Dead Space 2La Soluzione di Dead Space 2 

Mai più morti nello spazio!

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana per PlayStation 3 del gioco. Potrebbero esserci divergenze dalla versione italiana e/o per altre piattaforme.

Capitolo 1

Correte fino al primo save point. Durante la seguente fuga, tenete sempre premuto il tasto per massimizzare la velocità (associato a "Sprint"). Entrate nella sala dell'osservatorio, seguite le indicazioni dell'interrogatore. Prelevate la lucetta, poi seguite il tutorial sull'utilizzo del kit medico. Percorrete il tunnel di mantenimento, lasciatevi cadere verso la sala di chirurgia. Prelevate il modulo per la telecinesi dalla macchina medica. Localizzate la culla ove si trovava il cadavere, poi lasciate cadere i pali verso il basso, sicché possiate recuperarli voi. Usateli come munizioni contro i due necromorfi. Uccisi loro, recuperate il laser (altresì detto Plasma Cutter), ed eliminate l'unico necromorfo che vi blocca il percorso verso l'uscita.

Capitolo 2

Uscite dal laboratorio, prestando attenzione ai necromorfi che cominceranno subito ad attaccarvi. Utilizzate la luce per farvi strada lungo la zona residenziale. Troverete parecchi personaggi non giocanti che chiederanno il vostro aiuto, ma ricordate sempre che non è possibile salvarli, dunque ignorateli. Raggiunto il bagno, consigliamo di eliminare il Puker che ne uscirà. Dirigetevi verso la lavanderia, fermandovi una volta giunti in loco. Guardate verso il soffitto: noterete alcuni condotti, dai quali possono periodicamente uscire dei necromorfi. Dunque, posizionatevi esattamente sotto il condotto centrale, ed eliminate tutti i necromorfi prima che possano uscire. Procedete aldilà dell'unica porta presente. Servitevi della telecinesi per recuperare gli oggetti, senza rischiare l'imboscata. Giunti alla porta bloccata dalla presenza di una marea di bagagli, attenzione al necromorfo che apparirà dall'armadio sulla destra - avvicinatevi lentamente, sicché la porta esploda, ma non vada ad infliggere danni ad Isaac. Correte poi subito verso l'uscita della stazione del tram. Attenzione ai necromorfi "esplosivi" che escono periodicamente dai condotti sul muro - usate i detonatori per evitare di essere colpiti. Verso la fine della stazione dei tram, cominciate a fare a pezzettini tutte le parti del corpo dei necromorfi uccisi: entrerà in scena l'Infector, capace di "creare" nuovi necromorfi dai pezzi di cadaveri dei necromorfi precedenti. Quando la porta si aprirà, uccidete l'Infector il più velocemente possibile, passando solo dopo agli altri avversari. Hackerate il pannello di controllo del tram, poi avvicinatevi alla sezione iniziale del treno. Eliminate tutti i necromorfi per sbloccare la porta successiva. Usando la stessa tattica, percorrete tutte le carrozze; alla fine del tram, dovrete superare anche un breve - e semplice - evento quick time. Dovrete poi vedervela contro il Tormentor: sparate alle sue parti segnate in giallo per causare la sua prematura dipartita (ma non morte: dovrete poi vedervela nuovamente con lui).

Video - Gameplay in presa diretta

Capitolo 3

Esaminate in maniera piuttosto accurata il magazzino - che non contiene nemici - per recuperare oggetti e munizioni necessarie per il proseguo. Salvate il gioco, poi procedete lungo il corridoio aldilà del save point. Cominciate ad eliminare gli Slasher che popolano il corridoio a forma di T. Salite sull'ascensore, poi prendete a sinistra e superate l'angolo, accanto al trasportatore. Rompete il vetro e distruggete i nemici sottostanti. Hackerate l'ascensore, poi saltateci sopra. Diversi nemici appariranno nel corridoio: consigliamo di "spararli" fuori dalla finestra, in tal modo non dovrete perdere tempo per terminarli in maniera accurata, verranno uccisi immediatamente a causa della caduta. Entrate poi nella camera di gestione dei rifiuti, guardate il video che vi insegnerà come utilizzare la telecinesi in combinazione con l'unghia di un necromorfo a mo' di arma. Disattivate il compattatore, poi procedete verso la seguente zona. Uccidete gli avversari, sfruttando la tattica appena appresa dal video. Arriverete dunque ad una camera a zero gravità. Prelevate gli oggetti dall'angolo, poi muovetevi verso il tunnel accanto al mucchio di rifiuti. Arrivati nei pressi della batteria, prestate attenzione all'incombente imboscata da parte di un gruppo di Slaser: fateli fuori prima che loro riescano ad eliminare voi. Salite dunque sull'ascensore. Arrivati in cima, usate la lancia Javelin per "friggere" la porta, eliminando anche i nemici. Una nave nemica rilascerà poi alcuni necromorph; dopo averli terminati, esplorate bene la stanza per recuperare gli oggetti e le munizioni: ne avrete bisogno per l'incombente ondata di avversari. Subito fuori dalla Chiesa di Unitology, vi aggrediranno diversi Slasher, Infector ed Exploder. Consigliamo di attirare i gruppetti di nemici verso la parte interna dei vicoli ciechi, sicché possiate liberare su di loro la vostra potenza di fuoco senza che abbiano possibilità di scampo. Percorrete le successive porte per raggiungere il seguente capitolo.

Capitolo 4

Localizzate immediatamente il negozio dei regali, ove potrete rifornirvi di oggetti e recuperare l'energia tolta dai nemici. Partendo dunque dalla prima zona di gioco, prelevate il nodo cercando di rimanere ben lontani dagli avversari, avvantaggiandovi grazie alla telecinesi. Procedete verso l'ala opposta della chiesa, salite le scale. Usate la "curva" lungo il passaggio come snodo cruciale per respingere l'assalto dei necromorfi. Salite sull'ascensore, fino all'uscita. Procedete verso il centro di lavaggio del cervello, localizzando la finestra esplosa presente nella stanza. Due Slasher salteranno fuori da essa - usate la pistola Javelin per farli fuori. Aprite il pannello accanto al ragazzo morto, prelevate il modulo-circuito e posizionatelo all'interno dei circuiti accanto alla porta, sbloccandovi l'accesso alla stanza successiva. Procedete fino all'ufficio della sicurezza, salvate il gioco, poi recuperate tutti gli oggetti (compatibilmente con lo spazio disponibile nel vostro inventario). Superate il tunnel di mantenimento, premete i tasti come indicato su schermo per completare l'evento quick time. Prendete il nodo, poi rompete il fusibile per tornare alla stanza di salvataggio. Al negozio di regali, recuperate un po' di munizioni, poi distruggete gli Stalker nell'arena. Uccisi questi, il livello terminerà.

Capitolo 5

Recuperate gli oggetti nell'obitorio, fino a raggiungere la quinta stanza, ove vi attende la prima ondata di nemici. Consigliamo l'utilizzo di Statis per bloccare i nemici, ammassandoli verso un'unica zona, sicché possiate poi distruggerli in massa. Spegnete la gravità artificiale (usando l'ascensore per raggiungere il generatore). Dovrete usare Statis sul generatore di gravità; poi, avendo hackerato il pannello, usate la telecinesi per causare la discesa delle sei braccia meccaniche, tenendo così fermi gli anelli generatori. Quando il generatore sarà stato completamente bloccato, la gravità zero comincerà ad agire. Congelate poi la ventola, superatela e continuate verso la bara che esce dal suolo. Recuperate gli oggetti, poi riattivate la gravità. Continuate dunque dritti fino alla stazione di salvataggio; muovete le partizioni, così da poter utilizzare il boccaporto di mantenimento. Equipaggiate un oggetto per la cura prima di procedere. Fate a pezzi gli Stalker e Lurker, dunque caricate al massimo il Plasma Cutter, preparandovi all'incombente battaglia. Il Tormentor giungerà in scena, cercando di colpire Isaac non appena il combattimento inizierà. Sparate alla zona lampeggiante, corrispondente al suo artiglio. Tornate verso le scale, ottenendo così un certo vantaggio di altitudine. Cominciate a massacrare i nemici, ricorrendo anche a Stasis per - come solito - ammassarli verso un angolo, sicché possano essere gestiti con maggior facilità. Procedete dunque all'interno della porta centrale e salite sull'ascensore. Eliminate lo Slasher, dunque continuate dritti per incontrare Daina. Premete alla massima velocità il tasto indicato sullo schermo; dunque, sparate con precisione alle sezioni lampeggianti del Tormentor, azione necessaria specialmente quando riuscirà a mettere le mani su Isaac. Poi voltatevi e usate Kinesis sulla porta, muovendola. Procedete verso la finestra e guardate la scenetta. Mentre venite risucchiati verso l'esterno della stazione, sparate alle taniche di benzina rosse.

Capitolo 6

Non verrete infastiditi da alcun nemico, fino al raggiungimento dell'ascensore verso il piano superiore. Salvate il gioco; i nemici cominceranno ad infastidirvi mentre vi trovate nella piazza. Consigliamo di colpire con la massima potenza le gambe dei portatori di parassiti, ricorrendo ad una lancia-Javelin oppure una mina Line Gun. Dopo l'attacco, fate visita al negozio. Procedete dunque verso il corridoio a zero gravità. L'obiettivo è disattivare tre generatori atmosferici sparsi per la zona di gioco - due sul pavimento, uno in aria. Sarà sufficiente togliere la batteria a tutti e tre i generatori (consigliamo tuttavia una breve interruzione prima di disattivare il terzo, sicché non veniate danneggiati dalla mancanza di ossigeno). Eliminate dunque i Lurker e portate con voi - nella successiva stanza - una batteria funzionante. Collocatela nella presa dell'ascensore, sparate al Puker che uscirà da esso, poi salite sull'ascensore per essere trasportati verso il livello superiore. Salvate il gioco, poi servitevi del Detonator per eliminare il gruppo di Stalkers che popola la seguente sezione del livello (l'alternativa consiste nell'utilizzare Stasis, ma in tal caso vi dovrete liberare degli Stalker uno ad uno). Hackerate poi il pannello e tornate al concorso per lo shopping. Distruggete il Leaper nei pressi dell'entrata al centro di Unitology, poi avvicinatevi all'unico sopravvissuto. Parlate con Ellie, dunque procedete verso l'interno dell'ascensore. Servitevi delle cisti, che infestano l'ala della scuola elementare ove vi trovate, come bombe per distruggere i nemici in arrivo. Salvate il gioco nei pressi della sala delle infermiere, sempre all'interno della scuola. Sparate agli Slasher Elite, che scenderanno alla fine del percorso. Posizionate il contenitore Stasis all'aperto, al centro della zona, sicché lo possiate facilmente colpire ed utilizzare contro gli avversari.
Hackerate il pannello, poi procedete lungo l'auditorium. Saltate nell'ascensore per uscire dalla scuola. Usate il save point per recuperare energia e livello di Stasis, ne avrete bisogno per il combattimento incombente. Eliminate il Bruto congelandolo (facendolo dunque a pezzi solo dopo che le sue capacità d'attacco saranno state del tutto neutralizzate). Consigliamo dunque di tornare un attimo fino all'ultimo save point, dato che ora ve la dovrete vedere con il necromorph Gurdian, capace di uccidere Isaac in un solo colpo, in caso di eccessivo avvicinamento. Consigliamo di lanciare oggetti verso le mine (laser) nemiche; poi usate Stasis non appena il tentacolo principale dell'avversario uscirà dal suo corpo e colpitelo una volta che sarà stato "congelato". Ripetete questa procedura - continuando anche a lanciare gli oggetti per neutralizzare le mine - e il combattimento sarà completato in velocità. Salite sull'ascensore per completare il capitolo.

Capitolo 7

Usciti dall'ascensore, eliminate lo Slasher e il Pukter. Salvate il gioco nei pressi dell'apposita stazione, poi distruggete i due necromorfi che cercheranno di eliminarvi. Continuate verso la porta, poi eliminate i parassiti che usciranno dal corpo (consigliamo l'utilizzo di un colpo diretto di Javelin, per "friggerli" tutti in una sola volta). Usate poi Kinesis sul corpo per spostarlo verso la mina, polverizzandolo e neutralizzandolo. Procedete all'interno della zona a zero gravità, sparate ai razzi appiccicati agli oggetti, causando il loro movimento. Esplorate i dintorni, recuperando gli oggetti (specialmente le munizioni). Raggiungete la sezione inferiore del pod, dunque sparate verso i razzi-booster attaccati all'ascensore, causando il movimento del pod verso la sua destinazione.
La Soluzione di Dead Space 2
Usate Statis per neutralizzare il Leaper, dunque consigliamo di effettuare un upgrade dei nodi "ALT" del Contact Beam. In tal modo, potrete limitarvi a stazionare nella parte centrale dell'ascensore, sparando ai vostri lati per distruggere tutti i treppiedi. Continuate verso il negozio, dunque ancora avanti, verso l'ologramma della stazione. Potrete vedere una porta bloccata da un nodo; localizzate il cadavere di Phillips, e portatelo fino allo scanner. Continuate verso il corridoio, usate il cadavere per causare la detonazione delle mine lungo il corridoio. Prendete poi il secondo corridoio, raggiungendo la seguente stanza. Fate a pezzi lo Slasher, poi avvicinatevi al centro della stanza. Altri nemici appariranno, fate fuori anche loro. Hackerate poi il pannello nei pressi della stazione dell'energia-stasi. Posizionate, al centro della stanza, una scatola metallica per l'utilizzo dello Stasis. Avvicinatevi all'ascensore, eliminate l'Exploder, poi - servendovi di Kinesis - muovete il pannello solare, creando un ponte verso la stazione di salvataggio. Posizionate una mina nei suoi paraggi, sicché il necromorfo che comparirà venga subito fatto esplodere. Eliminate il Pukter e lo Stalker nella seguente zona, ricordandovi poi di ripristinare subito il supporto vitale (e sbloccare la vicina porta).
Giunti al computer principale, dovrete procedere verso le stanze con i circuiti, ed attivarli fino a renderli tutti di colore verde, usando Kinesis per il loro spostamento. Interagite dunque con il pannello che apparirà nella sala dei circuiti, tornando dunque verso l'esterno. Attenzione allo Slasher che giungerà dal soffitto - fatelo a pezzi, e solo dopo mettete le mani sui pannelli. Ripetete la procedura sui circuiti della seconda stanza, poi sul vicino pannello di controllo, rimuovendo le ultime difese del computer. Entrate poi nella sala principale, uscendo dal tunnel. Cominciate a rompere i core dei processori; contemporaneamente, diversi nemici cercheranno di impedirvelo: consigliamo di concentrarvi sulla distruzione dei core. Dopo la distruzione del computer centrale principale, usate Stasis per respingere la forte ondata di nemici. Continuate ad avvicinarvi verso la porta bloccata dal nodo, tenendo a mente l'utilizzo di Stasis per fermare (o rallentare) gli avversari. Hackerate il vicino pannello di controllo, poi uscite per andare a riparare il pannello solare. E' protetto da un Lobber: per eliminarlo, dovrete attendere che della materia organica lampeggiante cominci ad uscire dalle sue braccia e dunque colpirla con il Plasma Cutter. Usate dunque la mappa per allineare i due pannelli solari: la finestra-obiettivo di ognuna delle due "braccia" dovrà essere rivolta verso il pannello solare dello Sprawl.
Tornate dunque al pod, dove comincerà una scenetta di caduta libera. Per schivare gli oggetti, dovrete effettuare i seguenti movimenti nell'ordine indicato: destra, sinistra, sinistra, destra, centro (rimanendo lontani dai muri), verso la superficie verde, destra. Dopo l'ennesima scenetta, recuperate le munizioni e le armi. Distruggete i necromorfi per 2 minuti, la porta dietro di voi si aprirà e voi potrete procedere verso il successivo capitolo.

Capitolo 8

Salvate il gioco nella stanza apposita, senza preoccuparvi troppo dei nemici: non ce ne sono, almeno inizialmente. Quando la porta della stanza di servizio si chiuderà, eliminate i necromorfi rimanenti in scena, poi procedete lungo l'unico corridoio presente. Consigliamo l'utilizzo di esplosivi per neutralizzare gli Slasher e i Parasite che lo popolano fittamente. Superato il centro operativo (Ops Center), percorrete la passerella, e fermatevi al punto in cui "devia". Guardate verso l'alto, aldilà di Isaac: potrete localizzare un semiconduttore. Recuperatelo, poi continuate avanti e parlate con il personaggio non giocante. Esaminate la porta a sinistra, ove si trova la macchina di sangue. Posizionate dunque delle mine laser subito dopo i condotti, facendo in modo che distruggano automaticamente i nemici che escono da essi. Continuate verso l'interno della struttura di produzione. Usate le macchinette automatiche per recuperare un po' di generatori di movimento, poi posizionateli sulla porta ed usate la telecinesi per rimuovere la porta in maniera definitiva. Eliminate i Lurker, dunque usate Stasis per percorrere la sezione con i muri "semoventi" senza incorrere in alcun pericolo. Ricorrete poi nuovamente a Stasis per fermare le lame rotanti, riuscendo così a passare senza correre alcun pericolo.
Usate un generatore di movimento, recuperato dalla vicina macchinetta distributrice, per rimuovere la porta che ostacola il vostro ulteriore progresso. Dunque, eliminate il necromorfo Lobber usando il fucile Seeker. Recuperate un altro generatore di movimento dall'ennesima distributrice, dunque continuate verso l'ultima porta, dopo la quale sarà terminata la gravità zero. Tornerete alla sala di controllo. Fate a pezzi l'ultimo necromorfo, dunque continuate aldilà della porta, ove potrete recuperare diversi oggetti e un nodo. Entrate nella stanza finale, salvate, poi dirigetevi verso la torre della benzina per cominciare la missione successiva.

Capitolo 9

Lungo la torre della benzina, sconsigliamo di cercare di attaccare i nemici posizionati a livelli di altitudine diversi dal vostro: la struttura della torre è tale da garantire la certezza che la maggior parte dei vostri colpi sarà inutilmente sprecata. Eliminate i Puker e i Leaper lungo la prima passerella, dunque saltate nell'ascensore. Giunti al secondo livello, usate le mine-detonatore per distruggere il secondo gruppo di mutanti. Recuperate le munizioni nei pressi del negozio, dunque collocate altre mine nella seguente stanza, per distruggere gli incombenti parassiti. Raggiungete il power node, e preparate il vostro Javelin per distruggere l'Elite Slaser che vi verrà immediatamente incontro. Recuperate il semiconduttore dal burrone, nella stanza distrutta da un'esplosione. Recuperate qualche altro oggetto aldilà della barricata creata dai sopravvissuti, dunque usate Stasis sul contenitore esplosivo poco più avanti, facendo piazza pulita degli avversari attorno ad esso.
Salite sull'ascensore, dunque tenete d'occhio il condotto, dal quale uscirà un vero e proprio flusso continuo di nemici. Conviene ucciderli prima che riescano ad uscire dal tubo, sicché non possano danneggiarvi in alcun modo. Raggiungerete una stanza ove dovrete risolvere un piccolo puzzle. Esaminate i generatori a destra e a sinistra, usando Kinesis per mantenere la copertura rialzata, mentre voi date una dettagliata occhiata al contenuto del generatore, localizzando così i pezzi. Il terzo pezzo è al centro della stanza. Usate poi Kinesis sulla ruota, sbattendola velocemente verso destra, cercando così di uccidere il parassita senza dover intervenire in maniera diretta. Posizionate le tre parti nel cilindro centrale, poi attivate il tram. Eliminate i due Slasher che appariranno in scena, poi guidate il treno fino alla zona ove stazionando Langsford e Stross. Salvate il gioco presso l'apposita stazione, dunque esplorate anche la zona non illuminata per recuperare alcune munizioni: vi serviranno per affrontare gli Stalker nella stanza seguente. L'uscita sarà bloccata da un Guardian posizionato sul muro: servitevi di Stasis per causare l'esplosione dei detonatori attorno a voi, sicché possiate facilmente liberarvi di ogni avversari. Recuperate gli oggetti dalla zona "oscura" leggermente più avanti. Visitate dunque il negozio alla fine del corridoio, recuperando un po' di pacchi per la Stasis, necessari per il combattimento che seguirà.
Lanciate un po' di bombe (recuperandole dal distributore) verso le enormi taniche di benzina. Salite dunque sull'ascensore, e fatevi trasportare verso il basso. Troverete altre grandi taniche di benzina: anche in questo caso, consigliamo di lanciare le bombe in loro direzione, causando un'enorme esplosione. Saltate sull'ascensore, e lasciatevi nuovamente trasportare. Non combattete i Brutes: vengono generati a ciclo continuo, limitatevi dunque a distruggere le taniche, e saltate sull'ultimo ascensore. Salite sul tram, scappando verso il seguente capitolo.

Capitolo 10

Recuperate gli oggetti nei pressi del tram, poi lasciatevi cadere verso le rotaie. Recuperate un po' di energia-stasis nelle zone apposite: due Brutes vi attaccheranno subito dopo. Avvicinatevi ai container sulle rotaie, poi usate Stasis per distruggere i soggetti lì stazionanti (nonché negli immediati dintorni). Posizionate dunque le mine detonator, coprendo tutta la zona delle rotaie immediatamente dietro a Isaac. Procedete dunque avanti, causando la comparsa del secondo Brute. Cercate di indirizzarlo verso le mine, sicché svolgano per voi il lavoro sporco. Hackerate l'ascensore, procedete poi verso la stanza di decontaminazione nel dipartimento di ingegneria. Usate il tavolo da lavoro nei pressi della stanza DeCon per recuperare un po' di energia, dato che il successivo combattimento sarà impegnativo.
Mirate agli oggetti esplosivi per facilitarvi il compito, dunque procedete verso destra, superando il muro di metallo distrutto. Avvicinatevi alla centrifuga. Localizzate le tre sezioni mancanti della torre Ceter, sparse lungo la stanza. Usate Kinesis per muovere i pezzi verso la torre. Allineate i condotti in maniera tale da spostare il fluido da una sezione del tubo verso la successiva. Quando tutti i pezzi saranno stati correttamente posizionati, le luci diventeranno verdi. Attivate la centrifuga gravitazionale, poi tornate verso la cima del dipartimento di ingegneria. Giunti alla stanza DeCon, consigliamo di collocare immediatamente delle mine nei pressi dei condotti, sicché tutti i necromorfi da essi provenienti vengano distrutti automaticamente. Continuate il vostro percorso verso il tram, fermandovi ad ogni "stazione di rifornimento" per recuperare HP e munizioni. Salite sul tram, poi usate il Detonator sulla zona di gioco seguente. Entrate nel laboratorio medico, distruggete il necromorfo, poi eliminate gli Exploder ed usate le loro bombe biologiche per distruggere i Puker, evitando lo spreco di munizioni. Hackerate la porta, poi attendete l'arrivo di una seconda ondata di nemici - l'utilizzo delle mine Detonator può rivelarsi qui essenziale.
Usate l'ascensore, poi Kinesis sulla piattaforma per giungere dall'altro lato. Collocate una mina nei pressi del condotto, distruggendo così i soggetti da esso provenienti. Salite sull'ascensore e scendete giù, poi eliminate gli avversari e staccate la batteria. Recuperate gli oggetti dal tavolo da lavoro, e procedete verso il ponte alla fine del tunnel a zero gravità. Attivate i campi gravitazionali, tenendo premuto il tasto azione. Dopo l'inizio del dialogo, correte velocemente verso la navetta di fuga, che vi condurrà al seguente capitolo.

Video - Trailer degli auguri

Capitolo 11

Dopo aver salvato il gioco e ricaricato le munizioni, spostatevi verso la successiva stanza, ed usate i bastoni sul suo retro (nella sezione inferiore della rampa) per distruggere gli Stalker e gli Slasher. Hackerate la porta, procedete verso l'interno del tunnel minerario distrutto. Spaccate la scatola aldilà del burrone, dunque dirigetevi verso il punto di salvataggio. Localizzate la rampa in discesa, l'obiettivo è percorrerla e prelevare la batteria di riserva - un contenitore blu, sul pavimento sottostante. Cercate anche la batteria esaurita nella zona illuminata da una luce rossa. Scambiate le due batterie, eliminate i Lurker, procedete verso la zona successiva.
Cercate di accumulare delle munizioni per il plasma, e dell'energia per la Stasis. Dopo aver eliminato il Lobber, potrete notare che due laser bloccano il condotto d'uscita. Recuperate un po' di generatori di movimento dai loro "distributori", solitamente appiccicati ad uno dei laser. Sparate ad essi per fare in modo che il modulo laser si sposti, andando a consentirvi l'uscita. Rientrate poi nelle miniere, arrivando ad una stanza di controllo con una stazione di salvataggio. Salite sull'ascensore e procedete verso la zona superiore, preparandovi per una battaglia. Consigliamo di collocare un po' di mine lungo la passerella, in tal modo andrete a distruggere parecchi nemici senza dovervi muovere "attivamente". Localizzata la porta bloccata da un nodo, dovrete partecipare ad un evento quick-time - cercate di non sbagliare alcun tasto, un solo errore può significare la vostra dipartita. Continuate poi verso il corridoio che conduce all'ascensore. Dovrete qui uccidere velocemente una grande quantità di avversari. Salite sull'ascensore, dunque esplorate la zona per recuperare una nuova armatura. Aprite la porta e procedete a premere i tasti indicati su schermo, dato che sarete coinvolti nell'ennesimo evento quick time. Salvate il gioco, dunque continuate dritti verso il successivo capitolo.

Capitolo 12

Localizzate Langsford, nei pressi della macchina scavatrice. Esplorate la zona di gioco nei suoi dintorni, distruggendo le cisti. Recuperate la batteria dal retro della caverna, poi lasciatela cadere nella macchina scavatrice. Giratevi, localizzate la seconda rampa che conduce alla piattaforma semovente. Diversi nemici appariranno in zona, dopo che supererete l'ascensore della miniera. Uccideteli, poi localizzate i circuiti nei pressi della zona rocciosa. Recuperateli, poi dirigetevi verso la macchina scavatrice, vostra ultima destinazione. Posizionate prima dei detonatori lungo tutte le rampe nei pressi dell'ascensore minerario, e solo dopo inserite la batteria e hackerate il circuito della scavatrice - in caso contrario, non potrete accedere ai comandi. Quando Langsford avrà fatto partire la macchina, fate tornare Isaac verso la rampa iniziale. Mantenendo la vostra posizione, attendete la discesa dell'ascensore, sicché possiate correre velocemente verso lo scavatore. Saltati su, localizzate i comandi di pilotaggio. Posizionatevi all'angolo, così da evitare la maggior parte dei colpi dei Lurker. Procedete all'interno del tunnel minerario, distruggendo i necromorfi che superano la ringhiera. Usate Kinesis per recuperare i contenitori rossi ai lati della strada, "sparandoli" verso i Lurker ai lati della caverna. La fine del percorso con la scavatrice segnerà anche la fine del capitolo.

Capitolo 13

Seguite il corridoio superiore della base, arrivando al lato opposto della stanza. Recuperate gli oggetti dagli armadi sul muro, poi procedete verso la baia ove si trova la nave da guerra. Lì troverete Ellie Langsford. Dopo un dialogo, continuate fino alla stanza di salvataggio, ove potrete usare l'ascensore. Eliminato il Necromorph, superate la porta, scendete le scale, eliminate le forze di sicurezza. Prendete a destra, percorrete il tunnel di mantenimento fino alla successiva stanza di controllo. Disattivate la batteria, poi usate i contenitori di stasi per distruggere i parassiti. Scendete verso la stanza sottostante, poi localizzate il cadavere del membro della sicurezza. Dovrete utilizzarlo per superare lo screening successivo - servitevi di Kinesis per trasportare il cadavere senza danneggiarlo. Salvate nei pressi della stanza circolare, poi continuate dritti verso l'uscita, senza deviare inutilmente a destra. Nel seguente laboratorio, dovrete partecipare ad un altro combattimento piuttosto fastidioso. Usate Stasis per tenere lontani i nemici. Avvicinatevi dunque al tavolo da lavoro, e rifocillatevi. Continuate avanti fino alla centrifuga laser; per superarla, è necessario usare Stasis sull'emettitore, sicché il flusso di energia venga temporaneamente interrotto. L'uscita si trova nella stanza a sinistra.
Giunti in cima alla centrifuga laser, fate scendere il ponte, e procedete verso la camera rotante. Eliminate i necromorfi che scenderanno dai condotti, poi salvate il gioco nella successiva enorme stanza. Continuate verso le due successive stanze a forma di 8, fittamente popolate da avversari. Cercate di usare Stasis per superarli senza eccessivi problemi, rallentando periodicamente la scena. Arriverete ad una stanza popolata da un Brute: consigliamo di correre velocemente verso l'uscita, poi voltarvi ed usare Stasis per "bloccare" il nemico, così da poterlo distruggere senza correre il rischio di subire i suoi colpi. Salvate dunque il gioco e localizzate la macchina di cui parlava Stross. Prima di utilizzarla, esaminate i dintorni della stanza. Hackerate il pannello e la stazione di Stasis accanto ad esso. Sarà necessario "bloccare" il nemico, sicché abbiate sufficiente tempo per effettuare un hackeraggio di successo. Operate dunque la macchina ed usate lo stick analogico, assieme al tasto azione, per causare la comparsa di una luce blu sul laser. Solo dopo esso dovrà andare a colpire l'occhio di Isaac.

Capitolo 14

Cercate di "indirizzare" uno dei non-morti verso il lato della stanza, fate a pezzi le sue gambe, e servitevi di Stasis per bloccarlo definitivamente. Hackerate il pannello, poi cominciate a correre verso l'uscita. Lungo tutto il livello, sarete inseguiti dal necromorfo rigenerante. Prendete il cadavere sul tavolo di sicurezza, poi lanciatelo verso lo scanner per aprire la porta. Correte dunque verso il corridoio di mantenimento. Usate la Line Gun per tenere lontano il necromorfo rigenerante, poi Stasis per bloccarlo mentre procedete verso l'ascensore. Spaccate tutti i fusibili e lucchetti che vi impediscono di procedere, dunque continuate a correre, fino alla zona ove è possibile disattivare la gravità. Eliminate il Lobber, usate Stasis per bloccare l'ostacolo semovente. Raggiungerete una specie di magazzino - stanza di salvataggio, ultima zona prima del finale del livello. Cercate di massimizzare il vostro livello di munizioni, concentrandovi specialmente sul Plasma Cutter e sul Contact Beam. Procedete poi verso l'ultima passerella, che vi condurrà al capitolo finale.

Capitolo 15

Usciti dalla porta della stanza "sicura", servitevi della Line Gun o del Contact Beam per distruggere l'ondata di nemici che vi accoglierà. L'obiettivo consiste nel procedere lungo il corridoio, verso la porta seguente. Attenzione ai Puker che cercano di colpirvi dall'alto - usate Stasis se pensate che l'offensiva avversaria sia oltre le vostre capacità. Salite sull'ascensore, rimarrà solo il rigenerante al vostro inseguimento. Rompete il fusibile, procedete all'interno della porta sulla sinistra. Percorrete la passerella che conduce al Marker. Premete i tasti che compariranno sullo schermo per attivare i vari eventi quick-time, dunque continuate verso la battaglia finale.
La Soluzione di Dead Space 2
La minaccia più pesante è rappresentata dall'ombra antropomorfa, che si avvicinerà periodicamente ad Isaac. Toccandolo, andrà ad ucciderlo immediatamente: focalizzate tutta la vostra capacità di fuoco (Plasma Cutter) su di essa, 30 colpi saranno sufficienti a destabilizzarla, rendendo il Marker vulnerabile. Mirate dunque alla zona lampeggiante del suo corpo, la più sensibile ai vostri colpi. Le piccole ombre che periodicamente vi attaccheranno possono essere utili: la loro eliminazione rilascia alcune munizioni (più di quelle necessarie per eliminarli), dunque potrebbero fungere da ricarica. Eliminato il boss, dovrete superare un ultima sezione di caduta libera, ed un evento quick time. Sarà sufficiente premere le sequenze di tasti che appariranno sullo schermo per completare il gioco!

Soluzione Video - Playlist

Clicca qui per la playlist!

Soluzione Video - Capitolo 1

Soluzione Video - Capitolo 7

TI POTREBBE INTERESSARE