La Soluzione di UFC Undisputed 2010  2

Una soluzione per diventare un campione!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana per PlayStation 3 del gioco. Potrebbero esserci divergenze con la versione italiana e/o per altre piattaforme.

CREAZIONE DEL PERSONAGGIO

Di seguito, alcuni consigli atti a massimizzare la potenza del vostro personaggio al momento della sua creazione.

Stili

Boxer
E' uno stile che aumenta la vostra capacità di blocco, nonché di eseguire pugni con rincorsa. Tuttavia, verrete anche resi vulnerabili ad attacchi corpo-a-corpo di tipo "presa". Lo consigliamo nel caso in cui preferiate uno stile di combattimento molto veloce, alla Muay Thai, piuttosto che variegato.

Wrestling
Come intuibile anche dal nome, è uno stile che tende a favorire le prese e permette di sbattere a terra facilmente gli avversari, ma riduce notevolmente le capacità di blocco e di difesa dalle prese del nemico. Più grosso è il vostro combattente, più questo stile è consigliato, poichè non avreste nulla da perdere rispetto all'utilizzo di modalità a maggior agilità, inservibili per soggetti particolarmente pesanti.

Hunched
Aumenta notevolmente la capacità di respingere le prese a terra, ma diminuisce considerevolmente l'abilità nell'effettuare qualsiasi altro genere di blocco. Per questo motivo, lo consigliamo solo quando state giocando contro soggetti fortemente specializzati nello stile "Wrestling", poiché essi tenderanno a sbattervi a terra molto frequentemente (e potrete così respingere con successo i loro tentativi).

Attributi

La selezione degli attributi è un momento assolutamente cruciale all'interno del processo di creazione del vostro personaggio. Il nostro personale consiglio è di focalizzarvi sulla forza e la capacità di resistenza, per svariati motivi: anzitutto, all'inizio del gioco possedere elevati livelli di forza risulta nettamente più importante rispetto a raggiungere buone velocità, poiché i vostri nemici raramente difetteranno in velocità, dunque non otterreste alcun vantaggio comparato. La resistenza sarà un parametro assolutamente essenziale lungo tutto il proseguo del gioco, la sua mancanza renderebbe molto complesso riuscire a concludere un combattimento, a meno che l'avversario non sia estremamente debole.

Abilità

Data la discreta quantità di abilità presenti, una selezione accurata potrebbe presentare dei problemi. I punti disponibili sono 200; noi consigliamo di distribuirli all'interno delle categorie più importanti, donando poi uniformemente il rimanente al resto delle abilità. Secondo noi, all'inizio del gioco risulta assolutamente necessario selezionare le seguenti capacità: Standing Strikes Offense & Defense; Standing Kicks solo in modalità Offense; Clich Strikes Offense & Defense; Clinch Grapple Offense & Defense; Takedown Defense. Le abilità sulle quali vi sconsigliamo fortemente di focalizzarvi sono invece le seguenti: Ground Grapple, sia in modalità Offense che Defense; Submission - solo Defense; Ground Strikes - sia nella sua versione Defense, sia Offense; Standing Kicks - solo Defense; Takedown - nella versione Offense; e Submission. La motivazione è semplice: durante i primi combattimenti, gli avversari tenderanno ad utilizzare davvero poco i calci di qualsiasi genere; inoltre, siete troppo deboli per poter eseguire delle prese che vadano davvero a danneggiarli, dunque qualsiasi abilità ad esse connessa risulterà praticamente inutile.

CARRIERA - PARTE INIZIALE

Di seguito, alcuni consigli per completare con successo la parte iniziale della modalità Carriera.

Video - Trailer

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Il primo combattimento

Il primo combattimento non dovrebbe causarvi problemi, se avete provato versioni precedenti del medesimo gioco. Tuttavia, supponendo che siate completamente a zero, ecco alcuni consigli tattico-strategici: iniziate a combattere riempiendo di pugni l'avversario, finché non inizierà a coprire la faccia; a quel punto, la sua capacità di movimento sarà fortemente limitata, potrete dunque cominciare a colpire le sue gambe, attendendo che scopra nuovamente la faccia. Ripetete dunque la procedura fino a metterlo KO, dovreste riuscirci in massimo 2-3 minuti.

Diventare amatori

Dopo qualche combattimento, diventerete ufficialmente amatori; superandone ancora un certo numero, vi verrà chiesto se avete intenzione di accedere immediatamente al mondo professionistico o preferite attendere, guadagnando esperienza tra gli amatori. Il nostro consiglio è di preferire sempre e comunque la seconda opzione, poiché non vi è un particolare bonus in termini di velocità d'aumento delle abilità in seguito al passaggio da amatori a pro. Continuate dunque i combattimenti tra gli amatori fino a massimizzare il livello degli attributi principali, dovranno raggiungere un valore pari a 30. In tal modo, aumenterete notevolmente le vostre chances di completare la carriera Pro senza neppure una sconfitta, requisito essenziale per accedere ai bonus più avanzati disponibili all'interno del gioco.

Allenamento per il professionismo

Per quanto concerne l'allenamento, specialmente durante l'avvicinamento al livello professionistico, è necessario imparare a convivere con il livello di fatica. Esso è importante unicamente durante il combattimento: vi potrete continuare ad allenare al massimo (e proficuamente) anche con fatica pari al 100%. Per questo motivo, dovrete essere senza pietà nei confronti del vostro combattente, continuando a farlo allenare fino a che i suoi livelli di resistenza e forza avranno raggiunto il massimo possibile - cioè 30. Solo se riuscirete a raggiungere questo obiettivo prima di concludere l'ultimo combattimento da Amatore, potrete allora focalizzarvi sulla velocità. Non cominciate comunque a provare lo sparring prima di avere i due 30 di cui sopra. Infine, sempre a riguardo della fatica, per i combattimenti vale l'opposto di quanto affermato per l'allenamento: necessario un riposo di due settimane prima di combattere, pena quasi sicura sconfitta causa affaticamento. Consigliamo la selezione dei combattenti (come avversari) con numero più alto, specialmente per i primi 10-15 combattimenti. Non facendolo, rischiereste di trovarvi di fronte a qualcuno praticamente impossibile da sconfiggere dato il vostro livello di abilità, che supponiamo non sia elevatissimo. Potrete comunque ignorare questa raccomandazione nel caso in cui siate esperti di UFC 2009. La strategia generale di combattimento dovrà allinearsi a quanto raccomandato per il primo combattimento in assoluto.

Sparring

Il momento migliore per cominciare lo Sparring coincide solitamente con il terzo-quarto combattimento in versione Pro (poiché a quel punto dovreste aver raggiunto almeno un livello pari a 30 nei vostri attributi). Il metodo migliore per effettuare lo sparring è colpire l'avversario - con il giusto timing, sicché egli non stia bloccando - cercando al contempo di schivare tutti i suoi colpi (bloccarli è l'alternativa, ma ovviamente qualitativamente peggiore rispetto alla schivata). In generale, valgono le medesime strategie viste per i combattimenti reali; con un'unica eccezione: quando il vostro sparring partner cadrà a terra KO, eseguite una presa e riempitelo di pugni ripetutamente, specialmente alla faccia e alla nuca/fronte - l'obiettivo della continua variazione è evitare che lo sparring partner cominci a parare (generalmente non è troppo intelligente, comincerà a parare solo dopo aver subito 8-10 colpi nel medesimo punto del corpo). Un ultima nota riguardante lo Sparring: la quantità di punti guadagnati, oltre a essere fortemente dipendente dalla vostra capacità di infliggere danni al partner senza che egli pari i vostri colpi, sarà anche modificata dal vostro livello di fatica, nel seguente modo: se la fatica si trova tra 0 e 29, il moltiplicatore associato al punteggio sarà pari a 1; se si trova tra 30 e 49, il moltiplicatore sarà pari a 0,80; se è tra 50 e 69, il moltiplicatore sarà pari a 0,70; trovandosi tra 70 e 89, il moltiplicatore scenderà a 60; tra 90 e 100 raggiungerà il minimo livello possibile, equivalente a 0,50.

L'importanza della resistenza

La condizione fisica può essere intesa come l'inversa del livello di fatica, o meglio, come un parametro che va a modulare la velocità di accumulo della fatica: più elevata sarà la vostra condizione fisica, meno velocemente raggiungerete un dato livello di fatica. Generalmente, ci sono unicamente tre momenti in cui dovrete evitare di raggiungere elevati livelli di fatica: 1) immediatamente prima di un combattimento importante; 2) quando riceverete un'e-mail riguardante un infortunio durante l'allenamento; 3) tra le sessioni di allenamento con il vostro sparring partner, a causa del moltiplicatore inferiore a 1 che abbiamo sopra descritto. In tutti gli altri casi, non sarà necessario: durante i campi di specializzazione, la penalità per un alto livello di fatica è pari al 20% (molto più bassa rispetto al moltiplicatore negativo dello sparring); oltretutto, questa penalità verrà annullata dopo un certo tempo, potrete poi continuare ad allenarvi con il massimo di fatica senza subire alcuna penalizzazione.

I campi di allenamento

Dopo il quarto/quinto combattimento tutte le vostre statistiche dovrebbero aver raggiunto un livello attorno al 30. E' il momento giusto per partecipare ai campi di specializzazione. Consigliamo di utilizzare ogni istante libero (all'interno del gioco, ovviamente) per partecipare a questi eventi, cercando di portare tutte le mosse possibili a livello 1. Nonostante la tipologia di mosse che andrete a preferire dipenderà essenzialmente dal vostro "gusto" in termini di stile di combattimento, vi sono alcune considerazioni valide sempre e comunque: cercate di frequentare sempre le stesse palestre - esiste un modificatore pari a +20% che verrà assegnato dopo che avrete instaurato "buone relazioni" con tutti i membri di una data palestra; questo modificatore va a neutralizzare il -20% che caratterizza la prestazione con livello di fatica pari al 100%, consentendovi dunque di massimizzare il tempo speso all'interno delle palestre, senza dover ricorrere ad inutili interruzioni atte a far riposare il vostro atleta. Consigliamo inoltre vivamente di imparare il "body lock", poiché permette l'accesso al suplex, una mossa devastante (soprattutto durante lo Sparring, vi permetterà dunque di aumentare notevolmente i punti da spendere per l'avanzamento delle vostre caratteristiche).

Come usare le Submission?

Generalmente, la Submission è considerata il metodo "migliore" per ottenere una vittoria in UFC. E' anche una delle mosse di più difficile esecuzione; esiste tuttavia anche una possibilità, ai più sconosciuta, di eseguire una Submission in modo molto più semplice rispetto a quanto solitamente consigliato. Di seguito, spiegheremo prima la modalità "tradizionale" che è anche la più difficile; forniremo dunque delle indicazioni su come facilitare l'esecuzione.

Metodo Standard
E' necessario qui possedere alti livelli di resistenza - sia muscolare, che cardiaca - nonché di capacità offensiva. Ogni volta che riuscirete a far partire una Submission contro un avversario dotato di minor resistenza muscolare rispetto alla vostra, potrete immediatamente scegliere se "bloccare" la sub o no. La riuscita di questa operazione dipende essenzialmente dai seguenti fattori: la vostra capacità offensiva sulla capacità offensiva nemica (la vostra deve essere maggiore), la vostra resistenza - anche questa, necessario sia maggiore di quella nemica; la vostra capacità cardiaca - sempre più elevata; la vostra forza "bruta" - probabilmente il parametro più importante, se risultasse di livello inferiore rispetto a quella dell'avversario non potreste in alcun modo riuscire a tenerlo fermo; la velocità di pressione dei tasti associati alla mossa (tanto più velocemente li premerete, tanto più aumenteranno le vostre possibilità di successo).

La Soluzione di UFC Undisputed 2010


Metodo Facilitato
Supponendo che riusciate a buttare a terra il vostro avversario, partendo da una posizione di vantaggio, vi sarà sicuramente un momento (seppur breve) durante il quale potrete effettuare la Submission. Provate ad iniziarla non appena avrete buttato a terra il nemico; sicuramente, la prima parte dell'animazione riuscirà e voi non perderete alcuna stamina; supponendo che ora il nemico abbia meno resistenza di voi, la Submission andrà a segno, senza particolari sforzi da parte vostra. Un buon metodo, quando avrete raggiunto un discreto livello di tecnica di combattimento, è questo: aspettate che un nemico tenti la Submission nei vostri confronti, eseguite un Reversal (che non richiede alcun consumo di stamina); a questo punto, avrete quasi sicuramente un livello di resistenza maggiore rispetto all'avversario e potrete facilmente portare a termine la Submission, senza problemi di sorta.

Pressione o Rotazione?
Una delle determinanti per la riuscita della Submission è, come prima elencato, collegata alla velocità di pressione dei tasti associati; alternativamente, è possibile ruotare lo stick destro vigorosamente. Quale delle due alternative è da preferire? La risposta è molto semplice: la rotazione dello stick tende a favorire direttamente i giocatori che possiedono alti livelli di abilità specifica relativa alla Submission, sia offensiva che difensiva; al contrario, la pressione veloce dei tasti tende a favorire i giocatori meno specializzati, ma in possesso di valori di forza relativamente più elevati rispetto all'abilità "pura" di Submission.

Contrattaccare le Submission

La questione concernente la possibilità di "fuggire" da una Submission vi pone di fronte a due possibili modalità d'esecuzione: la prima, detta "Forza Bruta" è eseguibile tramite pressione veloce dei corrispondenti tasti (vi è dunque una corrispondenza biunivoca con le modalità di esecuzione della Submission da parte vostra); la seconda, detta "Shine", richiede invece la rotazione dello stick sinistro. La prima alternativa è sempre e comunque più efficace (in termini percentuali, sul totale dei tentativi) rispetto alla seconda. Dunque, per quale motivo preferire quest'ultima? Semplice: perchè vi consente di assumere direttamente una posizione dominante sul nemico e provate voi stessi a ribattere con una Submission (che molto probabilmente andrà a segno, data la resistenza "spesa" dal nemico per tentare di tenervi fermi). La conclusione che si può trarre da questa esposizione è che un qualsiasi personaggio specializzato nei colpi "a terra" dovrà sempre utilizzare il metodo "Shine", dato che il risultato verrà direttamente influenzato dalla parte più sviluppata del suo insieme di abilità. Al contrario, tutti coloro che fanno maggiormente ricorso a tattiche di "pura forza" andranno incontro a risultati piuttosto scarsi tentando di impiegare la modalità "Shine" - diciamo che ci potrete provare, ma a vostro rischio e pericolo (solo 1 tentativo su 10 andrà a segno).

CAMPIONATO UFC

Di seguito, alcuni consigli per uscire trionfatori dal campionato UFC.

Accedere al combattimento

Dopo una stringa di vittorie (attorno a 7-8 vittorie consecutive) contro la parte meno performante del vostro girone WPA, verrete chiamati da Dana, la quale vi chiederà di entrare a far parte dell'UFC - non potrete scegliere se accettare o meno, verrete assoldati automaticamente. Allo stesso tempo, dovreste cominciare a ricevere offerte per la partecipazione ad eventi di tipo promozionale. Noi consigliamo di accettarle tutte, quantomeno all'inizio, quando il loro quantitativo sarà tale da non riuscire comunque a riempire completamente le vostre giornate. L'aumento di popolarità conseguente a queste uscite consentirà infatti di guadagnare molto di più in seguito alla vittoria di un combattimento ed aumenterà esponenzialmente le vostre chances di diventare combattente dell'anno. Un trucchetto potenzialmente utile è il seguente: gli accessori del vostro personaggio dovranno diversificare al massimo il loro marchio, cioè il cappello dovrà essere di una marca, le scarpe di un'altra e così via - in tal modo massimizzerete le possibilità di ricevere un invito da tutte le marche disponibili.

Sopportare la prima sconfitta

Nonostante qualche fortunato (o molto bravo) possa evitarlo (sopratutto se avete seguito uno dei nostri consigli iniziali, cioè massimizzare la quantità di tempo spesa ad aumentare le vostre abilità all'interno della classe "Amateur"), giungerà per quasi tutti il momento della prima vera e propria sconfitta durante un combattimento. Solitamente, essa avviene dopo una lunga stringa di vittorie consecutive, poiché il computer tenderà a quel punto a collocare dei combattenti particolarmente forti (ad esempio, con statistiche massimizzate mentre voi siete magari ancora a livello 40). Tenete a mente che l'intelligenza artificiale del computer è in grado di "capire" quali mosse avete imparato ai vari campi a cui parteciperete (non molto sorprendente, dato che può accedere a queste informazioni in maniera diretta), dunque è consigliabile cercare sempre di inserire le nuove mosse all'interno di una "combo", in caso contrario potreste ricevere un inaspettato e fatale contrattacco.

Come ottenere la cintura di campione

Raggiunto un buon record di vittorie sulle sconfitte (diciamo che le vittorie dovranno essere almeno maggiori di 15 in valore assoluto ed almeno 6 volte il numero delle sconfitte), nonché massimizzato le vostre statistiche/attributi (che dovranno aver raggiunto almeno il livello 70, ma ci aspettiamo che questo non sia un particolare problema), dovreste trovarvi nelle condizioni adatte alla conquista della cintura. Non è possibile consigliare una precisa strategia, dato che a questo punto il vostro personaggio avrà sicuramente raggiunto un elevatissimo livello di personalizzazione. Consigliamo comunque di arrivare il più velocemente possibile al KO, sicché il nemico non riesca ad eseguire la sua Submission (è molto probabile che l'ultimo avversario sia uno specialista in Submission, dato che sono i più temibili quando controllati dal computer).

Come mantenere la cintura di campione

Questo è il momento (supponendo che le vostre statistiche siano tutte a livello 70) di aumentare le vostre abilità specifiche nelle singole mosse, che dovrebbero tutte essere a Livello 1. In tal modo, potrete personalizzare e specializzare al massimo il vostro personaggio. Consigliamo di cominciare immediatamente (cioè, subito dopo aver conquistato il titolo) a frequentare dei campi specializzati in mosse difensive, e/o in tecniche che vi consentono di migliorare la vostra capacità di "indirizzare" nello spazio il combattimento, sicché siate in grado di sfruttare le vostre capacità peculiari finora accumulate - non potete ora più modificarle, risulta così indispensabile fare in modo che il nemico sia loro soggetto.

CAMPIONE

Di seguito, alcuni consigli sul da farsi una volta raggiunto il titolo di Campione UFC.

Video - Tecniche di Combattimento

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Cambiare classe di peso

Dopo essere riusciti a difendere con successo il vostro titolo per 3-4 volte consecutive, vi verrà offerta la possibilità di spostarvi verso una diversa classe di peso. Solitamente, una classe maggiore (è piuttosto complicato perdere peso all'interno di UFC e spesso viene considerato un peggioramento piuttosto che miglioramento della vostra situazione di "classe"). Effettuando questo cambiamento, ricomincerete dal combattente avversario meno potente tra quelli disponibili all'interno della nuova classe di peso; questo è uno dei motivi principali che vi spingeranno ad accettare, poiché dopo 4 difese del titolo dovreste cominciare a combattere contro soggetti davvero potenti che potrebbero mettervi in serissima difficoltà.

Scontro tra campioni

Dopo aver vinto una certa quantità di combattimenti, vi verrà offerta l'opportunità di ottenere la cintura anche per la nuova classe di peso. Non dovreste avere grossi problemi, data l'esperienza pregressa. Superando una certa quantità di altri combattenti, verrete posti davanti ad una battaglia Campione vs. Campione (invito assolutamente da accettare). Vincendo questa sfida, vi guadagnerete un posto all'interno della cosiddetta "Hall of Fame".

Pensionamento

A questo punto del gioco dovreste aver raggiunto un età circa pari a 35 anni, nonché completato tutti i campi a disposizione e massimizzato le vostre abilità in ogni possibile campo e mossa. I due anni che vi rimarranno dovranno dunque essere dedicati alla modifica del vostro personaggio, cercando di renderlo adeguato specialmente alle competizioni online. Consigliamo di aumentare la quantità di allenamenti all'avvicinarsi del momento del pensionamento; dopo l'ultimo combattimento, attendete qualche settimana (riceverete una notifica riguardante la possibilità di riprendere gli allenamenti) e lentamente ma progressivamente massimizzate tutti i livelli del personaggio, cercando di raggiungere "99". Stabilizzatevi su questo livello fino a 2 giorni dalla fine, per poi sparare verso il 100 quando rimarrà pochissimo tempo, sicché le abilità non possano "decadere" (situazione piuttosto tipica quando superate i 32 anni di età).

GIOCO ONLINE

Vi sono alcune caratteristiche del gioco online che lo rendono essenzialmente diverso dal corrispondente Single-Player; ecco come sfruttarle al meglio.

Terminare un match prima della sua fine

E' un comportamento generalmente sconsigliato, non solo per motivi puramente "etici", ma anche perché praticamente raramente conduce a veri vantaggi per il vostro personaggio. Teniamo a mente che il metodo più veloce per avanzare (in termini di rango) consiste nel battere avversari con rango maggiore rispetto al vostro. Perdere, proprio supponendo che stiate combattendo contro qualcuno dotato di rango superiore, vi costerà unicamente un punto-rango; effettuare una qualsiasi Reversal o Submission (anche non andata completamente a segno) vi frutterà punti, dunque nel peggiore dei casi andrete in pareggio ed avrete acquisito ulteriore esperienza. L'unica situazione in cui uscire dal gioco potrebbe arrecarvi beneficio è quando state cercando di vincere una medaglia collegata al numero di vittorie consecutive. Si potrebbe obiettare che perdere contro un avversario con ranking minore causa la decurtazione di un numero molto maggiore di punti. E' vero, ma esiste una semplice soluzione a questo problema: non combattere contro avversari con ranking minore. Eticamente può essere discutibile (poiché preclude loro la possibilità di aumentare di rango), ma sicuramente meno di tagliare il combattimento a metà in caso di difficoltà.

Tattiche di Combattimento

Sembrerà paradossale, ma spesso i combattimenti online risulteranno molto più "passivi" e "strategici" rispetto a quanto siete abituati a vedere contro l'IA. Gli avversari (ma anche voi) saranno estremamente attendisti, cercheranno di danneggiarvi il più possibile quando vi lanciate verso di loro, al contempo evitando di prendere l'iniziativa (a meno che non riusciate voi a spazientirli). Una buona tattica può essere quella di ricorrere in maniera massiccia ai Takedown: aspettate che un nemico esegua un tipico pugno in avanti, né carne né pesce, unicamente con l'obiettivo di attirarvi verso la sua "tana". Rispondete con un Takedown - il successo è praticamente assicurato, oltre a danneggiare l'avversario limiterete la quantità di mosse che considererà disponibili all'interno del suo repertorio, rendendogli la vita molto più difficile.


Un altro accorgimento essenziale consiste nel risparmiare sempre e comunque la resistenza ("stamina"). Essa svolge un ruolo cruciale nelle Submission (che possono terminare il combattimento in un batter d'occhio), ma tende anche a modulare l'efficacia dei vostri pugni, blocchi e velocità di corsa, ovviamente in negativo nel caso in cui il suo livello sia basso. Evitate dunque l'abuso dei cosiddetti "Power Shot", preferendo sempre e comunque i "Normal Shot". Utilizzate delle Combo, che oltre ad essere dannose non vanno ad influenzare fortemente la stamina, e ultimo ma non ultimo cercate di servirvi quasi sempre della "Reversal" piuttosto che "Transition"; la seconda consuma il triplo di resistenza rispetto alla prima. Spesso e volentieri, i combattenti nemici non dispongono di raffinate tecniche per la Submission; dunque, seguendo le indicazioni fornite dalla nostra guida, potreste coglierli di sorpresa ed andare spesso a terminare il combattimento immediatamente dopo il suo inizio, grazie appunto alla Submission.

Come affrontare le "tecniche ripetitive" degli avversari

Si tratta di un fenomeno piuttosto diffuso, anche perché è una tattica piuttosto efficace, se non si conoscono i metodi precisi per sfuggire alla loro ripetitiva, ma letale fucina di pugni. Di seguito, elencheremo le più tipiche strategie di ripetizione, seguite da un possibile metodo atto a neutralizzarle, che potrà comunque essere da voi modificato a piacimento.

- Attacchi ripetitivi a corpo intero: generalmente utilizza combattenti veloci e dotati di buon livello di capacità offensive in posizione eretta; la tipica tattica vedrà l'utilizzo di un Clinch, seguito da semplici pugni in vostra direzione, ma talmente veloci da impedirvi di rispondere con efficacia. Come fare? Semplice, dovrete evitare di essere "catturati" dal Clinch iniziale, dunque rimanere sempre ad una certa distanza dal nemico quando egli si avvicinerà a voi (dovrete dunque sempre prendere voi l'iniziativa per colpirlo, evitare assolutamente di basarvi sul contrattacco).

- Attacchi ripetitivi basati sul Clinch (prima tipologia): di solito utilizzerà un unico tipo di Clinch, iniziato da un colpo molto debole, ma estremamente veloce (ad esempio, un calcio debole). Dopo avervi raggiunto, comincerà a sparare uppercut fino a mettervi KO. Come rispondere? Esiste un metodo abbastanza sicuro per contrattaccare un uppercut, dovrete premere il tasto "alto" sul vostro stick destro, avverrà la schivata che vi libererà dalla morsa nemica e voi potrete riprendere a combattere normalmente. Avendo identificato la sua strategia, tenete sempre lo stick destro collocato "all'indietro", sicché l'avversario non riesca neppure ad iniziare la presa.

- Attacchi ripetitivi basati sul Clinch (seconda tipologia): trattasi qui principalmente di combattenti specializzati nel Muay Thai; sono molto più potenti ed esperti rispetto ai loro precedenti "compagni di strategia", dato che all'interno della presa vi tempesteranno di pugni e ginocchiate. Il metodo migliore (forse unico) per neutralizzarli consiste nel contrattaccare i loro pugni con un movimento dello stick analogico destro nella medesima direzione dell'arrivo del pugno - è tuttavia necessario un timing perfetto; un'alternativa consiste nel bloccare le sue ginocchiate con R1 (versione ginocchiata alta) o R2 (versione bassa). Ennesima possibilità alternativa: effettuare una grande quantità di pugni veloci subito dopo che il nemico si starà riposando in seguito ad un calcio andato a segno, tentando di recuperare un po' di stamina - questo metodo è sempre efficace per farvi uscire dai momenti peggiori, ma subirete comunque la prima parte dell'attacco.

- Attacchi ripetitivi basati sulla Submission: questi personaggi cercheranno di buttarvi a terra ed assumere una posizione "dominante" in ogni maniera possibile, così da avere l'opportunità di ricorrere alla Submission. Solitamente, sono degli specialisti, dunque la situazione va a creare un circolo vizioso: nel tentativo di liberarvi, la vostra stamina diminuirà velocemente; al contempo, la loro tenderà a diminuire molto più lentamente, dunque ripetere la strategia diverrà per loro sempre più semplice al proseguire del combattimento. Il metodo migliore per neutralizzare questa tattica è eseguire SEMPRE una Transition non appena noterete l'inizio dell'animazione collegata alla Submission; sappiamo di aver sconsigliato le Transition, ma qui sono molto più efficaci delle Reversal, causa abilità del nemico.

- Attacchi ripetitivi basati su lanci/prese: generalmente tenteranno di chiudervi in un Clinch basso, per poi procedere ad un lancio/presa a terra, ripetendo questo processo ad libitium. Ribattere i loro tentativi non è difficile: molto semplicemente, tenete premuta la direzione opposta (rispetto a quella di provenienza del colpo) sul vostro stick analogico destro, ottenendo un Reversal automatico. A questo punto, potrete effettuare una veloce Submission e chiudere il combattimento, ancora prima che l'avversario possa utilizzare la sua tecnica su di voi.

- Attacchi ripetitivi basati su Reversal: è probabilmente la più "tecnica" tra le alternative basate sulla ripetizione. Solitamente, si tratta di specialisti negli attacchi da terra/Submission; cercheranno di atterrarvi come possibile, cominciando a tempestarvi di Reversal quando tenterete di sfuggire alla loro mossa (sia con Reversal voi stessi, sia con Transition). La strategia da utilizzare qui è dunque leggermente diversa rispetto a quanto siete probabilmente abituati a fare: dovrete evitare assolutamente i Reversal e le Transition, preferendo invece tentare di bloccare tutti i loro colpi, rimanendo completamente stazionari, così da non esporre dei "lati" non coperti. Dopo un po', il nemico dovrebbe spazientirsi e tentare una Transition nei vostri confronti - dovrete ora voi eseguire una Reversal! Seguita ovviamente da Submission. L'elemento chiave per tenere a bada questo tipo di nemico è la mancanza di prevedibilità da parte vostra.

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - Prologo della modalità Carriera

Soluzione Video - Scontro finale