Nessuno saboterà la vostra impresa!  7

La soluzione si basa sulla versione americana per PlayStation 3 del gioco. Potrebbero esserci divergenze con la versione italiana.

Intro: Spark One Up

Dopo la scena iniziale nel bar, uscite e girate l'angolo per raggiungere il marcatore giallo dove incontrate Luc. Seguitelo in auto e proseguite lungo il percorso indicato sulla mappa. In seguito al veloce tafferuglio, seguite nuovamente Luc all'interno della zona riservata, salite sulla facciata dell'edificio ed aggirate la prima guardia, così da poterla prendere alle spalle. Aiutate Luc se necessario, quindi aprite a calci le casse contenenti la dinamite. Trasportatela ora in macchina e recatevi al deposito di carburante. Lì arrampicatevi su per la fune e posizionate la dinamite sulla cisterna. Dopo l'esplosione usate la corda per oltrepassare la barriera e piazzate la seconda carica. Nascondetevi dai tedeschi sfruttando le casse, poi salite sul muro e raggiungete la macchina per la fuga insieme a Luc. La vostra destinazione è la stanza di Sean presso Belle.

Intro: Better Days

Guidate il camion lungo il percorso. Fermatevi quando richiesto per l'investigazione nazista, poi proseguite fino alla vostra meta.

Intro: Old Friends, New Enemies

Scendete dal veicolo ed osservate la scena d'intermezzo. Entrate nel bar e preparatevi ad affrontare 6 assalitori. Uscite all'esterno al termine della lotta.

Intro: La Femme St. Claire

Questa è sostanzialmente una missione di fuga. Cercate di nascondervi agli occhi dei nazisti ed il livello di allarme scenderà finché smetteranno di cercarvi. Se riuscite a raggiungere la curva, trovate poco oltre uno spiazzo erboso che vi metterà in salvo dall'inseguimento nemico. Al mattino rubate un'auto per portare Jules sul tracciato.

Intro: Pole Position

La corsa non richiede grosso impegno: nessuno vi darà filo da torcere finchè non raggiungerete il pilota tedesco al terzo giro.

Intro: A Sunday Drive

Questa missione è un inseguimento. Osservate l'indicatore di paranoia dell'autista che inseguite ed ascoltate i consigli di Jules per sapere quando avvicinarvi e quando rallentare.
Parcheggiate vicino al muro, aiutate Jules a scavalcare e passate oltre anche voi. Rubate l'auto che inseguivate e guidate fino al cancello.

Intro: The Darkest Night

Fuggite dalla sala degli interrogatori e muovetevi con discrezione fino alla guardia messa di spalle. Uccidetela di soppiatto e sottraetele l'arma. Usciti dalla stanza uccidete di soppiatto un'altra guardia, poi usate il cartello per raggiungere ed uccidere silenziosamente anche la seconda.
Raggiungete la piattaforma usando la scala, poi usate l'altra scala per scendere. Raccogliete il fucile dalla scrivania ed usatelo per stendere la guardia all'esterno. Riparatevi dietro il muro e sparate alla guardia che scorgete, poi alla seconda, allertata dagli spari. Avanzate lungo il salone uccidendo i nazisti. Uccidete i nazisti rimasti in zona, raccogliete le granate e procedete verso un'altra sala dove dei nazisti vi attendono: cercate di non fare rumore, così da raggiungere indisturbati la sala in alto a sinistra che vi porta alla salvezza. Il pattugliamento in quell'area è però piuttosto fitto.

Intro: Out of Frying Pan

Uccidete le guardie intorno al camion e rubatelo. Investite il cancello e qualunque nazista si metta sulla vostra strada.

Intro: Into the Fire

Fate ritorno alla fattoria per trovarla distrutta. Sfondate il cancello ed usate il lanciafiamme per liberarvi dei nemici. Incontrate Vittore al granaio e con lui liberatevi dei nemici. Attenti alla guardia che gestisce la postazione fissa vicino al veicolo. Entrate poi nell'edificio in fiamme e salvate la ragazza.

Atto 1: Slaughterhouse

Uscite e salite le scale a sinistra. Dopo la chiacchierata con Luc lasciate il rifugio ed usate un veicolo per portare Luc al canale. Parlate ancora con Luc, poi uccidete la guardia nazista a mani nude per indossare la sua uniforme. Attraversate lo specchio d'acqua per raggiungere la scaletta ed attendete il momento buono per sorprendere la guardia alle spalle. Proseguite fino alla cassa approfittando del fatto che, finché nessuno vi nota, potete uccidere in silenzio tutte le guardie che incontrate.
Osservate i cerchi rossi sulla mappa che rappresentano i nazisti e quello giallo che indica la vostra posizione. Evitate che i nazisti entrino nel vostro raggio così da poter proseguire in incognito indisturbati fino al retro dell'edificio sulla destra. Evitate le guardie in movimento così da non venire sorpresi e tenete d'occhio l'indicatore di sospetto. Avanzate con cautela fino all'ingresso sul retro, scansate la sentinella e dirigetevi a sinistra dove Vittore si trova recluso. Uccidete di soppiatto la guardia, rubate le chiavi e liberate il vostro amico, poi fuggite sotto l'arcata e riparatevi dal bombardamento.

Atto 1: Bottle Shock

Dopo la scena animata, abbandonate l'edificio e muovetevi verso il punto giallo sulla mappa. L'uso della circospezione non è utile in questo caso, perciò uccidete le guardie ed arrampicatevi sull'edificio fino ad avere una visione del vostro obiettivo, la bottiglia di champagne. Uccidete da lì i soldati vicini alla bottiglia, scendete a prenderla ed uccidete le guardie rimaste. Per riportare la bottiglia dovrete però far calare il vostro livello di sospetto. Usate la botola per ripararvi, poi prendete una macchina in strada e guidate fino al quartier generale dove consegnate a Santos lo champagne. Ora la mappa indica due punti che rappresentano Santos e Vittore: entrambi hanno missioni per voi.

Atto 1: The Black Market

Andate da Santos per attivare la missione, poi da Pierre che vi fornirà di granate e dinamite gratis. Attraversate la strada e scalate l'edificio per trovare una torre che dovrete abbattere con la dinamite: posizionatela e scendete dal tetto per farla detonare. Ora un secondo pallino appare sulla mappa, indicandovi una seconda torre da detonare. Il terzo pallino segnala un gerarca nazista. Usate i tetti per avere una buona visuale e fatelo fuori. Avvicinatevi con circospezione al veicolo nelle vicinanze e detonate anche quello. Infine fate ritorno da Santos.

Atto 1: Grand Theft Limo

Andate da Santos per accettare la missione. Individuate la limousine da rubare grazie all'indicazione sul radar. Arrampicatevi dunque sul palazzo dietro di voi dal retro ed osservate i soldati che si esercitano a sparare. Il tizio in piedi vicino a loro è il generale: lanciate una granata sul gruppo ed uccidete anche l'altro soldato in zona. Dopo averli uccisi tutti salite sull'auto e fuggite fino al garage nel quartier generale.

Atto 1: Thirty Pieces of Lead

Andate al Belle de Nuit ed incontrate Vittore, il quale vi assegna una delicata missione: scoprire un traditore. Raggiungete il punto giallo sulla mappa e seguite il generale che trovate lì. Mantenete basso il livello di paranoia e state all'erta, poiché saltuariamente egli si girerà per controllare che nessuno sia alle sue spalle ed in quel caso dovrete allontanarvi o nascondervi. Il pedinamento termina in una piazza con un grosso elefante. Seguite ora il traditore dopo l'incontro col generale ed uccidetelo.

Atto 1: Liberty or Death

Andate alla Slaughterhouse per ricevere la prossima missione da Luc. Si tratta di salvare alcuni uomini dalle prigioni naziste. Avvicinatevi da nord e sorprendete la guardia di pattuglia, poi rubate la sua divisa così da poter passare indenne di fronte alle altre due dietro i sacchi di sabbia (potete ucciderle se volete). La cella è sorvegliata da una guardia che fa il giro, una ferma ed una in cima ad una torre. Attendete che la prima si allontani e salite ad uccidere in silenzio la seconda. Quando è sicuro scendete ed uccidete quella ferma, infine quella di ronda al suo ritorno. Badate che l'area di sospetto delle guardie è molto ampia. Dopo aver aperto le celle fuggite a bordo di un'auto cercando di lasciare l'area senza essere visti.

Atto 1: Special Delivery

Andate da Veronique ed accompagnatela dove desidera. Dopo la prima sosta ve ne chiederà una seconda: al suo rientro in macchina una bomba esplode. Scappate e raggiungete La Villette e parlate con Luc. Ora si rendono disponibili le missioni di Skylar.

Atto 1: Buried Secret

Andate da Skylar e parlate con lei. Entrate poi nel passaggio alle sue spalle, ascoltate la conversazione tra le guardie naziste, seguite il muro fino alla rampa da cui scorgete una guardia che può essere uccisa silenziosamente. Indossate la sua uniforme, poi arrampicatevi sulla cima di una colonna e quindi ancora sopra. Il vostro obiettivo ora diventa accedere al mausoleo.
Osservate bene l'area del mausoleo prima di muovervi. C'è un gran numero di guardie, anche solo all'entrata. Se non riuscite a vederlo sappiate che scendendo le scale a sud raggiungete l'interruttore dell'allarme, qualora scattasse. Cercate un posto sopraelevato ed uccidete col fucile di precisione, se l'avete, le guardie a tiro. Poi silenziosamente fate fuori quelle isolate ed infine lanciate delle granate lontano dall'ingresso così da attirare lì l'attenzione delle guardie e poter entrare.
Una volta dentro prendete la scala a sinistra che conduce alla cripta. Uccidete le guardie ed avvicinatevi all'oggetto. Skylar ora vi consiglia di scappare. Guidate l'automezzo fino alla zona dell'imboscata, uccidete il numero di guardie richiesto dall'indicatore, poi montate ancora a bordo e raggiuntete il night.

Atto 1: A Trip Up the Coast

Parlate con Skylar in camera, poi guidate la macchina lungo il percorso.

Atto 1: Vive la Vengance

Munitevi di una carabina e di una pistola silenziata, poi indossate la divisa che Skylar vi fa trovare nel Bauer. Guidatelo fino alla cittadella, attendete che vi venga aperto il passaggio, poi oltrepassate il ponte. Giunti nella zona piena di nazisti uscite dal veicolo ed uccidete in silenzio il soldato lì vicino, poi tutti gli altri nei paraggi. Piazzate la dinamite vicino al cancello, distruggetelo ed entrate.
La cittadella ora è in allerta: sta a voi correre con la carabina spianata o raccogliere un'uniforme e mimetizzarvi. Arrivati alla seconda cancellata, usate la scaletta per oltrepassare la torre dell'orologio, sfruttando le rocce sul lato posteriore ed uccidete la guardia in cima. Scendete le scale ed usate ora l'arma silenziata per non far scattare l'allarme.
Muovetevi ora a sinistra. Fate fuori con un colpo in testa il soldato col lanciafiamme, poi il secondo che viene a curiosare ed infine i due rimasti. Salite le scale, sorprendete altri due nemici, poi arrampicatevi sulla scalinata metallica. In cima svoltate a sinistra, attraversate tutta l'area fino a scorgere un buco nel muro. Entrate e vi troverete in una sala al cui esterno c'è una colonna in metallo su cui potete salire. Salite fino ad entrare nello Zeppelin, quindi osservate il filmato.
All'interno del velivolo muovetevi verso la parte frontale e salite. La passerella esplode e dovete saltare ed aggrapparvi. Alla seconda esplosione guardate in alto per scorgere una corda. Al termine del filmato tornate alla chiesa e parlate con Wilcox, poi tornate alla Villette e parlate con Luc dopo il filmato.

Atto 2: A Whisper or a Roar

Raccogliete una divisa e la dinamite dal convoglio danneggiato. Distruggete poi i tre camion e sfuggite alla rappresaglia nazista. Tornate da Santos e scoprite che il prezzo è salito. Se non avete abbastanza soldi andate in giro a guadagnarveli e tornate da lui. Dopodichè seguite il segnale fino al garage, parlate con Veronique, guidate una macchina verso ovest, dove a Bois de Bulogne vi attende la prossima missione.

Atto 2: Jailbreaker

Equipaggiate un'arma col silenziatore, poi montate in macchina e guidate fino alle prigioni. Parcheggiate ad est, quindi uccidete in silenzio una guardia e rubate la sua uniforme. Salite sul tetto dell'edificio dall'angolo sud-ovest, dove alcuni appigli ve lo consentono. Individuata la posizione dei prigionieri iniziate con l'eliminare le guardie munite di fucile da cecchino sul tetto. Usate poi la loro arma per uccidere i soldati muniti di lanciafiamme vicino alla cella. Scendete con la corda e liberate Bryman.
Muovetevi col vostro nuovo compagno ed arrampicatevi sul tetto per poi spostarvi ad est verso l'auto ed uccidete da lì tutti i nazisti usando l'arma silenziata. Tornate poi giù da Bryman, aprite il portone e raggiungete l'auto con cui tornare da Margot.
Infine raggiungete Luc all'Opera District.

Atto 2: The Big Gun

Procuratevi un fucile di precisione ed una divisa tedesca. Usate il percorso indicato e raggiungete il tetto indisturbati grazie alla divisa (se non l'avete, uccidete di soppiatto il primo soldato che vedete e rubategliela). Prendete la passerella per la torretta ed uccidete senza farvi notare i tre soldati. Dopodichè impossessatevi della torretta e rivolgetela contro il cannone da distruggere. Usate il fucile da cecchino per eliminare alcune guardie al suolo così da avere una via di fuga meno pericolosa.
Andate poi in campagna a parlare con Bishop.

Atto 2: Rolling Thunder

Guidate fino al ponte dove dei marcatori indicano il luogo in cui le cinque cariche devono essere piazzate. Mentre vi avvicinate alla scaletta uccidete in silenzio la guardia che passa di là. Rubate poi la sua uniforme, la quale, insieme all'arma silenziata, vi aiuterà nello svolgimento della vostra missione. Salite sulla scala lì vicino per piazzare la prima carica. Raggiungete poi l'altro lato del ponte aggrappandovi e sistemate anche la seconda. Uccidete la ronda tedesca ed usate la trave in legno per tornare dall'altra parte.
Arrampicatevi per piazzare la terza e da lì muovetevi verso il quarto punto di detonazione su per le travi. Uccidete la guardia e passate al quinto. Uccidete in silenzio la guardia ferma, mentre quella di ronda si sposta e sistemate l'ultimo esplosivo. Fatto ciò usate la corda per calarvi fino al punto da cui avete avuto accesso al ponte.
Tornate da Skylar e guidate fino al luogo d'incontro. Scavalcate il muro alle spalle di Wilcox e lasciate dell'esplosivo sulla carrozza radio saltando sul treno. Dimenticate la prudenza ora ed uccidete tutti i nazisti in vista. Arrivati in cima al treno premete l'acceleratore, poi tornate alla carrozza di Kessler ed entrate. Dopo il video tornate da Skylar e guidate fino alla Slaughterhouse. Parlate con Veronique e Luc prima della prossima missione.

Atto 2: South of Seine

Prendete i documenti ed andate all'auto in garage, guidate Luc ed una volta a destinazione girate per l'area. Dopo la chiacchierata ha inizio l'imboscata nazista. Copritevi e raggiungete un auto con cui portare in salvo i leader della resistenza. Cessato l'allarme raggiungete il quartier generale di Mingo. Quindi tornate al Belle e parlate con Vittore.

Atto 2: Repo Man

Il palazzo di Eckhardt è sotto stretta sorveglianza. Usate perciò una divisa tedesca per entrare sulla sinistra del cancello, oltrepassare il carro armato e proseguire fino al muro che deve essere scavalcato.
Avvicinatevi all'ingresso ed usate un'esplosione come diversivo. Sfruttate la confusione per entrare nel buco nel terreno e raggiungere la scala. La stanza in cui giungete è colma di nazisti, perciò svuotatela con una granata. Uccidete i reduci e scendete al livello inferiore con la leva per saltare a bordo dell'Aurora e filarvela nella campagna seminando i nazisti. Consegnate l'auto a Vittore per concludere la missione.

Atto 2: Boiling Point

Seguite il suggerimento di Bryman e scivolate lungo il filo del telefono a nord senza allentare le guardie. Arrampicatevi poi sulla balconata per guadagnarvi l'ingresso. All'interno sono tutti in stato di sospetto, perciò muovetevi con calma. Uccidete subito la gestapo mentre entrate in biblioteca. Muovete il libro indicato per aprire un passaggio segreto: all'interno usate pure armi rumorose poiché non fa differenza. Fatevi strada a suon di proiettili e raccogliete tutte le munizioni che trovate lungo il cammino.
Al termine del corridoio rimanete bloccati con due "Terror Squad", nemici molto più ostici delle normali guardie. Lanciate un paio di granate e rifugiatevi dietro le casse. Finite i due e sistemate allo stesso modo, con granata e proiettili, il terzo che si presenta. Entrate poi nell'ufficio e liberate il prigioniero.
Piazzate della dinamite sul boiler per aprire l'area successiva. La coppia di nazisti che incontrate è solo l'antipasto di un duro scontro a fuoco che vi attende nell'area successiva. Usate granate se ne avete, finite i soldati rimasti coi proiettili e raggiungete le scale, dove vi aspetta un altro scontro, questa volta però sono della partita anche alcuni "Terror Squad". Usate il corridoio laterale per aggirare il baratro, avanzate fino ad incontrare uno Squad e saltate un altro baratro dopo averlo ucciso.
L'ascensore vi conduce ad uno scontro con 3 Squad. Usate le coperture per avere la meglio, poi parlate con Maria prima di fuggire usando l'ascensore che vi riporta al suolo. Attraversate il cancello, salite in macchina e riportate Maria al quartier generale.

Atto 2: Lamb to the Slaughter

I tedeschi provano un assalto alla vostra base. Uccidete i tedeschi che incontrate sulla strada che vi porta all'uscita sul retro. Salite sulla torretta e sfruttate la posizione sopraelevata per togliere di torno i tedeschi sotto di voi. Sparate sui veicoli in arrivo per far scendere i passeggeri ed uccideteli prima che trovino riparo o sistemino l'esplosivo che trasportano. Quando la situazione sul retro si calma, spostatevi sul lato frontale. Lì l'attacco è più intenso, ma un'altra torretta sulla sinistra vi torna utile per sfoltire le fila nemiche. Lo scontro si sposta ora sui lati ed i tedeschi introducono le torrette montate sui veicoli e l'artiglieria pesante. Eliminate subito i "Terror Squad" sul carro, poi aggirate il mezzo e metteteci la dinamite. Mentre lo scontro giunge al termine è il momento di evacuare i sopravvissuti.

Atto 2: Dark reign

In questa missione dovete mettere sotto controllo le linee telefoniche della Gestapo per salvare Veronique. Sopra la maggior parte degli edifici da scalare, per piazzare gli apparecchi d'interferenza potete muovervi in "stealth" riuscendo a cavarvela bene. Quanto meno il settimo ed ultimo però, situato in zona centrale, deve essere affrontato a viso aperto ed armi in pugno. Per sopravvivere, il primo nazista da uccidere è quello che porta un lanciarazzi con se. Sistemato anche l'ultimo apparecchio, sfuggite allo stato d'allarme per terminare la missione.

Atto 2: Needs of the Few… or the One

Indossate una divisa tedesca e procedete in incognito fino al fiume, quindi gettatevi in acqua e nuotate fino alla scaletta che vi consente di emergere dall'altro lato. Lì vi attende un "Terror Squad" sulla piattaforma ed altri due dietro l'angolo, uno di pattuglia, l'altro all'interno della struttura. Arrampicatevi dunque sulle casse per raggiungere una posizione da cui avere una buona visuale sui "Terror Squad". Seguite il percorso del "Terror Squad" e con tempismo entrate nella porta alle sue spalle ed uccidete di soppiatto il nazista col lanciafiamme. Muovetevi con accortezza e vi ritroverete dentro la stazione di rifornimento senza aver sparato un colpo.
Salite le scale e girate l'angolo per trovare un'altra rampa che conduce in alto. Osservate il posizionamento delle guardie ed attendete che quella col lanciafiamme inizi il giro di ronda, allora potrete aggirare le scale e spostarvi a sinistra, dove dalla torre accedete alla sala radio con una fune.
Uscite dalla sala radio e tornate all'area della torre per individuare lo Zeppelin appena atterrato. Ora due "Terror Squad" si sono aggiunti alle altre guardie. Camminate fino alla rampa che porta al velivolo, usando le casse come nascondiglio, rimanendo nascosti dalla vista dei "Terror Squad". Abbattete l'ultima guardia e salite a bordo.
Dopo aver fatto atterrare lo Zeppelin a Notre Dame scendete ed uccidete il cecchino per avviare una scena d'intermezzo. Continuate la discesa fino alla rupe che vi porta all'area delle esecuzioni. Uccidete il nazista sulla torretta ed usatela voi stessi per uccidere lo squadrone che sta per giustiziare Veronique. Raggiungetela quindi per una scena d'intermezzo.
Vi trovate ora sulla torretta sul retro di un Bauer in fuga dalla base tedesca. Uccidete chi vi spara contro e gli autisti che conducono i mezzi. Distruggete il posto di blocco e l'artiglieria aerea che vi bersaglia mentre il mezzo e in panne per completare la missione.

Atto 2: From the Ashes

Questa missione è una gara automobilistica. Evitate di centrare gli alberi o gli altri corridori e tenete un po' di nitro per la parte finale della gara, testa a testa con Dierker.

Atto 3: 'C'est ici l'empire de la mort'

Scoprite ora che i vostri lasciapassare non funzionano più. Aggirate i checkpoint ed usate una divisa tedesca per entrare nella base della resistenza. Piazzate una carica sull'arco sotto cui si trovano alcuni soldati ed allontanatevi mentre questa esplode uccidendo i soldati sottostanti. Il vostro percorso passa ora necessariamente per la stanza sulla destra, che purtroppo trabocca di nemici. Lanciate alcune granate ed entrate in seguito a finire i nemici sopravvissuti all'esplosione. Quasi sicuramente i due "Terror Squad" saranno ancora in piedi e dovrete sfogare su di loro del fuoco pesante per abbatterli, una "Terror Shotgun" sarebbe l'ideale.. Dei nemici normali invece non dovrebbero essere sopravvissuti in molti. Assicuratevi di lasciare però almeno un tedesco in vita così che possiate finirlo a pugni ed indossare la sua uniforme intatta.
Procedete lungo il corridoio fino ad udire il commento sulle ossa: poco dopo vi imbattete in una guardia, ma potete ucciderla come volete dato il luogo isolato. Cercate il foro nel muro e guardate attraverso. Dall'altra parte ci sono un "Terror Squad" ed una guardia con lanciafiamme. Non fatevi scorgere e giustiziateli senza che riescano a colpirvi. Giunti al bivio procedete lungo la diramazione contrassegnata dai segni blu della resistenza. Lungo il corridoio vi imbattete in un "Terror Squad". Non dovrebbe costituire un gran pericolo, tuttavia darà sicuramente l'allarme, qualora non l'abbiate già fatto scattare in precedenza.
Dalle voragini nel suolo potete scorgere alcuni nemici sotto di voi: fatene strage per tutto il tempo che volete ed approfittate a questo scopo dei barili esplosivi situati strategicamente intorno a loro. Se in qualche modo avete evitato lo stato d'allerta, nel corridoio successivo potete posizionare di soppiatto della dinamite così che il soffitto crolli sui nemici. Altrimenti lasciate pure che questi vi vedano e sparate sui barili esplosivi ottenendo lo stesso risultato: lo scontro a viso aperto con i due "Terror Squad" potrebbe altrimenti risultare impegnativo. Oltre, vi attende un Terror con un lanciafiamme: accoglietelo con una granata e mantenete la distanza mentre lo crivellate di colpi.
Oltre questo punto scorgete un gruppo di nazisti che bersaglia i membri della resistenza. Muovetevi sulla sinistra in cerca del sentiero che vi conduce in cima alla collina. Lì individuate il tubo che vi permette di afferrare un appiglio con cui oscillare oltre il muro. Dopo aver chiesto alla resistenza di non spararvi, conversate con Luc e Veronique ed osservate la scena d'intermezzo che segue. Sparate ai nazisti di fronte a voi dopo l'intermezzo, poi dedicatevi a quelli sul fianco destro dopo un altro filmato. Parlate ancora con Luc per chiudere la missione.
Aspettate poi l'arrivo di un messaggio da Skylar per poter iniziare la successiva.

Atto 3: Deja Boom

Al vostro arrivo il livello di guardia dei nazisti è già a quattro. Le cose non saranno facili questa volta. Copritevi dietro le rocce in attesa che la coppia di pattuglia vi passi affianco, quindi assaltatela all'improvviso. Fatto ciò rubate il loro mezzo di trasporto ed usatelo per raggiungere Dppelsieg. Varcata la soglia vi ritrovate in un luogo colmo di "Terror Squad". La strategia è sempre la stessa, lanciate quante più granate vi è possibile e cercate di colpire per primi i "Terror Squad" già gravemente feriti dall'esplosione. Quando li avrete uccisi tutti, potete proseguire nel salone ed incamminarvi lungo il corridoio.
I primi due "Terror Squad" che incontrate, cedono rapidamente il passo alla vostra "Terror Shotgun". La porta in cima alle scale però nasconde una stanza colma di guardie naziste. Lanciate un paio di granate subito dopo aver aperto la porta per ferirne quanti più possibile. Entrate poi con cautela, all'interno trovate almeno due "Terror Squad" ed un soldato armato di lanciafiamme. Lo scontro sarà duro, ma una volta terminato non ci sarà più nessuno tra voi e la sala dove Jules era prigioniero all'inizio del gioco. Questa volta al suo interno trovate Maria. Lasciatela nelle mani di Veronique mentre vi dedicate alla ricerca del dottore.
All'esterno della stanza muovetevi verso destra, salite in cima alla passerella ed osservate dall'alto la posizione delle guardie sotto di voi. Sistematele con delle granate o con dei colpi precisi. Scendete poi nel luogo dove avete appena ucciso le guardie per trovare il Dr. Kessler. Seguite il dottore fino alla stanza dove si trova il ciclotrone che siete intenzionati a distruggere. Fatevi avanti voi quando il dottore aprirà la porta per proteggerlo, quindi oltrepassatela solo quando il segnalatore a video vi darà via libera.
Per distruggere il macchinario dovete seguire alla lettera le indicazioni del dottore e premere i pulsanti che egli vi indica. Andate poi dove segnalato per posizionare la dinamite. Prendete la rampa per posizionare la seconda carica, ma aspettatevi un attacco a sorpresa da parte di due "Terror Squad" mentre avanzate. Quando anche la seconda torre crolla, il nocciolo è esposto. Uccidete i nemici che si pongono sulla vostra strada e sistemate tutto l'esplosivo che avete sul ciclotrone. Raggiungete il dottore e scendete le scale dopo aver fatto saltare in aria l'esplosivo. L'ultima cosa da fare è uccidere i nemici lungo la via di fuga difendendo Kessler.

Atto 3: Angel of Death

Guidate fino alla Tour Eiffel, quindi raggiungete il marcatore e prendete l'ascensore che porta al terzo livello. Raggiungete poi il bar e fate pulizia di tutti i nazisti all'interno, quindi passate al secondo livello del bar e da lì prendete un altro ascensore. La vostra fermata è la piattaforma di osservazione dove un colpo di pistole pone fine alla vita di Dierker.
Congratulazioni, avete completato The Saboteur!

Video della soluzione