale per completare il livello.

Burning Ground

Avanti, dovrete combattere alcuni angeli. Utilizzate il "Witch Time" per sconfiggerli, pena l'essere sicuramente da loro danneggiati, in maniera spesso irreparabile. Cercate anche di evitare assolutamente la lava presente a terra, anch'essa in grado di danneggiarvi considerevolmente, forse più dei nemici.
Giunti al fiume di lava, ignorate i nemici, passando loro sotto. Saltate verso la nuova zona di gioco, ove troverete un nuovo nemico, chiamato Fairness. Possiedono attacchi a lungo e corto raggio piuttosto potenti e veloci; il metodo migliore per eliminarli consiste nell'avvicinarsi in maniera considerevole, colpendoli velocemente e ininterrottamente, sicchè non abbiano il tempo per reagire ai vostri attacchi.
Una porta esploderà, fate il vostro ingresso nell'apertura che verrà così creata. Servendovi delle statue, potrete aggirare facilmente la lava. Camminate sul muro per superare anche il seguente torrente di magma; dunque, la casa distrutta per l'ultimissima parte.
Salite sulla torre; giunti in cima, essa comincerà a crollare, voi dovrete premere i tasti come indicato su schermo per sfuggire alla morte. Eliminate i due Fairness, servendovi delle stesse strategie di prima, dunque altra sequenza di tasti preordinata. Eliminate gli angeli, percorrete la caverna.
Attaccatevi al muro sulla destra, una volta giunti alla seconda sezione (più larga) di caverna. Cercate di percorrere il ponte, verrete subito fermati a causa della sua immediata distruzione; entrate dunque nel portale, usando le statue ed il "Witch Time" per arrivare alla cima del gruppo di piattaforme. Tirate la leva, tornate verso la clessidra. Utilizzate quest'ultima per riparare il ponte, cominciando dunque a percorrerlo.
Eseguite la sequenza di tasti per scampare al crollo del seguente ponte (ne dovrete attraversate 3, in tutto). Scalate il burrone, voltate verso destra. Camminando sul muro, salite lungo il passaggio verticale, schivando i massi incombenti. Giunti in cima, il livello sarà completato.

The Cardinal Virtue of Fortitude

L'inizio del combattimento si svolge su una piattaforma rialzata, sopra un lago di lava. Il nemico dispone di tre diversi attacchi: palle di fuoco, morsi, colpi di coda. Anche qui, come ormai usuale, la tattica consigliata è quella della schivata + contrattacco. E' possibile rimanere ai bordi della piattaforma per ottenere schivate più agevoli, ma ricordate che il prezzo da pagare è il rischio di caduta.
Il boss cadrà, fermando il flusso di lava. Continuate a colpirlo; ad un certo punto, comincerà a spruzzare lava in maniera casuale. E' il momento di usare il "Witch Time". Dirigetevi verso il boss, saltando di roccia in roccia. Giunti nei pressi del boss, premete i tasti come indicato su schermo, tagliando una delle sue teste. Ripetete il processo per tagliare anche la seconda.
Comincerà la sezione finale del combattimento. Sarete in una diversa arena (in realtà, è la precedente, fatta a pezzi). Usando il "Witch Time", colpite la pietra, collocata sulla nuca della sua ultima testa. Le mosse a disposizione del nemico sono basilari, lo eliminerete in velocità.

Lost Holy Grounds

Cominciate immediatamente a procedere avanti dritti, non curandovi del fatto che il sentiero crolla letteralmente sotto i vostri piedi. Ignorate i nemici che compaiono lungo il percorso, dando la priorità al raggiungimento di terreno solido. Vi troverete dunque ad affrontare un duetto piuttosto ostico, formato da Grace e Glory. Usate il "Witch Time" per sconfiggerle, la loro velocità rende difficoltoso un combattimento ad armi pari. Cercate, come sempre succede nei momenti in cui bisogna affrontare due boss alla volta, di focalizzarvi su una delle due, eliminandola, sicchè poi possiate tranquillamente uccidere l'altra, minimizzando l'esposizione a due sorgenti di danno contemporanee.
Percorrete poi il sentiero che si mostrerà davanti ai vostri occhi. Anche questo comincerà a crollare; come prima, ignorate i nemici, preferendo di cercare di mettervi velocemente in salvo. Guardate la scenetta, dunque eliminate i Fearless (praticamente identici ai Fairness come stile di combattimento). Saltate poi lungo il seguente segmento di sentiero, giungendo ad una piattaforma con un interruttore.
Attivatelo, dunque continuate avanti, giungendo al portale. Altri due Grace e Glory vi attendono; il combattimento risulterà in questo caso leggermente più semplice, data la maggior quantità di spazio a vostra disposizione. Per quanto riguarda gli altri avversari in zona, cioè gli Harmony, non preoccupatevi troppo: una sola combo (breve) sarà sufficiente a renderli del tutto inoffensivi.
Salite poi le vicine scale, giungendo ad un negozio. Fate scorta di materiale e via lungo la sezione successiva di scale. Usate le piattaforme accanto alla porta per raggiungere l'interruttore; premetelo, dunque entrate nella porta che si aprirà. Cominciate a salire la torre, venendo subito bloccati da Ardor. Trattasi di angeli standard, dotati però di armatura e di armi di livello superiore rispetto alla media. Le modalità di eliminazione non differiscono tuttavia da quelle viste per gli angeli. Cominciate dunque a muovervi lungo la torre, utilizzando il "Wall Walk". Evitate i buchi e le pietre lungo la via. Uccidete gli Harmonies; dalla cima della torre, dovrete proseguire verso la cima della montagna. Cercate di essere svelti, poichè mentre procederete il sentiero comincerà a sciogliersi sotto i vostri piedi. Giunti in cima, vi attende un combattimento contro un boss.

Inspired
In questo frangente, lo affronterete sotto forma di boss; in seguito, tuttavia, egli diverrà nemico di tutti i giorni, dunque memorizzate per bene le tecniche di combattimento atte a sconfiggerlo. Trattasi di serpenti dotati di abilità di volo; sono in grado di colpirvi e sbattervi a terra utilizzando le code del loro corpo. Sparategli utilizzando la vostra pistola. Non appena riuscirà a riprendersi, evitate di attaccare immediatamente, dato che molto probabilmente riuscirà senza problemi a ribattere i vostri colpi. Attendete che voli via, a quel punto dovrete semplicemente premere la sequenza di tasti che verrà indicata chiaramente su schermo.

Dopo il combattimento, entrate nella vicina torre, eventualmente comprando il necessario. Salite fino alla sua cima, eliminate l'Inspired qui presente. Rompete la porta alla fine del percorso, saltando poi per evitare le incombenti rocce. Guardate la scenetta, preparandovi per il successivo combattimento.

Jeanne II
E' un combattimento analogo al primo incontro con Jeanne. Come prima, il metodo migliore per colpirla consiste nel contrattaccare dopo uno dei suoi "Weave Attack", stordendola, per poi danneggiarla considerevolmente facendo ricorso all'arma più potente a vostra disposizione. Vinto il combattimento, passerete al successivo livello.

The Gates of Paradise

Scendete le scale, rompete il cancello; eliminate i nemici, dunque premete i tre interruttori, causando l'apertura della vicina porta. Superatela, giungendo alla seguente stanza; cercate di attivare la statua, purtroppo l'unico risultato che sortirete sarà la comparsa di ben due Inspired. Consigliamo di "sparare" verso l'alto uno dei due, occupandovi così del rimanente, per poi tornare a concentrarvi sul suo compagno che sarà tornato alla carica. A questo punto, potrete finalmente attivare la statua, per poi saltare aldilà del corso d'acqua. Superate il corridoio, distruggete i detriti che bloccano l'interruttore. Eliminate gli avversari che compariranno, attivando dunque l'interruttore che avete appena sbloccato. Collocatevi nella sezione più bassa delle scale, per cercare di respingere i due Grace e Glory che cercheranno qui di attaccarvi, servendovi del "Witch Time" per ottenere la massima efficacia.
Percorrete il successivo ponte, cominciando poi a decimare i nemici presenti nella nuova zona di gioco. Superate la porta, uccidete i nemici nel successivo cortile, dunque avanti. Lanciate degli oggetti al Beloved per cercare di rallentarlo (per ora, non sarà possibile ucciderlo in maniera diretta). Muovetevi velocemente lungo questa sezione di gioco, distruggendo i cancelli, senza dunque preoccuparvi della vostra scarsa finezza.
Superate il portale, aldilà del negozio, per trovare un passaggio verso il Paradiso. Al suo interno, dovrete combattere un Fairness affiancato da un Fearless; cercate di eliminarli con attacchi dalla distanza, che non vi espongono eccessivamente al fuoco avversario, potenzialmente mortale. Un ultimo Beloved vi separa ora dal boss di fine livello. Trasformatevi in pantera per riuscire a rincorrere con successo la falsa Bayonetta.

Bayonetta - Impostore
Le modalità di combattimento qui più adeguate sono analoghe a quelle sperimentate contro Jeanne; in pratica, cercate di bloccarla all'interno di una combo pressochè continua, sicchè non abbia il tempo di rispondere ai vostri attacchi. Quando la sua barra degli HP sarà terminata, subirà una trasformazione, diventando una Joy, o meglio - due Joy, poichè avvierà anche un processo di mitosi.
Fortunatamente, avete affrontato grosse quantità di Joy, dunque non avrete problemi a concludere questa parte di combattimento. Procedete aldilà del portale, percorrendo poi il ponte per portare a compimento il livello.

The Cardinal Virtue of Temperance

Il livello vi vedrà immediatamente alle prese con un boss. Vi troverete sopra un mucchietto di detriti, in aria. Inizialmente, l'attacco del nemico consisterà nel prendere dei pezzi di detriti e lanciarli verso di voi. Eseguite le sequenze di tasti che verranno indicate sullo schermo per schivare i colpi; dunque, giunti in posizione sicura, sparate al braccio che regge la piattaforma. L'avversario cercherà di riprendere la morsa della piattaforma, voi potrete a questo punto colpire il suo tentacolo, danneggiandolo. Ripetendo la procedura appena esposta, riuscirete a distruggere il suo tentacolo.
Cambierà dunque pattern d'attacco, caricando il suo pugno, per poi muoversi in cerchio, cercando sempre di colpire la piattaforma ove vi trovate. Il metodo per rispondere a questa violenza è il seguente: non appena vedrete l'avversario avventarsi su di voi, saltate; una sequenza di tasti apparirà sullo schermo, eseguitela per arrivare sul suo braccio. Correte verso la fine del braccio, evitando i detriti che voleranno contro di voi.
Cercate di danneggiare la sfera luminosa che funge da tramite tra il corpo e il braccio del mostro. Dopo qualche colpo, una sequenza di tasti - atta a mutilare il nemico - comparirà, rispettatela in pieno per avviare il combattimento verso la sua fine. Ripetete la procedura con l'altro braccio. Dovrete dunque distruggere tutte le sfere presenti sulla parte centrale del suo corpo; solo così riuscirete a rendere vulnerabile anche quella in corrispondenza della testa; attaccandola, cercate di schivare i proiettili che verranno continuamente lanciati verso di voi; nel caso in cui cerchi di mordervi, ruotate lo stick analogico per spostarvi verso la nuca del mostro, colpendolo poi con forza per causare grandi quantità di danni e finalmente concludere la lotta.

Route 666

Livello improntato all'azione, piuttosto che al combattimento contro mostri di grandi dimensioni. Durante la prima parte, dovrete saltare di macchina in macchina, uccidendo gli angeli che affolleranno la zona tutt'attorno a voi. Giunti sulla terraferma, eliminate i tre Joy, spostandovi a sinistra, in maniera tale da non essere investiti dai camion in zona.
Vi attendono dunque alcune sequenze di tasti, le quali avranno come conclusione il vostro arrivo sopra una moto. Dovrete condurla fino alla fine del livello. Schivate le macchine, colpite i nuovi nemici (degli Angeli motorizzati); quando un camion ostruirà la vostra corsa, scivolate sotto di lui. Giunti alla fine del percorso, dovrete eliminare alcuni Braves per concludere definitivamente la missione.

A Remembrance of Time

Saltate aldilà del cartello fluttuante, giungendo così alla parte centrale del giardino. Eliminate i nemici, prelevate la chiave che sarà lasciata da uno di essi. Utilizzatela sulla statua nel mezzo della fontana. Scalate le piattaforme che conducono alla sfera fluttuante; anche qui, un gruppetto di avversari, dotato di chiave, dovrà essere cauterizzato per poi servirvi della chiave sulla solita statua.
Correte lungo il sentiero di detriti, evitando la palla metallica (ignorando dunque i nemici); saltate aldilà del burrone per mettervi in salvo. Distruggete il muro, si materializzerà un ingranaggio. Servitevi della leva per ruotare la piattaforma; continuate avanti, ricomponete la chiave utilizzando i pezzi sparsi nelle casse. Utilizzatela dunque sulle statue, creando delle piattaforme che vi serviranno per giungere aldilà del burrone.
Vi troverete di fronte ad un Kinship, dei nemici peculiari; sono specializzati negli attacchi dalla distanza, superfluo dunque dire che vi consigliamo di avvicinarvi immediatamente a loro, mirando al corpo-a-corpo, situazione che li mette in grave difficoltà. Entrate poi nel portale che condurrà alla nuova zona di gioco; qui troverete ben tre Joy in vostra attesa. Dopo averli uccisi, rifocillatevi al negozio. Servitevi di doppi salti in quantità per percorrere il sentiero luminoso (ricordatevi che sarà "materiale" solo quando la parte luminosa si trova esattamente sotto i vostri piedi!), tuffandovi alla sua fine per evitare la pietra in arrivo.
Dopo qualche altra piattaforma, giungerete ad un cancello. Qui, potrete interagire con un Golem, nuovo genere di nemico. Colpite la sua sezione centrale per ucciderlo in pochissimi colpi (momento migliore per farlo: mentre usa il suo attacco corpo a corpo, dato che il petto rimarrà scoperto). Entrate nell'ennesimo portale per concludere il livello.

Sea of Stars

Eliminate le tre Joy, dunque lasciatevi cadere dentro il buco sul pavimento, giungendo ad una nuova zona, interna alla città. Dovrete recuperare i quattro ingranaggi mancanti; per farlo spaccate i muri localizzati lungo gli angoli della zona di gioco. I nemici, fortunatamente, non interferiranno in maniera significativa con il vostro lavoro, data la loro scarsa potenza.
Completata la riparazione, cominciate a ruotare l'intera isola, facendo in modo che si avvii lungo il percorso mirato al cielo. Giungerete alla nuova zona di gioco, ove dovrete affrontare dei boss di livelli precedenti, fortunatamente dotati di molti meno HP rispetto al vostro primo incontro con loro. Il primo boss non richiede istruzioni particolari, con due colpi lo farete fuori. Per il secondo, si consiglia l'utilizzo di armi a lungo raggio, nonostante i suoi scarsi livelli di difesa, è in grado di causare danni notevoli con attacchi corpo-a-corpo.
Saltate dunque verso la successiva isola, servendovi della mutazione in pantera. Saltate dunque di piattaforma in piattaforma, la vostra migliorata agilità, tipica della forma animale, dovrebbe consentirvi di arrivare facilmente alla fine del percorso. Eliminate i nemici nei pressi della porta, rompete il muro subito aldilà di essa, dunque ricominciate a saltare. Eliminate i nemici, dunque scendete le piattaforme a sinistra, percorrendo poi il lungo corridoio successivo. Scalate le viti tentacolari, trovandovi così di fronte alla versione migliorata dei soliti Grace e Glory. I loro miglioramenti riguardano unicamente la velocità d'attacco e la quantità di HP, dunque le strategie d'attacco dovranno essere identiche a quelle utilizzate contro le versioni standard, chiaramente unite ad un pelino di attenzione in più.
Vi troverete poi di fronte ad un percorso punteggiato da serie di aculei. Saltellate di spazio in spazio, evitando gli aculei; non esistono peculiari strategie da seguire, conta solo la vostra destrezza e precisione. Alla fine del percorso, saltate giù, eliminate i nemici. Si trasformeranno in acqua, usateli dunque per riempire la zona, in maniera tale da poter raggiungere l'uscita.
Uccidete il gruppo di Braves e Inspired, saltando poi sulla piattaforma al centro, attivando le statue e continuando verso la vicina piattaforma, saltando dunque verso il portale che coincide con la fine del livello.

The Cardinal Virtue of Justice

Il campo di gioco è composto da rocce, sospese in aria. Durante la battaglia, esse verranno ripetutamente distrutte; in quegli istanti, dovrete saltare verso la successiva roccia, evitando così di cadere. Fortunatamente, anche nel caso in cui cadiate, c'è la possibilità di eseguire una sequenza di tasti per tornare a terra. Gli attacchi del nemico si compongono di un colpo diretto verso la piattaforma, utilizzando i suoi tentacoli; di un proiettile d'acido, unito ad alcuni globi di gelatina, in grado di immobilizzarvi e di piccoli nemici volanti che vi attaccheranno nel caso in cui vi avvicinate a loro eccessivamente.
Dovrete cercare di attaccare sempre la sua testa, specialmente quando si trova vicina alla piattaforma. Dopo aver inflitto sufficienti danni, potrete saltare verso la testa, poi correre lungo il tentacolo, schivare le lame rotanti ed evitare i tentacoli che vi attorniano. Giunti alla faccia, colpite la base del tentacolo per staccarlo dal corpo. Ripetendo il processo sopra esposto con tutti e tre i suoi tentacoli, otterrete la vittoria.

Broken Sky

Cominciate a procedere avanti, prestando attenzione all'aura di colore viola, la quale indica l'incombente attacco dall'esterno della nave. Schivate questi pericoli, procedendo avanti, fino ad incontrare un gruppo di nemici. Eliminateli ed attraversate la porta gialla, alla fine dell'aereo. Saltate tra le scatole cadenti; vi attende poi l'ennesimo, ormai semplice, combattimento con Grace e Glory.
Visitato il negozio, uscite dall'aereo per trovarvi di fronte ad un boss, la solita Jeanne.

Jeanne III
Stavolta Jeanne si è fatta più scaltra, ma nonostante questo, potrete riuscire a neutralizzarla senza troppi problemi. I suoi attacchi sono facilmente prevedibili, usate il "Witch Time" per schivarli con facilità e contrattaccare con efficacia. Ad un certo punto, userà la sua motocicletta, cercando di investirvi. Preparatevi mentalmente a questo evento, dato che dovrete essere molto rapidi per riuscire a schivarla con successo. Superata la motocicletta, non incontrerete altri ostacoli particolarmente ostici, dunque potrete finirla con facilità.
Tornati sull'aereo, dirigetevi verso la fine della zona elettrificata, dove entrerete in contatto con Cereza. Dopo la scenetta, correte avanti, lasciandola giù prima di affrontare ben tre ondate consecutive di nemici. Fortunatamente, si tratta di angeli, dunque individualmente piuttosto facili da sconfiggere (anche se, presi in gruppo, potrebbero crearvi qualche problema).
Non appena la barriera sarà scesa completamente, prendete Cereza e continuate avanti. Dopo la scenetta, salite lungo il muro e il condotto. In cima, lasciate Cereza ed eliminate gli avversari per completare il livello.

The Cardinal Virtue of Prudence

Senza starci troppo a pensare, cominciate subito ad attaccare le quattro facce sulle gambe del boss. Lui cercherà di colpirvi con laser e missili che partono dalle sue gambe e dalla sua schiena; cercherà di saltare in acqua, per poi risalire dietro di voi e mordervi; cercherà di colpirvi con le sue unghie, nel caso in cui vi avviciniate eccessivamente. Comunque, sarà abbastanza facile evitare tutti questi attacchi, poichè la sua velocità d'esecuzione è infima, dunque potrete colpirlo senza problemi.
Dopo avergli inflitto sufficienti danni, una sequenza di tasti da eseguire apparirà sullo schermo. Dovrete fare in modo che il boss vada a scontrarsi con il demone, controllandolo come indicato su schermo. Attenzione però, dato che egli cercherà di liberarsi dalla vostra presa (in tal caso, la pressione di altri tasti vi consentirà di contrastarlo).
L'armatura, posta a protezione della sua faccia, cadrà sotto i vostri colpi. Colpite il suo indifeso viso, da vicino, cercando di evitare i suoi morsi. Dopo qualche colpo, sarete aiutati da una sequenza di tasti che apparirà sullo schermo, con la quale potrete completare la distruzione della faccia.
Giungerete così all'ultima parte del combattimento, durante la quale vi troverete a percorrere un lungo tunnel. Il mostro guarderà verso l'alto, verso di voi, sparando al contempo con i suoi laser. Dovrete cercare di scendere verso il basso e colpire la roccia lampeggiante. I laser possono essere evitati prestando un po' di attenzione. Un'ultima sequenza di tasti vi consentirà di terminare il combattimento.

Isla del Sol

Sarete qui alle prese con la conduzione di un missile (piuttosto che una normale motocicletta, come nel livello 666). Dovrete semplicemente colpire velocemente e consecutivamente i nemici, cercando ovviamente di ucciderli. I nemici, durante le prime fasi del livello, sono incredibilmente deboli, dunque supponiamo che non avrete grossi problemi a disfarvene.
Giunti a 2/3 del livello, dovrete riaffrontare gli Imposter. Volate attorno a loro in senso antiorario, lungo una traiettoria a spirale, accertandovi così che i suoi colpi non vadano a segno; colpiteli poi alla testa, loro punto più sensibile. Quando ne avrete uccisi a sufficienza, vi troverete davanti al boss.

Jeanne - Umbra
La prima fase del combattimento è assolutamente standard, cominciate a colpirla blandamente, in attesa del più interessante proseguo. Vi muoverete verso il lato dell'edificio; qui, l'avversaria comincerà ad usare dei missili ad inseguimento, ovviamente molto più complicati da schivare. Seguendo le sequenze di tasti che vi vengono indicate su schermo, "intercettate" con le vostre stesse mani i missili, rispedendoli poi al mittente.
Dopo questo frangente precostruito, Jeanne tornerà ad attaccare come prima, ma aumentando notevolmente la sua velocità d'esecuzione. Eseguirà anche delle mosse speciali che, per essere evitate, richiedono la vostra veloce pressione di un dato tasto: cercate di essere davvero veloci, così da non subire alcun danno. Giunti al tetto dell'edificio, altri missili. Dopo aver rispedito al mittente anche questi, per vostra fortuna il combattimento finirà.

Tower of Truth

Sinistra, salite le scale, giungendo nei paraggi di un gruppo di angeli. Eliminateli, dunque ancora su, superando una porta. Recuperate un po' di armi dai Braves (dopo averli terminati, ovviamente). Percorrete un altro set di porte, giungendo nuovamente alla stanza centrale e poi all'esterno.
Le armi dei Braves vi saranno di grande aiuto per eliminare senza problemi il gruppo di Joy. Percorrete i vari corridoi seguenti, salite le scale, eliminate gli Enchant lì presenti. Seguiranno Grace e Glory, nemici del tutto standard.
Altre scale, dunque un Imposter. Consigliamo di utilizzare la forma-pantera, percorrendo di corsa il lungo corridoio, poichè non sarà possibile eliminare l'Imposter. Continuando avanti, un gruppo di più semplici Angeli, dunque altre scale. L'Imposter vi raggiungerà; usate le armi anti-aeree per cominciare a contrastarlo con successo, cercando specialmente di respingere i suoi missili verdi, piuttosto potenti e forieri di grandi quantità di danni. Abbandonate la torretta non appena l'avversario cercherà di usare il laser, dato che verrà univocamente distrutta.
Eliminato l'Imposter, continuate fino alla fine del corridoio, salendo sul condotto dell'ascensore. Ascendetelo verticalmente, sarete accolti dall'ennesimo Imposter. Uccidetelo esattamente nello stesso modo in cui avete ucciso il suo compagno. Giunti alla cima del condotto, dirigetevi verso la piattaforma blu, sul muro, attivando l'interruttore. Farà apparire una serie di piattaforme lungo i muri. Utilizzatele per raggiungere il lato opposto del burrone. Il giusto tempo sui salti vi consentirà di non cadere giù.
Ucciso il Golem cominciate a percorrere l'ennesimo condotto di ascensore. Altro Imposter. Mirate alla sua faccia, velocemente, poichè fiamme incombono sotto di voi; quando lo metterete KO, potrete procedere, evitando di essere colpiti dal fuoco. Potrete dunque terminalo con calma, immunizzati da ogni minaccia d'incendio. Correte poi lungo l'ultima parte della torre, giungendo ad una stanza al cui centro si trova una sfera. Rompete i quattro globi, ascendendo così in cima alla torre. Correte attorno alla piattaforma, arrivando alla fine del livello.

The Lumen Sage

Gli attacchi a disposizione del boss sono in tutto tre: vi può lanciare delle palle di fuoco da lontano; piuttosto dannose, ma facilmente evitabili; vi può colpire con una spada "fatta di luce" e può creare una bolla esplosiva che vi insegue lungo tutto il livello. Nonostante la gamma sia piuttosto limitata, la modalità d'esecuzione è tale da mettervi spesso in difficoltà: ogni suo colpo verrà eseguito in seguito ad una schivata e/o come contrattacco.
Il miglior modo per infliggergli danni consiste nel contare i colpi della sua spada; quando egli avrà raggiunto il terzo della serie, dovrete partire con il contrattacco, usando il "Witch Time" per colpirlo con sicurezza, nonchè infilare più colpi in un dato intervallo di tempo. Il combattimento sarà diviso in fasi, ogni fase divisa dalla distruzione di 1/3 dei suoi punti vita.
La vera differenza sarà percepibile unicamente durante la terza fase; la sua velocità aumenterà in maniera considerevole e comincerà a servirsi di uno scudo per evitare i vostri colpi (specialmente quelli a lungo raggio che diverranno praticamente inservibili). La combo, che avete finora utilizzato come momento topico per sferrare il vostro contrattacco, beneficerà dell'aggiunta di un quarto colpo (dunque, ricordatevi di attendere un colpo in più prima di attivare il "Witch Time"). L'unico consiglio che possiamo darvi è, cercare di mantenere una certa quantità di HP per affrontare questa sezione senza grossi problemi; è analoga alle altre, ma il vostro nemico riuscirà a sferrare circa il 33% di colpi in più in un dato intervallo di tempo.

Epilogo

Eliminate gli angeli che si trovano dietro di voi, sono i più minacciosi, poichè sono in grado di colpirvi senza che voi ve ne rendiate conto. Continuate a saltare con la vostra motocicletta, arrivando in cima al razzo. Trasformatevi in pantera, procedendo verso la sezione finale del gioco. Giunti alla cima della statua, dovrete affrontare un boss.

Jubelius
Il metodo migliore per attaccare l'avversario consiste nel contare i suoi colpi; cominciate a schivare i suoi pugni; giunti alla terza schivata, attivate il "Witch Time" e cominciate a colpirla senza alcuna pietà. E' anche possibile (ma più complicato) colpirla nei momenti in cui tenterà di sferrarvi i suoi attacchi energetici: le sue ali rimarranno esposte al vostro fuoco, voi potrete mirare alle "facce" lì localizzate.
Dopo aver subito una certa quantità di danni, il boss si arrabbierà notevolmente; creerà una sfera di lava attorno a voi: saltate di roccia in roccia, colpendo le teste delle statue. Danneggiare una sufficiente quantità di teste è il pre-requisito per poter accedere alla successiva parte del livello; romperà la sfera di lava, voi dovrete saltare verso di lei e colpirla bruscamente.
Continuate a linciarla quando cadrà al suolo. Cambierà preferenza elementale, rivestendo l'intero livello con una patina ghiacciata. Fortunatamente, l'algoritmo che dovrete seguire per superare anche questo frangente è esattamente identico al precedente: saltate di roccia in roccia, colpendo le teste; dunque colpite lei stessa non appena ne avrete l'opportunità. Lo stesso discorso vale per quando si fisserà sul vento.
Tornerà poi a preferire le modalità d'attacco standard, proprie di inizio livello. Disporrà tuttavia di un nuovo attacco, consistente nello sparare dei proiettili "spaziali" verso di voi. Data la loro velocità, consigliamo la trasformazione in pantera per provvedere ad un'evasione rapida ed indolore. Per il resto, le modalità d'attacco rimangono le solite.
Il gioco vi suggerirà poi un attacco; dovrete agganciarvi ad un suo capello ed avvolgerlo sulla sua stessa testa, causando una simbolica strozzatura. L'avversaria rimarrà stordita dalla vostra iniziativa, a quel punto non vi resterà che colpirla, finchè ella non riguadagnerà consapevolezza di sé. Quando vi verrà indicato, utilizzate l'Infinition Smash per espellere Queen Sheba dal corpo di Jubelius. Dovrete dunque guidare il corpo esanime di Jubelius lungo i pianeti del sistema solare (chiaramente, evitandoli!) facendola arrivare al sole.
Dovrete ora distruggere il corpo prima che giunga all'atmosfera. Spaccate tutte le statue mentre cadono verso l'atmosfera, cercando di essere veloci, il limite di tempo è stringente. Non è necessaria alcuna finezza, colpite senza riguardo.

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - Prologo

Soluzione Video - Burning Ground

TI POTREBBE INTERESSARE