Il vostro cervello non è cibo per Zombie!  0

La soluzione è basata sulla versione americana del gioco; alcuni termini potrebbero pertanto differire rispetto alla versione italiana.

Welcoming Commitee

Leggete le richieste della missione e dirigetevi verso il Jakobs Cove, incamminandovi in senso orario: sulla mappa dovreste scorgere un passaggio attraverso un edificio ad est che per il momento è ancora ostruito e dunque inutilizzabile. Avvicinandovi ai gradoni avrete il vostro primo incontro con gli zombie. Per vostra fortuna li individuate da posizione sopraelevata e potete sfruttare questo vantaggio per eliminarli uno ad uno con colpi di precisione. Iniziate con i Defiler Sputacchianti, i più pericolosi del gruppo. Approfittate dell'occasione relativamente calma per sperimentare le diverse tipologie di fucili a vostra disposizione e selezionare tra questi quelli che ritenete più divertenti ed efficaci. Esplosivi ed incendiari sono probabilmente la scelta migliore, anche se molto dipende dall'arma specifica in vostro possesso e dal livello del vostro personaggio. Quando l'area di fronte a voi sarà sgombra di Zombie, scendete i graditi e guardatevi attorno per evitare sorprese da qualche non-morto rimasto nascosto, dopodichè raccogliete tutto ciò che trovate al suolo. Proseguite verso la cittadina ed osservate la cancellata che a breve verrà spalancata, consentendovi un passaggio più rapido. Tuttavia in questo primo passaggio dovrete incamminarvi per il percorso lungo. Presto potrete scorgere almeno due delle tre torrette indicate sulla mappa. Dirigetevi verso quella più vicina ed uccidete gli zombie che vi sbarrano la strada, poi premete il comando che modificherà il sistema di riconoscimento della torretta e godetevi la strage di morti viventi. Ripetete la stessa operazione anche per le altre due torrette, poi parlate con Claptrap.

The Dr. Is Is In?

Dopo aver attivato la missione, seguite Claptrap e questi aprirà finalmente il portone. Da lì raggiungete il checkpoint alla Ned's Bleeding Heart Infirmary. Osservate il paio di Zombie malamente deambulanti nei paraggi e cliccate il tasto sulla porta dell'infermeria per completare la missione.

House of the Ned

Gli zombie visti poco fa, si rivelano essere zombie volanti. Per il momento potete semplicemente battere in ritirata fino alla zona fortificata delle torrette dove non vi recheranno disturbo. Arrivati alla Bounty Board potrete scegliere tra altre missioni: Missing: Hank Reiss, Eggcellent Opportunity e Pumpkinhead.

Missing: Hank Reiss & Eggcellent Opportunity

Per quanto riguarda la prima delle due missioni, dovrete scoprire cosa sia successo ad Hank: nel corso dell'esplorazione vi imbatterete in cinque registrazioni Echo che sveleranno il mistero. La prima si trova a pochi passi, vicino alle macchinette distributrici, le altre sono invece più distanti. Dopo averla raccolta tornate nel menù ed attivate la missione Eggcellent Opportunity. Andate verso il cancello a sud ed attendete la comparsa dei Corpse Eater. Il vostro compito è raccogliere 25 delle loro uova. Per fare ciò dovrete semplicemente ucciderne una gran quantità e raccogliere le uova dal suolo. Quando ne avrete la quantità richiesta, tornate al Bounty Board e consegnatele. Poiché non avete altro da fare nelle vicinanze incamminatevi, riattivate la missione Missing: Hank Reiss e seguite l'indicatore verso est, oltre l'infermeria. Mantenetevi nella zona sopraelevata mentre deviate verso nord, poiché presto sotto di voi appariranno alcuni zombie accompagnati da altre tipologie di nemici che potrete facilmente eliminare con precisi colpi di cecchino. Il gruppo di non-morti dovrebbe essere composto da una quindicina di elementi, eliminati i quali potrete procedere lungo il sentiero di destra o di sinistra indifferentemente. Vicino alla barriera metallica ad est di Jakobs Cove trovate un'altra registrazione Echo, la quinta. Proseguite a nord e sulla mappa vi verrà in breve segnalata la posizione della registrazione numero due. La malmessa imbarcazione su cui è ospitata però è circondata da una decina di zombie, alcuni dei quali potrebbero immergersi per sfuggire al vostro sguardo e riemergere all'improvviso per mordervi. La registrazione successiva si trova a sud-est, oltre il portale per Hallow's End. Dopo averlo superato imboccate lo stretto passaggio tra le rocce segnalato a nord-ovest e procedete con cautela verso la catapecchia sul fondo, imbracciando un'arma per la corta distanza. Se non avete ancora completato la missione riguardante le uova, avrete ora l'occasione per farlo: state per essere attaccati infatti da una gran quantità di Corpse Eater che vi correranno incontro non appena sparerete il primo colpo. Raccogliete la terza registrazione Echo ed incamminatevi nuovamente verso Jakobs Cove, dove la quarta ed ultima registrazione è nascosta in cima alla costruzione in legno, pressoché nel centro della cittadina. Recatevi alla Bounty Board a segnalare la conclusione delle due missioni.

Pumpkinhead

Per soddisfare la sete di curiosità di Patricia Tennis dovrete confermare il mistero del Pumpkinhead, perciò uscite verso sud, poi svoltate ad est in direzione del portale per Hallow's End sfuggendo all'assalto dei non-morti. Il primo tratto di strada verso ovest presenta già un buon numero di zombie e dopo la svolta a sud altri se ne aggiungeranno. Assicuratevi di avere in uso un buon fucile, possibilmente affiancato da una Machine Gun con una elevata potenza di fuoco. Quando avrete un istante di tregua, entrate nella mappa ed individuate il passaggio verso sud lievemente a nord-est dell'indicatore e dirigetevi verso di esso. Giunti vicini alla zucca illuminata sul palo, curvate verso destra ed entrate nell'area pullulante di zombie dove fate la conoscenza di una nuova tipologia di nemico, il Suicide Zombie. Come il nome ben spiega questi zombie corrono verso di voi brandendo barili esplosivi in fiamme: questo esploderà qualora voi lo colpiate oppure quando gli giungerete a breve distanza. Oltre un'altra zucca illuminata, salite su per la collina ed imboccate il tunnel a sud-est. Approfittate del passaggio stretto per colpire con granate incendiarie gli zombie all'interno e colpite poi gli altri con il fucile di precisione dalla collina. L'assalto degli zombie proseguirà anche all'esterno del tunnel fin dentro le porte di Hallow's End. Oltre il portone d'ingresso inoltre farete la conoscenza dei Loot Goon: questi muscolosi nemici sono piuttosto ostici, ma la loro uccisione si rivela particolarmente utile grazie alla casse rosse colme di bottini che portano sulla loro schiena e lasciano ovviamente al suolo una volta passati a miglior vita. Non sarà l'unica tipologia di nemici grossi e cattivi che vi daranno la caccia in quest'area: sfruttate ogni possibile nascondiglio e state il più lontano possibile da loro. Dopo aver eliminato tutti i pesci piccoli dovrete vedervela con Pumpkinhead che verrà attirato fuori dal suo covo illuminando le due zucche all'ingresso. Questa sorta di boss ha una buona resistenza a quasi tutti gli elementi, perciò optate per una SMG che spicchi per potenza di fuoco oppure per un'arma munita di proiettili esplosivi. Cercate di rimanere ad una certa distanza, così da evitare i suoi cerchi di fuoco. Da lontano poi avrete la possibilità di colpirlo col fucile da cecchino mentre vi ha perso di vista. Riavvicinatevi poi per approfittare dei suoi momenti di difficoltà in cui rimarrà fermo e stordito. Dopo averlo ucciso dirigetevi nell'area a sud-ovest della mappa, liberandovi degli zombie lungo la strada, fino a giungere nei pressi di una casa su cui si può leggere "Fyrestone"; osservate il filmato, raccogliete la protesi della gamba di TK e parlate con lui per attivare una nuova missione.

Brains

Vi sarete accorti nel corso dell'avventura finora giocata che gli zombie, se colpiti con precisione in testa, lasciano al suolo il loro cervello. TK per ora ne vuole 10, perciò lasciate la sua abitazione e tornate in uno dei luoghi dove avete combattuto i non-morti in precedenza e raccogliete 10 cervelli dal suolo, oppure cercatevi nuovi zombie, uccideteli con dei colpi in testa e portate a TK il suo piatto preferito. Se avrete il coraggio di rimanere intorno a lui mentre mangia e rimette le cervella di morto vivente avrete un'arma o un update in dono.
TK ha ora altre due missioni da offrirvi: "Braaains" in cui vi chiede di portargli 25 cervella e "Braaaaaains" dove la sua richiesta sale a 50 cervelli.

House of the Ned (completamento)

Riattivate questa missione dal menù e dirigetevi a nord, verso l'edificio marchiato con la croce medica sulla mappa in cui trovate anche una cassa colma di armi e munizioni. Arrampicatevi quindi su per la montagna a nord, attraversate il passaggio ad ovest e scendete nell'area sottostante, poi proseguite a nord, oltre il ponte coperto. Questa escursione potrebbe essere un'ottima occasione per raccogliere cervelli per soddisfare le richieste delle missioni di TK che potete tenere in background mentre vi occupate d'altro. Giunti al checkpoint segnalato sulla mappa, eliminate il gruppetto di zombie che vi separa dall'ascensore su cui si è arroccato Ned. Provate a rispondergli e vi sentirete dire che dovete ovviamente attendere a terra finchè l'area non sarà sgombra da minacce. Inizialmente vi conviene rimanere con le spalle al muro dell'ascensore, così da evitare attacchi alle spalle mentre seminate di granate lo spazio di fronte a voi. Se state però per essere sopraffatti tornate sui vostri passi e rifugiatevi al ponte dove la strettoia provvederà a fornirvi un vantaggio strategico, oltre ad essere il luogo adatto per sfruttare l'abilità azione, in particolare quella del soldato. Dopo qualche tempo l'ascensore arriverà ed è bene che per quel momento abbiate liberato l'intero spiazzo antistante. Quando sarete in cima alla costruzione usate fucili da distanza o lanciarazzi, per uccidere eventuali nemici rimasti al suolo, poi parlate col Dr. Ned per concludere la missione. Raccogliete allora tutti gli oggetti rimasti al suolo, inclusa la gran quantità di cervelli che può servirvi per completare le missioni di TK descritta in precedenza, oppure la successiva.

Braaaaaaaaaaaains

Tk vuole altri 100 cervelli zombie per soddisfare la sua fame. Il luogo della battaglia dell'ascensore da cui dovreste essere appena usciti si rivelerà ottimo per raccoglierne almeno una buona parte.

There May Be Some Side Effect

Seguite il puntatore verso nord fino a rientrare a Jakobs Cove. Qui troverete nuovi Corpse Eater ad attendervi. Dopo esservene liberati proseguite ed imboccate il vialetto per l'ospedale. Se avete la pazienza di attendere nel punto sopraelevato potreste farne fuori una buona ventina sgomberando così la strada verso l'interno dell'edificio. Potete inoltre approfittare dell'abbondanza di non-morti per seminare al suolo quante più cervella vi è possibile: con ogni probabilità infatti la missione "Braaaaaaaaaaaains" sarà ancora in background nel vostro hud in attesa di completamento. Non rilassatevi troppo dopo aver eliminato il primo gruppo perché presto ne seguirà un secondo, questa volta composto anche di zombie suicida e Badass Tankestein. In pratica dietro ogni angolo vi attende un gruppo più o meno numeroso di zombie, perciò rassegnatevi ed avanzate con estrema cautela. Ignorate le registrazioni Echo in cui vi imbattete (sono collegate ad una missione non ancora attivata) e salite lungo la scalinata che si rivela essere un buon punto strategico per condurre la lotta contro i non-morti, poiché essi non potranno sorprendervi dai lati e a voi resta sempre la fuga in basso come alternativa in caso di difficoltà. Dopo essere entrati nell'edificio attraverso la fessura nella parete a sud-est verrete attaccati da Hank Reiss, orribilmente mutato dagli esperimenti del Dr. Ned. Uccidetelo usando armi incendiarie e raccogliete in seguito l'antidoto dal mucchio di spazzatura ad ovest. Con questo in tasca tornate al portale per Jakobs Cove sbaragliando i pochi zombie rimasti vivi lungo la strada. Concludete la missione parlando con Claptrap ed accettate le nuove missioni che il robottino vi assegnerà.

The Pack & Leave It to the Professional

Mantenete inizialmente "The Pack" come missione attiva e tornate all'ospedale in cui si è svolta la parte finale della missione precedente. Benché buona parte dei nemici sia stata eliminata in precedenza, qualche sparuto gruppetto di non-morti e mutanti potrebbe emergere ugualmente da qualche angolo e tendervi un'imboscata. Dirigetevi alla registrazione Echo vicina alla scalinata che dovreste aver già notato in precedenza e raccoglietela. Tornate sui vostri passi seguendo il percorso ad ovest che vi conduce al ponte oltre il cancello. Dalla zona limitrofa al ponte, dirigete lo sguardo ad est, aiutandovi con lo zoom di un fucile di precisione, per individuare ed abbattere Jackie O'Callahan. Usate dunque l'ascensore, ma assicuratevi prima di aver ucciso colui il quale prima della mutazione era il reverendo del villaggio. All'uscita dall'ascensore vi attendono diversi Skag Mannari, i quali oltre ad arrecare parecchi danni con i loro attacchi sono anche in grado di ripristinare rapidamente la loro salute. Usate perciò preferibilmente armi incendiarie in modo che il danno causato si prolunghi nel tempo, impedendo loro la guarigione. Equipaggiate in ogni caso anche un buon fucile a pompa e la vostra miglior arma di precisione. Tornati al suolo dovrete dedicarvi alla ricerca dei quattro Skag Mannari indicati sulla mappa per raccogliere l'artefatto che essi lasciano al suolo una volta uccisi. Se non avete seguito il consiglio precedente ed avete lasciato in vita Jackie O'Callahan, lo vedrete tornare in scena ora, aumentando la difficoltà di questa parte della missione. Poco male, potete usare anche su di lui il Combustion Hellfire che si rivela tanto efficace sugli umani mutanti quanto sugli Skag. Non trascurate tuttavia le offensive dal cielo perché i nemici volanti, siano essi Skeleraaks o Corpse Eater, possono darvi parecchia noia. Avvicinatevi allora alla prima casa sopraelevata ed uccidete Whiskey Wesley. Svuotate la cassa nei dintorni e proseguite in attesa che Red Jack cerchi di azzannarvi, finendo tuttavia carbonizzato dalla vostra arma. Proseguite ad est ed avvicinatevi all'imbarcazione sulla spiaggia per scovare Bigfoot, quarto ed ultimo Skag Mannaro. Dopo aver ucciso anche lui, potete attivare l'altra missione in background, "Leave It to the Professionals".

Dal punto in cui vi trovate, proseguite a sud fino all'arco in roccia da cui dovrebbe spuntare un Loot Goon. Proseguendo in quella direzione scorgete una grotta al cui interno si trova un'altra registrazione Echo di Di Jackie O'Callahan, il cui destino avete già segnato poco fa. Tornate allora all'ospedale e proseguite fino alla cancellata, poi fermatevi e cercate un buon punto da cui affrontare il nutrito gruppo di zombie che presto sbucheranno ad infastidirvi. Cogliete al balzo l'occasione e cercate di procurarvi quanti più cervelli possibili: possono sempre servirvi per la missione "Braaaaaaaaaaaains" di TK, oppure per la nuova "Braaaaaaaaaaaaaaaains" che vi assegnerà appena terminata la precedente.

Secrets and Mysteries

Scendete a sud, fuori città, oltre il tunnel e poi ad ovest, verso il molo, dove si trova l'accesso a Dead Haven. Salite le scale che portano a nord ed entrate nell'ascensore ad est. Entrate quindi nel canale prosciugato e cercate di orientarvi col nuovo aspetto della cittadina, fatto di barricate, zombie e Crimson Lance non-morti. Salite la scalinata e respingete la prima ondata di nemici proveniente dal passaggio a nord. Vinto lo scontro, proseguite a nord, imboccate il vicolo sulla sinistra e salite nuovamente lungo una scalinata, infine in cima saltate sul davanzale: i nemici non sono in grado di compiere questa mossa perciò avrete guadagnato un punto sicuro da cui sparare, rifornitevi di munizioni che trovate nella cassa lì vicino. Lì sopra siete al sicuro dagli attacchi fisici dei nemici, anche quando faranno capolino i Badass Tankenstein; tuttavia la posizione sopraelevata non vi protegge dal lancio dei barili esplosivi, perciò fate attenzione. Non abbiate fretta e non sprecate proiettili. La posizione sopraelevata vi consente inoltre di individuare la cassa rossa su un tetto vicino e la via che dovrete intraprendere per raggiungerla aggirando i blocchi e il filo spinato. Quando sotto di voi la situazione sarà finalmente calma, scendete e dirigetevi a nord-est, verso l'indicatore che segnala la porta del laboratorio del Dr. Ned. Raccogliete le due registrazioni Echo, una sul tavolo ad ovest in mezzo ai cadaveri, l'altra sulla libreria dalla parte opposta.

Jacob’s Fodder & It’s Alive

Anche queste due missioni vedono i loro percorsi intrecciarsi, perciò possono agilmente essere svolte contemporaneamente. Selezionate "Jakob's Fodder" quale missione attiva e recuperate le due registrazioni Echo che l'interfaccia provvederà a segnalarvi, adagiate su dei ripiani sui due lati della stanza. Uscite allora dal laboratorio e dirigetevi a sud-ovest, in direzione della stazione di comunicazione. Approfittate del varco nella barriera a nord e da lì mirate agli zombie in lontananza. Nonostante ciò, un numeroso gruppo di zombie vi assalterà quando avrete superato la barriera, fornendovi un'altra occasione per recuperare cervelli da consegnare a TK. Proseguendo per questa strada siete obbligati ad aggirare l'ostacolo a nord e deviare poi a sud, dove suberete un'imboscata da parte di un'infinità di zombie. Può essere questa un'altra occasione per raccogliere il necessario per le missioni di raccolta di cervelli di TK; in alternativa potete tornare al tetto su cui avete combattuto poco fa e da lì scendere ad ovest. Dopo la svolta in ogni caso la scalinata che dovete percorrere entrerà nel vostro campo di visuale, anche se prima di raggiungerla dovrete vedervela con un'altra dozzina di zombie, Suicidal e Loot Goon. Dopo aver eliminato i nemici, salite la scalinata fino alla stazione di comunicazione ed utilizzatela per inviare il messaggio alla Jakob Corporation. Attendete che il messaggio venga inviato e vi verrà assegnata una nuova missione.

Prima di dedicarvi al nuovo incarico, tuttavia dovete svolgere un'altra missione, "Its Alive". Scendete dunque dall'area sopraelevata e seguite l'indicatore a nord. Raccogliete la registrazione Echo segnalata dal marcatore verde ed ascoltatela: all'improvviso Franken Bill emergerà con l'intenzione di uccidervi. I suoi attacchi principali sono quasi tutti efficaci solo a distanza ravvicinata, perciò cercate di evitare le sue cariche e contrattaccare prontamente, possibilmente con armi incendiarie. In breve tempo dovreste riuscire a liberarvi sia di Bill che degli zombie giunti a dargli manforte.

Hitching a Ride

Scendete a sud, facendo attenzione sia agli zombie che provengono da quella direzione, sia ai sopravvissuti che vi attaccano dalle spalle. Deviate quindi lungo il canale, scendete ancora a sud ed incamminatevi sulla passerella per attivare il segnale per lo shuttle. Prima di poter salire a bordo del veicolo che vi condurrà in salvo, dovrete però liberarvi dell'orda di zombie che si lancerà alla carica in vostra direzione. È consigliabile in questo frangente scendere nell'area inferiore e combattere lì i non-morti, anche se poi dovrete risalire sulla passerella per accedere allo shuttle. Dopo il messaggio spostatevi nell'area ad est e preparatevi ad affrontare un'orda ancora più numerosa della precedente. Solo quando avrete distrutto tutti gli zombie potrete finalmente accedere allo shuttle. Parlate con Claptrap e recatevi alla Bounty Board per concludere la missione.

Upsale

Scendete a sud e recuperate il pezzo di ricambio dalla barca a remi ormeggiata oltre la porta della cittadina, quindi portatelo alla macchinetta rotta che si trova nella piattaforma superiore della struttura a sud.

A Bridge to Ned & Here We Go Again

Entrate nei Lumber Yard a nord, uccidendo gli zombie incontrati durante la camminata. Scendete per il pendio a nord ed avvicinatevi al bus in stato di abbandono per trovare ed ascoltare una registrazione Echo. Dovete ora dirigervi a nord-ovest, perciò prima di iniziare la marcia, ercate di colpire dalla distanza col fucile da cecchino gli zombie visibili. Quando non potrete più colpirne altri, scendete e continuate la strage al suolo, poi incamminatevi verso nord-ovest. Tuttavia il vostro incedere sarà interrotto nuovamente dalla comparsa di affamati non-morti. La deviazione a nord-est si rivela poi tanto popolata quando la strada da cui arrivate, ora però in aggiunta farete la conoscenza degli Psycho. Se vi trovate in difficoltà arretrate fino al bus e sfruttate nuovamente la posizione sopraelevata a vostro vantaggio. Continuate dunque verso nord-est, oltre il palo della New-U senza farvi sorprendere dagli zombie che emergono dallo stagno sottostante. Raccogliete dalla catapecchia a lato del sentiero la prima registrazione Echo necessaria al completamento della missione e proseguite. Raggiungete il ponte e superatelo, quindi proseguite fino ad altri due ponti ed oltrepassate anche questi. Nel frattempo sarete comunque assaliti in ogni istante da orde di zombie, i cui cervelli serviranno ad arricchire la vostra collezione. Raccogliete la seconda registrazione da una casupola nei pressi nel ponte ed attivate poi nel menù la missione "A Bridge to Ned". Vi trovate già nei pressi del meccanismo che abbasserà il ponte: attivatelo ed attendete l'arrivo di un'ondata composta da una cinquantina di zombie, Suicidal e Badass. Tutto ciò che vi serve per venire a capo della situazione è una buona dose di pazienza e una grande quantità di pallottole. Ricordatevi che in questi casi le armi più efficaci sono quelle incendiarie.
Quando il ponte sarà sceso completamente e l'armata nemica sterminata, attivate il tasto che risplende di una luce verde per terminare la missione.
Passate nuovamente a "Its Alive" e proseguite a nord oltre il ponte. Saltate sul tetto del bus abbandonato e da lì colpite gli zombie sotto di voi, poi proseguite tenendo gli occhi ben aperti per l'arrivo degli Skar Mannari. La vostra destinazione è la zucca vicino al ponte che vi segnala il luogo in cui trovare un'altra registrazione Echo. Attraversate successivamente un altro ponte ed affrontate il Badass in vostra attesa. Quando l'avrete messo al suolo i numerosi zombie nei paraggi vi si scaglieranno contro. Come se non bastasse l'attacco contemporaneo dal fronte e dal retro anche cinque Skar Mannari arriveranno sulla scena. La vostra peregrinazione in quest'area infestata dai nemici è giustificata dal Claptrap danneggiato che trovate nella zona a nord-ovest, vicino alla passerella e alla struttura fumante che vi consente di svolgere una missione di riparazione (descritta nel prossimo paragrafo). Dopo aver attivato il robot, seguitelo lungo la rampa che vi conduce alla quarta ed ultima registrazione Echo della missione.

Claptrap Rescue: The Lumber Yard

Il pezzo di ricambio non è distante, si trova a nord-est e dovrete compiere un percorso non propriamente lineare per raggiungerlo. Tornate dal Claptrap ed attivatelo col pezzo raccolto.

The Night of the Living Ned

Dopo aver fatto il pieno di munizioni, entrate nel complesso e seguite l'indicatore che vi conduce al cospetto del Dr. Ned. Ucciderlo sembrerà una questione da nulla, ma in breve scoprirete che il dottore non ha nessuna intenzione di rimanere morto.

Ned’s Undead, Baby, Ned’s Undead

La versione zombie del Dr. Ned è decisamente più ostica da sconfiggere. Per prima cosa seguitelo durante la sua fuga, scendete dal buco nel pavimento attraverso cui fugge e stategli alle calcagna mentre percorre tunnel e corridoi. Usate un'arma che abbia una buona potenza di fuoco, abbinata alla capacità di espellere una gran quantità di colpi al secondo e possibilmente munita di proiettili incendiari. Poiché Ned predilige la lotta a distanza ravvicinata, cercate di stargli il più lontano possibile e sfruttate le asperità del terreno come ripari o come trappole per incastrarlo con le spalle al muro. Quando l'avrete ucciso sbarazzatevi dei rimanenti zombie nei paraggi e recatevi a chiudere le missioni rimaste in sospeso presso la Bounty Board. Infine consegnate i cervelli in vostro possesso a TK e godetevi la meritata ricompensa.
Congratulazioni, avete terminato Borderlands: The Zombie Island of the Dr. Ned!

Video della soluzione