Strategie per un'azione davvero "massiccia"!  4

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco. Potrebbero esserci divergenze con la versione italiana.

Consigli Generali - Creazione del personaggio

Poco dopo l'inizio del gioco, sarete messi a confronto con la necessità di creare il vostro personaggio. La prima mossa sarà la selezione di una delle PMC, di cui parleremo in seguito (dunque, fate riferimento a quella sezione se volete avere indicazioni riguardanti le varie possibilità a disposizione di ogni singola fazione). Selezionate la voce che più vi aggrada (non andrà in alcun modo ad influenzare le prestazioni), dunque continuate avanti verso l'allenamento. Non dovreste aver problemi a completarlo con successo; l'unico frangente leggermente più complesso corrisponde alla parte in cui dovrete sparare da lontano; è possibile che l'arma primaria rimanga "bloccata" verso uno specifico obiettivo. In tal caso, lanciate alcune granate in sua direzione, si sbloccherà prontamente.

Consigli generali - Armeria

Il completamento della sessione d'allenamento vi proietterà automaticamente verso il secondo livello di esperienza. Farete anche conoscenza con l'armeria, il luogo ove potrete selezionare con più precisione le caratteristiche della vostra classe. Anzitutto, dovrete capire se preferite un'armatura leggera, media o pesante (e potrete anche aggiungere componenti puramente "estetiche", come ad esempio uno schermo di colore diverso). Il vero limite è dato dal massimo peso che un personaggio può sopportare, misurato in 3400 C (ove C è l'unità di misura del gioco). L'armatura leggera ne porta via 200, 600 per quella media, 1000 per la pesante. Di seguito, un elenco del peso delle armi e vari suppellettili, così da poter più agevolmente decidere a tavolino cosa andare ad inserire tra l'equipaggiamento del vostro personaggio.

Pistole
Fucile d'assalto leggero - 500
Fucile d'assalto medio - 700
Fucile da battaglia - 800
Pistole - 100
PDW - 300
SMGS - 400
Shotgun - 600
LMG - 800
Fucile da cecchino leggero - 600
Fucile da cecchino medio - 800
Fucile da cecchino pesante - 1000


Suppellettili
Silenziatore - 200
Antiriflesso - 100
Zoom 4x - 200
Zoom a bassa potenza - 300
Zoom ad alta potenza - 400
Zoom a potenza variabile - 500
Bipod - 200
Lanciagranate - 400


Armature
Kit di primo aiuto - 600
Kit medico completo - 1000
Kit di riparazione - 1000
Granata fumogena - 300
Granata frag - 400
Granata al gas velenoso - 600
Mine antiuomo - 800
Mine anticarro - 600
Rilevatore acustico - 200
Rilevatore di esplosivi - 600
Sensore di movimento - 1000
Interferometro per sensori - 400
RPG - 400
RPG migliorato - 1000

Consigli generali - Caserma

La caserma è il luogo ove potrete ottenere un riassunto di tutte le abilità, del livello di esperienza e statistiche varie mirate più alla soddisfazione personale che all'avanzamento vero e proprio nel gioco. La sua sotto-sezione più importante è il cosiddetto "Albero delle abilità".

Albero delle abilità
Trattasi di uno dei settori decisivi per il successo nel gioco, nonchè la parte che vi consente di creare un personaggio davvero unico. Le skill principali che vanno ad influire dunque in maniera maggiore sullo svolgersi del gioco per il vostro personaggio, sono: assalto, una specializzazione nei fucili d'assalto; difesa personale, particolarmente utile per i cecchini, dato che in questo modo potranno respingere i nemici anche quando questi riusciranno ad avvicinarsi notevolmente alla loro posizione; atleticismo, abbastanza universale come abilità, dato che aumenta la velocità di corsa e la resistenza (nonchè, abbastanza inaspettatamente, anche il totale dei punti vita); combattimento da vicino che vi permette di migliorare le vostre capacità di utilizzo delle shotgun e degli SMG; elettronica, amplia la gamma di possibili pezzi di armatura che potete utilizzare; mira, perfetta per i cecchini, ovviamente; "pesante" che si riferisce alla migliorata capacità di portare ed utilizzare mitragliatrici, mine ed esplosivi particolarmente pesanti; supporto è necessario per curare e far risorgere i membri del vostro team. Volendo effettuare una considerazione di tipo strategico, probabilmente "supporto" è l'abilità che inizialmente vi renderà più indispensabili per il vostro team, anche se alla lunga potrebbe risultare noioso partecipare con un personaggio specializzato nel supporto.
Esiste un altro metodo di personalizzare il vostro alter-ego, parzialmente dipendente dai rami da voi prescelti. Si tratta della "classificazione", basata sulla quantità di punti-abilità che avrete per ogni singolo ramo e sottoramo. Esse sono: assalto rapido, solitamente assegnata ai gruppi posizionati sulla parte frontale del gruppo d'attacco che cercano di incidere immediatamente sulle linee nemiche; commando, combattenti solitari specializzati nel corpo-a-corpo e nello stealth; cecchini che non necessitano di ulteriori spiegazioni; azione diretta, i personaggi delle prime linee che cercano di infliggere (e conseguentemente subire) la maggior parte dei danni; supporto sul campo, si tratta dei medici e riparatori.

Modalità di gioco - Consigli generali

Le modalità di gioco sono in tutto quattro. E' necessario sapere che, al momento attuale, il team che si occupa della difesa ha generalmente un discreto vantaggio sull'offensiva; gli sviluppatori suppongono che ciò sia realistico (come effettivamente può essere), dunque è probabile che la situazione non cambi nell'immediato futuro. Tutto questo per dire, nel caso in cui siate nuovi giocatori è sempre meno complicato (e soprattutto meno frustrante) cominciare da un team difensivo. Le strategie verranno di seguito riportate dalla prospettiva degli attaccanti; ovviamente potranno essere usate - inversamente - anche dai difensori, per prevedere i tipici pattern seguiti da coloro che tentano di conquistare la loro base.

Video - Gameplay

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Modalità di gioco - Suppression

Si tratta della prima modalità di gioco che viene messa a vostra disposizione, dopo la creazione del personaggio. Un deathmatch abbastanza standard, con un massimo di 32 giocatori per parte. Ovviamente combatterete con il PMC da voi prescelto, tuttavia il risultato della battaglia non andrà ad influenzare la Guerra delle Ombre, dunque questa modalità può essere anche considerata come una specie di tappa di "pratica" nella marcia verso la vittoria della guerra. E' comunque possibile aumentare di livello, ottenere punti Leadership, etc., dunque potrebbe anche essere utilizzato da giocatori più esperti che necessitano di pochi punti esperienza per passare al successivo livello e non vogliono rischiare partecipando ad una missione più complicata.

Modalità di gioco - Sabotage

Si tratta della prima modalità di gioco che andrà ad influenzare il progresso della guerra. Dovrete soddisfare degli specifici obiettivi e combatterete un'altra PMC. Il numero dei partecipanti ad ogni battaglia è sempre 64, dunque due squadre da 32, ognuna suddivisa in 4 gruppi da 8 uomini. Lo schema basilare di questa modalità di gioco è collegato alla presenza di tre punti nel campo di battaglia, a cui sono assegnate le lettere A, B, C. Li dovrete sbloccare in ordine (alfabetico). La squadra di "difesa" può riprendersi i punti che ha perso, dunque dovrete fungere anche da difensori di tutto ciò che avete acquisito (fino alla conquista dell'ultimo punto, C). Il tempo limite per la conquista di tutti e 3 i punti è pari a 20 minuti, non sono disponibili estensioni di alcun genere. Generalmente, dovrete cercare di correre il più velocemente possibile verso il primo punto; è necessario prendere possesso di A e B entro i primi 10 minuti, poichè C è difeso in maniera molto più massiccia (dato che le squadre non avranno più A e B da difendere - vi troverete dunque a fronteggiare 32 avversari, piuttosto che 16). Si inizia lanciando delle granate fumogene verso la zona ove la densità dei difensori è maggiore, sicchè non possano capire le vostre mosse e/o la direzione nella quale vi state muovendo.
Spesso il processo di cattura di un punto si svolge in tre "stadi"; durante il primo, localizzerete la posizione del nemico; durante il secondo, comincerete a muovervi lungo il perimetro del punto di cattura, per poi infine andare a cercare finalmente di prendere in mano il punto di comando. La chiave per riuscire nell'offesa è evitare che il nemico (dunque, la difesa) riesca a creare un assetto difensivo sufficientemente solido; cercate di infastidirli fin da subito, sicché i loro uomini non riescano a seguire un piano coerente e voi possiate individuare dei punti deboli (scoperti) dai quali penetrare fino al cuore della base. Comunque, nel caso in cui siano effettivamente riusciti ad organizzarsi bene, non tutto è perduto: una granata, se lanciata nella giusta direzione, può creare un bel po' di caos tra le loro fila, consentendovi dunque di creare nuovi punti deboli nello scudo umano avversario. Catturati i punti A e B, non perdete tempo e cominciate a muovervi verso C in velocità. Ciò che volete evitare è che tutti e 32 i membri del team nemico riescano a convergere nei dintorni di C, situazione che renderebbe l'attacco quasi insostenibile. A questo punto, è anche possibile sfruttare le capacità del C-130, facendovi lanciare dall'alto nei pressi della base nemica (attenzione però: sarete facili bersagli per i cecchini avversari, cercate di "contare" il numero di avversari con questa specializzazione prima di utilizzare questa possibilità, se troppo alto evitate del tutto). E' anche consigliato avere una buona quantità di granate frag, per confondere ulteriormente gli avversari. Immediatamente a sinistra e destra del punto C sono presenti i punti di respawn del nemico. Inutile dire che è cosa buona e giusta cercare di "chiudere" questi punti, collocando alcuni dei vostri uomini più potenti nei loro paraggi.

Modalità di gioco - Acquisition

Si tratta di una modalità per molti versi simile a Sabotage, con una differenziazione primariamente dovuta alla maggior quantità di giocatori presenti - ogni squadra sarà composta da ben 64 rappresentanti. Inoltre, potrete ottenere (sia voi, sia la squadra avversaria, ovviamente) un maggiore supporto aereo, il che introduce una nuova dimensione tattica. Come attaccante, il vostro obiettivo sarà quello di riuscire a mettere le mani sui due prototipi di veicolo da trasporto, riportandoli al vostro punto di respawn (che può essere considerato come l'equivalente di una base). Ovviamente i difensori, oltre a far sì che non riusciate neppure ad arrivare nei paraggi del veicolo, cercheranno di farlo esplodere non appena entrerà in vostro possesso. Ogni squadra è organizzata in due plotoni da 32 componenti; essi sono completamente indipendenti e solitamente giungono da direzioni opposte; non è necessario che vadano a catturare un veicolo ciascuno, dunque come difensori dovrete prestare la massima attenzione ad entrambi. L'inizio delle missioni è posto in un punto di respawn abbastanza lontano dai primi bunker nemici. I bunker sono senza dubbio la costruzione difensiva più pericolosa per un qualunque attaccante, dovrete eliminarli il prima possibile (il contrario è valido per chi stia impersonando la fazione difensiva, ovviamente). Sono dotati di una torretta piuttosto potente e vengono anche utilizzati come punto di respawn per i difensori. Per farli esplodere sono disponibili due metodologie alternative: posizionare una carica di C4 sulla loro parte posteriore; oppure chiamare un bombardamento aereo (attenzione: dovrete prima eliminare l'antiaerea per sfruttare questa opportunità). Chiaramente, le torrette cercheranno di ostacolare le vostre operazioni. Una tattica utile a confondere i soldati adibiti al loro controllo è l'utilizzo di granate fumogene. Dopo essere riusciti a far esplodere il bunker, dovrete assolutamente cercare di difenderlo, poichè purtroppo può essere ripreso e riparato dai difensori. Il successivo passo è l'eliminazione della protezione anti-aerea (se non l'avete già fatto), necessario per poter chiamare i bombardamenti che diventeranno sempre più indispensabili al procedere del gioco. Al contempo, sarebbe utile occuparsi anche dei mortai (non indispensabile: fatelo solo se capite che l'avversario li sa utilizzare con perizia, situazione più inusuale di quanto possiate credere).
Giunti nei pressi del veicolo, arriverà il momento di ricorrere ai rinforzi aerei. E' possibile chiamare il servizio di "trasporto" che vi mollerà nei pressi della base nemica; nonchè gli elicotteri da attacco. Questi utili sono dotati di due mitragliatrici frontali che possono (devono) essere controllate da due giocatori. Ovviamente sono vulnerabili all'artiglieria nemica, specialmente ai lanciarazzi, ma possono essere riparati dai giocatori. Anche qui vale una considerazione già fatta parlando della modalità Sabotage: è importante impedire ai difensori di organizzarsi in maniera congrua. Posizionate un gruppetto di uomini sul sentiero che unisce il garage ove risiede il veicolo e il punto di respawn dei difensori, cercando di eliminare il problema alla sorgente. Inoltre, tenete gli occhi aperti sulle postazioni da voi già distrutte/danneggiate: ci sarà sempre qualcuno in agguato che tenterà di ripararle; in tal caso, mandate immediatamente una squadriglia per impedire che il lavoretto sia completato. Quando metterete finalmente le mani sul veicolo, cominciate immediatamente a scappare. Non preoccupatevi dei colpi subiti. Il problema principale è ora solitamente rappresentato dagli RPG, data la loro capacità di agganciare il bersaglio. Fortunatamente, è raro che siano posizionati aldilà di una circonferenza con 100 metri di diametro e centro sul garage; dunque, superata la barriera del decimo di chilometro, potrete pressochè considerarvi fuori pericolo. Ripetete la procedura per il secondo veicolo e con un po' di fortuna otterrete la vittoria.

Modalità di gioco - Domination

Trattasi della modalità principe di MAG; una battaglia con un totale di 256 giocatori, 128 contro 128. Anche in questo caso, ci si divide in attaccanti e difensori; tuttavia, il numero di plotoni sarà pari a 4 per ogni fazione. Il campo di battaglia non è così esteso rispetto a quanto si possa pensare guardando la numerosità dei partecipanti, il che rende la situazione ovviamente ancora più complessa. Viene introdotta una figura importante, cioè l'Ufficiale in Carica. E' in grado di "comandare" delle particolari mosse tattiche, come ad esempio la distruzione (o interferenza) delle comunicazioni nemiche, nonchè l'aumento (o diminuzione) di velocità dell'arrivo dei rifornimenti. Solitamente, si tratta di un giocatore di comprovata esperienza; dunque, se siete dei novellini, è buona cosa prestare ascolto a ciò che dice. Il nemico sarà posizionato in un totale di quattro bunker; da questo punto di vista, la disposizione è simile alla modalità Acquisition. Tuttavia, la quantità di obiettivi da completare è maggiore; sono in totale 3 e devono essere completati seguendo un preciso ordine. Anzitutto, sarà necessario fare vostre le due torri. Non ci sono particolari tattiche che possono consentirvi di velocizzare questo processo; in realtà, se avete già fatto esperienza con Acquisition - e dunque sapete come distruggere e prendere possesso dei bunker nemici - dovreste riuscire ad arrivare alle torri e farle vostre senza troppi problemi. Si consiglia l'utilizzo delle granate fumogene verso la base della torre, così da ottenere un maggior livello di copertura da eventuali cecchini appostati nella loro parte superiore. Ricordate che è necessario averle sotto il vostro controllo entrambe per poter procedere, dunque nel caso in cui non le conquistiate contemporaneamente, collocate alcuni dei vostri uomini a difesa di una, mentre cercare di assediare l'altra. Dovrete dunque distruggere le torri di raffreddamento; sono simili alle precedenti, in termini estetici, anche se ovviamente la quantità di difensori tenderà ad aumentare in maniera più che proporzionale. Iniziate con il distruggere l'artiglieria antiaerea, nonchè i mortai (qui, contrariamente alla modalità Acquisition, è un passo obbligato). A questo punto, potrete chiamare il servizio di trasporto LALO per farvi trasportare verso la torre, senza aver paura di essere distrutti dall'antiaerea. Come per il precedente gruppo di torri, i cecchini possono essere con successo neutralizzati tramite l'utilizzo di granate fumogene.
L'ultimo obiettivo è la cattura di diversi punti strategici all'interno della mappa di gioco. Vengono visualizzati sulla mappa del computer. I punti sono in totale 8, ad ogni plotone ne verranno dunque assegnati due. Sono associati a lettere dell'alfabeto, da A fino a H. Sono tutti piuttosto vicini alla "base" nemica (posta in corrispondenza del punto di respawn dei difensori), dunque difesi in maniera abbastanza massiccia. I vari punti sono "protetti" dalla presenza di quatto cancelli ai quattro lati. Dovrete riuscire ad aprirne almeno uno, ovviamente - anche se è sconsigliato, poichè sareste carne da cannone per l'offensiva dei difensori che potrebbero mirare massicciamente verso una singola direzione, terminando in velocità tutti i soldati della vostra fazione. Posizionate il C4 sui cancelli per farli esplodere; è preferibile cercare la distruzione di due cancelli alla volta, così da diversificare l'attacco ed evitare che la difesa vi tenga in pugno. Una volta entrati, tenete a mente che le console dei computer sono spesso in stanze separate. Prima di procedere ad interagire con esse, assicuratevi che non vi sia alcun nemico nei dintorni; è sconsigliato entrare completamente soli, data la grande quantità di persone presenti sulla mappa è molto probabile che un qualche nemico giunga sempre in zona, dunque è bene che qualcuno sia appostato e vi avverta dell'arrivo. Dovrete cercare di tenere i punti per una certa quantità di tempo; non è fissa, ma dipendente (in maniera non lineare) dal numero di punti che controllate in un dato momento. Esiste una barra di "danni" che indica l'equivalente dei punti vita della squadra nemica. Quando sarà pieno, otterrete la vittoria. Non appena la vostra squadriglia (si spera) avrà messo le mani su entrambi i punti di controllo che le spettano, non esitate ad aiutare le altre pattuglie; posizionare il C4 furtivamente è di solito la mossa più efficace, permette la veloce penetrazione degli attaccanti nella base nemica, conferendo un vantaggio non da poco. Un ultimo consiglio: si tratta di una modalità molto complicata, vincere spesso richiede tempo. E' quasi sicuro che il vostro personaggio morirà molte volte, non preoccupatevi, non conta ai fini delle statistiche di MAG.

Fazioni - SVER // Descrizione generale

Gli SVER sono specializzati nelle tattiche di terrorismo "a macchia". Sono la formazione più "ribelle" tra le tre a vostra disposizione, essendo composta per la maggior parte da criminali e/o reietti della società che cercano di guadagnarsi da vivere combattendo.

Purtroppo, i fondi a loro disposizione sono piuttosto limitati; a parziale compensazione di questo loro difetto, va la maggiore abilità media nell'utilizzarle (tenderete a guadagnare più esperienza per ogni singola missione unendovi agli SVER - giustamente, date le maggior difficoltà che sarete costretti a sopportare). Le loro armi sono le più potenti, ma presentano anche un maggior rinculo e minor precisione (abbastanza ovviamente).

Fazioni - SVER // Mappa Sabotage

E' una mappa piuttosto complessa per chiunque stia giocando come attaccante. La ragione? I due punti A e B possono essere raggiunti quasi esclusivamente tramite una stretta rampa di scale, situazione di grave svantaggio per gli attaccanti, impossibilitati a diversificare la loro strategia. In realtà, il punto A è leggermente più umano, poichè è comunque possibile sfruttare anche un punto d'accesso alternativo (anch'esso tuttavia corrispondente ad una scala). Dalla partenza, cercate di correre velocemente verso il punto a voi assegnato, per poi cominciare a sparare grandi quantità di granate verso i muro della base nemica. Dovete cercare di impedire che gli avversari si organizzino in maniera tale da bloccare completamente l'accesso tramite scala. Una delle due squadre dovrà dirigersi verso la parte sinistra dei bunkers, mentre l'altra a destra, da dove si può arrivare immediatamente alla prima scalinata d'accesso.
La squadra a sinistra può recuperare una certa quantità di munizioni che vi può sempre far comodo. Fate in modo che l'attacco "finale" sia sferrato da entrambe le squadriglie in contemporanea. Posizionate parte dei vostri uomini tra il punto di respawn nemico e l'accesso alle scale, bloccando i rifornimenti prima che vi mettano seriamente in difficoltà. Purtroppo, nel caso in cui siate la squadra assegnata al punto B, sarete praticamente certi di dover morire molte volte. Anche provando ad attraversare il ponte sulla destra, sareste comunque facili bersagli per i cecchini nemici che posizionandosi in cima alle scale potrebbero tranquillamente distruggere tutti i membri del plotone senza correre nessun rischio. Come al solito, consigliamo l'utilizzo di granate fumogene e frag; se siete abbastanza fortunati, potreste riuscire a penetrare fino al cuore della base B in un momento di particolare confusione, grazie alla copertura fornita dalle granate. Fortunatamente, una volta raggiunti e presi A e B, il punto C vi sembrerà una bazzecola. Muovetevi in maniera tale da "tagliare fuori" i punti di respawn a destra e sinistra (comuni a tutti i punti C). Potrete sfruttare l'entrata laterale, nei pressi del magazzino. Tirate un po' di granate fumogene, dunque chiamate il trasporto aereo per un LALO, così da esser certi che i vostri uomini non cadano vittime dei vari cecchini presenti in zona.

Fazioni - SVER // Mappa Acquisition

Fortunatamente, meno complicata rispetto alla sua controparte "Sabotage". Il plotone assegnato ad "A" deve superare un ponte, mentre il "B" dovrà sporcarsi le mani (o meglio, le gambe) dentro la palude che viene attraversata dal primo plotone.

Plotone A (Ponte)
Trattasi del lato leggermente più complicato, a causa della forma ad imbuto della zona di accesso al garage. Ciò che dovrete evitare è il procedere lungo il ponte in massa, poichè in tal caso verrete falcidiati dalle due torrette di sorveglianza. La vostra prima mossa tattica dovrà essere la distruzione dei due bunker posti ai lati del ponte. Dunque, le armi antiaeree, facendo attenzione alla possibilità che il nemico tenti di ricostruire i bunker. Chiamate dunque il vostro capitano di plotone, suggerendogli di eseguire un attacco aereo sui vari bunker nei dintorni (nel caso in cui non abbia già deciso di farlo). Solo a questo punto potrete far passare i mezzi APC aldilà del ponte. Dovreste riuscire facilmente a raggiungere il garage e recuperare il macchinario. Se siete il guidatore, tornate alla base senza neppure pensare al percorso. Una volta superato il ponte, potrete considerarvi in salvo.

Plotone B (Palude)
La copertura è qui minore, ma non dovrete fronteggiare la sezione ad imbuto, dunque vi potrete muovere con maggior tranquillità e meno schematicamente. Si consiglia di portare gli APC prima verso la parte esterna della mappa e poi convergere verso il centro, ove si trova il veicolo. In questo modo, potrete evitare la maggior parte delle seccature dovute ai bunker. Focalizzatevi sulla distruzione degli anti-aerei, così da poter anche trasportare un po' di uomini in via aerea, bypassando la maggior parte delle problematiche. Riuscirete a recuperare il veicolo più facilmente di quanto potete pensare.

Fazioni - SVER // Mappa Domination

Trattasi della mappa che meno si differenzia tra le tre fazioni. La mappa degli SVER è praticamente identica a quella dei Valor, dunque fate riferimento alla sezione Valor per ottenere consigli sullo svolgimento ottimale. L'unica vera - e potenzialmente seccante - differenza sono le torri e i punti di raffreddamento, da dove i cecchini possono colpirvi. Cercate di coprirvi nei loro paraggi.

Fazioni - Raven // Descrizione

Sono la fazione più high-tech e moderna tra le tre. Le loro mappe sono probabilmente le più facili (ad esclusione di Acquisition).

Fazioni - Raven // Mappa Sabotage

Molto più facile della corrispondente SVER. Ognuno dei due punti A e B può essere ulteriormente diviso in due sotto-zone, la giungla e l'area interna, composta da svariati "muretti". La parte più pericolosa è in realtà quella esterna. Si consiglia il massiccio utilizzo di granate fumogene e di correre sempre velocemente verso i muretti, in grado di offrirvi protezione dai micidiali colpi dei cecchini nemici. Sparate delle frag verso l'interno dei muri, prima di cercare di raggiungere il cuore del bunker. Al centro, dovrete salire lungo due scale a spirale (nonostante ciò possa sembrare una complicazione, non lo sarà). La cattura risulterà comunque piuttosto facile; ovviamente, dovrete poi prestare parecchia attenzione a non perderle, poichè sarà egualmente semplice la ricattura nemica. La parte C si trova all'interno di una specie di complesso di rovine Maya. Le entrate disponibili sono tre, due scale a lato ed una al centro. Si consiglia di fare in modo che due squadre procedano centralmente, mentre le altre due dovranno collocarsi ai lati.

Video - Trailer di lancio

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Fazioni - Raven // Mappa Acquisition

E' una mappa piuttosto complicata, difficile qui sconfiggere i Raven sul loro territorio. Il loro punto di forza è indubbiamente la capacità anti-aerea; dovrete mirare ad annientarla, ottenendo così un vantaggio comparato non indifferente (poichè le altre capacità di Raven sono nettamente peggiori). Dopo l'inizio del livello, cominciate come al solito a procedere verso i bunker. Distruggeteli, poi procedete con le anti-aeree. Ci sono svariati modi per raggiungere il garage. Potrete procedere dalla sezione centrale, oppure da sinistra o dal retro. Prima di mettere le mani sul veicolo, cercate di rimuovere tutte le barriere presenti, vi ostacoleranno non poco nella corsa verso la salvezza. Preso il veicolo, come al solito cominciate a correre il più velocemente possibile, servendovi della coltre di fumo appena verrà messa a vostra disposizione. Cercate di usare gli APC come copertura, assieme alla fanteria dotata di RPG (se disponibile). Il vero problema è dato dalla tortuosità del sentiero d'uscita dalla base. Paradossalmente, si consiglia di evitare il percorso più corto, poichè sarà anche quello più fortemente sorvegliato dai nemici. Si consiglia di prendere a destra o sinistra, bombardando gli altri percorsi di granate fumogene, sicchè gli avversari non riescano facilmente ad identificare il percorso da voi selezionato.

Fazioni - Raven // Mappa Domination

La mappa è ambientata in una foresta tropicale, il percorso conduce ad una barca, diversamente dalle solite "asettiche" basi a cui siete abituati. Come nelle altre mappe Domination, cercate immediatamente di distruggere i bunker e le armi anti-aeree. Specialmente queste ultime, poichè l'attacco aereo vi può fornire grandi vantaggi in questo livello. Non appena le armi anti-aeree saranno state completamente terminate, parlate con il capo-plotone, dicendogli di eseguire un attacco aereo di precisione su tutti i bunker rimanenti in zona, nonchè sui mortai (che in questo livello possono utilizzare il gas velenoso, molto pericoloso negli spazi chiusi che vi troverete sicuramente ad affrontare in seguito). Giunti nei pressi della barca, diventerà molto complicato per Raven difendere, dato che l'ambiente è estremamente complesso e pieno di potenziali punti di copertura. Cercate dunque di utilizzare una tattica "caotica", senza utilizzare mai per due volte consecutive il medesimo percorso. Quando prenderete possesso dei punti, posizionate delle mine anti-uomo nei dintorni, creando una protezione statica che non richiede particolare impegno da parte vostra.

Fazioni - Valor // Descrizione

Si tratta di una compagnia basata sulla tradizione che utilizza armi "standard" efficaci e precise. Le loro operazioni hanno base negli Stati Uniti e in Inghilterra. Si tratta della fazione più "tipica"; dunque se vi piace il look usuale degli eserciti americani/britannici, senza dubbio fa per voi.

Fazioni - Valor // Mappa Sabotage

Si tratta di una mappa piuttosto semplice (come attaccante), probabilmente più semplice di tutte le altre alternative. Ci sono 5 strade differenti che conducono al punto C partendo sia da A, sia da B. Il vero problema è l'elevata abilità media dei cecchini a disposizione dei Valor, a volte è sufficiente un numero esiguo di loro per azzerare le vostre potenzialità d'attacco. Il punto A è leggermente più facile da conquistare; possiede due lati completamente aperti verso l'esterno, ove è facilissimo entrare utilizzando delle granate di stampo fumogeno. Con un "flusso" di granate fumogene, sarà possibile posizionarsi all'interno della base nemica senza essere scoperti, uccidendo i presenti in velocità. Piuttosto importante risulta la chiesa, collocata al centro della mappa di gioco. Lì solitamente si collocano i cecchini nemici e da lì possono facilmente raggiungere sia la base A, sia la base B. Nel caso in cui siate particolarmente sensibili agli attacchi degli sniper, si consiglia dunque di dare priorità all'attacco della chiesa, raggiungendo il suo tetto (ove si annida la maggior parte dell'opposizione). E' una postazione che vi può anche tornare utile nel momento in cui vorrete cercare di catturare il punto C, poichè potrete prendere facilmente visione delle scalette a lato, lanciando granate frag per respingere eventuali nemici in arrivo.
Presi i primi due punti, dovrete cercare di fermare i rifornimenti che giungono dal punto di respawn, nonchè bloccare i cecchini avversari. Questi ultimi si annidano nei vari "buchi" lungo gli edifici. Cercate di localizzarvi mentre vi trovate nei paraggi del tetto, dal quale potrete velocemente notarli brillare. Più precisamente, è probabile che li localizziate nella parte in alto a destra della base. Giunti all'interno, c'è un solo punto che vi consigliamo di evitare: il magazzino di munizioni, nei pressi della cima della rampa di scale - lì gli avversari avranno accesso ad un flusso illimitato di granate, situazione che chiaramente vi può creare qualche difficoltà. Seguendo queste indicazioni, riuscirete a conquistare la mappa senza subire eccessivi danni.

Fazioni - Valor // Mappa Acquisition

Mappa la cui difficoltà dipenderà in maniera decisiva dal plotone a cui vi troverete ad appartenere. Un lato d'attacco è estremamente complesso, mentre l'opposto è estremamente facile. Solitamente, il primo dei due plotoni è quello che si trova in posizione più vantaggiosa, cioè quello che non deve superare il ponte "bloccato" da un cancello. Dunque, ci si focalizzerà proprio su questo lato nel nostro fornire istruzioni, data l'estrema facilità dell'alternativa. Incontrerete, poco dopo il punto d'inizio, un cancello che può essere fatto esplodere, proprio al centro della mappa. Nonostante singoli uomini possano oltrepassarlo, non sarà possibile portare un veicolo fino a che non sarete riusciti ad aprirlo in maniera completa. Vi è anche un ponte, poco dopo, che pur potendo essere distrutto con facilità, verrà rigenerato dal nemico con altrettanta facilità. L'unica strategia in grado di interrompere questo circolo vizioso consiste nel distruggere tutti i bunker Valor che si trovano attorno al ponte stesso.

Sembrerebbe tutto troppo facile. E invece no: cercando di aprire il cancello e conquistare il ponte, distruggere i bunker, sarete anche posti sotto attacco da una grande quantità di mortai controllati dai vostri nemici. Purtroppo, per questi non si possono fornire particolari consigli: potreste migliorare le vostre chances nel caso in cui il plotone amico abbia già conquistato la sua parte e possa assistervi nella distruzione dei mortai. Se così non fosse, dovrete rassegnarvi a multiple, continue morti. La vittoria non è comunque impossibile, posto che evitiate la riparazione del ponte, come prima chiaramente descritto. Sfondato il cancello, fiondatevi a recuperare il veicolo e riportatelo indietro il più velocemente possibile, minimizzando così le probabilità che il ponte venga rialzato dal nemico. Nel caso in cui siate stati assegnati al lato "fortunato", l'unico vero suggerimento (oltre alla semplicità insita nella mappa) che possiamo fornirvi è: guardate verso l'alto. I tetti dei magazzini attorno a voi sono luoghi perfetti ove appostare i vostri cecchini, eliminando così le (scarne) truppe avversarie, prima dell'incursione finale.

Fazioni - Valor // Mappa Domination

Gli attaccanti sono qui piuttosto sfavoriti, soprattutto a causa del posizionamento strategico dei bunker e delle armi anti-aeree, solitamente protette da una grande quantità di cecchini. Ogni punto da conquistare è protetto da ben 5 cancelli, a volte 6. I Valor possono rigenerare un cancello semplicemente sedendosi sopra ad esso, dunque senza correre alcun rischio. L'unico modo in cui potrete sfruttare a vostro vantaggio questa proprietà consiste nel posizionamento continuo di cariche di C4, in corrispondenza dei cancelli; nemici particolarmente sprovveduti rimarranno coinvolti nell'esplosione. Se ciò vi può consolare, una volta conquistati i punti, riuscirete a difenderli con una certa facilità, proprio a causa di/grazie alla loro peculiare struttura. Catturati i primi punti, chiamate il leader del plotone e suggeritegli di chiamare un attacco aereo nella zona compresa tra il punto di spawn degli avversari e i punti che non avete ancora conquistato. Faciliterà molto le operazioni nel frangente di gioco successivo.
Chiaramente, dovrete anche evitare che gli ingegneri Valor riescano a riparare i bunker. L'ampiezza della mappa gioca a vostro sfavore, da questo punto di vista (e non è facile rimediare a questa pecca, l'unica possibilità concreta consiste nel velocizzare le operazioni, sicchè tutte le basi vengano catturate prima che gli ingegneri abbiano tempo di restaurare anche un solo bunker). Infine, come detto nella sezione riguardante gli SVER, questa mappa e la Domination degli SVER sono praticamente identiche; l'addizionale che caratterizza Valor è la miriade di finestre che costellano gli edifici, luoghi da cui, come potrete intuire, si affacceranno spesso minacciosi cecchini: teneteli d'occhio.

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - Fasi introduttorie

Soluzione Video - Domination