Castlevania: Lords of ShadowLa soluzione di Castlevania: Lords of Shadow 

Multiplayer.it fa luce tra le ombre ed armato di paletto e croce vi accompagna nella lotta contro i vampiri (e non solo...).

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana per PlayStation 3 del gioco, alcuni termini pertanto potrebbero non corrispondere a quelli usati nella versione italiana.

Capitolo I

Parte 1: Besieged Village
Dopo il filmato iniziale una prima sezione di tutorial introduce alcuni concetti basilari circa le capacità del vostro personaggio. La prima ondata di lupi mannari serve a dimostrarvi la differenza tra gli attacchi diretti (quadrato) e gli attacchi ad area (triangolo). Dopo si che imparate l'uso della prima sub-weapon, il pugnale, particolarmente efficace contro i lupi mannari. Nell'ondata successiva poi, con i punti esperienza acquisiti, comprate l'abilità Guillotine nel travel book, come suggerito dal gioco. Se volete, prima di proseguire, consultate il travel book per tutte le informazioni di cui potreste avere necessità. Dopo esservi liberati del primo warg, e aver imparato come si parano e si scansano i colpi, affrontate il primo boss del gioco. Mettete a frutto parata e schivata finché una cut-scene non vi spiega come interagire con gli oggetti ponendo fine allo scontro. La spiegazione riguardo la world map chiude la prima parte.

Parte 2 : Hunting Path
Fate subito conoscenza con il vostro animale da trasporto e un breve tutorial vi spiegherà come comportarvi con la cavalcatura. Attaccate lupi mannari e warg lungo il tragitto: qualora veniate colpiti fate attenzione all'indicazione a video per rimanere in sella. Successivamente, accerchiati da un branco di creature, imparate l'uso del contrattacco, utilizzabile anche all'interno di una combo. Non dimenticate il cavaliere a sud, da cui ottenete una gemma della vita, poi proseguite. Dopo un paio di scontri affrontate un altro boss, questa volta accompagnato da alcuni lupi mannari. Piccola differenza dallo scontro precedente, questa volta il boss non avrà la barra dell'energia.

Parte 3: The Dead Bog
Incamminatevi ed esaminate per prima cosa il cadavere da cui ricavate una gemma della vita (ne servono cinque per aumentare il livello massimo di salute a vostra disposizione). Avanzate e attendete il passaggio delle bolle per proseguire, quindi saltate verso il margine superiore per scoprire come aggrapparvi. In seguito fate conoscenza con i goblin: attaccateli come volete, ma assicuratevi di rilanciare al mittente le bombe. Poiché dovete attraversare ancora la palude attendete che le bolle smettano di emergere (queste infatti segnalano la presenza del mostro della palude). Inoltre fate attenzioni, poiché alcune parti sono tossiche e dunque non possono essere attraversate. Prendetevela comoda: arrivati all'isola avete di fronte due percorsi, uno a destra e uno a sinistra. Andando a sinistra incontrate altri goblin, dopo di che dovrete saltare il tronco a destra e proseguire per il primo sentiero dove trovate un'altra gemma. Andando a sinistra proseguite per un'altra sezione caratterizzata da tronchi fino all'intersezione, andando a destra sbucate invece sull'altro sentiero che parte dall'isola.
Procedendo invece lungo il sentiero di destra evitate un'altra sezione nella palude, quind salite le scale, poi scendete il margine ed entrate nella grotta a destra dove trovate una gemma, protetta però da alcuni goblin. Un breve sezione in palude precede un agguato dei goblin, dopo il quale inizia la collina che riunisce i due sentieri.
In breve incappate in un accampamento di goblin: qui imparate come afferrare e scuotere un goblin per far cadere le bombe. Usate queste bombe per abbattere l'albero e liberare il passaggio. Raccogliete la pergamena dal cavaliere a sinistra . Oltre vi aspetta una tediosa sezione nella palude, complicata dal fatto che rischiate di affondare attendendo troppo nella fanghiglia. Oltre le scale qualche goblin cercherà di sorprendervi spuntando all'improvviso. Dopo pochi passi trovate una fonte della vita che può aiutarvi nel caso la vostra energia sia quasi terminata. In cima alle scale trovate il mausoleo: aggiratene il perimetro per trovare i margini a cui aggrapparvi per guadagnare l'ingresso, ottenendo un nuovo oggetto, un rampino che vi agevolerà la scalata appigliandosi in punti predefiniti. All'interno incontrate il boss dell'area, il troll della palude. Prima di iniziare il combattimento potete trovare alcune utili informazioni nel bestiario. Schivate le lapidi che vi scaglia contro e preparatevi ad altri attacchi. Le cariche possono essere schivate lateralmente, lasciandovi qualche secondo per attaccare liberamente. I colpi al suolo invece devono essere sfruttati per saltare verso il nemico ed eseguire un Guillottine. Usate brevi attacchi, poi ritiratevi per non venire colpiti. Quando il mostro inizierà a lampeggiare avvicinatevi e premete R2 per porre fine allo scontro premendo la sequenza di tasti indicata. Aprite quindi l'arca della fratellanza, incrementando il numero di pugnali trasportabili, quindi rimpinguate la vostra energia dalla fonte a ovest. Scendete le scale e seguite le istruzioni per arrivare alla piattaforma usando il rampino. Raccogliete la gemma dal cavaliere sotto la terza rampa prima di lasciare l'area.

Parte 4. Pan's Temple
Esaminate la prima scultura per vederla segnalata sull'amuleto nell'HUD: ve ne mandano altre quattro. La successiva si trova nella foresta lungo il sentiero a destra. Ascoltate il lamento del cavaliere, dopo di che scendete per il dirupo ed esaminate la terza scultura. Poco oltre si trova una gemma della vita in una piccola area laterale. Proseguendo lungo il sentiero trovate la quarta scultura e qualche passo più in la un cavaliere in punto di morte. Dentro l'albero si trova un'arca che tuttavia non vi è ancora possibile aprire. Dopo aver esaminato anche l'ultima scultura, situata poco più in là lungo il sentiero, avvicinatevi al bagliore verde e usate l'amuleto: disponete le rune secondo l'ordine indicato nell'HUD e potrete proseguire. Una cut-scene precede un puzzle: per prima cosa ruotate l'anello esterno in senso antiorario, quindi quello interno in senso antiorario, quello centrale in senso orario, quello esterno in senso antiorario e infine quello interno in senso antiorario. Un'altra scenda d'intermezzo precede la fine del livello. Parte 5: Oblivion Lake Avanzate fino al cavaliere da cui potete raccogliere una gemma. Avanzate poi verso il lago per avviare il filmato che precede lo scontro con l'Ice Titan. Dopo aver appreso qualche nozione di base leggendo il bestiario iniziate lo scontro evitando gli spuntoni di ghiaccio che il nemico vi lancia contro. Attendete che batta il pugno sinistro al suolo e arpionatelo nel punto illuminato: mantenete salda la prese quando cerca di scuotervi via, poi risalite la mano, arrivate alla runa e distruggetela premendo quadrato. Scansate i suoi tentativi di schiacciarvi al suolo e ripetete quanto appena fatto con la mano destra. Aggrappatevi poi al collo, spostatevi sulla sinistra e distruggete la luna: da questa posizione per evitare i suoi tentativi di afferrarvi premete destra e X. Distrutta anche questa aggrappatevi al mento e da lì passate alla schiena. La runa si trova lì: riparatevi sotto di essa se il titano cercherà di afferrarvi. Dopo aver infranto anche questa runa risalite e dedicatevi all'ultima, sul lato destra della sua testa; saltate verso sinistra qualora cerchi di colpirvi. Un filmato infine chiude il primo capitolo. La soluzione di Castlevania: Lords of Shadow

Capitolo II

Parte 1: Enchanted Forest
Procedete utilizzando i punti in cui potete aggrapparvi. Oltrepassate il fiume e notate la grotta nascosta dietro la cascata, che potrete aprire però solo in seguito grazie alla magia. Oltre lungo il percorso incontrerete un lupo mannaro e quella sarà l'occasione per imparare alcune nozioni sulle neutral orb e il loro utilizzo: lo strumento donatovi da Zobrek vi consente di curarvi da soli col tasto L1. Dopo aver appreso altri dettagli sulle gemme di luce e altre mosse di light magic visitate le fontane magiche dove ricaricare la vostra scorta di energia. Decidete poi quale strada percorrere.
A destra finite in un corso d'acqua, dove vi trovate a combattere con alcuni goblin. Oltre, aggrappandovi a un albero, arrivate al margine poco distante che vi riporta sul sentiero principale.
Andando invece a sinistra, dopo un incontro coi goblin, superate il muro diroccato poi aggrappatevi ai margini da sinistra a destra per risalire al ponte; da lì svoltate a sinistra per ricongiungervi al sentiero principale.
Esaminate la pergamena, quindi entrate in chiesa dalla finestra e fermatevi per il breve tutorial sul focus. Occupatevi allora del warg, quindi aprite la porta usando le bombe dei goblin, poi scendete le scale per affrontare tre lupi mannari. Dopo di che esaminate il cavaliere a destra e leggete il contenuto della pergamena che riguarda l'albero lì vicino: raggiungete l'albero e avrete terminato la prima parte.

Parte 2: Underground Caves
Muovetevi all'interno del tronco scendono lungo il tunnel e saltando i baratri. Alle vostre spalle appare un gigantesco ragno. Nonostante le apparenza, lo scontro non è difficilissimo: scansate e contrattaccate, usando la light magic per contrastare il veleno se venite colpiti. Oltre la porta, arrampicandovi all'appiglio, un altro ragno in compagnia di lupi mannari vi attende. Quindi il sentiero si divide ancora una volta. Andando a destra dovete scalare la piattaforma e oltrepassare lo stretto passaggio per scendere diversi margini. Esaminate quindi la pergamena dell'uomo intrappolato nella ragnatela, poi scendete ancora per finire oltre la barriera (vedi sotto).
Andando a sinistra invece, dopo esservi arrampicati su per una scogliera, arrivate di fronte a una barriera che dovrete per forza aggirare. A sinistra usate le bombe dei goblin per aprire la porta, quindi raccogliete la chiave dall'avventuriero morto, poi proseguite ancora per la porta di sinistra: usufruite della fontana della vita e proseguite. Poiché non potete aprire la porta a sinistra prendete il sentiero che vi riporta sul percorso a destra della barriera.
Percorrete il corridoio invaso di ragnatele, uccidete il grosso ragno in cima e scalate la parete. In cima saltate sulla piattaforma da cui parte un tunnel all'interno della roccia. Percorretelo e raccogliete la chiave dal cavaliere, quindi scendete e aprite la porta. All'interno ricevete un upgrade che vi consente di infrangere le barriere: tornate allora alla barriera e raccogliete la gemma, poi fate ritorno alla stanza dell'upgrade ed aggrappatevi al margine per passare alla parte successiva.

Parte 3: Labyrinth Entrnce
La porta di fronte a voi è barricata: liberatevi dei goblin in arrivo e montate sul grosso cinghiale, lanciatelo un paio di volte alla carica e abbattete così la soglia. Liberatevi quindi del cinghiale e scalate la parete. In cima andate sulla destra, scendete le scale e raccogliete la gemma dal cavaliere. Poi risalite, muovetevi a nord dove raccogliete una pergamena, quindi raggiungete la torre nel centro dell'area e da lì passate sull'altro lato. Scendete aggrappati all'impalcatura (un breve tutorial vi insegna la tecnica) e avvicinatevi alla manovella che apre il cancello: sarete assaliti da tre o quattro ondate di lupi mannari prima di riuscire ad adoperarla. Recuperate energia alla fonte oltre il cancello poi proseguite fino ad entrare nel corridoio dove trovate alcuni pugnali e un muro che, al momento attuale, non riuscite ad abbattere. Andate a sinistra, aggrappatevi al margine, quindi uscite nel cortile e resistete all'attacco iniziale dei goblin, ma siate pronti al grosso lupo mannaro che li segue. Non lesinate l'uso dei pugnali in questo frangente. In seguito raccogliete la leva da terra e usatela con la manovella poco distante per aprire il cancello.

Parte 4: Waterfalls of Agharia
Esaminate la pergamena tra le braccia del cadavere, dopo di che seguite il sentiero che parte dal buco in cui vi trovate e affrontate il grosso ragno: non uccidetelo, colpitelo fino a domarlo, poi cavalcatelo seguendo le istruzioni suggerite dal gioco. Usate la ragnatela per abbattere l'albero, poi uccidete il ragno e proseguite, aspettando l'incontro con un altro grosso lupo mannaro. Usate la tecnica appresa poco fa per scalare la parete, poi osservate nel filmato la strada che vi attende. Entrate nella grotta e all'uscita sarete attaccati da lupi mannari. Raccogliete la pergamena dal cavaliere dopo lo scontro, quindi strappate un pezzo di muro per crearvi un ponte che vi consenta di proseguire l'ascesa. Dopo il filmato affrontate i troll: come per il ragno sarete in grado di cavalcare il grosso troll dopo averlo colpito a sufficienza, e usarlo per distruggere le pietre che vi sbarrano la strada. Scendete e andate inizialmente a destra, per raccogliere una gemma, poi tornate indietro e percorrete il sentiero a sinistra, segate il pilastro e entrate in una sala dove altri lupi mannari vi assalgono. Proseguite saltando il baratro, poi aggrappatevi dove possibile e combattete il ragno per poterlo cavalcare e usate infine la sua tela per formare un ponte. Ricaricatevi alla fontana, poi segate la statua per raccogliere un amuleto da un cavaliere. La porta successiva può essere attraversata solo se siete carichi di energia magica (la fonte dietro di voi può venirvi in aiuto). Uccidete altri lupi mannari, quindi scalate il muro e saltate sul margine in cima, proseguite la scalata e guardate verso il sole per trovare l'ultimo appiglio. Se volete, prima di proseguire, potete tornare alla parte 1 di questo capitilo per ottenere altri pugnali dall'arca che potete ora aprire grazie alla shadow magic.

Parte 5: Agharta Salite le scale e saltate dall'altro lato aggrappandovi. Esaminate la pergamena, quindi scendete e uccidete alcuni lupi mannari. Scendete le scale a nord per una gemma, poi risalite le scale fino all'ambiente iniziale e lì aggrappatevi a destra dove riuscite a cavalcare un warg. Usatelo per superare i precipizi, poi uccidetelo e saltate il muro. Affrontate e saltate in groppa al troll: in cima alle scale si trova un gemma, il vostro cammino invece prosegue giù per la rampa a sinistra. Proseguite fino a combattere e cavalcare un altro warg, uccidetelo per raggiungere la gemma, quindi montatene un altro per farvi condurre alla fine del livello.

Parte 6: Dark Dungeon
Muovetevi inizialmente sulla sinistra, poi scendete verso destra per arrivare al suolo. Se volete potete raggiungere il cadavere scorto all'inizio dell'area, altrimenti dirigetevi verso la porta, leggete la pergamena, quindi salite le scale dove incontrate nuovamente la ragazza vista nel filmato iniziale del livello. Andate a sinistra e affrontate dei deboli gremlin. Raccogliete infine la chiave dal cavaliere e tornate poi sui vostri passi per inserirla nel cancello, aprendo una parte di ponte che conduce a una grotta abitata da un ragno. Cavalcatelo per aprire la porta, quindi uccidetelo e raccogliete la chiave dal cavaliere, poi siate pronti a liberarvi di un vasto gruppo di gremlin prima di poter fare ritorno al ponte. Percorretelo e poi scalate la parete, raccogliete la gemma dal cavaliere e salite poi all'ampio spiazzo in cima e preparatevi a un'ultima rissa coi gremlin prima della chiusura del livello.

Parte 7: Sanctuary Entrance
Potete andare solo a ovest, perciò senza indugi partite in quella direzione e liberatevi del lupo mannaro. Ascoltate i consigli di Claudia, poi raccogliete la pergamena e iniziate la scalate del muro. Uccidete alti lupi mannari, quindi avvicinatevi all'area color porpora per trovare il primo dei quattro cristalli. Dopo altri consigli da parte di Claudia proseguite usando i punti d'appiglio, poi scendete e risalite dove possibile, arrivando nei pressi di un cavaliere e alcuni coltelli. Tornate giù dove, in una nuova area, affrontate altri lupi mannari prima di afferrare la seconda parte del cristallo. Tenete a mente la leva qui presente, che al momento non potete usare, poi tornate sui vostri passi, ma notate lungo la strada un punto d'appiglio in alto a sinistra che vi consente di deviare e giungere in un'area dove il terreno è più fragile. Da lì scendete, vi attende uno scontro con tre grossi lupi mannari. Concentratevi su uno alla volta e cercate di ridurre il loro numero quanto prima per rendere lo scontro più facile. Dopo di che muovetevi a nordovest, raccogliete il cristallo e proseguite a nord. Nella vasta area successiva affrontate e cavalcate il troll per abbattere l'ostacolo che vi separa dal quarto e ultimo cristallo. Usatelo per aprire il portone, rimuovete lo shadow crystal e portatelo con voi per usarlo nel macchinario a nordovest. Spostate poi le statue di modo che riflettano il raggio generato verso la porta.

Parte 8: Sanctuary of Titans
Prima di iniziare lo scontro cercate di agguantare la gemma che si trova sulla destra, vicino al bordo della piattaforma. La regola principale di questo boss fight è mantenere le distanze dal titano. Saltate quando state per essere schiacciati dal suo piede e rimandate al mittente la roccia che vi scaglia contro. Quindi, con l'ausilio del cavaliere nero, saltategli in groppa, passate da una gamba all'altra e, resistendo ai suoi tentativi di scagliarvi lontano, distruggete la prima runa (i meccanismi dello scontro sono gli stessi della battaglia con il titano di ghiaccio). Aggrappatevi quindi alla mano e, dopo il filmato, distruggete un'altra runa, poi passate all'altra mano e risalite lungo l'arto: dovete arrivare fino alla testa che accoglie l'ultima runa. Fate attenzione durante il filmato conclusivo perché sarà richiesta la vostra interazione.

Parte 9: The Black Knight
Un altro boss fight, questa volta contro il cavaliere nero. È pericoloso in particolar modo a distanza ravvicinata, grazie ai colpi di spada e i colpi infuocati. State sempre in movimento, cercando di schivare quanti più colpi vi è possibile per poi affondare con i pugnali esplosivi o la versione upgradata del Guillottine (se ne disponete). Dopo averlo stordito la prima volta aggrappatevi a lui per rimuovere qualche pezzo di armatura, ma fate attenzione, poiché i suoi colpi guadagneranno potenza. Dopo il secondo momento di stordimento inizierà a rilasciare una creatura gelatinosa che, qualora vi prenda, vi immobilizza sul posto. Continuate fino a rimuovere anche l'elmo del cavaliere e sconfiggerlo. La soluzione di Castlevania: Lords of Shadow

Capitolo III

Parte 1: The Three Towers
Usate l'upgrade per il pugnale ottenuto al termine del capitolo precedente per colpire la statua creando un passaggio con L2 e quadrato. Quindi usate la shadow magic sul muro e occupatevi dei lupi, dopo di che ricaricate l'energia magica alla fonte a sud. Un altro colpo alla statua fa apparire il punto d'appiglio che vi consente di proseguire. Raccogliete il cristallo oltre l'arco, dopo di che proseguite a nord, saltando oltre i baratri, fino alla struttura. Aggrappatevi e superatela per affrontare alcuni lupi mannari, con l'aiuto di una creatura giunta in vostro soccorso. Esaminate il cavaliere a est e l'altro poco più avanti, prima di una fonte. Utilizzate la leva per entrare nella torre, liberatevi dei lupi e osservate la porta: avete bisogno di tre pietre fairy (ne avete vista una poco fa) per aprirla. Andate a sinistra e domate un cinghiale, quindi usatelo per scalare i rampicanti nel vialetto che parte dall'area centrale. Sempre in groppa all'animale superate il baratro e sbarazzatevi dei lupi. Usando la leva aprite la porta ed esaminate il rompicapo: impostate la light magic e toccate la prima runa, poi usando la shadow magic toccate le altre due, guadagnando un buon bottino in esperienza. Raggiungete l'area successiva grazie ai tre punti d'appiglio e usate la leva che trovate al suolo col suo meccanismo per far apparire un grande lupo mannaro. Rimuovete quindi la leva e usatela con il cancello sulla destra. Scalate la torre per trovare una pietra fairy, poi tornate al cancello aperto in precedenza e anche lì, usando gli appigli, raggiungete e scalate la torre per raggiungere una seconda pietra fairy (a poca distanza c'è anche una gemma della vita). Scendete quindi per il margine scintillante: il luccichio è causato da un cavaliere, dunque raggiungetelo ed esaminatelo per ottenere una gemma magica. Tornate infine nella sala del rompicapo, aggrappatevi alla torre sulla sinistra e raccogliete l'ultima pietra che vi serve per aprire la porta citata in precedenza.

Parte 2:The Dark Lord of the Lycans
Dopo aver fatto il pieno alle fonti non vi resta altro che affrontare il boss, Cornell: inizialmente osservate la sequenza con cui mette a segno le sue mosse e memorizzatela, perché si fisserà su quello schema e qualora siate abili a schivare i suoi colpi non andranno mai a segno. Rispondete con delle combo e l'upgraded Guillotine.
Lycanthrope Dark Lord: la trasformazione lo rende più potente, in ogni caso aggiratelo per studiare le sue mosse, ma tenetevi a debita distanza perché dispone di un attacco in corsa parecchio doloroso, ma se evitato può permettervi di mettere a segno fino a cinque colpi. Il colpo al suolo invece può essere respinto una Guillottine al tempo giusto.
Mentre si rialza approfittate della sua debolezza per colpirlo con la shadow magic chain saw. Dopo aver consumato la sua barra energetica il nemico trasferirà il suo potere alle statue e per porre fine allo scontro dovrete distruggerle tutte. Al termine ricevete i Cyclone Boots che vi consentono di correre più rapidamente e saltare più lontano, ma anche realizzare una potente carica (utile per abbattere il muro nel Capitolo 2 Parte 3). Sfruttate le nuove abilità per raggiungere Pan e passate al capitolo successivo. La soluzione di Castlevania: Lords of Shadow

Capitolo IV

Parte 1: Mountain Fortress
Iniziate la discesa della montagna, interrotta da una cut-scene. Al termine ricaricate la magia ed esaminate la pergamena. Abbattete con una carica la porta e andate a destra per raccogliere una gemma, quindi proseguite a sinistra, aggirando la struttura. Noterete presto che quest'area è piuttosto affollata di troll. Superate il baratro ed abbattete il muro a destra, trovando una pietra alle sue spalle. Proseguite quindi grazie ai punti d'appiglio sulla sinistra: lungo il cammino trovate anche un cristallo e una gemma. Saltate il baratro e leggete la pergamena per iniziare a farvi un'idea di cosa vi aspetta in cima. Arrampicatevi e tenete gli occhi aperti durante il combattimento coi troll. Un orco infatti farà la sua comparsa. Voi non fatevi distrarre, ma rimanete sulla destra per evitare di essere colpiti da pezzi di muro. Dopo che la barriera avrà ceduto saltate sulla destra in una nuova area e colpite la mano che cerca di afferrarvi, fino ad azzerare la sua barra d'energia. Poco oltre affronterete l'orco.
La strategia del nemico non è per nulla elaborata, perciò la schivata è tutto ciò che vi serve per evitare i suoi colpi. Sentitevi liberi di usare la magia e ricaricarvi alla fonte. Quando la sua energia diventa grigia egli cercherà di afferrarvi con la mano, come in precedenza: afferratela e premete i tasti col giusto tempismo per accecare un occhio della bestia. Resiste ora ad altri furiosi attacchi fino all'occasione in cui potrete ripetere la sequenza di poco fa e accecare completamente l'avversario. I suoi attacchi, benché ciechi, non sono ora meno pericolosi, anzi guadagnano imprevedibilità. Schivando i suoi colpi attendete il momento in cui urlerà di dolore rivolto verso il monolite e afferrate la sua lingua per porre fine allo scontro.
Lanciatevi poi nel buco nel terreno, esaminate la pergamena, colpite la statua e raccogliete la fairy stone, oltre a una gemma. Proseguite oltre il meccanismo, che non potete usare al momento, ed entrate nel vasto cortile dove venite assaltati da numerosi troll. Cavalcate infine quello più grosso e usatelo per abbattere il cancello metallico. Dopo il filmato salite le scale fino a giungere in un altro spazio aperto, lì esplorate l'area a sinistra, scalate il muro e raggiungete la trave di supporto da cui vedete il punto d'appiglio. Quindi calatevi e recuperate i vostri oggetti, poi entrate nel castello

Parte 2: The Crow Witch
Raccogliete la pergamena e la gemma nei dintorni, dopo di che uscite sulla sinistra e iniziate l'arrampicata che vi conduce in cima, dove si trova l'aquila. Rompete il vetro ed entrate. Qui compare un nuovo nemico, generato dalla magia, e molto abile con la spada. Nonostante la sua velocità non è un nemico troppo forte singolarmente; afferratelo per finirlo. Alla sua morte però ne compaiono altri due, e vi viene mostrato nel frattempo come i corvi inizino a invadere il palazzo. Al termine dello scontro compaiono altri tre nemici e in queste condizioni la battaglia si fa più complicata. Fate attenzione quando elettrificano l'acqua, riducendo lo spazio di manovra. Salite le scale, osservate l'arca, al momento inaccessibile, ed arrampicatevi tra le due statue. Sfruttate le due fontane prima di completare la salita che conduce al boss dell'area. Il vostro obiettivo è rilanciare a Malphas le uova che vi scaglia contro. Queste, contengono delle creature che, una volta uscite da guscio, vi procurano parecchia noia. Ricordatevi che per ucciderle dovrete afferrarle e spezzare loro il collo; dopo averlo fatto lanciatele contro un'altra creatura così che anch'essa venga uccisa dall'esplosione. Oltre a queste creature dovrete fronteggiare anche i corvi: sono facili da evitare, ma qualora finiate nel loro turbinio ricordate che potete uscirne premendo a ripetizione un tasto. Dopo aver lanciato qualche uovo a Malphas potete afferrarla, iniziando la cut-scene in cui vi verrà mostrato il tasto da premere per chiudere l'attacco. Ripetete questa azione dopo aver lanciato altre uova: infine mentre giace al suolo passate alla shadow magic e afferratela per osservare Gabriel mentre le strappa la testa dal corpo. La soluzione di Castlevania: Lords of Shadow

Capitolo V

Parte 1: Veros Wood
Raccogliete subito la fairy stone a sinistra, poi abbattete il muro più avanti sulla destra per uno shadow crystal e una gemma. Poco oltre un chupacabra vi priva ancora di poteri e oggetti: dovrete liberarvi dei fastidiosi goblin facendo affidamento solo sulle vostre abilità di base. Scendete lungo il sentiero sulla destra, che ospita anche una fonte se siete a corto di energia, fino a capitare in un altro campo di goblin. Questa volta concentratevi sul warthog e montateci sopra per aiutarvi nella lotta. Abbattete poi la porta e proseguite. Leggete l'importante pergamena che vi spiega come il chupacabra possa essere distratto con una fairy stone. Mettete in pratica l'insegnamento: arrampicatevi e, quando avete l'essere in vista, distraetelo con la pietra per potervi avvicinare e riappropriarvi dei vostri possedimenti. Se volete, prima di completare l'area, potete tornare sui vostri passi e raccogliere ciò che prima non potevate raggiungere in assenza di poteri.

Parte 2: Wygol Village
Seguite il sentiero che vi porta alle scale, osservate il filmato, quindi combattete dei nuovi nemici, spiriti che emergono dalle tombe. Nulla di complicato, quando potete comunque afferrate la statua e tiratela giù, con l'aiuto di Zobek. Un altro buco però consente ad altri fantasmi di uscire: combatteteli e chiudete il buco appena possibile spostando la statua con L2 e quadrato, tirandola infine giù quando è sufficientemente vicina. Altri buchi, altri fantasmi: la statua è troppo lontana, abbattendo però il muro sulla sinistra potrete colpirla e avvicinarla abbastanza. Prima di oltrepassare il cancello raccogliete la gemma dal cavaliere, quindi curate la vostra salute alla fonte e eleggete la pergamena prima di entrare nel mausoleo. Dopo la scena d'intermezzo ottenete la "Vampire Killer". Ora potete utilizzare il meccanismo con la leva lì vicino per aprire la porta. Se volete potete tornare indietro e ripetere le sezioni in cui questo meccanismo vi precludeva l'accesso ad alcune aree (Cap. 2 Parte 7 e Cap. 5 parte 1).

Parte 3: Abbey Catacombs
Dopo il filmato col monaco vi attende il primo incontro con dei vampiri. Dopo aver ucciso i primi tre un altro trio si presenterà al vostro cospetto. Liberatevi anche di questi e aprite poi porta la facendo tenere a Zobek la leva vista nel filmato tra un combattimento e l'altro. Ora colpite la statua verso la porta da cui siete entrati ed usate della shadow magic prima di colpirla nuovamente, poi aiutate Zobek tenendo la leva e passate alla sala successiva. Inserite la leva nel punto corretto e una cut-scene precede una sezione in cui dovrete premere i tasti indicati a video, finché non riuscirete a premere il triangolo. Quando i personaggi saranno in salvo raccogliete la chiave e tornate nella sala principale per andare a ovest, portando la leva con voi. Quando Zobek individua la chiave infilate la leva nel meccanismo e mentre Zobek la tiene saltate sulla piattaforma per raccoglierla . Dopo aver preso la gemma aprite la porta e salite. Al termine di un filmato esaminate il rompicapo riguardante il portale e il sigillo. Dopo di che attraversate il muro polveroso a ovest e raccogliete la leva (che stabilisce dove verrete espulsi dal portale), quindi portatela nel giardino, dove venite assaltati da vampiri e spiriti. Siate rapidi, avrete poco tempo. Dirigete dunque l'espulsione dal portale a sud, premete il triangolo e procedete oltre il luogo in cui venite teleportati per completare questa parte.

Parte 4: Abbey Library
Entrate in biblioteca e un filmato vi introduce alla vicina battaglia. I vostri avversari sono spiriti in armatura. Non sono particolarmente forti, ma possono dare fastidio. Per sconfiggerli, fondamentalmente, dovete continuare a colpirli finché non strapperete via tutta l'armatura accedendo allo spirito all'interno. Quando li avrete sconfitti Zobek vi aprirà la porta. Ora leggete la pergamena per scoprire la soluzione del puzzle che vi aspetta: nella prima sala spostate lo specchio e ruotatelo di modo che la luce colpisca la porta, nella successiva disponete uno specchio rivolto verso il cavaliere da cui potete raccogliere una gemma e l'altro di modo che rifletta la luce verso il primo specchio. La terza stanza è più complicata: per prima cosa abbattete i gremlin, quindi abbattete il muro polveroso, nella parte centrale della sala, che nasconde un spirito in armatura e uno specchio. Ora disponete gli specchi di modo che la luce si propaghi a est, da lì venga riflessa attraverso la stanza, arrivando ai due specchi finali che la dirigono verso la porta (al di là del primo specchio che è riflette la luce a est, tutti gli altri devono rifletterla a nord).

Parte 5: Abbey Tower
Usciti all'aperto andate a destra, dove alcuni gremlin e spiriti vi attaccano. Proseguite lungo il cammino e altri nemici dello stesso tipo ostacoleranno i vostri passi. Lungo il cammino avrete occasione di raccogliere un paio di gemme e leggere alcune pergamene. Superate il baratro a sinistra e usate la croce "Vampire Killer" per far calare il ponte e attraversarlo. Venite presto attaccati da una manciata di gremlin: liberatevene e usate la leva per aprire il cancello, quindi iniziate la scalata alla torre. La scalata è complicata, poiché richiede tempismo e precisione, ma è semplice intuire quale mossa vi è richiesta. Se le distanze da coprire sembrano elevate prima di saltare prendete una buona rincorsa. Siate rapidi quando vedete lo scenario crollare. Rompete infine con un calcio la finestra per avviare il filmato che chiude questa parte.

Parte 6: Brauner
Siete ora in possesso anche dell'acqua santa. Muovetevi verso il villaggio in fiamme e fate fuori i vampiri che li vi aspettano. Se riuscite a raggruppare tutti e cinque i nemici provate su di loro gli effetti dell'acqua santa. Dopo una seconda ondata di nemici affrontate il boss del capitolo, Brauner.
Brauner è un avversario strano. Da un lato dispone di una carica molto rapida e un colpo diretto imparabile, dall'altro si esibisce spesso in uno stupido lancio della spada che di rado va a segno; in aggiunta vi sfida anche a rilanciargli la spada, finendo immobilizzato ed esposto ai vostri colpi per qualche secondo. Nella prima parte dello scontro limitatevi ad aggirarlo, infilare qualche rapido colpo e tornare alla distanza, finché il suo lancio della spada non lo lascia scoperto. Quando rimarrà stordito correte verso di lui e afferratelo per avviare il filmato in cui, premendo i tasti al momento giusto, potrete strappargli le ali. Dopo di che lanciategli contro dell'acqua santa e ripetete l'attacco precedente per porre fine alla contesa.

Parte 7: Castle Sewers
Procedete nelle fognature e usate la leva per fermare le acque quando queste vi impediscono il passaggio. Oltre il cancello dirigetevi verso la fanghiglia se siete disposti a una lunga deviazione per raccogliere una gemma magica. Prendete poi una lunga rincorsa per saltare l'area in cui il pavimento risulta dannoso e atterrare a sinistra. Da lì scendete per trovare dell'acqua santa e un'utile pergamena che vi spiega come finire gli scheletri. Tornate alla prima leva e usatela nuovamente, questa volta però superate anche il secondo ammasso fangoso fino a raggiungere la porta che deve essere alzata usando una leva. Affrontate gli scheletri che vi assaltano, ricordandovi di colpire le ossa dopo averli sconfitti, altrimenti questi torniranno presto in grado di tormentarvi e dovrete atterrarli una seconda volta. Ora potete fare ritorno alla zona dove avete raccolto l'acqua santa e proseguire. Evitate le trappole e raccogliete i pugnali, dopo di che premete il pulsante che apre la porta e percorrete il corridoio, quando gli spuntoni non minacciano la vostra vita. Risolvete il rompicapo che vi vede imprigionati usando la shadow magic e lanciando un pugnale esplosivo. Infine aggrappatevi al buco per terminare il capitolo. La soluzione di Castlevania: Lords of Shadow

Capitolo VI

Parte 1: Castle Courtyard
Aggrappatevi al margine, spostatevi sulal destra e da lì aggrappatevi a quello superiore. Raccogliete ciò che scorgete in giro, poi provate a muovere la leva per venire attaccati da un gruppo di spiriti in armatura. Dopo averli eliminati riprovate con la leva e questa volta si aprirà il passaggio che dovrete imboccare rapidamente per proseguire. Lì sotto fatte attenzione agli scheletri al suolo, molti di essi si alzeranno a combattervi, e ai vampiri che presto li raggiungono. Usate senza preoccupazioni la magia, poco lontano c'è una fonte. Colpite e cavalcate un warg per uscire di lì e sistemate i vampiri che vi aspettano poco oltre. Recatevi alla fonte e raccogliete la pergamena del cavaliere, dopo di che scendete nel buco che scorgete nella prima area per proseguire. Altri tre scheletri vi ostacolano, prima della scala che porta alla parte successiva.

Parte 2: Maze Gardens
Fate subito conoscenza con un nuovo nemico: le mandragora sono piuttosto deboli, ma hanno la brutta abitudine di risucchiare la vostra energia, perciò siate rapidi ad ucciderle. Dei tre passaggi a vostra disposizione scegliete quello di destra, liberatevi di altri mandragora e spostate poi la statua. Segate la statua a sinistra per raccogliere la gemma. Avanzate a sinistra fino a ritrovarvi in un'area aperta dove delle mandragora vi danno fastidio. Leggete la pergamena del cavaliere prima di sfondare il muro a sinistra e raccogliere la gemma che nasconde. Scavalcate quindi la la statua per giungere in un'altra zona, infestata da mandragora e un grosso ragno: montate l'aracnide e sfruttatelo per creare un ponte di tela verso la zona da cui siete arrivati, quindi usatelo per abbattere la porta sulla destra, poi quella sulla sinistra. Infine, nell'area precedente dovreste aver visto un baratro che al momento non potevate superare: cogliete l'occasione e create un ponte anche quella zona. Uccidete dunque il ragno e percorrete quest'ultimo ponte per raccogliere una gemma. Ritornate nell'area dove avete incontrato il ragno ed esaminate il cadavere del cavaliere per raccogliere una pergamena che vi spiega il puzzle successivo: ruotate la statua centrale due vole in senso antiorario. Passate poi per la porta abbattuta , usate la vampire key e saltate oltre l'ostacolo, quindi inserite nuovamente la chiave per accedere alla terza parte.

Parte 3: Castle Hall
La prima cosa da sapere è che dovete forzare quanto prima la protezione delle finestre così da far irrompere la luce e fermare la fuoruscita dei vampiri dai buchi nel pavimento. Spostate anche le tende e la luce indebolirà i vampiri e voi avrete vita facile contro di loro. Tra un'ondata e l'altra rimuovete qualunque ostacolo impedisca alla luce di entrare fino a spalancare le finestre. Usate poi lo specchio per dirigere della luce a nord e andate in quella direzione. Anche qui si ripete la situazione di prima, con i buchi da cui escono i vampiri e le finestre da liberare. In aggiunta trovate anche degli spiriti in armatura, e sono i primi a cui dovete dedicarvi. Dopo di che raccogliete la gemma dal muro crepato a sinistra: usate la leva per continuare, dopo aver colpito lo specchio, così che colpendo anche quello nella stanza successiva la luce vada a est, consentendovi di proseguire. Oltre questo tratto dovrete ancora illuminare delle rune: fate dunque il pieno di energia magica, illuminate di rosso le due rune esterne, poi spostatevi al gruppo di tre e illuminate quella ovest di rosso e le altre due di blu. Uscite ora all'esterno, osservate l'Arca (tornerete più tardi da queste parti) e liberatevi dei vampiri,ringalluzziti dal tramonto del sole. Approfittate del continuo afflusso, poi oltrepassate la porta quando sarete soddisfatti, per avviare un filmato. Studiate quindi il tutorial del gioco simil-scacchi e affrontate qualche partita con la donna vampiro. Al termine esaminate il pezzo del cavaliere per raccogliere una gemma e uscite a nordovest per passare alla parte successiva.

Parte 4: Refectory
Dopo la scena avviata dal vostro passaggio a nord raccogliete la gamba e mettetela nel piatto, quindi suonate la campanella richiamando gli spiriti. Ignorateli e correte verso l'apertura per aggrapparvi e proseguire. Scendete a recuperare una gemma, poi salite per affrontare il boss del capitolo, Evil Butcher.
Il nemico non dispone di un vasto repertorio di attacchi, tuttavia compensa questa lacuna sfruttando i diversi oggetti presenti nella sua cucina. Così vi scaglierà contro utensili, si rifocillerà mangiando oppure ingerirà alcolici per sputare del fuoco. A vostro vantaggio il Butcher si distrae facilmente quando è alla ricerca di qualcosa sul banco, così potrete mettere a segno heavy combo in assoluta tranquillità. Verso la vine dello scontro il boss berrà un liquido da un recipiente, diventando invincibile (la barra d'energia diventa grgia) e indossando il recipiente come un elmo. Colpitelo ugualmente fino a fargli tagliere l'elmo, quindi saltate su questo per arrivare a colpirlo e stordirlo, infine afferratelo e gustatevi la cut-scene che chiude lo scontro.
Uscite dalla cucina ora e affrontate gli spiriti trascurati poco fa. Recuperate la gemma della vita a sinistra, poi continuate a indietreggiare verso la porta che necessita della chiave, ora in vostro possesso. Raccogliete la pergamena dal cavaliere, poi risolvete un altro puzzle di rune magiche: blu, blu, rosso, rosso, blu, rosso. Oltrepassate poi la porta del drago che conduce al settimo capitolo. La soluzione di Castlevania: Lords of Shadow

Capitolo VII

Parte 1: Balcony
Affrontate i tre vampiri sulla balconata, dopo di che calatevi nell'apertura e scendete fino ai detriti. Attraversate le assi e aggrappatevi arrivando alla gemma sulla sinistra. Superato il cornicione affrontate alcuni spadaccini, contro cui potrebbe essere utile un cristallo. Proseguite fino alla cima della struttura, raccogliete la pergamena e osservate la porta per scoprire che necessitate di una chiave. Scendete a ovest dove potete raggiungere la finestra e il cavaliere che custodisce una pergamena. Affrontate lo spadaccino e curatevi alla fonte, poi uscite nuovamente e usate l'appiglio per passare alla sala adiacente, dove l'uccisione di alcuni scheletri vi frutta la chiave. Tornate al cancello chiuso e apritelo arrivando in una sorta di magazzino. Raccogliete la pergamena ed esaminate l'indovinello: per risolverlo fate cadere le palline dalle posizioni di sinistra, centro, centro, centro, centro, centro, destra. Salite le scale

Parte 2: Electric Laboratory
Subito un enigma: leggete la pergamena per avere qualche indizio. Quindi colpite con un pugno il primo bottone, poi quello a sinistra, uscite e avvicinatevi al puzzle successivo. Qui potete colpire solo un pulsante, fatelo, poi raccogliete la gemma dal cavaliere. Colpite ora la batteria facendola cadere, poi avanzate e colpite l'interruttore sul muro, colpite anche il successivo in basso, fate attenzione agli spuntoni che escono dal pavimento e infine premete l'interruttore lanciando un pugnale caricato. Nella stanza successiva rompete il muro per svelare dietro esso la leva che toglie l'energia elettrica, garantendovi accesso a un altro interruttore. Dopo aver premuto anche questo affrontate la Mechanical Monstrosity.
Il boss di per se non è molto complicato da affrontare, i suoi attacchi sono evitabili e si prestano ai vostri contrattacchi, tuttavia lo spazio in cui vi muovete è ridotto ed elettrificato. Osservate sempre la coda e siate pronti a Guillottine quando questa luccica, così da contrattaccare il suo attacco. Un filmato interrompe lo scontro quando questa sorta di scorpione meccanico a avrà quasi finito l'energia, durante il quale egli ripristina la propria energia. Colpite allora rapidamente l'interruttore e continuate a seguire la strategia precedente fino a ucciderlo. Successivamente vi attende un altro puzzle. Muovete in senso antiorario la leva centrale, percorrete il sentiero così aperto a nord e saltate sulla piattaforma mobile per afferrare una gemma della vita.. Tornate alla leva e muovetela ancora in senso antiorario, premete il tasto ora raggiungibile, quindi muovete due volte la leva in senso orario per arrivare a un altro pulsante,questa volta sulla sinistra. Dopo altri due movimenti in senso orario della leva usate la piattaforma mobile per arrivare al bottone a sudest, risolvendo così l'enigma.

Parte 3: Chromatic Observatory
Tirate la leva al centro della stanza. Entrate poi nella sala rossa dove dovete per prima cosa liberarvi dei vampiri. Esaminate la porta chiusa e il cavaliere, quindi le informazioni sul pavimento: dopo la cut-scene saprete che dovrete utilizzare la shadow magic e la mossa eseguibile con L2+L per muovervi sulle mattonelle. Partite dal punto in basso a destra per risolvere il puzzle ottenendo la lente verse.
Con questa tornate indietro e aprite la sala verde. Sconfiggete gli spadaccini e saltate il baratro per arrivare alla gemma, poi risolvete il puzzle come fatto nella stanza precedente e ottenete la chiave bianca. Tornate al macchinario della lente e combinate i colori per ottenere il giallo, entrate dunque nella stanza relativa a questo colore e come prima occupatevi dell'enigma delle mattonelle, questa volta partendo dal basso in senso orario. Ora con la lente blu affrontate alcuni spiriti in armatura. Infine combinando tutte le lenti ottenete la luce che apre la porta bianca. Informatevi circa la natura del castello dal cavaliere dietro la porta, poi muovetevi sulla destra usando gli appigli e le assi per avanzare in quella direzione. Aprite sul fondo la porta con la chiave bianca e prendete la gemma, quindi tornate alla sala delle lenti e usate le lenti blu e rossa insieme, ricaricate l'energia magica e oltrepassate la porta attivando una cut-scene. Tra giocattoli animati da Laura vi attaccano: usate un cristallo se ne avete e scansate i lori attacchi. Quando li avrete colpiti a sufficienza potrete afferrarli ed eseguire il QTE per eliminarli. Un filmato infine chiude il capitolo. La soluzione di Castlevania: Lords of Shadow

Capitolo VIII

Parte 1: Outer Walls
Leggete la pergamena sulla balconata, poi scendete e dirigetevi verso destra fino alla fonte di energia, quindi proseguite sui gradini trovando il cavaliere a sinistra. Dopo esservi liberati di vampiri e scheletri leggete la pergamena che vi aiuto col seguente puzzle delle rune: da sinistra blu, blu, rosso, dall'alto rosso, rosso, blu. Proseguite sulle catene verso la torre e uccidete rapidamente i gremlin, di modo da poter correre verso sud e incontrare il cancello mentre ritorna alla posizione originaria per potervi passare attraverso. All'esterno scendete le scale, raccogliete la chiave dal cavaliere e affrontate i due spadaccini. In seguito ad altre catene raccogliete la gemma dal cavaliere, quindi aprite la porta.

Parte 2: The Clockwork Tower
Camminate sulle assi e recuperate la gemma a sinistra, poi andate a destra e da lì sulle piattaforme mobili. Attendete di passare sotto gli ingranaggi, poi lanciatevi verso il margine sotto questi. Spostatevi sull'altro margine, muovetevi verso destra e attendete che il movimento del pezzo meccanico si arresti per poter saltare a destra e scendere sulla piattaforma inferiore. Attendete ancora il momento adatto per passare a un'altra piattaforma mobile. Arrivati alla leva premetela e camminate sulla trave che vi si avvicina per aggrapparvi al margine sopra di voi. Superate con un doppio salto la barriera elettrificata, salite alcuni margini, poi scendete alla piattaforma posta sotto una struttura. Afferrate rapidamente il bordo scintillante e passate alla piattaforma sulla destra, da lì alla successiva sempre a destra, infine afferrate il margine scintillante prendendo una bella rincorsa. Spostatevi sulla destra e da lì a un'altra piattaforma che ospita una fonte. Affrontate ora un'altra sezione elettrificata: spostatevi di tre spazi in su quando potete, calcolate bene il tempo per la salita successiva e spostatevi lateralmente sulla piattaforma . Da lì potete usare l'appiglio, ma prima raccogliere la gemma sulla destra. L'appiglio quindi vi porta nei pressi di una leva, ma prima di poterla tirare affronterete un boss già noto. La Machanical Monstrosity questa volta non ricarica la propria energia, e non dispone di nuove mosse, se non la possibilità di scagliarvi contro alcuni detriti, facilmente evitabili. Eseguite quante più guillotine vi è possibile, attendendo il momento in cui potrete afferrarla e finirla. Usate infine la leva per arrivare alla terza parte del capitolo.

Parte 3: Olrox
Olrox si muove e combatte con tecniche e colpi molto simili a quelli usati da Brauner, suo fratello. Armato di spada e artigli dispone di un attacco da due colpi imparabili. Tutti gli altri, benché duri, possono essere parati se disponete di un buon tempismo. Anche lui però riesce a essere abile e rapido nelle schivate. Tuttavia tende a restare scoperto qualche secondo dopo il doppio attacco con gli artigli e in seguito al lancio della spada. La principale complicazione è data dalle quattro vergini di ferro disposte ai lati della stanza, al cui interno si trovano dei lupi mannari dalle cui carni Olrox trova nutrimento, ricaricando la sua energia. Mentre ciò avviene non potete fare nulla, ma non appena potrete muovervi colpite il boss costringendolo a fuggire, poi eliminate il lupo mannaro all'interno dello strumento di tortura. Dovrete ovviamente ripetere questa operazione per tutte e quattro le vergini di ferro disposte nella stanza. Il combattimento è lungo ed estenuante, ma dovete tenere duro per arrivare al momento in cui potrete afferrarlo e finirlo premendo la giusta sequenza di tasti.
Esaminate quindi la gran quantità di sangue che si riversa nel punto centrale: dovrete dirigere il sangue di cerchio in cerchio, e per ciascun anello avrete una quantità di tempo limitata. Iniziate dirigendolo a destra, poi su quando potete, un po' a sinistra e infine su nell'altro cerchio.
Ora su, sinistra alla prima opportunità, giù, sinistra, su e sinistra nel cerchio successivo.
Su e seguite le curve fino al cerchio successivo.
Ancora su, poi destra, giù e destra dopo la prima intersezione, su alla seconda.
Infine su, sinistra, giù, sinistra, sue destra per concludere il puzzle.

Parte 4: The Throne Room
Inizialmente Carmilla è invincibile, perciò concentratevi sulla dozzina di vampiri che emergono a tormentarvi. Dopo il filmato e un cambio di forma potrete iniziare a far male a Carmilla: i suoi attacchi sono tutti ravvicinati e facilmente evitabili. Quando non va a segno, inoltre, tende a rimanere qualche secondo esposta ai vostri colpi. In suo aiuto accorrono un paio di vampiri. Quando potete afferratela e seguite le indicazioni del QTE. Dopo questo passaggio Carmilla attacca due attacchi (entrambi aerei, uno con i pipistrelli, uno con i fulmini), potenti, ma facilmente evitabili. Appena potete afferratela nuovamente e seguite l'indicazione dei tasti per porre fine allo scontro.
Con le Seraph Shoulder ottenute potete tornare sui vostri passi ed esplorare luoghi in precedenza inaccessibili (Cap 1 Parte 4, Cap. 4 Parte 2, Cap. 5 Parte 2, Cap. 6 parte 3). La soluzione di Castlevania: Lords of Shadow

Capitolo IX

Parte 1: Bones Forest
Raccogliete le gemme a sinistra e a destra, quindi proseguite fino al punto in cui dovrete usare le ali per avanzare. Superate il baratro con un doppio salto, poi osservate la cut-scene che introduce un nuovo nemico. Questi senza-testa sono molto sensibili all'acqua santa, e in generale piuttosto deboli. Andate a destra e salite per sgomberare le caverne dai troll, poi tornate a sinistra e avanzate in quella direzione dove incontrate altri senza-testa. Raggiungete poi il sentiero che passa sotto di voi e volge a destra. Superate il burrone col doppio salto, ma presto incontrate il chupacabra. Saltate allora il fossato a destra e raccogliete la gemma e proseguite, mantenendo contatto visivo col chupacabra. Di fronte alla caverna colpite e cavalcate il grosso troll, così da usarlo per spaccare le rocce e ottenere l'accesso. Mantenetevi in sella della bestia fino a vedere il chupacabra, poi uccidete entrambi e tornate al punto in cui vi sono stati sottratti oggetti e poteri, quindi da lì proseguite. Superate il burrone con un doppio salto, poi siate pronti a saltare ancora per evitare che la terra che sprofonda sotto i vostri piedi vi porti con lei.

Parte 2: Woes Moor
Dopo il filmato raccogliete la gemma dal cavaliere, quindi recatevi al villaggio dove una pergamena vi fornisce la risposta al puzzle poco distante: Salite sulla ruota e scuotetela per allontanare i corvi. Mantenetevi sulla sinistra e avanzate fino alla barriera che potete segare. Dopo aver raccolto la gemma tornate al luogo in cui si trovano i corvi e andate a destra, abbattete un'altra barriera e raccogliete la gemma dal cavaliere. Raccogliete tutti ciò che trovate in giro, poi scuotete ancora una volta l'oggetto su cui sono adagiati i corvi per evocare lo spaventapasseri. Questi non è un vero e proprio boss, e la sua energia è piuttosto limitata, tuttavia i suoi attacchi sono vari e dolorosi, in particolare la carica; vi può addirittura afferrare, costringendovi alla frenetica pressione di diversi tasti per liberarvi. Sconfiggetelo una prima volta, quindi tornate ai corvi ed allontanateli finché una cut-scene vi introduce a un nuovo scontro con lo spaventapasseri. Venite infine avvisati che i corvi si sono spostati. Muovetevi verso lo spaventapasseri sulla destra, proseguite fino al granaio e allontanate dei corvi, quindi spostatevi nell'area dove avete trovato la light gem e scacciate altri volatili per far apparire e sconfiggere una terza volta lo spaventapasseri, ottenendo la terza chiave necessaria. Tornate ora da Baba.

Parte 3: The Music Box
Afferrate il cilindro verde e infilatelo nel macchinario, attendete il momento in cui non vi sono spuntoni sulla strada e scattate a ovest verso il cilindro rosso. Inserite quindi il cilindro rosso, seguito da quello verde. Usate le piattaforme per superare il corridoio a est e afferrare il cilindro magenta. Inserite ora nell'ordine: magenta, rosso, verde, tornate sul sentiero appena percorso e questa volta andate a destra, evitate con cautela le lame e mettete le mani sul cilindro giallo. Ora l'ordine è: rosso, giallo, verde, magenta. Andate a nord, svoltate a sinistra alla piattaforma, attraversate la barriera infuocata, gli spuntoni, ancora una barriera infuocata, poi svoltate a sinistra e afferrate il cilindro blu (non è concesso il minimo sbaglio in questo frangente). Ora l'ordine è: rosso, blu, magenta, giallo. È il momento di uscire: andate a nord, oltre le piattaforme, e superate i fulmini, passate accucciati sotto la sega (andando a sinistra potete raccogliere una gemma della vita), svoltate a destra ed attendete la trappola con gli spuntoni. La soluzione di Castlevania: Lords of Shadow

Capitolo X

Parte 1: Titan Graveyard
Dalla piattaforma a nord salite e i tre gradoni a sinistra, afferrate la trave e usatela per arrivare a un altro margine, spostatevi verso destra e saltate un baratro. Avanzate fino a trovate un altro appiglio e da li proseguite l'ascesa. Osservate il panorama, poi usate l'appiglio per scendere. Leggete la pergamena del cavaliere, quindi proseguite sulla sinistra fino all'isolotto centrale. Liberatevi con facilità dei nuovi nemici (sensibili all'acqua santa) e leggete un'altra pergamena. Dall'isolotto andate a destra, dove dovete cercare di raggiungere la cima dell'ammasso di terra. Da una bara fuoriesce un mostro, ma non lasciatevi spaventare dalle dimensioni. Raccogliete quindi la runa e usatela per far muovere l'arto del titano. Avanzate dunque fino a quello che pare un vicolo cieco, poi andate a destra e sfociate in una zona piuttosto ampia in cui dovete liberarvi di questa sorta di zombie e di altri nemici che escono dalle bare per ottenere una seconda runa.
Tornate all'isolotto centrale e questa volta andate a sinistra. Raggiungete la terraferma e aggirate la creatura per posizionare la runa. Muovetevi quindi a nord per salire sull'arto mosso grazie alla runa. Qui vi aspetta uno scontro molto duro con tre coffin creeper: ricordatevi che l'acqua santa può esservi di aiuto, e come regola generale concentratevi su uno alla volta. Dopo di che raccogliete un'altra runa, poi raggiungete l'area superiore e tornate all'isola per posizionare la runa. Muovetevi dunque verso il nuovo passaggio, uccidete un paio di scheletri, quindi usate il margine a nord per salire e raggiungere l'area centrale.

Parte 2: Fire Pinnacle
Affrontate un boss, Silver Warrior, e come se non bastasse inizialmente sarete privati dei poteri magici. Rimanete a breve distanza e parate i colpi di spada, sfruttando il momento per rispondere con un contrattacco. Perseverate, fino a privarlo della maggior parte della sua energia, così che vi sia possibile afferrarlo. Seguite i comandi e tornerete in possesso dei poteri magici, con cui per prima cosa è bene che vi curiate. Continuate con la strategia basata sulla parata e in breve potrete afferrarlo nuovamente, recuperando anche i poteri della shadow magic. Ora che anche lui inizia a usare attacchi magici (per lo più un'evocazione facilmente evitabile, poiché proiettata in linea retta), provate anche voi a usare le magie per rispondere; tuttavia è meglio rimanere sulla vecchia strategia della parata ed afferrarlo per l'ultima volta, prima di finirlo.

Parte 3: Fire Cemetary
Prendete la rincorsa per superare il baratro, spostatevi a sinistra e saltate sul lato opposto evitando la caduta del piano su cui vi trovate. Raggiungete la collinetta a sinistra dove fate conoscenza degli zombie, fortunatamente molto deboli. Raccogliete i pugnali e proseguite a nord, entrate nel fossato e fatevi strada tra la miriade di zombie usando l'acqua santa. Raggiungete il cavaliere con la gemma sull'altro lato, poi tornate indietro e usate le piattaforme sulla destra, che però rapidamente crollano. Aggrappatevi all'appiglio: giunti al suolo dirigetevi verso il bagliore, raggiungendolo con un salto preceduto da rincorsa, e un secondo salto all'ultimo secondo utile. Presto il chupacabra arriva a rubarvi tutto ancora una volta. Esaminate tutte le pergamene disponibili dai cavalieri nei dintorni, poi inserite il cristallo nel gargoyle a nord e dirigete la luce verso la colonna. Usate poi quest'ultima per ridirigere la luce tra le rocce per distruggere una faccia. Dopo di che lanciate un altro fascio di luce verso il chupacabra per distruggerne una seconda. Ora piegate a ovest la colonna più bassa e inserite lo shadow crystal nel marchingegno a nord, poi dirigete a sud la colonna e direzionate la luce verso la prima colonna, facendola passare tra la crepa, distruggendo così anche l'ultima colonna. Raccogliete dunque i vostri averi ed affrontate l'infinità di zombie, poi colpite entrambi i gong usando la shadow magic, e oltrepassate il porone che si apre a nord.

Parte 4: Crematory Oven
Dopo un primo, duro scontro con i creeper e quattro coffin creeper affrontate un boss, il Gravedigger. I suoi attacchi sono quelli tipici dei boss, nulla di particolarmente nuovo all'orizzonte. Contrattaccate i suoi attacchi ravvicinati dopo averli parati e i colpi al suolo con guillotine. Quando farà emergere dei creeper teneteli a bada con l'acqua santa. Procedete così finché la sua barra dell'energia non diverrà grigia. A quel punto correte verso la leva e tiratela, poi ritornate velocemente dal boss per afferrarlo e scagliarlo nella fornace. Siate poi lesti a scansare i tentacoli che cercheranno di trascinarvi nel forno.
Sfuggite infine dalla lava in risalita per concludere il capitolo. La soluzione di Castlevania: Lords of Shadow

Capitolo XI

Parte 1: Necromancer's Abyss
Raccogliete le pergamene, quindi risolvete l'enigma: Virgo, 24, eclisse. Proseguite dunque per il passaggio appena aperto, al termine vi attende un altro puzzle. Ogni colore delle mattonelle corrisponde a una direzione, osservate dunque l'immagine sullo sfondo e partendo dal basso questa è la soluzione: su, destra, su, su, sinistra, giù, sinistra, su, su, destra, su. Dopo di che attraversate il portale, alla cui uscita incontrate un nuovo nemico, il reaper, debole come lo zombie, ma che esattamente come quest'ultimo è solito girare in branco. Liberatevene e scendete sulla sinistra, entrate in un altro portale ed effettuate un doppio salto per atterrare sani e salvi. Esaminate lo specchio a nord ed osservate il filmato. Fatevi strada fino allo specchio successivo. Poco oltre vi attende il primo incontro col Necromancer. Questi perde molto tempo a evocare zombie, rimanendo però scoperto. Approfittate di questa sua debolezza e lo toglierete di torno piuttosto rapidamente. Al termine dello scontro potrete scegliere tra due specchi.
Specchio destro: avanzate subito fino allo specchio successivo che vi riporta sotto la tormenta. Atterrate sulle pietre fluttuanti (se le mancate un portale sotto vi consente di risalire) ed esaminate il cavaliere che vi parla del puzzle. Rimbalzate tra le rocce e il margine per raggiungere lo specchio successivo, liberatevi dei reaper e premete il pulsante verde, quindi usate lo specchio che questo gesto fa apparire. Specchio sinistro: raggiungete il margine sinistro, da lì spostatevi fino a potervi gettare nel portale. Vi ritrovate a mezz'aria, afferrate l'appiglio a sinistra e da lì arrivate alla terraferma. Liberatevi dei reaper, poi scendete ed abbeveratevi alla fonte. Premete il pulsante, poi entrate nello specchio per tornare all'area centrale. Prendete la rincorsa e raggiungete lo specchio sulla destra: all'uscita dal portale aggrappatevi e raggiungete il sentiero superiore. Entrate nel portale e premete l'interruttore che trovate all'uscita.
Percorrete la strada d'accesso all'area centrale, poi entrate in un altro specchio che vi porta nuovamente faccia a faccia col Necromancer. Questa nuova incarnazione, oltre a tutte le abilità della precedente, può evocare anche dei reaper insieme agli zombie, e in aggiunta dispone di un devastante colpo al suolo. Come fatto in precedenza girategli intorno senza sosta, e usate se volete qualche fairy esplosiva per stordirlo. Quando diventa grigio avvicinatevi ed afferratelo per finirlo. Al termine dello scontro entrate nel nuovo portale e districatevi nella fase platform tra le rocce. A un certo punto dovreste vedere uno specchio in lontananza: dirigetevi verso il portale ed entratevi per essere teleportati in una nuova area. Scendete le scale a sinistra e raccogliete la gemma dal cavaliere, risalite usando gli appigli, verso la struttura a destra.

Parte 2: The Dracolich
In cima alla struttura appena scalata affrontate il Dracolich Titan. Attendete che il drago passi per l'area in cui vi trovate, evitate i suoi sbuffi e afferratelo. Salitegli in groppa (premete R2 se dovesse scuotersi per disarcionarvi) e avanzate fino alla cassa toracica. Scansate le costole e raggiungete l'addome, quindi risalite sull'altro lato e proseguite lungo la spina dorsale fino ad avere in vista la prima runa. Distruggetela, poi passate sull'altro lato e usate ancora le costole sulla sinistra per arrivare a un'altra runa. Colpitela fino a sgretolarla. Il drago ora è arrabbiato e si muove più nervosamente. Muovetevi verso sinistra, verso l'addome, a rompete anche la terza runa avviando così un filmato. Premete il tasto indicato e vi avvicinerete ulteriormente alla testa. Proseguite poi sulla colonna vertebrale, verso destra, poi scendete quando sarete obbligati: poco oltre si trova l'ultima runa: rompetela e un altro filmato interrompe l'azione.
Il mostro ora è a terra: aggiratelo, evitando gli sbuffi di fuoco, e afferrate la mascella quando potete. Siate rapidi all'interno della bocca a rompere la runa prima che il getto di fuoco vi colpisca. Ripete una seconda volta questa sequenza per passare al capitolo finale. La soluzione di Castlevania: Lords of Shadow

Capitolo XII

Lo scontro finale vi mette di fronte a Satana in persona. Questi alterna light e shadow magic, lancia lingue di fuoco, ma soprattutto crea dei cerchi che si muovono nell'area dello scontro, intasandola quasi completamente e lasciandovi poco spazio per schivarli. Inoltre evoca reaper colorati che vengono danneggiati solo dalla magia opposta a quella che rappresentano. Il colpo al terreno, come di consueto, può essere contrattaccato con la guillotine. Iniziate adottando la strategia della toccata e fuga, almeno fino all'erezione della barriera colorata: attraversatela mantenendo la magia dello stesso colore, quindi cambiate tipo di magia e solo allora avanzate verso Satana. Arrivati vicino afferratelo e premete i tasti indicati a video.
In questa seconda parte Satana acquisisce nuove abilità, tra cui una pioggia di fuoco. Scansatela guardando il terreno per capire dove atterreranno i lapilli. Continuate a colpire ed allontanarvi finché non verrà eretta un'altra barriera, dello stesso tipo della precedente, ma questa volta mobile. Attraversatela come fatto in precedenza, tenendo conto del movimento, afferratelo, e osservate i pulsanti indicati a video per finirlo.
Congratulazioni, avete completato Castlevania: Lords of Shadow!

Video della soluzione - Prima parte

TI POTREBBE INTERESSARE