L'enorme soluzione di Prince of Persia: Le Sabbie Dimenticate  10

Multiplayer.it vi guida in questo lungo viaggio che, a differenza delle sabbie, non potrà essere dimenticato!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione USA del gioco per PlayStation 3, alcuni termini dunque potrebbero variare rispetto a quelli della versione italiana.

The Ramparts

Dopo aver appreso le nozioni fondamentali spiegate dalla fase di tutorial discendete la scalinata di fronte a voi e saltate il baratro ai suoi piedi. Saltate oltre il baratro successivo ed entrate nella stanza poco distante dove due soldati vi attendono per il primo scontro del gioco. Uccideteli con la spada, poi rompete i barattoli sparsi per la sala e rimpinguate la vostra barra dell'energia. Arrampicatevi successivamente sulla parete a destra della stanza, oltrepassate altri vasi e barattoli, quindi ingaggiate un altro scontro coi soldati sulla sinistra. Superate questo punto del livello correndo lungo la parete sulla destra, fino ad arrivare nei pressi di un altro gruppo di soldati. In questo momento viene avviata un'altra sessione di tutorial durante la quale vi viene spiegato come mettere rapidamente KO gli avversari, lasciandovi così il tempo per ragionare meglio sulle combinazioni da eseguire per venire a capo delle lotte coi soldati. Uccidete dunque i vostri avversari, poi proseguite correndo lungo le pareti per oltrepassare la successiva sessione platform. Avanzate oltre correndo all'interno della fessura nel muro che si trova di fronte a voi. Continuate verso sinistra fino al termine dello spiazzo, quindi scendete e proseguite in quella direzione per entrare in un'altra fessura, questa volta raggiungibile solo dopo esservi arrampicati. Ancora a sinistra, correte sulla parete fino alla vicina apertura, poi sempre a sinistra oltre le piattaforme dove ha luogo una cut-scene. Lo scontro che segue serve come allenamento per apprendere i rudimenti della schivata. Recuperate altra energia dai vasi, se necessario, dopo di che entrate nella stanza che si apre lì vicino e arrampicatevi sull'angolo a destra per raggiungere un'altra apertura. Da lì oscillate verso quella superiore, sempre a destra, e datevi la spinta per raggiungere un'altra fessura questa volta sul muro di fronte. Spostatevi ancora in questo modo verso sinistra, alternando salti a corse sul muro, fino a raggiungere la piattaforma. Superate altri vasi, correte lungo la parete per oltrepassare un burrone, quindi saltate sulla fessura nella stanza successiva e da lì arrivate all'arazzo che vi consente di scivolare di sotto. Salite allora lungo il muro opposto rispetto a dove vi trovate, correte sulla parete per raggiungere un feritoia, quindi continuate fino a un altro arazzo e usatelo per giungere integri al piano inferiore. Calpestate dunque il tasto al centro della sala per far aprire il portone da cui fuoriesce un folto gruppo di nemici. Quando li avrete uccisi tutti calpestate nuovamente il meccanismo che apre il portone ed oltrepassate il varco prima che il tempo, segnalato dal diagramma a video, si consumi completamente. Percorrete quindi il corridoio fino all'angolo, correte lungo il muro e raggiungete così la piattaforma; da lì correte ancora sul muro e aggrappatevi a una fessura, spingetevi verso quella opposta, continuate correndo sul muro e salite su di un'altra piattaforma. Per concludere questo primo livello dovrete riuscire a correre lungo la parete fin quasi ad arrivare al pulsante che apre la porta e quindi saltarci sopra. Oltrepassato il portone di pochi passi arrampicatevi di fessura in fessura fino ad arrivare alla piattaforma su cui ha luogo il filmato che chiude il livello.

The Fortress

Sulla trave per arrivare alla prima piattaforma, poi da lì usate un'altra trave, più corta, per continuare fino all'arazzo che vi consente di scendere alla stanza inferiore. Preparatevi ad uno scontro con un paio di soldati nella stanza affianco. Eseguite le mosse finali che il tutorial vi esplica e passate oltre. Arrampicatevi nell'angolo per raggiungere l'appiglio sul muro, spostatevi su quello più a sinistra e da lì iniziate la corsa sulla parete per raggiungere la trave. Arrampicatevi sul muro a sinistra, fino in cima dove una serie di travi vi consente di arrivare a un altro arazzo. In breve vi trovate coinvolti in uno scontro con alcuni soldati: il gioco usa questo frangente per introdurre il Power Attack, tuttavia non vi sarà facile trovare il momento giusto per usarlo, perciò state attenti e schivate gli attacchi nemici evitando di subire troppi danni. Entrate nella stanza adiacente ed arrampicatevi sul muro fino a raggiungere la serie di pietre sporgenti: seguite questo percorso al cui termine potrete correre orizzontalmente sul muro e raggiungere un pulsante. Correte allora sulla porzione di muro elevata dal meccanismo ed osservate la scena d'intermezzo che interrompe l'azione. Al termine correte sul muro di sinistra, raggiungete la trave e andate poi a destra, fino all'appiglio da cui potete oscillare per cambiare lato e arrivare così al gruppo di pietre sporgenti. Muovetevi ancora appesi ad esse, verso destra, fino a poter scendere su una trave. Muovetevi verso il muro opposto, aggrappatevi a un altro gruppo di rocce sporgenti e usatele per scendere al livello del suolo. Rotolate dunque attraverso la porzione di muro crollata dove trovate alcuni soldati ad attendervi. Avanzate entrando nella stanza da cui sono fuoriusciti i nemici e arrampicatevi sulla parete di sinistra, raggiungete i due appigli a destra e saltate poi sulla trave quando vi trovate posizionate parallelamente ad essa. Camminate fino alla parete e usate nuovamente delle pietre per arrampicarvi. Alternate sezioni di corsa sul muro ad altre di arrampicata per arrivare alla piattaforma. Nello spiazzo in cui vi trovate muovetevi verso sinistra e correte sulla parete, poi saltate e salite sulla trave; da questa passate alla successiva e così via fino ad arrivare su un terrazzino. Accedete alla stanza successiva e scalate il muro grazie al gruppo di rocce porgenti. Seguendo il loro percorso inizialmente salite, poi scendete al livello del suolo vicino a una porta. Oltrepassate quest'ultima e seguite nuovamente un percorso di travi che conduce a una piattaforma. Correte sopra la parete di sinistra, poi su una trave. Oltrepassate il muro sfruttando le rocce come appiglio, poi fermatevi ad osservare la scena d'intermezzo. Ora dovete attivare entrambi gli interruttori a breve distanza l'uno dall'altro per rendere calpestabile la trave nel mezzo. Grazie a questa salite a premere un nuovo interruttore. Tornate sui vostri passi fino alla porta che avete appena aperto, raggiungete quindi l'appiglio sulla parete e correte ad appigliarvi alle rocce. Il loro percorso vi conduce su di una piattaforma, da lì usate la corsa sulla parete per superare un baratro e imboccate il successivo corridoio. In seguito ad alcuni salti trovate due nemici protetti da scudi: per poterli colpire con successo dovrete abbassare la loro guardia con un calcio. Sconfitti i nemici premete l'interruttore ed uscite attraverso la porta che attivate in questo modo. Vi attende ora un combattimento con un numeroso gruppo di nemici: cercate di mettere a frutto tutti gli insegnamenti riguardo la lotta appresi fino ad ora dai tutorial. Per proseguire trovate e premete l'interruttore in un angolo della stanza e correte alla porta sul lato opposto. Arrampicatevi infine su una colonna e passando da una all'altra arrivate in cima alla stanza, dove si chiude il livello.

The Palace Courtyard

Uscite sul balcone e saltate di colonna in colonna fino al tetto dove avrà luogo uno scontro con alcuni soldati. Se vi muovete rapidamente dovreste avere il tempo per usare un Power Attack prima che i nemici vi raggiungano. Liberato il tetto raggiungete il lato opposto e correte sul muro finchè il principe non perderà aderenza e inizierà a scendere: a quel punto tuttavia dovreste essere vicini a delle colonne. Raggiungetele dunque con un balzo e aggrappatevi, saltate da una all'altra e lasciatevi poi scivolare sul tappeto. Emergono ora diversi soldati il cui numero lentamente aumenta fino a circondarvi. Dopo averli sconfitti salite le scale da cui essi giungevano e avvicinatevi alla porta. Al termine del filmato salite tra detriti e rocce ed arrivate al muro, da lì passate alle colonne e saltate sul margine dell'edificio poco lontano. Sfruttate il palo per superare il baratro successivo. La stessa dinamica si ripete poco più avanti, tuttavia in questo frangente è forse più comodo usare la corsa sulla parete per superare l'ultimo burrone. Entrate infine nell'edificio grazie al buco nel muro ed all'arazzo.

L'enorme soluzione di Prince of Persia: Le Sabbie Dimenticate

The Treasure Vault

Scendendo i gradini giungete a una trave. Poco oltre si trova la parete su cui imparate una nuova tecnica di scalata che si rivelerà piuttosto utile nel prosieguo del gioco. Correte dunque sulla parete di sinistra, saltate poi sul palo e usate questo e i successivi per arrivare al muro da scalare con la tecnica appena appresa. Premendo R2 col giusto tempismo passate da una parete a quella di fronte in continua ascesa fino alla vetta della sala. Raggiungete l'arazzo, poi il successivo che vi consente di scendere nel corridoio. A metà strada arrampicatevi sulla parete di sinistra e ancora saltate su quella di fronte con R2 per proseguire. Dopo un filmato tenete a bada un gruppetto di nemici. Usate quindi il cubo metallico per raggiungere un'altezza che vi consenta di saltare sulla colonna al centro della stanza. Passate poi alla colonna vicina e da lì al palo, quindi ancora sulle colonne sulla destra e infine sulla piattaforma. Sul margine opposto potete scorgere la sequenza di pali che vi conduce all'interruttore dorato che dovete premere. Dopo averlo premuto usatelo come trampolino per la piattaforma adiacente. Saltate di sotto e oltrepassate la porta appena aperta. In cima alle scale che vedete dall'ingresso ha luogo un filmato. Alla fine del filmato tornate sui vostri passi, ripercorrete il corridoio e attendete il filmato che vi illustri il vostro nuovo potere, il Rewind. Quando il pavimento comincia a crollare usate le pareti per correre oltre. Ricordatevi che ora se cadete potrete usare il Rewind per riavvolgere il tempo e riprovare. Vasi e barattoli inoltre contengono adesso anche energia blu che ricarica la vostra abilità di tornare indietro nel tempo. Correte sul muro ogni volta che il pavimento riprende a franare e in breve avrete superato questo livello.

The Stables

Restate nel centro della stanza e attendete che le creature della sabbia vengano a voi. Qualora infatti siate voi ad avvicinarvi a loro verrete presto sopraffatti dal loro numero. Sfruttate tutte le tecniche offensive e difensive apprese finora per venire a capo di questo scontro. È inoltre probabile che a questo punto del gioco abbiate accumulato abbastanza XP per sbloccare un primo upgrade. È consigliabile che optiate inizialmente per Health Increase poiché questa scelta vi lascia maggiori possibilità per altri upgrade in futuro. Quando l'area sarà libera aggirate il muro da cui spuntavano i nemici e arrampicatevi sulla parete in legno, poi saltate su quella di fronte e usate quindi i pali per arrivare alla vicina piattaforma. Osservate il breve filmato, dopo di che correte sul muro e aggrappatevi alla fessura, correte ancora sulla parete e saltate sopra la colonna. Usate il percorso di colonne per giungere alla fessura sul lato opposto della stanza, quindi correte sulla parete verso destra e salite su di un'altra colonna. Arrivate da lì a una fessura, correte sul muro verso sinistra e salite sulla piattaforma, incamminatevi su per gli scalini e saltate sulla barra aprendo così la porta sul fondo, raggiungibile aiutandosi con i pali. Alla fine del corridoio si trova un porta sotto cui dovrete rotolare per accedere a un'area costellata di trappole. Rotolate col giusto tempismo per uscire illesi, e nel caso le cose si mettano male rompete i vasi per raccogliere un po' d'energia in vista di un'altra battaglia nella stanza successiva. Usate poi il palo nell'angolo destro per raggiungere il muro che corre parallelo ad esso ed arrivare così, grazie ad altri pali, all'interruttore sul fondo. Fate lo stesso poi sul lato opposto. Aggrappatevi quindi alla fessura e da lì andate a destra, così da poter correre in verticale sul muro e saltare poi su un altro palo. Saltate sul muro opposto e raggiungete le rocce sporgenti, da queste passate al gruppo opposto, poi balzate sulla trave e da questo al palo. Proseguite infine verso destra, alternando pali e travi, fino a giungere alla striscia di tappeto che vi consente di scendere al livello inferiore. Incamminatevi lungo il corridoio e un filmato vi spiega che, per raggiungere la porta sul fondo, dovrete evitare tutte le asce oscillanti dopo aver premuto l'interruttore. Il tempo a vostra disposizione vi consente di fermarvi fino a un paio di volte durante la corsa. Al termine del percorso ruotate la manovella con R2 in senso antiorario, spostatevi poi sulla parete opposta dove un pezzo di muro è crollato ed arrampicatevi con R2. Usate la sbarra in cima per arrivare a una piattaforma, quindi scivolate lungo l'arazzo e atterrate vicino alla manovella che dovete questa volta ruotare due volte, sempre in senso antiorario. Salite allora sulla nuova porzione di muro su cui avete agito con la manovella. Saltate sul palo, da lì arrampicatevi sul muro, aggrappatevi con R2 e saltate infine sulla barra sporgente, la quale abbassandosi attiverà una piattaforma su cui arrivate tramite un tappeto. Tenete d'occhio la porta che inizia a tremolare poiché di lì fuoriescono altre creature della sabbia. Sgominati i nemici raggiungete la cima della sala per avviare un filmato che vi illustra la posizione del primo di ventuno sarcofagi nascosti disseminati lungo l'aria di gioco. Fatelo vostro: scalate la parete in legno e prendete lo slancio per arrivare a una trave, arrampicatevi su di essa e risalate sulla parete aggrappandovi alle rocce. Salite ancora per un breve tratto e correte sul muro per entrare nel pertugio dove giace il sarcofago, poi rompetelo con un Power Attack. Tornati al suolo percorrete il corridoio, evitate l'ascia oscillante dietro l'angolo ed entrate nella stanza. Dopo un filmato scendete lungo l'arazzo dal balcone, fate sponda sul muro e aggrappatevi a una barra, la quale scendendo vi consente di saltare sulle colonne e superare così il baratro. Spostatevi sulla sinistra ed abbassate un'altra barra, usate ancora la colonna per giungere a un interruttore, premetelo ed uscite dalla porta prima che si chiuda.

The Works

Iniziate correndo sulla parete a sinistra, attendete poi che il muro si abbassi e proseguite fino alla piattaforma. Aggrappatevi poi al pertugio sul muro e attendete il momento in cui potrete correre sulla parete. Usate le rocce per correre nuovamente, quindi attendete che la parete si allinei per proseguire. Quando la parete successiva si sarà spostata potrete passare alla fessura sul lato opposto. Attendete appesi fino a che avrete l'opportunità di saltare su una colonna, poi da lì attendete ancora e aggrappatevi all'appiglio. Correte sulla sinistra quando il muro ve lo consente, giungete al palo e ondeggiatevi per avere uno slancio tale da arrivare all'uscita dell'area. La stanza seguente presenta una piattaforma al centro su cui spicca una manopola: ruotatela in senso antiorario , poi percorrete la lunga trave fino alla piattaforma, da lì correte sul muro schivando le seghe, poi superate il baratro. Arrampicatevi su per il muro, attendete che le parti mobili generino una superficie piatta su cui correre fino a una fessura, spostatevi verso destra ed atterrate sulla piattaforma. Lì scalate la parete e tirate la leva che eleva un'altra piattaforma nel centro. Ruotate la manovale fino a che la sbarra non si trova alle vostre spalle, poi saltate sulla piattaforma adiacente e iniziate la scalata quando la sega sarà sufficientemente alta da consentirvelo. Poi mentre i due ceppi chiodati discendono superate il baratro. Correte sul muro, attendendo che si crei una superficie piana, passate di fessura in fessura ed attendete che la sega raggiunga una posizione elevata per correre in su. Afferrate quindi la barra, elevando nuovamente la piattaforma. Ruotate in senso antiorario la manopola e allineate così la piattaforma al muro su cui vi arrampicate con R2: saltate non appena avrete premuto il pulsante sul muro, ruotate nuovamente la piattaforma e usate la trave per arrivare alla piattaforma su cui la porta si sta chiudendo. Accedete alla sala successiva scivolandoci sotto. Ora ruotate la manopola qui presente una volta in ciascuna direzione, così facendo porrete alcune travi e un palo in linea: usateli per raggiungere l'angolo lontano da cui arrivate alla leva. Appendetevi ad essa per far elevare la piattaforma. Proseguite usando le travi fino alla seconda manovella, ruotatela e scendete scivolando sui tappeti fino alla prima manopola. Ruotate anche questa ancora una volta, poi usate le colonne per uscire di lì. Passate ora alla piattaforma elevata in precedenza, sotto alla seconda manopola, arrampicatevi sul muro e passate la palo alla trave, proseguite verso destra sulla colonna abbassata in precedenza, continuate sui pali a destra ed affrontate alcune creature della sabbia sulla piattaforma. Rompete i vasi per recuperare l'energia blu e rossa persa durante il combattimento, poi percorrete il corridoio successivo facendo attenzione ad evitare le trappole. Oltrepassato un primo baratro un secondo vi attende, ma muovetevi solo quando la trappola si trova nella sua posizione più bassa o più elevata. Attendete che la trappola successiva salga, quindi correte sul muro a sinistra.

L'enorme soluzione di Prince of Persia: Le Sabbie Dimenticate

The Palace Courtyard

Dopo la cut-scene introduttiva venite coinvolti in un lungo e complicato scontro. A questo punto del gioco dovreste aver sbloccato qualche potere elementare. Usatelo senza rimorse, tanto più che alcuni nemici uccisi rilasceranno energia blu e rossa per rimpinguare le vostre riserve. Evitate ad ogni costo di essere accerchiati, usando il Power Attack per uscire dai momenti di difficoltà. Per proseguire arrampicatevi sull'angolo più a sinistra ed aggrappatevi al palo, passate poi alla fessura ed attendete che le lame liberino la strada e raggiungete la colonna. Dalle colonne arrivate al muro con le rocce sporgenti, arrampicatevi ed attendete il passaggio delle lame per poter correre lungo la parete. Saltate sul palo e da lì atterrate poi sulla balconata. Anche qui si muovono della lame, perciò attendete il momento giusto e correte poi oltre il baratro verso un altro cornicione. Qui venite attaccati da un gruppo di nemici: sfruttate in questo frangente l'Aerial Kick. Usate tutti gli XP che ottenete per migliorare il vostro personaggio, dopo di che rotolate al di sotto della trappola, raggiungete il baratro e saltatelo, poi correte sul muro scansando le lame. Sfruttate quindi pali e travi per arrivare la tappeto. Vicino al luogo in cui atterrate si trova un sarcofago segreto: saltate la parte di scala crollata che scorgete e rompete la bara per ottenere XP. Tornati al punto in cui siete atterrati correte sul muro di sinistra, salite dopo le lame e premete l'interruttore, quindi saltate subito sul palo e da lì sulla piattaforma dove la porta si sta chiudendo. Dopo un filmato seguite la parete di sinistra per arrivare a una scalinata. In cima il pavimento crollerà, costringendovi a correre sul muro per proseguire. Oltre una porta ha luogo un nuovo scontro. Proseguite fino alla porta chiusa: per aprirla appendetevi alla leva sulla parete opposta. Avanzate e siate pronti a correre sul muro quando il pavimento crolla sotto i vostri piedi. Attendete quindi la giusta posizione della lame per correre sul muro ed arrivare alla piattaforma. Attendete nuovamente il movimento della lame, quindi premete l'interruttore: oltre porta aperta alcuni vasi vi consentono di riempire le riserve di energia prima di un boss fight. Insieme alle canoniche creature della sabbia infatti si trova un nemico decisamente più imponente: è lui l'obiettivo da tenere d'occhio. Colpitelo alla testa, ma prestate molta attenzione ai suoi movimenti: quando alza il braccio significa che sta per partire alla carica, quando lo porta davanti al corpo invece sta per sferrare un colpo al suolo. Avvicinatevi, portate a segno un paio di colpi, ed allontanatevi nuovamente. Dopo aver abbattuto il gigante e tutte le altre creature arrampicatevi sul muro per premere l'interruttore. Arrampicatevi poi con rapidità sulla parete di fronte, correte su di essa fino alle colonne, quindi usate la trave per raggiungere la piattaforma. Correte ancora sul muro fino alla barra, quindi proseguite ed entrate nel corridoio successivo. Scivolate sotto al ceppo chiodato quando questo oscilla verso di voi, girate l'angolo e coordinatevi sul movimento di altri due ceppi per poter passare oltre. Raggiungete l'estremità della sbarra, attendete che il ceppo chiodato oscilli verso di voi, poi quando questo inizia l'oscillazione opposta saltate verso il palo per passare sull'altro lato del baratro. Superate similmente anche il successivo e fate poi il pieno di energia dai vasi che trovate nella stanza che segue. All'uscita di questa stanza il tema del pavimento vi segnala che degli spuntoni sono nascosti sotto di esso: superatelo a tutta velocità e ne uscirete illesi. Sbarazzatevi delle creature della sabbia nell'area seguente, superate il primo gruppo di mattonelle da cui emergono spuntoni e attendete sulla striscia di pavimento sicuro. Da lì col cerchio potete scendere e appendervi a una fessura: spostatevi sulla destra, quindi arrampicatevi quando vi è possibile e troverete un terzo sarcofago segreto. Tornate alla sezione in cui spuntano aculei dal terreno e superatela. Ignorate momentaneamente l'interruttore, ma ruotate prima di tutta la manopola, così da liberare gli ingranaggi. Ora premete l'interruttore e salite sulla piattaforma che emerge, Saltate sul muro di fronte ed arrampicatevi in cima. Ignorate ancora l'interruttore e ruotate invece una volta in senso orario la manopola di sinistra, due volte in senso orario quella di destra, una volta in senso orario ancora quella di sinistra e infine una volta in senso antiorario quella di destra. Ora calpestate l'interruttore per far muovere un'altra piattaforma. Saltate rapidamente sulla parete di fronte all'interruttore, arrampicatevi sulle pietre, quindi correte sul muro a sinistra verso altre pietre. Salite fino in cima, orizzontali rispetto alla fessura sulla sinistra a cui dovete aggrapparvi. Da lì correte ancora sulla parete fino alla piattaforma. Saltate sulla piattaforma vicina ed uscite.

The Fortress Gate

Per prima cosa occupatevi delle tre manopole che vi trovate di fronte (una sulla sinistra due sulla destra, che chiamerò manopola centrale e manopola di destra).
Girate la manopola di destra in senso orario una volta.
Girate la manopola di sinistra in senso orario una volta.
Girate la manopola di destra in senso orario una volta.
Girate la manopola di sinistra in senso antiorario due volte.
Girate la manopola di destra in senso orario una volta.
Girate la manopola centrale in senso antiorario due volte.
Girate la manopola di destra in senso orario una volta.
Girate la manopola centrale in senso antiorario una volta.
Girate la manopola di sinistra in senso antiorario due volte.
Girate la manopola centrale in senso antiorario una volta.
Girate la manopola di sinistra in senso orario una volta.
Una cut-scene vi segnala il successo in questo rompicapo. Saltate allora sulla piattaforma che si trova sul lato opposto rispetto agli ingranaggi. Usate le pietre sulla sinistra per arrampicarvi su per la parete. Premete quindi il pulsante in posizione sopraelevata e lanciatevi immediatamente verso il palo, usatelo come trampolino per arrivare alla piattaforma appena elevatasi, respingendola verso il basso e chiudendo così il portone. Ora però non vi restano molte vie di fuga e dovrete affrontare un gruppo di creature della sabbia. Raccogliete la spada e fatevi largo; cercate di ucciderne quante più è possibile prima di uscire verso il cortile esterno, poiché lì al gruppo si aggiungeranno due grossi bestioni, del tipo già affrontato in precedenza. Provate a far scontrare tra di loro i due nemici schivando all'ultimo istante le loro cariche. Al termine del filmato che segue lo scontro dovreste poter effettuare un nuovo upgrade. Procedete poi con tempismo nel corridoio successivo evitando sia le lame che fuoriescono dalle colonne sia gli spuntoni che salgono dal suolo. Superate il baratro correndo sulle pareti e continuate a schivare le lame delle colonne. Dietro l'angolo scansate un'altra colonna, correte quindi sul muro per evitare altre trappole, poi tornate al suolo e non fermate la vostra corsa per non venire feriti dagli spuntoni. Oltre il successivo baratro cercate di oltrepassare lateralmente la sequenza di colonne. Entrate quindi nel portale a sinistra e osservate il filmato.
Avete ora immediatamente la possibilità di provare il nuovo potere acquisito: i due getti d'acqua a sinistra infatti possono essere immobilizzati nel tempo ed usati come pali su cui roteare. Proseguite lungo il corridoio ed fermate altri getti d'acqua, quindi usateli come colonne. Camminate poi sul pulsante e, mentre vi trovate sopra di esso, bloccate i getti d'acqua che questo attiva, poi proseguite tenendo premuto L2. Ripetete la medesima dinamica nel corridoio successivo, attivando i getti d'acqua con una leva e non più con un tasto. Entrate nell'ultima stanza e bloccate il getto d'acqua per usarlo come colonna, da lì entrate nel corridoio e percorretelo evitando gli spuntoni, premete un interruttore ed accucciatevi per evitare le frecce. Rotolate sotto la porta per accedere alle prigioni.

Video Gameplay 1

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

The Prison

Correte sul muro, poi appoggiatevi alla fessura per raggiungere l'arazzo che vi consente di scendere. Affrontate il gruppo di nemici che vi si para di fronte: probabilmente è meglio che vi liberiate per prima cosa degli skeletons, più deboli e numerosi, per poi occuparvi di quelli protetti dallo scudo. Salite poi sulla colonna, correte sul muro per afferrare una fessura e passate poi alla sbarra. Usate il Flow e fermate l'acqua per potervi camminare sopra. Il vostro obiettivo è arrivare alla torre ed attivare la leva. Fatto ciò saltate sulla fessura di fronte, correte sul muro fino all'area successiva, quindi raggiungete la colonna, poi la piattaforma con gli spuntoni. Fermate l'acqua a e usate i getti come colonne, saltate sulla colonna in roccia e da lì aggrappatevi alla gabbia che pende dal soffitto. Passate all'altra gabbia, poi saltate sul getto d'acqua immobilizzato, passate a un'altra gabbia, quindi saltate su due nuove colonne d'acqua. Dalla gabbia ora passate al muro, raggiungete la fessura, aggrappatevi a un'altra gabbia, ruotate lungo il perimetro tenendovi aggrappate e saltate sulla gabbia che potete infine raggiungere. Usate in seguito un getto d'acqua per arrivare al tappeto e scendere, nel bel mezzo di un combattimento. Quando l'area torna tranquilla giratevi verso la torre da cui siete scesi ed la zona sulla destra per scorgere un interruttore. Calpestatelo correndovi sopra e saltate immediatamente via per atterrare su una piattaforma. Da questa passate alla sbarra, saltate su due getti d'acqua solidificati e appendetevi alla leva, attivandola. Il gruppo di nemici che entra ora in scena è piuttosto agguerrito, perciò potrebbe essere una buona idea difendersi con la Stone Armor. Se riuscite levatevi subito di torno i nemici più grossi. Per proseguire scalate con la corsa l'angolo a sinistra, saltate sui getti d'acqua e usateli per raggiungere la fessura sul muro. Correte in orizzontale ed aggrappatevi ad altre fessure, e fatevi strada fino alla trave. Il getto d'acqua al centro è un ottimo trampolino per arrivare alla barra sul lato opposto, che una volta premuta cambia nuovamente l'ambiente intorno a voi. Andate allora nell'angolo a destra, correte su e usate il getto d'acqua come palo per prendere lo slancio e tornare sul muro da cui siete appena scesi, salite in altezza e saltate verso un altro getto d'acqua da usare come palo. Il rischio maggiore in questa sezione è quello di esaurire la barra del Flow, perciò disattivatelo quando non è strettamente necessario. Passando attraverso un altro paio di getti d'acqua dovreste essere in grado di arrivare alla sbarra e quindi alla piattaforma sopraelevata. Calpestate l'interruttore ed incamminatevi lungo il corridoio, pronti a rotolare per scansare le numerose trappole. Oltre il portone alcuni vasi vi consentono di recuperare energia. Attendete a proseguire: sulla destra potete scorgere alcune rocce su cui è possibile arrampicarsi. Dalla fessura in cima correte a una seconda, sulla destra, e dal lì alla barra, che se premuta apre una cancello, raggiungibile grazie allo slancio dato dal palo, che contiene un sarcofago segreto. Fatto ciò scendete, lasciatevi scivolare sul tappeto, e ripercorrete il corridoi di prima: questa volta al termine oltrepassate il cancello e proseguite lungo il corridoio. Attendete che i getti d'acqua siano consistenti per usarli come colonne e proseguite, girate l'angolo e scansate le lame oscillati, correte sulla parete a sinistra e scansate altre lame. Infine con un salto entrate nel sistema fognario.

L'enorme soluzione di Prince of Persia: Le Sabbie Dimenticate

The Sewer

nella stanza inferiore e tenete a bada le creature della sabbia. Notate che in questo frangente potete usare il Flow come potere offensivo, colpendo o immobilizzando le creature grazie ai getti d'acqua. Usate poi gli stessi getti d'acqua per arrivare alla piattaforma. Da lì aggrappatevi alla fessura, calcolate il giusto intervallo di tempo per evitare le lame, e correte sul muro alla fessura successiva. Scalate verso sinistra, evitando altre lame, fino a un'altra fessura. Fermate allora la cascata e scalatela come una parete di roccia, fate lo stesso col corso d'acqua dietro l'angolo, aggrappatevi alla fessura, usate il getto d'acqua alle spalle come palo su cui roteare e atterrate sulla trave. Percorrete il corridoio successivo, fermando i getti d'acqua quando diventano più consistenti per arrivare alla trave sopraelevata. Fermate i due getti d'acqua e saltate sul primo, arrampicatevi e saltate in direzione della stanza precedente. Vedrete ora una trave e il sarcofago segreto numero cinque: usate la trave per raggiungerlo poi tornate ai due getti d'acqua precedenti. Entrate allora nella stanza successiva: il Summoner vi scaglierà contro un numero infinito di creature della sabbia. Approfittate della relatività semplicità dello scontro per accumulare XP (che tuttavia a un certo punto non verranno più aggiunti) e per sbloccare obiettivi e trofei collegati agli scontri di gioco. Fatto ciò non vi sarà più utile affrontare un'infinita fiumana di nemici, perciò rivolgete le vostre attenzioni verso il Summoner. Per contrastare il campo di forza con cui vi respinge usate il Whirlwind. Raggiungete quindi la manovella, indicata in una breve filmato, usando la corsa sul muro. Ruotatela finchè non causerà la fuoriuscita di getti d'acqua orizzontali che potete usare come pali su cui roteare per arrivare alla barra. Quando avrete premuto quest'ultima si aprirà un cancello, raggiungibile ruotando nuovamente la manovella per trasformare in verticali in getti d'acqua che userete ora come colonne. Usate la trave come appoggio, perseguite sulla sinistra e scalate il muro, poi correteci sopra verso destra e saltate per raggiungere altre pietre da usare come appigli. Quando sarete abbastanza in alto saltate sulla parete di roccia precedente e continuate a salire fino alla trave che vi consente di lasciare questa sala. Quel che vi attende è un nuovo scontro con un Summoner: questa volta i nemici evocati sono più potenti, perciò cercate di terminare la battaglia quanto prima. Ad ogni modo dovreste accumulare XP a sufficienza per ottenere un nuovo upgrade. Arrampicatevi poi sull'unico muro a disposizione e raggiungete la sbarra: tirandola attivate dei getti d'acqua, perciò arrampicatevi nuovamente e usate questi ultimi per arrivare alla piattaforma che ospita una manovella. Ruotatela per cambiare il senso di uscita dell'acqua, poi scendete ed utilizzate nuovamente i getti per muovervi e guadagnare l'uscita. Percorrete il corridoio successivo appesi alle sbarre, per evitare gli spuntoni. Fermatevi però in prossimità del pulviscolo di particelle blu. Fermate i due getti d'acqua di fronte a voi di modo che possiate salire su quello più vicino, poi saltate, disattivate il Flow e riattivatelo in tempo per solidificare il secondo getto. Oscillate e raggiungete il sesto sarcofago segreto. Tornate sui vostri passi ed entrate poi nella stanza successiva, arrampicatevi sul muro e salite sulla piattaforma, poi immobilizzate la cascata e scalate anche questa. Fate lo stesso con la successiva sulla sinistra. Fate più attenzione mentre scalate la successiva: tenete il Flow attivo, arrivate in cima, saltate verso la piattaforma alle vostre spalle e in quel momento lasciate il tasto che gestisce il Flow, altrimenti vi schianterete sulla cascatella che scorre sopra la piattaforma. Congelate infine un'altra piattaforma e iniziate la scalata verso l'area successiva.

The Baths

Camminate sull'interruttore, fermate la cascata che appare usando il Flow, poi scalatela. Premete la leva che trovate in cima e preparatevi a una dura battaglia. I Summoner questa volta sono ben tre: potete aspettare anche in questo caso che finiscano gli XP a disposizione per lo scontro, oppure uccidere subito almeno un paio di Summoner così da rendere più equilibrata la battaglia. Al termine avanzate ed entrate nella porta da cui fuoriuscivano i nemici. Scalate entrambe le pareti laterali ed attivate le levi posizionate in alto per far irrompere due cascate d'acqua. Usate il Flow e scalate le due pareti di acqua solida balzando da una all'altra. Scalate quindi la parete sulla destra per arrivare a una fessura e poi alla piattaforma. Scendete le scale e immobilizzate i getti d'acqua che sgorgano. Oscillate sul palo, poi disattivate il Flow ed attivate altri getti d'acqua, quindi bloccateli ed usateli per guadagnare lo slancio verso la piattaforma successiva. Bloccate la cascata e scalatela, attendente l'emersione di getti d'acqua ed usateli come pali su cui oscillare. Correte ancora sulla parete d avanzate fino alla cut-scene. Usate altri getti d'acqua come pali, arrivate al palo di legno e disattivate il Flow per dar modo ai getti successivi di palesarsi, quindi immobilizzate nuovamente l'acqua e oscillate verso il muro, scalatelo con R2, poi correte sulla parete verso la sbarra. La pressione di questa attiva due getti d'acqua che diventano via via più intensi. Attendete il momento adatto e bloccateli: scalate il primo ed usatelo per raggiungere la cima della colonna e da lì usate il secondo per arrivare ad un altra leva. Se il misuratore di Flow è agli sgoccioli attendete che si ricarichi in cima alla colonna. Dopo aver premuto la leva passare alla piattaforma, correte sul muro verso destra e attendete che il getto d'acqua si intensifichi per solidificarlo e usarlo, insieme agli altri, per arrivare alla colonna. Procedete secondo questo schema attendendo ovviamente che i getti d'acqua raggiungano un'intensità che li renda utili al vostro scopo. Entrate nella stanza successiva ed iniziate ad oscillare sul palo, poi quando avrete preso velocità immobilizzate la cascata e saltate su di essa, scalatela fino ad arrivare al palo più in alto, oscillate e disattivate il Flow: dovete infatti saltare attraverso l'acqua ed arrivare sul lato opposto. Percorrete il corridoio ed attendete che la trappola raggiunga la sua posizione più elevata per saltare oltre. Girate l'angolo e aspettate che il ceppo vi si avvicini, poi aggiratelo e continuate a correre nel centro prima che emergano gli spuntoni. Attendete il momento giusto e correte sulla parete e superate il baratro, poi armatevi di pazienza e sappiate che dovrete schivare le successive lame una alla volta, attendendone il passaggio prima di passare ala successiva. Arrivati alle guardie congelate correte sulla parete di sinistra e scivolate lungo il tappeto, afferrate al volo il palo e passate sul lato opposto.

The Royal Chambers

In cima alla rampa di scale trovate immediatamente alcuni vasi con cui rimpinguare le vostre riserve di energia. Entrate quindi nella stanza a sinistra e calpestate il pulsante. Bloccate i getti d'acqua prima di scendere dal tasto, poi usateli per raggiungere il muro e arrampicatevi. Attivate col tasto in cima altri getti d'acqua e usateli ancora una volta per arrivare alla fessura. Arrampicatevi, spostatevi a destra verso una trave e da lì saltate verso il palo. Lanciatevi ed attraversato il flusso d'acqua della cascata, quindi usate subito dopo il Flow per poter afferrare il getto d'acqua poco oltre. Passate dal palo a una trave e così via fino alla balconata. Dopo la cut-scene andate a destra, e girate a destra dopo il tappeto rosso. Correte sul muro quando il pavimento inizia a crollare, immobilizzate il getto d'acqua ed usatelo per raggiungere la trave. Immobilizzate il getto d'acqua verticale e scivolate lungo di esso, saltate prima di arrivare al suolo e correte lungo la parete di sinistra, poiché sotto di voi il pavimento riprende a crollare. Salate di colonna in colonna, poi col Flow solidificate i getti d'acqua ed usate anche questi come colonne, come pali su cui oscillare e ancora come colonne. Dall'ultima colonna scorgete una cascata che dovete attraversare, disattivando il Flow subito dopo essere saltati. Correte sulla parete della stanza successiva, saltate sulla colonna e da lì raggiungete la trave, passate al muro che scalate fino alla fessura in alto. Spostatevi e salate ancora verso una trave, da lì alla colonna , quindi sul tappeto che vi fa scivolare di sotto, dove vi aspetta una fase di combattimento. Quando avrete messo a riposo i nemici concentratevi sul lato della stanza che presenta un getto d'acqua verticale. Congelatelo e montatevi sopra per scorgere due interruttori: usando come sponda il muro premeteli entrambi a breve distanza ed entrate nella fessura che così rivelate per rompere il settimo sarcofago segreto. Tornate di sotto, decidete l'upgrade con gli XP appena ottenuti, e uscite dalla stanza dello scontro per ritrovarvi in un'altra piccola stanza. Usate il Flow, salite sul getto d'acqua più basso, saltate verso la cascata e disattivate il Flow, così da potervi passare attraverso, quindi riattivatelo subito dopo così da ridare consistenza al secondo getto d'acqua su cui dovete atterrare. Proseguite camminando sul muro nel corridoio successivo per non crollare insieme al pavimento, saltate poi sul getto d'acqua solidificato e oscillate su di esso per raggiungere gli altri due più lontani. . Dalla balconata correte sulla parete e raggiungete la trave: di fronte a voi getti d'acqua e cascate. Come prima dovrete solidificare i getti, saltare, disattivare il Flow per passare attraverso la cascate e riattivarlo subito dopo per atterrare su un getto solido. Proseguite dietro l'angolo e affrontate altri Summoner: come in precedenza, se non avete estrema necessità di XP concentratevi sugli evocatori fin da subito. Usate poi il Flow sulle cascate e scalatele fino in cima, lanciatevi sul primo getto e usatelo per oscillare fino ad arrivare al muro. Salite e lanciatevi poi sul secondo getto solidificato che usate ancora come sbarra: oscillate e lanciatevi verso la cascata, disattivate il Flow ed appendetevi alla roccia sotto l'acqua. Sollevatevi per trovare l'ottavo sarcofago segreto. Dopo di che uscite, risolidificate la cascata e scalatela fino in cima, poi andate a sinistra e arrampicatevi per raggiungere ed aggrapparvi al getti orizzontali. Saltate sulla balconata, correte sul muro, salite sul palo e da lì raggiungete la barra, atterrate di fonte alle porte ed attraversatele.
Correte sul muro a destra, saltate e solidificate l'acqua per camminarvi sopra come fate con le colonne, poi oscillate sui getti orizzontali e disattivate il Flow per attraversare la cascata. Riattivatelo subito dopo per rendere l'acqua una parete solida su cui saltare di rimbalzo insieme a quella di roccia ed arrivare così in cima. Solidificate quindi il getto d'acqua verticale, saltateci sopra, da lì andate sulla colonna e scendete infine lungo l'arazzi. Attendete la fine del filmato e oltrepassate il portone, salite le scale e scansate l'ascia oscillante, poi scattate di corsa, pronti a rotolare sotto le frecce o a scansare gli spuntoni che fuoriescono dal pavimento. Dopo aver superato la seconda ascia saltate e proseguite, sempre cercando il giusto tempismo per ciascuna azione. Dietro l'angolo altre trappole: salate gli spuntoni, passate nello stretto spazio lasciato dalle due asce, poi rotolate sotto le frecce. Proseguendo affrontate prima una scontro con alcuni nemici, tutto sommato non complicato, poi vi trovate ai piedi di una rampa di scale. Salite ed osservate il mulino ad acqua: dovete saltare fino alla fessura. Osservate quindi le pietre sopra di voi che vi consentono di proseguire la scalata. In cima saltate verso il palo, oscillate e finite aggrappati alla fessura sul lato opposto. Spostatevi a sinistra e quando non potrete più proseguire lasciatevi cadere: atterrete infatti a pochi passi dal nono sarcofago segreto. Scivolate sull'arazzo per tornare al mulino, arrampicatevi di nuovo fino alla fessura e immobilizzate l'acqua mentre scorgete un passaggio nel mulino, così da poter passare dall'altra parte.

L'enorme soluzione di Prince of Persia: Le Sabbie Dimenticate

The Observatory

Usate il Flow per oscillare sul getto d'acqua ed arrivare alla fessura. Spostatevi e saltate per raggiungere altri due getti orizzontali su cui oscillare. Atterrate sulla piattaforma ed oltrepassate la porta, saltate ed aggrappatevi poi alla sbarra. Oscillate dunque su altri due getti ed arriverete vicino a una manopola. Ruotatele una volta in un senso e una volta nell'altro, quindi tornate indietro e raggiungete la piattaforma giallognola. Usate il getto verticale per salire nell'area superiore, dove si trovano altri getti orizzontali che dovete utilizzare come sbarre su cui oscillare. Arrivati alla fessura usate il Flow e correte sulla cascata sulla destra, oscillate sul getto d'acqua ed atterrate sopra un'altra piattaforma. Arrampicatevi usando le rocce sporgenti e correte poi sul muro fino alla piattaforma successiva. Aggrappatevi alla leva per modificare ancora l'aspetto della stanza. Proseguite correndo sul muro verso un'altra manovella: giratela fino a posizionarvi di fronte alla piattaforma con la sbarra appena lasciata, quindi tornate indietro e ruotate la nuova manovella fino a posizionare un'altra piattaforma dietro quella gialla. Saltate dunque al centro dell'astrolabio dove dovete ruotare due volte la manopola lì posizionata. Con questo allineamento attraversate le due piattaforme, usate il palo per raggiungere l'appiglio, correte sul muro verso sinistra e sfruttate ancora il Flow per oscillare su un getto d'acqua. Aggrappatevi a un'altra fessura, poi a quella superiore, infine correte lungo la parete. Giunti sulla balconata potete riprendere fiato e recuperare energie rompendo i vasi. Tirate poi la leva e dirigetevi verso le manopole apparse sotto di voi. Muovetele così da posizionare la piattaforma giallognola davanti a voi e quella rossa dietro di essa. Dopo il filmato attendete che la piattaforma gialla si fermi di fronte a voi e usate il Flow per interromperne il movimento, saltate su di essa e poi sul piccolo getto d'acqua che vi consente di arrivare a una pedana. Disattivate il Flow e lasciate che le piattaforme riprendano il loro movimento e saltate sulla piattaforma gialla appena questa passa di fronte a voi. Proseguite poi sulla piccola pedana, sulla piattaforma rossa quando possibile ed infine di nuovo sulla gialla. Da qui dovreste riuscire ad arrivare alla balconata. Uscite e andate a destra, aggrappatevi all'appiglio in alto, superate la crepa ed entrate nella porta. Per arrivare all'arazzo ora dovete saltare da un getto d'acqua verticale all'altro. Tuttavia questi si attivano uno alla volta perciò le possibilità di riuscita sono legati alla vostra rapidità nell'attivare e disattivare il Flow. Al livello inferiore ha luogo unna cut-scene. In seguito venite attaccati da colossi protetti da armature: prendetevi tutto il tempo necessario e sappiate che solo i Power Attack sono efficaci in questo frangente. Sfruttate successivamente le fessure nel muro per salire, quindi correte lungo la parete per arrivare all'appiglio lontano. Avanzate negli intervalli tra un lancio di frecce e il successivo. Evitate anche l'ascia oscillante mentre salite verso un altro appiglio, poi le successive frecce e così via fino al corridoio.

The Throne Room

Per prima cosa arrampicatevi sulle pietre che sovrastano la porta chiusa a sinistra . In cima correte a sinistra sulla parete, usate i due getti d'acqua per proseguire e atterrate di fianco al decimo sarcofago segreto. Tornate quindi di sotto e aprite la porta sulla destra per avviare un filmato. Saltate dunque sui getti d'acqua alternando il Flow poiché anche questi si attivano uno solo alla volta. Correte sulla cascata solidificata, sfruttate le travi per arrivare alla fessura, quindi corretre fino all'arazzo e lasciatevi scivolare. Usate il getto d'acqua per arrivare alla trave, saltate sulle due colonne e sacendete verso la scalinata. Quindi arrampicatevi lungo le rocce sporgenti per avviare il filmato che precede lo scontro con Ratash.

Ratash è un gigante rispetto al vostro personaggio, ma ciò costituisce un vantaggio per voi. Rimanete costantemente sotto di lui, tra le sue gambe, ed attaccatelo con la spada. Questa posizione vi protegge da buona parte dei suoi attacchi. Dovrete preoccuparvi solo quando lo vedrete sollevare un piede nel tentativo di schiacciarvi. Tuttavia per scansare la sua offensiva e sufficiente rotolare lateralmente. Perciò è bene che non attacchiate furiosamente, poiché venire sorpresi durante l'animazione di un fendente di spada vuol dire sicuramente subire ingenti danni. A metà combattimento vi viene suggerito a video di eseguire un Aerial Smash a cui segue un breve stacco. In seguito scalate le rocce nel muro e correte su di esso per arrivare alla piattaforma. Non perdete la calma e scansate i raggi d'energia che Ratash vi scaglia contro, anche quando la piattaforma inizierà a cedere. Usate quindi il getto d'acqua che appare per oscillare e raggiungere l'altra piattaforma poco distante. Scalate quindi le pietre sopra la porta e continuate la salita di corsa fino alla sbarra: tiratela completamente, poi saltate lateralmente ed osservate il breve stacco filmato dedicato a Ratash. L'inquadratura mostra anche il percorso che dovrete seguire, saltando sui getti d'acqua verticali. Attivate e disattivate il Flow alla bisogna, poi appendetevi alla sbarra blu. Schivate il raggio di Ratash e proseguite verso il getto d'acqua. Saltate sul successivo disattivando e riattivando il Flow, quindi muovetevi verso Ratash per dare il via a un nuovo filmato.
Ora, per prima cosa, avvicinatevi a Ratash e colpitelo col Whirlwind: così fancendo egli inizierà a mulinare la spada come un forsennato, uccidendo buona parte della creature della sabbia che si sono unite allo scontro. Proseguite poi con la strategia usata in precedenza, restate tra le sue gambe e consumate il quarto d'energia che gli rimane, infine colpitelo con un Aerial Slash per porre fine al confronto.

Dopo il filmato avanzate, attendete il momento in cui potrete passare in mezzo alle asce oscillanti., quindi salite sulla sbarra e curate la lama che vi arriva contro in orizzontale. Calcolate bene i tempi per poter atterrare incolumi sulla piattaforma. Attendete poi il momento il cui le due asce si incrociano e cominciate a correte solo allora per superre gli spuntoni. Superate altre asce successivamente correte sul muro. Dopo una serie di trappola di questo tipo scorgete il portale sulla sinistra. Entrateci e osservate il filmato, dopo di che provate il nuovo potere, Flight, inquadrando la creatura della sabbia sull'altro lato subito dopo aver saltato.Superate altre trappole, camminate sulla trave e usate ancora il Flight per arrivare alla creatura della sabbia sul fondo. Semplicemente alternate salti e Flight fino ad arrivare al termine dell'area.

The Terrace

Superate il baratro col il Flight quindi liberatevi degli skeleton. Proseguite correndo sul muro ed arrivate all'interruttore. Usate la piattaforma che schizza fuori dal muro come base d'appoggio, poi superate il baratro col Flight. Uccidete i nemici, quindi correte sulla parete per premere un altro interruttore, sfruttate il pezzo di muro che fuoriesce e da lì procedete verso l'interruttore. Con una roteazione sul palo tornate sul muro e salite scalando fino a potervi aggrappare alle pietre. Sfruttate fessure e colonne per avvicinarvi a sufficienza la nemici da poter usare il Flight per arrivare sull'altro lato. Uccidete i nemici, calpestate il pulsante sulla parete e sfruttate i due pali per arrivare ad usare ancora il Flight. Uccidete altre creature della sabbia, sfruttando anche il baratro da cui potete farle cadere. Usate ancora il tasto sul muro, quindi il palo per tornare sulla parete, arrampicatevi e saltate sulla trave, poi da lì spiccate il volo verso il solitario nemico sul lato opposto. Abbassate lì la piattaforma roteando in senso antiorario la manopola finchè la piattaforma non arriva al livello del suolo, quindi superate in volo il baratro, andando verso la creatura, e dopo averla stesa raggiungete la fessura in alto a destra. Correte sulla parete verso destra fino a calpestare il pulsante, aggrappatevi alla fessura del meccanismo che discende e lasciatevi trascinare di sopra. Correte ancora sulla parete fino all'interruttore successivo, atterrate sul secondo meccanismo, scendete verso la fessura sottostante e correte lungo la parete verso destra facendovi portare su dal terzo meccanismo. In alto correte sulla parete a sinistra, calpestate l'interruttore, saltate sulle colonne e atterrate sul meccanismo, quindi correte ancora sul muro per premere un altro interruttore. Quando un altro meccanismo vi avrà portato di sotto correte sulla parete per calpestare un ulteriore interruttore. Venite sopraelevati: saltate sulla colonna, scalatela e saltate sulla successiva, scalate anche questa, saltate sul tasto, poi tornate indietro fino all'appiglio sul meccanismo. Spostatevi sulla destra, salite grazie alle rocce, quindi arrampicatevi fino alla balconata. Dopo un filmato vi aspetta uno scontro con due colossi e altre creature meno letali. Provate ancora una volta a far sì che i colossi facciano il grosso del lavoro, scontrandosi tra di loro e spazzando via gli altri nemici.
Usate il Flight per superre il baratro, uccidete gli skeleton e saltate poi sul palo a destra. Oscillate per raggiungere la fessura, premete il pulsante sopra di essa, poi aggrappatevi alla fessura in basso e correte sulla parete fino al meccanismo appena attivato. Attendete che questo torni al suo posto e solo allora aggrappatevi alla fessura. Scendete, entrate nello stretto corridoio tra due mura e rimbalzando da una all'altra arrivate al pulsante in cima. Atterrati sul meccanismo aggrappatevi alla fessura, poi passate alla successiva, camminate ancora sul muro verso l'interruttore successivo, quindi con estrema rapidità muovetevi saltando sui pali e usate infine il Flight per arrivare sulla piattaforma su cui si trova un nemico. Superate le guardie immobili nella stanza successiva e lasciate che il tappeto vi trasporti nel livello inferiore, ma non fino in fondo: dove infatti aggrapparvi al palo a metà strada e da quello passare all'altro arazzo, da questo a un altro palo, poi su un altro arazzo, quindi altro palo ed altro arazzo. Prima di atterrare usate il Flight se non volete sfracellarvi al suolo. Liberatevi rapidamente dei nemici su quella piattaforma, poi scalate la parete di destra per arrivare all'undicesimo sarcofago segreto. Il corridoio seguente è costellato di trappole oscillanti: sapete come superarlo, l'avete già fatto in precedenza, ora dove solo coordinare i movimenti mentre saltate da una trave all'altra. Solidificate quindi la cascata e correte su essa, usate il getto d'acqua anch'esso solidificato, sfruttate un secondo per prendere lo slancio ed abbattete il nuovo nemico che raggiungete usando il Flight. Premete l'interruttore e solidificate le cascate, scalatele, solidificate anche la cascata superiore e scalate anche quella, quindi sfruttate il getto orizzontale come un palo e tornate sul muro, scalatelo, prendete slancio su un altro palo e continuate la scalata fino alla cima. Percorrete la discesa, svoltate a sinistra, passate sull'altro lato usando un getto d'acqua, quindi percorrete un'atra discesa e superate l'ultimo baratro per uscire da quest'area.

L'enorme soluzione di Prince of Persia: Le Sabbie Dimenticate

The Rooftop Gardens

Percorrete la discesa poi usate il Flight per scagliarvi sul nemico a distanza. Saltate a destra e scalate la parete, sfruttate la corsa per arrivare alla sbarra e oscillate fino ad atterrare sulla piattaforma. Usate il getto d'acqua orizzontale per oscillare fino alla piattaforma vicina, osservate il filmato, quindi proseguite usando allo stesso modo i due getti seguenti, poi superate il baratro usando il Flight. Correte sulla cascata immobilizzata poi saltate ancora un volta e usate il Flight. Il nemico sull'altro lato vi consente di usare nuovamente il Flight. Saltate sulla barra e attivate così altri getti. Attendete quindi che due getti siano attivi ed attivate il Flow, correte sulla cascata da lì saltate su un primo getto, disattivate il Flow per attraversare l'acqua della cascata, poi riattivatelo subito per atterrare sul getto. Da lì salite fino al margine superiore dove una nuova cut-scene interrompe l'azione di gioco. Bloccate il getto d'acqua poco distante e usatelo per raggiungere la cascata, correte sulla sua superficie, saltate e disattivate il Flow, attendete che il getto si elevi e riattivatelo per atterrarci sopra. Saltate quindi sulla piattaforma e distruggete il dodicesimo sarcofago. Percorrete poi la discesa, usate il Flight al termine per arrivare oltre il baratro e scalate il muro su quel lato per appendervi a una sbarra. Oscillate ed atterrate sulla piattaforma, scalate la parete sulla sinistra ed inquadrate il nemico per atterrare sopra di lui col Flight. Attendete che il getto più vicino si elevi, attivate il Flow e correte sulla cascata dandovi lo slancio per arrivare al getto ed oscillare su di esso, saltate, disattivate e riattivate rapidamente il Flow, oscillate e ripetete questo gesto concludendolo però con il Flight ed uccidendo il nemico oltre la cascata.
Dopo di che mettete subito in pratica il consiglio dato dal gioco e usate la corsa sul muro mentre state scivolando. Proseguite oltre muro sulla cascata attivando il Flow, sfruttate i getti d'acqua ed atterrate. Usate il Flight per superare il burrone successivo, poi aggrappatevi al getto,l saltate e usate il Flight. Aggrappatevi a un altro getto, arrampicatevi sul muro. Usate il getto per darvi la spinta e salire ulteriormente,m quindi attaccatevi alla fessura e iniziate la corsa sul muro, oltre la cascata, aggrappatevi ai getti d'acqua oltre questa, ma disattivate poi il Flow per oltrepassare la cascata. Riaggrappatevi nuovamente durante il salto e colludete l'azione con il Flight. Percorrete l'intera discesa e poco prima della fine riprendete la corsa slungo le pareti fino alle due cascate che immobilizzate per poter salire rimbalzando su di essere. Arrampicatevi sul margine sinistro e preparatevi ad affrontare alcune trappole. Liberatevi successivamente dello sparuto gruppo di nemici e raggiungete la balconata da cui arrivate a un'altra piattaforma. Saltate oltre col Flight e occupatevi delle creature della sabbia, poi superate il pre3wcipizio con un Flight e uccidete gli ultimi nemici di questa zona. Sfruttate quindi i getti d'acqua come colonne su cui camminare e avanzate, atterrate col Flight sul margine opposto. Altri getti d'acqua da superare come colonne, dopo di che attraversate la cascata, poi immobilizzatela e arrampicatevisi sopra. Attendete che il getto si intensifichi e usatelo per raggiungere la cascata su cui dovete correre, il tutto evitando i raggi d'energia che il nemico vi scaglia contro. Alternate quindi il Flow per arrivare nella parte centrale dello scenario dove vi attende una battaglia contro alcuni Summoner. Individuate poi il nemico che vi bersaglia da lontano e raggiungete la fessura sulla parete poco distante da lui, poi attraversate la cascata e arrampicatevi usando le rocce fino ad arrivare al tredicesimo sarcofago segreto. Tornate alla piattaforma centrale e scagliatevi verso il nemico citato poco fa usando il Flight, quindi correte sulla cascata e usate i getti come appigli. Dalla fessura infine usate il palo per oscillare e raggiungere il margine che prelude alla fine dell'area.

Video Gameplay 2

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

The Aqueducts

Scivolate lungo la rampa ed attendete il momento di maggior vigore del getto d'acqua sottostante per solidificarlo e saltarci sopra. Eseguite la canonica disattivazione/attivazione del Flow per avanzare e saltate infine sul nemico col Flight. Oscillate sul getto successivo, rimbalzate sul muro e passate da un getto all'altro fino a raggiungere la fessura . Correte sulla cascata congelata, poi arrampicatevi dopo che la sega inizia a risalire. Arrivati alle pietre aggrappatevi e continuate la salita. Aggirate la cascata, usate i getti per arrivare al ponte e da questo saltate su un altro getto verticale. Continuate correndo sul muro, slanciatevi su un getto solidificato e proseguite l'arrampicata finchè non vi sarà possibile lanciarvi su un nemico col Flight. Dopo di che scivolate, iniziate la corsa sul muro, attendete il momento adatto per solidificare il getto d'acqua e da questo saltate sui successivi fino ad arrivare al ponte, dove l'azione sarà interrotta da una cut-scene. Il Flight vi aiuta a superare il crepaccio appena creatosi. Il corridoio successivo è costellato di trappole, tuttavia non c'è nulla di nuovo e potrete superarlo usando i metodi già testati in precedenza. Successivamente però verrete introdotti a una novità: col Fight ora potete aggrapparvi agli avvoltoi che sorvolano la zona, rimanere appesi alcuni secondi ed usarli dunque come appigli per raggiungere luoghi impervi. Superate in questo modo il dirupo e scivolate sul tappeto, svoltate a destra ed assistete a un nuovo filmato. Riprendete il controllo del personaggio durante un attacco nemico. Non lesinate l'utilizzo dei vostri poteri poiché presto altri nemici si uniranno allo scontro, ma per compensazione dovreste guadagnare un buon ammontare di XP in grado di garantirvi un upgrade al termine dello scontro. Prima di proseguire andate a destra e guardate giù oltre il margine della piattaforma. Saltate sui getti d'acqua sottostante, solidificandoli, poi atterrate in sicurezza e oltrepassate la cascata per trovarvi alle spalle il quattordicesimo sarcofago segreto.
Ritornate di sopra e usate il Flight per passare da un avvoltoio all'altro fino a farvi depositare sui getti d'acqua solidificati. Da lì saltate nuovamente su di un avvoltoio e raggiungete così la fessura nel muro. Scalate la parete e cercate di comprendere il funzionamento del meccanismo acquatico prima di compiere qualunque azione. Appena vedete emergere una sorta di montacarichi dall'acqua usate il Flow e saltate per aggrapparvi ad esso, fate ripartire il tempo e lasciatevi sollevare fino a poter raggiungere la vicina gabbia sospesa (fermando il meccanismo con il Flow). Dalla gabbia saltate verso quella vicina quando questa si trova posizionata sotto di voi. Muovetevi su questa fino a vedere un secondo montacarichi emergere dall'acqua, saltateci sopra e da lì passate alle rocce sulla parete fermando ancora il meccanismo grazie al Flow. Scendete, proseguite usando il Flow per correre sul muro e superare l'ostacolo oscillando, poi atterrate il nemico con il Flight. Combattete quindi con due assalitori che cercando di sorprendervi, poi aggrappatevi agli avvoltoi e usateli per raggiungere la parete di roccia tra le due cascate. Risalite la parete e afferrate un altro uccello da cui vi sganciate per scagliarvi sul nemico sottostante. Percorrete il corridoio sulla sinistra evitando le trappole, correte sul muro di destra e oltre la cascata, arrampicatevi aiutandovi con dei balzi tra le due pareti contrapposte. In cima uccidete i nemici che vi attaccano, infine afferrate un avvoltoio e saltate verso la piattaforma centrale dove vi attende un boss fight.

Solomon’s Tomb

Nonostante Ratash sia piuttosto diverso da come lo ricordate la sua strategia offensiva è sostanzialmente invariata. Ricominciate dunque da dove avevate interrotto e nascondetevi nuovamente sotto di lui, colpendolo ripetutamente, ma con criterio, pronti a sgusciare via quando una pedata si profila all'orizzonte. Dopo qualche tempo Ratash si alzerà in volo, con l'intenzione di scaraventare sull'area dello scontro un colpo decisamente potente. Quando ciò avviene correte al riparo dietro uno dei muretti che delimitano la zona in cui ha luogo il combattimento. Anche in questa occasione per sbarazzarvi degli altri nemici vi basterà stordire Ratash con il Whirlwind e attendere che egli li spazzi via con furiosi colpi di spada. Dopo che Ratash avrà spazzato via metà della grossa piattaforma su cui si svolge la battaglia dovrete fare ritorno movendovi di avvoltoio in avvoltoio, alternando pali e piattaforme, fino a poter riprendere il combattimento (usate il Flight su Ratash per atterrare sulla piattaforma e portare a segno un colpo). Proseguite quindi con la strategia precedente fino al filmato.

Alla ripresa del gioco attraversate il ponte e percorrete il corridoio seguente, correte sulla cascata solidificata, scivolate ai piedi di un'altra cascata e correte anche su di essere per giungere sul margine da cui dovete saltare. Scalate le due pareti contrapposte facendo attenzione a farvi colpire dalle seghe mobili. Affrontate poi con pazienza lo stretto passaggio anch'esso reso pericoloso da alcune seghe mobili. Oltre i pozzo lasciatevi nella discesa, pronti a iniziare la corsa sul muro prima della fine. Saltate e scivolate nuovamente, quindi stando sulla sinistra correte sulla cascata solidificata e superate così il baratro. Dopo il filmato un nuovo piccolo e fastidioso nemico si presenta in branco. Usate il Whirlwind per spazzarlo via e usate i vasi per ripristinare l'energia nel caso abbiate subito danni. Avvicinatevi poi alla manopola ed osservate la statua: la rotazione della manopola muove la parte centrale della statua che dovete allineare alla altre usando come punto di riferimento l'oggetto impugnato dalla figura. Quando ci sarete riusciti percorrete la scalinata apparsa e osservate un nuovo enigma. La semplice rotazione della manopola in questo caso non è sufficiente: dovete infatti prima soldificare il getto d'acqua cos' da impedire a una parte della statua di muoversi, poi ruotare la manopola e muovere una sola parte della statua, quindi disattivare il Flow e far giurare entrambe le parti mobili per ottenere il risultato voluto. Muovetevi poi sulle colonne d'acqua attivando e disattivando il Flow di volta in volta. Altra manopola ed altra statua: usate ancora il Flow per far muovere solo i pezzi necessari all'allineamento corretto, seguendo l'esempio di quanto fatto in precedenza. Scendete dunque sull'arazzo e incamminatevi lungo la scala a chiocciola che tuttavia a metà tragitto inizierà a crollare. Per sopravvivere correte sulla parete appena possibile, poi scendete ancora usando il tappeto. Dopo una scivolata correte sul muro, quindi aggrappatevi ad alcuni arazzi che pendono dal soffitto, quindi scendete ancora, correte sulla parete fino a giungere su un'altra piattaforma. Al termine della lunga scivolata usate la parete come pavimento e correte verso la piattaforma per salvarvi. Superate un primo corridoio e le relative trappole (per nulla differenti da quelle già affrontate), quindi incamminatevi lungo il successivo, dove dovrete ancora una volta scansare una trappola penzolante fermandovi giusto oltre gli spuntoni che emergono dal pavimento. Quando questa sarà passata avanzate saltando sulle travi. La sezione successiva prevede un buon tempismo per effettuare i salti da una trave all'altra senza che il ceppo appuntito che oscilla vi colpisca: ricordate che in caso di fallimento potete comunque ricorrere al Rewind. Al termine del percorso si trova un portale che vi conferisce un nuovo potere, Power of Memory. Premendo L1 in sostanza potrete materializzare oggetti presenti nel passato che si presentano sotto forma di sagome tralucenti. Il gioco vi permette subito di testare il potere col la piattaforma che vi permette di superare il baratro e la successiva. L'evocazione di una nuova struttura causa la scomparsa della precedente. Proseguite evocando gli oggetti che notate in trasparenza. Il tutto è piuttosto semplice ed intuitivo. Il salto oltre il baratro è poco più complicato, poiché dovrete saltare da una piattaforma evocata dalla memoria e a mezz'aria evocare la nuova per non cadere. Nulla di nuovo, il funzionamento è molto simile a quello del Flow. Correte su altri muri materializzati ed affrontate i piccoli e fastidiosi Sand Beetle. Con un filmato anche questa sezione ha termine.

The Ruins od Rekem

Raggiungete la parte superiore dell'area rimbalzando tra il muro e la parete di fronte. Correte poi su una parete fino all'arazzo, osservate il filmato e preparatevi allo scontro con un nuovo nemico, il Titan. Le dinamiche dello scontro tuttavia sono le medesime che hanno caratterizzato il combattimento con Ratash, anche per quanto riguarda la presenza di altri nemici. Al termine della lotta cercate l'angolo della stanza dove è possibile evocare un muro dalla memoria: usate il Power of Memory e correte sopra quel muro per arrivare a un palo su cui oscillare: muovetevi tra pali e travi fino a raggiungere la parete che dovete scalare. Arrivati in cima evocate un palo su cui appendervi per arrivare alla trave, quindi evocate un altro palo ed oscillate fino a raggiungere la piattaforma. Evocate il muro su cui correrete per raggiungere con un balzo la colonna, da lì passate alla successiva, quindi evocate il ricordo di altre tre (che appaiono contemporaneamente) e proseguite usandole come appoggio. Al termine appigliatevi alle rocce sporgenti e scendete, correte sulla parete di sinistra verso la piattaforma, poi da lì correte sulla parete di destra, evocate dalla memoria un muro, rimbalzate su questo e aggrappatevi alla fessura. Correte su un altro muro evocato e da lì balzate in cima a una colonna. Evocate uno per uno i pali si cui oscillare per arrivare alla trave; su di essa notate due piattaforme tralucenti che è possibile evocare. Raggiungete quella di sinistra, entrate nella porta ed evocate la parte mancante della piattaforma. Da lì evocate le travi su cui appendervi: dovete farlo a mezz'aria per non far svanire quella a cui siete aggrappati evitando le asce che oscillano a mezz'aria. Al termine del percorso giungete al quindicesimo sarcofago nascosto.
Fate ora ritorno alla trave da cui si intravedevano le due piattaforme, salate sulla piattaforma di destra, evocate un'altra trave e atterrate nel corridoio. Scendete utilizzando il tappeto, osservate la struttura che deve essere evocata e giratevi di spalle rispetto ad essa. Scavalcate la ringhiera, correte sulla cascata ed arriverete ad un altro sarcofago segreto. Fate ritorno al punto dove si intravede la struttura ed evocatela, correteci sopra , rimbalzate tra le due pareti contrapposte e salite in cima. Calpestate il pulsante e scivolate lungo l'arazzo per passare sotto alla porta che si sta chiudendo, poi fermatevi ad osservare le tre lame che si muovono e quando ne avrete compreso il tempismo superatele, correte sulla parete e saltate così oltre il burrone. Saltate gli spuntoni e scalate le rocce in fondo al vicolo chiuso, salite le scale in cima e vicino al trono verrà avviata una cut-scene.

Rekem’s Throne Room

Dopo il filmato vi ritrovate immediatamente aggrediti da un variegato gruppo di nemici. Scendete le scale per muovervi in uno spazio più ampio e liberatevi subito dei Beetle con un Whirlwind, poi occupatevi dei rimanenti nemici. Terminato lo scontro salite le scale e svoltate a sinistra, arrampicatevi sulla parete ed evocate un palo che potete raggiungere correndo sul muro. Avanzate evocando pali su cui oscillare fino al muro, correteci sopra, quindi evocate un altro palo e balzate verso la fessura sul muro. Evocate la parte mancate della struttura ed appigliatevi alla fessura, correte sul muro da quel punto ed evocate un'altra piattaforma. Aggrappatevi alla fessura e correte sul muro verso sinistra, afferrate la fessura, spostatevi a destra e scendete verso la fessura inferiore. Durante questo passaggio dovreste scorgere il diciassettesimo sarcofago. Rievocate la piattaforma, calpestate la trave che parte da qui e osservate la successiva ai lati dell'inquadratura. Saltate su questa ed evocate la successiva, scalate la colonna ed aggrappatevi alla fessura. Evocate la piattaforma e scavalcate la ringhiera, scivolate sotto il cancello e cercate la fessura su cui appigliarvi sull'altro lato. Passate alla fessura successiva, evocate la parta mancante di muro, scendete e correte sul muro fino ad arrivare alla sbarra che, se premuta, apre la via d'uscita. Evocate un altro pezzo di struttura ed arrivare al tappeto usando una fessura. Scendete ed evitate l'ascia oscillante, quindi appendetevi alla fessura e spostatevi orizzontalmente. Quando la strada è libera correte sul muro, seguendo il percorso della lama, attendete che questa si sposti a sinistra e scendete. Attendete il momento per saltare sulla trave e da quella verso un'altra. Ancora una volta attendete il passaggio della lama, dopo di che afferrate l'appiglio e iniziate immediatamente a correre sul muro. Continuate in questo modo fino a raggiungere la piattaforma. Lì calpestate il pulsante, poi rotolate per evitare frecce ed altre trappole fino alla stanza successiva alcuni nemici vi assaltano. Uccideteli e superate il baratro per finire il nemico che dall'altro lato vi bersaglio con raggi d'energia. Spostatevi quindi sui getti d'acqua col Flow, atterrate sul nemico col Flight, dopo di che correte sulla parete, attivate il Flow, correte sulla cascata, poi una volta in cima disattivatelo ed atterrate sul nemico col Flight, evitando una caduta mortale. Affrontate poi un altro scontro che coinvolge molti nemici, incluso ara una volta un singolo nemico lontana che vi scaglia contro raggi d'energia: dopo aver sistemato tutti gli altri uccidete anche lui con il Flight. Superate poi la cascata col Flow, atterrate sull'altro lato con il Flight, proseguite attivando e disattivando il Flow alla bisogna, come fatto spesso in precedenza ed infine usate ancora il Flight per oltrepassare incolumi la cascata ed atterrare sul nemico sul lato opposto. Lì però si trovano numerosi nemici nascosti, tra cui un Titan. Quando li avrete uccisi tutti entrate nella stanza successiva ed osservate il filmato.

The Sacred Fountain

Questa nuova area inizia con un combattimento contro tre Summoner. Le creature che questi evocano sono ormai decisamente più forti di quanto non fossero all'inizio del gioco, perciò è bene che vi scagliate subito contro gli evocatori e cerchiate di terminare lo scontro il più rapidamente possibile. In ogni caso la morte dei Summoner non causa la scomparsa delle creature evocate che devono essere sconfitte una ad una. Al termine del combattimento percorrete il corridoio in equilibrio sulla trave, attendete che passi il ceppo e proseguite, ma state attenti mentre siete sulla parte finale della trave poiché è lì che altre trappole potrebbero sorprendervi. Rotolate per evitare frecce e spuntoni, poi saltate per scansare un altro ceppo. Proseguite in questo modo fino all'attacco dei Beetle, quindi rievocate la parte mancante della cascata su cui correre, dopo aver usato il Flow. Poco oltre dovrete evocare nuovamente una parte mancante di cascata. Continuate così fino a quando avrete raggiunto la parte più elevata dell'area.

The Rekem Reservoir

Aumentate la portata della fontana richiamando dalla memoria la parte mancante, dopo di che correteci sopra, poi saltate e richiamate al volo la colonna su cui atterrate. Saltate quindi su un getto d'acqua e rievocate la piattaforma su cui terminate la corsa. Affacciatevi alla ringhiera, nel punto in cui questa è rotta, ed alzate lo sguardo per intravedere un'interruzione nelle tubature: rievocate dunque la parte mancante per far riprendere il flusso d'acqua e solidificatelo col Flow per usarlo come colonna. Rievocate le parti di condutture mancanti e saltate su getti riattivati fino a poter scivolare lungo l'arazzo. Nell'area inferiore trovate Titan, skeleton e altri nemici. Avanzate poi verso le due cascate, entrate in quella di sinistra e rotolate per accedere a una piccola area in cui si trova il diciottesimo sarcofago nascosto. Uscite e rievocate la struttura mancante tra le due cascate e usatela come trampolino per spiccare il volo col Flight verso gli avvoltoi. Rievocate la colonna sotto di voi e saltateci sopra, da lì passate a un getto d'acqua verticale (attendendo che questo si intensifichi) e richiamate poi un'altra colonna dalla memoria per poter proseguire. Dopo un altro getto d'acqua e una piattaforma rievocata spostatevi sul margine sinistro di questa e calatevi di sotto fin dove le rocce ve lo consentono, poi correte sulla parete verso sinistra, aiutandovi con le fessure, fino a raggiungere la cavità dentro cui è nascosto il diciannovesimo sarcofago. Tornate alla piattaforma e scalate il muro rievocabile sulla destra; in cima richiamate dai ricordi un getto d'acqua, oscillatevi sopra e mentre vi trovate in aria richiamate la piattaforma su cui atterrare. Rievocate piattaforme fino ad a quando sarete arrivati alla cascata, saltateci attraverso e richiamate la piattaforma sull'altro lato. Proseguite attraverso la cascata successiva, sempre rievocando getti d'acqua e piattaforme, quindi rotolate sotto lo stretto passaggio per recuperare energia blu e rossa dai vasi. Evocate poi la parte mancante di tubatura per far riprendere il getto d'acqua ed usarlo come colonna, fate lo stesso poco più avanti, quindi imboccate il corridoio procedendo con cautela per non essere colpiti dal ceppo oscillante. Per uscirne dovrete evocare man mano le travi su cui proseguite: ricordate che l'evocazione di un oggetto causa la scomparsa del precedente, perciò potrete evocare una nuova trave solo dopo essere saltati via dalla precedente. Chinatevi per evitare le frecce, poi correte sul muro a destra, evitando la trappola, per poi far apparire la piattaforma su cui saltare. Per fare alla svelta con le creature che incontrate in fondo corridoio potete scagliarle oltre il margine della piattaforma usando l'Aerial Kick. Solidificate infine la cascata e correteci sopra: ripetete diverse volte questo procedimento fino ad arrivare all'arazzo che vi conduce al livello inferiore.

Solomon’s Hall

Provate inizialmente a sfruttare la presenza dei due grossi nemici a vostro vantaggio facendo sì che questi travolgano i nemici più piccoli durante i loro spostamenti; per fare ciò ovviamente è necessario che li provochiate e vi facciate poi rincorrere. Quando avrete eliminato questa prima ondata di nemici un Titan apparirà sulla scena, questo però sarà il solo nemico che dovrete affrontare perciò non scoraggiatevi ed usate la medesima strategia vincente provata in precedenza. Dopo il combattimento occupatevi del singolo nemico che vi bersaglia da lontano con dei raggi energetici. Usate il Power of Memory sul flebile getto d'acqua che sgorga dal muro per rinvigorirlo, poi correte sul muro e saltate verso il getto, solidificato col Flow, per aggrapparvi ad esso e volteggiare. Arrampicatevi e quando avrete il nemico a tiro stendetelo con il Flight. Usate poi gli avvoltoio per arrivare all'altro nemico, quindi richiamate alla memoria il getto d'acqua, concretizzatelo col Flow e raggiungete una colonna d'acqua, da lì saltate poi col Flight sul nemico. Spostatevi ancora usando il Flight ed entrate poi nella stanza successiva dove venite accolti da Summoner e dalle creature da essi evocate. Dopo aver sconfitto tutti i nemici premete l'interruttore al suolo, poi aggrappatevi immediatamente al getto d'acqua, passate al successivo attivando e disattivando rapidamente il Flow e aggrappatevi poi alla fessura che richiamate alla memoria. Spostatevi a destra e correte sulla parete calpestando un altro interruttore, quindi saltate al suolo e rotolate sotto la porta dietro cui trovate il ventesimo sarcofago segreto. Tornate al luogo dello scontro e rievocate dalla memoria la parete, correteci sopra e saltate su un altro muro che rievocate in volo. Dopo aver corso anche su questo saltate e raggiungete la cima. Entrate nella sala in cima alle scale arrampicatevi sul muro nell'angolo a sinistra, da lì iniziate la corsa a saltate sulla fila di colonne, poi usate il Power of Memory per materializzate le successive. Oscillate quindi sui pali per arrivare alla sezione di travi che conduce alla piattaforma. Per poter uscire dalla porta dovrete far funzionare il meccanismo collegato alla manopola e all'interruttore. Affinché l'acqua corrente faccia aprire la porta è necessario che la statua sia rivolta verso la porta stessa, perciò per prima cosa ruotate la manopola fino a che la statua non sarà posizionata nella giusta direzione. Fatto ciò calpestate il pulsante e attivate il Flow così che il flusso d'acqua si immobilizzi e mantenga aperto il portone anche quando vi sarete spostati dal pulsante. Usate allora le travi per avvicinarvi, saltate dalla colonna e rotolate rapidamente per passare al di sotto del meccanismo di chiusura.
Dopo il filmato richiamate la parete e correteci sopra, superate spuntoni e asce ad atterrate infine sulla piattaforma prontamente richiamata . Per proseguire dovete ora richiamare alla mente il pezzo di muro mancante così da poterci correre sopra e arrivare alla trave, anche materializzata col vostro potere. Superata l'insidia delle asce posizionatevi sul bordo della piattaforma ed usate il Power of Memory: state attenti poiché buona parte della piattaforma su cui poggiate i piedi sparirà per far apparire un muro di fronte a voi. Correte su questo e saltate, poi a mezz'aria materializzate una trave ed aggrappatevi ad essa. Superate con calma le tre asce oscillanti e saltate verso il muro, iniziate la corsa sopra questo e scendete di fronte agli spuntoni, superateli, poi richiamate alla memoria la piattaforma di fronte a voi. Dopo aver scansato le frecce giungete ad un nuovo portale ed un filmato viene visualizzato. Al termine dirigetevi a sinistra e destreggiatevi sopra le travi, attendendo che le asce oscillanti raggiungano il punto più estremo del loro movimento per saltare da una posizione alla successiva. Arrivate infine in una stanza dove potete provare la nuova potente spada su di un gruppo di nemici. Dopo esservi facilmente sbarazzati di loro proseguite sulle travi verso un'altra stanza dove dovrete sostenere uno scontro. Fatevi quindi strada lungo il corridoio fino alla terrazza e levatevi di torno i nemici che vi assaltano, quindi richiamate dalla memoria un palo e saltate sul muro per aggrapparvi ad esso. Oscillate e guadagnate lo slancio necessario ad arrivare agli avvoltoi in cielo. Usate i volatili dunque per raggiungere la piattaforma successiva. Uccidere i nemici ora si rivela una faccenda decisamente più semplice. Fatevi strada dunque e materializzate la rampa di scale sull'altro lato della piattaforma, salite e raggiungete la cima della colonna, da lì aggrappatevi agli avvoltoi e fatevi depositare sulla piattaforma che richiamate al volo. Correte sul muro e prendete lo slancio per arrivare alla colonna, aggrappatevi ad altri avvoltoi e sfruttateli per raggiungere la piattaforma su cui si svolge l'ultimo combattimento di quest'area.

The King’s Tower

Oltrepassate il portone e richiamate alla memoria la scalinata, prendete la rincorsa e correte sul muro verso il palo che richiamate a mezz'aria. Oscillate e richiamate anche il successivo, poi appendetevi alla fessura e proseguite a destra, quindi sfruttate la strettoia costituita da due pareti per raggiungere la cima dell'area. Da lì richiamate una colonna e saltateci sopra, proseguite sulla fila di colonne (da materializzare col Power of Memory), e saltate subito dopo vero il portone. Non richiamate subito la struttura in cui vi trovate adesso, ma rimbalzate prima sul muro di fronte (anch'esso da richiamare), dopo di usate il Power of Memory per materializzare la struttura e correte sulle sue pareti verso l'alto. Aggrappatevi all'avvoltoio sopra di voi e da questo fatevi depositare sulla colonna da richiamare. Passate da un avvoltoio a una colonna da richiamare fino a posare i piedi in salvo su una piattaforma da cui lanciarvi verso i pali con cui arrivate a una roccia su cui vi è possibile arrampicarvi. In cima salate sulla piattaforma e da lì entrate nella torre. Nel prosieguo di questa sezione dovrete richiamare col Power of Memory quasi ogni oggetto su cui poserete mani o piede, perciò se a prima vista non scorgete l'oggetto di cui si parla sappiate che dovrete materializzarlo voi stessi. Correte sul muro e saltate sulla colonna, da questa spiccate un salto verso il muro. Rimbalzate tra le due lastre per salire, quindi in cima prendete lo slancio sul palo e lanciatevi verso il muro opposto. Salite quindi sulla colonna, da questa raggiungete la piattaforma, poi passate a quella oltre e lì arrampicatevi. Quando sarete a buona distanza appendetevi all'avvoltoi, passate da questo ad altri due o tre della sua specie, poi lasciatevi cadere sul palo da cui, oscillando, afferrate altri avvoltoi. Spostatevi sulla destra della piattaforma su cui atterrate e balzate sulla piattaforma su quel lato, afferrate gli avvoltoi che appaiono in cielo e fatevi trasportare sulla piattaforma sopraelevata su cui si trova l'ultimo sarcofago segreto. Premete l'interruttore che apre il portone e tornate di sotto, ritornate alla piattaforma precedente ed imboccate il corridoio. Fatevi strada attraverso le trappole, che ormai non dovrebbero sostituire una novità, fino al palazzo.

The Palace

Salite su per il muro e premete l'interruttore in cima, lanciatevi verso la porta e varcatela per avviare un filmato. Sbarazzatevi quindi con pochi fendenti di spada dei nemici intorno a voi, poi correte sul muro a sinistra e salite fino all'interruttore, quindi rigettatevi nella mischia e fatevi largo fino al secondo interruttore che rivela una barra. Aggrappatevi a questa raggiungete il punto da cui arrivare ai Summoner col Flight. Uscite, risalite rimbalzando sulle pareti, abbattete qualche nemico poi superate lo strapiombo col Flight, sbarazzatevi delle creature della sabbia e sfruttate ancora lo slancio del Flight per proseguire. Premete poi il pulsante sulla parete e gettatevi verso la porta per riuscire a rotolarvi sotto. Raggiungete la trave ed usatela per arrivare all'interruttore, poi passando tra le travi arrivate alla porta prima che si richiuda. Aggrappatevi al lampadario e una scena interromperà l'azione. Alla ripresa dell'azione liberatevi dei due grossi nemici e degli altri al seguito. Aggrappatevi al palo nell'angolo della sala, da quello arrivate al muro e infine alla trave, sporgetevi verso l'interruttore e precipitatevi oltre un'altra porta. Correte sul muro per premere l'interruttore e ancora correte alla porta calandovi dalla piattaforma. Dei Titan si mettono sulla vostra strada, perciò liberatevi di loro poi occupatevi degli interruttori. Premetene uno, quindi usate il Flow per fermare la fontana , raggiungete il palo dietro di voi e lanciatevi sulla cascata, arrampicatevi per potervi aggrappare a un altro palo da cui, col Flight, arrivate agli avvoltoi che finalmente vi depositano vicino alla manopola. Ruotatela, poi premete il secondo interruttore e ripetete la sequenza appena descritta. All'interno della porta raggiungete il corridoio usando le fessure, scansate le trappole ed accedete all'ultima sezione del gioco.

The Final Climb

Dopo aver attivato l'interruttore scalate la cascate di destra fino alla cima, disattivate il Flow mentre vi lanciate, quindi riattivatelo subito per aggrapparvi al getto d'acqua. Oscillate fino a raggiungere la trave, saltate verso le cascate ed attraversate la prima, attivate al volo il Flow, rimbalzate sulla seconda, rimbalzate nuovamente sulla prima ed atterrate su un getto d'acqua solidificato. Risalite rimbalzando sulle pareti vicini, quindi saltate sulla colonna s'acqua e usatela come punto di partenza per raggiungere le tre travi. Dalla successiva colonna d'acqua arrivate sulla piattaforma, attraversate ancora la prima cascata poi attivate il Flow per rimbalzare tra le due cascate solidificate e risalire, infine disattivate il Flow per raggiungere la trave lontana. Usate i pali e la cascata sulla destra per salire in altezza e, quando sarete arrivati sulla terrazza, lanciatevi su travi e getti d'acqua fino ad arrivare di fronte a tre cascate. La cosa si fa complicata: Attraversate la prima, rimbalzate sulla seconda, rimbalzate sulla prima e questa volta attraversate la seconda, rimbalzate sulla terza, rimbalzate sulla seconda e con lo slancio attraversate la terza, riattivate subito il Flow ed afferrate la colonna d'acqua. Saltate verso la sbarra che attiva un getto d'acqua, attivate il Flow ed aggrappatevi ad esso per arrivare presso un'altra cascata. Correteci sopra, aggrappatevi al getto e oscillate verso la cascata di prima, rimbalzateci sopra ed afferrate il secondo getto più in alto. Proseguite l'ascesa verso il terzo getto e saltate quindi sulla piattaforma che ospita l'interruttore. La sua pressione attiva la serie di cascate oltre di voi: come fatto in precedenza attivate e disattiva il Flow per rimbalzare tra una cascata e l'altra arrivando così alla cima. Lì vi attende una salita lungo il cui percorso numerosi nemici cercheranno di ostacolarvi. Non lasciano XP, perciò non preoccupatevi di loro, fateli fuori rapidamente senza stare troppo a pensare. Dopo il filmato che vi accoglie sulla vetta aggrappatevi all'avvoltoio a sinistra, passate al getto d'acqua, tornate all'avvoltoio e così via fino ad avvicinarvi a sufficienza per atterrare di schianto sullo skeleton col Flight. Fatevi nuovamente trasportare dagli avvoltoi alle cascate, scalatele rimbalzando tra una e l'altra e affidatevi ancora agli avvoltoi, alternati a colonne d'acqua, per ritrovarvi ai piedi di un trio di cascate. Ancora una volta, attivate e disattivate il Flow alla bisogna mentre rimbalzate tra le cascate e guadagnate la vetta dove altri avvoltoi volano sulla vostra testa. Aggrappati al volatile saltate verso lo skeleton solitario, poi esplorate il corridoio ed osservate il filmato che si attiva verso la fine. Nel pieno di una tempesta di sabbia venite attaccati da un gruppo, per fortuna non molto numeroso, di nemici. Resistete ad essi ed alle difficoltà ambientali, poi spostatevi di avvoltoio in avvoltoio. Da questo punto Ratash attaccherà le piattaforme su cui atterrate dopo il volo in compagnia degli avvoltoi, perciò dovete essere rapidi ad avvistare subito l'avvoltoio successivo in grado di salvarvi. Mano a mano che avanzate non dovrete più preoccuparvi solo degli attacchi di Ratash, ma anche dei nemici che trovate sulla piattaforma su cui atterrate. Dopo alcuni scontri prende il via lo scontro finale con Ratash.

Col passare del tempo Ratash ha appreso nuovi attacchi che metterà in pratica in questo scontro. Lo scontro inoltre è reso più arduo dal fatto che non potrete usare il Rewind per recuperare da una brutta situazione. Dopo aver sconfitto il gruppetto di nemici che Ratash vi manda contro osservate quale dei due pugni alza per capire quale lato della piattaforma verrà colpito. Scansate ovviamente il colpo e proteggetevi con la Stone Armor per attutire l'urto: mentre fate ciò tenete d'occhio il medaglione ciondolante poichè questa rappresenta un'ottima opportunità per colpirlo e infliggere facili danni a Ratash. Continuate così fino a privare Ratash di un quarto della sua energia. Aspettatevi ora un nuovo attacco da parte sua, un raggio d'energia che fuoriesce dalla sua bocca. Potete scansarlo semplicemente correndo lungo l'area di gioco, ma con poca difficoltà potrete anche volgere i suoi effetti a vostro vantaggio, ingannando Ratash così che il suo raggio finisca per spazzare via i suoi alleati che vi tormentano al suolo. Ratash stesso pare non curarsi ciò: anche un suo altro attacco infatti, quello in cui spazza la piattaforma a colpi di mano, ha di solito il solo effetto di uccidere un gran numero di skeleton e altri nemici, risultando al contempo molto facile per voi da evitare. Un altro attacco invece, quello portato a mani giunte, espone per alcuni secondi il medaglione ai vostri colpi. Verso la fine dello scontro Ratash inizia ad evitare situazioni in cui potrebbe subire colpi e la riproduzione dei suoi attacchi diventa sempre più furiosa. Inoltre ricorrerà anche agli attacchi usati nelle prime fasi dello scontro, come il raggio d'energia. Continuate a schivare, proteggervi con la Stone Armor, e infliggere colpi al medaglione ad ogni occasione buona. Quando gli avvoltoi inizieranno a girare sulla sua testa sarà il segnale che la battaglia volge al termine: afferrate il volatile e lanciatevi col Flight su Ratash per infliggergli il colpo finale. Osservate quindi il filmato che chiude il gioco.
Congratulazioni, avete completato Prince of Persia: Le Sabbie Dimenticate!

Video della soluzione