La Soluzione di Fist of the North Star: Ken's Rage  0

Domiamo la rabbia di Ken!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana per PlayStation 3 del gioco. Potrebbero esserci divergenze dalla versione italiana e/o per altre piattaforme.

Storia di Ken

Di seguito, le missioni che vanno a comporre la storia di Ken.

A Cry from the Heart

Dopo aver eliminato il primo gruppetto di nemici, esplorate il tunnel a sinistra per recuperare alcuni Skill Points. Si aprirà dunque il cancello, procedete al suo interno (Skill Points sulla destra). Attenzione al gruppo di nemici che uscirà fuori in corrispondenza dei sacchi di sabbia, si aprirà un cancello. Poi ancora avanti, voltatevi a sinistra per localizzare dello Spirit e Skill Point. Eliminate i nemici per salvare i membri del villaggio. Superati altri due cancelli, giungerete al boss di fine livello. Ricordatevi di recuperare i pezzi di metallo dalla zona precedente. Il Boss, Zeed, possiede due mazze; utilizzerà solo attacchi corpo-a-corpo basilari, focalizzatevi su di lui ignorando i suoi adepti e completerete la missione in velocità.

A Fated Reunion

Salvate i membri del villaggio, poi recuperate il missile. Spaccate le due barriere di legno, dunque usate le barre di ferro per aprire il cancello (facendolo a pezzi). Attenzione ai nemici in motocicletta: fermateli con la barra di ferro appena acquisita. Prendete poi a sinistra, recuperate altri missili ed eliminate il clone (leggermente più scarso) di Zeed facendo ricorso proprio ai missili. Raggiungerete una zona con diversi missili a terra; il vostro obiettivo sarà riuscire ad uscire velocemente. Prima di farlo, recuperate tutti gli Skill Point. Dunque, distruggete le ventole sul muro, così da poter scalare il muro e procedere verso la seguente zona. Continuate verso la piazza, sempre eliminando i nemici. Spaccate il muro (a destra - quello a sinistra contiene Skill Points) che vi verrà indicato dalla telecamera per fuggire dal vicolo cieco. Poi guardate subito a destra: altro muro frangibile, che contiene Skill Points. Tornate dunque alla zona centrale. Spaccate a sinistra, poi recuperate gli Skill Points. Attenzione ai detriti che cadranno dal tetto della stanza.
Continuate fino al cancello, dopo il quale raggiungerete il boss, Heart. E' molto lento, non molto potente, ma dotato di un elevato livello di HP. Dopo aver perso il primo segmento di HP, comparirà periodicamente un'aura attorno a lui: quando ciò succederà, dovrete fuggire velocemente, dato che i suoi colpi infliggeranno molti più danni. Dopo averlo eliminato, continuate verso l'altro boss, King. E' molto più potente di Heart, nonché più veloce. Usate mosse speciali, quando possibile. Dopo aver perso due barre di HP, comincerà ad attivare la sua Spirit Aura - fatelo anche voi per velocizzare il combattimento.

The Stench of Death

Eliminate i nemici per causare l'apertura del cancello, dunque procedete verso il gruppo di abitanti del villaggio, per liberarli dagli oppressori che li stanno infastidendo. Entrate dunque nell'arena, distruggendo le due ondate di nemici. Raggiunto il vicolo cieco, scalate il muro. Attenzione alle frecce che vengono lanciate dalla parte bassa della successiva staccionata: correte a massima velocità per evitarle. Rimanete a sinistra per evitare i massi in caduta. Giunti in cima, altra piccola arena. Distruggete le torri, causando la morte degli arcieri. Focalizzatevi dunque sul comandante grasso, la sua morte causerà l'apertura del cancello. Al bivio, prendete a destra per recuperare un po' di Skill Point. Poi sinistra. Superate il cancello, dovrete poi combattere contro Rei. Consigliamo di usare i poteri speciali & la Spirit Aura, specialmente dopo aver ridotto a metà i suoi HP. Scalate il muro, entrate nell'ultimo cancello. Ve la vedrete con Fang. Utilizzate le barre di ferro a destra del cancello per danneggiare il suo "scudo" (formato dal grasso), dopo aver ridotto i suoi HP a metà, il resto della battaglia sarà un gioco da ragazzi.

Blood Feud

Superate il cancello, come usuale aiutate gli abitanti del villaggio a respingere l'invasione nemica. Scalate dunque le staccionate, recuperate gli Skill Points e scendete giù. Muovete le statue Jagi per continuare a salire, verso la freccia verde. Prendete a destra, eliminate i nemici, recuperate i tre Skill Point. Tornate al percorso principale; distruggete il tubo d'acciaio, dunque liberate gli abitanti del villaggio dai nemici. Ve la dovrete poi vedere con Wrestler Commander, una specie di versione "leggera" di Boss Fang, sicuramente non avrete problemi a terminarlo. Superato il seguente cancello, dovrete distruggere 15 statue Jagi. Raggiunta la zona con il cancello davanti a voi, distruggete la statua alla vostra destra, dunque colpite il muro accanto ad essa per procedere. A questo punto, dovrebbero essere rimaste solo 8 statue, tutte collocate in una sola zona. Continuate verso l'interno dell'unico cancello per cominciare la battaglia con Jagi. E' dotato di alcuni armi, le più pericolose sono le Shotgun che può utilizzare se vi avvicinate a lui considerevolmente. Qualsiasi sia la vostra distanza, è in grado di sparare una enorme palla rossa in vostra direzione. Dopo un po', l'arena si riempirà d'acqua: cercate di rimanere nelle zone asciutte, poiché camminando lungo le zone "bagnate" verrete periodicamente intrappolati in alcune gabbie. Supponendo rispettiate questo accorgimento, la sua eliminazione risulterà semplice.

The Star that Beckons Chaos

Eliminate subito gli avversari che infastidiscono gli abitanti del villaggio. Provate a percorrere il ponte che si distruggerà - dunque cadrete nel burrone. Ripetete con il seguente ponte. Continuate dunque fino al successivo cancello; eliminate i due nemici sopra di voi, dunque saltate verso la piattaforma davanti al cancello. Recuperate la cassa di lance ed utilizzatele per sconfiggere i nemici visibili ora. Saltate su un autobus per arrivare ai container, popolato da nemici che dovrete azzerare. Scendete dall'altro lato, poi trasportate la cassa verso il container seguente. Superate l'ennesima staccionata, aiutandovi proprio con la cassa. Recuperate le lance, poi superate il cancello: eliminate il comandante con gli oggetti appena recuperati. Dopodiché, visiterete un' arena; al suo interno, avrete cinque minuti per eliminare cinque ondate di nemici, più che sufficienti.
Verrete dunque forzati verso il fondo di un burrone da un altro ponte in caduta. Superate dunque il cancello, raggiungendo la fine della strada. Respingete l'attacco dei nemici, dunque cercate di ricordarvi di recuperare gli Skill e Spirit Point. Fate a pezzi il muro frangibile, eliminate il comandante per cominciare la sfida con Toki. Si tratta di un boss standard; la sua potenza aumenterà al diminuire dei suoi HP. L'unico momento "critico" corrisponde alla barra di energia finale: Toki (in realtà Amiba) sparerà in vostra direzione diverse sfere di energia, che dovrete assolutamente evitare (infliggono forti danni). Preso questo accorgimento, la sua eliminazione si rivelerà semplice.

Into the Darkness

Durante la prima parte, consigliamo di prestare particolare attenzione ai soggetti in moto, potenzialmente molto dannosi. Cercate di raggiungere la catapulta. Rotolate velocemente verso i lati quando le frecce vengono spedite in vostra direzione. Direzionate la catapulta verso il muro, dunque tirate le leve per spaccare il muro. Scendete giù dopo esservi divisi da Rei e Mamiya. Eliminate i Commander, dunque esplorate il sentiero a sinistra per recuperare un po' di Skill Point. Giunti alla zona di forma quadrata, aprite tutte le celle (rompendo le serrature). Quando saranno tutte aperte, tornate dal prigioniero nella parte in alto a sinistra della mappa. Vi condurrà ad un muro frangibile. Rompetelo, poi scendete fino alla catapulta. Eliminate il comandante, dunque aprite la staccionata sfruttando la catapulta. Avvicinatevi alla porta decorata, procedete per cominciare il combattimento con Uighur. E' un avversario grosso e lento, ma piuttosto potente. Cercate di attaccare molto velocemente, in maniera tale che non abbia il tempo di colpirvi. Attenzione alle sue prese e alla sua capacità di utilizzare le catene che periodicamente tirerà fuori.

Reunited in Blood

Procedete aldilà della porta, eliminate i nemici nella sezione inferiore del livello. Dunque, salite lungo la staccionata per uccidere il resto. Lasciatevi cadere lungo sinistra, poi continuate a procedere nella medesima direzione. Al bivio, ancora sinistra per recuperare degli Skill Point. Lasciatevi cadere giù, eliminate il comandante, dunque distruggete i nemici nella seguente camera, aprendovi l'accesso al vicino cancello. Giunti all'esterno, saltate sui sottomarini sommersi, poi verso il lato opposto. Attenzione ai nemici dotati di balestra, distruggeteli con la massima priorità. Poi sfruttate la lancia (recuperabile dalla vicina cassa) per rompere l'interruttore ed abbassare il ponte. Entrate nell'arena; il portone si chiuderà dietro di voi, dovrete mirare essenzialmente alle torri di guardia, dove risiedono i nemici più pericolosi. Poco più avanti, troverete uno stagno velenoso. Utilizzate i detriti come punti d'appoggio per non essere toccati dal veleno. Giunti dall'altro lato, recuperate gli Skill Point sulla destra.
Arrivati ad una seconda palude, recuperate i missili attorno a voi per eliminare i nemici dall'altro lato. Solo dopo potrete attraversare (come fatto prima) la zona. Salite poi sui container, eliminate i soggetti dotati di balestra e continuate dritti. Giunti al ponte levatoio, gettate la lancia verso l'interruttore per causare la sua discesa. Percorretelo, poi azzerate i due comandanti. Raggiungerete il boss, Raoh. Guardate la scenetta iniziale, poi preparatevi a combattere. Uno degli accorgimenti più importanti riguarda la frequenza dei vostri colpi: dovrà essere molto elevata, poiché l'armatura di Raoh tende a riformarsi molto velocemente. Dopo che avrete distrutto il primo segmento dei suoi HP, attiverà la Spirit Aura. Attivatela subito anche voi e respingete i suoi fulmini rossi.

Final Sacrifice

Dovrete subito preoccuparvi di eliminare i nemici, prima che Rei subisca troppi danni. Nella prima zona, salite sul container ed eliminate subito gli arcieri. Recuperate gli Skill Point e la barra di ferro, usate quest'ultima per aprire la barriera davanti a voi. Colpite l'interruttore, aprite il cancello, usate i barili esplosivi per azzerare il comandante. Eliminate i nemici nella parte iniziale della zona seguente, poi colpite l'interruttore rintracciabile salendo lungo la facciata dell'edificio più vicino. Entrate nel cancello, salite la staccionata a destra, poi continuate verso le casse bianche. Recuperate i punti vita, dunque ripetete la procedura per raggiungere un altro gruppo di container. Nei paraggi, alcuni Skill Point; scendete dunque giù ed eliminate i nemici rimasti. Destra, altra cassa bianca che consente la salita di un container. Poi saltate verso gli Skill Point a sinistra e continuate avanti. Ritrovata Rei, localizzate la scatola aldilà del container. Muovetela fino al bus sulla sinistra, dunque saltate sul bus e premete l'interruttore per aprire i cancelli. Avrete ora due minuti e mezzo per eliminare i due comandanti. Non fatevi distrarre dagli altri nemici in zona, focalizzatevi solo su di loro e ce la farete senza problemi. Spostatevi verso il successivo cancello; ora avrete tre minuti per eliminare tre comandanti - vale lo stesso accorgimento, non perdete tempo con il resto dei soggetti in zona. Scendete verso la parte destra del ponte, dove potrete recuperare alcuni Skill Point e una cassa di lance. Poi percorrete il ponte, camminate fino all'incrocio. Recuperate gli Skill Point a destra. Entrate dritti e cominciate il combattimento con Juda. E' un nemico molto forte: si muove velocemente e la sua armatura si rigenererà altrettanto velocemente. Il metodo generale per danneggiarlo consiste nell'attendere che si muova verso di voi, poi usare il calcio volante per metterlo KO per qualche secondo, e dunque riempirlo di pugni.
Dopo averlo eliminato, guardate la scenetta. Parlate con Rei, ve la dovrete vedere poi con un comandante dotato di un'armatura che non vi consente di effettuare attacchi diretti: dovrete eliminarlo con una mossa speciale o un'arma - vi sono parecchie barre di ferro nei dintorni che possono essere utilizzate per questo scopo. Dopo la sua morte, spaccate la colonna al centro per completare il capitolo.

Video - Trailer

Rampage of the Nanto

Procedete aldilà del cancello, poi eliminate i soggetti che cercano di attaccare i militari, preferibilmente facendo esplodere i barili. Ripetete il processo per la seguente ondata, poi superate il cancello e scalate il muro. La seguente ondata di avversari si servirà di armi da taglio, dunque dovrete esercitare maggior precauzione. Arrivati al tunnel, avvicinatevi alla prima pila di legname che dev'essere bruciato, e riconducetela al fuoco; ripetete poi per tutte le pile di legname avanzate. Continuate aldilà del seguente cancello, uccidete tutti i soggetti, prestando attenzione ai tre comandanti in serie (esplorate i dintorni per recuperare alcune casse con Skill Point). Ve la dovrete poi vedere con Shew, il boss. Confrontato con i precedenti nemici, si rivelerà piuttosto semplice - è molto più lento di Juda, nonostante la sua armatura si ricomponga abbastanza velocemente. Quando lui attiverà la sua Spirit Aura, ricordatevi di farlo anche voi. Eliminandolo, finirete anche il capitolo.

The Nanto Emperor

Superate i sacchi; vi verrà poi richiesto di inseguire i messaggeri, ma non è indispensabile ai fini del completamento della missione - vi renderà unicamente un bonus, se vorrete completarlo. Nella seguente zona con sacchi di sabbia, terminate gli arcieri ai lati (posizionati sopra i container) sfruttando i barili esplosivi. Buttate poi giù il cancello servendovi delle barre di ferro. Terminate dunque i due comandanti e saltate verso il container. Rompete il filo di ferro che blocca l'accesso all'altro lato; prima di saltare, dovrete terminare gli arcieri. Lasciatevi poi cadere giù lungo le due seguenti sezioni. Uscirete dalla zona dei container, raggiungendo un cancello. Attenzione al comandante, fate in modo che non riesca ad isolarvi in un angolo, rischiereste di perdere molti punti via. Vi ritroverete poi in una zona dove vi verranno assegnati 8 minuti per eliminare diverse ondate di nemici. In realtà, si richiede unicamente che vengano terminati i comandanti, dunque focalizzatevi su di loro e riuscirete a completare l'obiettivo nella metà del tempo. Spaccate poi la barriera di legno, eliminate i nemici dotati di lanciafiamme. Ve la vedrete con Thouzer, il boss. E' dotato di attacchi potenti e di un'ottima capacità di rigenerare la sua armatura. Sfruttate, per quanto possibile, i barili esplosivi disseminati in zona, per massimizzare i danni inflitti. Come usuale, attivate anche voi la Spirit Aura quando lui la attiverà.

The Empire Crumbles

Eliminate il primo gruppetto di nemici, poi salite sulla motocicletta. Potrete investire tranquillamente le successive due ondate, magari aiutandovi con i barili esplosivi. Superato il burrone, avviatevi verso il tunnel, prestando attenzione agli arcieri che vi circondano. Superate il cancello, giungendo ad una piazza. Consigliamo di localizzare le taniche di benzina (sparse per tutta la zona) e lanciarle periodicamente verso i vostri avversari, causando delle enormi esplosioni che li andranno ad azzerare in velocità. Dopo aver completato anche questo spazio, ve la dovrete nuovamente vedere con Thouzer. Il combattimento sarà analogo, eccettuata la capacità di Thouzer di lanciare una specie di lampo in vostra direzione. Dopo aver eliminato due segmenti della sua barra di HP, appariranno in scena altri due Thouzer - leggermente meno potenti dell'originale. Fortunatamente, dopo aver subito un po' di danni usciranno dalla zona di gioco senza problemi. Durante la sezione finale, consigliamo di ricorrere continuamente a mosse speciali e Spirit Aura per finirlo senza problemi.

Tears of the Wolf

Superate i due cancelli, raggiungendo la motocicletta. Cominciate dunque a guidarla, prestando attenzione alle mine che popolano il territorio (che non andranno ad infliggere danni ai nemici, purtroppo). Giunti alla città, attenzione agli Spear Commander: eliminateli prima che riescano ad uccidere la maggior parte dei cittadini, così da ottenere un bonus. Poi spostatevi verso l'autostrada - altri gruppi di nemici e motociclette, non particolarmente potenti. Eliminate lo Spear Commander aldilà del cancello, nei pressi della porta decorata. Dopodiché, potrete vedervela con il boss, Ryuga. Bastonatelo fino a diminuire di 1/3 i suoi HP - inizialmente non reagirà. Dopodiché, Ryuga uscirà dalla zona di battaglia e dovrete eliminare due Commander. Attenzione alle zone del pavimento di colore bianco: rimanendoci sopra per troppo tempo, emetteranno delle frecce. Quando Ryuga tornerà in scena, attivate la Spirit Aura per azzerarlo.

A Guiding Light

Non appena il cancello si chiuderà dietro di voi, vi verranno messi a disposizione 5 minuti per eliminare tre ondate di nemici - come usuale, focalizzatevi sui comandanti per non perdere tempo. Continuando avanti, scalate i pilastri per raggiungere il comandante (attenzione tuttavia alla tendenza dei pilastri a distruggersi dopo qualche secondo che stazionate su di essi). Per superare il lago di veleno, sfruttate i pilastri che emergono dall'acqua. Eliminate i due comandanti, dunque scalate i due consecutivi muri. Giunti in cima al terzo, sfruttate le sbarre d'acciaio per distruggere i comandanti. Poi scendete e procedete aldilà delle porte, ricordandovi di recuperare la cassa di lance dall'angolo. Nella successiva enorme stanza, avrete otto minuti per eliminare tutti i nemici: una tattica accorta consiste nel distruggere i pilastri centrali (dopo aver eliminato i comandanti più aggressivi), facendo in modo che la loro caduta vada ad uccidere il resto dei soggetti. Incamminatevi dunque verso la porta per affrontare il boss.
Ve la dovrete vedere con Raoh; come l'ultima volta, è forte e veloce - ma non tanto veloce quanto voi. Cercate dunque di sfruttare colpi rapidi per non essere colti impreparati dai suoi contrattacchi. Dopo aver eliminato 1/3 dei suoi HP, distruggerà il pavimento, ed entrambi cadrete giù - per 45 secondi sarete invulnerabili, sfruttateli per colpire Raoh ripetutamente. Dovreste riuscire ad eliminarlo, specialmente facendo ricorso alla Spirit Aura.

Farewell, Brother

Distruggete i due gruppi di nemici, causando l'apertura del vicino cancello. Raggiungerete il cavallo di Raoh. Saltateci sopra, ignorando il resto dei nemici. Verrete riportati alla zona della prima missione. Recuperate la cassa di lance, dunque avvicinatevi al cancello, eliminando i nemici. Vi troverete nuovamente di fronte a Raoh. La prima parte del combattimento è identica alla precedente. Dopo aver perso 1/3 dei punti vita, la piattaforma comincerà a fluttuare. Noterete che Raoh emetterà periodicamente una luce dal suo corpo - in quei momenti è invincibile, pensate unicamente ad evitarlo. Dovrete sfruttare a dovere la vostra Spirit Aura, spostandovi velocemente a lato in corrispondenza di ogni suo attacco, per poi rispondere alla massima velocità. Quando lo eliminerete, avrete completato la storia di Ken!

Storia di Toki

Di seguito, le missioni che vanno a comporre la storia di Toki.

A Giant Awakens

Dopo il solito salvataggio dei componenti del villaggio, lasciatevi cadere verso destra. Raggiunto l'interruttore, attenzione ai nemici attorno ad esso. Scesi giù, prendete a destra e usate la corrente per procedere. Premete l'interruttore, dunque cominciate a percorrere il lago velenoso. Giunti al ponte, usate una lancia per spaccare l'interruttore dall'altro lato.
L'arena fortunatamente non presenta limiti di tempo. Potrete dunque partecipare all'attraversamento dell'ennesima pozza velenosa. Usate i missili per terminare preventivamente gli avversari dall'altro lato. Lanciate un'altra lancia verso un secondo interruttore, che causerà la discesa di un ponte. Eliminate il comandante, dunque procedete aldilà delle porte per cominciare un combattimento con Raoh. E' identico al Raoh affrontato nei panni di Ken Shiro: forte ma lento. Usate fin da subito la Spirit Aura e non dovreste incontrare problemi.

The Path of Destiny

Dopo aver - come sempre - salvato un po' di componenti del villaggio, usate le correnti per superare il burrone. Eliminate i comandanti, aiutandovi anche con le taniche di benzina disseminate lungo la zona di gioco (fatele esplodere, chiaramente). Avviati verso il cancello seguente, dovrete battere due gruppi di nemici; sarete poi in un'arena con Raoh, il quale non andrà a costituire una vera battaglia contro un boss - dispone di un livello di HP "standard". Arrivati alla zona con le sacche di sabbia, prendete possesso della catapulta ed usatela sulle mura davanti a voi.
Procedete dritti dentro il buco appena creato, fino ad una specie di arena vuota a forma di scodella. Fatevi trasportare dalle correnti d'aria per superarla, attenzione però al comandante che vi accoglierà appena giunti sul lato opposto. Superate le seguenti porte, ve la dovrete vedere con parecchi nemici, nessuno dei quali inedito (principalmente comandanti di vario genere). Uccideteli tutti per arrivare alla conclusione di questo capitolo.

The Sacred Vow

Procedete dritti fino ad una grande roccia nera. Colpitela sette volte per causare la sua attivazione. Eliminate i nemici che arriveranno in zona, dunque scalate il vicino muro ed attivate la pietra. Lasciatevi cadere giù e muovetevi verso le mine, attendete che i nemici cerchino di colpirvi e uccideteli. Solo dopo potrete attraversare il campo minato, avendo la garanzia di non essere uccisi. Saltate poi sull'autobus, usate la corrente per lasciarvi trasportare. Avrete due minuti per distruggere il comandante; dopo averli eliminati, attivate la chiave. Poi prendete a destra, altre due chiavi e percorrete le mura eliminando gli avversari. Entrate nella porta che si aprirà dietro di voi, altra chiave-roccia. Scalate la scarpata, attivate l'ultima chiave, entrate nelle ultime doppie porte per cominciare il combattimento con Raoh. L'avversario è identico a quello che avete affrontato sotto le spoglie di Ken, ma Toki è meno potente. Dovrete anzitutto utilizzare la Spirit Aura in tutti i casi possibili. Schivare tutti i suoi attacchi durante l'ultima (terza) parte di combattimento, dato che un solo colpo può terminare i vostri HP. Una volta ucciso, avrete completato la storia di Toki!

Storia di Rei

Di seguito, le missioni che vanno a comporre la storia di Rei.

The Nanto Wanderer

Eliminati gli avversari nella zona iniziale, procedete verso il ponte, recuperando gli Skill Point in basso a sinistra. Salvate gli abitanti del villaggio che vengono molestati nei pressi della pianura centrale, dunque superate il cancello e terminate il Comandante.


Entrate attraverso le porte doppie per iniziare la sfida con Mamiya. E' dotata di una scarsa quantità di HP, dovrete solo prestare attenzione alla sua capacità di utilizzare arco e frecce in maniera molto efficace. Attivate la vostra Spirit Aura durante la seconda sezione del combattimento.

Bite of the Fang

Distruggete i nemici nei pressi del cancello, dunque percorrete le due seguenti aree di gioco - nell'arena, non vi sarà limite di tempo. Scalate il muro, eliminate l'avversario, poi sinistra e saltate. Spaccate la barriera di legno, usate la barra d'acciaio, poi sinistra e superate il muro. Attenzione qui alle torri di guardia, consigliamo di distruggere loro, e solo in secondo luogo il comandante. Poco più avanti, ve la dovrete vedere con Ken Shiro. Fortunatamente, non è un vero boss - la sua barra di HP è uguale ad un nemico standard, attivate l'Aura per finirlo velocemente. Guardate dunque la scenetta che vi introdurrà al vero nemico, Fang. E' grosso e lento, ma piuttosto forte. Il metodo migliore per eliminarlo consiste nel coglierlo alle spalle e bastonarlo con una delle grosse barre di metallo disseminate per la zona di gioco.

Genius Unmasked

Salvate i componenti del villaggio, dunque percorrete il ponte, che cadrà sotto i vostri piedi, ma ci sta bene così. Scendete giù, dunque fate scendere il ponte seguente con un pugno ed eliminate i nemici che vi separano dal cancello. Salite sulla piattaforma ed eliminate i due nemici con la lancia. Superate il cancello, attenzione agli arcieri sui container. Scesi dall'altro lato, utilizzate la cassa per arrivare al container immediatamente successivo. Poi destra, superate il muro, eliminate il comandante. Giungerete ad un'arena, avrete cinque minuti per distruggere alcune ondate di avversari - come usuale, focalizzatevi sui comandanti. Dunque, via verso il cancello successivo. Soliti comandanti da eliminare, dunque un muro da fare a pezzi. Nella stanza successiva, avrete nuovamente cinque minuti, per fronteggiare quattro ondate di nemici, dunque preparatevi con una sufficiente quantità di oggetti per riprendere dei punti vita. Due cancelli vi separano ora da Amiba, il boss di fine livello. E' identico alla sua versione che avete combattuto con Ken; dopo aver eliminato la prima barra dei suoi HP, verrà aiutato da alcuni comandanti, ma l'utilizzo dell'Aura Spirit vi consentirà di disfarvene senza dover patire troppo.

A Legend Born Anew

Distruggete la prima ondata di nemici, dunque recuperate la catapulta. Giratela verso il muro, dunque tirate le leve per creare un foro. Procedete al suo interno, poi lasciatevi cadere giù verso i comandanti. Eliminateli e aprite le vicine porte, causando la fuga del resto dei nemici. Dalla piazza, liberate i prigionieri e raggiungete il cancello; guardate dall'altro lato, potrete vedere un tasto da premere per causare la sua apertura. Eliminate i due successivi gruppi di nemici, poi lasciatevi nuovamente cadere giù. Prendete possesso della catapulta, utilizzatela subito per causare un buco nella staccionata. Giungerà in scena un altro comandante, posto a difesa di alcuni Skill Point, che dovrete fare vostri. Il seguente cancello sarà bloccato, dunque prendete il sentiero a destra. Liberate tutti i prigionieri senza essere presi dal comandante, dunque entrate nel cancello davanti a voi. Vi troverete a combattere con Uighur - le sue caratteristiche sono identiche a quanto visto nella storia di Ken, è grosso, potente, ma lento. Sfruttate dunque al massimo la vostra capacità di movimento per azzerarlo in breve tempo.

Staring Down the Beast

Entrate nel bunker, dopo aver rimosso gli ostacoli umani nei suoi paraggi. Distruggete anche gli avversari al suo interno e lasciatevi cadere a sinistra. Eliminate l'Axe Commander per causare l'apertura del cancello davanti a voi. Superatelo, poi salite la piattaforma a sinistra e premete l'interruttore, aprendo una nuova via. Percorrendola, giungerete ad uno stagno velenoso. Saltatelo utilizzando le colonne che emergono dall'acqua, dunque usate la lancia per abbassare il ponte. Entrate nell'arena, attenzione alle torri di guardia - il resto degli avversari sarà semplice da eliminare. Dopo aver fatto scendere il seguente ponte, giungerete allo scontro con Raoh. Come usuale, è grosso e forte - la tattica rimane quella di improntare il combattimento ad una massimizzazione della velocità.

In Search of Justice

Raggiunto il cancello, dovrete eliminare i nemici ai lati. Vi verrà dunque fornito circa un minuto e mezzo per distruggere due comandanti, compito ormai trito e ritrito. Quando vedrete Juda passare attraverso il cancello, giratevi verso destra e percorrete la strada che lui ha imboccato, eliminando i soggetti lì presenti. Poi sinistra, superate il container. Vedrete Juda nei pressi del seguente cancello. Provate a raggiungerlo, sarete in una stanza con diversi comandanti. Uccisi tutti, dovrete saltare verso sinistra ed effettuare un wall-jump per superare il cancello (che non si aprirà autonomamente). La fine del capitolo si troverà dunque all'interno di due arene, che richiedono la semplice eliminazione degli usuali comandanti.

Into the Flames of Hell

Eliminate i due comandanti, iniziando così il combattimento con Juda. E' il solito Juda che avete già affrontato le solite volte; dopo aver perso 1/3 dei suoi HP, creerà un buco su una vicina diga, causando l'inondazione degli immediati paraggi. Spostatevi per evitare l'acqua e avrete risolto ogni problema.

Storia di Mamiya

Di seguito, le missioni che vanno a comporre la storia di Mamiya.

The Fang Offensive

Eliminate gli avversari che cercano di infastidire gli abitanti del villaggio, poi superate il cancello, giungendo all'arena. Ve la dovrete vedere con due ondate di nemici, per poi scalare il muro. Correte lungo le staccionate, prestando attenzione alle frecce che verranno sparate dal pavimento sotto di voi. State attenti alle possibilità di Mamiya quando vi avvicinate ai massi - non è infatti in grado di schivare i colpi, vi potreste trovare intrappolati. Al bivio, recuperate i punti-abilità sulla destra. Poi eliminate gli arcieri, e localizzate il buco sul muro a sinistra. Fate a pezzi i comandanti, scalate il muro per giungere all'ultimo cancello, cominciando la sfida con Fang. L'avete già affrontato in precedenza: boss grosso e potente ma molto poco veloce. Attenzione solo alla sua capacità di rendere la sua pelle verde (attiva durante la seconda parte del combattimento), in quei momenti non sarà per voi possibile infliggere reali danni al nemico.

Lost to Madness

Procedete all'interno del buco di fronte a voi; uscirete nei pressi di un gruppo di abitanti di un villaggio, che vengono infastiditi da dei nemici; aiutateli a liberarsene. Lasciatevi poi cadere giù lungo i due ponti e raggiungete il cancello. Usate l'arco per eliminare i nemici in lontananza. Poi attenzione ai container: come usuale, lì saranno presenti arcieri. Uccideteli, poi saltate i container stessi. Collocate la cassa accanto al primo container, prendete poi a destra ed entrate nel tunnel. Fate fuori lo Spear Commander per causare l'apertura del cancello. Avrete poi cinque minuti per eliminare dei nemici nell'arena; come solito, focalizzatevi sui comandanti. Usate la moto per raggiungere il cancello, investendo i nemici lungo il percorso. Eliminate il comandante, comincerà dunque il combattimento con Amiba, anche questo giù visto. L'unica variante sarà l'arrivo in scena di due comandanti a metà della sfida, facilmente eliminabili.

Video - Gameplay

Through the Gates of Hell

Nei pressi della prima pianura, eliminate le ondate di avversari. Per schivare i colpi della catapulta, muovetevi prima verso sinistra, poi verso destra, dunque verso l'alto. Usate le frecce come indicazione per capire dove andare. Scesi giù, dovrete eliminare alcuni Axe Commander. Prendete il sentiero a destra, dunque lasciatevi nuovamente cadere giù, verso un comandante Dual-Mace. Ucciso quest'ultimo, potrete procedere all'interno del tunnel. Premete l'interruttore, aprendo il cancello. Raggiungerete la catapulta, usatela per aprire un buco nella staccionata. Percorrete un altro buco, fino a Uighur. Anche lui è identico all'Uighur che avete già affrontato in precedenza: lento e potente. Attenzione particolare va rivolta alle sue prese, nonché alla capacità di utilizzare le catene. Durante l'ultima parte, utilizzate le vostre mosse speciali, dato che Uighur si potenzierà.

A Death Foretold

Eliminate i criminali che inseguono i componenti del villaggio, dunque entrate nel bunker. Saltate giù a sinistra, poi distruggete il comandante che vi impedisce di uscire dal bunker. Saltate aldilà dello stagno velenoso, sparate all'interruttore dall'altro lato, causando la discesa del ponte. Giunti all'arena, attenti alle torre di guardia. Superate altri due laghetti velenosi, poi fate scendere il ponte ed eliminate i due comandanti. Entrate nelle porte del bunker e cominciate il combattimento con Raoh. Il combattimento è identico alle precedenti sfide con Raoh. Sconsigliamo seriamente l'utilizzo dell'attacco basato sulla balestra, può sparare il suo "proiettile" molto velocemente, mettendovi in seria difficoltà. E' preferibile utilizzare mosse speciali.

Juda's Last Gleaming

Attenzione agli arcieri sopra il container, proprio all'inizio del livello. Procedete dunque lungo il piccolo tunnel ed eliminate i comandanti Dual-Mace. Sparate all'interruttore sopra all'autobus per causare l'apertura del seguente cancello. Avrete dunque tre minuti per eliminare un comandante e i suoi assistenti, come sempre focalizzatevi inizialmente sul primo per uscirne indenni. Poi un'arena, dove avrete a disposizione quattro minuti: attenzione alle torri di guardia. Entrate nel buco a destra del ponte, poi procedete verso le doppie porte per combattere Juda. Potreste incontrare qualche difficoltà a sconfiggerlo nei panni di Mamiya - è difficile spezzare la sua armatura, dunque dovrete praticamente sempre ricorrere a mosse speciali per infliggere danni reali.

Storia di Raoh

Di seguito, le missioni che vanno a comporre la storia di Raoh.

The Lost Hokuto Brother

Eliminate i nemici, dunque entrate nel rifugio. Eliminate lo Spear Commander, premete l'interruttore sopra di voi per uscire. Giunti al lago velenoso, utilizzate l'oggetto sulla destra per rendervi invulnerabili. Avanti verso il ponte, usate la lancia per rompere l'interruttore, eliminate i nemici dall'altro lato. Nell'arena, attenzione alle torri di guardia - focalizzatevi su di loro. Subito fuori dall'arena, avrete cinque minuti per uccidere i comandanti. Percorrete dunque le due Arene, sarà semplicemente necessario uccidere tutti i nemici. Avvicinatevi alle doppie porte per raggiungere il boss, Rei. Siete molto più potenti di lui: potrete colpirlo ripetutamente con la solita combo X-X-Y e terminarlo in velocità.

The Neverending Struggle

Il capitolo inizia con un combattimento contro Ken Shiro - ma non funge da boss, possiede una barra degli HP standard - colpitelo poche volte per terminarlo. Ve la vedrete poi con Toki, in maniera analoga. Tornerete poi a combattere Ken Shiro: stavolta realmente un boss. E' più veloce di voi e dovrete prestare attenzione a non stazionare davanti a lui - il Crack Fist è molto dannoso. Cercate di colpirlo sempre dai lati per riuscire a sconfiggerlo senza troppi problemi.

The Rise of Hokuto

Distruggete i comandanti, dunque superate i cancelli fino all'arena. Posizionatevi nei pressi del "tubo" dal quale scendono tutti i nemici e cominciate a colpirli ancora prima che siano arrivati all'interno dell'arena, così da poterli eliminare senza rischi. Saltate dunque sul cavallo e procedete fino agli ultimi due comandanti, uccisi loro anche il livello finirà.

A Promise Unkept

Eliminate gli avversari nei pressi del primo cancello, poi procedete avanti e colpite la pietra per aprire anche il secondo. Continuando dritti, dovrete poi colpire l'interruttore a destra per poter superare le mine in sicurezza. Attivate una seconda pietra, poi saltate giù e salite sul cavallo. Eliminate i comandanti, poi terza pietra da attivare. Ripetete la procedura sulle altre quattro pietre, raggiungendo così Toki. E' un boss standard in termini di HP e velocità, ma è dotato di attacchi speciali estremamente dannosi. Dunque, quando lo vedrete attaccare, cercate di spostarvi velocemente verso uno dei due lati. Usate la Spirit Aura solo dopo che gli rimarrà un solo segmento di HP.

The Last Stand of Nanto

Salite subito sul vostro cavallo, utilizzandolo per eliminare tutti i soggetti in zona. Avrete ora due minuti per superare tutte le truppe (dovrete saltare le barriere). Eliminate i due comandanti, dunque Juza (non è un vero boss - è dotato di una quantità standard di HP). Se non riuscirete ad ucciderli tutti in 2 minuti, sarà sufficiente tornare all'inizio e ripetere, nulla è compromesso. Percorrete dunque il tunnel, popolato da diversi comandanti, ormai ordinaria amministrazione per voi. Per raggiungere le successive piattaforme, dovrete rompere i pilastri. Uno di essi lascerà una base che potrete sfruttare per salire. Continuate aldilà delle porte per cominciare il combattimento con Ken Shiro.


E' un boss veloce (più veloce di voi) e potente (ma meno potente di voi). Colpitelo in maniera standard, fino a togliere 1/3 dei suoi punti vita. Cadrete dunque lungo il pavimento. Ora Kenshiro sarà invincibile per un pò e voi non potrete spostarvi senza incorrere in danni causati dalle piastrelle bianche. Dovrete rassegnarvi a perdere alcuni punti vita e poi cominciare a colpire Kenshiro con mosse speciali, unico modo per riuscire a diminuire un po' i suoi HP. L'ultima parte del combattimento tornerà ad essere più "normale", ma Ken potrà distruggere i pilastri, dunque non rifugiatevi dietro ad essi.

Farewell, Brother

Distruggete i nemici nella zona iniziale, poi saltate sul cavallo e superate tutti. Raggiungerete una stanza, dove sarete intrappolati. Uccidete i nemici, recuperando la cassa di lance. Potrete così procedere avanti, fino ad un cancello. Eliminati i comandanti, ve la dovrete vedere per un'ultima volta con Ken Shiro. Il combattimento è praticamente identico al precedente; completando questa missione, avrete anche finito la storia di Raoh.

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - Capitolo 1

Soluzione Video - Capitolo 3