La soluzione/guida di Gran Turismo 5  0

Tuning estremo!

Attenzione

La soluzione/guida è basata sulla versione americana del gioco. Potrebbero esserci divergenze dalla versione italiana.

Consigli generali

Macchina iniziale
Al momento della prima accensione, il gioco vi metterà a disposizione un parco macchine piuttosto esiguo. Idealmente, la vostra prima macchina dovrebbe essere veloce e leggera, ma chiaramente dovete tenere il conto le limitazioni causate dal budget. Le macchine che consideriamo migliori come inizio sono la Mazda Roadster (tutta la sua serie), la Honda Civic Type-R, e la Nissan Silvia.

Eventi Speciali
Trattasi di opportunità che vi vengono concesse per provare l'emozione della guida in circostanze particolari; le ricompense sono più elevate, includono anche macchine aggiuntive.

Gran Turismo Karting Experience
Prima di poter partecipare, dovrete comprare un Kart a vostre spese. Fortunatamente, costa solo 5000 crediti, nulla di eccessivo. Purtroppo, non è possibile modificarlo in alcun modo. Ricordatevi che la sua stabilità è molto bassa, risulta facile andare in testacoda, dunque decelerate sempre in maniera graduale (contrariamente a quanto siete abituati a fare di solito). Chiaramente, ciò significa anche che potete permettervi delle curve molto più strette rispetto a quanto possibile con macchine meno maneggevoli.

B-Spec
In questa specifica modalità, il vostro ruolo sarà quello di "allenatore". Potrete assumere una buona quantità di guidatori, ognuno con i suoi specifici punti di forza e debolezza. Utilizzeranno le vostre macchine usate, e le loro vittorie andranno a rimpinzare le vostre casse. Il numero di piloti allenabili aumenta assieme al vostro livello di esperienza.

Assumere un pilota
Non possiamo fornire dei dettagli precisi sui piloti disponibili, perché vengono generati casualmente dal motore del gioco. Ognuno di essi è dotato di una diversa gamma di abilità, associate alla capacità di frenata, la precisione, la velocità, la forza (per le corse che prevedono molti scontri), la forza mentale (quando riescono a tollerare situazioni negative). La personalità è un attributo a parte: tanto più un pilota è "freddo", tanto meno tenderà a compiere errori, ma raggiungerà velocità massime minori; tanto più un pilota è "caldo", tanto più tenderà a compiere errori ma anche a guidare con maggior spregiudicatezza.

Gestire la corsa
Durante la corsa, potrete cercare (non sempre vi ascolteranno) di assegnare alcuni comandi ai vostri personaggi. Chiedendo di diminuire la velocità li farete rallentare - utile quando un pilota "caldo" comincia ad esagerare; vice versa se chiederete di aumentarla, o di mantenerla stabile. "Supera" incentiverà il pilota a tentare il sorpasso, la riuscita non è garantita, e l'incentivo non verrà percepito se il pilota avversario è molto lontano. Tenete anche sempre in considerazione il loro livello di forza fisica e mentale: piloti con attributi elevati sopporteranno molti più "comandi", rispetto a piloti più fragili. Una condotta di gara sempre consigliabile consiste nell'ordinare ai piloti di rallentare quando il loro livello emotivo si sposta troppo verso "caldo", di accelerare quando si sposta troppo verso "freddo". Quando si trova al centro, potrete suggerire di mantenere la velocità. Un'altra semplice tattica per vincere facilmente questo genere di corse: assegnare al vostro pilota una macchina molto più potente rispetto a quella dell'avversario: qualsiasi sia il suo livello di forza mentale e fisica, riuscirà comunque a batterlo.

Jeff Gordon NASCAR School
La base degli eventi collegati alla scuola di NASCAR consiste nell'utilizzo di tattiche atte a massimizzare la velocità di corsa (piuttosto che la precisione) fin dall'inizio della gara. Esistono tre diverse tipologie di gare: Drafting, Inside Driving, Outside Driving. Il primo tipo di sfida è basato sul diminuire il più possibile la vostra resistenza al vento, guidando direttamente sulla "coda" di un'altra macchina - prendere la scia, in pratica. Nella modalità "Inside Driving", l'obiettivo consiste nel procedere sul bordo esterno della linea gialla. Negli eventi basati sull'"Outside Driving", dovrete evitare i coni al centro della strada, ma anche cercare di non finire contro i muri che attorniano la zona di gioco, dato che andrebbero a rallentarvi in maniera notevole (consigliamo di utilizzare una visuale in terza persona). Completare questi eventi vi consente di ottenere delle nuove piste e/o delle nuove macchine molto potenti.

Top Gear Test Track
Durante questi eventi sarete obbligati ad utilizzare la stessa macchina dei vostri avversari. Non esistono dunque delle tattiche "speciali", qui dovrete cercare di usare tutta la vostra abilità tecnica di base. Quando sarete forzati ad utilizzare il SambaBus, ricordatevi di aumentare la vostra velocità durante le svolte, dato che l'intelligenza artificiale non prende questo accorgimento - potreste riuscire a vincere con facilità adottando questa semplice tattica.

AMG Driving Academy
Vi troverete qui a guidare diversi generi di Mercedes, lungo percorsi piuttosto tortuosi e/o in condizioni stradali sub-ottimali (tipico esempio è il Nurburgring). E' consigliabile diminuire il livello di trazione prima dell'inizio della corsa, e dunque procedere a massima velocità lungo tutti i percorsi. La ricompensa consiste in una Mercedes di qualche tipo.

Gran Turismo Rally
Dovrete affrontare dei terreni particolari, utilizzando diversi tipi di macchine. Attenzione: è necessario cambiare le gomme manualmente, a seconda del tipo di terreno che state per affrontare (neve, fango, asfalto standard). Le macchine più adeguate a completare questo genere di obiettivi sono la Ford Focus e la Lotus Elite.

Grand Tour
Trattasi di una serie di corse lungo la Svizzera e l'Italia; vi verranno assegnate alcune diverse macchine, a seconda del percorso che state per affrontare. L'utilizzo della derapata controllata è determinante per completare le corse nel tempo assegnato, dato che in certi casi è appena sufficiente a raggiungere il traguardo - cercate dunque di azzerare il livello di ABS. Sfortunatamente, completare con successo questi eventi non vi farà ottenere particolari macchine e/o percorsi.

Sebastien Loeb Rally Challenge
L'obiettivo è sconfiggere i tempi minimi assegnati automaticamente dall'intelligenza artificiale. Potrete vedere la macchina "fantasma" muoversi lungo il percorso, non è tuttavia necessario rimanere sempre davanti a lei: basta battere il tempo finale. Consigliamo di rimuovere il controllo di trazione, dato che limita la velocità massima raggiungibile. La vittoria vi farà mettere le mani su diverse Citroen di valore.

Carrozzeria

Modifiche a questi parametri consentono una riduzione del peso della macchina, migliorando la sua accelerazione e capacità di sterzo nelle curve più strette. Potrete anche migliorare la rigidità del mezzo, incrementando la sua stabilità in curva.
Riduzione del peso: rimuove le parti non essenziali, riducendo il peso totale e aumentando l'accelerazione & capacità di sterzo. Il primo livello riduce del 10%, il secondo di un altro 10%, il terzo dell'8%.
Rinforzo della carrozzeria: rende la macchina più rigida, stabilizzandola durante le curve.
Riduzione del peso delle finestre: rimpiazza il vetro delle finestre con materiale più leggero, anche questo aumenta l'accelerazione e la capacità di affrontare le curve (la diminuzione di peso è pari a 10 kg).
Paraurti in carbonio: rimpiazza il paraurti standard con uno in carbonio leggero, diminuendo il peso della macchina.

Video - Trailer di lancio

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Aerodinamica

Potrete aggiungere un'ala alla vostra macchina (o altre modifiche analoghe), che vanno a diminuire la resistenza aerodinamica.
Frontale basso / posteriore alto: con questa impostazione, il vostro sottosterzo aumenterà in maniera considerevole. Aumenta la capacità di controllare alcune macchine come la Corvette Z06, che normalmente "parte di coda" anche con accelerate del tutto normali.
Frontale medio / posteriore medio: questa impostazione è bilanciata, massimizza la vostra velocità e migliora leggermente la tenuta in curva, senza andare però ad intaccare le altre caratteristiche.
Frontale alto / posteriore basso: causerà il sovrasterzo della vostra macchina, consentendovi di affrontare con maggior facilità le curve più strette. Chiaramente, aumenta egualmente le chances di finire il derapata.

Motore

Poterete qui aumentare i cavalli e la coppia del vostro motore, andando ad influire sia sulla velocità massima, che sull'accelerazione. Consigliamo di comprare l'elettronica quasi subito dopo l'inizio del gioco, il beneficio ottenuto è altissimo rispetto al prezzo.
Tuning del motore: migliora il bilanciamento delle componenti del motore, rendendolo in grado di operare senza i tipici "strappi". E' disponibile in tre livelli crescenti, ognuno aumenta leggermente la capacità totale.
Tuning dell'elettronica: va ad installare una nuova unità di controllo elettronico, aumentando la performance del vostro motore, massimizzando la sua potenza. Nonostante l'aumento di cavalli non sia considerevole, la velocità massima migliorerà in maniera più che proporzionale.

Iniezione

Come intuibile dal nome, potrete migliorare l'impianto di iniezione. E' consigliato associare l'upgrade del motore ad un upgrade anche di questo impianto, pena la creazione di un "collo di bottiglia".
Iniezione sportiva: aumenta leggermente i cavalli, dunque agisce sulla velocità massima.
Filtro dell'aria sportivo: aumenta leggermente i cavalli, diminuisce la resistenza dell'aria che entra nel motore.
Filtro dell'aria da gara: aumenta leggermente i cavalli, aumenta notevolmente la potenza e la resistenza della macchina.

Marmitta

Un cambiamento della marmitta va ad agire sulla potenza totale del vostro motore. E' un miglioramento spesso snobbato, immotivatamente, una marmitta vecchia inficia le prestazioni.
Marmitta: rimpiazza la vostra marmitta standard con un modello più avanzato, di diverso materiale, acciaio o titanio.
Marmitta sportiva: aumenta leggermente i cavalli e il massimo livello di giri.
Marmitta semi-sportiva in titanio: aumenta mediamente i cavalli e il massimo livello di giri.
Marmitta da gara in titanio: aumenta notevolmente i cavalli e il massimo livello di giri.
Marmitta multistrato sportiva: aumenta leggermente i cavalli, aumenta notevolmente l'efficienza del motore.
Convertitore catalitico: aumenta leggermente i cavalli, rimuove gli inquinanti, aumenta molto l'efficienza del motore.

Kit Turbo

Potrete qui aggiungere un "turbo" alla vostra macchina. Va ad aumentare il livello di cavalli e capacità di accelerazione, chiaramente cercate di non abusarne: l'aumento continuo di cavalli non è necessariamente utile.
Turbocharger: aumentano il livello di cavalli recuperando parte degli scarti del motore.
Low Range Turbo Kit: aumenta leggermente i cavalli e la risposta del motore per bassi livelli di giri, ma rende la macchina incontrollabile per alti livelli di giri.
Mid Range Turbo Kit: aumenta mediamente i cavalli e la risposta del motore a livello "medio" di giri; è il turbo dotato di miglior bilanciamento, il migliore per la maggior parte delle macchine.
High Range Turbo Kit: aumenta notevolmente i cavalli e la risposta del motore a livello "alto" di giri, chiaramente penalizzando i livelli più bassi; è dunque da utilizzare nei percorsi che consentono di raggiungere velocità molto elevate.
Supercharger: la versione 2.0 del Turbocharger, consente di aumentare notevolmente il livello di cavalli del vostro mezzo.


Trasmissione

Migliorare la trasmissione andrà ad impattare principalmente sulla vostra accelerazione e velocità massima.
Trasmissione a 5 velocità: è un miglioramento della trasmissione standard, gli ingranaggi sono posizionati in maniera più ravvicinata, dunque la potenza si trasmette in maniera molto migliore; viene tuttavia diminuita la velocità massima raggiungibile.
Trasmissione a 6 velocità: versione leggermente migliorata dell'analoga a 5 velocità, aumenta notevolmente la ripresa, andando a sacrificare ancora un po' di velocità massima.
Trasmissione completamente personalizzabile: vi consente di personalizzare quasi a piacimento l'impostazione della trasmissione; muovendo l'indicatore verso destra, la vostra macchina guadagnerà velocità massima perdendo accelerazione, e vice versa.

Frizione e Volano

Potrete qui cambiare gli standard di frizione e volano, così da migliorare la vostra performance nel cambio & motore. Potrete poi aggiungere dei particolari differenziali.
Frizione standard: come intuibile dal nome, è il rimpiazzo per la frizione che viene assegnata di default ad un qualsiasi mezzo.
Frizione gemella: diminuisce la grandezza della frizione, usando due piatti contemporaneamente; il motore diventa più responsivo.
Frizione in carbonio: diminuisce l'inerzia del retrotreno, migliorando la risposta del motore.

Differenziali

Differenziale centrale per la coppia: è in grado di cambiare la coppia tra i valori 0-50-100, nelle macchine a trazione integrale - raccomandata se vi piace usare le 4X4. E' necessario qui fornire ulteriori precisazioni, poiché le opzioni a disposizione sono tante:
1) 50-50 fronte-retro: configurazione bilanciata, in grado di accontentare quasi tutti, non raggiungendo nessuno dei due estremi. La macchina affronterà gli angoli a media velocità, con bassa probabilità di partire in derapata.
2) 40-60 fronte-retro: la macchina rimarrà comunque piuttosto stabile, ma potrete notare una maggior mobilità del posteriore, che vi consentirà di affrontare gli angoli e le curve con più facilità; aumentano le probabilità di derapata involontaria.
3) 30-70 fronte-retro: a questi livelli, comincerete a notare come la macchina perda progressivamente grip. Tuttavia, se siete dei piloti esperti, si tratta della configurazione che permette di massimizzare la velocità in curva.
4) 20-80 fronte-retro: è già un livello estremo, la macchina comincerà a girare su sé stessa al minimo errore di guida; i problemi maggiori si riscontrano negli angoli più lenti, poiché potreste perdere il controllo del mezzo anche quando meno ve l'aspettate.
5) 10-90 fronte-retro: configurazione estrema per eccellenza, la macchina sbanderà a qualsiasi velocità non appena verrà sottoposta ad una forza accelerante. E' la configurazione perfetta per gli amanti delle derapate, è possibile completare interi circuiti in derapata (necessario disporre di molta esperienza o talento). Sconsigliata a chiunque abbia difficoltà nella guida standard.

Differenziale modificabile: potrete modificare personalmente i limiti posti sia per l'accelerazione, che per la frenata. L'ultima frontiera del differenziale. Anche in questo caso, si rendono indispensabili ulteriori informazioni sul suo utilizzo, data la vastità delle opzioni disponibili:
1) coppia iniziale: si tratta del livello di coppia che causa l'attivazione del differenziale, rende la macchina più stabile, smorzando leggermente la forza dell'accelerazione e della decelerazione. Gli effetti saranno diversi a seconda della trazione utilizzata dal vostro mezzo: - se è frontale, gli effetti si faranno sentire solo quando alzerete notevolmente il livello minimo di coppia, fino a circa 40 punti; la macchina tenderà a sottosterzare, diventando più controllabile rispetto a prima. - se è integrale, potrete modificare le impostazioni sia del meccanismo anteriore, sia di quello posteriore; aumentando il valore dell'anteriore, causerete un aumento del sottosterzo, e vice versa; consigliamo di mantenere il livello piuttosto basso, massimo a 15. Per il posteriore, al contrario, un livello di 40-50 dovrebbe consentire un miglioramento notevole nella capacità di sterzo.
2) sensibilità all'accelerazione: va a modificare la reazione del differenziale alla pressione dell'acceleratore. Anche qui, l'impostazione va differenziata a seconda della trazione del mezzo: - se state utilizzando una macchina a trazione frontale, si consiglia di posizionare questo parametro intorno a 60, la macchina guadagnerà notevolmente in termini di sottosterzo. In linea generale, aumentandolo causerete un certo sottosterzo, diminuendolo andrete a favorire la derapata. - se state utilizzando una macchina a trazione integrale, aumentare il valore collegato alla parte frontale risulterà in un maggior livello di sottosterzo, stabilizzando la macchina ma sfavorendola nelle curve più strette; se, invece, aumenterete il valore del retro diminuendo quello della sezione frontale, l'effetto sarà opposto, ottenendo così un maggior livello di sovrasterzo.
3) sensibilità alla decelerazione: modifica il comportamento del differenziale durante i momenti di decelerazione. Le diversità a seconda della trazione del mezzo sono: - in caso di trazione frontale, alzando al massimo la decelerazione causerete un forte aumento del sottosterzo, al contempo riducendo la tendenza a slittare quando il terreno non fornisce un sufficiente grip (oppure quando le vostre gomme sono troppo consumate). Si può dire che il suo comportamento segue il pattern generale dei differenziali, dove un aumento del valore "frontale" causa una tendenza al sottosterzo, mentre un aumento del valore "posteriore" causa una tendenza al sovrasterzo. - in caso di trazione integrale, un aumento del valore frontale e decremento del posteriore farà sottosterzare la vostra macchina molto di più di un aggiustamento identico applicato ad un mezzo dotato di trazione unicamente frontale. E' consigliato non modificare l'impostazione standard, poiché può rendere la guida di una 4x4 piuttosto diversa rispetto a quanto siete abituati. Volendo modificare in maniera determinante l'assetto di una 4x4, è consigliabile modificare il bilanciamento dei freni e/o il differenziale di coppia.

Video - Gameplay Red Bull X1

SCARICA VIDEO ( Attendi l'avvio del video per scaricarlo )

Sospensioni

Una modifica delle impostazioni collegate alle sospensioni può radicalmente cambiare le modalità secondo cui la vostra macchina aderisce (o non) alla strada. Prestate più attenzione del solito alla loro modifica, possono influire in maniera determinante sulla guidabilità del mezzo.
Kit sportivo fisso: va a diminuire l'altezza del mezzo, le molle sono più potenti del kit standard.
Kit sportivo con altezza modificabile: come intuibile dal nome, potrete qui modificare sia l'altezza del sistema di sospensioni, sia la potenza delle molle che vanno a controllarlo. Un ottimo compromesso, anche in termini di durabilità.
Kit completamente personalizzabile: sospensioni che vi consentono di modificare tutti gli aspetti collegati al sistema di smorzamento degli urti, anche gli angoli delle sospensioni e delle barre; raccomandato il suo acquisto, dato che va ad aumentare notevolmente la guidabilità su tutti i terreni più "complessi".

Tuning delle sospensioni

Recuperato il kit completamente personalizzabile, potrete modificarne diverse parti, andando ad influenzare in maniera determinante il comportamento della vostra macchina. Come abbiamo già indicato nella parte immediatamente precedente, prestate estrema attenzione ad ogni modifica, può determinare un cambiamento davvero notevole nel comportamento del vostro mezzo.
Modifica dell'altezza del mezzo: potrete qui modificare in maniera indipendente l'altezza delle sospensioni anteriori e posteriori. Un'altezza complessivamente più bassa abbasserà il centro di gravità della macchina, rendendola più reattiva ai vostri comandi. Chiaramente, avrete dei problemi non appena incontrerete una buca, cunetta, oppure comincerete a procedere in salita. Se sapete di dover affrontare un circuito caratterizzato dall'ampia presenza di tali situazioni, è consigliabile un assetto più "alto", combinato anche ad una maggior mobilità delle molle. Altra modifica possibile: la diminuzione del frontale + aumento del posteriore consente di migliorare l'assetto in curva.
Durezza delle sospensioni: come intuibile dal nome, potrete qui modificare la tendenza ad ammortizzare o a rimanere rigide che caratterizza le vostre sospensioni. Più dure saranno, meno la vostra macchina tenderà a "rimbalzare" dopo una qualsiasi imperfezione del terreno, e più tenderà a muoversi in maniera angolosa. Suggerimento: più l'assetto della vostra macchina è "basso", più le vostre sospensioni dovranno essere dure; in caso contrario, rischiereste che la carrozzeria vada spesso a colpire il suolo, con conseguente rallentamento e distruzione progressiva del mezzo.
Regolatore/Ammortizzatore (estensione): riducono il livello di espansione delle molle ad ogni balzo, limitando dunque la loro libertà di movimento. E' generalmente indicato mantenere l'impostazione di default, cambiarla modifica notevolmente la reazione del mezzo alla presenza di dossi / cunette. Consigliamo un cambiamento solo nel caso in cui la vostra macchina preferita reagisca male a questo tipo di terreni.
Regolatore/Ammortizzatore (compressione): riducono il livello di compressione delle molle ad ogni balzo, determinando il livello di forza resistente alla quale vengono sottoposte. Non deve essere impostata a livelli troppo elevati, poiché restringendosi troppo le sospensioni vanno a diminuire la capacità di svolta della macchina. Dovrebbe essere impostato ad un livello leggermente minore dello standard, come regola generale.
Barre antirollio: potrete qui modificare la rigidità delle barre in questione, che si attivano non appena la macchina inizia a vibrare eccessivamente. Impostando le barre anteriori ad un livello elevato e quelle posteriori ad un livello basso, causerete il sottosterzo della macchina; per aumentare il sovrasterzo, dovrete invertire l'impostazione. Sta a voi decidere, a seconda dello stile di guida che preferite.
Angolo di curvatura: potrete modificare la curvatura negativa, cioè l'angolo che la parte superiore della gomma forma se confrontata con la parte inferiore. Tanto più alto è l'angolo di curvatura, tanto più la macchina rimarrà facilmente all'interno del percorso da voi definito durante una curva. Chiaramente, impostando il parametro a livelli eccessivi causerete una grave instabilità in rettilineo, dunque l'opzione estrema è comunque sconsigliata. Un angolo impostato tra 2.5 e 3 fornisce tutti i benefici necessari, senza inficiare la stabilità del mezzo.
Angolo superiore: si tratta dell'angolo che le gomme vanno a formare quando vengono osservate dall'alto. Potrete scegliere se impostarlo incidente (sicché la parte anteriore della gomma sia più incuneata rispetto alla posteriore), o eccedente (sicché la parte posteriore sia più incuneata rispetto all'anteriore). L'impostazione incidente aumenta il sottosterzo della macchina, quella eccedente il sovrasterzo. In generale, è consigliabile un impostazione incidente per le macchine a trazione frontale (pari a circa 0,30 sia per l'anteriore che per il posteriore), mentre le macchine a trazione integrale sono meglio servite ad un'impostazione eccedente (pari a circa -0,55 sia per l'anteriore che per il posteriore).

Freni

Un buon impianto frenante vi consente di risparmiare parecchi secondi sul tempo totale, poiché consente di frenare con il massimo ritardo, evitando un lungo tempo di decelerazione. L'unica opzione riferita al freno controlla il suo bilanciamento: diminuisce e aumenta la sensibilità dei vostri freni anteriori e posteriori, modificando la tendenza al sottosterzo e/o sovrasterzo del mezzo.
Sbilanciando i freni in avanti la macchina tenderà a sottosterzare, aumentando al contempo la capacità frenante; vice versa, sbilanciando i freni all'indietro la macchina sovrasterzerà e la frenata sarà più debole. Supponendo che voi - come la maggior parte dei piloti - preferiate il sovrasterzo al sottosterzo, dovrete posizionare i freni anteriori ad un livello almeno pari a 3, i freni posteriori ad un livello almeno pari a 7.

Gomme

Un cattivo set di gomme va a formare un notevole "collo di bottiglia" alle prestazioni del vostro mezzo. E' dunque indispensabile dotarlo di gomme sufficientemente buone.
Gomme "Comfort":
gomme dure, dotate di scarsa maneggevolezza, leggermente meglio delle standard ma quasi mai all'altezza della situazione. La loro versione "morbida" è la migliore, ma comunque rimane la migliore tra le peggiori.
Gomme sportive:
si tratta delle gomme che vengono normalmente utilizzate per le gare in circuito, consentono una buona maneggevolezza del mezzo (non alta quanto le gomme da gara) e non si usurano velocemente (contrariamente alle gomme da gara, che devono essere cambiate spesso). La loro versione "dura" sacrifica la tenuta di strada per consentirvi una buona resistenza; la versione "media" bilancia sufficientemente bene il grip e la durata, il prezzo è buono, dunque sono le gomme che consigliamo come entry-level; la versione "morbida" è dotata di un grip notevole dato il livello delle gomme, ma si consuma molto velocemente, più velocemente dell'equivalente da corsa - sono dunque sconsigliate, poiché vi trovereste a dover spendere ingenti quantità di denaro per rimpiazzarle continuamente.
Gomme da gara:
create appositamente per la corsa, sono assolutamente le migliori ma anche le più costose. La versione dura, meno costosa delle altre due, è dotata di una buona maneggevolezza nonostante la durezza; anche la durata è notevole, dunque sono le gomme "prescelte" per completare tutte le piste molto lunghe. La versione media è il set di gomme più bilanciato presente nel gioco, adeguato per tutte le situazioni in cui non sapete cosa scegliere. La versione morbida possiede un grip eccezionale, vi consentiranno di mantenere il controllo del mezzo durante le curve più strette; chiaramente, pagano tutto in termini di durata, dunque utilizzatele solo per le gare più complicate e che siate sicuri di voler vincere; sconsigliamo infine il loro utilizzo in tutte le gare che durano per più di 5 giri.

Soluzione Video A-Spec - Playlist

Clicca qui per la playlist

Soluzione Video - Compact Car Race London

Soluzione Video - Tsukuba Circuit